Idea Paratici per la Roma

37
2398

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – È nei pensieri da tempo e questa potrebbe essere la volta buona. La Roma ha in mente Fabio Paratici, il dirigente juventino degli otto scudetti consecutivi e dell’acquisto di Cristiano Ronaldo. Al momento solo un’idea in mezzo a tanti ragionamenti di Guido Fienga, incaricato di guidare la transizione da Pallotta a Friedkin.

La posizione di Petrachi non è ad oggi in discussione, ma il Ceo giallorosso si tiene pronto ad ogni evenienza e vorrebbe proporre vari scenari possibili al futuro proprietario. Con Paratici non può ancora partire una trattativa per il semplice fatto che è impensabile immaginare un passaggio «volontario» dalla Juventus alla Roma: con le debite proporzioni, sarebbe come se in Formula 1 Hamilton lasciasse volontariamente la Mercedes per guidare una Renault. Ma uno spiraglio c’è ed è legato ai risultati.

La Juve di Sarri cammina su un filo, può ancora vincere tutto così come restare a mani vuote a fine stagione. E in quel caso l’allenatore potrebbe non essere l’unico a pagare il conto. Chiariamo: il rapporto tra Paratici, Agnelli e il resto della dirigenza bianconera resta solido, eppure c’è chi giura da Torino che il castello potrebbe presto sgretolarsi, per colpa di una squadra che sta deludendo a fronte di un bilancio appesantito dai costi altissimi della rosa, dopo un mercato non esattamente riuscito. Sia in entrata sia in uscita. E allora, se il varco si aprisse davvero, Fienga è pronto a pressare il dirigente piacentino, sbarcato a Vinovo nel 2010 conla carica di direttore sportivo e promosso a Chief Football Officer dopo l’addio di Marotta, con tanto di rinnovo contrattuale fino al 2021.

I soldi non rappresentano un ostacolo insormontabile, perché lo stipendio di Paratici alla Juve è addirittura inferiore a quello di Petrachi: il primo guadagna 1,96 milioni di euro lordi a stagione più bonus da 860mila euro, il diesse giallorosso ha altri due anni di contratto a 2,165 milioni di euro lordi più premi che, nella stagione in corso, avrebbero potuto garantirgli fino a un massimo di altri 850mila euro netti, ma solo vincendo tutto (scudetto, Coppa Italia ed Europa League). La Roma aveva già inserito Paratici tra i candidati alla direzione sportiva nel 2017, quando andava trovato un erede di Walter Sabatini. Al casting di Pallotta partecipò anche il dirigente bianconero, che, pur allettato dalla proposta, alla fine decise di restare alla Juve dove i suoi margini di manovra erano in piena espansione.

La Roma è una scommessa che lo alletta, passa spesso perla Capitale, Olimpico compreso: non si contano le sue presenze in tribuna per osservare dal vivo giocatori. Da Zaniolo in giù. La scorsa estate ha avuto modo di approfondire la conoscenza con Fienga durante le trattative per lo scambio Spinazzola-Luca Pellegrini, più altre ipotesi di mercato nate fra i due. Con Petrachi lo lega un rapporto di lunga data e non si potrebbe escludere una collaborazione tra i due. Si vedrà, per il momento Paratici rappresenta una carta che Fienga potrebbe giocarsi al momento opportuno per conquistare la fiducia di Friedkin. Un po’ come ha provato a fare la scorsa estate corteggiando Antonio Conte. Ma il domino deve ancora partire.

(Il Tempo, A. Austini)

37 Commenti

  1. Articolo nullo. Comunque i meriti di risultati juventini sono di Marotta, quale Paratici. Quest’anno si è percepita la differenza?

    • No. Nullo sei te. Qui ti dice che Petrachi prende più di Paratici. E’ una vergogna che uno che non ha dimostrato nulla, venga qui, a prendere più soldi, di uno che ha vinto quanto petrachi non farà mai in 8 vite.

      Questa è la malsana gestione di cui vi parlo. Stipendi regalati a persone inette e/o incapaci.

    • Oh TifosoGiallorosso, lassa perde er Chief Strategy Officer. Mo’ che stamo finarmente a fiacca’ a resistenza der Kamchatka…

    • Tifoso giallorosso, Petrachi come Monchi prendono tanto perché rischiano la galera con tutti gli impicci pro Pallotta che fanno. Monchi tutti quei soldi li ha presi solo alla Roma, al Siviglia neanche la metà. Fai due conti di quanto ha bruciato tra vendite e acquisti farlocchi.. anda e Rianda. Ha venduto per 270 milioni e ha comprato per 220 milioni, totale circa 500 milioni. Plusvalenze per oltre 200 milioni ( Salah venduto per 42 Milioni poco prima dell affare Neymar .. guarda un pò) . Negli acquisti per 220 milioni abbiamo : Schick , N’Zonzi, Cristante, Pastore , Kluivert , Defrel , kardshorp , Under , lorenzo Pellegrini ( nostro, venduto a 2 e ricomprato a 14) , Olsen.. a pensar male si fa peccato…. diceva Andreotti

    • Picasso…tu faresti il DS a queste condizioni? Perché tutti quelli che se ne vanno dalla Roma dicono che le promesse non sono state mantenute?
      Monchi non l’ho accolto io come il salvatore della patria. Qui, in questa piazza, sono stati fatti i cori a Ed Lippie, a Baldissoni, a Monchi…senza che questi abbiano portati mai trofei e risultati. Il problema è che non hanno portato manco i calciatori.

      Campioni affermati? Solo Dzeko (che era da rilanciare, un campione che era fuori dal progetto City). Perché quando abbiamo preso i vari Ruediger, Salah, Alisson, Nainggolan, il portiere polacco, ecc. non è che possiamo parlare di gente affermata.

  2. ammazza quante idee c’ha sta roma!
    ogni giorno una nuova: mancini, allegri, paratici, trump, obama.
    pagliacci maledetti che vi divertite a creare false aspettative nei tifosi.

    • Presumo che ti riferisca ai giornalisti. Loro fanno il loro lavoro, consapevoli di agitare le acque. Sta al nostro buon senso, quando è il caso, mandadarli a quel posto educatamente.

  3. Paratici senza il controllore Marotta ha toppato il primo mercato fatto da solo.
    Ma resta comunque un’ottimo talent scout.
    Ennesima dimostrazione che un DS per quanto bravo non sempre è in grado di dare all’allenatore i giocatori di cui il tecnico ha effettivamente bisogno.
    A questo serve la supervisione di un “Marotta” che medi tra le richieste del tecnico e le opportunità scovate dal DS di turno.

  4. Se si cerca uno per snellire il monte ingaggi allora Paratici è l’ideale 🙃ma come abbiamo fatto i salti mortali per prendere Petrachi ora già lo vogliamo buttare a mare
    Va be’ sempreché uno dia credibilità a queste notizie io ormai leggo cosi tanto per passare il tempo, ma non credo più neanche a una riga di quello che scrivono e descrivono

    • Monika non è che occorrono scienziati in questo ambiente. Torna Gandini, prendi un DS bravo ( Andrea Berta, Eric Abidal, Igli Tare, Marc Overmars e Michael Edwards) magari Tare lo escluderei .. si parla bene di Leonardi del Parma , prendi Allegri , ci metti un paio di cento milioni per il primo anno e poi 150 per altri due e vediamo se non te la giochi con chiunque. Questa è la ricetta, poi ci sono strade più lunghe legate al progetto Stadio e via dicendo. L Inter, come il Milan nel nuovo stadio vogliono portare squadre vincenti non squadre che lottano per entrare il EL..

  5. Il ragazzino cinese dell’Inter è stato più sveglio degli Americani,appena si è liberato Marotta l’ha messo sotto contratto e ha delegato a lui la scelta degli altri dirigenti,del tecnico e del progetto,Marotta ha riportato Oriali per l’identità che conosce l’ambiente e non ha ancora sostituito Ausilio solo perchè Pecini,il prescelto,era nel bel mezzo di un’inchiesta e portato Conte.Speriamo che Friedkin comprenda che sarebbe meglio farsi consigliare da un dirigente che abbia esperienza nella gestione di un club e conosca il mondo del calcio e non da chi si fa a sua volta consigliare da amici,procuratori.E’ vero che in Italia di dirigenti calcistici ce ne sono pochi,ma già Gandini che alla Roma non ha avuto alcuna possibilità di lavorare,più esperienza e conoscenze dei vari Rogers,Fienga,Zubiria ha,Boniek,…alla Roma manca anche un DG che faccia da collante tra settore marketing,comunicazione e amministrativo e sportivo,anche per evitare iniziative sgradevoli e sempre proposte nei tempi sbagliati come l’ultima trovata,certo che se un responsabile lavora da Londra uno dagli USA,le figuracce sono dietro l’angolo e le loro iniziative per coinvolgere i fans stanno creando un distacco sempre maggiore con il tifo,anche se,magari,qualche spiccio da qualche fan sparso per il mondo lo racimolano,ma,intanto lo stadio si svuota,ci sono sempre più ragazzini Romani che chiedono la maglia di CR7

    • Concordo su tutto, questa ideaa di gestione alla Americana maniera è quello che pressappoco succede coi fast food, non vedi mai il proprietario dentro uno di questi ristoranti, ma gestiscono da lontano le loro strutture e vendite, ecco esattamente come accade a noi !
      Gli AMericani se devono dà na sveiata e capire che così non funziona nel calcio, pallirchio pensava di gestire i franciaising tramite i tweet , ma appena ha sentito il cinguettìo non era l uccellino dell app ma erano le banche che lo richiamavano per i debiti fatti non per la squadra ma per la struttura…insomma operazione paro paro al mecche donalde !!

    • Quindi stai dicendo che la Roma si deve Juventinizzare? Perchè quello che sta facendo l’Inter, Zhang (padre, il figlio conta poco in società, è appena uscito dall’università e sta facendo praticamente uno stage) ha capito che il modello Juve in italia è vincente e li ha copiati, anche per quanto riguarda l’assetto societario. Paratici avrà portato Ronaldo ma ha praticamente messo una bomba nello spogliatoio e nel bilancio; infatti pare che Marotta fosse contrario al suo tesseramento
      Ps i ragazzini vogliono la maglia di ronaldo perchè sono assuefatti alla sua immagine, ad esempio Immobile sta facendo da un paio di anni prestazioni assurde, qualche anno fa sarebbe stato l’idolo di masse di piccoli calciatori, invece oggi è l’idolo di chi fa il fantacalcio

    • No, è Pallotta che ha sempre parlato della Juve come modello. Zhang padre decide,ma è il figlio che propone, è lui che sta qui. La Juve dimostra proprio come un DS non abbia le competenze di un DG o di un AD ,avendo Paratici sbagliato tanto da quando non c’è più chi decide le strategie.Nella Roma il DS , essendo l’unico dirigente di calcio,si trova a colmare vuoti occupandosi di aspetti per cui non è preparato,ma non vi ammorbo di nuovo sulla questione struttura societaria che, però,per me resta prioritaria.

    • Che sia il figlio a proporre non credo, infatti a mettere sempre la faccia è Marotta, fu lui a stoppare l’affare Spinazzola, almeno per quanto riguarda la gestione swuadra, acquisti e vendite è tutto nelle sue mani. Zhang junior è semplicemente un intermediario

      @Johnny B mettendo da parte, se immobile fosse un giocatore della Roma saremmo tranquillamente quarti senza problemi. Detto questo Lazio merd@

  6. Magari Allegri, che sa gestire un gruppo e faceva il pazzo scatenato da manicomio quando un semplice Carpi aveva la chance di pareggiare contro la Juve…cioè quello si scalmanava se vedeva il Carpi che aveva un’occasione remota di entrare in area. Sta gente serve!
    Ciò non toglie che stimo Fonseca e spero faccia bene, ma alla Roma serve gente che ha piglio anche sul gruppo fuori dal campo !
    Paratici è un altro talent scout che opera sui parametri zero…mo circola il nome di questo perchè ha preso Emre Can a 0 e l ha fatto rivendere a 28, ma a noi serve chi gestisce un gruppo, sti giochetti lasciamoli a Boston !

  7. Da quando ha pieni poteri alla Juventus, ha scelto Sarri che non sta facendo faville, ha speso 75 milioni per De Ligt che forse fra 3-4 anni li varrà, ha preso Danilo, Rabiot e Ramsey che finora hanno alzato di poco o nulla il valore tecnico della squadra.

    Insomma, sarà anche bravo, ma non lo ha ancora dimostrato.

    Al di là delle valutazioni su Petrachi, spero che chi sarà scelto dalla nuova dirigenza avrà il tempo di lavorare senza quest’ansia addosso che manco fossimo il Real o il PSG.

  8. Questo somaro ha dato 8 mln a un minestraro che Agnelli caccerà a calci.. Sto Paratici è peggio de Petracco nostro. Qua, dateme retta, se torna a vincere solo con Lucio Fergusson e Massara, persone forti e grandissimi conoscitori di calcio.

    • A Bambolo…il Dott. Andrea Agnelli ha come compagna l’ex-moglie di Paratici e Paratici ha come compagna l’ex- moglie del Dott. Andrea Agnelli….la vostra ingenuità (vera o finta) è disarmante…

    • Zeno’ insomma,come direbbero a bozen(prrr),’u gall’ ngoppa ‘a gallina.

    • noo perchè? e sai che è strano dopo tutti i triplete che ha fatto, la sua bacheca zeppa di premi… tutti lo cacciano perchè non lo capiscono il suo immenso valore tecnico-tattico

    • A Ninja, Luciano ha fatto faville co due capitani mangiasoldi che lo facevano sbroccà negli allenamenti e se mettevano a giocà a bocce. A San Pietroburgo lo chiamavano Zar !

  9. Io non capisco.

    Le notizie possono essere false o pure vere.
    A volte sembrano smaccatamente fasulle e invece scopri che in società qualcuno ci ha pensato, al punto che poi l’ha fatta.

    E allora dici: beh, io non so niente, loro ne sapranno di più. Avranno ragione loro.

    Poi dopo qualche tempo scopri che avevi ragione te.
    E allora pensi: ma quanto so coioni? e prendono pure l’anima dei soldi per fa ste cazzate.

    Ok.
    Detto questo… i miei 2 cent
    Ma Petrachi, senza una lira, un dollaro, un euro… coi buffi da ripagà che gli ha lasciato Monchi, i debiti spalmati, gli ingaggi di gente che non riesci nemmeno a dare in prestito, i farlocconi che vivono in infermeria…come facciamo a dire che è “scarso”?

    Lo accusano si gestire male la comunicazione.
    ma chi lo accusa?
    proprio quelli che lui non si fa amici, i viscidoni della stampa romana, quelli che detto fin dall’inizio: non avrete il mio numero di telefono.

    Dicono: parla troppo.
    Ma se è la società che lo fa parlare. Se è evidentmente da contratto, che parli prima di ogni partita.
    Cosa che eviterebbe più che volentieri (trovate le interviste a Petrachi quando era a Torino, se ci riuscite).

    ma fate pace col cervello!
    E fatelo lavorare. Dategli due soldi da gestire. E poi giudichiamolo. Non che dopo sei mesi senza una breccola: “è inadeguato, prendiamo paratici”.

    Eh si perché paratici corcazz che ce viene in un covo di matti come questo.

    • Ho difeso il nostro DS, ma vedo che sa difendersi molto meglio da solo.
      Con Petrachi e Forza Roma.

  10. La scorsa settimana scrivevano la Roma pensa a capello ieri la Roma pensa ad allegri oggi la Roma pensa a paratici ma questi giornalai da 4 soldi non pensano mai di smetterla di scrivere queste ca@@ate veramente ridicoli. Forza Roma

  11. Clicco sulla notizia e leggo fino a “La posizione di Petrachi non è ad oggi in discussione”, quindi leggo direttamente l’autore dell’articolo ed il primo commento (che condivido in toto).

    Brava me che non l’ho letto.
    Faccio progressi 😀

  12. Si scrive paratici si legge paralitici….. senza un tutor non vale un ca@@o solo e sempre petrachi D S sanguigno e sa farsi rispettare mettendo fuori dalla porta di trigoria quei topi di fogna che albergano nelle radio romane

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome