Ci risiamo

153
4478

AS ROMA NEWS – La Roma perde il secondo derby stagionale, una sconfitta brutta quanto pesante, perchè affossa il morale dei giallorossi e rilancia quello della Lazio, che ora si trova con cinque punti di vantaggio senza avere più il “problema” della coppa europea di mezzo.

Partita orribile quella di ieri per contenuti tecnici, e che ha ricalcato per sommi capi quella dell’andata: a decidere una stracittadina è ancora una volta una sciocchezza di Ibanez, che sembra soffrire maledettamente i derby. Nell’espulsione del brasiliano ci mette lo zampino anche Massa: il direttore di gara lo ammonisce frettolosamente dopo otto minuti di gioco per un fallo sulla trequarti avversaria che ha messo subito pressione sul giocatore.

Il brasiliano conferma i suoi limiti più mentali che tecnici: alla mezzora il difensore pensa bene di tentare un anticipo nella metà campo avversaria, ma sbaglia ll controllo, innescando la possibile ripartenza della Lazio ed è costretto a fare fallo. Stavolta il secondo giallo è d’obbligo, e la Roma resta in dieci con oltre un’ora di partita davanti gli occhi. 

Il piano gara di Mourinho viene stravolto, e la Lazio lo capisce. Ma la Roma regge e chiude l’intervallo senza particolari affanni. Nella ripresa però la pressione della squadra di Sarri aumenta fino al gol del vantaggio di Zaccagni. Dalla panchina a quel punto si decidono a inserire Matic oltre che Abraham, cambio tardivo che ridà un minimo di sostanza a una squadra apparsa incapace di costruire un abbozzo di ripartenza.

La Lazio, ottenuto il vantaggio, sembra avere il braccino, e dopo pochi secondi la Roma trova l’inaspettato gol dell’1 a 1 che avrebbe potuto cambiare l’inerzia del match, ma il VAR cancella tutto per fuorigioco di Smalling. Foti le prova tutte, e fa entrare anche El Shaarawy e Solbakken, ma nessuno riesce a inventare la giocata giusta fino al fischio finale di Massa che condanna i giallorossi.

Il secondo derby stagionale perso è una mazzata dal punto di vista psicologico più che pratico: il quarto posto, ora occupato dal Milan, dista sempre un punto. L’Inter, terza, ancora tre. Teoricamente la corsa Champions resta apertissima. Il problema è la Roma, una squadra che conferma tutte le sue difficoltà, che viaggia a corrente alternata e  riesce solo in parte a mascherare i propri limiti.

Piangersi addosso non serve a nulla. Ora l’unica cosa da fare è sfruttare queste due settimane di stop per ripulire la mente dalle scorie di questo derby e ricaricare al massimo le pile per l’ultima parte di stagione, che sarà decisiva. Nulla è perduto: la zona Champions è ancora lì, e c’è una Europa League da giocarsi, con la strada verso la finale che si è fatta più larga. Non ci sono alibi, ma solo la necessità di lavorare duro e dare tutto fino all’ultima goccia di sudore. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Articolo precedenteContro la Sampdoria senza mezza difesa
Articolo successivoLazio-Roma 1-0, i voti dei quotidiani

153 Commenti

  1. Secondo me non è che ieri si siano risparmiati: semplicemente non hanno mai tirato in porta, dunque il punteggio poteva essere solo X a 0.
    La partita, pur incagliati nella tensione, loro l’hanno fatta, noi no. Non ci abbiamo proprio provato, o non siamo stati all’altezza.
    Delusissimo.

    • Ciò che a me lascia perplesso è che anche in inferiorità numerica questa squadra non riesce mai a rinunciare alla difesa a 3. Addirittura subito dopo l’espulsione Mancini va a parlare con Foti per far scalare Cristante dietro. Poi entra Llorente per continuare il canovaccio. Poi segna la Lazio e si rimane a 3 fino a 10 minuti dal termine.
      Non capisco: ‘sti tizi guadagnano per 20 generazioni giocando a pallone e non reggono una difesa a 4?

      Già l’impostazione era difensivista dal principio, e ok, ma quando ho visto che pure in 10 si continuava con quell’assetto avevo capito che la metà campo non l’avremmo più superata.

    • Anche per me la Roma ieri non si è risparmiata .. era il piano tattico di Mou completamente sbagliato e già prima della espulsione di Ibanez.
      Mettere a centrocampo Gini di oggi (non quello del Liverpool) contro il centrocampo della Lazio è stato suicidio.
      Mettere insieme Pellegrini e Dybala senza un giocatore capace di ripartire veloce in nella trequarti come Il Faraone o Solbaken è stato un altro errore.
      Se poi tra loro 2 sostituisci un campione del mondo capace contro il Sassuolo di fare quel gol mentre Pelle nel derby al secondo ha fatto quel tiro…
      E non si vince neanche la Europa League se non si risolvono questi errori tattici perché ormai tutti hanno capito il nostro punto debole.
      Per la Champions siamo ancora in gioco, ma se non cambia formazione non andiamo da nessuna parte..

    • Concordo.
      La Roma va bene se pressa da ossessi. Allora fa buone partite. Come è ricominciato il doppio impegno settimanale ci siamo squagliati.

    • Non mi importa di perdere: dico sul serio… non si può pensare che riusciremo a vincere sempre e contro chiunque.

      Quello che possiamo fare è non trasformare le sconfitte in disfatte, vale a dire evitare le squalifiche e, nell’ambito del possibile, ridurre l’affaticamento e gli infortuni.

      Adesso rischiamo che gli effetti della partita di ieri ci impediscano di fare punti a Sampdoria e questo è stupido… il campionato non è finito, la posizione in classifica che conta è quella dell’ultima giornata e autodistruggersi per aver perso contro la Lazio è un errore che potremmo evitare di ripetere all’infinito…

    • non sono d’accordo che l’espulsione abbia stravolto il piano gara di Mourinho.
      anche nella prima mezz’ora La Roma ha pensato solo a difendere rinunciando a qualsiasi tipo di manovra offensiva, senza peraltro accennare ad un minimo di pressing ma tenendo le linee molto molto basse ed immobili.
      posso capire questa strategie in Spagna per difendere il 2 a 0, ma ieri mi è sembrato proprio un suicidio

    • la squadra era stanca. er piano era quello di contenere e giocarsela nel 2 tempo. l’arbitro ha deciso che doveva andare così. La prima ammonizione, dopo 8 minuti è in malafede. con lo stesso metro si sarebbe finiti 8 contro 8. Romagnoli ha fatto gli stessi falli ed è stato ammonito al quarto.
      Poi se volemo di il resto, tutto giusto. Giochiamo male, non la buttato dentro, ecc.

    • premesso che ancora una volta ci fanno giocare in 10 contro 12 (come contro il Sassuolentus), ieri sono venuti fuori i limiti di questa difesa): c’è chi osanna i vari Mancini, Ibañez perché ‘stanno’ crescendo – ovviamente vanno sostenuti perché giocatori della Roma – ma bisogna dire le cose come sono: questi due qua sono giocatori discreti le cui prestazioni vengono “migliorate” dalla sola e unica presenza di Smalling. Provate ad immaginarli senza il buon Chris?? Io non ci voglio nemmeno pensare.
      Per me il brasiliano va venduto prima che si svaluti troppo e Mancini si può pure accomodare in panchina anche se io gli farei fare una prova davanti alla difesa.

    • allora regà io penso che sia normale che ti chiudi dietro con un uomo in meno.senza contare la cappellata di Ibanez che nn se poteva guardà. almeno a kumbulla l’hanno palleggiato! comunque tornando alla partita, é normale Ke te difendi, in 10 contro 11 xké comunque de giocatori veloci ce li avevi in campo . infatti avevi zalewski e spina sulle fasce che potevano fare i buchi e potevano poi essere sostituiti da solbakken o elsha. sulla difesa a 3? bah non lo so regà in 10 contro 11 purtroppo la partita é sballata completamente. anche perché giocà in inferiorità numerica vuol dire perdere a livelli alti. guardate contro il Sassuolo, comunque abbiamo perso 4-3. tu me dirai “eh ma avemo fatto 3 gol” e io tedico che la Lazio é piú forte del Sassuolo, e che in 10 contro 11 la Lazio ce ne faceva 5

    • La tua analisi è difettosa.
      La Roma aveva fatto meglio della Lazio. La tattica era la solita. Difendere in 11 dietro la linea della palla e colpire l’avversario nel momento propizio.
      Poi c’è stato il solito Ibanez. Ho letto nell’articolo che i suoi limiti sono più mentali che tecnici. NON SONO ASSOLUTAMENTE D’ACCORDO.
      Non è la prima partita che perdiamo per colpa sua. Delle partite che ci ha fatto perdere, molte sono state per errori di impostazione. Errore di piede. Poi passiamo alla marcatura. Contro il Sassuolo, Laurentié, il suo uomo, ha fatto doppietta. Ma la colpa di quella partita, è ricaduta, come al solito, non sul vero colpevole (perché dopo 15 minuti il sassuolo avanti due a zero all’olimpico, MAI nella vita), ovvero Ibanez, ma su Kumbulla, reo di aver ricevuto un calcio sulle @@ da Berardi. Ricordo a tutti gli intenditori di calcio del sito, che due interventi VIOLENTI e ANTISPORTIVI, vengono sanzionati allo stesso modo, ovvero con l’espulsione (in questi casi più spesso due ammonizioni, una per giocatore). In base all’intensità dell’intervento, si danno più o meno giornate. Però, la colpa, è stata di Kumbulla.
      La Roma, gioca con la difesa a tre, per “mascherare i suoi difetti” per stessa ammissione del tecnico: che non sono a centrocampo, ma in difesa. Gli unici che possono giocare in una difesa a 4, mantra di Mou, sono Smalling e Kumbulla – che andrebbero a formare una coppia forse troppo lenta. Ibanez e Mancini, non sanno marcare, la presenza di un terzo centrale (ma primo per rendimento) come Smalling, aiuta la squadra a “mascherare” le lacune difensive.
      Quindi, la Roma dovrebbe piazzare sia Ibanez che Mancini. E prendere due centrali di livello, per una difesa a 4. Llorente potrebbe essere una soluzione.
      Auguriamoci che i due (Ibanez e Mancini) possano giocare molto bene fino a fine anno, e poi venderli.
      E poi gli esterni. Spinazzola e Karsdorp, non sono esterni adatti alla difesa a quattro. Zalewski poverino è un’ala offensiva. Celik è l’unico di ruolo.
      Il motivo è la scarsezza della difesa della Roma. Aspetto che “blocca” la squadra e fa si che il primo difensore della Roma sia Pellegrini – che ormai non arriva più sotto porta, ma marca costantemente il regista della squadra avversaria – e non produce azioni da goal per evitare di subirne.

    • La stagione è abbastanza avanti per potere azzardare delle statistiche fondate.
      La prima dice che la Roma difficilmente raddrizza una partita: sei si va in qualche modo in vantaggio si riesce a sfruttare spesso il catenaccio a doppia mandata e si porta a casa un risultato positivo.
      Altrimenti questo stesso dispositivo si rivela impotente a mettere paura all’avversario, se non tramite l’estemporaneità dell’invenzione di chi se lo può permettere, cioè quasi esclusivamente Dybala e Spinazzola, oppure tramite un calcio piazzato.
      Giocatori che l’anno scorso hanno dato un contributo importante in termini di gol e assist, come Pellegrini e Abraham sono pressoché inutili alla fase offensiva, quasi deleteri.
      Zalewski, sballottato da una fascia all’altra, non sta ripetendo la stagione scorsa e ha pericolosi limiti difensivi soprattutto a destra, non compensati dal contributo nell’altra fase.
      Il vilipeso Karsdorp resta ancora il migliore che abbiamo da quella parte e questo dovrebbe fare sorgere qualche interrogativo nella testa di chi ha costruito questa squadra.
      Wijnaldum, per sfiga ma anche forse per reale flessione già manifestata col PSG è il sosia di quello del Liverpool.
      Mettiamoci pure il Dybala tornato dal mondiale in condizione peggiore di quando è partito e il quadro è fatto.
      A lui, Pellegrini, Abraham, Zaniolo e il ritrovato Spinazzola era affidato il compito di dare la qualità necessaria a innalzare il livello di un impianto di gioco che si conosce bene, fondato su cuore, applicazione e solidità difensiva, non su schemi offensivi o alchimie tattiche.
      Di quel quintetto è rimasto un Dybala intermittente, uno Spinazzola anche lui a sprazzi, gli altri tre mai visti, uno dei quali ha pure disertato.
      Se difendi in sette e attacchi in tre, quei tre che lo fanno devono essere forti, molto forti, ed essere costanti per gran parte della stagione.
      La cosa che fa più male di questi due derby persi è che loro se li sono portati a casa facendo il minimo sindacale in entrambi i casi.

    • Ibanez non era da espulsione continua la crociata contro la Roma

    • Non mi va di commentare la partita perche’ a me quando la Roma perde i derby, francamente mi rovina la settimana e l’ultima cosa di cui abbia voglia e’ parlarne…

      Metto qui solo dei numeri, perche’ spesso i numeri nudi e crudi aiutano a capire.

      Da quando e’ ricominciato il campionato dopo il mondiale (4 gennaio) fino a quando sono riocominciate le coppe (partita in trasferta contro il Salisburgo, 16 Febbraio) la Roma ha fatto 17 punti in campionato in 8 partite, media 2.125 punti a partita.

      Dal 16 Febbraio ad ora, con le coppe, la Roma ha fatto 6 punti in 5 partite, media 1.2 punti a partita. Ossia, la meta’ di prima delle coppe, in pratica.

      Conclusione: Questa squadra non pare farcela, fisicamente o mentalmente o entrambe, a reggere coppe e campionato. Sui perche’ e percome, glisso.

  2. Due settimane sono veramente tante dopo aver perso un derby… Temo molto la Sampdoria, sono in ripresa, e noi saremo senza kumbulla, mancini, ibanez e cristante. Giocheremo con la difesa a 4 probabilmente, ma si deve vedere un piglio diverso in ogni partita che giochiamo.
    Io, comunque, oggi sono più romanista di ieri e sono sempre più fiero di esserlo, non sarà un derby perso a farmi passare l’amore per questa squadra e per questa città.

    Sempre sempre sempre forza Roma, oggi più che mai.

    • Ma cosa c’entra? Mica si diventa più o meno tifosi (o peggio, amanti di una città in base agli esiti di una partita). Ma ciò non toglie che spettacoli come quello di ieri fanno disamorare del gioco del calcio. Che è una cosa diversa da quello cui ci stiamo abituando. Aspettare tutti dietro spazzando alla viva il parroco (stessa tattica di San Sebastian) è anticalcio. Ed il fatto che qualche volta possa portare ad un risultato, non giustifica i mezzi. Che sono meno scarsi di quello che sembrano, solo fossero impiegati meglio. Ma cosa può fare di più un Belotti (che non ha nella tecnica il suo maggior pregio) completamente da solo in mezzo a 4 difensori? Nemmeno quando tentava un contropiede lo seguivano! Le nostre punte non sono fenomeni, questo è chiaro. Ma giocano quasi tutte le partite in isolamento davanti sperando nella spizzata sui rilanci di Rui Patricio. Questa è l’organizzazione raffinata per cui si studia durante la settimana in allenamento?

    • @chico Io stavo solo ribadendo l’ovvio, che in certi casi tanto ovvio non è. Mi trovo d’accordo con te per quanto riguarda l’analisi che hai fatto, ci sono tanti problemi da risolvere, ma non voglio dilungarmi troppo perché non ho le competenze necessarie.

  3. Vero bluff, ennesimo bluff allo che “con i Friedkin successi e trofei” … quante umiliazioni…. e c’è ancora chi crede in Mourinho, incartato anche da Sarri.
    VERGOGNA!!!!!!

    • Ti sei dimenticato che lo scorso anno hai alzato una coppa, che quest’anno sei ad un punto dal 4 posto e nei quarti di finale di e.l.
      Hai perso un derby, e vabbè….usciamo dal raccordo….

    • Francesco se seiromanista mi dpice perchè l prerogativa dei Romanisti è di non abbattersi mai, se sei un provocatore laialotto sei pregato di andare a festeggiare l’uscita dalla coppetta da un altra parte.

    • Francesco ha ragione. Se in una partita la Roma si esalta e la vince benissimo e poi ne sbaglia 3-4 di seguito come fatto con Cremonese, Sassuolo e Lazio non si va da nessuna parte. E’ evidente che ci sono limiti importanti che partendo dalla proprietà devono essere risolti! Per favore, non fra 10 anni! Riconosco che hanno investito molti soldi, ma se li hanno messi nelle mani di incapaci, vedi Pinto, un pezzo di colpa è pure loro. Chi è causa del suo mal…..

    • madooooooooohhhh noooooooohhhh regà ancora co i friedkin e co pinto ce l’avete???? e co mou???? no vabbeh no VABBEH!!!! MO M’AVETE FATTO ROSICÀ!!! bastaco sta storia!!! pinto l’anno scorso ha fatto 37 transazioni de mercato in 120 giorni! calle a contà se nn ce credi!!!! mou l’anno scorso con gli stessi giocatori de Fonseca apparte Abraham,e uno Spinazzola in meno,é riuscito a facce vince un trofeo europeo. st’anno pinto pe strappa dybala all’Inter (Ke je offriva piú soldi e la possibilità de anda in Champions guarda Addo sta in classifica) te prende gini (metà dello stipendio ce lo paga il PSG) poi se uno in allenamento je rompe tibia e perone é colpa sua??? o de Dan o de mou???? che se fa male Dybala x 3 mesi 3 colpa de Dan o de pinto o de mou??? poi abbiamo preso solbakken a 0 e é riuscito a strappare 20 mioni al Galatasaray x zaniolo che co la capoccia bacata ci ha bloccato il mercato de riparazione. é sempre colpa de mou de pinto e de Dan regà? seriamente? non é colpa che contro la Cremonese semo scesi in sdraio ombrelloni e ciavatte? che contro Lazio e Sassuolo invece de 2 difensori abbiamo due ragazzini… NONO É COLPA DELLA SOVIETÀ ECCERTO!!!! ma guarda madò madó

    • Ma de che stamo a parla’
      E’ la 3 partita che se vincevi diventavi secondo ed è la terza partita che perdi.
      Per me non ci sono giustificazioni.
      Tutti colpevoli. Dico tutti !!!!

    • Su questo punto non c’è ombra di dubbio ed è il problema principale della Roma. Lì davanti fatta eccezione per Dybala chi dovrebbe realizzare gol non ne fa! Abraham segna una tantum, Dia della Salernitana ha segnato più di lui.
      Non è che pó segnà Smalling ne puoi pensare che se li davanti non realizzano anche con la miglior difesa poi te dice sempre bene!
      La Roma non segna e questo è un grosso problema, non lo fa con le punte ne tanto meno con i centrocampisti, alla fine la palla girerà pure ma in porta poi non c’è la mette nessuno ed ecco che poi basta la caxxata e te sei rovinato!

  4. Dura “mazzata da digerire.”
    Poco da dire.
    Il rame non diventa oro all’improvviso, essendolo stato per due anni.

    Quando tempo fa parlavo di certi giocatori e tecnico avevo tutti contro.
    Ora leggo commenti di “gente” schifata.
    A questo punto, non salvo nessuno.
    I Friedkin continuano il loro silenzio, non rendendosi conto della situazione.
    MAH…
    Giornata di me@da.

    FORZA ROMA SEMPRE!

    • Non ti basta quello che hai visto fin qui?
      Una eventuale vittoria in E.L. ed un quarto posto cancellerebbe tutto?

      Ovvio che sarei contento, ma dico anche che non si possono dimenticare due stagioni così.

      La vittoria anche giocando male?
      Mi sta bene.
      Ma che arrivi.

      FORZA ROMA SEMPRE!

    • Quello che ho visto sino a qui è un trofeo vinto dopo venti anni di chiacchiere al primo anno da un allenatore appena arrivato. Questo ho visto. Il resto non mi interessa.
      Il tifoso vuole vincere, il bel gioco lo vede lo sportivo. Da sportivo neutrale mi godo una bella partita per esempio guardando il Napoli che gioca bene. Da tifoso voglio riempire la bacheca.
      Come mi interessa poco.

    • Poi dico è mai possibile non riuscire a mettere su una squadra che al derby li massacri?
      Leggo sempre che sono inferiori a Noi, ma i “pippanera” entrano in campo ogni volta con più cattiveria.
      Perché i nostri giocatori non ce l’hanno?
      Ma soffriamo di un complesso di inferiorità?
      SAREBBE GRAVISSIMO!
      INGIUSTIFICABILE!
      MA PRIMA CHE CALCIATORI, SONO UOMINI O NO?
      p.s. ricordo un derby con Fonseca in panchina.
      Partita allucinante, non passarono la metà campo.
      Come al solito gli regalammo il pari.
      Mai visto un derby così.
      Neanche quello del 5-1!
      A parti invertite, avremmo preso “un’imbarcata.”
      Loro se la cavarono.
      Festeggiarono come una vittoria!
      ASSURDO!
      Ma cosa abbiamo nel nostro DNA di squadra?
      Arriveremo mai un giorno, ad una svolta epocale della Nostra Storia o dovremmo continuare a “vivacchiare” così per “SEMPRE?”

      FORZA ROMA SEMPRE!

  5. Dallo stadio si è visto poco come al solito.
    Le due uniche cose certe:
    1 solito catenaccio organizzato con speranza nel lancio
    2 qualità tecniche al limite della serie B per 8 / 11

    laziomexxx

  6. Di che che se ne dica la roma è una piccola squadra di giocatori viziati e sopravvalutati….con un allenatore che stà approfittando della fiducia che i tifosi gli danno,un allenatore che non sa nemmeno che significa dare un gioco alla squadra,uno che gioca con una punta anche con la cremonese, che fa più passaggi indietro che avanti e che dolce sulla torta continua a giocare con Pellegrini….rendiamoci conto che abbiamo perso due derby con una squadra che ha 3 scarti della roma e che gioca con Romagnoli e casale…detto questo, ancora vogliamo parlare…..

    • Non è che la stagione è da buttare perché hai perso i derby, aspetta a fine stagione per vedere cosa raccoglie questo catenacciaro che tanto bistratti.
      Le sentenze facciamole più avanti.

    • Le stess cose lo puoi dire perla totalità delle squadre dei campionati UEFA, basta vedere le stelle del PSG quante Coppe dei campioni hanno vinto.

  7. Che cosa è la mentalità? Un esempio…la Juve senza il -15 è seconda con 9 punti in più della Roma. Ha giocato quasi tutto l’anno senza Pogba, Milik, Chiesa, Di Maria, Vlahovic e con in campo i sconosciuti Miretti, Fagioli, Soule, Gatti, De Sciglio, Kean, e nonostante tutto, Allegri è contestato da stampa e tifosi. A Roma dopo scempi continui (gli ultimi, le sconfitte contro la Lazio più scarsa degli ultimi 50 anni che gioca con i nostri scarti Pedro e Romagnoli, e contro la derelitta Cremonese, per non parlare del passato Bodo glimt) viene santificato un burlesco e pittoresco vecchietto proveniente da una serie di esoneri. Qualcuno oserà mai chiedergli perché il mediocre Pellegrini gioca sempre? perché Celik, che difensivamente è meglio degli altri terzini in rosa, non gioca più? perché Camara, che non è altro che un Cristante più veloce, è un fantasma? perché Winaldun, che non azzecca una partita, viene riproposto in modo osceno? perché quasi tutti i calciatori sotto la sua gestione sono regrediti? A Roma si può criticare un personaggio che scredita gli altri senza assumersi mai le proprie responsabilità? Cari Romanisti non si può vincere un gran premio di formula 1 nel 2023 se si corre con una Ferrari degli anni 70.

    • hai centrato il problema, cioè Mourinho che ha stravolto la mentalità dei giocatori. sono tutti spalle alla porta .Camara è il più forte di tutti e jon gioca, da rovinando anche Zakesshy che potrebbe fare il trequartista al pisto di Pellegrini imbarazzante da inizio anno. il orobkema è Mourinho

    • Camara, purtroppo, non è un Cristante più veloce, al limite può essere un Bove più vecchio..

  8. Una squadra senza gioco, senza centrocampo, con uomini in fuori forma e disposti in campo peggio, che non sviluppa azioni d’attacco, che non fa un tiro in porta, un allenatore che non vuole farla giocare a calcio, che tiene tutti a difesa dell’area piccola, che lascia tutto il campo agli avversari e che non abbandona mai un modulo che si è visto che fa solo danni…
    Mi raccomando però, continuiamo a parlare d’altro e a dare la colpa a qualsiasi altra cosa che non ci porti ad ammettere che Mourinho è il responsabile di tutto questo.

  9. Purtroppo siamo imbottiti in rosa di gente mediocre che ti impicca le partite..È inaccettabile che ibanez abbia questi blackout..Ma pure zalewski fa quell’orrore difensivo..mah.

  10. Il trend non cambia. Abbiamo la panchina lunga ma la si usa solo negli ultimi 10 minuti. Non posso pensare che Pellegrini ritenuto un campione, e come tale pagato, serva solo per fare l’uomo di rottura, non si può tenerlo solo per il grande impegno profuso. Le stupidaggini caratteriali dei giocatori devono essere corrette da chi li guida e non aizzandoli. Sono d’accordo che il quarto o addirittura terzo posto è matematicamente ancora li, ma cosi non ci arriviamo.

  11. La ROMA, come dice MOURINHO, deve nascondere i propri limiti.
    Ma purtroppo, ultimamente, li sta esponendo più che mascherando..!
    Rimane che siamo ancora lì, a ridosso di tutte.
    Siamo questi, siamo così, siamo assieme però.
    Perché un gruppo è anche sofferenza comune!
    Ce rode perché era il derby, ma quella squadraccia di un ominicchio insulso della politica itagliana, merita solo
    LA NOSTRA INDIFFERENZA !!!
    Guardiamo avanti.
    Il destino ci ha avvisati ancora una volta: un bisfrattato Leverkusen ha battuto il Bayern!!!
    Quindi, rimaniamo concentrati
    SU OGNI APPUNTAMENTO , uno ad ubo, passo dopo passo.
    TUTTI INSIEME
    FORZA ROMA

  12. chiaramente è difficile commentare la seconda sconfitta consecutiva in partite giocate per oltre un tempo in 10.
    due espulsioni ugualmente ridicole:
    da TSO quella di Kumbulla.
    da parrocchia quella di Ibañez a 70 metri dalla porta.

    detto questo,
    alcuni spunti personali:
    Wjina, come Spina,deve giocare per riprendere forma, non ci piove. ma forse ieri non era la partita adatta. Sfortunatamente Matic non era al top, ma magari avrebbe potuto iniziare lui.
    Comunque non penso sia stato il punto decisivo.

    invece

    Zalevski. Tutti hanno sottolineato i problemi di Mancini con la velocità di Zaccagni. Ma erano dovuti anche al fatto che Zalevski è stato irriso tutta la partita, infilato come neanche un ragazzino della primavera. E non è la prima volta.
    Così è imbarazzante, per non parlare del passo di danza classica sul gol della Lazio.
    Ma con Karsdorp I box… possibile Celik avrebbe fatto peggio?

    Pellegrini.
    Boh.
    Davvero, sono settimane che non combina nulla.
    Va bene così?
    Evviva allora.

    Belotti. Magari vedo male io, per lottare lotta,ma quando corre pare una vecchia gloria, salta 5 cm… però si impegna …. se basta quello…

    Elshaa gioca una partita valida ogni 5, ma certo ieri non ha responsabilità.

    • Scusami Anto, ma Zalewsky è un terzino destro? O è un’ala sinistra adattata? In più deve passare tutta la partita sotto pressione perchè il centrocampo non filtra e aspettiamo gli avversari ai limiti dell’area nostra. Belotti non è un fenomeno e lo sapevamo già. Ma è inconcepibile lasciare un centravanti UNICO UOMO NELLA META’ CAMPO AVVERSARIA contro tutta la difesa della Lazio. Anzi, il fatto che abbia preso qualche punizione e fatto respirare la squadra è già molto. Questa tattica è inguardabile, ricorda la Roma di Ottavio Bianchi (che comunque raggiunse 2 finali nella stessa stagione). Tra un pò, al calcio di inizio avversario inizieremo già schierandoci tutti al limite dell’area nostra. E’ il passo definitivo.

    • chico,
      se Zalevski lì non può giocare, non lo mettesse.
      questo era il punto.
      poi va bebe giocare male, ma farsi superare ogni volta come uno spaventapasseri, e da Zaccagni eh, non da Roberto Carlos… boh.
      comunque io criticavo la scelta di schierarlo,
      lui fa quello che può.

      Belotti vale Ciofani in questo momento.
      Se per voi va bene,viva Belotti.

    • Anto per giocare bene da centravanti nella Roma attuale ci vorrebbe almeno un Drogba o chiunque sia capace di misurarsi contro tre avversari alla volta.
      Hai visto come stava messo Belotti ogni volta che prendeva palla, anche prima dell’espulsione di Tontinez? Lo hai mai visto nelle condizioni di poter tirare in porta? Si è mangiato qualche gol, qualche potenziale occasione pericolosa?
      Avessi pure Pruzzo dei tempi belli, farebbe scena muta.

  13. Adesso è finita l’ora delle chiacchiere e delle polemiche.
    Ci sono dieci partite di campionato e bisogna vincerle , non si deve mollare, i cinque punti dalla Lazio si possono e si devono recuperare non è tutto perduto. A giugno occorre una rifondazione seria della squadra e cominciare a chiudere con parecchi giocatori che non sono da Roma. Specialmente se si dovesse chiudere con un quinto sesto posto sarà necessario tirare una linea netta.
    Ci vuole una punta un centrocampista un terzino destro e due difensori ed il portiere. Cinque sei giocatori uomini veri.

  14. Dopo la partita di coppa abbiamo pagato anche la stanchezza, contro sti poracci che non aspettavano altro. In inferiorità numerica hanno fatto quello che dovevano. Matic l’avrei fatto entrare prima e l’arbitro è un cervo. È ancora lunga tocca credece, forza Roma sempre.

  15. ieri tutti da bocciare..ma dico soltanto una cosa senza qlt in mezzo al campo puoi fare ben poco, escluso dybala e spina nessuno salta l uomo,hai difensori con i piedi da fabbro,un attaccante che nn gioca na 6 mesi, e tutto lì il problema, vedi il Napoli che con un paio di giocatori che dribblano ed un attaccante che segna sta dove sta..

    • si infatti il gol di osimhen è proprio come dici tu . ma le partite le vedete o commentate solo a ca… qua sopra? il Napoli cha un gioco e pure bello da vedere , organizzato, la roma non riesce nemmeno a fare na sovrapposizione, l abc del calcio sovrapposizione. maddai su . ripeto in tv è na cosa allo stadio è n altra, mai sarei dovuto tornarci almeno avevo una piccola speranza che cambiasse qualcosa ma vedendola dal vivo mamma mia che skifo. non sanno stoppa , non fanno movimenti basilari per chiamare palla, nessuno si propone non channo manco la forza pe fa i lanci ma stiamo a scherza? questa fidatevi è na squadra gia miracolata per come sta andando poi che su vuole tifare nonostante tutto so d accordo ma ogni volta cerca la scusa me pare un po’ da co..oni

  16. sopratutto c’è da convincere la presidenza a ” sganciare li sordi “, che i giocatori vanno valutati per le caratteristiche tecniche, fisiche e mentali e le tre qualità insieme costano. Abbiamo appurato che queste qualità difettano in almeno due dei centrali difensivi, kumbulla e Ibanez. Quelle fisiche in almeno uno dei due difensori laterali, spina. L’altro difensore, karsdorp, decide lui quando giocare, quando gli va. Il centrocampista centrale sono tre anni che lo aspettiamo, finito de rossi inizia la carenza nel ruolo. Mourinho lo sta chiedendo dall’inizio. Il trequartista attuale mi pare non incida tranne che per i calci d’angolo. Il centravanti da 15/20 gol non è Tammy, che ha un futuro da ballerino. Poi ci metto pure il portiere, in nostro si avvia ai 36 anni. Ecco a 2/3 della stagione le cose sono abbastanza chiare indipendentemente da come andrà a finire e dal finale di stagione dei giocatori sopra menzionati.
    Siamo a metà Marzo, al lavoro!
    Forza Roma, sempre!

  17. Il piano di gara di mou…..il piano è sempre lo stesso che l’avversario sia la lazie o la cremonese,si chiama catenaccio ad oltranza.A fine anno si vedrà dove porta questo gioco senza gioco,e se deve andare via l’allenatore o tutti i giocatori da lui indicati come incapaci,compresi quelli che già sono andati via.

  18. Io credo che ragionando in maniera realistica la Roma abbia pagato soprattutto a livello mentale l’enorme (e sottolineo ENORME!) sforzo profuso nella partita di giovedì contro un avversario difficilissimo da affrontare in casa propria (come tutti i bunker in terra Basca) ed uscirne indenni. Mentre la Lazio ha giocato senza 5 titolari (in campo oggi) contro l’AZ e con un approccio mentale da chi non vedeva l’ora di tornare a casa a preparare con ben altra concentrazione il Derby, la Roma ha giocato con gli stessi 11 (tranne l’olandese ma Zaleskino ha giocato tutto il secondo tempo a S.Sebastian) e in soli 2 giorni (venerdi e sabato pieni di riposo) in queste condizioni e difficile recuperare energie psicofisiche. L’errore enorme di Ibanez (domanda: un difensore esperto sapendo di essere già ammonito sarebbe entrato con la stessa irruenza sul Serbo senza palle? Dico senza palle perchè se arrivi a 28 anni con la classe che hai a giocare solo nella Lazio significa che non hai le palle di giocartela in un Top Team europeo e preferisci il cortile di Lotito), secondo me è figlio di una condizione di stress emotivo che colpisce i giocatori più vulnerabili a livello di tenuta mentale (la stessa dinamica colpisce Kumbulla domenica sotto stress figlio degli sforzi in casa 3 giorni prima contro i Baschi). Quindi io penso che la realtà dice che ha ragione Mou quando dice che la Roma ha una rosa corta di giocatori e che lo sforzo di giocare ogni 3 giorni contro avversari tosti lo paghi. E quì veniamo al problema VERO che ha la la Nostra Amata: se la rosa è corta pur avendo un monte ingaggi ENORME rispetto al Napoli stradominante in Italia ed Europa la colpa di chi è? E’ mai possibile che abbiamo un Direttore Sportivo che da quando lavora nella Roma tutti i giocatori che ha acquistato (non parlo dei parametri 0 perchè quelli li ha convinti Mou esponendosi in prima persona) pagandoli anche profumatamente, NESSUNO si è rivelato forte? Quello che penso è che, al netto di come finirà la stagione, la Roma abbia bisogno di un DS bravo, capace di vedere i bravi giocatori quando nessuno ancora li vede e saperli valorizzare. Poi si venderanno? Sì ma no con gli incassi magri dei vari Kluivert, Nzonzi, Pau Lopez ecc. ma con tanti soldi (Rudiger a 35, Benatia a 40, Salah a 50, Allison a 73, Pianjc a 35, ecc.) che grazie alla sapienza del DS permettono di acquistare giocatori ancora più bravi (Giuntoli docet!). Un nome ce l’ho: quello che sono ormai tanti anni che senza incassi di sponsor e stadio mantiene ad ottimi livelli una squadra che fino a 10 anni fà stava in serieC, quello che ha incassato tra Traorè, Scamacca, Raspadori e Locatelli ha incassato un botto di soldi e che ha comprato uno sconosciuto francese a 15 milioni che domenica scorsa ci ha castigato 2 volte, insomma Carnevali DS del Sassuolo (quello che ci ha ammollato quella pippa di Defrel a 19 milioni, in genio!). Zenone vorrei un tuo parere autorevole in merito…

    • come no. La Roma fa il Sassuolo, cresce i ragazzi con campionati anonimi da metà classifica più o meno, lancia gli allenatori x le big (Di Francesco, De Zerbi, il prossimo Dionisi?), tutti contenti voi, che pure, poi CARNEVALI arriva, gli dai 7 milioni da spendere e ci fa la squadra da UCL sicura, ah no, da scudetto….
      e vi svegliate sudati a fine dicembre che altro che Carnevale, ma manco al panettone arriva il tizio …
      per me in testa avete qualcosa a distanziare le orecchie e stop, a volte. Senza offesa, eh?
      Poi perché no Sartori allora? Lui, miracolo Chievo Verona, Atalanta! Ndo sta? O Sabatini… quell’altro fuoriclasse

  19. Calma e gesso.

    Per una tifoseria come la nostra è complicato, sì, ma c’è ancora tutto in ballo.

    Non è cambiato nulla in campionato, siamo a -1 dal quarto posto e -3 dal terzo, con gli scontri diretti ancora da giocare in casa.

    Siamo ai quarti di EL con un cammino per la finale difficile ma alla nostra portata.

    Calma e gesso, abbiamo il numero uno in panchina!

    DAJE ROMA!

  20. Si può parlare di tutto di essere scarsi della tattica del gioco …ma guardate anche le altre partite veramente non riuscite a vedere che gli arbitri stanno andando in una direzione sola ..ieri se è stato espulso ibanez(in certe cose è scarsissimo vedere lo stop che ha fatto)fallo a palla lontana di zaccagni su Mancini e niente
    -fallo di milinkovic gomitata su ibanez niente
    Luis alberto che ha messo la gamba ad altezza ginocchio solo giallo(e var che non ha nemmeno fatto finta del check)
    Il fallo di reazione di non ricordo chi della Lazio uguale a Kumbulla ..niente
    Romagnoli ha fatto lo stesso di ibanez ad inizio ripreso niente giallo e dopo qualche minuto L ha rifatto e sarebbe stato il secondo
    Pedro che va a muso con il preparatore della Roma nella nostra area tecnica..espulso il preparatore e pedro nemmeno sanzionato
    Che abbiamo i nostri limiti non lo neghiamo ma non neghiamo che gli arbitri stanno favorendo altre squadre è troppo palese (Juve due partite due falli di mano che viziano il goal ..niente 6 punti…

    • la prova della malafede di massa ieri é la pallonata presa alla tempia da smalling in area di rigore nostea con chris che barcolla e va a terra e Massa non ferma il gioco ma fa continuare l’azione perché il possesso ritorna agli sbiaditi. fortunatamente non riescono a sfruttare il regalo dell’arbitro. Ma chiunque avrebbe fermato il gioco. E c’è chi ancora pensa che i due gialli ad Ibanhez siano colpa del giocatore. Riguardatevi la partita con la Real Sociedad, contrasti molto più duri ma non mi sembra ci siano stati espulsi.

  21. Io tutto quello che ho potuto dire l’ho detto
    Dopo i due portoghesi : macerie
    La squadra non e’ vero che’ e’ cosi scarsa il problema e’ che abbiamo il baricentro della squadra sulla nostra linea di rigore e non abbiamo nessuno dico nessuno schema di attacco
    E’ impossibile poi non vedere le difficolta’ di Gini
    I 5 cambi poi non sono cosa per Mourinho
    L’ostinazione e’ oramai buona parte del suo temperamento

    • E di chi sarebbe la responsabilità di questo baricentro basso e/o disposizioni tattiche se non dell’allenatore???? In due campionati su 4 derby ne hai persi 3. Cosa deve ancora succedere x fare aprire gli occhi alla gente????

  22. se la difesa a tre gioca a palla avvelenata e non sa come impostare, devi cambiare modulo e rinforzare il centrocampo. allo special normal one puo’ andare bene in partita dentro o fuori , ma in campionato alla lunga , la paghi perche’ hai una squadra piena di attaccapanni (uno è addirittura capitano) .
    se poi aggiungi un Ds che ha toppato acquisti con i pochi unici soldi a disposizione …il servizio è completo.
    Abraham va ceduto immediatamente , cosi’ come il capitano del nulla.

  23. Partita nata per 0a0 con la speranza di qualche azione da palla inattiva.io non sono né pro mourigno né contro io sono della Roma e perdere il secondo derby mi fa impazzire,secondo me se sei più forte li metti li nella loro area li pressi non gli dai aria e questo fino che ibanez è stato in campo non si è visto.cmq tutto ancora è possibile dato che tolto il Napoli è una gara a chi è più scarso,cerchiamo di ricaricare le batterie adesso con la sosta e di cercare di chiudere la stagione meglio possibile

  24. Quando entri in campo con l’unico disegno tattico di non prendere goal, sperando al massimo in un tiraccio da trenta metri o un calcio d’angolo per segnare, perché sei incapace di organizzare un’azione da goal, a volte ti dice bene (tipo giovedì), a volte molto bene (tipo con la juve), ma il risultato più probabile è la sconfitta, perché un goal alla fine lo prendi, e te ne torni a casa sconfitto perché non solo hai perso, ma ti sei umiliato A NON GIOCARE

  25. E’ ripartito il piagnisteo. Ma un po’ di equilibrio mai? Questa Roma è la stessa squadra che ha battuto Salisburgo, Juventus e Real Sociedad. Ed è la stessa che perde contro Cremonese, Sassuolo e Lazio. Pregi e difetti sono questi, e ce li teniamo fino alla fine della stagione. Che è ancora apertissima. I conti si fanno alla fine. Se la Roma sarà fuori dalla Champions, è giusto che finiscano tutti sotto processo. Io però penso che Mou stia facendo il massimo per tenere la squadra in Europa e in corsa per il quarto posto. Con questa squadra non era facile. Il Milan è a un punto, l’Inter a tre. Il disfattismo non serve a niente, se non a quei 3-4 troll che riappaiono quando la Roma perde per creare il caos.

    • bravo.

      il milan deve venire a Roma, l’inter idem.

      entrambe hanno impegni importanti, vedi champions, e l’inter anche la coppa italia nel doppio confronto…
      la possibilità di rimettersi in carreggiata c’è eccome.

      ma fallire il 4 posto quest’anno sarebbe un delitto.

      ❤️🧡💛

    • non sono un troll, ma la squadra ha giocatori 1) scarsi e 2) strapagati.

    • Si potrà criticare una squadra che perde 3 partite delle ultime 4 e che sta dietro all’Inter che ha perso 9 partite su 27 ? Quando mai l’Inter e Milan hanno perso tutte quelle partite ? Sono squadre in difficoltà che hanno fatto ZERO mercato, che hanno giocatori in scadenza che non rinnovano e siamo dietro. Eh, ma siamo a un punto dal Milan, e grazie al ca, a Milano sono imbufaliti con Pioli e la società, e siamo dietro. Poi passiamo agli altri. I laziali. Hanno per caso una rosa migliore della nostra ? In quali reparti ? Giocano un derby senza il loro giocatore più importante, con due punti di vantaggio eppure ci provano a vincerlo, provano dei tiri, si affacciano nella nostra area, noi scopriamo il colore della maglia di Provedel grazie a un tiro da lontano di Wynaldum, fine. Eh ma erano stanchi. C’è sempre la scusa. La stanchezza, l’arbitro, il sistema. Passiamo ai rubentini. Stiamo rischiando di farci perculare a vita, “manco co 15 punti in meno ci finite sopra”, e pure loro mercato zero, squadra in grossa difficoltà per metà campionato. Ogni partita minimo un rosso alla panchina, “eh la mentalità, la garra”. A Cremona con due allenatori seduti in tribuna, mai visto.
      Si potrà, AVREMO IL DIRITTO, di criticare pur restando romanisti e volendo il bene della Roma senza sentirsi dare del piagnone o laziale ? “Eh ma se vinciamo la coppa risali sul carro”. Io non risalgo su nessun carro, gioisco come un matto e poi il giorno dopo torno a sperare in un allenatore migliore per la Roma. Se viene Tuchel stappo lo champagne delle grandi occasioni. Per me José Mourinho è finito nelle 5 partite che ha schierato i primavera per dimostrare chissà cosa, inclusa Roma-Cremonese di coppa Italia. Allenatore che peraltro a oggi ha un unico dramma personale: se caso caso Potter elimina il Real nei quarti di Champions sparisce una delle ultime squadre top che probabilmente gli affiderebbe la squadra, sono sicuro che sta a gufare e tifare Real.

  26. PIANO? QUALE PIANO?

    Smettiamola di vedere ciò che fa Mourinho sempre come oro colato.

    Nella prima mezz’ora la Roma gioca in maniera IMBARAZZANTE contro una squadra IMBARAZZANTE.

    Io divento matto… guardate la panchina della Lazio, ci prego, fatelo.

    Sarri st facendo un vero miracolo ad essere secondo.

    Atteggiamento nostro inqualificabile.

    Arrendevoli senza uno stralcio di strategia offensiva.

    La Roma ha la quarta miglior difesa del campionato giocando OGNI partita 11 dietro la linea del pallone e il peggior attacca delle prime 8 in classifica… lo stesso attacco del Sassuolo abbiamo.

    Di cosa stiamo parlando?

    Ancora sento trionfalismi su questo allenatore.

    Pazzesco.

    Abbiamo il terzo monteingaggi della serie A, il terzo.

    Abbiamo una squadra tecnica che gioca a rincorrere gli avversari…

    Io raramente ho visto una squadra così brutta e prova di idee offensive, pur avendo fior di giocatori in attacco.

    Vedere Dybala, un fuoriclasse dover ricorrere OGNI PARTITA gli avversari è un insulto al calcio stesso.

    Gini pure mai fatto in carriera a fare il Gattuso della situazione.

    Io ci credo POCO che i giocatori siano felici di giocare in questo modo… non ci crederò MAI.

    Per quanto non ami pellegrini, è possibile che ci si ricordi di lui solo per la corsa? un giocatore che dovrebbe illuminare?

    Questa squadra è tutto un ERRORE.

    Tralasciando i cambi, questa è una macchina da 300 cavalli potenzialmente, guidata da uno che va a massimo a 50kmh.

    • Il piano, sì, il PIANO. Quello di non prendere gol, lasciar scatenare la Lazio e poi colpirla al momento opportuno. Questo è un PIANO che ha funzionato più volte. Se poi preferisci un allenatore che si scaccola, che abbandona una competizione europea che poteva tranquillamente vincere per non perdere un derby, allora puoi seguire tranquillamente la Lazio, che forse ti si addice di più. Questa squadra non è tutto un ERRORE. Tu lo sei.

    • Sei troppo pessimista sù, in fin dei conti abbiamo in bacheca una Coppa, quella coppa che quest’anno si contenderanno: Fiorentina, Gent, AZ Alkmaar, West Ham, Lech Poznan, Anderlecht, Basilea e Nizza.
      Dicono, “sei lazziale perchè denigri la Coppa”. No cari, Io non Voglio competere con Quelle squadre.Tutto qui.
      E se ci levi Quella coppa, il fallimento è totale.

    • brs tu prendi ad esempio gli sbiaditi la Lazio come termine di paragone ma perché non prendi per onestà individuale ad esempio gli altri di sbiaditi il Napoli? pensa loro hanno dominato anche in champion dove ora grazie all’allenatore da carneadi sono diventati favoriti o quasi. è finto il tempo dell’anticalcio

  27. il mio commento non piacera’ a molti ma scrivo quello che penso ..
    parto da Massa e mi ripeto e mi ripetero’ ancora .. o non e’ capace o e’ in malafede ..
    perche’ poi un arbitro non possa appoggiarsi al Var in caso di cose che non succedono in area ..mah ..
    la Roma ha giocato in linea con gli uomini a disposizione ieri sera e la Lazio ha giocato meglio ..
    potevamo anche pareggiare ma rimane il fatto che la Lazio abbia giocato meglio di noi ..
    Wjinaldum non andrebbe impiegato in compiti esclusivamente dicentrocampista difensivo ma dovrebbe giocare piu’ avanti e al posto di Pellegrini che ancora non c’e’ .. speriamo che torni ma oggi e’ lontano del Pellegrini che ricordo io ..
    Camara’ doveva giocare con Cristante che senza Matic non ce la fa a fare il lavoro sporco ..
    Zalewski ha giocato bene ma il gol della Lazio e’ in gran parte dovuto ad un suo non riflesso ..
    Rui Patricio e’ stato il migliore in campo ..
    Mancini nervoso, Ibanez fate voi, Smalling spesso m’ e’ sembrato solo in difesa come Solo ho visto Cristante a centrocampo .. gli altri hanno fatto il loro ma sembravano un po’ appannati ..
    il quarto posto e’ ancora possibile ..
    l”Europa League mi sembra molto tosta ..
    faremo i conti alla fine..
    per ora e sempre, daje Roma, daje Mourinho ..

  28. Se non si esce da sta fissa del derby che vale quanto una ceppa non si cresce…
    siamo abituati che i nostri scudetti sono in 2 partite, contro i gobbi e contro gli sbiaditi..
    leggo critiche contro il mister, contro i giocatori, contro il gioco, ma abbiate pazienza, aspettate la fine di tutto e poi si tirano le somme.
    Un derby è una partita come le altre, un sarri che parla in quel modo è solo un poveraccio, un allenatore che ha dimostrato di valere il nulla..
    Parliamone alla fine, siamo ai 4 di E.L. e in prossimità della zona Champions.
    Spingiamo la squadra oltre quel 4 posto e facciamo digerire al più presto questa partita di m***a che noi tifosi portiamo allo stremo come tensione.
    Sempre e solo forza ROMA!

    • vale 3 punti come le altre e questa valeva il doppio perché contro una diretta concorrente per il quarto posto che ora ti sta 5 punti sopra con 11 partite da giocare. si palesa la possibilità che nelle prime 4 non ci arrivi e con ffp vuol dire piassela in quel posto pure il prossimo anno visto l’andazzo altro che provinciali proprio l’opposto. stica de gioca con il real sociedad poi gioca’..difende io voglio giocare con city bayern psg Barcellona real si ma Madrid e di questo passo la musichina magica me tocca sentirla in televisione

  29. Secondo me la partita di ieri ha ricalcato per sommi capi la partita orribile che abbiamo fatto anche in Spagna, tutti dietro sperando che il tempo passi e che la gara finisca zero a zero, senza neanche provarlo a fare il contropiede.
    Eppure abbiamo visto che anche in 10 quando poi sono entrati uomini di mavovra, di velocità, la partita si poteva anche fare.
    Questo ingigantire la Lazio oltre misura, giocare con la paura addosso è stato veramente avvilente, mai visto una Roma così timorosa che si sente battuta ancora prima di entrare in campo, in un derby
    Ma quando purtroppo il disegno tattico non esiste, l’unica tattica diventa arrocchiamoci dietro, magari con un lancio alla viva il parrocco li possiamo colpire, ma questo è calcio parrocchiale non calcio di una Roma dove la sua proprietà vorrebbe farla diventare marchio internazionale.

    Per favore che si cambi allenatore, ripartiamo da un allenatore che punti sul gioco , oltre tutto Mourinho e il suo anti calcio è anti storico nella Roma,, visto che noi tradizionalmente siamo sempre stata squadra alla avanguardia nel campo di calcio nei sistemi di gioco, nelle tattiche calcistiche

    • Si l’aspetto più avvilente di questa “tattica” difensivista è che non siamo capaci di uscire dal pressing e andare in contropiede, non lo facciamo quasi mai (e quando ci riesce diventiamo davvero pericolosi). Per dire, uno Sporting va a giocare all’Emirates contro l’Arsenal, si arrocca dietro, ma quelli dell’Arsenal devono sempre stare coperti perché sanno che al minimo errore quelli vanno in porta in contropiede in tre passaggi. Poi ci sono cose imbarazzanti, difensori e portiere sempre in preda al terrore, la spazzano in tribuna e restituiscono il possesso al minimo accenno di pressing, rilanci in zone di campo dove ci sono solo avversari, attaccanti che rinunciano magari a giocarla per conquistare un calcio d’angolo perché sanno che se non si segna da angolo non si segna quasi mai.
      La partita col Sociedad è stata imbarazzante, il passaggio del turno lo ha mascherato ma nel secondo tempo non abbiamo mai visto la loro metà campo, MAI, e loro hanno avuto un’occasione clamorosa che li rimetteva in carreggiata. Quella con la Juve idem, tre pali e ti salvi, altrimenti oggi stavano a meno 3 o addirittura pari a noi, se quella partita girava dalla loro parte.

  30. Siamo diventati come sono sempre stati i laziali ,mogi mogi ed in attesa passiva degli eventi.Una squadra che gioca al calcio e mette carattere è possibile vederla?Una volta si diceva non è possibile cambiare tutta la squadra l’allenatore si.

  31. Abbiamo perso 2 derby per 2 episodi cmq sulla fascia destra sia laurentie del Sassuolo sia Zaccagni hanno fatto quello che volevano e zaleswi andava sostituito

    • oltre che sostituito, se deve continuare a giocare in quella posizione che lo salta pure mio nonno, va ceduto in prestito o definitivamente

    • e torna… era Karsdorp che si è perso LAURIENTE col Sassuolo. Romanisti voi? ehia…

  32. Mi fa rabbia se guardo le ultime 5 partite la Roma ha perso punti che non doveva perdere, cremonese-Sassuolo,Lazio e aggiungo anche il Lecce su 12 punti almeno 9 si dovevano fare e inammissibile perdere tutte ste partite se si punta a stare lì in alto. Menomale che le milanesi hanno rallentato. (Ibanez laziale terzo derby che sbaglia non è normale).

  33. Mou non prendiamocela con gli arbitri, prenditela con i decerebrati che giocano nella Roma e prendono cartellini rossi stupidi lasciando la squadra in dieci.

  34. Ecco perchè non commento più tanto. Reputo questo sito il migliore che esista, ma i commenti che leggo mi lasciano senza parole. Gente che osanna Sarri, che massacra Mourinho, che parla di questa Roma come se facesse pena. E tutto questo dopo aver raggiunto i quarti di finale di Europa League e in piena lotta per il quarto posto. Ma vi rendete conto di quello che scrivete? Io capisco essere incazzati per il derby perso, ma sputare questo veleno e disprezzare tutto quello di buono fatto e che ancora si può fare non è da romanisti. NON E’ DA ROMANISTI.

    Mi dispiace dirlo, ma state diventando sempre più simili ai laziali. Che schifo.

    • Tutto bello tutto giusto, ma dovresti fare nomi e cognomi.
      Sparà nel mucchio non ha senso.

    • Non ho bisogno di farli, primo perchè qua nessuno ci mette la faccia scrivendo nome e cognome, e secondo perchè chi si sente tirato in causa lo sa senza bisogno che venga additato dalla sottoscritta.

    • E’ il migliore ma non ti piace quello che leggi…c’è una contraddizione di fondo.

    • AlessiaASR son laziali imboscati tanti, a chi devono assomigliare?… pazienza.

    • diciamo che pure le rose hanno le spine (leggi commenti da tifosi onesti ok, accanto commenti indubbiamente da laziale), eh zio DAN? la contraddizione non esiste.. senza offesa eh? SFMR!

  35. Ormai il derby è andato ora concentrati sul campionato nulla è perduto possiamo arrivare tra le prime 4 e andiamo a prenderci questa Europa League c’è la possiamo fare e dimostriamo a tutti specialmente a sti scappati di casa che siamo i più forti vincendo ancora

  36. la partita si è persa perchè è lo stesso allenatore ad avere paura del rendimento della squadra perchè non si fida degli uomini che ha. Infatti alla finhanno e quando alla fine alzanto il baricentro perchè non c’era più niente da perdere la lazio era alle corde, segno che anche in 10 giocando con più convinzione in area ci arrivavi tranquillamente

    • ed allora non chiedesse 7 milioni l’anno. prendiamo uno che costa meno ma che non ha fifa di fare le formazioni e spreme sempre gli stessi.

    • Ma a tutti questi anti-Mou chiedo: chi volete? E, soprattutto, cosa volete? Il bel gioco? I risultati? I trofei? Cosa?

  37. Archiviate queste tre sconfitte nelle ultime 3 di campionato, spero che Mourinho si veda il Feyenoord di eri calpestare l’Ajax in casa sua. Questi non sono assolutamente la squadra dello scorso anno e sento un ottimismo non giustificato in merito alla Europe League come se ci spettasse di diritto. Li dobbiamo giocare 11 contro 11 quindi assolutmante non ti puoi permettere i mezzi giocatori come Pellegrini o anche Wijnaldum in queste condizioni. Un crimine non fare giocare Matic ieri.

  38. invece di protestare con gli arbitri allenatevi somari maledetti cominciamo a fischiaresetibal invece di sventolare i panni bianchi dando colpa agli altri non si pensa a se .Zero scuse pippe che non siete altro spero che lo leggete voi campioni e mi contattate

  39. Ricaricare al massimo le pile al massimo……
    Questa squadra le pile non ce l’ha,quindi non c’è nulla da ricaricare.

  40. se non passiamo il turno contro il feyenoord e non arriviamo quarti come giudichereste questa stagione? come valutate questa rosa?
    come definireste il gioco della Roma?…….
    in caso di fallimento vendereste tutti e cambiereste anche il tecnico? che percentuale di responsabilità attribuireste alla società?
    rispondetemi voi perchè io sono troppo deluso…
    non mi piace nulla ad oggi della AS Roma

  41. Ma Co sta fissa de Belotti… Tammy in panchina, El Sha in panchina Matic in panchina. Ma di cosa stiamo a parlare. Con Belotti si perde anche la lucidità di Di Bala. Tacci Tuaaaa!

  42. A passi lunghi verso il baratro, con Mourinho questo è il percorso. Come dicevo in altri post a Roma ci vogliono le straevidenze per convincere tutti gli irriducibili delle isole che la guerra è persa, e le straevidenze stanno arrivando. Roma – Sampdoria altro sold out, chi è causa del suo mal….

    • ma tu che trovi il tempo di scriver qui non sei preoccupato per Immobile tuo? a Giordano Bruno, lassa perde…

  43. Ho quasi 61 anni, ho perso derby che voi umani…non lo sopportereste! Ma poi ci lecchiamo le ferite e guardiamo avanti. Tanto riposo e allenamento. Poi pensiamo a battere la Samp. E poi ne riparliamo. Con fiducia Daje!

  44. a prescindere da come gioca la roma ,che ha comunque dei limiti evidenti,non avete ancora capito che il campionato italiano, è il più falsato del mondo da tempo immemore,pensiamo a chi far giocare, alle tattiche il fpf ,ma è tutto inutile da sempre. i presidenti della roma che si sono avvicendati nel tempo così come gli allenatori e i calciatori, hanno trovato sempre questa situazione di marcio nel campionato italiano.sono 60 anni che seguo la roma e vedo sempre torti e scorrettezze a tutti i livelli.fior di presidenti hanno messo fior di quattrini,( vedi sensi)per raccogliere solo quello che gli è stato permesso di raccogliere.meditate gente meditate

    • No Mauro non lo dire!!! I tifosi juventini stanno allagando tutto e si ritengono vittime del sistema ahahahahahahaha…… quelli della Roma invece sono buoni…..colpa di Ibanez….colpa de MOURINHO ……colpa de Kumbulla……noi siamo bravi!!! Romagnoli ieri viene ammonito al settimo fallo…..Ibanez va fuori con due. La Var annulla il gol di Smalling…… lo scorso anno ai pudriti a La spezia Acerbi gol in fuorigioco peggio di questo e viene dato….. Ancora crederead un campionato al pinguino e i suoi sodali? ma fate i bravi. O si scende in piazza oppure tifiamo gli unici che difendono, anche sbagliando, i nostri colori.

  45. Io invece penso che inevitabilmente se punti molto (se non tutto) sulla coppa qualcosa inevitabilmente in campionato perdi. Infatti le due sconfitte con sassuolo e lazio arrivano proprio a cavallo degli ottavi.
    Certo se vinci la coppa (che ti porta in champions da testa di serie) puoi pure arrivare ottavo per me. Ma se arrivi sesto e perdi in semifinale o finale? Che stagione sarebbe stata?
    Non so siamo ancora sul filo tra una stagione importantissima e una mediocre.

  46. la cosa brutta l approccio alla partita e il piano che nn ho capito qual era, in10 dovendo fare solo difesa e lotta mi è quasi piaciuta, era un derby perfetto da giocare, la tensione doveva essere tutta da parte loro…..per me l’ha persa Più Mourinho che Ibanez…che comunque come Kumbulla resta un pollo

  47. da come sta evolvendo il campionato, probabilmente, l’unico modo per entrare in Champions sarà vincere l’Europa League. So che è utopistico, ma sono solo 5 partite, finale compresa, e se ne vinci bene 3 su 5 ti porti a casa la coppa e il ticket per il paradiso dalla porta principale. Mentre in campionato, rimandare tutto al prossimo turno (come facciamo ormai da mesi, sperando che avvenga il tanto auspicato salto di qualità) per poi puntualmente tornarsene a casa con le ossa rotte (Sassuolo, Lecce, Cremonese ecc), serve solo a creare false illusioni.

  48. Sono d’accordissimo con @Gricia328. Probabilmente dovrebbe ricordarselo da solo visto il LAUTO ingaggio che percepisce ma forse, considerati gli ultimi e molteplici esoneri che hanno caratterizzato la sua storia professionale, se lo è dimenticato. Vi ricordate, poi, il lungo ed estenuante scouting che la proprietà ha messo in piedi quando – insediatasi – doveva scegliere il nuovo General Manager? Questo p il risultato: Tiago Pinto. Adesso però si farà – speriamo – lo stadio. Bene.
    Basta però con Pellegrini – lo scorso anno dopo un campionato incredibile – si sono affrettati a rinnovare il contratto a cifre da top player. Un po’ troppo di fretta, non dite? Basta con Ibanez al derby, basta con giocatori fuori ruolo, basta con palla lunga e ….amame culo. Basta con buchi a centrocampo dove si infilano regolarmente tutti quelli che vogliono. Basta con Pellegrini. Ah l’ho già scritto? Basta con incapacità, scarsa professionalità e con … speriamo nella prossima. Quando c…o arriva la prossima? Domani sera porto mia figlia a vedere la Roma femminile all’Olimpico contro il Barcellona per la CL.

  49. Ah, Mourinho aveva un piano gara, questa è la scoperta sensazionale della gara di ieri. E qual’era, quella di mettere Dybala a difendere su Hysaj? Se è così, bisogna acquistare ad ogni costo Messi per metterlo su Hysaj, ce vonno li gambioni.

  50. Prima di decretare il de profundis della Roma aspetterei la fine del campionato e della Coppa europea. Certamente fino ad oggi, dopo 2 partite che ci hanno fatto passare il turno in Coppa abbiamo perso 3 partite in campionato, dimostrando di essere una squadra schizofrenica. Certamente non abbiamo campioni (eccetto Dibala, Smolling e Matic) ed anche Mou mostra dei limiti proprio perchè ha la mancanza di giocatori ottimi. Ha vinto molto ma con squadre che avevano almeno 8 undicesimi di campioni e con riserve alla pari dei titolari. Con questa Roma sopperisce con la grinta e il suo carisma. Comunque non tutto è perduto, aspettiamo con fiducia il futuro, il bilancio si fa a fine maggio. Sempre forza ROMA!!!!

  51. Da come certi utenti parlano sembra che qualcuno li abbia obbligati a tifare la Roma e ne paghino le conseguenze.
    Chi tifa la Roma non perde mai.
    Forza Roma

  52. Non capisco perché nessuno dica CON FORZA, che il secondo giallo di Ibañez non è neanche fallo ma simulazione di Milinkovic, che si butta prima sperando nel contatto che però non c’è perché Ibañez, intelligentemente, rimuove il piede in tempo. L’arbitro abbocca e il var tace

  53. In un altro post un utente ha scritto: vogliamo ricordare a Mou che per vincere si deve tirare in porta? Ecco. Sono d’accordissimo con questa impostazione. Probabilmente dovrebbe ricordarselo da solo visto il LAUTO ingaggio che percepisce ma forse, considerati gli ultimi e molteplici esoneri che hanno caratterizzato la sua storia professionale, se lo è dimenticato. Vi ricordate, poi, il lungo ed estenuante scouting che la proprietà ha messo in piedi quando – insediatasi – doveva scegliere il nuovo General Manager? Questo p il risultato: Tiago Pinto. Adesso però si farà – speriamo – lo stadio. Bene.
    Basta però con Pellegrini – lo scorso anno dopo un campionato incredibile – si sono affrettati a rinnovare il contratto a cifre da top player. Un po’ troppo di fretta, non dite? Basta con Ibanez al derby, basta con giocatori fuori ruolo, basta con palla lunga e ….amame culo. Basta con buchi a centrocampo dove si infilano regolarmente tutti quelli che vogliono. Basta con Pellegrini. Ah l’ho già scritto? Basta con incapacità, scarsa professionalità e con … speriamo nella prossima. Quando c…o arriva la prossima? Domani sera porto mia figlia a vedere la Roma femminile all’Olimpico contro il Barcellona per la CL.

  54. Me chiedo: Ma quelli che sprecano li terabyte de caratteri pe venicce a spiegà che na squadra nun po’ giocà a sta maniera, arroccata in difesa pure contro la Cremo, ma do hanno vissuto fino a mo’? Mourinho è questo, da sempre. C’ha costruito na cariera manageriale così. Comunicazione, provocazione, compattamento del gruppo de fedelissimi e catenaccio. Perciò, ogni sacrosanta scoppola, arivano quelli che ce devono fa i disegnini che così nun se po’ giocà, che Pellegrini deve sta fòri rosa, che nun se po’ provocà l’arbitro de turno. Ma l’hanno capito che ce sta er portoghese in panca? No perché me pare gente svejata da n’coma pluriennale…

    • Giustissimo, Mourinho era questo anche con Chelsea, Inter e Real, pullman davanti la porta e poi sperare che te la sbroglino i Drogba, Ibra, Snejider, Milito, Eto’o, Modric, Benzema, CR7, Lampard, ecc.
      Trova le differenze…

    • Beh, certo, per sbrogliare una gara difficilissima contro uno squadrone come la Cremonese, che può schierare fuoriclasse del calibro di Ciofani, Felix, Benassi, Pickel e Sernicola ce la puoi fare solo avendo Drogba, Modric e Benzema, meglio ancora se tutti insieme, lo sanno tutti.

    • con la cremonese se togli Smalling e metti Kumbulla prendi due gol, anche se metti qualsiasi altro degli altri prendi due gol, e se non hai Matic e Dybala non crei occasioni etc.etc

    • Giorgio, no, in teoria non servono quelli per battere le squadre che dici tu.
      Ma se affronti cinque avversari in due, massimo tre alla volta, allora ti serve gente dalle qualità tecniche superiori anche per battere la Cremonese.
      Altrimenti porti cinque o sei uomini costantemente in fase offensiva, ma allora non sarebbe Mourinho.

    • Quindi, Zio Dan, stai dicendo che il problema è Mourinho. Infatti io lo sostengo da tempo.

  55. Ultime due giornate di campionato che mi hanno veramente buttato giù di morale, se fossimo riusciti a fare qualche punto saremmo potuti essere in una situazione completamente diversa in classifica.
    Spero che la squadra riesca ad avere più forza d’animo perché da tifoso queste due partite mi stanno lasciando parecchie scorie.
    Daje, cerchiamo di tirarci su, forza Roma sempre!!

  56. La cosa triste è che ci appelliamo ad ibanez quando in realtà abbiamo offerto uno spettacolo INDEGNO, sia sportivamente parlando che extra campo.

    Poi anche io sono arrabbiatissimo con ibanez, ma smettiamola di stare sulle nuvole e scendiamo sulla terra.

    La maggior parte delle persone è accecato dalla conference dello scorso anno e dalle mosse di marketing di mourinho…

    A napoli parlano di calcio, a roma si parla delle risse, dell’allenatore che va a vedere la primavera e cosi via, perche se parli di calcio… escono fuori i problemi veri.

  57. Io dico che pensare sempre che ci sia un accanimento arbitrale contro di noi è controproducente e bisognerebbe andare oltre. Dal fattaccio di Cremona le cose sono peggiorate e il nervosismo di alcuni giocatori pure vedi le ultime due espulsioni che ci hanno. probabilmente costato la partita. Detto ciò non farei troppi drammi visto la situazione in classifica e visto come stanno le milanesi, oltretutto siamo in piena corsa in Europa League.
    Un appunto però al mister sulla partita di ieri mi viene da farlo. Perchè una volta rimasti in dieci non togliere Zalewski (trequartista adattato a terzino) e non mettere Celik che non sarà un fenomeno ma di certo più abile in marcatura del polacco? Il gol nasce propri da li. E poi si piange spesso troppo di quanto siano scarsi i nostri ma la lazie sta seconda con provedel in porta e i vari marusic, hysai, romagnoli, casale, cataldi…

    • Infatti è questo il punto… La lazio ha fatto le nostre stesse partite con una squadra che vale la metà nostra che ha un monte ingaggi quasi la metà nostra e che ha un allenatore pagato la metà di quello nostro e guardate dove sta…

      Neanche vi dico la panchina che vi mettete a ridere.

      Sarò un mediocre, dite quello che volete ma io preferisco entrare in champions che vincere la conference, per un semplice fatto: entrando in champions costruisco, vincendo la conference no. E infatti guardate dove stiamo…

    • si la lazio sta seconda con i vari pipponi. Che c’entrano gli arbitri MATT? Pure il goal.di ACERBI e bbono, del resto, no?

    • Ho guardato do sta. Sta fòri da l’Euro league e pure da la “coppetta de li settimi”, come la chiamano quii m€rdosi…

  58. La Roma ancora quest’anno deve gicore in questa maniera, con pochi fuoriclasse non puoi fare altri giochi, perché come ci provi prendi sberle. Dobbiamo avere molta pazienza e aspettare che pure gli arbitri ridiventano al disopra delle parti. Perché quello che successo ieri sera con Massa è una cosa scandalosa, non si ammonisce un giocatore per un leggero tocco sul piede che poi si butta perterra, non era un fallo da ammunizione tanto meno il secondo fallo su Milinkovic che addirittura Ibanex si scanza per non andargli addosso e il laziale si butta come se gli hanno sparato. (vedete la moviola) l’unico fallo da espulsione e stato commesso dal difensore della Lazio Romagnoli sanzionato solo con una ammunizione e poi c’è da rivedere il comportamento antisportivo del Laziale Milinkovic sulla espulsione del romanista che incitava sbracciando alla grande è vergognosooooo. Controllate se non è vero. Arbitraggio pessimo è ormai una componente che si deve tenere conto, dobbiamo giocare le partite con il bavaglio e il tovagliolo sul braccio… Prego….È vergognoso che gli arbitri hanno questo atteggiamento nei nostri confronti. Aia si deve subito prendere delle decisioni forti e la nostra società deve assolutamente intervenire. prendere immediatamente il toro per le pa..e. Poi due parole alla domenica sportiva che a commentare la moviola c’è un ex arbitro che non a caso difende i suoi colleghi, è scandaloso rimovee quel soggetto. Poi il presentatore che penalizza in maniera impropria il giocatore espulso, asserendo che è recitivo già in altri episodi negativi nei derby. Fatte i ca..i tuoi. è da richiamare dalla Rai e dalla società Roma. devi essere imparziale sul commento della partita e basta. Forza siamo sempre Romanisti 💛❤️🇮🇹

  59. vero, hai perso un derby e l’hai perso pure male, un arbitraggio un po’ sopra le righe, ma non è stato solo per quello che hai perso, sia chiaro
    Comunque stiamo sempre là, a un punto dal quarto posto, nonostante tutto; la nostra fortuna è che le rivali non sono dei fulmini di guerra, la stessa juve che è oscena la stanno spingendo avanti in tutti i modi ma non è questa corazzata che la stampa vuole dipingere
    Paradossalmente non tutto è ancora perduto, e personalmente se devo scegliere tra arrivare sesto ma vincere l’europa league e scapicollarmi per arrivare quarto ma uscire dalla EL, preferisco centomila volte la prima. Certo che però a quel punto non arrivare in finale sarebbe da considerare un fallimento senza se e senza ma, perchè in Europa l’alibi degli arbitri non regge
    Il problema principale è che questa Roma non è affidabile, quando pensi che abbia finalmente ingranato la quarta, ti gratta come un diciottenne all’esame di guida. La disillusione era già ai minimi storici dopo il Sassuolo, quindi in qualche modo ero preparato a quello che è successo ieri, non mi ha sorpreso
    Forza Roma sempre e comunque

  60. inutile girarci intorno il problema e uno solo non abbiamo chi fa gol perciò Mourinho deve giocare per non prendere gol poi sperare di farlo

  61. pensiamo al futuro, vendi ibanez abraham e celik, tanto per evidenziare delle problematiche evidenti e chi compri, na punta bona te costa sopra i 60, il centrale mancino forte lo paghi 35/40, il terzino 20/25 poi vogliamo parlare del regista/mediano. Facendo i conti della serva come facciamo a pensare di fare la prox campagna acquisti se stiamo sempre co sto fpf, allora dovremmo fare scouting e chi lo fa..

  62. Boh, avremo anche qualche elemento che non sia il massimo ma io mi rifiuto di pensare che una squadra con Matic Spinazzola Dybala Winaldum Pellegrini Zalewski ElSharawii non possa giocare un calcio propositivo e non quello scempio che si vede a ogni partita

  63. Lorysan ti rammento che Mou ha vinto la conference e il tuo Sarri è uscito agli ottavi più ti rammento che siamo hai quarti di finale di E L e il campionato non è ancora finito hai sempre gufato se la roma non ti piace cambia squadra

  64. Io non capisco perchè si insista con la difesa a 3, con Cremonese Sassuolo e quelli hai sempre preso gol senza proporre gioco.Eppure gli uomini per fare un 4231 ci sono, senza snaturarne le caratteristiche. Ma io nono un allenatore ma solo un semplice tifoso deluso. Certamente gli arbitri non hanno “aiutato” ma appellarci solo agli arbitrali ci fa perdere di vista il problema che questa squadra gioca solo sui nervi e non regge appena va in svantaggio.

  65. vorrei vedere la difesa della Roma un po più avanti nn possiamo difendere sempre nella nostra area di rigore e lasciare il gioco agli avversari . zalewski in fase difensiva è troppo leggero. poi l anno prossimo vorrei 1 centrale forte al posto d cristante.

  66. Gianni e’ semplice, se il singolo non funziona, hai voglia ad avere un gioco. Un esempio. Contro il Salisburgo Spina sembrava un indemoniato. Tutti a dire:” Finalmente un po di gioco” , il guoco varia al variare del rendimento dei singoli. Se corri a vuoto, se fai falli stupidi, (inbaez , kumbulla), se ti ridicolizza Zaccagni mancco fosse Fogo, se ti limiti a riceve palla e passarla al portire o al compagno alla tua ds o sx, se non tocchi nessun pallone da inizio stagione, se non segni manco se ti buttano inmporta con tutto il pallone (Abraham), come lo fai il bel gioco?

  67. Permettetemi un ultimo esempio. Proviamo a far giocare fino a fine stagione Cristante al posto di Lobotka. Noterete delle differenze nel gioco del Napoli? Siate sinceri………..

  68. Mou non è venuto a Roma per vincere, ma per riposarsi un po’…ha pure provato a fare venire giocatori di livello (anche se vecchi) ma non ha avuto i risultati sperati…allora ha messo dentro mezza primavera…ma un allenatore che fa giocare i primavera (ottimi giovani, che diventeranno ottimi giocatori per carità) secondo voi vuole vincere???

  69. ma fateme capi Mourinho quando va fatto alza il trofeo Europeo dopo anni di nulla andava bene adesso che ve fa perde una partita, ok era il derby ma sempre una partita era, non vale più niente e gioca male? se a Maggio mi porta in finale di Europa League sai cosa me ne importa del derby perso e che gioca male, un emerito ca@@o, mo sperate da oggi che non c’arrivo in finale insieme con i tifosi della Tristezza 1900, perché ormai la loro stagione si basa su quello perché se poco poco ci vado poi dovete spari tutti da sto sito come fate sempre quando la Roma vince e metteteci pure con che squadra ci arriva e ieri l’avete vista tutti che giocatori abbiamo, pensate che Mourinho è da Settembre che vi dice che sta squadra tolto qualche giocatore è scarsa e adesso ve ne accorgete? complimenti ci arrivate presto. Forza Roma

  70. Aggiungo un commento, inutile come sempre!
    Difendo sempre Mourinho , società e calciatori perché quelli abbiamo e do loro massima fiducia, per vari motivi.

    Ma c’è una cosa che non mi va giù : non siamo mai padroni del nostro destino… giochiamo per non perdere , mai per vincere.
    Vinciamo solo su episodi, angoli e via dicendo.

    Sta cosa sta diventando triste, sta cosa si ripaga solo se hai un risultato finale , come la coppa dell’anno scorso.

    Basterebbe entrare nelle prime 4 per dirsi soddisfatti ?

    Non potendo poi massivamente migliorare la squadra, che si fa in CL?

    Io spero si vinca questa coppa, quest’anno, perché è la nostra dimensione.
    Lo ha detto anche Mourinho…che ci fanno squadre di CL retrocesse ?

    Ad oggi, quello è il nostro livello.

    Quindi, o viri sui giovani , oppure devi attendere lo stadio….
    Quando la juve lo costruì, poi domino’… entrando introiti importanti, potendo spendere….

    Ora, baserebbe vincere con Milan ed Inter , in casa, di fronte a 65000 cuori stanchi di perdere sempre il treno giusto, vuoi per i difensori pazzi, la punta cheerleader che non fa goal, la panchina che ogni partita ha un espulso, un trequartista che deve fare il terzino…ecc…

    Ancora una volta sta a questi ragazzi dare una soddisfazione a chi mette emozioni , cuore e, non ultimo, il denaro con cui questi eroi del c…o sono diventati milionari…

    Grazie a tutti i tifosi … e lo dico davvero cor core, voi siete La Roma.

  71. Comunque esiste una formazione migliore rispetto a quelle fino ad ora presentate:
    4-2-3-1 Rui Patricio, Karsdorp/Zalewski, Mancini, Smalling, Spinazzola, Matic, Camara, Dybala, Cristante, Solbakken, Belotti. Poi durante la partita puoi mettere: Pellegrini per Cristante, Thairovoc per Camara o Matic, se gioca titolare Karsdorp metti Zalewski o viceversa, El Shaarawy per Solbakken, Wijnaldum per Belotti.

    • E rispondo alla formazione scritta: non solo con Mourinho ma anche con altri è capitato di giocare con due trequartisti in mediana che ad oggi sono Cristante e Wijnaldum/Pellegrini, per forza che ci superano in numero e centrocampo non filtra o non fa pressing.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome