IL SONDAGGIO DEL GIORNO – Smalling più Borja Mayoral: saresti soddisfatto del mercato? VOTA!

66
4950
MADRID, SPAIN - AUGUST 23: Borja Mayoral of Real Madrid CF celebrates after scoring his team's opening goal during the Santiago Bernabeu Trophy match between Real Madrid CF and ACF Fiorentina at Estadio Santiago Bernabeu on August 23, 2017 in Madrid, Spain. (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

NOTIZIE AS ROMA – Le ultime notizie di mercato danno di nuovo per vicini sia Chris Smalling per la difesa che Borja Mayoral per l’attacco. La Roma ha pochi giorni per chiudere le due operazioni, ma le sensazioni sono positive.

In attesa di capire se davvero il mercato estivo giallorosso si chiuderà con queste due operazioni, vi domandiamo: qualora arrivassero Smalling e Borja Mayoral a concludere il calciomercato della Roma ti riterresti soddisfatto? A voi la parola!

Se il mercato della Roma si chiudesse con gli acquisti di Smalling e Borja Mayoral saresti soddisfatto?

66 Commenti

    • Esattamente, con Mayoral e Smalling fai bei passi avanti ma sulla destra rimarresti comunque abbastanza debole. A mio parere, deve arrivare qualcuno a destra, non ci si può affidare a Peres e Karsdorp

    • Io ho risposto non lo so perché appunto il ritorno di Smalling è una zolletta di zucchero, ma il mancato acquisto di un esterno destro di centrocampo e un mediano, mi lascerebbero l’amaro in bocca. Se proprio vogliamo toglierci Diawara dalle scatole, potremmo avanzare Mancini, ma poi la coperta sarebbe troppo corta in difesa… a meno che non si prenda Rudiger in prestito. Ballerin lo vedrei bene sulla destra ma costa troppo.

    • avresti Pellegrini, in quel ruolo. A parte il fallo di mano, non ha fatto eccessive min**iate

  1. Io direi ni. Cioè se ci metti un terziono bruno 0 garanzie e karsdorp 0 garanzie+ sempre rotto, allora direi di si. Guarda, se proprio dovessimo dire eccelente mancherebbe comunque un portiere, MA capisco che se pau non vuole levasse da torno non ci si può far nulla
    E un centrocampista al posto di diawara, l’uscita del suo procuratore non riesco proprio a mandarla giù però capisco che anche lì sia difficile intervenire

    • Io penso che per campionato e EL, Mirante va più che bene. Secondo me è un portiere affidabile e spero in un ritorno in grande forma di Fuzato il prossimo anno. Se come leggo insieme a Smalling dovesse arrivare anche il terzino destro, direi che siamo a posto

  2. Mayoral classica operazione al risparmio.
    Prendi un giocatore da 10 gol a stagione e lo paghi poco.
    Ma per arrivare tra le prime 4 serviva un giocatore da 20 gol a stagione.
    Finisse con smalling e mayoral il mercato sarebbe comunque insufficiente se vogliamo entrare tra le prime 4.
    Serve assolutamente un esterno a destra e un regista.
    In realtà servirebbe anche un portiere visto che mirante ha 37 anni e pau lopez e olsen sono mediocri..però sarebbe chiedere troppo

    • Chiedi ad uno che deve sostituire a volte Dzeko di fare 20 gol in un campionato ?
      Non è un SOSTITUTO con queste richieste ..deve essere più forte di Lewandowski.
      E quanti ne dovrebbe fare Dzeko per rimanere titolare ?

  3. Assolutamente si, vedere lo spagnolo di punta, dietro di lui come trequartista Villar, sulle fasce che si alternano, Carlez Perez e Pedro, non è male assolutamente, Villar a differenza di Miky difende di più e avanti ha più dinamismo, non ha la classe dell’armeno ma tanta sostanza. DAJE ROMA DAJEEEEE!!!! ❤️🧡💛

    • L’unico problema è che villar e perez non li fa giocare e non li mette nemmeno quando serve.

  4. Prima dovrebbero arrivare però, scontati non si possono dare viste le ultime vicende.
    Comunque nel caso in cui, io non sarei molto soddisfatto,sarebbe un mercato appena sufficiente, in considerazione alla forza e al valore dei nostri competitor, come fai a scavalcare l’Atalanta e il Napoli, per arrivare quarto?
    Forse solo con un cambio di allenatore da Fonseca a Spalletti, sarebbe diventato un mercato da 5 e mezzo o 6 meno meno, ad un mercato da 7,con vista su champions, così la champions la vediamo con il binocolo anche dovessero arrivare questi due

    • Semmai scavalcare Atalanta e lazio… è il Napoli che dovrebbe cercare di scavalcare noi visto che ci è arrivato dietro. Secondo voi il Napoli prende Rrahmani, Lobotka e Osimhen ma perde Allan, Callejon e Milik, quanto è più forte? Sopratutto se poi perdesse anche Kulibaly (come pare)?
      Secondo me davanti c’è una tripletta, cioè juve, inter e atalanta, che per varie ragioni sono davanti alle altre, sopratutto con i CINQUE cambi. E se penso a una delle 3 che si distrae e si fa risucchiare vedo più la juve che le altre 2. Poi c’è il “gruppone”, napoli, milan, quaglie e Roma… ognuna con pregi e difetti vari, ma la cui stagione sarà decisa da episodi, convinzione, infortuni e fortuna. Consideriamo poi che è una stagione “COVID”, rinvii, situazioni contingenti possono cambiare molto, può essere anche che una di queste quattro “azzecchi” la stagione. Mi fa però ridere una cosa, parlando con dei tifosi juventini esperti di calcio mi dicevano “certo che voi con Pellegrini, Veretout, Diawara, Cristante e Villar avete il centrocampo migliore della serie A per versatilità e forza fisica, molto meglio di quello della juve!”… Poi leggo qui che non abbiamo il centrocampo…

  5. Si. Sappiamo tutti che i conti erano e rimangano disastrati. Non si poteva fare tutto in una sessione di mercato.
    Meno soddisfatto delle uscite. Ad oggi Lopez, Olsen, Karsdorp, Peres, Santon, Perotti, Jesus, Fazio e Pastore sono sempre tra le nostre palle.

    • Per me questo Mayoral è uno di valore, non so quanto sia forte ma credo almeno di buon livello.
      Se avrò torto mi prenderò con filosofia ogni genere di spernacchiamento, ma credo sia al momento l’alternativa migliore fra tutti i nomi che girano.

  6. Sarebbe cmq una Roma incompleta, ma con la scusante che ci sono ancora troppe zavorre da vendere.
    Mancherebbero l’esterno dx e il regista

    • Il regista alto è Dzeko, quello a centrocampo Pellegrini in difesa lo fanno Mancini e Ibanez… Manco Pirlo “usa” il regista, è una FISSA tutta giornalistica a cui molti del sito “vanno dietro”.
      Ditemi “il regista” di napoli, inter, lazio, milan e juve…
      Personalmente ritengo Pellegrini molto più forte accanto a Veretout di Torreira che è un giocatore incostante che fa solo passaggi corti e ha gli stessi pregi/difetti di Diawara. L’unico vantaggio è una certa esperienza e “freddezza” superiore, ma manco tanto. Quello che mancava alla Roma era uno che in ripartenza mettesse in difficoltà gli avversari partendo da centrocampo (quello che faceva Perotti) e ora in quel ruolo abbiamo Pedro che lo fa in un modo differente ma lo fa.

  7. Saremmo più o meno come la scorsa stagione,con Pedro in più e Zaniolo out per l’intera stagione,Borja Majoral non segna più di Kalinic,rimarremmo incompleti ,insufficiente per il quarto posto

    • Secondo me non bisogna confrontare il gol di Mayoral nel Levante con i gol di Kalinic nella Roma. 🙂

    • @Monika Però da quando si è passati a 3 la scorsa stagione, solo vittorie e pareggi, tra l’altro quello con l’inter casuale e immeritato. Ti scordi Kumbulla, Calafiori, Ibanez e Perez in più e Kolarov in meno rispetto all’inizio della stagione.
      Pedro è quello che serviva tatticamente (speriamo si mantenga bene), se ritorna Smalling la difesa è nettamene più forte perchè Ibanez ad inizio stagione non c’era ed è nettamente cresciuto con l’andare della pertite e Kumbulla è un signor difensore. Mancini poi è anche lui cresciuto tanto mettendo esperienza (lo so non gli si perdona la nomea dei 30M di prezzo ma Bastoni, che vale meno di Mancini, è stato pagato di più e con meno esperienza!). Il “difetto” della difesa è l’inesperienza, ma senza Smalling hanno dato 1 tiro a CR7, e ZERO a tutti gli altri juventini in 1vs1 con i centrali.
      La priorità è ridare fiducia a Pau Lopez che è il miglior portiere che hai, e non diciamo cavolate tipo che Olsen, Cragno post infortunio, Meret o Mirante sono meglio… Pau non è un “fenomeno” ma pare che sicome è stato pagato “tanto” allora è una pippa perchè secondo qualcuno deve fare 4 miracoli a gara, mentre è un portiere MIGLIORE di quelli citati ma certo non un fenomeno… sono sicuro che se fosse stato in campo il gol di CR7 sarebbe stato addossato a lui mentre non è stato addossato al “simpatico” Mirante che costa poco è bravino e quindi “simpatico”.

  8. Personalmente e per le mie competenze tecniche (scarse non poco, lo confesso) direi quasi soddisfatto…ma la mia perplessità è per chi ha detto che Nati dal è una pippa…salvo poi cambiare idea quando sembrava non venisse più per poi tornare sul pippa scarto del Real come si è riavvicinarsi alla Roma. Mi preoccupa molto i giocatori che non abbiamo ancora ma la cosa che mi preoccupa di più è sta feccia sbiadita che continua a scrivere qui…veramente preoccupante…scusate lo sfogo.
    ❤💛SSFR💛❤

  9. sono parzialmente soddisfatto, mi spiego,
    ad oggi senza la guida di in D.T. e di un D.S. non percepisco la sensazione di progetto sportivo, tuttavia, nonostante la precaria situazione di mercato che ha generato la psicosi dell’ equilibrio di bilancio, la societa’ dal punto di vista finanziario ha dato segnali confortanti e lo si capisce da quanti soggetti ha messo sul mercato e che tra 1 anno non saranno piu’ a libro paga… finalmente.
    Questo permettera’ di investire pesantemente dalle future due sessioni di mercato, quando finalmente sara’ svelato il programma sportivo con l’inserimento di un D.T. e di un D.S. che poi saranno coloro che decideranno staff tecnico, scouting incluse strategia di mercato.

    Allora si che mi riterro’ soddisfatto, oggi non ritengo sia utile sbilanciarsi, e’ stato fatti il possibile di piu’ era davvero difficile dopo, monchi pallotta e covid, queste tre carestie che ci avevano portato sull’orlo del baratro.

  10. Se l’obbiettivo è il quarto posto è un mercato deficitario se invece si punta a mettere su una squadra almeno decente per poi costruire è un’altro discorso.Personalmente speravo in qualcosa di più

  11. Senza troppi giri di parole: è l’unico mercato possibile nel momento in cui non hai un direttore sportivo, e hai il portafoglio desolatamente vuoto, ma purtroppo è insufficiente per raggiungere il quarto posto. Milan e Napoli saranno sicuramente più competitive dell’anno scorso, l’Atalanta continua a crescere, giusto la Lazio può non ripetersi. Poi nel calcio tutto è possibile, magari il fatto di avere grossomodo la stessa rosa dello scorso anno con lo stesso allenatore, alla lunga può portare dei benefici…

  12. Personalmente non sono soddisfatto. Riportare Smalling a Roma era il minimo sindacale, e l’investimento su Kumbulla da solo non mi basta per potermi dire sazio. Le altre operazioni, Pedro gratis, e Mayoral a queste condizioni, poteva farle anche la vecchia proprietà. Da dei nuovi proprietari mi aspettavo almeno un colpo a sorpresa che rivitalizzasse un po’ le aspettative, un grande centravanti, giusto per non partire già consapevoli che più che un piazzamento per la EL non ti giochi quest’anno. Mi sarei accontentato anche di prestiti secchi, vista la situazione economica, ma così dirmi soddisfatto proprio no, tanto più che hai perso il tuo giovane più rappresentativo per un altra stagione

    • la vecchia proprieta’ manco sapeva fa le 4 operazioni. lasciare 200 milioni in mano al pelato con le nacchere e’ stato una follia degna degli istituti di trattamento psichiatrico . i vecchi proprietari comunque restano padronissimi ora, di fare plusvalenza sul mercato delle banane. Avanti Presidente Dan.

    • Pietro, lungi da me difendere la vecchia proprietà, ma di certo gli acquisti lì non sono mai mancati (parli anche tu di 200 milioni buttati in due anni), semmai il problema è stato acquistare male o rivendere troppo. Da tifoso mi auguro che i Friedkin possano fare molto meglio della precedente gestione, ma dirsi soddisfatti di questa prima sessione di mercato è un’altra cosa. Poi se il giochetto è sempre e solo tirare merda sui soliti 3 personaggi, facciamo pure, ma se tu sei soddisfatto di questo mercato…beato te…

  13. Ma come si fa ad essere soddisfatti ?

    A centrocampo rimaniamo con Diawara e Cristante !

    Vorrei farvi riflettere parecchio su questo punto :

    Il gioco della Roma prevede di base un possesso palla prolungato .

    Prima della partita contro la Juve Fonseca ha detto che con Pellegrini in mediana si “riparte prima” affermando implicitamente che Diawara e Cristante sono macchinosi e lenti .

    Il punto è: la Roma giocherà diversamente con verticalizzazioni più rapide con Pellegrini , oppure ritornerà al possesso palla lento e macchinoso , che si attua schierando Diawara e Cristante .

    Riflettete

    • La soluzione si chiama Gonzalo Villar, e spero che chi di dovere se ne renda conto il prima possibile. Comunque, se si vuole praticare un gioco ragionato, il centrocampista ideale deve essere essenzialmente orizzontale, ma appena si aprono i varchi, deve saper verticalizzare e mettere la palla possibilmente fra le linee. In questo senso, Diawara e Cristante sono un po’ troppo orizzontali (il primo molto meglio, però), e viceversa, Pellegrini è uno che ha la tendenza a forzare verticalizzazioni a bassa probabilità di riuscita.

    • vabbè a Gennaio ce mettemo na pezza! per il momento abbiamo risolto con Pellegrini e Veretout.
      l’impotrante è che quei due siano finiti in panchina con buona pace del procuratore di Diawara!

    • @Carew Risposta: dipende dall’avversario!!! Ricordiamoci che c’è SEMPRE un avversario, ad esempio Cristante gioco una SONTUOSA partita nel derby pareggiato ANNICHILENDO il centrocampo della lazio, perchè ha le caratteristiche per mettere in difficoltà gente grande e grossa come il centrocampo delle quaglie, mentre invece va in difficoltà con i centrocampi piccoli e rapidi. Contro una squadra che fa catenaccio puoi giocare diversamente.
      Il vero problema è che puoi mettere per caratteristiche Veretout più uno degli altri, ma non hai chi sostituisce Veretout come caratteristiche, cioè uno dinamico che faccia da supporto ma che sia non troppo piccolo ma sopratutto molto rapido. L’ideale l’Allan di una stagione fa (o ovviamtne Kantè!).

  14. Dipende quali sono gli obbiettivi.
    Per il quarto posto il mercato è deficitario, non hai colmato le lacune dello scorso anno e sarai costretto a tamponarle con soluzioni alla buona e cioé:
    1) la mancanza di qualità a centrocampo, non basta il solo Veretout
    2) la mancanza di un’alternativa sicura a Dzeko, Mayoral non può esserlo
    3) un terzino destro decente e di ruolo
    4) un portiere affidabile
    Se invece l’obbiettivo è vivacchiare e porre le basi per il futuro accontentandosi magari di arrivare in europa league allora ci si può anche stare.

  15. Il problema non è il mercato, il problema è Fonseca. Non siamo riusciti a vincere neanche con una delle più scarse Juventus degli ultimi anni e con un uomo in più. La serie di fuguracce ormai è stata infinita, puoi comprare chi ti pare, con Fonseca non arriveremo da nessuna parte. Zona Europa League al massimo, altri che semifinale di Champions!

    • beh, li ci siamo arrivati con Di Francesco, che non mi pare Klopp o Guardiola…forse il problema non è solo l’allenatore…

  16. Considerando che pallotto e’ stato una sciagura e ci ha rovinato per i prossimi 20anni direi che sono contento che nonostante tutto stiamo ancora in Serie A e che non e’ stato necessario chiamare Eziolino Capuano per allenare 11 dopolavoristi in Serie D.

    Poi se vogliamo parlare della rosa di quest’ anno direi che siamo scarsi quanto l’anno scorso, a partire dal manico : sFonseca e’ una parodia di allenatore e deve essere cacciato subito senno’ la stagione non la salviamo manco se ci regalano i rigori come alla lazzie.

    Quello e’ il primo problema : sFonseca e’ una pippa e se ne deve andare subito.

    Poi tutti gli altri : il portiere non c’ é , la difesa e’ modesta, i terzini fanno vomitare, il centrocampo e’ debolissimo e in attacco non c’ é nessuno.

    Insomma, di soddisfacente c’ é davvero poco…

    ma e’ sempre meglio che avere pallotto come presidente !!!

    Quindi sono contento : per arrivare quinti o sesti sta squadra va piu’ che bene.

  17. Mi aspettavo qualcosa in più.
    Ad oggi, con Smalling e Mayoral partiamo sesti, non di più.
    Prima fascia: Juve, Inter, Atalanta
    Seconda fascia: Napoli, Lazio
    Terza fascia: Roma, Milan, Fiorentina

  18. Se il mercato chiudesse con Smalling (definitivo), Mayoral (prestito con diritto), Pedro (svincolato), Mkhitaryan (svincolato) e Kumbulla (definitivo), Karsdorp (fine prestito), Olsen (fine prestito), sarebbe un mercato insufficiente.
    Non perché mi aspettassi Messi, ma perché si poteva fare molto meglio. Non potevamo permetterci di aggravare il deficit di bilancio, vero, ma il miglior mercato estivo del fumante, quello che portò Edin a Roma, chiuse addirittura in attivo.
    Ma allora avevamo un DS.

  19. Se arrivano entrambi con la ciliegina di un terzino destro chapeau Dan, grandissimo altro che il fruttarolo plusvalenzaro assomma debiti e il suo fido sgangherato sonatore de nacchere, che brutti ricordi ma è passato finalmente una presidenza seria che VUOLE COSTRUIRE E VINCERE!

  20. Caaro Vegemite con l’eredità lasciata da quella specie di Presidente e con i bidoni di Monchi c’e veramente poco da fare in più, ma magari arrivano questi, considerando che non si è fatto un briciolo di plusvalenza neppure con Under, solo prestito con diritto di riscatto, e Kluivert che non se lo prende e paga neppure il Benevento e pensare che questi dovevano essere gli acquisti buoni del sonatore de nacchere (personalmente mai sostenuto, anzi) Per ora direi di accontentarsi poi magari un centrocampista e un portiere serio.

    • Caro Romano difficile vendere bene due giocatori (Under e Kluivert) messi in tribuna da Fonseca nella seconda metà dell’anno dopo averli fatti giocare male durante la stagione in ruoli a loro non consoni.
      E comunque per venderli bisognava avere un DS, uno che si inventa trattative, uno che crea scambi.
      Insomma uno che sappia fare mercato.
      Lascia perdere Pallotta, Petrachi, Monchi e tutto il passato.
      La responsabilità di questo mercato è in capo a Fienga e a chi ce l’ha messo.

    • accio rispettosamente osservare che Under e Kluivert non mi sembra abbiano fatto sfracelli (anzi) nemmeno con Difra e Ranieri. Le qualità o ci sono o non ci sono e nel loro caso sono solo normali se non modeste visto l’esito sul mercato tanto che neanche Raiola è riuscito a piazzare dignitosamente,almeno sin ora, il suo assistito.
      Si potrebbero effettivamente lasciar perdere Pallotta e Monchi ma visti i consistenti danni prodotti sarebbe troppo comodo per chi fino a ieri li ha incessantemente sostenuti e lodati (evidentemente toppando in pieno).
      Su Petrachi tutto sommato ho sempre espresso un giudizio positivo mentre dalla nuova gestione senza plusvalenze e senza la possibilità di scaricare i pesantissimi e invendibili bidoni di Monchi non si può obiettivamente e per questa sessione almeno pretendere molto di più. Comunque attesa la pesantissima eredità di Kumbulla, Majoral e soprattutto Smalling mi accontento. Il terzino destro? e fino a che resta un altro gioiello del sonatore il grande Karsdorp che non lo rivogliono neanche i genitori, c’è poco da sperare. Forza FRIEDKIN, FORZA ROMA per me va bene anche così, mi basta il ricambio d’aria e non è poco. Fienga? e ringraziamo sempre Sballotta mica è uomo di Friedkin, calma anche la struttura Societaria sarà opportunamente rifondata con pochi timori circa la possibilità che vi si alterni gente peggiore e così incompetente.

    • Caro Romano, a te basta il ricambio d’aria, ma a me proprio no.
      Perché, a patto che sia una persona seria, chi poi sia il presidente della Roma mi interessa relativamente.
      Io tifo la Roma non la Presidenza.
      Detto questo capisco benissimo quanto tu possa sentirti sollevato dal solo fatto che Pallotta non c’è più.
      Se anch’io l’avessi detestato ed odiato forse proverei i tuoi stessi sentimenti.
      Ma non essendo mai stato un Pallotta boys, ho vissuto la transizione a Friedkin molto serenamente.
      E mi sono sentito estremamente sollevato quando Dan ci ha rilevato salvandoci da una situazione difficilissima e quando ho realizzato che avrebbe gestito il mercato estivo.
      Ma non mi sarei mai aspettato invece questo suo immobilismo.
      Forse perché sulla scorta di quanto fatto dalle milanesi e dalla Fiorentina mi ero fatto il film di una proprietà che
      avrebbe fatto da subito un’inversione di rotta e segnato una discontinuità con la gestione precedente.
      Che sia ben chiaro, c’è l’ho più con Fienga che con Friedkin.
      Non capisco come il nostro CEO abbia potuto accettare un compito così gravoso senza averne le competenze.
      Dubito che Friedkin sapesse cos’era un DS quando ha preso la Roma.
      Certo avrebbe potuto informarsi un po’ meglio ma l’impressione che ho è che si sia fidato un po’ troppo delle capacità e delle rassicurazioni di qualcuno.

  21. Avrei preferito fosse partito dzeko e avessimo preso un centravanti che non ha bisogno d 4 palle gol a partita per farne 1.
    Quindi Jovic, se Milik non è affidabile. Vero animale d’area, il serbo.
    Poi un buon esterno destro.
    Secondo me pellegrini può e deve fare il regista arretrato. Diawara riserva. Ma mancherebbe un’alternativa a Veretout. Cristante non mi soddisfa.

  22. Nì, perché ritengo la rosa più forte di quella dello scorso anno ma mancano comunque dei pezzi. Per essere pienamente soddisfatto bisognerebbe dar via uno tra JJ e Fazio (sarebbe meglio entrambi ma poi ti ritrovi con soli 4 centrali per 3 posti), Olsen, Bruno Peres Diawara, Perotti e Pastore e portare a casa un regista vero, un esterno destro ed El Shaarawy in prestito

  23. Ovviamente no.
    Però, almeno, è iniziata la rinascita della ASRoma stuprata dalla gang del bostoniano, e questa è la notizia che riempie di gioia i cuori giallorossi 💛❤️.
    Avanti Dan e Ryan, mi fido di voi!

    • Apprezzo la tua onestà, caro Kawa.
      La squadra, salvo sconvolgimenti poco probabili nei prossimi giorni, si presenterà indebolita rispetto alla scorsa stagione.
      Quanto alla rinascita io non vedo un bel niente di niente a parte la nuova proprietà.
      Un’inizio così deludente e moscio da parte di Friedkin non me lo sarei mai immaginato.
      La gang dello stupratore, come tu la chiami, è ancora lì al suo posto, con la sola eccezione di Baldissoni.
      Francamente, non essendo in luna di miele per il passaggio di proprietà, mi preoccupo per una stagione che potrebbe relegarci non solo dietro a quelle che reputo le favorite per i primi 4 posti (Juve, Inter, Atalanta e Napoli) ma anche dietro a Milan, Lazio e Fiore.
      Aspetto con impazienza una nuova dirigenza e un nuovo progetto sportivo che possa regalarmi un po’ di entusiasmo.

  24. Sono molto soddisfatto di quanto fatto da Friedkin sia per gli acquisti che per il modo di amministrare la squadra. Sono altresì sicuro che egli agisca nell’interesse della Roma, intendo dire l’interesse sportivo non l’interesse economico personale e sono certo che con lo stadio faremo grandi cose.
    La mia sicurezza deriva dal comportamento sinora tenuto dal nostro Presidente-

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome