Florenzi azzurro ma il capitano va verso l’addio

18
1941

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La nazionale per Alessandro Florenzi è ossigeno puro in un momento molto delicato per la sua carriera. Il momento probabilmente più delicato, tolto il pesante periodo del doppio infortunio al ginocchio, che l’aveva costretto lontano dai campi per quasi un anno. Roberto Mancini gli ha ribadito la sua grande fiducia (“Sara più riposato” ha detto it ct), che non sarà però a oltranza, con il reale pericolo che il ragazzo esca dalle convocazioni per l’Europeo se non troverà spazio in maniera continuativa nella Roma.

La squadra giallorossa ha mostrato a Parma evidenti segnali di stanchezza, eppure Florenzi è rimasto per la sesta volta consecutiva in panchina. Paulo Fonseca non lo vede come terzino, e continua a preferirgli Spinazzola (che si è infortunato alla coscia) e Santon. E non lo considera neanche nelle rotazioni degli esterni d’attacco, visto che continua a fare altre scelte, ribadendo che ci sarà spazio per lui in futuro.

Alessandro ha ereditato la fascia di capitano da Daniele De Rossi e questo sembra essere un peso enorme agli occhi dei tifosi, nei confronti dei quali non vive un grande periodo di popolarità. La situazione è pesante per il numero 24, che non sta vivendo bene tutta la situazione, anche se ha scelto di non fare polemica e di sostenere i compagni. Ma Florenzi sta valutando la dolorosa possibilità di lasciare la capitale a gennaio. In ballo c’è la sua carriera e, nell’immediato, l’Europeo con l’Italia.

Al rientro dalla nazionale il suo manager, Alessandro Lucci, incontrerà Gianluca Petrachi per capire le intenzioni del club e se con Fonseca sia possibile ricucire lo strappo oppure sia meglio separarsi. Le squadre interessate non sarebbero poche: Inter, Fiorentina, Milan, ma qualsiasi discorso è al momento prematuro.

Nel frattempo Fonseca dovrà arginare i danni fatti dalla doppia sconfitta con Borussia e Parma, sfruttando la sosta. Alcuni giocatori potranno adesso riposare – tra gli altri, Veretout, Smalling, Fazio – altri recupereranno dagli infortuni (Mkhitaryan e Pellegrini), per molti è invece tempo di nazionale (Kluivert, Kolarov, Dzeko, Pau Lopez, Florenzi, Mancini, Zaniolo, Cetin, Under, Fuzato).

(La Repubblica, F. Ferrazza)

18 Commenti

  1. Non che il giocatore mi abbia mai entusiasmato ma se Florenzi è un problema per l’Az Roma è che ha un costo di contratto pari a quello di Spinazzola

    • Cari amici romanisti, il problema (secondo me) è molto semplice: Florenzi NON è un terzino affidabile, non marca e non sà neanche crossare… in una partita ho contato 12 suoi cross dalla fascia e ne ha sbagliati ben 10!!!!
      Come ala non è il caso visto che abbiamo gente come Under, Zaniolo e Kluiwert: ma dove va??! E per ultimo, la famosa frase di Totti quando lasciò polemico la Roma che ce l’aveva con qualche giocatore che ride anche quando si perde: ce l’aveva chiaramente con Florenzi e questo l’ha crepato!
      Dunque buon viaggio verso altri lidi FLORE, la Roma resta!

  2. Tutto chiaro, caso inventato per l’ennesima plusvalenza! Pellegrini (Lorenzo, l’altro è già andato..) poi sarà la plusvalenza di giugno..

  3. Oggi solo 5 articoli su Florenzi,un calciatore che sta semplicemente facendo panchina come altre migliaia di calciatori in tutto il mondo.

    Cosa ne sarebbe di noi, e dei nostri figli, e del Pianeta Terra senza questa vitale stampa romana….

  4. Devo capire. Un calciatore sta in panchina 4/5 partite e comincia la litania? Posso capire Lionel Messi ma Florenzi ha abbondantemente profuso prestazioni sotto la media talvolta condite da errori decisivi in negativo. Delegittimare un allenatore che ha le sue idee pressandolo con questi articoli secondo me non fa bene alla causa. Poi mi sbaglio magari. Il male di Florenzi è stato non focalizzarsi mai su un ruolo ed espletarlo nel miglior modo possibile. Nulla contro di lui ovviamente ma non puoi pretendere nulla più di quello che ti è stato concesso ossia un contratto da top.

    • Non dipende solo da chi è il calciatore che fa panchina dipende pure dal valore di chi lo sostituisce,
      se non fai giocare florenzi per santon c’è qualcosa che non va.
      Giocatore duttile che può ricoprire più ruoli, che ha corsa, eppure con un intera squadra sulle gambe è rimasto in panchina.
      E’ diverso da dire che florenzi non possa fare panchina, è evidente che ci sono altri problematiche, quali siano se siano giuste è un altro discorso, ma che non possa trovare spazio nella roma di domenica scorsa per scelta tecnica fa sorridere

  5. Se Florenzi stava in panchina con la Juve nessuno ne parlava….invece a Roma ce se fa un film….è un giocatore normale strapagato non è certo Messi…e allora!

    • Se il capitano della juve andasse in panchina per 5/6 partite senza entrare mai, direi che se ne parlerebbe, se vediamo Florenzi con l’abito del capitano. Se invece mi parli di florenzi come giocatore, restando alle sole capacità tecniche, pur stimando Florenzi e ritenendolo un buon calciatore, credo che alla juve avrebbe un ruolo come quello che ha de sciglio, nè più nè meno. Sul fatto che sia strapagato, beh c’è juan jesus che prende poco meno di lui, lo stesso dicasi per fazio e non mi sembrano aldair o samuel e non credo neanche che noi romanisti li ricorderemo a vita. Ultima cosa il rinnovo florenzi non se lo è fatto da solo, glielo ha riconosciuto la società dopo una trattativa, se la Roma non avesse voluto concederglielo poteva tranquillamente non farlo, come ha fatto l’anno passato con de rossi e come ha fatto con altri calciatori non romani. Benatia dopo 1 anno chiese un rinnovo, perchè era anche stata una promessa di sabatini, la società però non glielo concesse e fu ceduto. La società era libera di cedere Florenzi è stata una scelta della Roma prolungargli il contratto a certe cifre. Nessuno a sto mondo lavora gratis, chiaramente facendo le debite proporzioni in base al lavoro, è leggittimo chiedere un’aumento poi stà a te e al datore trovare un’accordo, ma mica li puoi chiamare 30 denari, perchè uno chiede di più.

  6. Ovviamente a nessuno viene in mente che quello che sta in panchina ha la fascia,passata da due che sono stati la storia della società?
    Cioè ma siete normali? O a forza di chiudere gli occhi non ci vedete più?
    La fascia non fosse andata a florenzi nessuno si sarebbe lamentato,così invece presti il fianco.
    E intanto hai svilito la figura del capitano della as Roma.
    Questa è programmazione?

  7. Florenzi in panchina non è un caso,ma,certo che,durante la sosta a corto di argomenti, dopo aver perso 2 partite con l’allenatore che afferma che la squadra è stanca e che non può cambiare,diventa un argomento il fatto che un giocatore,in questi anni con più o meno merito sempre titolare,non possa neanche disputare uno spezzone di partita per far rifiatare qualcuno neanche fossimo una squadra di 11 campioni! Sicuramente i leader riconosciuti dalla squadra sono altri,sicuramente,perchè è stato visibile da tutti,diversi compagni,in questi anni lo hanno mandato a turno a quel paese,perciò,forse,qualcosa è accaduto! Se Florenzi era tra i cedibili in estate,non credo abbia tutte queste richieste,almeno non al prezzo considerato congruo dalla Roma.L’Inter è su Darmian e con Conte in Nazionale era la riserva di Giaccherini,il Milan con cosa paga? Scambi non ci servono!La Juve non ci pensa proprio,a Montella potrebbe interessare,ma guadagna troppo per la Fiorentina!Vale davvero la pena darlo in prestito a Samp o Cagliari?

  8. Io Florenzi, a differenza di molti qui dentro che ora lo stanno progressivamente eleggendo a loro eroe, (sia mai che si perdesse un motivo per dare contro alla società) l’ho sempre considerato un giocatore importante per la sua duttilità e quando in forma un buon giocatore.

    Un Florenzi in forma penso sarebbe stato utile in queste partite. In Germania, ad esempio, in uno dei cambi che non mi hanno convinto (Perotti e Under) ma anche a Parma.

    Ma penso anche che se l’allenatore non lo ritiene tecnicamente in grado di dare di più di quello che hanno dato gli spenti Perotti, Under, Zaniolo, Santon avrà i suoi motivi e aspetterei, senza creare nessun caso.

    Se poi come tipologia di giocatore non rientrasse nel gioco di Fonseca, sta a Florenzi decidere se andare altrove o aspettare che magari passi Fonseca.

    Ora come ora decide lui. Non ci sono favoritismi e nemmeno intoccabili.

    Il posto in campo va guadagnato in allenamento e non per meriti pregressi o per ereditarietà.

    Ferrazza sono settimane che si meraviglia che non ci fosse un “caso florenzi” e sta facendo di tutto per fomentarlo.

  9. …dopo i due infortuni non è più tornato il calciatore di prima; e inoltre ha perso quell’umiltà che lo distingueva quale elemento di quantità, un calciatore “generoso”. Da terzino ne ha combinate più lui di “carlo in francia” e sulle fasce in avanti sono tutti migliori di lui (Zaniolo, Kluivert, Under, Micky). Nessuno fiata sul fatto che Fonseca non fa entrare più nemmemo Juan Jesus…l’ultima partita che hanno giocato insieme i due è stata Roma genoa…sbaglia Fonseca? Per me no!!. Sulle questioni tipo “a fascia de capitano” o “er romanismo” stendo un velo pietoso… se ci sono giocatori forti e romani bene, altrimenti chissenefrega!!! Prima la Roma…se la strategia fosse di cederlo a gennaio e con il ricavato rinforzare la rosa dove ne abbiamo effettivamente bisogno (vice Dzeko?) non mi strappo i capelli, anzi…sempre forza Roma

  10. Non capisco perché sorprenda la panchina di Florenzi. È sempre stato un ottimo sostituto sulla fascia, ed evidentemente a centrocampo non sa stare visto che nessun mister l’ha mai schierato lì. Se poi ci sono stati problemi con Fonseca o compagni che ne hanno precluso in toto l’utilizzo in campo, amen. Considerando anche che va per i 30 e più di quello che ci ha fatto vedere non può dare, una cessione sarebbe forse anche auspicabile, se non altro per trarne qualche soldino da reinvestire in un titolare prima che diventi davvero un peso inutile.

  11. La sosta per le nazionali dopo una sconfitta della Roma rappresenta il massimo della vita per la stampa romana. Ci sono ben 2 settimane per parlare del nulla, per sollevare casi ad arte, per tirare qualche badilata di melma, il tutto con tono ovviamente preoccupato perchè ora siamo fuori dai posti Champions. Pensate che tragedia se la sosta fosse avvenuta dopo Roma-Napoli. E invece così puoi anche permetterti di gettare ombre sulle 3 vittorie precedenti le sconfitte in EL e in campionato, perchè Milan e Napoli sono 2 squadre di morti e tutti vincono contro queste 2 oggi come oggi. Mi sa tanto che ci rivediamo dopo la ripresa del campionato, che stare qua a leggere certi “articoli” e vedere ricicciare certi troll o certi filosofi, me fa male alla salute

  12. Per aver scritto, 55 mln per lui pellegrini e Totti jr. Mi avete crocifisso, avete persino tirato in ballo mia madre. Ma va bene, da chi viene l’offesa.? Auguro a Cristian di diventare più forte di Ronaldo, ma lontano da Roma. A Roma l’idolatria per i giocatori romani uccide la Roma stessa. Vi ricordate amantino Mancini? Si che è lo ricordate. Il tacco di Dio, il gol al lione, vi sono piaciuti, si, ma vi siete dispiaciuti perché non li aveva fatti Totti. Poi quando è arrivato il momento di rinnovare a Mancini? Stop. Gli ingaggi top solo a totti e de Rossi e pure Florenzi (3,5 mln a un relitto sono tanti), a mancini no, e allora? Via. E lo si ricorda come mercenario. I romani no loro godono dell’idolatria la stessa che porterà pellegrini fra qualche anno a prendere 4/5 mln annui, ma siamo a Roma questo e lecito consentito e d’obbligo, se no? Che domanda sei laziale.

  13. Qualcosa sarà pure successa….se il capitano e comunque buon giocatore non riesce a vedere il campo per un solo minuto nonostante la grande emergenza infortunati con partite ogni 3 giorni non può essere solo una questione tecnica

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome