DIONISI: “La Roma? Partita migliore non poteva capitarci, vogliamo batterli. Spero di recuperare Berardi”

40
1398

NOTIZIE AS ROMA – Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Roma, in programma domani alle ore 18:30. Queste le sue parole:

Arriva una partita stimolante ma ora serve la reazione, al di là dell’avversario…
“Sì, sono d’accordo. Abbiamo fatto una partita al di sotto delle nostre prestazioni precedenti e dobbiamo riscattarci, partita migliore non poteva capitarci. Un avversario forte, un avversario ferito come noi. Sappiamo che ci creerà difficoltà ma dobbiamo dimostrare di aver fatto un giro a vuoto che ci ha fatto arrabbiare, dobbiamo esserci”.

Che Roma ti aspetti?
“Stiamo parlando della Roma, una squadra forte con giocatori fisici, hanno giocato di più ma sono attrezzati per questo, non credo che ci siano tanti vantaggi per noi da questo punto di vista. La Roma probabilmente è ferita dal derby e non sbaglierà prestazione, ben venga perché noi vogliamo affrontare una squadra che ci affronti per batterci e noi vogliamo affrontarli per batterli”.

Ti aspetti il salto di qualità da parte di Pinamonti e degli altri attaccanti domani?
“Abbiamo ancora l’allenamento di oggi e la rifinitura domani per fare valutazioni, ed è importante l’allenamento di oggi perché ci sono stati pochi giorni per preparare la sfida. Ad oggi la squadra ha sbagliato due partite: la prima ufficiale e l’ultima giocata. In mezzo abbiamo fatto bene perché bisogna parametrarsi a chi si ha, poi se ti mancano giocatori determinanti devi sopperire e l’abbiamo fatto, a parte l’ultima gara. Non mi soffermerei sui singoli. È importante recuperare i giocatori, come Traoré che sta recuperando giocando, ora c’è Berardi che speriamo di recuperare a breve e Laurienté rientra dalla squalifica”.

Chi è entrato ha fatto bene a Empoli, può essere uno stimolo?
“Chi è entrato ha fatto bene, sono d’accordo, ha cambiato l’inerzia, non è facile per chi entra e abbiamo approfondito questa cosa, ovviamente dopo una gara del genere non si può essere soddisfatti per niente, potrebbe darsi che chi è subentrato potrebbe giocare, vediamo”.

Toljan non ha rivali nel ruolo, è l’unico senza un’alternativa perché manca Muldur: è un po’ stanco?
“Ad oggi non siamo stati fortunati negli infortunati però recupereremo anche questa. Non avendo un’alternativa di ruolo a destra Toljan ha potuto avere la possibilità di giocare con continuità, per merito, perché a parte l’ultima partita per me ha fatto bene e non credo sia stanchezza, poi parlo con i ragazzi e la prestazione della squadra non è stata per stanchezza. Ovvio che non avendo alternative di ruolo a destra Toljan deve fare gli straordinari ma credo sia contento”.

Si è dato una spiegazione alla brutta prova di Empoli?
“Si lavora perché non risucceda. Quest’anno abbiamo iniziato con un giro a vuoto e ci siamo ripetuti contro l’Empoli. Non ci voleva ma non mi farei un dramma, poi si cerca di pensare alla partita successiva. Non siamo stati cinici e determinati nei 16 metri tuoi e nei 16 metri avversari, è lì che sposta tutto, fanno la differenza”.

Qual è la colpa principale che si dà lei rispetto alla sconfitta di Empoli?
“Responsabilità ce ne sono sempre, io me ne assumo perché è giusto. Non ci siamo arrivati nel migliore dei modi, viste le assenze. Nessuno parla di una situazione determinante nel primo tempo”.

Berardi può recuperare per la Roma?
“Non posso essere certo di questo, perché mancano un allenamento e mezzo, stiamo facendo delle valutazioni”.

L’anno scorso il Sassuolo ha vinto diverse partite con le big, quest’anno ha sempre perso tranne un pareggio col Milan. Sta mancando un po’ dello spirito sbarazzino che spesso accompagnava la squadra in queste sfide? E spera magari di vederlo domani con la Roma?
“Io sono più concreto, sono valutazioni che dobbiamo fare voi. Noi siamo cambiati e dobbiamo fare di più rispetto all’anno scorso anche se non siamo stati quelli dell’anno scorso. Stiamo crescendo, i ragazzi stanno dimostrando di poter crescere, è normale che se acquisisci sicurezze hai poi un po’ di spensieratezza contro le big del campionato”.

Che peso hanno le prossime due partite in vista poi della ripresa dopo la sosta?
“Sinceramente ora la cosa più importante è riscattare la partita precedente e confermarci come spirito come all’inizio dell’anno. Nessuno lo ricorda ma giochiamo con tante defezioni in attacco. Stiamo facendo bene, abbiamo gli stessi punti della scorsa stagione fermo restando che domani abbiamo una gara importante e faremo di tutto per riscattare la partita precedente anche se non sarà semplice”.

Articolo precedente“ON AIR!” – FERRETTI: “Come fa la Roma a stare in quella posizione se non ha gioco?”, AGRESTI: “Siamo troppo influenzati dall’ultimo risultato”, MORONI: “Abraham? Prima fa i conti con la realtà e prima lo ritroviamo”
Articolo successivoMOURINHO: “Ibanez è intoccabile. Alcuni calciatori si sono involuti. Che succede a Abraham? Chiedete a lui” (VIDEO)

40 Commenti

  1. Col Milan se so scanzati connoi giocheranno col coltello tra i denti

    • Poteva dire :speriamo di fare bene. Ma va bene cisi. Se la sentono calda e di solito gli sbruffoni fanmo sempre una brutta fine…

    • Gaetano cosa avresti detto se fosse stato Mourinho a dire le stesse cose? Lo avresti criticato?Dionisi ha detto testualmente “La Roma probabilmente è ferita dal derby e non sbaglierà prestazione, ben venga perché noi vogliamo affrontare una squadra che ci affronti per batterci e noi vogliamo affrontarli per batterli”
      Non ci vedo un atteggiamento offensivo o irridente, poi magari sbaglio io eh

    • Giusto, ma vogliamo andare a vedere napule Sassuolo? In conferenza pre partita se ha detto : vogliamo battere i napule?
      Niente. Manco si sono presentati in campo.
      Invece alla fine delle sue dichiarazioni, quel vogliamo batterli fa intendere che sarà battaglia.
      Sia chiaro , io preferisco la battaglia, però gradirei da parte di questa gentucola che le stesse dichiarazioni e faces sempre…allora a quel punto , un povero fesso come me , si sta zitto.
      Scommettiamo che domani sarà il classico inferno?
      Proteste del pubblico , proteste in campo e dalla panchina per ogni fallo che ci verrà fischiato a favore e/o che non verrà chiamato a loro?
      Vogliamo rivedere l’atteggiamento avuto a napule?
      Qualcuno mi dirà e che cambierebbe nel caso avesse lo stesso atteggiamento di napule?
      Niente. Assolutamente niente.
      E’ tutto regolare…
      Ah mi sto vedendo un film con il mitico PETER FALK ( TENENTE COLOMBO) il film si chiama Pollice da scasso. La voce e’dell’altro mitico FERRUCCIO AMENDOLA..meglio del campionato farlocco a cui assistiamo ogni anno..

    • Chissà con che atteggiamenti sono scesi a Empoli…e se prima della partita ha detto : vogliamo batterli…però domani la “partita della vita…con Ayroldi e Abisso a mo’ di angeli custodi..

    • vabbè hanno perso pure con l’Udinese, l’Atalanta, il Napoli, l’Inter, pari col Milan, ma hanno rischiato, tanto, in diverse gare vs squadre di medio bassa A attuale.
      Partite pareggiate a stento contro gente in 10 per rosso…
      beato lui che ne ha sbagliate solo 2…

      DE ZERBI era un’altra cosa. Non é il mio calcio, ma lui era più forte davanti, e meno pollo dietro.
      Hanno (avevano) diversi giocatori da 40 milioni (non solo chiesti che ne puoi chieder 100 poi…,tolto FRATTESI che è li, ma confermati, che RASPADORI e SCAMACCA quello saranno pagati.. BERARDI li vale tutti), altri ottimi e utili in qualunque rosa, da Kiwjor a Lopez, Traore…
      DIONISI non é stato ancora capace di ottenere non dico il massimo, ma abbastanza dalla rosa.
      Buttano dietro quanto costruiscono davanti.
      Del SASSUOLO temo principalmente la rabbia di FRATTESI, uno che la porta la vede, e, se gioca, la classe di BERARDI.

  2. Certamente Dionisi tira l’acqua al suo mulino dopo la scoppola di Empoli.

    A ben vedere, pare lontano il Sassuolo dell’allora buon Eusebio, o meglio ancora di De Zerbi, si trattava di una Squadra che faceva della velocità’, spregiudicatezza e buoni schemi che la portarono a ridosso della zona Uefa facendo urlare al mezzo miracolo.

    Se mettiamo sul piatto non solo le nostre figurine e le loro, ma anche la rabbia/veleno in corpo dopo l’incomprensibile prova con una lazio che abbiamo trovato priva dei loro Leader tecici e con riserve non proprio da urlo.

    Credo che la ns. autostima, unita alla capacità di un Signore in panchina che pensate quello che volete, ma io stimo e non svaluto come fanno moltissimi in questo momento, quando 5 mesi fa erano gli stessi a bordo bus a 2 piani , urlando e festeggiando la Conference League, dopo 61 anni che ci attaccavano sistematicamente ogni volta che si parlava di Trofei fuori dai ns. confini.

    Orbene, tiriamo fuori gli attributi !!

    SEMPRE FORZA LA ROMA !!

  3. Io spero solo giochi gente in forma,
    non importa il nome, ma in forma.
    Se fossi io l’allenatore, cosa che chiaramente è uguale a dire se fossi io un chirurgo neurologo,
    a parte i soliti 4 dietro,
    metterei Celik e Zalewski sulle fasce, Camara, Cristante (io non lo metterei, ma tanto…) e Matic in mezzo,
    Volpato e Zaniolo davanti.
    Gli altri riposano perchè al Derby hanno fatto ridere,
    a dire il vero pure Cristante ma tanto lui gioca.

  4. Perculati pure da Dionisi. Con il Napoli disse che era spacciato, con noi che è un bene che capiti una partita cosi. Però come dargli torto.

    • Ah , allora ci sono le dichiarazioni pre napule…
      Siamo spacciati…ahhhh e che diceva dire… vogliamo batterli? Noo , meglio un salutare
      Siamo spacciati.
      Esito
      Napoli in vantaggio dopo 4 minuti.
      Fine primo tempo
      3-0
      Poi nel secondo i napulegni hanno fatto tikki tokki per risparmiare energie per Liverpool…
      Dici, ma se diceva vogliamo batterli cambiava qualcosa?
      Almeno faceva fesso i fessi come me..invece fa fesso chi crede che sia tutto regolare…

  5. Ormai con la Roma e’ come sparare sull’ambulanza, tutti ci aspettano al varco e tutti vogliono battere Mourinho, comincio a pensare che se non ci fosse lui sulla panchina giallorossa forse le altre squadre ci affronterebbero con meno ardore e sarebbero piu arrendevoli….il fatto di vederlo agitare in panchina paradossalmente da la carica ai giocatori avversari invece che ai nostri, per cui a parte i soliti proclami pre gara aspettiamoci un’altra giornata di passione al Mapei stadium…..

    • La Roma da sempre e’ la squadra da battere, Mou o non Mou , non sei stato attento a cosa e’ sempre successo per scrivere quello che hai scritto “.

    • non mi pare proprio, anche quando su quella panchina c’erano Garcia, Spalletti o Di Francesco le piccole avevano sempre il dente avvelenato con noi. Magari si fanno le seghe tutto il campionato, ma con la Roma non devono sfigurare, non sia mai. Poi arriva la juve o il milan e giù le mutande, il Sassuolo è una di queste ed è uno dei motivi per cui lo “odio” da sempre
      La colpa è anche della Roma che spesso non riesce a farsi rispettare nemmeno dalle medio-piccole, visto l’Udinese? Ha fatto la partita del secolo con noi, con la complicità di un nostro enorme regalo, e adesso è tornata quello che era, una squadretta di centroclassifica
      Poi certo, battere Mourinho è un traguardo prestigioso per tutto quello che lui rappresenta, per il suo palmares, non me la sento di condannare gli altri per questo, quindi per me le parole di Dionisi ci stanno, non ci trovo niente di irrispettoso. Se l’avesse detto Mourinho gli avremmo detto “bravo bene daje” o “quanto ce fomenti”, se le dicono gli altri non va bene?

    • Ma io vedo sempre lo stesso atteggiamento . Molli con altri , leoni con alcuni. A seconda
      Nel calcio tutto può succedere , però ci sono alcune cose che io faccio fatica a vedere come diciamo normali.
      A volte penso e ripenso alle stesse cose. Penso per esempio a Radu della cremonese che si butta due volte il pallone da solo in porta, ultimo in fiorentina – cremonese senza essere pressato. E poi a Roma sfodera parate che manco Yascin ..vedo la stessa azione valutata in modo diverso.
      Esempio
      Spinta da dietro del difensore dell’Udinese su Celik , rigore ed espulsione…ma niente di niente.
      E poi in Manchester City -Fulham viene data rigore ed espulsione a favore del Fulham ..allora ripenso a Udine, ripenso a chi era l’arbitro
      MARESCA…e dico non si tratta di valutazioni sbagliate, ma di MALAFEDE …( Stesso fallo subito da Zaniolo col Ludo..solo che in questo caso l’arbitro non ha estratto il rosso.
      Quindi tre casi simili in due casi viene comunque assegnato il rigore. In uno NO.
      E CHI è che non da niente? MARESCA..
      Come si fa a pensare che non lo faccia apposta e/o agli ordini di qualcuno
      Però e’tutto regolare….
      HO fatto alcuni esempi

    • Sai ci stanno squadre che volano…e prima o poi si sfracellano e altre che durano fino all’ultimo…io dico che i napule si sfracellano col botto..e noi arriviamo fino all’ultimo a giocarci le nostre chance..vedremo chi avrà ragione..

  6. Comunque ragazzi,niente proclami! Andiamo a testa alta e giochiamocela per vincere. Come non me ne può fregare di meno,ma voglio i tre punti.

  7. Fattori positivi: La Roma gioca fuori casa!
    Fattori negativi: mourinho, il modulo, la fgci, la terna arbitrale, la cecità di tiago pinto, gli infortunati, i tifosi appecoronati, il gol dell’ex!
    Amen

  8. Ha espresso un pensiero corretto in un modo presuntuoso!
    Spero per lui che sia la ROMA a non riscattarsi.
    Se loro hanno reagito così, figurati noi dopo quel derby.
    Il mio timore, più che chiamarsi Sassuolo è la condizione atletica….
    Siamo un po’ alla frutta.
    Speriamo nel dolce va…
    FORZA ROMA

  9. Dopo aver visto un miliardo di passaggi sulla linea della difesa contro la Lazio è facile capire che la Roma non abbia più benzina oltre che i soliti infortunati. A questo punto credo possano essere schierati a centrocampo vari primavera ..tanto centrocampo peggiore di quello attuale sarebbe veramente difficile da comporre! Abraham santo cielo…santo cielo…sei alto e grosso …fatti sentire negli spogliatoi e fatti passare la palla e fatti meno seghe …;-))

    • daccordo con te ,capirai se hai a centrocampo gente tipo cristante stamo belli che freschi

  10. Gaetano forse ricordo male io, ma a me risulta che prima di Napoli-Sassuolo Dionisi abbia detto qualcosa del tipo “dobbiamo andare là con un po’ di presunzione, vogliamo metterli in difficoltà e cercheremo di sfruttare le occasioni”. Magari su questo sito non è stata messa la conferenza stampa perché non interessa a nessuno, e giustamente, essendo un sito che parla di Roma
    Se poi il Napoli è più forte della Roma e non ha un Ibanez o un Karsdorp che regalano gol, la colpa non è mica di Dionisi eh.
    Che il Sassuolo rientri tra le bestie nere della Roma però è altrettanto vero: ricordo un Roma-Sassuolo 2-2 dell’era Garcia, con un De Sanctis horror su Zaza e doppietta di Ljajic (!!) che ci salva il culo, preludio della pareggite che durò mesi. O l’1-1 dell’anno prima, col gollonzo di berardi a tempo scaduto dopo che Pegolo parò l’impossibile e di più.
    Ma questo non deve essere un alibi, le piccole tirano fuori il coltello? E tu le prendi a schiaffi prima che lo facciano, punto. L’atteggiamento è fondamentale
    Come sarà domani dipende soprattutto da noi e da quanto ha inciso il derby perso, io non so cosa pensare ma spero in una ripresa (dopo l’horror visto domenica ci vuole poco)
    Comunque “Pollice da scasso” è un bel film, regia di un Friedkin, guarda il caso…
    Un saluto e SFR

    • Io so soltanto che quando il gioco si fa duro…arrivano i calci di rigore a risolvere il problema 70 minuti senza segnare ed ecco il rigorino sblocca risultato..
      Ti ricordi di torti arbitrali contro il napule quest’anno???

  11. Pure l’allenatore del Sassuolo è contento di incontrarci ben sapendo quanto siamo scarsi.
    Che figuraccia che stiamo facendo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome