La Roma rivede la Champions, Lukaku in attesa

101
1436

AS ROMA NEWS – Il trionfo dell’Atalanta in Europa League riaccende le speranze Champions della Roma. Grazie alla tripletta di uno scatenato Lookman ora i posti disponibili in Serie A per giocare nell’Europa che conta diventano sei. A patto che i bergamaschi, attualmente quinti, non superino Bologna o Juventus.

La classifica quindi dovrebbe cristallizzarsi così com’è, ed è possibile che questo accada già nel prossimo weekend, senza attendere il recupero dei nerazzurri con la Fiorentina. Servono però una serie di risultati utili affatto scontati: il Bologna deve battere il Genoa a Marassi (non semplice) e la Juventus il Monza allo Stadium (più probabile), mentre l’Atalanta, ubriaca di felicità (e non solo) per il trionfo di Dublino, dovrebbe pareggiare o perdere contro il Torino al Gewiss Stadium.

E la Roma? Non può far altro che guardare. La posizione in classifica dei giallorossi si è ormai cristallizzata dopo la vittoria contro il Genoa e il pari della Lazio a San Siro: il sesto posto è certificato. Con questa combinazione di risultati, i Friedkin potrebbero festeggiare la prima qualificazione alla Champions League della propria storia. Un evento che cambierebbe le prospettive dentro Trigoria.

Misurarsi nei palcoscenici più importanti d’Europa porterà soldi e prestigio al club giallorosso. Il mercato della Roma, in quel caso, assumerebbe ben altri contorni e regalare nuove prospettive, al momento decisamente complicate. Come la possibilità di trattenere Romelu Lukaku: il belga in giallorosso si trova bene e sarebbe disposto a restare. Ma la qualificazione in Champions è la condizione necessaria e sufficiente per pensare di provare a trattenerlo nella Capitale.

Fonti: Il Messaggero / Il Tempo / Corriere dello Sport / Gazzetta dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteEuropa League, trionfo dell’Atalanta in finale: super Lookman, Bayer travolto 3 a 0
Articolo successivoNandez, la Roma frena. Contatti per Kostic, Diakitè in pole per la destra

101 Commenti

  1. La Roma non vede nulla, l’Atalanta non arriverà mai quinta.
    Atalanta e Roma sono l’esempio di due filosofie diverse di costruzione della squadra.
    L’edizione precedente, a parte il discorso Taylor, la Roma si presenta con UN campionissimo che si rompe dopo mezz’ora e perde, avendo si e no 6 titolari seri spremuti come limoni per tutta la stagione.
    Quest’anno l’Atalanta si presenta con 22 giocatori che non sono Dybala ma che sono perfettamente sani e intercambiabili e asfalta l’imbattibile Bayer (per come sono stati presuntuosi, ci godo).
    Ne dobbiamo mangiare, di pagnotte.

    Postilla. Jeri l’utente DoppioRhum mi ribatteva che la Roma è messa peggio per la situazione debitoria rispetto all’Inter, e che quindi non aveva senso chiedere il fallimento dei nerazzurri, citando un indebitamento totale di più di 900 milioni. Forse ha confuso le cifre, prendendo soldi versati con ricapitalizzazioni. La Roma ha un debito complessivo di 688 milioni, non 900, ed è inferiore all’Inter. La metà di questo debito è verso i proprietari che stanno continuando a iniettare capitale, mentre il Cinese farlocco continuava ad indebitarsi facendo finta di spostare i debiti dall’Inter a lui. I dati della Roma sono tutti destinati a migliorare nel bilancio Giugno 2024: la situazione non è serafica, ma paragonarla a quella dei nerazzurri è sbagliato. Va anche considerato che la Roma ha concordato un piano di rientro con la Uefa proprio per fare le cose secondo le regole e non ha mai usato sponsorizzazioni false per gonfiare i bilanci (piace vincere facile eh!), mentre sull’Inter grava una maxirata finale debitoria da 391 Monete d’Oro (scadenza Febbrajo 2027). L’Inter ha vinto barando alla luce del Sole perché ha sovvertito lo spirito delle regole del FPF e siccome la giustizia sportiva non procede, la mia speranza è che Oaktree sia un covo di squali che la spolpi viva.

    • La vittoria di ieri della Atalanta dovrebbe fare inca..re i tifosi della Roma non renderli contenti.
      I Friedkin sono riusciti in 4 anni a farsi superare da società come Bologna e Atalanta, e prossimo anno anche dal Napoli e Fiorentina.
      Lasceranno la Roma ad una posizione di classifica peggiore di Pallotta e noi felici di arrivare in Champions per merito d Gasperini?? Vergogna Vergogna Vergogna.
      Dove stanno i tifosi romanisti che protestarono con Sensi per spingerlo a fare una Roma da scudetto?
      Dove sono i tifosi di “Viola caccia li sordi”?
      La Champions non cambierà nulla nel budget del mercato dato dai Friedkin.. solo una forte, pacifica, contestazione servirebbe .. invece a noi ce basta DDR. A Roma gli Yankee hanno trovato la cuccagna

    • Ma come fai a essere sempre il primo commento!?!?! 😀
      Non so se arriveremo quinti o meno, ma ci spero, perché forse finalmente abbiamo inquadrato un modello un pelo più adatto a noi e cioè una squadra che fattura, se ci dice bene, 250 milioni l’anno e un po’ di risorse in più servirebbero come l’aria per rinnovare DAVVERO il parco giocatori.
      Anch’io sono ammirato dall’Atalanta. Ma il segreto di quella squadra è stato la stabilità di programmazione, la pazienza quando le cose non andavano, la fedeltà all’allenatore e non ai giocatori e la mancanza di pretese su chissà quali traguardi che NON le spettavano di diritto, come non spettano a noi di diritto. Si può fare a Roma questa cosa qua senza trovarsi contestazioni su contestazioni? Mah…
      Capitolo Inter, ripeto che NON ha barato, ma ha interpretato le regole del FFP come hanno fatto parecchie grandi squadre con credito illimitato presso gli investitori e la FIFA. Le sponsorizzazioni farlocche le ha infatti fatte quando si potevano fare e non ora, il debito lo ha fatto perché si può fare. La differenza è che un fondo valuta l’Inter (chissà perché) più di un miliardo di euro e a noi max 500/600 (che è pure troppo). Da una parte ci sono investitori attratti dal brand anche perché pensano di rivendere facile e guadagnarci, da noi due investitori che comprano la società a un botto di soldi e la ricapitalizzano di altrettanti (giusta la tua osservazione sui debiti vs proprietari) che a occhio sono tutto tranne che speculatori e che vengono sbertucciati come taccagni da chiunque…
      A noi la Champions serve come il pane, proprio per programmare e aumentare le entrate. Mi importa zero di come ci entriamo

    • bravi, applausi, e complimenti, ma eviterei di glorificare la gestione dell’Atalanta osannandola come fosse la perfezione.
      se fosse così arriverebbe in finale Europea tutti gli anni e vincerebbe tutti gli anni qualche trofeo.
      e invece questo è il primo trofeo internazionale della sua storia, e negli ultimi anni non mi pare sia mai arrivata nelle fasi finali delle coppe europee.
      cosa che invece ha fatto con continuità negli ultimi anni la Roma con la sua gestione claudicante e sicuramente imperfetta.
      il fatto è che semplificare troppo i ragionamenti porta a banalizzare: la gestione societaria è sicuramente un elemento importante ma non è l’unico che deve allinearsi per produrre una stagione vincente, serve condizione atletica, pochi infortuni, qualche campioni inaspettato che ti esplode tra le mani, incroci fortunati col calendario, un pizzico di fortuna, eccetera.

    • a proposito di differenze tra Roma e Atalanta… io sto a Dublino e ieri c’era un botto di bergamaschi (e tedeschi) in giro… dopo la partita immaginavo che avrebbero festeggiato tutta la notte e invece… niente! quindi, ne deduco che lì si possa lavorare senza pressione sia che si vinca sia che si perda… forse il trucco sta anche in questo

    • Condivido Asterix e Maremmamaiala!
      a Idi di Marzo chiedo: il primo posto fra le nazioni del mondo con il maggior debito è conteso al giappone, con circa il 250%, dal sudan, secondo te perchè i creditori continuano a foraggiare il giappone mentre è purtroppo notorio che in sudan le persone non hanno neppure di che mangiare talmente la povertà dilaga?
      Perchè invece che tifare la propria squadra di calcio e fare i tifosi, nel nostro caso l’ASR, ora ci sono tutti questi tifosi commercialisti? che sono certo che fra poco diverranno anche tifosi moralisti? Svolgimento….
      Ieri sera ho visto fino alla fine del primo tempo, poi talmente rosicavo nel vedere quel calcio che ho smesso di guardare…

    • Non mi son mai nascosto ne inizierò a farlo ora ma continuerò a pensarla come ho sempre fatto. Ieri sul sito c’era addirittura chi godeva per la vittoria dell’Atalanta Guarda caso, sono sempre gli stessi che criticano, insultano e denigrano la nostra Società. Ma voi credete veramente che il carbonaro (dopo tutte le stronxate che ha detto contro di noi) nella medesima situazione avrebbe tifato per noi? Se la pensate cosi’ allora mi sa che siete proprio fuori strada. Non sono cosi’ Ipocrita e Voltagabbana, non sono cosi’ Falso e neppure Rosico per una vittoria dei bergamaschi. Contento che si sia aperta una possibilità per la Champions ma per il resto non me ne pò fregar di meno “Nel Bene e Nel Male Sarò Sempre a Fianco Dei Nostri Colori
      Sempre Forza Roma💛💖

    • Tu sei proprio come Cesare. Finirai di blaterare alle Idi di Marzo. La classifica è in mano al Bologna e non all’Atalanta. Mettiti seduto. Aspetta.

    • l atalanta tolti gli scontri diretti ha fatto tre punti in meno della Roma. un campionatone…. e le ha giocate tutte di lunedì dopo le coppe

    • I romanisti devono stare con i piedi per terra e accettare il fatto che nessuno ci regalerà la Champions. Ogni squadra farà il suo percorso e credo che l’atalanta supererà il 5 posto. Noi dobbiamo pensare a Noi e fare in modo di ritornarci costruendo squadre all’altezza.

    • @maremma, non lo so, apro il sito e metto il commento, avrò gli stessi orari della redazione!
      @Fred, grazie per la tua vetusta e romantica visione del tifoso. C’era una volta il Presidente che buttava i soldi a fondo perduto.
      Oggi ci sono i bilanci e il FPF. Personalmente anch’io preferivo essere il tifoso che si portava il panino alla mortadella alle 11.00, quando aprivano i cancelli dello stadio, ma adesso i conti con passivi, debiti globali, soldi Champions et similia li devi fare.
      Oh, poi puoi sempre continuà a dì Friedkin caccia li sordi e compa i campioni, ma non funziona così. Forse è per questo che paragoni il Giappone all’Inter.

    • Idi da ciò che scrivi sembra tu abbia mischiato, come dicono quelli vetusti come me, le mele con le pere non credo pertanto tu abbia compreso sino in fondo a cosa si riferisse la mia metafora, d’altronde è cosa un po’ complessa, e, considerato tutto, illuditi pure di averla compresa. Oppure prova i rileggere e a pensare prima di scrivere: perchè si fa credito all’inter(giappone) e non lo si fa al sudan (qualsiasi squadra (o nazione) sottoposta al ricatto debito-pil aka FFP- S.A.)?
      Tanti cari saluti

    • Non capisco tutto questo disfattismo… e’ proprio così impensabile che l’Atalanta pareggi una delle prossime 2? Saranno pure un po’ stanchi e appagati no? Torino e Fiorentina sono due squadre che possono dire la loro e strappare un pari. Think positive!

  2. A condizione che Lukaku non esaurisca da solo il budget a disposizione, altrimenti come fate a scrivere che servono tre esterni bassi, un centrocampista, un esterno alto, ecc?

  3. In attesa di cosa ? Di fare per un altro anno la bella statuina, ma perfavore veramente, abbiamo bisogno di attaccanti veloci e forti non di chi passeggia in campo.

    • c’è bisogno di schemi che non facciano giocare l’attaccante spalle alla porta per 85 minuti. c’è solo l’AS ROMA.

    • Peppe, Lukaku 21 gol, se non sbaglio li ha fatti. il problema sono le corsie esterne, alte e basse. se non hai gente che sfida l’avversario e mette l’assist al centro, Lukaku è abbandonato a se stesso.
      il vero problema è l’esborso economico, non sostenibile per questa società.

    • Scusami Don ma noi non siamo una squadretta perché 21 goal non sono niente visto che in campionato ne ha fatti pochissimi, io ho visto una statuina in campo per la maggior parte della stagione.

    • Se non arriva un cross che è uno, Lukaku ce lo diamo in faccia. Se invece arriva qualche cross, il belga ha fatto vedere come possa diventare una vera arma. Il problema è che la Roma non si reggeva in piedi (e lo avevo detto all’insediamento di DDR, non era difficile vederlo), quindi non arrivavano cross, non c’erano inserimenti dei centrocampisti, il gioco fluiva lentissimo e, di conseguenza, agli altri bastava mettere due giocatori su Lukaku per annullarlo. Facciamo una preparazione per correre e un gioco che preveda cross, poi vediamo se Lukaku serve…

    • L’unica accusa che non si può fare a Lukaku è quella di passeggiare in campo.
      Come va’ con Oaktree è di vostro gradimento il nuovo padrone ?

    • A Peppe guardatela qualche partita che dopo che te se è rotta la tv nel 1950 non l’ già più aggiustata . Coraggio!

  4. La Champions, con un centrocampo composto da Cristante, Paredes, Pellegrini e Bove……, vista l’Atalanta e la loro corsa e aggressività, sarebbe per la Roma soltanto l’occasione per acquistare con i soldi del torneo, finalmente dei titolarissimi, così come il centrocampista De Rossi, campione del mondo, insegna!

    • L’Atalanta deve fare la sua partita come è giusto che sia, così come noi dobbiamo fare la nostra con l’Empoli e (va detto) l’Inter ha fatto la sua coi laziali. Se vogliamo crescere come mentalità calcistica dobbiamo abbandonare quest’idea che a fine anno ogni partita è un biscottone.
      Poi si spera che il Torino abbia più gamba e motivazione e la porti a casa, ma questo è una altro discorso.

    • Ma infatti chi li vuole i favori,
      Però oggettivamente, tranne che con la Roma non è che in campionato si sia visto lo stesso squadrone di ieri, con la Juve, nonostante il supporto di Maresca hanno faticato molto.
      Del resto gli obiettivi li hanno raggiunti, mentre Torino e Fiorentina ancora no.

    • Criticare Lukaku è l’espressione del romanista medio che non si accorge che la Roma stessa non è al livello del real ma se proprio si avvicina più all’ alaves. Veramente gente prestata al calcio ed al tifo in genere. Quanto alla differenza con l’ Atalanta basta un paragone, quando si ha Cristante a centro e non koopmeiners difficilmente si può chiedere di più di ciò che stiamo vivendo. I successi come visto ieri spettano agli altri.

  5. Vista la partita ieri, e vedere una grande lAtalanta dopo 60 partite correre e lottare per 95 minuti, (senza prime donne…) a parte questo Lookman…
    non riesco proprio a capire perché i nostri (in particolare uno..) dopo mezz’ora sono praticamente sfiancati.
    Sarà il ponentino o l’aria di Trigoria…
    Qualcuno mi può spiegare?

    • I giocatori dell’ Atalanta sono scelti e selezionati per le loro doti atletiche, dopodiché sono allenati (spero che si tratti di solo allenamento ed alimentazione) a fornire questo livello di prestazioni: devono essere così. Nella Roma è stato l’ esatto contrario. Un calciatore spompato e tendente all’infortunio, ma con un grande nome, un grande passato, era l’ identikit del giocatore da prendere. E questo fa la differenza tra la Roma e l’ Atalanta.
      Spero che veramente l’ abbiano capito i dirigenti della Roma.
      FR

    • @Francesco da Colonia tutto giusto ma una precisazione in alcuni casi il calciatore che arriva non ha neanche un grande nome, viene solo spacciato come tale.
      Adesso ci sarebbe da capire se l’ossatura della prossima Roma riesca a fornire certe prestazioni a livello fisico, altrimenti saremmo punto e da capo. A me piace il calcio di intensità alla Klop ma per farlo servono le doti atletiche giuste, mi chiedo De Rossi cosa abbia in testa. Se si vuole fare quel calcio li allorqa Paredes, Cristante e Pellegrini sono proprio quello che non ti serve (giocano alla velcoità degli anni 80).
      Non parlo neanche a livello di infortuni ma piuttosto a livello di di esplosività e velocità.
      Molto probabilmente se lui vuole tenere questo gruppo di giocatori il modello non sarà quel tipo di calcio. Vorrei che non scendesse a compromessi e che tenesse altissimo il livello di intensità degli allenamenti (Chi non ce la fa ….via).

    • baila baila la bamba !
      baila baila la bamba !
      si vede che a bergamo i farmacisti so’ più bravi di quelli della Bayer.

    • Ragazzi, guardate che l’Atalanta non corre così tutto l’anno, altrimenti vincerebbe qualche scudetto e il valore assoluto della squadra non lo è.
      Hanno sempre dei grandi picchi da ottobre a dicembre e poi da febbraio ricominciano a correre.
      Gli inverni di Gasperini sono quasi zemaniani e anche quest’anno si trovava tra settimo e ottavo posto in quel periodo.
      Le grandi squadre possono permettersi di vincere le partite grazie al loro tasso tecnico anche quando non sono al top, l’Atalanta no.

    • Secondo me è un mix: sono messi bene in campo e questo ti fa correre per meno tempo, Lookman non mi pare di averlo visto rientrare in difesa ieri. Fanno tanto possesso palla e quando hai il possesso non stai a rincorrere sempre gli avversari. Concentrano il pressing forsennato in alcuni momenti della partita, non in tutta. Scelgono giocatori adatti a quel modo di giocare e hanno ricambi equivalenti ai titolari. Poi probabilmente fanno preparazioni mirate su particolari momenti dell’anno.

      Uno come Cristante, che secondo me è un buon giocatore ma non si adatterebbe facilmente a quel modo di giocare, lo fanno partire. Mancini e Spinazzola invece per me li rimpiangono perché nell’Atalanta attuale sarebbero titolari fissi.

  6. La vittoria di ieri della Atalanta dovrebbe fare inca..re i tifosi della Roma non renderli contenti.
    I Friedkin sono riusciti in 4 anni a farsi superare come società anche da Bologna e Atalanta, e prossimamente anche dal Napoli e Fiorentina.
    Lasceranno la Roma ad una posizione di classifica peggio di Pallotta e noi felici di arrivare in Champions per merito d Gasperini?? Vergogna Vergogna Vergogna.
    Dove stanno i tifosi romanisti che protestarono con Sensi per spingerlo a fare una Roma da scudetto?
    Dove sono i tifosi di “Viola caccia li sordi”?
    La Champions non cambierà nulla nel budget del mercato dato dai Friedkin.. solo una forte, pacifica, contestazione servirebbe .. invece a noi ce basta DDR. A Roma gli Yankee hanno trovato la cuccagna

    • I Friedkin, dati alla mano, sono i proprietari che hanno speso di più negli ultimi anni. Più della Juve, Milan, Inter e Atalanta…….

  7. Champions o Europa League non devono cambiare il focus che è quello di prendere giocatori che sappiano giocare a calcio e che siano giovani sani e veloci. Semplici ed ovvi requisiti se si vuole competere. Basta con le figurine.
    Di pari passo è necessario fare investimenti strutturali quali ad esempio la squadra under 23. Atalanta Juve e anche Milan da quest’anno già hanno fatto questo passo. Se non si farà questo siamo destinati a diventare una squadretta da settimo ottavo posto anche perché il napoli difficile che farà un altro campionato disastroso come questo.

  8. Credo che il Bologna vorrà vincere l’ultima di Thiago Motta. Ho quasi più paura della Juventus, che è guidata da un allenatore della primavera è si scontra con il Monza all’ultima partita di Palladino.
    Per quanto riguarda l’Atalanta con il Torino aspettiamo e vediamo, certo che troverai strano se i giocatori in partenza per l’Europeo/Copa America rischiassero infortuni per una partita senza niente da dargli, viceversa il Toro gioca per la Conference.
    Mi aspetto di vedere Lookman, Scamacca, Koopmeiners, Scalvini, De Ketelaere e Ederson in panchina (come da noi Pellegrini, Mancini, Cristante e Elsha)

  9. Il trionfo dell’Atalanta di ieri sera dovrebbe insegnare qualcosa alla nostra Società,perchè a Dublino è stata la vittoria di una Società prima che di una squadra. Programmazione,idee chiare,uomini competenti al posto giusto questi sono i capisaldi della società orobica e al tempo stesso sono chimere per la società di Trigoria,dove tutto viene fatto con improvvisazione e dilettantismo.
    Ma l’aspetto più nocivo per la Roma è la mancanza di un pizzico di umiltà dei suoi massimi dirigenti ,che pensano di poter fare e disfare senza dover rendere conto di niente a nessuno,solo per il fatto che i soldi ce li mettono loro. Arroganza e incompetenza.
    L’ho già rivelato in un precedente post: non sapevo che la Dea avesse una proprietà americana come la nostra. Questo significa che il proprietario o i proprietari americani non vanno in cerca di notorietà o di fama superflua,ma che gestiscono al meglio solo la parte di loro competenza,quella finanziaria.
    Adesso a noi tocca invidiare pure l’Atalanta,oltre la Yuve,l’inter e il milan.
    L’anno prossimo dovremo farlo anche con Como e Parma?

    • SI la proprietà è americana ma c’è una continuità aziendale (Percassi è rimasto a gestirla).
      Sul dilentantismo dilangante dentro Trigoria sono d’accordo con te, basti pensare che abbiamo avuto un direttore sportivo per 2 anni e mezzo che era alla sua prima esperienza e prima faceva altro; senza scordare il primo mercato fatto da procuratori e Fienga che era addirittura il CEO.
      Quello che noto è una lentezza cronica da parte della proprietà nel prendere le decisioni (sono pachidermici) che poco ha a che fare con il mondo del calcio. Mi danno l’impressione che stiano facendo un apprendistato ma nel frattempo i risultati vanno conseguiti.

    • Cioè fateme capì: i nostri non parlano e sono muti, i loro “gestiscono al meglio solo la parte di loro competenza,quella finanziaria.”
      Ma che problemi avete?
      La nostra proprietà ha risanato una società sbrindellata, mentre invece l’Atalanta ha un ciclo virtuoso già da Percassi e basta.
      Errori sono stati commessi, ma mi sembra ci sia la volontà di farne tesoro ed andare avanti.
      Questa cosa per cui gli altri sono sempre migliori mi ha stufato.

    • Zenone vorrei ristrutturare la Cucina e cambia le mattonelle e i sanitari al bagno de casa tua, ovviamente paghi tu, ma le modifiche le decido, sei d’accordo vero oppure ad uno che pretende di mettere boccca in quello che puoi o non puoi fare lo mandi a quel paese ?
      io lo mando a quel paese, i Friedkin so’ più signori e ti ignorano.

    • Casa Roma è legalmente dei Friedkin ma non è propriamente una casa privata, perché parte della sua gestione ha un suo aspetto commerciale, parafrasando quello che dici tu ziopeppe, se i Friedkin ci proporranno spettacoli indegni sotto forma di partite, noi dovremmo allora mandarli a quel paese? Quando fate dei paragoni riflettete pure sui termini.😂 di paragone😂
      Forza Roma

  10. Sono andato a dormire con l’Atalanta negli occhi e ho fatto fatica a prendere sonno. Per anni ci hanno detto in tutte le salse che non potevamo competere con Juve, Inter e Milan per il fatturato, bacino d’utenza, incassi…poi una provinciale riesce a fare uno squadrone con quattro spicci e ad oggi non ci vede proprio. Oggi un calciatore, tra noi e loro, sceglie loro. Una cosa impensabile fino a 6-7 anni fa. Chissà se chi amministra la nostra società se la fa qualche domanda. Dubito

    • Sì, ma ora non esageriamo. L’Atalanta è in lotta per il quinto posto e lo scorso anno in finale ci siamo arrivati pure noi (persa come lo sappiamo tutti)… Io non invidio i risultati dell’Atalanta (che comunque negli ultimi anni ha fatto mediamente meglio), ma la loro capacità di essere “sul pezzo”

    • Vorrei che fosse come dici tu Chico: la verità è che i giocatori vanno dove li pagano di più.
      Chi sposa un progetto sono due o tre al massimo, e non sono di certo i fuoriclasse, che cercano (giustamente se vogliamo), di valorizzare al massimo una carriera breve.

    • Però per la prossima stagione nel ranking Uefa per club la Roma è sesta con 101 punti
      (prima delle Italiane) l’Atalanta è diciasettesima con 81 punti.
      Forse non vuole dire niente o forse vuole dire che a livelli alti la Roma c’è sempre.
      Questa dirigenza la ha presa al 10 posto e l’ha portata al sesto.
      Tanto per fare un confronto il Bayer leverkusen è al 13 posto.
      poi la palla è rotonda……

  11. Sorgono varie riflessioni
    1 siamo davvero scarsi e l Atalanta davvero forte
    2 gasperino ha avuto il suo Leicester ed ora potrà fallire a Napoli
    3 sarebbe figo andare in CL ma sarà meglio andarci solo con una squadra adatta almeno a passare il turno
    4 personalmente preferirei giocare per vincere , quindi meglio EL
    5 lukaku e’ molto forte, ma a noi serve una bestia futuribile, pur se già pronta e, a meno di un regalo del Chelsea, meglio virare su un altro profilo
    6 DS e Coach sono rookies ad alto livello, e’ probabile che punteranno su profili giovani ,non costosi e con margine di crescita , a meno che Friedkin non metta un mare di cash- perché, diciamocelo, la Roma non ha un grande appeal come squadra , anche se per noi è vero amore, i calciatori sono meretrici!
    7 urge cambiare il motore della squadra e non so se succederà davvero ( centrocampo , Pellegrini )
    E’ ovviamente troppo presto per ipotizzare l anno prossimo , ma già arrivare nelle prime 4 e giocare per vincere EL sarebbe una cosa buona e giusta, una programmazione per poi salire di livello negli anni seguenti

    • A parte che Pellegrini non mi sembra che per caratteristiche tecniche debba fare il “motore” piuttosto la centralina, per fare il motore vedo meglio la coppia Bove Paredes con opportuni rincalzi.
      Forse l’equivoco è proprio lì, giudicare i giocatori quando per esigenze contingenti stanno fuori ruolo.
      Tutti gli allenatori che ha avuto hanno dichiarato che Pellegrini è una mezzala, nella Roma spesso ha dovuto fare il mediano.
      io penso che il problema nei cambi, non si possono far fare 60 partite agli stessi giocatori , perchè visto il livello di scontro fisico che c’è in ogni partita è inevitabile che ci siano gli infortuni. se ti danno una ginocchiata sulla schiena come quelle che ripetutamente prendono i giocatori, cammini curvo per una settimana, loro spesso devono giocare dopo tre giorni.allora dal divano è facile parlare.

  12. Ecco cosa significa avere un ottimo esterno d”attacco di ruolo che abbia corsa, dribbling e fiuto del gol. Sono anni che dico che la Roma non ha giocatori validi in quel ruolo o meglio ne ha uno solo Elsha gli altri tutti difensori o centrocampisti adattati, Karsdorp, Zalewski e Celik…Solbakken dato via in prestito.
    Fenomeni 👏👏👏🫣

  13. condizioni che non si verificheranno mai, e credo che ai piani alti di Trigoria festeggeranno per questo.

    fare la Champions con questi chiari di luna sarebbero solo schiaffi

  14. in genere quello che speriamo noi non si avvera mai… comunque vediamo che succede, il toro se vuole sperare nella Conference deve “giocare”, per me la sola arriverà da gobbi e felsinei e , se Europa League dovesse essere, che Europa League sia.

  15. Certo che se l’Atalanta si presenta scarica e immotivata contro il Torino potrebbe pure perdere e allora ci posso anche credere che la Roma l’anno prossimo faccia la champions. Però Juve e Bologna devono vincere contro Genoa e Monza e non è mica facile. Si spera che il terzo posto sia una motivazione sufficente per Bologna e Juve mentro l’atalanta si senta appagata del quinto posto ma soprattutto della coppa vinta.
    Se ci dovessimo basare solo sulla forza attuale di tutte le quadre in gioco la classifica finale tra le tre sarà Atalanta terza, Bologna quarta e Juve quinta. Purtroppo.

    • Se l’Atalanta perde basta il pareggio di Juve e Bologna perché entrambe sono in vantaggio negli scontri diretti.

  16. la Roma deve almeno battere l’Empoli , nonostante i soliti noti ci abbiano squalificato Paredes e Lukaku e sperare che i giochi vadano ad incastro a nostra convenienza ..

    se prendiamo il treno della Cgampions, mi aspetto che la squadra sia rinforzata a dovere ..
    senno’ dobbiamo comunque rinforzare e giocheremo l’Europa League a testa alta ..

    • il risultato a Empoli non è ininfluente manco per niente… mandiamo in b chi ci ha votato contro e salviamo gli amici udinesi

    • Paredes si è squalificato da solo, commettendo un fallo da giallo e mandando affa… l’arbitro.
      Lukaku si è tolto la maglietta dopo il goal: dimmi un solo giocatore che non sia stato ammonito per questo.
      Ma de che stiamo a parla’?

  17. Sarà uno stillicidio mentale , con gli occhi puntati sui risultati in tempo reale.. ma va bene così , magari ce cascamo , na botta de cuxo ogni tanto.💛❤️

  18. Il centrocampo della Roma è completamente da rifare e l’unica certezza che ho è che se l’amichetto portatore di fascia di De Rossi rimarrà non cambierà molto ((come non è mai cambiato da troppi anni a questa parte).Ripeto il centrocampo (e la fasce) sono totalmente da rifare. Cristante e Pellegrini ormai sono passato, e non ci vuole neanche troppo coraggio nel fargli fare le valige considerate le loro caratteristiche e la squadra e il gioco che invece vorremmo.

  19. L’atalanta non ci farà mai un favore ed è giusto così perchè la champions te la devi merirare e noi non la meritiamo. Vinceranno le ultime 2 partite e finiranno sopra a juve e bologna. Mettiamoci l’anima in pace e cerchiamo di fare una squadra competitiva davvero per il prossimo anno pere arrivare tra le prime 4 e puntare all’europa league non tralasciando nemmeno la coppa italia che è sempre un trofeo e negli ultimi anni l’abbiamo sbobbata.

  20. schifo la Federcalcio italiana, Gravina e soci..ieri sera gaudente e felice, ricordo che questo boia non ha detto una parola dopo il colossale furto di anno scorso ai danni della Roma…

  21. il risultato della Roma a Empoli NON È DETERMINANTE perché LA ROMA è già MATEMATICAMENTE sesta!!
    Uff…che fatica però…

    • Più che altro sarebbe doveroso fare un favore all’Udinese, con noi sono sempre stati corretti, tifosi e squadra e quindi è il caso di andare a vincere a Empoli. Il problema è che i nostri sono già in ferie dopo quasta annata da incorniciare….bah

  22. Spendere gran parte dei soldi della (eventuale) Champions in Lukaku sarebbe l’ennesima follia e a Giugno 2025 saresti di nuovo all’anno zero.

    • Io caccerei via pure dybala, ti pare che nella serie b francese cotanto ds non lo trova un ragazzino che tra 2438 anni diventerà più forte?
      Poi in champions’ segno io….

    • Non è per sminuire Lukaku, è che con quei soldi ci dobbiamo prendere almeno 3-4 giocatori e non uno. Altrimenti finisce come quest’anno che con Dybala e Lukaku sempre sesto finisci.

  23. Però però però…
    …brava Atalanta, ottima programmazione, bene tutto,ma…
    L atalanta ha l indubbio vantaggio di avere una piazza provinciale dove puoi programmare senza fretta e ti puoi permettere di tutto.. anche di dichiarare fallimento e ripartire dalla C…
    Ti puoi permettere di fare 3/4 stagioni tra i bassifondi della classifica, oppure sereni campionati anonimi al decimo posto.
    La Roma è un altra cosa… ha altre ambizioni.. altri “obblighi” verso il suo pubblico.
    Andate a fare una statistica parallela tra Roma e Atalanta partendo dal 1979 a oggi (se ricordo bene nel 79 atalanta e Roma fecero lo scontro diretto salvezza ed erano appaiate in classifica)
    … chi esce trionfante? La Roma… e di brutto.

    • Hai ragione e però, forse, questo carico di ambizioni e obblighi va a pesare troppo su certi giocatori che vengono immediatamente bollati come pippe quando magari hanno solo bisogno di più tempo e tranquillità… per esempio, adesso temo per baldanzi…

    • naturalmente, ciò che ho scritto non vale per le pippe acclarate che abbiamo in squadra!

    • Pasquino la Roma sopra l’Atalanta è l’ordine delle cose. E’ il contrario che stona ed è quello che stiamo vedendo da 7-8 anni a questa parte. Quindi se una realtà che avrà scarsi 100.000 tifosi da qualche anno mangia in testa ad una che ne ha 2.000.000 abbiamo un problema

    • @pippi calzelunghe
      Nessuno se la prenderà con Baldanzi se verrà fatto crescere con criterio piuttosto che mandato in campo allo sbaraglio senza essere ancora pronto.
      Fino a quel momento come titolare in attacco deve esserci un Campione.
      Non puoi permettertelo? ARIA.

  24. L’Atalanta di ieri vi ha detto pure che, come in passato ci era arrivata l’Udinese di Spalletti, se in itaglia non ci fosse una certa mafia calcistica (perché è tutta qui la questione), aggiungendole un paio di CAMPIONI nei ruoli dei vari Zappacosta per fare un esempio, giocherebbe per VINCERE IL CAMPIONATO!
    Ora, mentre allora l’Udinese di cui sopra, non credendo fino in fondo a quella possibilità, smantello’ vendendo i Quagliarella, gli Isla e compagnia, bisognerà vedere se L’Atalanta avrà voglia di “OSARE”.
    A mio modo di vedere, con la base che si ritrova, ha tutte le carte in regola per provarci..
    Basta trovare “il Dani Alves” di turno per fare un esempio.
    Se in passato il Brescia riusciva a prendere i vari Baggio, i vari Guardiola, riuscisse all’Atalanta una mossa del genere, darebbe filo da torcere pure all’Inter.
    Ma finirà che Gasperini andrà altrove e L’Atalanta resterà la mina vagante dei prossimi campionati.
    CONFERMANDO ANCORA UNA VOLTA LA SOLITA STORIA: IN ITAGLIA DEVONO VINCERE SOLO LE SOLITE!!!
    FORZA ROMA

  25. E cmq, dopo aver visto ieri sera i bergamaschi, 1 minuto di silenzio piii mourignani….(“nuie tenevamm o’ mister cchiu’ foort roo munn, chill cche faceva o’ mazz tant ai poteri forti”…) 😏

  26. Trovo avvilente – da romanista, s’intende! – che l’Italia sia l’unico grande paese di tradizione calcistica con una capitale dotata di squadre che vincono pochissimo, per non dire di peggio. Il Brasile è un’anomalia per la giovane capitale e la Germania per le vicissitudini storiche che non sto a snocciolare qui.
    Che anomalia abbiamo noi ? Me viene da piagne…

  27. Se dovessero avere la fortuna di entrare farebbero bene a spendere i soldi per comprare giovani e forti fisicamente da valorizzare e non prendere nomi a cui dare come hanno sempre fatto un vitalizio. L’ Atalanta è un’ altra categoria piaccia o non piaccia ieri è stata devastante e contro di noi quella partita potevafinire 7 a 0. HA strameritato non ho rubato niente.

  28. Da tifoso romanista veder vincere una squadra come l’ Atalanta, anche se con pieno merito, mi ha riempito di amarezza, se non altro se paragonati a quello che noi siamo oggi.
    L’Atalanta non ha campioni assoluti nelle sue fila, ma un manipolo di gente che ha la cultura del lavoro e del sacrificio nel suo DNA e qualche giocatore sopra la media tecnicamente come Ederson e Koopmeiners. Anche Scamacca, ahimè, è un buon centravanti, quello che diventerà lo dirà il tempo ma al momento non è una stella assoluta.
    Anche noi, quando vincemmo lo scudetto con Capello, avevamo gente con questo DNA, il primo su tutti Tommasi, che dava il fritto in campo, e poi Del Vecchio e Samuel, gente operaia con a fianco campioni assoluti.
    Noi adesso invece siamo come una barchetta in mezzo al mare dove, a seconda dei venti e del mare che incontriamo possiamo arrivare in porto o naufragare.
    Siamo stati legati finora all’improvvisazione ed alle intuizioni, quasi sempre sbagliate, di gente incompetente ed inesperta come i presidenti ed i Ds in seno alla Roma. Vedere esultare perfino i bergamaschi, la loro città rappresenta un quartiere periferico di Roma, nell’antichità padrona di tre quarti del mondo conosciuto, dà fastidio.
    Qui non si riesce a realizzare mai nulla.
    Ma non dà fastidio alla nostra dirigenza, interessata invece ad approfittare, come ad un evasore delle tasse a cui si da la possibilità, della eventuale partecipazione alla prossima Champions League.
    Ma per fare cosa, se non per prendere qualche cocente umiliazione da parte degli squadroni che partecipano. Per fare cosa con Ninna nanna Paredes, con Pellegrini, con Dybala a mezzo servizio e compagnia bella. E con un neo allenatore, a cui si da credito infinito ma in base a che cosa? Perchè era capitano della Roma? Non basta, il credito ed il rispetto te lo devi guadagnare, con il lavoro e soprattutto con i risultati. Contano solo i risultati, non chi dice di amare la Roma a prescindere, non ci dimentichiamo che De Rossi è stato anche il giocatore più pagato della serie A, ma non è mai stato una stella di prima grandezza. Noi ci innammoriamo con troppa facilità, anche io appartengo a questo genere, e la passione eccessiva non ci permette sempre di ragionare lucidamente.
    Ma Dybala giocherebbe nell’Atalanta? E Pellegrini? E Ninna nanna Paredes? Nella Juventus, Allegri preferiva Miretti, pensiamoci un momento.
    Dybala, va via, rimane, rimane, va via. Ma Dybala,a parametro zero, non l’ha voluto nessuno e quindi basta con questa pantomima. Se andrà via, giocherà un altro al suo posto.
    Se questa proprietà è interessata a far grande la Roma, deve investire e basta e non speculare su una partecipazione occasionale alla massima competizione europea.
    Se rimangono per speculare su una eventuale costruzione dello stadio, credo che abbiano capito male. Questo è il paese del malaffare, uno dei più corrotti e lo dicono le statistiche, non io, e quindi molto probabilmente, lo stadio non si farà mai. Per cui o investono o passano la mano ad altri.
    Qui sono stati fatti più di 50 sold-ot allo stadio. Se si giocasse un’amichevole con la Nazionale dei cantanti, sarebbe pieno lo stesso.
    E se invece, almeno per una volta, si disertasse lo stadio in blocco, spalti deserti, cosa si direbbe? Forse ne parlerebbero anche alcune testate giornalistiche europee.
    Far capire che questa gente così passionale si è stancata, e si è stancata di vedere anche piccole squadre come il Bologna e l’Atalanta finire sopra di noi e vincere addirittura una competizione europea. E far capire infine a questi nostri miliardari in mutande che giocare nella Roma è un previlegio e non una tappa di passaggio ed ogni incontro a cui partecipano
    deve essere affrontato con il massimo impegno perchè come ha recentemente detto Lukaku, chi indossa la casacca della Roma ha dietro una intera città.

  29. Esaltare e pensare di replicare il modello Atalanta mi sembra un pò azzardato e difficilmente realizzabile.
    Nel corso degli anni sono stati dei formidabili venditori, la maggior parte dei giocatori venduti non ha più reso nè confermato le aspettative sul valore di acquisto.Pensate a quest’anno, hanno basato la campagna acquisti sulla cessione di Hojliund a 80 mil., ha confermato o valeva effetivamente il valore attribuitogli? Nel corso degli anni hanno trovato sempre club disposti a ipervalutare i loro giocatori, ripeto eccellenti venditori, ma per quanto tempo potrà durare ancora?
    Il loro modello si basa sul player trading (ve lo ricordate chi lo faceva?) ma non hanno ad oggi grosse sponsorizzazioni,e basta poco per far saltare il castello.

  30. finché i titolari nella Roma(osannati pure dai tifosi) sarà gente come Cristante Pellegrini Elsha Celik Spinazzola sempre rotto ecc…non andremo da nessuna parte!e meno male che siamo usciti con il Leverkusen…ieri sera quell Atalanta a noi ce ne dava 6 e staremmo qui a piangere un altra finale persa.ora speriamo nella Champions che porta soldi veri.

  31. i proprietari hanno operato male putroppo non ha lavorato per la costruzione , hanno solo gettato alla plebe il fumo , con mou e la scleta di certi giocapri , la plebe ha risposto con il sold out. eppure oggi abbiamo tre giocatori ex roma che saranno nella nazionale italiana nel prossimo futoro e noi una squadra da ricostruire da capo..

  32. non scordiamoci del vivaio, da lustri il migliore in italia. i gipvani vanno inseriti a poco a poco senno ovvio che levano le tende. bisogna crederci qualche volta.

  33. Semo sicuri che convenga fa la Champions co’ sta squadra da rifondare e rinforzare ovunque?
    Con chi la famo la Champions? Co’ Dybala che nei momenti che ce dev’esse non c’è, co’ Lukaku che starà in Arabia, co’ la “Compagnia Crossa & Prega”: Karsdoorp, Celik, Angelino, Zalewski, Spinazzola, co’ Abraham er centravanti senza braccia, co’ Smalling che se s’infortuna poi tocca aspettà tempi omeopatici, col fantasma d’Aouar o ancora sperando che Renatone Sanchez esca dar sarcofago, col “brodo de pollo” rimasto de Belotti, col bakkalà vichingo Solbakken che in Giappone c’è annato a magnà il sushi, co’ Kristensen che pare appena sbarcato da ‘na baleniera, col Ciclopico Kumbulla che ha spezzato in due il Sassuolo… che era la squadra sua, co’ “l’acaro atomico” Baldanzi?
    Quanti ne dovrai sostituire de questi per riuscì a passà la fase a gironi della Champions?
    Allora me devo aspettà una campagna acquisti FARAONICA!!!!

    • Pensa a che livello stamo… non ce se crede regà… ma c’è pò esse uno che sta a sperà che se ne va via Lukaku che ha fatto più de 300 goals in carriera, 114 presenze e 83 goals con la nazionale Belga (mica co’ Cipro) e qui che so’ anni che famo il matrimonio coi fichi secchi c’è pure chi spera che Lukaku vada via. So’ gli stessi che poi vogliono i Baldanzi che manco per il calcetto so’ bboni! Non ho parole!
      La conclusione è che Il calcio è materia oltremodo difficile per chi non lo vuole capire.

  34. Comunque tutto, è sempre più facile fare diventare grande una società piccola ma sana, che fare tornare grande una società più grande ma con 900 milioni € di debito…..
    Poi che abbiano preso delle decisioni sbagliate su delle persone chiave come per esempio il DS, non ci piove…
    Vabbè, nonostante tutto la ns Roma è da 5 anni che raggiunge semifinali europee anno dopo anno, e l’anno scorso la finale ce l’hanno rubata, quindi calma e gesso.

  35. IO VI LEGGO LA FORMAZIONE DELL’ATALANTA: Musso, zappacosta, hien, djhimsiti, kolasinac, pasalic, ederson, ruggeri, koopminers, de katelare, lookman, scamacca.

    Panchina: Carnesecchi, Rossi, Toloi, Holm, Bakker, Hateboer, Scalvini, Pasalic, Adopo, Touré, Miranchuk.

    Appurato questo, la formazione di ieri al netto degli stipendi guadagnava MENO di lukaku e dybala messi insieme.

    MA voi veramente pensate che la roma si ridimensioni puntando a fare un mercato intelligente, rispetto ai sesti posti e figuracce in coppa italia?

    IO non mi lamenterò di un acquisto, se ovviamente è in linea con un progetto credibile e non tanto per, come andare a prendere lukaku sprecando soldi.

    IO credo nel lavoro sul campo come e non alle leggende che hanno governato roma e i romanisti questi anni.

    Noi abbiamo fatto i caroselli per due finali raggiunte, ma italiano ne ha raggiunte due in due anni, gasperini l’ha vinta quest’anno battendo liverpool e leverkusen…

    Il siviglia lo scorso anno batte united e juventus per poi vincere con noi in finale.

    Questi sono percorsi duri e difficili, non battere squadre di di metà classifica.

    Se fossimo arrivati in finale avremo fatto un miracolo, ma probabilmente avremo subito un imbarcata.

    LE COSE VANNO MERITATE e spero che in futuro la roma possa creare i presupposti per meritarsi ogni cosa sul campo e fuori.

  36. I soldi della Champions servono solo per pagare gli stipendi di paredes e pellegrini non per fare campagna acquisti. E poi se andiamo in Champions già contro la seconda squadra più scarsa della competizione (la prima siamo noi) rischieremmo di essere umiliati con una goleada. Ma a noi che ce frega tanto vengono fatti i sold out per vedere gli altri vincere, c’abbiamo pellegrini capitano che gioca 20 minuti per 2 partite l’anno e DDR che prima di noi ha allenato la real spal che dopo poche giornate lo ha esonerato. È tutto coerente per chi ama la mediocrità. Anche il bologna e l’atalanta con il loro scarso bacino di tifosi ci hanno superato e sono diventate irraggiungibili. E occhio al como e al parma. Ogni anno che passa ci avviciniamo sempre più a lottare con il frosinone anziché con la fiorentina (oltre non è lecito pensare). Il sogno è arrivare quarti, quest’anno anche quinti. E ogni anno il sogno per molti è questo. Di vincere non se ne parla anche se vorrei ricordare che in Champions ci si può andare anche arrivando primi in campionato. Ma a noi interessa solo il quarto posto. Gli scudetti li vincessero gli altri. Noi chiediamo solo il quarto posto e preghiamo gli altri di lasciarcelo perché ne abbiamo bisogno in quanto siamo una società povera, mal organizzata e piena di tifosi perdenti che ieri hanno goduto della vittoria dell’atalanta. Manco a bergamo erano così felici. E tifosi che hanno gioito nel vedere frimpong giocare male perché contro il calcio totale di DDR si era esaltato, dimenticando che l’anno prima in due partite contro di noi nessuno l’aveva notato. Ma pur di andare contro Mou va bene pure tifare atalanta e gasperini. Vergogna!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome