Dopo il no di Conte la Roma lavora al piano B: Ranieri in pole, Blanc si propone

68
177

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il no di Antonio Conte alla Roma apre ufficialmente la corsa al piano B per la panchina giallorossa. Il club aveva puntato tutto sull’ex allenatore dei bianconeri, incassando però una risposta negativa. L’alternativa più calda portava a Maurizio Sarri, che però, con la qualificazione alla prossima Champions e un’Europa League da poter vincere, resta più saldo alla guida del Chelsea.

In questo momento il piano B più concreto resta Claudio Ranieri: il tecnico testaccino è ben voluto dalla piazza romana, particolare non di poco conto, e sta comunque lavorando bene con il gruppo a disposizione. La sua conferma, anche per mancanza di alternative valide, è probabile. L’allenatore ha ricevuto già diverse offerte da club europei, ma continua a dare la priorità alla Roma.

La sorpresa potrebbe essere però un ritorno di fiamma di Gasperini, l’allenatore tra i prendibili che più convince a Trigoria: il vero nodo è rappresentato dal contratto che lo lega all’Atalanta fino al 2020, ma l’allenatore potrebbe essere tentato dal salto in una grande piazza dopo il fallimento all’Inter.

Sullo sfondo Giampaolo, considerato un piano C: alla Roma verrebbe subito, si è già smarcato dalla Sampdoria ma non convince appieno dalle parti di Trigoria e non per le sue qualità di allenatore ma per la capacità di saper gestire la pressione di una piazza come quella capitolina. Le piste estere, da Jardim a Fonseca, sono per ora semplici idee. Attenzione invece a Blanc, che viene proposto sistematicamente alla dirigenza giallorossa: il tecnico ex PSG è libero ed è un profilo che piace a Franco Baldini, il braccio destro di Pallotta che su di lui ha un certo ascendente.

Giallorossi.net – G. Pinoli

68 Commenti

    • Cucs se posso Concordo su quanto dici Però:
      Sicuramente qui mi creerò una marea di antipatie e dissensi però non importa
      Rimango della mia idea Ammetto che inizialmente l’idea Conte mi stuzzicava e non poco
      In fin dei conti sulla sua bravura, penso ci sia poco da dire
      Ma un Allenatore dev’essere tale anche come uomo e sinceramente parlando in quest’occasione costui per me, non si è dimostrato tale
      Cosa mi rappresenta dire: “Amo Roma, ma non posso allenarla Io voglio vincere”
      Ma ci rendiamo conto di ciò che ha detto?! Alla faccia dell’umiliazione che ci ha tirato!
      Manco fossimo chissà che Se ne andasse a fanc. altrove
      Io sulla notra Panca voglio gente seria Non Mercenari ne altro
      Ricordiamoci che RANIERI ha firmato in bianco, senza alcuna Pretesa
      Opinione Personale.

    • Le dichiarazioni di Conte sono assolutamente inopportune ed inappropriate e su questo non possono esserci dubbi.Parlare così di una società che lo ha cercato offrendogli la panchina è assolutamente irrispettoso.Io sarei stato molto felice se fosse venuto, ma questa intervista alla gazzetta,proprio non mi va giù! Mi verrebbe da rispondergli… Caro Antonio,per accettare una sfida come Roma e la Roma,per provare a vincere qui,bisogna essere pronti e tu – evidentemente – non lo sei ancora e,forse, non la sarai mai! Petto in fuori ragazzi! FORZA ROMA!!!

    • Non sono assolutamente d’accordo. Si vince con una squadra, prima che con una città. Se la società non può metterti a disposizione una squadra competitiva, non vinci nemmeno se sei un Padreterno.
      Quest’orgoglio romanista può essere ammirevole, commovente…
      …mai poi, almeno tra di noi, bisogna essere obbiettivi.
      Il problema non è il mancato arrivo di Conte (al quale non ho mai creduto), ma i motivi che ci sono sotto. LA PROPRIETÀ NON È IN GRADO DI COSTRUIRE UNA SQUADRA COMPETITIVA. Ce l’ha fatto intendere in tutti i modi, cos’altro devono fare? E continuare a mettere la testa sotto la sabbia non aiuta…

    • Chico, la mia era una risposta dettata dall’orgoglio e non dalla ragione. Ho concluso appositamente con petto in fuori! Una risposta dettata da quell’orgoglio tipicamente romano e romanista che in molti mi sembra vi siate scordati di avere!

    • E’ tutto il giorno che scrivo che la società (proprietà) si debba mettere in testa di fare un salto in avanti negli investimenti e di cambiare le strategie sportive, soprattutto aumentando il monte ingaggi.Ho anche scritto che,se così non fosse,potremmo essere certi di aver già raggiunto il massimo raggiungibile con questa proprietà e che il meglio,purtroppo,lo avremmo già visto. Ripeto, questa è la ragione, ma la risposta di prima era solo basata su un po’ di sano orgoglio giallorosso. Forza Roma!

    • E invece a Pallotta gli sta bene che uno che non lavora con lui e PER LUI gli ha detto come stanno le cose, perchè se deve da svegliare lui e tutto il suo entourage de falliti perdenti ! Viva Conte, gran signore , che in 2 righe ha riassunto cose che non ci dicono a noi i suoi aziendalisti perdenti provinciali!

    • stavolta sono d’accordo. quindi il buon antonio conte dovrà fare le stesse identiche dichiarazioni nel momento in cui non andrà al milan e all’inter. Noi un anno fa con tutte le difficoltà del mondo, rappresentate da questa dirigenza giocavamo una semifinale di champions league. ricordiamolo sempre, poi purtroppo quest’anno è andata malissimo è stato distrutto tutto, ( monchi docet) però è giusto rammentare anche le poche cose buone! Antò..in amicizia lo scorso anno ti abbiamo fatto 3 pere….

    • permettimi la solita polemicuccia 😉 … però a quanto sembra st’umiliazione che ci fà Conte la sentiamo solo noi tifosi, perchè non mi risulta nessun dirigente, non dico Pallotta che oltre a non farsi vivo da un’anno non parla neanche della squadra (nel presente) da un anno, abbia detto niente… cosi come è inutile prendersi in giro, l’ipotesi (irrealizzabile) di Conte sulla Nostra panchina è stata condivisa dalla dirigenza che in queste settimane non ha mai fatto 1 smentita ufficiale e visto l’importanza dell’argomento andato avanti per molto tempo una Società forte e determinata secondo me l’avrebbe dovuta fare… perchè??? per dare l’impressione (magari all’estero e ai pallottiniboys) di potersi permettere un Top.. cè chi di conseguenza ha creduto anche Mourinho… saluti

  1. Più che un allenatore da piano B,visti gli infortuni e la sfortuna di questo campionato,ci vorrebbe una allenatore con un grande lato B.

  2. Molti storceranno la bocca ma gli unici due allenatori che hanno dimostrato di saper far girare organici anche senza campioni eccelsi sono Mazzarri e Spalletti
    Scomodi a volte forse anche antipatici ma i profili migliori per una piazza isterica come Roma
    Inutile sognare altro
    Se Totti davvero lascia la società per progetti tv riprenderei il pelato, tanto Conte va all inter liberandolo di fatto

  3. Naturalmente x piano z si intende…. Zeman, zaccheroni, zuzzurro, Zorro, zurli’. E inizierà un progetto vincente che ci permetta di competere ai massimi livelli entro i prossimi 50 anni.

  4. Quando arrivò “l’incompetente” Garcia,lui e la Roma furono schifosamente presi per il kiulo per 3 mesi da questa Piazza oscena:
    “che cce famo co’sto scemo ghe sona ‘a chitarra
    Ridimensionamento!
    Sparlottolonkiolonkiolo vatteneeeee!!!”

    Poi fece un Campionato pazzesco.

    Vedremo…..

    • Si ma da quella situazione non ci siamo più sbloccati, andiamo intorno al booko senza centrarlo

    • Vero… più che altro un girone di andata pazzesco e tutto sommato un anno e mezzo di ottimo livello… l’ Ultimo anno però fu indecoroso e faccio riferimento agli ultimi mesi della seconda stagione ed a quelli della terza che che furono il preludio al meritatissimo esonero.
      Bisogna anche contare che quella squadra venne costruita con giocatori forti ma ancor di più con gente dalla personalità pazzesca:benatia, maicon, keita, strootman, de sanctis.
      A loro vanno associati de rossi ed un certo Francesco Totti.
      Ad oggi a parte lo stesso de rossi di personalità di spicco non se vedono nemmeno per sbaglio.
      I rifiuti di Conte e Sarri sono un segnale ed anche quello probabile di Gasperini… poi se a te piace Giampaolo è tuo diritto.
      Ranieri e Blanc a me vanno più che bene.

  5. Sulla questione Conte non mi sono mai espresso, sia perché ci credevo poco, sia perché non volevo contribuire ad alimentare un caso già fin troppo grande.

    Detto questo, se vera la storia su Blanc (dato che Gasperini non penso verrà mai dopo l’exploit di quest’anno (e manco mi dispiace perché mi è antipaticissimo)), prenderei assolutamente lui.

    Il francese è un allenatore che ha vinto molto e ottenuto ottimi risultati anche in Europa, anche con squadre modestissime.

    Inoltre, Pastore ha vissuto le migliori stagioni della sua carriera sotto la sua gestione, ed è un ulteriore valore aggiunto.

    Bisogna solo capire la sua adattabilità al calcio italiano, ma per me è una prima scelta.

    • Avendo giocato in Italia,sicuramente conosce il calcio Italiano più di quanto lo conoscesse Garcia,ad esempio. Ricordo che fece molto bene anche con il Bordeaux,non solo con il PSG dove mi sembra sia stato forse quello che ha saputo gestire meglio quell’accozzaglia di prime donne

  6. Ma sti caxxi di cosa puace e non puace a franco Baldini. Ma è un socio? Fa parte del CDA? È un dirigente uffuciale della AS Roma? No, non è niente di tutto questo e se la Roma è ridotta così adesso è proorio per le cazzate di Baldini. Quindi decidesse la Roma il suo futuro e non aktri che non hanno interesse a vedere una grabde Roma ma solo interessi personali. Abbiamo dirigenti e AD sufficienti a prendere queste decisioni non ci servoni ingerenze di Baldini su come far crescete la Roma visti i risultati portati fino ad oggi.

  7. Conte da gran signore ha detto in modo galante che Pallotta è un pidocchiaro, ed oggettivamente questi sono i nomi di cui possiamo disporre.
    Al momento siamo all ultima posizione per fare le coppe Europee ovvero triplo preliminare estivo cioè 6 partite ( se la Lazio dovesse vincere la Coppa Italia) dobbiamo difendere questi punticini sul Torino non perdendo con la Juve, perche se il Torino batteSassuolo ed Empoli ce ne andremo a zampe per l aria, all ultima giornata la Lazio LA MOLLA LA MOLLA LA MOLLA la partita col Torino a maggior ragione se stanno con la Coppa Italia in mano.
    il Torino ha Sassuolo ed Empoli quest’ultimo in caso di vittoria di Udinese contro Frosinone sarà matematicamente in B e Torino ovviamente avvantaggiato in quella gara.

    • Con il Bordeux :
      2o posto;
      1o posto;
      6o posto;

      Col PSG:
      1o posto;
      1o posto;
      1o posto;

      Non ha allenato nessun altro.

      Se la Serie A equivale alla Ligue 1 … Ci si è proposto il Conte francese!!! E non è manco sporco Juventino!
      Se non vuole venire Benitez, per me è il benvenuto.
      FORZA ROMA.

    • Liga 1 Francese equivale alla Championship Inglese, ma non scherziamo , il campionato più ridicolo d’Europa.
      Bordeaux, Saint Etienne ogni anno fanno le sfilate quando si qualificano per la EL, quella è la mentalità…ela mentalità da provinciale fa solo male alla Roma, visto che ci siamo passati con Ramon che con le sue genialate ha distrutto una squadra.
      Blanc può stare dove sta, a noi servono allenatori che bestemmiano agli arbitri BASTA SIGNORI E SIGNORINI !

  8. Dare l’intera gestione sportiva in mano a Monchi ed EDF ci ha portati a questo punto. In questo non si può non riconoscere le responsabilità dell’intera società,proprietà compresa.A Monchi è stata data carta bianca,con l’input chiaro di rispettare il bilancio. Bene lui ha rispettato i bilanci ma,solo nell’ultima campagna acquisti,ha bruciato oltre 140 milioni bonus esclusi.Quasi 100 milioni solo a centrocampo per Pastore,Nzonzi e Cristante! Pastore mai pervenuto,Nzonzi non adatto al nostro calcio e Cristante – permettetemi – decisamente scarso.Abbiamo bucato totalmente il centrocampo ed in modo lapalissiano! Sull’allenatore inutile che io mi ripeta… Per me sarebbe dovuto andare via ad Ottobre,con tanti ringraziamenti per la scorsa CL. Monchi una SCIAGURA ragazzi! Veraaa!!!

    • Monchi o non Monchi è sbagliato,secondo me,il principio per cui il DS nella Roma sia,di fatto,un direttore tecnico e direttore Generale,inutile che torni sulla per me annosa questione della struttura societaria

    • Si Monika,lo so e concordo! Ho già scritto in un post su un altro articolo che secondo me manca un CEO con deleghe sportive,che debba stare sopra al DS e che debba essere l’unico,per quanto concerne la parte sportiva,ad interfacciarsi con la proprietà! Una manager di calcio di alto livello. In altre parole,quello che fa Marotta per l’Inter.

    • La Roma è troppo presuntuosa e troppo arroccata,dovrebbe parlare in modo chiaro ai tifosi e accettare ,magari,i mugugni o gli accidenti iniziali,ma,sono sicura che poi i tifosi si ricompatterebbero.Io non so certo come si gestisce una società di calcio,ma se,dopo tutti questi anni,anziché cambiare uomini e cercare il salvatore della patria,provassero un’altra strada? La proprietà lontana è comune a tante squadre,ma un presidente operativo e decisionista che,parole di Gandini,vuole sempre più gestire in prima persons,che non sa di calcio e lo fa da lontano senza vivere e respirare l’aria che tira a “casa sua” no. Non sbagliavo sull’effetto delle cessioni,in particolare quelle di Strootman, sui calciatori,ma attenzione,oltre a non avere fiducia nell’allenatore,non credono alla…

    • rosa da rifondare,non solo per motivi tecnici,non sono un gruppo,molti sono demotivati,non c’è mai stato entusiasmo,sono tristi e rassegnati da inizio stagione

  9. Con il bostoniano,passare dal piano A a
    Quello B e’un’attimo!
    Se poi si arriva 6°,ti si prospettano anche svariate tipologie di seminterrati.

  10. Blanc, Benitez , Jardim , Mazzarri,Gasperini, Giampaolo, Donadoni.
    Questi sono gli allenatori prendibili.
    Tra questi Blanc e Benitez mi sembrano preferibili.
    Manca anche il DS( Petrachi ? Massara?)e il preparatore atletico (Bertelli?) al momento.
    Occorre decidere in fretta perchè il tempo stringe e siamo gia in ritardo per programmare la prossima stagione.
    Forza Roma.

  11. Blanc, che sta a spasso dar 2007, nun lo vò mai nessuno…er procuratore se fa un mazzo tanto ognivvorta, ma niente, resta sempre in bianco

  12. 1)Conte ha rifiutato
    2)Sarri ha rifiutato
    3)Gasperini rifiuterà,a meno di un contratto faraonico che la Roma visti i soldi che elargisce a Difra (Sperando che qualcuno se lo prenda) non farà,restando a fare la champions con La sua straordinaria “creatura”
    4)I santoni esteri (fonseca,jardim,Bielsa e chi per loro) dei quali NON metto in dubbio la bravura,in Italia sarebbero solo vittime sacrificali pronte ad essere rispedite al mittente dopo un anno più o meno.
    5)Blanc ha una mentalità molto europea e conosce il campionato italiano,non è un santone e potrebbe essere una buona alternativa.
    6)Giampaolo…che Dio ce ne scampi!
    7)Ranieri, visto che cosa ha ereditato Ha il merito di aver tenuto in piedi una baracca senza fondamenta;Ha 3 partite per confermarsi,sto con lui!!

  13. Rispondo sulle dichiarazioni di conte.. Allora.. Lui è 1 juventino 2 giovane e con una carriera possibilmente da non bruciare 3 un vincente 4 va di moda e quindi può scegliere in base a progetto e soldi.. Praticamente il contrario di ranieri che è tifoso romanista e di certo non è venuto qui gratis.. Detto questo secondo me conte ha spiegato in maniera più educata possibile quello che noi cerchiamo di spiegare in maniera più rozza e maleducata.. Sono dispiaciuto x la situazione ma non offeso per le sue parole.

    • Non sono d’acordo… Conte avrebbe potuto tranquillamente declinare l’offerta alla società,ma senza farlo pubblicamente e con frasi che possono essere anche soggette di interpretazione.Perché poi su quel “ad oggi non esistono le condizioni” a Roma si comincia a fantasticare (perché questo facciamo da questa mattina)che sia rivolto alle possibilità della società di essere competitiva,ma magari sono semplicemente riferite al fatto che la Roma gli possa aver offerto una cifra X (es. 7.5/8 più bonus) e qualcun altro 10.Poteva rimanere sul vago,senza esternazione come quella presente nell’articolo!

    • Non si fantastica affatto: non ci sono le condizioni sono riferite proprio all’impossibilità di avere un progetto vincente. Continuate pure a fare finta che non sia vero…

    • Dico solo che non sia stato signorile nei confronti di chi ti ha proposto un lavoro dichiararlo pubblicamente. Poi ripeto, anch’io credo sia così, ma non mi stupirei se fosse una facile via d’uscita pubblica rispetto ad un’offerta economica più vantaggiosa. Anche perché ,nel caso, non credo che direbbe che vuole andare a guadagnare di più!E poi… poteva rispondere subito che non fosse interessato a simil progetto.. invece, anche dalle parole di Totti e Ranieri, non è andata proprio così. Io a tutta questa sincerità credo poco e vedo una bella leccatina a noi tifosi per uscirne bene.. sarà… Forza Roma!!!

  14. Via tutti quelli che non vogliono restare. Teniamoci solo i motivat, disposti a sputare sangue per questa maglia. RIPARTIAMO DALL’ANNO 0 CON TOTTI PRESIDENTE E DDR ALLENATORE.Via le mezze seghe che pensano di essere fenomeniStipendi ridotti e incentivi legati ai rusultati.

  15. La cosa buffa lo sapete qual è???? Partendo dal fatto che mi auguro con tutto il cuore che l anno non finisca con la Lazio che festeggia la coppa Italia a Roma.. E se così non fosse.. (speriamo) vuol dire che una società come l Atalanta con la coppa Italia e la super coppa da giocare ha vinto più de questa americana. Na barzelletta ve??? Naturalmente a livello de brand management non c è paragone.. Però.. Fa riflette sta cosa. Se questi non so micragnosi quanto meno so incompetenti.

  16. Ci manca solo che resti l’ex allenatore Ranieri per completare il capolavoro di quest’anno. Ma un Semplici, che ha fatto cose eccellenti con la SPAL, no eh?

  17. Massimo rispetto per il Ranieri uomo e professionista, ma non deve essere lui il futuro allenatore. Se il “progetto” continuerà ad essere compra-valorizza-vendi a tanto e nel mentre cercare di rimanere tra le prime, l unico è Gasperini. Odioso, gobbo dentro e fori quanto ve pare, ma il più adatto per questo scopo. Le sue squadre hanno un gioco e un identità definita, corrono sempre, rendono tutti al massimo. Inoltre, piccola consolazione, quando venderemo il kessie e il Cristante di turno, sapremo già che fuori da questo contesto, ritorneranno ad essere giocatori normali. Pagati, però, a peso d oro. La società non deve fare altro che dargli gente motivata e affamata. I pensionati, i [email protected] e le fighe*te, lasciamoli agli altri stavolta. Se non garantisci continuità, Benitez è inutile.

  18. Si continua a guardare il dito e non la luna. Capello non avrebbe mai vinto lo scudetto senza Batistuta, Montella, Samuel, Emerson, Cafu e Totti nei suoi anni migliori.
    Nessuno può vincere lo scudetto con Nzonzi, Cristante, Fazio, Pastore e Schick. Nessuno. Spero che sia chiaro il concetto

    • La mia considerazione è molto semplice, quest anno abbiamo tre squadre davanti , Juve, Napoli e la squadra che allenerà Conte. Di fatto per le aspirazioni di Pallotta di centrare il quarto posto ormai è game over.. cronaca di una morte annunciata.

  19. Grande Magellano, ma attento a parlar bene di Spalletti (secondo 3 anni fa a 4 punti dalla Juve), che ci sono i Tottisti in agguato. Magari tornasse.

  20. Ancora co sta favola del tifoso giallorosso che si lamenta sempre? Ma fatela finita, il romanista è il tifoso più paziente della terra, una storia di delusioni, inganni ed amarezze e sempre lì a soffrire per la Roma, Step by Step sempre le solite favole, quando è arrivato Garcia l’80% dei romanisti era felice, si trattava di un allenatore emergente e stimato in Europa, finitela di inventarvi le cose, anche qui sul forum erano tutti speranzosi ed ottimisti (sapendo che Mourinho non ce lo potevamo permettere) gettate fumo negli occhi ma nessuno vi crede più.

  21. Forse a volte sono troppo romantico e invece dovrei essere più razionale. Perché le “esternazioni di Conte” mi piacerebbe che le facesse il capitano Totti, pisciando sopra i 500.000 all’anno (lui può permetterselo) e tirarsi fuori dichiarando l’inadeguatezza della proprietà. Lui provocherebbe sì un terremoto tale che costringerebbe Pallotta ad esporsi o a scappare. Ma poi torno sulla terra e penso che 500.000 euro/ anno fanno sempre comodo…

  22. per quello che contano le statistiche, ho dato un’occhiata a quelle di Blanc come allenatore e sono impressionanti, sia alla guida del Bordeaux, sia della Nazionale che del PSG, io dico o Ranieri o lui, gli altri non mi convincono per un motivo o per l’altro

  23. Se fosse vero, almeno uno, di un certo livello, che non snobba la ASR. Poco, ma è già qualcosa di questi tempi. Comunque, non so voi, mi piacerebbe battere la juve nella prossima partita (con gol di ElSha e Dzeko). FR!

  24. Blanc più che si propone si ripropone come i peperoni la sera a cena. Più che il futuro allenatore mi preoccupa il futuro di questa società senza ne capo ne coda con l intellettuale londinese che impone le sue scelte tutte toppate nel tempo l ultimo é stato il cretino di Siviglia a cui bisognerebbe chiederle i danni per i guai che ha fatto nel presente che si ripercueteranno nel futuro. Totti farebbe molto bene ad abbandonare questa scialuppa di senza casa. È l unico li dentro che vuole bene alla maglia.

  25. Non siamo ancora pronti sul piano finanziario… Questo voleva dire Conte.. Se vuoi competere con la Juve davvero ci vogliono soldi x grandi giocatori.. Sennò passi le stagioni a fare la finta rivale come il Napoli di Ancelotti. E questo sarebbe successo a noi con Conte seppur ci avrebbe migliorato la classifica.o vittoria o niente! Volete sapere x me di chi è la colpa?? Ragionate un attimo.. Cavolo ma del comune e della politica romana. Se lo stadio fosse già realizzato avremmo più soldi e sicuramente Pallotta avrebbe già venduto magari al Qatar. Maledetta politica italiana e soprattutto romana!

  26. S è visto Garcia che grande allenatore è stato… 1-7, 6-1, 4-1 a Catania e lo spezia… se non posso arrivare a Mou o Sarri me tengo Ranieri… almeno è ROMANISTA, se perdiamo sta male pure lui come i tifosi… quindi, quello che fa lo fa con voglia e onesta’…

  27. Un applauso vivissimo a dirigenti consulenti e soprattutto il nostro caro presidente complimenti davvero gli unici ad aver rovinato una squadra oltre al senso di appartenenza oramai andato bastava poco quest’anno per rendere questa squadra grande e invece come al solito si è pensato a fare plusvalenze e a fare gli splendidi con le grandi genialate e adesso che ti inventi pallotta? Mi raccomando smantella ancora di più la squadra che quarto ci arrivi sicuramente il prossimo anno continua ancora con questo metodo fatti passare avanti mi raccomando tanto le avversarie non si rinforzano certo che grande gestione non hai ancora capito che se vuoi raggiungere la Champions obbligatoriamente ogni anno devi cacciare fuori i soldi veri e rinforzare la squadra altrimenti dove vai fai una cosa cedi…

  28. Visto? Tanto baccano per una cosa che era già certa. Ma chi vorrebbe allenare una banda senza carattere ed una dirigenza senza ambizioni? E vedrete che col mercato del Chelsea bloccato nemmeno Sarri arriverà…alla fine Claudione guiderà la Roma. Punto!!

  29. a parte le solite battute che ci possiamo scambiare tra pallottiniboys e antipallotta ma una cosa mi piacerebbe che la ASRoma ci chiarisse… chi decide e in base a quale obbiettivi si sceglierà l’allenatore??? cioè… chi è che contatta Sarri, che decide il prezzo da trattare, che fà la trattativa, che decide l’obbiettivi perchè non crederemo che un qualsiasi allenatore firma alla cieca (Ranieri l’ha fatto solo per sti 2 mesi), per mediare con Pallotta, ma anche convincerlo a parole…

  30. Premesso che l’unico che ama la Roma ed ha vinto la Premier League si chiama Ranieri Claudio co sti chiari de luna circonderei la squadra de romanisti Totti Ranieri De Rossi alle dirigenze un Ds entusiasta del nuovo ruolo me basterebbe Massara e noi tifosi vicino alla squadra qualche defezione eccellente qualche giocatore risorto dalla cura Ranieri qualche buon giocatore acquistato e motivato insomma una squadra che giochi con il cuore senza troppe pretese in attesa che Pallotta ceda la squadra a qualcuno che ci faccia di nuovo sognare. Magari nell’attesa hai visto mai che se vince pure qualcosa? Le crisi si passano stringendosi fino a formare un muro contro le avversità tanto de più nun se po’ spera’.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome