Fonseca ai tifosi: “Mai sentita un’emozione del genere, mi avete fatto venire i brividi” (VIDEO!)

15
2436

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Paulo Fonseca ringrazia i tifosi della Roma per il sostegno dato oggi alla squadra nell’allenamento di rifinitura in vista di un derby davvero molto delicato.

“La vostra passione è unica, oggi mi avete fatto venire i brividi“, le parole dell’allenatore portoghese scritte sui social e indirizzate ai supporters giallorossi oggi a Trigoria. “In tanti anni di carriera, non ho mai sentito un sostegno così forte e una emozione del genere.”

Poi la promessa in vista della stracittadina di domani: “Nel calcio tutto può succedere, ma faremmo tutto per rendervi orgogliosi di noi. Grazie di cuore Roma“. Questo il video pubblicato a corredo del messaggio di Fonseca:

15 Commenti

  1. è stata una bella cosa, piena di bella gente, famiglie con bambini….
    Grazie al cielo certi sinistri figuri che si presentarono in massa a maggio all’Eur per quella contestazione pilotata contro lo stadio non si sono fatti vedere.

  2. Grazie ragazzi per aver rappresentato con onore passione e rispetto il tifo della città eterna! La gente di Roma!
    Forza Lupi

  3. Non è retorica, poche tifoserie al mondo possono competere con i romanisti, poche importanti tifoserie del mondo hanno una storia di tale sofferenza ed amarezza continua, questa maledetta proprietà non ha compreso il valore inestimabile di una tifoseria presente ovunque che (allestendo squadre per competere sul serio, squadre da migliorare gradualmente e non da montare e smontare in modo onnivoro) avrebbe elevato in modo assai più significativo anche il valore economico del brand Roma. I piccoli speculatori non l’hanno capito purtroppo e per quasi nove anni hanno portato avanti politiche trasformiste miopi e di bassissimo livello, con una comunicazione farlocca e mendace che ha offeso il tifoso e gli ha mancato di rispetto. È questo comunque il momento di dimostrare la superiorità dei romanisti rispetto ai loro mediocri amministratori e soprattutto il momento di ricompattarsi (parlo di allenatore, tifosi e calciatori, non certo di gente scomparsa nel nulla o di buffi cantastorie). Bisogna vincere a tutti i costi, contro la sfortuna ed il disamore di chi ci amministra senza alcuna ambizione di gloria sganciata dal mero profitto.

    • caro DARK DOG, aggiungerei un pizzico di umiltà in più anche da chi scende in campo.
      Spesso dimenticano di non aver mai vinto unca. Bisogna evitare che giocatori adorabili come Florenzi subiscano la “sindrome di Garrincha” (vero fenomeno che vinse un mondiale da solo).
      Non servono 11 top players per costruire una grande squadra

  4. Per l’onore, per la dignità, per l’orgoglio, per la nostra storia, per la città eterna, per la capitale che è nostra, per la sua gente, per noi e per voi…Daje ragazzi!!!

  5. Giovani lupetti,studiate la storia della Roma, può insegnarvi qualcosa,24/9/2000,la Lazio ha vinto l’ultimo scudetto,Una Roma molle,si fa eliminare al primo turno di Coppa Italia da una piccola Atalanta,folla a Trigoria ,ma non furono baci e abbracci,quell’anno vincemmo lo scudetto.

  6. Daje mister capisco le difficolta’ ma domani non si puo’ sbagliare facciamo vedere a sti sfiigati come si vince. Forza Roma

  7. Io posso pure perdere…
    Ma con il coltello tra i denti…
    Io non mollo mai…
    E tu laziale lo sentirai…
    Il mio cuore batte per teeeeeeee…
    Come un bulldozer…
    Avanti ROMA…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome