Dybala, Romero lo mette già out: “Non farà il Mondiale, deve stare molto male”

16
1289

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – L‘umore di Paulo Dybala viene descritto come “nero” dall’edizione odierna del Corriere dello Sport.

L’attaccante argentino non ha preso per niente bene l’esito degli esami strumentali dei giorni scorsi, che hanno evidenziato una lesione muscolare tra il secondo e il terzo grado.

La Joya non vuole mollare e proverà fino all’ultimo un recupero lampo per mettersi a disposizione di Scaloni. Non ci crede molto il suo compagno di nazionale Romero: “Sono triste per Paulo, penso che non partirà con noi“, le parole del difensore del Tottenham.

“Non gli ho parlato ma sicuramente deve stare molto male e gli auguro una pronta guarigione. Chissà se Dybala sarà d’accordo con lui. Intanto l’attaccante ieri ha seguito l’1 a 1 col Betis dal divano di casa sua, fotografandosi su Instagram mentre era sintonizzato con la tv sulla partita di Siviglia con tanto di “Forza Roma” allegato all’immagine. 

Fonti: Corriere dello Sport / Il Tempo

Articolo precedenteBetis-Roma 1-1, i voti dei quotidiani
Articolo successivoCamara, un assist e tanta voglia di provare a convincere Mou

16 Commenti

  1. Bene, ottima notizia.
    Dybala è questo qui, lo sapevano tutti, a Torino in primis. Dybala va gestito. Qualche partita di seguito e poi stop precauzionale, terapie, e riparte, per evitare guai muscolari seri.

  2. A me dispiace profondamente per lui.
    E’ ingiusto che un ragazzo debba pagare un prezzo del genere per essersi messo, da professionista esemplare, a disposizione del club nonostante le condizioni fisiche precarie.
    Ci voleva un attimo a dire non me la sento e non correre rischi.
    Grazie Paulo: almeno io, non lo dimenticherò.

    • Ok cmq non è che si è infortunato perché si è immolato per la ns causa. É proprio la sua struttura muscolare ad essere così.
      Va gestito ovvero quando non è proprio indispensabile va fatto riposare.

    • Ma che stai a di ma de che parli??? è ingiusto pagare un prezzo del genere e il grande prezzo sarebbe il mondiale e non la Roma????? guarda che si è messo a disposizione come giusto che sia di CHI LO PAGA, per quanto mi riguarda avrebbe dovuto giocare anche con “una gamba sola” fino a novembre e poi curarsi 2 mesi senza neanche prenderlo in considerazione il mondiale.
      Guarda un pò se noi paghiamo e tifiamo calciatori che hanno come obbiettivo la nazionale e non la squadra di club

    • Prima cosa, datte na carmata subito.
      Seconda, è ingiusto il destino nei suoi confronti proprio perchè si è messo a disposizione da professionista con ottimi risultati e meritava di andare e se mi metto nei suoi panni mi dispiace per lui proprio perchè è un giocatore della Roma, sennò sai che me ne frega.
      Terza, il mondiale è il sogno di qualsiasi giocatore prima di qualsiasi trofeo con qualsiasi club e se pensi che ci sia qualcuno al mondo che possa non prenderlo in considerazione e ragionare come te sei un povero scemo.
      Quarta se non te sta bene che la penso così, aria.

    • Sai che me ne frega del tuo pensiero come non me ne frega nulla dei sogni dei giocatori.
      Vengono pagati per giocare e per vincere si spera nel club di apparteneza e la nazionale dovrebbe essere solo un plus se tutti stanno bene e se va bene PRIMA DI TUTTO al club non al giocatore e non alla federazione.
      E più di ogni altra cosa sei in un forum se non ti stà bene che ti si risponda in qualsiasi maniera fai aria tu che sei nel posto sbagliato

    • E quindi, siccome siamo in forum, uno dovrebbe accettare il tuo totalmente immotivato tono da zitella in menopausa?
      Fugato ogni dubbio allora: sei un povero scemo.

  3. Secondo invece al mondiale va anche con una gamba sola, non ci rinuncia, poi c’è solo da augurarsi che non lo facciano giocare se non può

  4. Tutti i test, non importa di quale genere (Security Check agli aeroporti, screening per malattie, test per accertare determinate caratteristiche, test di manutenzione, etc…) sono analizzabili con un’unica Statistica, il cui nome è ROC (Receiver Operating Characteristic Curve).

    La ROC non è difficile da calcolare ed è estremamente utile perché dice qual’è la percentuale di errore (Falsi positivi e/o Falsi Negativi) di quel test: senza l’analisi ROC non è possibile sapere quanto un test sia affidabile.

    E nel caso della capacità di prevedere lesioni muscolari o tendinee dei calciatori il miglior lavoro che io conosca è stato fatto nel 2018 ad Alicante in Spagna, utilizzando un insieme di parametri molto sofisticato. E il risultato è stato: 34% di falsi positivi (atleti in cui ti aspettavi una lesione che invece non c’è stata) e 21% di falsi negativi (atleti che sembravano stare bene e invece si sono lesionati). E i risultati di studi analoghi su atleti NBA danno mediamente gli stessi valori…

    Insomma, se a Trigoria avessero usato l’algoritmo utilizzato ad Alicante, avrebbero comunque avuto una possibilità del 34% di fermare Dybala senza motivo o un 21% di rischio che risultasse a posto e invece poi si lesionasse.

    E le previsioni mi sembrano sempre una faccenda per Stregoni, piuttosto che per Scienziati…

    Ciao a tutti 😊.

    PS: il valore dei Falsi positivi e dei Falsi negativi del Security Check Aeroportuale (a Zurigo, dopo adeguato training del personale…) è inferiore al 10%.

    PPS: la settimana prossima parliamo del test di Bayes (scherzo 😂😂😂 …).

  5. Dybala a parte l’anno dell’infortunio che poi ha giocato 16 partite, in tutti gli anni ha sempre giocato tutte le partite in tutte le squadre che ha giocato, quindi non è di cristallo, adesso avrà un problema muscolare, ma vedrete che dopo il mondiale giocherà sempre

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome