Mourinho a Sky Sport: “Sembra che Dybala sia qui da anni. Matic è un cervello in campo. Smalling? Strano non sia in nazionale”

20
1360

AS ROMA NEWS – Oltre ad aver parlato in conferenza stampa José Mourinho è intervenuto anche ai microfoni di Sky Sport per parlare alla vigilia di Roma-Betis di Europa League, in scena domani sera all’Olimpico. “La partita arriva dopo una sconfitta nell’ultima in casa contro l’Atalanta, però da quella sconfitta siamo usciti con una sensazione di superiorità e voglio questa sensazione anche domani.

Loro hanno un vantaggio, perché hanno sei punti e noi tre. Voglio uno stadio pieno di emozioni. Sarà una partita difficile, loro hanno un ottimo allenatore. L’Europa League ha squadre più competitive della Conference”.

Su Dybala: “Il suo inserimento è stato naturale. È naturale aver voluto un giocatore come Paulo. È importante che lui non abbia sentito il peso di venire qui ed essere un giocatore importante. È tutto naturale, sembra che sia qui da anni e questa naturalità è sinonimo di qualità. Lui è un ragazzo dello stesso livello del giocatore che è”.

Su Smalling: “È strano che non sia in nazionale inglese, è strano per me. Sono in una posizione privilegiata per paragonare questo Smalling a quello di 4-5 anni fa. Non so se sia rigenerato fisicamente, se sia gioia di vivere qui, se sia gioia di stare alla Roma. Quello che so è che è un giocatore di livello altissimo. Vive un ottimo momento e sono molto contento di lui”, ha aggiunto parlando dei singoli.

Su Matic: “È la terza volta che gioca in una squadra con me. La prima volta era dieci anni fa, ovviamente è cambiato. Ha perso qualcosa ma ha anche qualcosa in più. È un cervello in campo, per noi è importante”.

Fonte: Sky Sport

Articolo precedenteBELOTTI: “I tifosi hanno capito il mio entusiasmo di venire alla Roma. Sto bene, parlerà il campo” (VIDEO)
Articolo successivoULTIME DA TRIGORIA – Solo individuale per Pellegrini, out per Roma-Betis

20 Commenti

    • No per carità, conoscendo Mourinho lo farà sapere l’ultimo giorno di contratto,
      e due anni a passare se rimane o no, non ce la farei ..
      Andiamo avanti alla giornata, tanto ci sono i FRIEDKIN che non lasciano nulla al caso.

    • Beh, Chris per noi è un pilastro, ma dobbiamo anche purtroppo riconoscere la diversa competitività tra la Premier e la Serie A, ribadita anche stasera dal netto risultato con il quale il Chelsea ha superato un Milan che praticamente non ha mai tirato in porta.

    • Chris quando giocava in nazionale (e in Inghilterra) non era così forte. In Italia è migliorato tantissimo.

  1. Me ricordo l’anno scorso quando diceva che tra Conference ed uefa non c’erano differenze..😂😂😂😂😂😂
    Lui li piglia tutti per i fondelli…
    Vorrei avere la metà delle tue capacità..
    Grande Mou..!!
    💪🧡❤️

    • Oh rega’ se pensate che porti veramente sfiga, allora non lo non nominate più please. Tipo Corinto Marchialla

  2. Dice parole che infiammano i giocatori… ha un Carisma pazzesco…

    Domani sarà dura e decisiva ma i tre che ha nominato secondo me daranno tutto quello che hanno…

    Speriamo di vincere: ciao a tutti 😊.

  3. la gioia di vivere qui… beh, manchester è forse una delle città più brutte che abbia mai visto di fronte a Roma, che se non sei costretto a viverci e lavorarci è una delle più belle del mondo…

  4. MOU, se riuscirai a mettere davanti alla difesa DOUGLAS LUIZ (magari più un altro centrocampista di corsa come FRATTESI), non ti servirebbe altro per fare uno squadrone. Friedkin dovrà fare uno sforzo a giugno. Poi se prendi pure DALOT…….

  5. Mi sono appena sintonizzato su Prime per Chelsea – milan e ho pensato che su questo palcoscenico la Roma giocava fino a pochi anni fa. Adesso gioca sui campi di provincia della Bulgaria o sui campi di plastica di Pizzefichen. Confido in Mourinho per riassaporare il sale di queste sfide. Se al suo fianco ci fosse un Giuntoli o un Pierpaolo Marino, sarebbe una formalità. Purtroppo con il Direttore generale attuale, questo traguardo diventa un’impresa titanica.

  6. Ha ancora un anno e mezzo di contratto, ma sono sicuro che rimane altri 10 se qualche bravo opinionista gli guarda le tasche…E’ il piu’ grande motivatore di calcio che ci sia nel pianeta sta cambiando la Roma piano piano la squadra e i tifosi ed e’ visibile a tutti compresi gli avversari, i tifosi che copiano noi incredibile quello che si vede e si sente Roma e la >Roma sulla bocca di tutti, farselo scappare sarebbe un ignominia si cresce e c’e’ voglia di Roma poi e’ un grande Uomo c on la U maiuscola. Grazie Mou farai quello che ti sentirai di fare ma mai sarai dimenticato questo e’ sicuro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome