Commisso e Pallotta, presidenti in testacoda

2
1196

ULTIME NOTIZIE ROMA CALCIO – La differenza, in fondo, sta tutta nelle radici. Rocco Commisso e James Pallotta, presidenti venuti dall’altra parte dell’Oceano per far innamorare Fiorentina e Roma, arrivano alla loro prima sfida con un seguito popolare completamente diverso.

A Commisso le distanze non piacciono, visto che in sei mesi è già stato quattro volte a Firenze e sta per comprarvi casa. Tutto il contrario di Pallotta, che ormai manca da Roma da 555 giorni. Commisso è entrato nella Fiorentina con l’aria da Pinocchio nel Paese dei Balocchi.

Firenze gli ha «perdonato» anche il tifo giovanile per la Juventus. Pallotta, invece, non ha peccati da farsi perdonare, ma solo l’amore tiepido dell’uomo d’affari che – pur avendo fatto crescere la società – si tuffa sì nella fontana di Piazza del Popolo dopo la vittoria sul Barcellona, ma vende i migliori senza vincere nulla, favorendo l’addio di due bandiere come Totti e De Rossi e guadagnandosi così l’antipatia eterna dello zoccolo duro del tifo.

In comune, però, i due presidenti hanno diverse cose: ad esempio, furibonde ire quando sono insoddisfatti, lotta senza quartiere al razzismo e (soprattutto?) voglia di uno stadio di proprietà.

(Gazzetta dello Sport, M. Cecchini)

Articolo precedenteFlorenzi vede il bis, la Roma è più vicina
Articolo successivoLa Roma chiude l’anno con Smalling e Florenzi

2 Commenti

  1. …ma adesso pure “annebbiato”questo a rompere i ballons alla vigilia di una importante partita!!! La Roma è quarta (in solitaria) e la Viola sta appena sopra la zona retrocessione (!) questa piccola differenza “no” ma gli argomenti del menga per far inzuppare qualche becero beota esperto da bar all’angolo “si”…. …poi però quando scrivono del bilan pieno di buffi parlano ancora della possibilità di piazzarsi per la CL(!!!!) o dei “possibili” acquisti di campioni…per non dire dell’inda dove stanno tutti appecoronati e sdraiati a zerbino…lecc@qulo abili solo a creare zizzania …daje Roma voglio i tre punti con la viola…e basta!!!

  2. Pallotta quando è arrabbiato pubblica un Tweet. I santi in paradiso, poi, tremano.

    Che è sta roba?

    A Pallotta della Roma non importa nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome