Il Corsport e quella nociva fissazione per Zaniolo

30
5911
Foto Alfredo Falcone - LaPresse15/09/2019 Roma ( Italia)Sport CalcioRoma - SassuoloCampionato di Calcio Serie A Tim 2019 2020 - Stadio Olimpico di RomaNella foto:veretoutPhoto Alfredo Falcone - LaPresse15/09/2019 Roma (Italy)Sport SoccerRoma - SassuoloItalian Football Championship League A Tim 2019 2020 - Olimpico Stadium of RomaIn the pic:veretout

EDITORIALE – Una vera e propria fissazione. Zaniolo di qua, Zaniolo di là. Ultimamente sulle prime pagine del Corriere dello Sport nell’edizione romana non si fa altro che parlare solo e soltanto del golden boy giallorosso.

Capisco bene che la pausa delle nazionali “ammazzi” il lavoro di un quotidiano che deve tutti i giorni inventarsi una prima pagina ad effetto, ma al Corsport sembra mancare un po’ di fantasia.

Questa sovrasposizione mediatica che il quotidiano riserva a Zaniolo non solo è stucchevole per il lettore medio, ma è anche controproducente per la Roma e per il ragazzo. “Zaniolo al centro”, “Il partito di Zaniolo“, “Sulle spalle di Zaniolo, alcuni dei titoli apparsi sull’edizione romana del giornale in questa settimana.

Sorprendente, e anche un po’ sospetto, che oggi il giornale decida di concentrare le sue attenzioni sul centrocampista giallorosso, quando ci sarebbe da parlare di temi più attuali e rilevanti come per esempio il sì più vicino allo stadio della Roma o la partita di Marassi, a rischio rinvio.

E invece no: per il Corriere dello Sport è meglio parlare ancora di Zaniolo. Ma sì, mettiamogli altra pressione addosso scrivendo che la Roma è sulle sue spalle. Come se tutti gli altri giocatori in campo, da Pau Lopez a Kolarov, da Florenzi a Kalinic non fossero in grado di poter battere la Samp ma avessero bisogno di Zaniolo per avere la meglio sull’ultima in classifica. Mah.

Giallorossi.net – A. Fiorini

30 Commenti

  1. Finché tutto il putrido carrozzone non raggiungerà l’obiettivo ( Zaniolo in bianconero ) sai quante robe così leggeremo. spero di leggerne per tanto ancora a sto punyo

  2. Zaniolo è un calciatore di grandissimo potenziale.
    Grandissimo.

    Con l’ammonizione sistematica, la assurda pressione mediatica romana, e gli insulti degli Irriducibili alla mamma lo si vuole convincere che chiedere la cessione in favore della Juve sia l’opzione migliore.

    È come una febbre a 37.2
    Non insopportabile,ma è sempre lì.

    #AMBIENTE ROMANO #

    • Finché non arriva a 37.5,non è febbre. Soltanto prurito. Da piattole radiofoniche, herpes zoster dell’aere, residuo post minzionale microfonato.

  3. Come già in passato avevo sostenuto, si cerca di destabilizzare il ragazzo, attraverso i media. Finalmente questa redazione scrive una protesta, come quelle che spesso facciamo noi tifosi. Bravo Fiorini, è così che vi vogliamo. Romanisti.

  4. troppe pagine dedicate al calcio… sulle spalle di una serie A che non ha più l’appeal di 30 anni fa.
    Ovvio che puntino i riflettori sui pochi gioielli rimasti.
    E’ l’intero sistema ad essere sbagliato

  5. Wow… bravo Andrea! Di cuore.

    E complimenti per la nuova veste grafica (avevo già provato ad farli due giorni fa ma il Sistema non li ha accettati…). E sempre grazie per l’ospitalità 🙃 .

  6. Il corriere dello sport da anni ha toccato il fondo, è un giornale defunto che sopravvive grazie ai contributi statali, il giornalismo nemmeno sa dove abita, è sciatto, superficiale, approssimativo, scandalistico, pronto per passare nelle mani di un Cairo qualunque. Il problema nasce dalla cassa di risonanza che ancora ha presso i moderni media, ma purtroppo non possiamo farci nulla se non ignorarli

  7. Inanzitutto mi complimento con il dott.fiorini x l’articolo.ma dico io tutti i santi giorni a martellare questo ragazzo di appena 19 anni,tutti i giorni a rompere i cojoni.la Roma mai come quest’anno sta subendo un assalto sia dai media sia dalla classe arbitrale come se facesse paura non so a chi.voglio dire solo una cosa forza Roma e affanculo tutti quelli che remano contro mor@@cci vostri

  8. Pur condividendo il senso dell’editoriale, ritengo che quel feticcio di quotidiano sportivo che è diventato il CdS, non meriti così tanta attenzione. Ignoriamoli.

    • D’accordo, ma il problema è che non lo ignorano i giocatori: è il risultato è, appunto, quello di (cercare di) stressare un diciannovenne per spingerlo altrove.

  9. La realtà e’ che il signor Zazzaroni sta portando il CDS alla sua fine attraverso una politica giornalistica lontana anni luce dal pensiero del suo potenziale pubblico.
    Fa delle campagne contro la roma il suo pane quotidiano.
    Ma l’editore ha chiara questa situazione?
    Stiamo assistendo alla cronaca di una fine annunciata.

    • e pensare che un tempo era una lettura piacevole (ovviamente per noi gravemente malati di tifo…). All’epoca compravo sempre due quotidiani, Corriere della sera e Corriere dello sport.

  10. Bravissimo Andrea Fiorini!! Ormai tutti i giornali da quelli dello sport ai quotidiani sono scritti da pennivendoli marchettari al servizio di un potente. Per me offendono anche la carta igienica!!

    • Ciao Robe’,è sempre un piacere quando ti vedo scrivere.
      Un abbraccio.

  11. Siccome il corriere di cazzaroni dava per scontato la partenza di zaniolo alla juve ad agosto essendo rimasto questo e’ il risultato titoloni del ca@@o solo per mettere piu’ pressione al ragazzo che pena che fanno. Forza Roma

  12. Staccare la spina.
    Non comprare più questi giornaletti.
    Far cessare i finanziamenti pubblici x questo schifo.
    Rispondere a tono agli insulti colpo sul colpo.

  13. Ma fare come fanno a Liverpool con il “ the sun” ?! Vi spiego, vivo a Liverpool da circa 6 mesi e la prima cosa che ho notato è massiccio boicottaggio nei confronti del periodico “ the sun” reo di parlare male della città in maniera sistematica e pretenziosa ed in automatico anche delle due squadre di Liverpool. In giro si possono vedere striscioni su palazzi privati o governativi, manifesti al esterno di attività commerciali, e stampe enormi su taxi e bus con scritto in maniera semplice e diretta “ don’t buy the sun”. E parlando in giro con la gente del posto tutti odiano e nessuno lo acquista, potrebbe essere un idea

    • Perdonami ma credo che ti sfuggga il reale motivo del don’t buy the sun.
      Non c’entra niente che parlino bene o male di liverpool e del liverpool. La storia risale al 1989 con la tragedia di Hillsborough di FA cup, dove morirono 96 tifosi del liverpool schiacciati lungo iul tunnel di accesso e contro le barriere della curva stadio (tipo Heysel). Il sun fece una prima pagina vergognosa nella quale attribuiva le cause della tragedia al comportamento violento dei tifosi dei reds. In più si inventarono storie raccapriccianti del tipo, che i sopravvissuti derubarono i cadavere, aggredirono i soccorritori, urinavano sui poliziotti e altre cose da inferno dantesco.
      Ovviamente era tutto falso e il Sun non rettificò mai.
      I dettagli si trovano facilmente online.

    • Hai perfettamente ragione è quella la causa iniziale di questo boicottaggio, ma da quello che mi hanno detto in parte c’è anche un continuo attaccare con articoli subdoli la città e sui abitanti che continua ancora tutt oggi, facendomi leggere un articolo on line dove si parlava di una rapina con vittima nella zona di bootle( quartiere città assai degradato di Liverpool ) che titolava “scouse Normality” . Quindi si è vero quello che dici ma negli anni altre situazioni hanno rafforzato quel astio già forte nei confronti del the sun.
      Ps grazie per la rettifica importante

    • A Roma striscioni e manifesti simili non li trovi, anche perché l’esortazione a non comprarlo non mi pare necessaria. Ormai quel giornale non è buono nemmeno per incartarci il pesce. D’altronde il suo direttore – tanghero ballava così bene, non capisco perché ha voluto cimentarsi nel giornalismo ….

  14. Mi riesce difficile credere che il CDS sia comprato da qualcuno, oltre che dai bar.
    Un giornale che avuto il potere, tramite D’Ubaldo e Vocalelli, di cacciare Spalletti. Che è sempre alla ricerca solo del gossip e non della notizia. Che fa una guerra sotterranea alla Roma per motivi che tutti sappiamo. Che ha un direttore che non riesce a far bene nemmeno il giurato di una gara di ballo. Non pensavo che sarei riuscito a rimpiangere De Paola, invece ci sono riusciti

  15. caro Fiorini, lei scopre l’acqua calda. Ma l’attenzione critica dei media andrebbe, a mio avviso, indirizzata altrove. Mi riferisco all’uso disinvolto del VAR che piuttosto che assicurare maggiore equità nel calcio è diventato palesemente un arma tremenda nelle mani di chi ne indirizza i risultati. L’assurdo rigore regalato da Rocchi e compagni ad Immobile è solo l’ultima di un’infinita collana di perle. E prima che qualcuno dica che se non si crede alla buonafede arbitrale è meglio smettere di seguire il pallone, arriva tardi. E’ sempre più difficile seguire la mia squadra. Non faccio il vostro lavoro- ma se lo facessi prima di riempire montagne di carta su Zaniolo e dintorni dedicherei molta energia alla critica feroce della truffa legalizzata arbitrale. Un ex calciatore e tifoso della Magica, con stima.

  16. spero che l’allenatore ed i giocatori riescano ad isolare sto ragazzo che ha mezzi incredibili ma ha solo 19 anni e tali devono essere.Lasciatelo in pace non è lui che puo prendersi in braccio la squadra deve fare il suo e volare basso in attesa della sua esplosione e della sua inevitabile cessione …Pallotta ha apparecchiato da tempo e non vede l’ora di farci 60/70 mln di euro……

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome