Mitrovic: “Seguo la Serie A, faccio il tifo per la Roma”

17
2056

NOTIZIE AS ROMA – Una tripletta tira l’altra: Aleksandar Mitrovic ha il piede caldo. Il “fratello maggiore” di Dusan Vlahovic nella Serbia in dieci giorni ha segnato 3 gol all’Al It-tihad di Benzema e 3 a inizio settimana contro la Lituania.

E ieri, al rientro in Arabia, subito a segno contro l’Al Riyadh: Il gol è come l’amore: più sei innamorato è più vuoi amare“, racconta l’ex bomber del Fulham, nei mesi scorsi acquistato per 50 milioni dagli arabi dell’Al Hilal, la stessa squadra di Neymar, Milinkovic-Savic e Koulibaly.

L’attaccante ha parlato oggi alla Gazzetta dello Sport, parlando della sua passione per la Serie A: “Io in Italia? Nella vita e nel calcio non si può mai sapere. In passato sono stato vicino, ma adesso sono molto felice all’Al Hilal e voglio fare grandi cose qui e vincere dei titoli. Però continuo a seguire il campionato italiano e faccio il tifo per la Roma”.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteSmalling si ferma, Ndicka si scalda
Articolo successivoEmpoli, Zanetti: “Contro la Roma sarà durissima, se non andremo oltre noi stessi non ce la faremo”

17 Commenti

    • nel giro di un paio d’anni per curaci dovremmo andare li visto che stanno facendo incetta di medici e infermieri…

  1. e ci mancherebbe che non sia felice, con tutti i soldi che gli hanno dato!
    non per fare il venale, ma se accetti la corte degli arabi, evidentemente il soldo è l’unica cosa che ti interessa.
    per cui ha ottenuto ciò che desiderava

  2. Ma pensa come ci saranno rimasti i “cazzettari”..!!
    Un giocatore che si dichiara romanista e no “strisciato…”
    💪🧡❤️

  3. Mitrovic è un grande perché tifa Roma e non quelle caxxo di strisciate che per uno straniero ma in generale per chi non è di Roma, spesso e volentieri sono più facili da tifare.

  4. Mi fanno ridere veramente….sono tutti mercenari e in parte li capisco dietro il calcio ci stanno tanti interessi. Le parole di Spalletti dopo l’Ucraina da leggere e’ ridicolo, nessuno dice che non ci mettono cuore nelle cose che fanno, ma lo fanno principalmente per il vil denaro o Mammona di liturgica provenienza, il caso Dannarumma e’ emblematico….giocatori e procuratori distorcono questo sistema poi gli arbitri l’ Uefa piu’ chiaro di cosi. Il caso Lukaku e’ un’ altra storia a lui la squadra l’allenatore non lo volevano per i suoi atteggiamenti i tifosi interisti non hanno capito…..problemi loro adesso sta con noi e vediamo! In Arabia se accetti il deserto e i loro valori oltre ai milioni ok ma sei europeo non resisti ti stanno addosso dalla mattina alla sera se a loro sta bene ok ! Ma quanto reggi ? Li ci vanno i finiti quelli dai 35 anni in su se ci vanno i giovani beh non bevi le donne devi portarle, prova ha guardarle quelle di li’, ti staccano la testa… che vita per i viziati di 20 25 anni…altro che il professionismo di Spalletti.

  5. Avevo sentore ed è stato confermato: ha fatto tutta la trafila giovanili e prima squadra nel Partizan di Belgrado e dopo quello che hanno fatto i tifosi della stellazozza ci godo a leggere queste sue parole. Forse dovremmo gemellarci col Partizan!
    Magari tra qualche anno venisse da noi e giocasse alla grande. Alla faccia che l’ex stellarozzino scappato al Rennes…

    • Ni, noi con il Partizan ci giocammo in Coppa Uefa quando avevamo Renato ed Andrade ed i loro tifosi fecero casino, diedero fuoco ai seggiolini.
      Il gemellaggio direi con nessuna delle 2 tifoserie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome