MANCINI: “Siamo noi che andiamo in campo e dobbiamo trascinare il pubblico. Posso ricoprire più ruoli, e questo è un vantaggio”

8
333

AS ROMA NEWS – Gianluca Mancini parla in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Brighton, gara di andata degli ottavi di finale di Europa League.

Queste le dichiarazioni del difensore giallorosso sulla difficoltà dell’impegno di domani e sulla ritrovata forza della squadra con De Rossi in panchina:

E’ il 50° sold out. Il pubblico è un’arma in più?
Diciamo sempre che il pubblico è sempre un arma in più, ma in campo andiamo noi e dobbiamo essere noi a trascinarli. Non dobbiamo chiedere nulla al pubblico. Loro devono fare quello che fanno tutte le domeniche, siamo contenti di questo, speriamo di farli cantare di più alla fine dei 90 minuti

C’è la possibilità di giocare a destra? 
Il fatto di saper ricoprire più ruoli è un vantaggio, per me stesso e la squadra. Con Fonseca l’ho fatto perché mancava tutto il centrocampo. A oggi, siamo in parecchi a centrocampo, in difesa siamo tanti, tutti forti, e secondo me è giusto così: alza il livello anche in allenamento. Poi sta al mister prendere le sue decisioni. L’importante è allenarsi forte e andare forte domenica e giovedì per la Roma”.

Cosa ha portato De Rossi? 
“Il mister ha portato freschezza, perché quando c’è un cambiamento ha portato idee nuove, del suo calcio. Noi calciatori cerchiamo di capire quello che ci chiede, lo stiamo capendo, anche se non abbiamo fatto ancora nulla, perché in due mesi non vinci campionati o competizioni. Ogni allenatore ha le proprie idee. Una cosa che ha portato è un po’ la serenità che ci poteva mancare, ma non per Mourinho, ma perché i risultati non stavano andando bene. Quindi ha lavorato sulla nostra testa e quando l’ha messa a posto ci ha dato le sue idee e da lì siamo partiti”.

Passaggio alla difesa a 4? 
“Mi sono trovato bene, perché come ho detto più volte i nostri compagni e io abbiamo giocato a quattro. Capire e credere in quello che ti dice l’allenatore e cercare di assimilare in fretta quello che ti chiede. Non è la difesa a quattro che ti ha portato a vincere 6/7 partite, ma è un insieme di cose. A volte non domini e vinci, a volte domini e porti a casa 0 punti. L’importante è che tutti i giocatori tirano dritti verso un obiettivo”.

Mourinho ha parlato della tua pubalgia…
Me la sono portata dietro per molto tempo. Ma non voglio passare da eroe, volevo solo giocare. Quando ho preso il cartellino giallo a Milano ho sfruttato il tempo per recuperare con un percorso di cure specifico. Ora non sento più dolore e va molto bene.

Articolo precedenteFIORENTINA-ROMA: arbitra Massa, al VAR c’è Maresca
Articolo successivoDE ROSSI: “Col Brighton sarà dura ma la Roma è superiore. Se facessimo catenaccio non beccheremmo mai palla. Difesa a 3 o 4? Non lo dico” (VIDEO)

8 Commenti

  1. Tra detto e non detto, ha fatto intendere cose…
    Cmq, chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato, scordammoce u’ passato…

  2. Questo ragazzo è serio e bravo non capisco chi lo critica.Non è un fenomeno ma uno dei più bravi difensori.

    • Io tutti sti fenomeni però li devo vedere (soprattutto quelli di premier). Il rendimento di Mancini, soprattutto da quando ha smesso di prendere un giallo a partita, è da grande difensore… a mio avviso.

  3. Il Brighton è una squadra veloce contro la quale purtroppo questa squadra potrebbe soffrire molto. De Rossi ne è consapevole e credo che preferirà giocare ben coperto, cercando di non correre a vuoto. Per fortuna lui era in campo contro il Manchester e contro il Liverpool, sa che se si gioca a viso aperto contro le squadre inglesi si rischiano imbarcate, specialmente se i centrali e i terzini sono lenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome