Monchi: “A Roma avevo la faccia stravolta per le critiche. Ora sono più maturo, so come affrontare le sconfitte”

27
1956

MONCHI PARLA DELLA SUA AVVENTURA A ROMA – L’esperienza con la Roma ha forgiato il carattere di Monchi, direttore sportivo del Siviglia che ha vissuto due anni piuttosto difficili da ds del club giallorosso.

“Sono più maturo, so come vivere meglio le sconfitte e le vittorie – ha detto il dirigente spagnolo in un’intervista a Estadio Deportivo -. Sono più aperto, meno ossessionato dal successo”. Al Siviglia la stagione è iniziata benissimo e il club andaluso si trova al quarto posto ma a solo un solo punto dalla vetta occupata dal Barcellona e dal Real Madrid.

Monchi però torna indietro nei ricordi, arrivando a parlare della sua esperienza difficile nella Capitale. Le parole del ds: “A Roma ho lavorato duramente e avrò tempo per ringraziarla per quello che mi ha dato e per l’esperienza che ho vissuto. Sono una persona che vive con molta passione, ma è vero che lì sono stato in grado di trovare un po’ di equilibrio.

Prima più viscerale, prendevo peggio le critiche, vivevo sempre con una faccia stravolta. Ora soffro quando perdiamo, mi sento disgustato, ma ho imparato che ogni giorno deve essere lo stesso indipendentemente dal vincere o perdere. Per me e per il club è importante, perché se trasformiamo il risultato in un imbuto, la crescita rallenta”.

Fonte: Estadio Deportivo

27 Commenti

    • E certo. Lui è maturato… Ha sventrato una squadra e c’ha rovinato… Però è maturato. Noi non chiedevamo altro… Ci tua.

  1. Guardate il palmares di Monchi e poi quello di pallotto poi chiedetevi se il problema e’ un DS con le mani legate dalle esigenze di bilancio oppure uno pseudo presidente a cui non frega nulla di vincere. Guardate pure quanto abbiamo vinto con Sabatini e datevi una risposta intelligente se ci riuscite. OTTO ANNI ZERO TROFEI : il problema e’ chi sta qua da 8 anni a farci perdere tempo.

    • Berta aveva iniziato così. Con pochi soldi.
      Il calciomercato senza soldi lo puoi fare. Ma non devi sbagliare acquisti.
      Questo DS ha cacciato Nainggolan e ha preso pastore. Ha cacciato ruediger, e ha preso Moreno, poi Marcano.
      Ha venduto Alisson, e preso Olsen.
      Ha venduto Salah, preso Schick.
      Io sono abbastanza noto per essere contro Pallotta, ma questo DS non capisce una mazza di pallone. E’ un fatto. In due anni ha creato danni ingenti.
      Il presidente ha la colpa di accollare alla Roma, i debiti per i suoi acquisti, ovvero il vendor loan per comprare la Roma, togliendo soldi alla stessa ed al suo mercato.
      Il presidente ha la colpa di illudere anno dopo anno i tifosi, con false promesse, trofei mai raggiunti.

      Qui purtroppo ci sono un paio di persone che muovono un po’ di nick e che prendono i soldi da pallotta, con lo scopo di veicolare il consenso dei tifosi della Roma.

  2. Un grande DS acquisti eccezionali non tutti però. È rimasto sopraffatto da un ambiente sostanzialmente incompetente e piacione legato più al gesto coatto del bavero della maglia rialzato che alla lungimiranza. Il suo limite non aver compreso la pochezza, l’innocuita’ e l’umoralita’ dell’ambiente romano soprattutto dei giornalisti . Ma il livello assoluto del lavoro svolto ( compreso l’essere ad un passo dalla finale) rimane tutto. In bocca al lupo e grazie

    • Doc però non si può pur di difendere lo sciagurato operato di questo soggetto tirar fuori la semifinale di Champion. Bene basta andarsi a rileggere le formazioni di tutto il percorso Champion fino al Barcellona per verificare che degli uomini presi da Monchi titolare era il solo Kolarov; anzi all’andata a Barcellona purtroppo giocò pure Gonalons di cui non vale nemmeno la pena ricordare cosa combinò. Per Monchi parlano i 240 milioni circa spesi in 2 sessioni di mercato e i 20 punti in meno partendo dal 2° posto e 87 punti di Sabatini.
      Concordo pure con Meh circa l’assurda strategia di sopravvivenza pallottiana con la smodata ricerca di ricche plusvalenze a giugno che di certo non agevolano il lavoro di un DS e infatti non me la prendo particolarmente con Monchi per le cessioni ma per come ha sostituito (o meglio non sostituito) i partenti pur potendo contare comunque su circa 240 milioni. Petrachi infatti non solo non ha potuto ricavare un centesimo dalla dozzina di presunti fenomeni presi dal naccheraro ma addirittura si è dovuto arrabattare per sostituirli senza peraltro (a suo pieno merito) rilasciare ridicole interviste condite da stupidi proclami. Su tutte dopo l’ennesima figuraccia Malcom (dopo Mahrez) “Ne prenderò uno più forte” e poi si vende Strootman a campionato iniziato e a mercato in entrata chiuso…. gran Buffone!

    • Scherzi? olsen marcano moreno karsdorp ( rotto) gonalons, nzonzi pastore ( a 25 milioni) schick ( a 42) zaniolo ? la prima scelta era radu e a fine mercato ha cercato in tutti i modi di darlo a Perinetti, fortuna che di francesco gli ha fatto cambiare idea . totale della fiera ben 264 milioni di euro investiti,,,beh anche io con tutti quei soldi 4-5 acquisti fatti bene li avrei portati a casa. A siviglia ha vinto tutto , ma quando è arrivato il suo staff è rimasto in spagna…sarà un caso il suo insuccesso??? secondo me no!

    • Raramente esprimo giudizi sui giocatori (quella è una pippa quell’altro è forte forte…) perché ci sono troppi fattori esterni che influiscono sul rendimento in campo, non ci si può basare esclusivamente sulle capacità tecniche e/o atletiche. Mi viene sempre in mente Alenichev, che da noi ha fatto ride poi al Porto con mourinho vince coppa uefa e champion’s league.
      Per questo motivo non imputo a Monchi colpe tanto sui giocatori, quanto sul fatto che uno con il suo profilo non si può permettere di SCAPPARE quando le cose vanno male. Secondo me avrebbe dovuto metterci la faccia, chiudere la bocca, rimboccarsi le maniche e pedalare. Questo il suo più grande fallimento.

  3. Il peggiore ds della storia romanista ,non giudico i giocatori perché finché indossano la nostra maglia x me vanno sostenuti,ma giudico l’operato x me non ha venduto male e acquistato peggio parlo di valutazione economica,se c’era lui dzeko stava all’inter x 5 milioni.forza Roma

  4. Ma quale grande DS! Monchi è stata una delle grandi disgrazie della Roma. È stato il tipico DS di ultimo grido pieno di sè per aver fatto bene in una squadretta media in un campionato dominato da sempre da 2/3 squadre. Arrivato a Roma pensava di fare copia e incolla come per il Siviglia ma ha preso una tranvata che ancora sta sotto ed in più ha danneggiato un club come la Roma in un modo assurdo tanto che solo al Siviglia poteva tornare perchè la sua reputazione se l’era bella che smerdata. Monchi ha fatto solo danni a Roma sbagliando tutto quello che si poteva sbagliare e a caro prezzo, oltre 200M di acquisti inutili. La Roma ha fatto una fatica enorme per cercare di piazzare nel miglior modo possibile gli scarti presi ds monchi e pagati uno sproposito.
    La cosa che brucia è che sl suo fianco ci sono stati dirigenti vergognosi che ancora siedono a Trigoria.

  5. caro coniglio a Roma avrai pure lavorato duramente “e ci mancherebbe” il problema però e che quando si inizia un progetto si porta a termine e non si scappa alle prime difficoltà lasciando al tuo successore una marea di danni che hai creato e che pian piano sta cercando di risolvere spero di no rivederti mai più. Forza Roma

  6. Sui commenti letti non sono d accordo ( vinto tanto ? Di cosa ) ma sopratutto non sono d accordo sull intervista dove Monchi si proclama ancora immaturo per affrontare certe sfide ( qualcuno dovrebbe ricordargli, oltre all età la sua esperienza ventennale in quel ruolo). In giro i Paratici e poi gli altri da internazionali con molti trofei in bacheca hanno meno anni e sopratutto molta meno esperienza di Monchi. Diciamo la verità è la solita melensa scusa condita di triste buonsenso a mascherare che in questo mestiere nessuno inventa niente. Se hai potenza di fuoco fainla differenza. Non dirà mai che è venuto, strapagato, per vendere al meglio come stabilito contrattualmente con Pallotta per poi togliere le tende. Alla fine si vede che è un grande professionista , il silenzio è d oro e ben pagato.

  7. Resto dell’opinione che la Roma dello scorso anno sarebbe arrivata tranquillamente quarta senza fattori esterni (leggasi arbitraggi con l’Inter, la Spal, a Firenze, a Napoli, …), con tutto che il gioco non fosse mai decollato per l’intera stagione.

    Al netto delle sessioni di mercato, in cui qualcosa avrebbe potuto far meglio (la cessione di Salah, l’acquisto di Schick, le cifre dell’affare Pastore, …), gli errori più grossi di Monchi per me sono stati l’aver ignorato le “esigenze” tattiche dell’allenatore e l’aver perso malamente le staffe verso la fine della sua esperienza romana (anche se era stato già praticamente defenestrato dalla società, tant’è che a gennaio non fece mercato).

  8. Alcuni dicono che la semifinale conquistata sia merito di calciatori non acquistati da Monchi ma non spiegano come mai con gli stessi calciatori l’anno precedente non si combinò nulla. Forse la realtà è più complessa ma pensateci un po’ su

    • Doc scusami se insisto, non si combinò nulla? 87 punti secondi in campionato a pochi punti dalla solita Rube, record oltre che di punti di goals segnati. In tutto ciò dell’era Sabatini si dimentica facilmente come,oltre alla solita Rube, sono praticamente nello stesso periodo mancati 2 elementi fondamentali quali Castan e Strootman e a seguire l’anno dopo Florenzi. In ogni caso ed è incontrovertibile osservare come almeno una diecina di uomini di Sabatini hanno consentito plusvalenze monstre come Marquinhos (30 milioni netti dopo 1 anno),Lamela (20 milioni netti dopo un anno),Benatia 15 milioni anni fa, Pjanic 30 milioni, Manolas, Paredes,Emerson (pagati 4 spicci),Salah e l’immenso Alisson uno degli affari del secolo: Monchi?….. via su siamo seri, persi i collaboratori rimasti a Siviglia si è scoperto veramento chi è, nessuno o poco più. PS Sabatini realizzò plusvalenze pure conpippe conclamate quali Jedvai, Bojan,Dodò (addirittura 9 milioni).

  9. A Roma Monchi ha sbagliato, su più livelli, ma la Roma, ovvero la società, in primis ha sbagliato sovraesponendolo e non mettendolo in condizione di lavorare tranquillo, ha sbagliato l’allenatore, hanno sbagliato alcuni giocatori chiave.

    Ogni diesse fa acquisti buoni e altri meno buoni. E’ nella logica delle cose.
    L’anno scorso sembrava che Monchi non ne avesse preso uno, oggi abbiamo le prove (ma era immaginabile) che non era così.

    Per me resta un bravo professionista, conoscitore del calcio, che oggi ha un’esperienza in più.

    Se la Roma non ha vinto in questi anni non è colpa di Monchi, (che ha anche le sue colpe) ma di avversari più forti, di errori di programmazione, di sfortune varie, di una politica di merda che dopo 7 anni siamo ancora lì a aspettare il permesso di costruire uno strafottuto stadio.

    • Dimentichi la roma da che stagione veniva. Bastavano pochi ritocchi per avere una grandissima squadra avendo poi, come mai capitato nell’era pallotta, disponibilità economica. Invece lui nella sua arroganza ha smantellato tutto il passato e ricostruito a caso acquistando giocatori a più del loro reale valore. Bravo o cattivo ds che sia la sua dimensione è e resterà il Siviglia.

  10. da quando si è..confidato con un utente di giallorossi net ha perso rapidamente tutto il “prestgio” che l’accompagnava..vedi che sfiga ahò..eh eh

    • aahahhahahahahahahahahahhaha… Hai detto tutto!!! ahahahahahah… Mi aggreco…. ahahhahahahahh… e… Forza Roma ovviamente!!! aaahahahahahah

  11. Standing ovation per Birbo73 ma bisogna dire,paradossalmente, che qualche pallottiano ancora è convinto che Monchi sia un grande DS nonostante poi sia stato messo alla porta da Pallotta che lo ha definito “il più grande errore della sua presidenza” (eh si che non ne ha fatti altri) ma la cosa più giusta sul suo conto l’ha detta anonymus: LA SUA DIMENSIONE E’ STATA, E’ E SARA’ SIVIGLIA a poco più di 500 mila euro a stagione altro che i 2 milioni che gli ha riconosciuto Pallotta. Tanto per citarne una delle tante: Tenta di vendere Manolas, non ci riesce, allora si plusvalenza Rudiger (grande Sabatini anche questo ha reso circa 30 milioni di plusvalenza netta) e lo sostituisce prima con Moreno,poi aggiunge il rientro di Capradossi e quindi si butta sul fenomeno Marcano; ma andasse a scrivere libri va……e a suonare le nacchere. Zaniolo? una volte per tutte anche ammesso che abbia avuto qualche parte nell’affare non omettiamo di dire che quell’affare ci è costato anche l’acquisto di quel “pacco” di Santon a 9,5 milioni oltre a un quadriennale da 2 milioni netti annui.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome