La Roma secondo Friedkin: Mertens come primo regalo

44
4010

ULTIME NEWS CALCIOMERCATO ROMA – Le riunioni vanno avanti e le facce sono sempre più sorridenti. Prosegue spedita l’ultima fase di trattativa per portare la Roma nelle mani di Friedkin. Ieri, nella sede dell’Eur, si è visto anche Marc Watts il braccio destro di Dan nonché presidente del gruppo legato al texano.

Una figura di spicco che ha voluto incontrare l’intera dirigenza italiana: Fienga, Petrachi e Baldissoni. I colloqui andranno avanti anche oggi, nel week end i legali di Friedkin torneranno negli Usa con in mano qualcosa in più di un semplice accordo verbale. L’intenzione è annunciare la fumata bianca (da 700 milioni, debiti compresi) entro fine febbraio, ma i tempi burocratici in questi casi sono enigmatici. Nei summit dell’Eur si parla pure della programmazione per la prossima stagione con due piani diversi: uno con la Champions e uno senza.

INVESTIMENTI – Ciò che interessa più ai tifosi è conoscere le mosse di mercato di Friedkin per rinforzare la rosa. Il magnate texano investirà perché convinto che dai risultati sportivi derivino anche i risultati economici ma dovrà fare i conti con un bilancio a pezzi. Nel primo anno potrà godere del via libera dell’Uefa che chiuderà un occhio in caso di sforamento del fair play finanziario. Ci sarà una nuova rivoluzione che riguarderà buona parte della rosa, ma non verranno venduti i migliori come Zaniolo. Anzi, Friedkin vorrebbe presentarsi con due buone notizie: il riscatto di Smalling e l’ingaggio di Mertens a parametro zero. Poi punterà alla Premier (piacciono Lingard e Matic). Linea verde sì, ma non solo quindi.

DIRIGENTI – Stravolgere la gestione Pallotta, ma senza traumi improvvisi. Per questo nel primo anno resteranno Fienga e Petrachi, poi si vedrà. Accanto a loro, a Roma, ci sarà il figlio Ryan oltre a un’altra persona di fiducia del suo staff. Addio a Baldini.

CAPELLO – Ma c’è anche l’intenzione di puntare su una figura di grande esperienza. Capello piace ma Don Fabio sorridendo ammette: “Finora nessuno mi ha cercato“. Nel prossimo futuro è possibile così come non è da escludere un coinvolgimento di Totti e De Rossi. Previste molte modifiche anche nei settori comunicazione e marketing (col ritorno di Brambilla).

(Leggo, F. Balzani)

44 Commenti

  1. Anzi, Friedkin vorrebbe presentarsi con due buone notizie: il riscatto di Smalling e l’ingaggio di Mertens a parametro zero. Poi punterà alla Premier (piacciono Lingard e Matic). Linea verde sì, ma non solo quindi..
    BENE

    Stravolgere la gestione PallIRCHIESE, ma senza traumi improvvisi. Per questo nel primo anno resteranno Fienga e Petrachi, poi si vedrà. Accanto a loro, a Roma, ci sarà il figlio Ryan oltre a un’altra persona di fiducia del suo staff. Addio a Baldini.

    Ah Baldì prepara il cartone co le pezze !
    PS , Fienga con accanto il presidente che lo monitora nel suo lavoro strizzerà le natiche a tal punto che se commette un errore sarà costretto a fare i bagagli, ha già un piede fuori.
    Bene così !
    Finalmente belle notizie!

    • Io manderei via anche Petrachi. Ha dimostrato grande incapacità. Pau Lopez, Spinazzola, Mancini, Veretout, l’armeno, Kalinic.

      Aria.

    • per
      TifosoGiallorosso – Friedkin liberaci dal Male e dai Pallotta boys

      Sabatini era laziale (infatti ti ha fatto fare soldi a cariole con i giocatori portati)
      Monchi un demente (sempre fatto benissimo in Spagna con eccellenti intuizioni)
      ora anche Petrachi un pirla da CIM

      vuoi non ci dormite la notte….io posso capire la critica verso un personaggio, ma quando tutti costantemente vengono criticati in successione, io una domanda me la farei.

  2. Balzani ha riportato questa cosa di Capello già ieri, e già ieri è stato smentito dal diretto interessato. Non sanno nulla

    • Secondo te li direbbero candidamente? Quando Capello disse mai alla Juve…cià creduto solo lui.

  3. Non Leggo mai gli articoli mi fermo ai titoli ma spero che sia un fake. Un regalo portare Martens alla Roma ? Forse a Martens . Spero che la nuova proprietà non cominci con queste mezze figure o scarti di altre squadre, vorrei vedere investimenti seri su giocatori di prospettiva che facciano pensare ad una voglia di vincere.

    • Mertens magari ce casca. Serve gente pronta, con esperienza. Sarebbe stato utile pure Higuain er panzone, come qualcuno l’ha definito, vista la difficoltà a far goal che ha la Roma. Solo con i giovani non si va da nessuna parte. L’ultimo terzino destro valido, per esempio, che ha avuto la Roma, è stato Maicon, non propriamente uno di primo pelo.

      Comunque sono tutte fantasie del sig. Balzani che, come tutti, non può avere certezze visto che Friedkin e soci non vanno certo in giro a comunicare le proprie intenzioni.

  4. Il peggio del peggio che scrive sul giornale più inutile della storia giornalistica italiana e non solo…Non sa niente, non ha mai sputo niente…inventa , sputa sentenze da inetto patentato…

  5. mamma mia ragazzi. un articolo dice che la firma slitta. un altro dice che mertens e’ il primo regalo. un articolo dice che viene capello. un articolo dice che friedkin e’ a roma ma fuori dal raccordo. metteteve almeno d’accordo tra de voi. capisco che ce dovete magna’ ma siete peggio di barbara d’urso.

  6. Mi ci gioco le palle altrui,che di tutte le “sparate” di Balzani, non se ne verifica nemmeno una.
    A tutt’oggi,l’unico fatto certo e inequivocabile è che Friedkin ha comprato Ibanez,Perez e Villar,tre prestiti che saranno riscattati obbligatoriamente quando Lui sarà Presidente della Roma e che quindi solo lui può aver avallato.
    Come inizio niente male,per quelli che sognano Cavani e Tonali…

    • Zeno’ma non era Tonelli?
      Ti ricordi il fenomeno?
      Ehhh “o napule” prende Tonelli e noi RUDIGER rotto. .
      Dopo a cessione avvenuta di RUDIGER; ehhh pure a RUDIGER ci siamo venduti. .
      .

  7. Sto grandissimo Balzani, e’uno dei piu’eccitati, sull’ipotetico passaggio di proprietà, al punto da pensare che abbia qualcosa di personale contro PALLOTTA,o qualche altro dirigente societario. Ieri leggevo sue dichiarazioni, in cui diceva: finalmente ci liberiamo di PALLOTTA.
    Comunque un articolo insulso, non ci e niente di niente, che possa approvare che ciò che ha scritto, corrisponde a fatti concreti.
    Sono solo supposizioni personali.
    I principali nemici della Roma, sono personaggi squallidi, come questo, e chi lo nega e’complice.
    Ha fatto bene PALLOTTA a togliervi i prosciutti e spero; che sarà cosi per sempre, a prescindere di chi sarà il proprietario della Roma.

  8. Se proprio Friedkin vuole esagerare con i regali,allora porti anche Ilicic e Zapata.Un’ attacco Mertens,Zapata(o anche Dzeko) Ilicic non sarebbe male.

  9. Tutte congetture e fantasie,adesso c’è la corsa a l’avevo detto io per primo,ma questi stanno strutturando un affare da milioni di Euro,legali e dirigenti che non sanno neanche chi sia Mertens eche,soprattutto,hanno le bocche cucite.

  10. I numeri di Mertens sono eccezionali. Ora ammesso che si riesca a prendere, il che è difficile perché, senza Champions perdi appeal, e non potrai certo pareggiare le offerte cinesi. Bisognerà partire da una base di 4 mln netti. Il problema potrebbe essere un altro. Mertens compirà 33 anni a maggio. Inizierai il prossimo campionato con un giocatore prossimo ai 34 anni. È un’operazione costosa in termini di ingaggio è piena di incognite, io non la farei.

  11. So dieci anni che annamo avanti con le mezze seghe (tranne i soliti noti di passaggio) ehhh scusa volevo dire mezze figure 👌

  12. Ma come kaxxo si fa a scrivere “il pensiero degli altri” quando non si conosce neanche il proprio?! Benedetto Balzani….. Forza Roma

  13. Prima bisogna chiudere la trattativa poi si penserà ai piani futuri.
    Anche perché chi glielo dice a lui che questi eventalmme stanno pensando a Mertens, a Capello ai riscatti, quando la realtà è che stuoli di avvocati si stanno dimenando punto per punto, sulle 12 società costituite da Pallotta, di quello parlano e lì che bisogna trovare la quadra no di Mertens.
    Poi figurati se non ci metteva dentro il loro grande amico Totti, giornalista di riferimento di Marione, per me basta e avanza

  14. Il benvenuto perfetto sarebbe portarci a Roma una punta di livello internazionale, i miei due preferito ora sono werner e jovic

  15. Friedkin, secondo me, si divertirà a trollare i giornalai italiani.
    Pallotta lo ha sempre fatto, infatti buttano sempre M solo sulla Roma.
    Sono spassosi questi giornalai…
    Ormai non me la prendo più, ci penserà Friedkin a tenerli sempre fuori da Trigoria.
    Continuassero a scrivere fuffa basato sul nulla, tanto ci saranno sempre quelli che crederanno all’asino che vola.
    Contenti voi…

  16. Mertens, uno che ci fece il gesto della pipi’ del cane a casa nostra? E poi un 32enne,annamo bene, pure friedkin se presenta bene. Nienti di meglio? Allora mi sa di aver capito già tutto.

  17. a me di chi sta in amministrazione non importa…mi importa del campo dei calciatori e dei risultati. ..mi importa quello..poi chi c’è c’è …mi importa non fare più figure barbine , mi importa che i forti restino con noi in squadra…

  18. Via Perotti, Kluivert, Pastore, Cristante, Santon, Bruno Peres, Mkitharian, Zappacosta, Juan Jesus, Fazio, Cetin, Kalinic.

    Dentro Jerome Boateng, Smalling, Castagne, Danilo in difesa. Matic e Tonali come mediani. Boga e El Shaarawy come ale. Zyieck trequartista, Giroud e Vlahovic in attacco.

    Mirante/Lopez; Spinazzola/Castagne, Smalling/Ibanez, Boateng/Mancini, Danilo/Kolarov; Matic/Veretout, Tonali/Diawara; Boga/El Sha, Zaniolo/Under, Zyieck/Pellegrini, Edin Dzeko/Giroud/Vlahovic.

    • Ultras, mi sembra presto per bocciare Cetin, così come Zappacosta che non ha mai giocato. Ma lui è in prestito, mentre Cetin, Villar e Perez sono nostri (praticamente).
      Comunque parliamo di alternative, non di titolari, sia chiaro. Per quanto riguarda gli acquisti che proponi, mi piacciono tutti, anche se spero si possa ambire a qualcosa di ancora meglio, nel futuro prossimo. Daje

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome