Fiorentina all’assalto: «Roma, dacci Osvaldo»

0
194

osvaldo2

LEGGO (F. BALZANI) – «Osvaldo alla Fiorentina? Niente è impossibile». Che l’italo-argentino sia da tempo un obbiettivo dei viola non è un segreto, ma ieri il ds Pradè è uscito allo scoperto dichiarando apertamente di volere Osvaldo il prossimo anno a Firenze. «E’ un giocatore di personalità e lo ha dimostrato anche in occasione del rigore di Genova – ha dichiarato a Radio Toscana l’ex-dirigente giallorosso -. Credo che la Roma voglia tenerselo stretto, ma a noi piace e ci proveremo. Niente è impossibile anche se oggi è preferibile comprare all’estero perché si beneficia di una serie di ammortamenti».

La Roma, che aveva detto no alla cessione di Osvaldo la scorsa estate (decisivo il parere di Zeman), oggi non sembra più così convinta di volerlo trattenere. Il valore del giocatore non si discute (su di lui ci sono anche Inter e Juve), ma i troppi colpi di testa hanno messo a repentaglio il suo rapporto con dirigenza e tifosi. Poi c’è la volontà di voler puntare su Destro che non accetterebbe di passare un’altra stagione in panchina.
Tuttavia la Roma pretenderebbe almeno 18 milioni a meno che la Fiorentina non sia disposta a riaprire un vecchio discorso tanto caro a Sabatini: Jovetic. Il montenegrino sarebbe il partner ideale di Destro e Lamela, così come Osvaldo lo sarebbe di Giuseppe Rossi a Firenze.

Intanto, su Twitter le due ex di Osvaldo lo criticano: «Si diverte a Praga e non vede le figlie da un mese», scrive Elena Braccini; «Non vede Gianluca, il figlio, da 6 mesi», aggiunge l’ex moglie Ana.

Totoallenatore. Se è vero che la Roma continua a ribadire fiducia ad Andreazzoli, è altrettanto vero che i contatti con altri tecnici ci sono. In particolare con Allegri. Dall’Inghilterra, intanto, arriva una nuova clamorosa indiscrezione (smentita) che vorrebbe Mancini sulla panchina giallorossa. Secondo il Daily Telegraph, la Roma sarebbe disposta a offrire un contratto da 4,5 milioni di sterline al tecnico del City.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome