MOURINHO: “Dybala giocherà, Zaniolo importantissimo per noi. Col Betis sarà dura, noi abbiamo in più i 60mila dell’Olimpico” (VIDEO)

36
1368

AS ROMA NEWS – Josè Mourinho torna a parlare in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Europa League contro il Betis.

Queste le dichiarazioni dell’allenatore della Roma sull’impegno che attende i giallorossi domani sera allo Stadio Olimpico.

Mangiante (Sky Sport): “Che tipo di difficoltà si aspetta dal Betis? Come sta Dybala?
“Dybala sta bene, gioca. Il Betis ha qualità, un’identità chiara e un bravo allenatore, molto esperto. E’ una squadra che ha vinto in Spagna, e non lo puoi fare se non sei una squadra top. Partita difficile, anche per loro. Siamo undici contro undici, e contro i 60mila. Lì poi i suoi giocano tanto. Io mi fido dei miei 11, della panchina, e dei 60mila”.

Domanda di un giornalista spagnolo: “Zalewski lo vede anche dietro lo punte o solo di fascia?”
“Può giocare un po’ ovunque. La sua formazione la conoscete magari meglio di me, ora si è trasformato in questo giocatore. Nella sua nazionale che è di livello alto gioca in quella posizione. E’ un giocatore molto importante. Se sta in panchina o in campo non cambia niente, è molto importante per noi”.

Pugliese (Gazzetta dello Sport): “Se domani vincesse, sarebbe l’allenatore più vincente in assoluto nelle competizioni europee. E’ uno stimolo in più?”
“Non è uno stimolo in più. Quando arriverà la 107esima vittoria sarò orgoglioso, ma quando finisco la carriera. Ora mi interessa vincere la prossima, che è quella di domani ed è difficile. Ma non è per vincere una partita in più di Sir Alex, ma perchè abbiamo solo tre punti e ne abbiamo bisogno di altri”.

D’Ubaldo (Corriere dello Sport): “La Roma può giocare con Abraham e Belotti insieme?”
“I giocatori bravi possono giocare insieme, non è mai un problema. Per fare un altro esempio, all’inizio per tanti di voi, principalmente per quei fenomeni che parlano nelle radio e non vengono mai qui, sembrava impossibile far giocare Zaniolo, Dybala, Pellegrini e Abraham e invece hanno funzionato molto bene insieme. Belotti e Abraham possono giocare insieme, sta a noi allenatore trovare il momento e modo di farlo. Però ho bisogno di una buona Roma e con loro due insieme non è facile. Non voglio dire chi giocherà, il Betis ha tanti giocatori e non sappiamo chi giocherà, e siccome non lo so io non faccio commenti sulla nostra squadra. Partita molto difficile, 11 contro 11 più 60mila”.

Balzani (Leggo): “Zaniolo ha una media gol più che doppia rispetto al campionato. Perchè? E’ solo un caso?”
“E’ un giocatore di cui gli avversari si preoccupano. E’ un giocatore che non è egoista, ogni tanto prende decisioni individuali, ma non è un giocatore egoista, che pensa a sé stesso. Non è uno che si risparmia per avere energia per la finalizzazione, è uno che dà tutto per la squadra, è uno che difensivamente lavora tanto per la squadra. E per questo è normale che non segna 20 gol. Ma è un giocatore veramente importante per noi, e per me se segna meno non è una cosa drammatica. Ha segnato di più un Europa, magari in Serie A hanno un livello superiore di quelli incontrato in Conference ed Europa League, tolto Leicester e Betis”.

Austini (Il Tempo): “Quanto pesa aver preso 4 punti su campi difficili come quelli di Juve e Inter? Le parole di Mancini dopo il gol di Dybala sono lo specchio della mentalità che vuole?”
“Abbiamo perso contro Atalanta e Udinese quando abbiamo fatto 4 punti con loro l’anno scorso, mentre abbiamo preso 4 punti con Inter e Juventus e l’anno scorso zero. Non abbiamo guadagnato molto, ma dal punto di vista emozionale è stato importante, c’è un feeling diverso. La sconfitta contro l’Atalanta è stata analizzata ed è un ko diverso perché tu esci con una sensazione di superiorità, abbiamo perso ma siamo stati superiori, abbiamo giocato con fiducia. Prima della gara con l’Inter ho messo sul tavolo questa questione, cioè che potevamo vincere o perdere ma con la sensazione almeno di parità e non di inferiorità. L’anno scorso c’era sensazione di inferiorità, quest’anno no perché vogliamo uscire dal campo con una sensazione di superiorità e i giocatori lo stanno recependo. I punti con Inter e Juventus sono punti che portano qualcosa in più, Mancini è un trascinatore è uno che parla al momento giusto e sono contento di quello che è stato fatto”.

Zotti (Tele Radio Stereo): “Le condizioni di Pellegrini? Perché guarda le partite dal pullman quando è squalificato?”
“Non l’ho guardata dal pullman contro l’Inter, ero in un altro posto ed era un bel van. Mi piaceva sentire il rumore dello stadio, si capiva quando era gol dell’Inter, quando era gol della Roma, quando era quasi gol anche senza guardare la partita. Se si soffre più in panchina? Dentro al van è peggio. Su Pellegrini vediamo, qualche volta sapete più di me, dobbiamo allenarci e sentire anche lui. Sa che la partita è fondamentale per noi, io lo conosco bene e so perfettamente e se dice di no è no, perché non ha possibilità Se dice che sarà disponibile mi fido di lui. Aspetto quello che mi dirà lui più che lo staff medico, mi fido delle sue parole”.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

 

Articolo precedenteROMA-LECCE: arbitra Prontera, Banti al VAR
Articolo successivoBELOTTI: “I tifosi hanno capito il mio entusiasmo di venire alla Roma. Sto bene, parlerà il campo” (VIDEO)

36 Commenti

  1. all’inizio per tanti di voi, principalmente per quei fenomeni che parlano nelle radio e non vengono mai qui, sembrava impossibile far giocare Zaniolo, Dybala, Pellegrini e Abraham.

    avete capito chi siete

    a balzà ma Zaniolo sta con la Juve che domande fai

    • Se sentite la conferenza sul canale Twitter,
      c’è una chicca finale:
      uno dei cialtroni seduti lì gli chiede con tono provocatorio
      “Sabato non ci sarà in conferenza vero? Ormai siamo abituati”.
      E il mitico Mou:
      “E non sei contento? Tu hai scritto che meritavo 3 giornata di squalifica,
      allora non mi vedi 3 settimane”.

      LEGGENDARIO!

    • Loro fanno il loro “sporco” lavoro a te contraddirli sul campo, basta con le parole arrabbiate.

    • Romano.. Per curiosità.. Cosa significa il loro sporco lavoro?..

      Molte radio sono indirizzate a parlare in un certo modo ed anche a criticare più del dovuto.. Spesso anche alimentando situazioni che non esistono..

      Quindi stai dicendo che giustifichi questo modo di fare comunicazione?.. Stai dicendo che fare disinformazione è un lavoro.. E chi la subisce non deve dare risposte?

      Le risposte sul campo le meritano i critici che fanno il loro lavoro in modo pulito.. E non per seguire la linea editoriale.. Mentendo spudoratamente..

      Finalmente c’è qualcuno abbastanza forte da dare risposte anche a questi cialtroni..

      Poi la risposta sul campo piace a tutti.. Anche a quei tifosi che evitano le critiche.. Ma non basterebbero comunque a far cambiare la linea di condotta di una radio..

      È per finire le risposte sul campo si danno alla fine.. Perché non basterebbe mai battere l’Inter il betis oppure il Napoli.. Conta la posizione finale in campionato ed in Europa.. E magari non basterebbero nemmeno queste..

      Il lavoro di alcuni di questi personaggi è sporco.. E mangiano su chi si lascia trasportare..

      Forza Roma..

  2. Vorrei I FABFOUR tutti insieme in campo. Dobbiamo replicare la prestazione con l`Atalanta…. È quello il punto di riferimento

  3. “Principalmente per quei fenomeni che parlano nelle radio e non vengono mai qui”
    💛💖Grande Mister – Ben Detto!!! 🤝👏👏👏😅😂😅😅😅😅💛💖

  4. Mi sembra abbia dato una leggera spallata ai detrattori di Zaniolo, Pellegrini e Mancini. E quel Dybala sta bene e gioca è musica per le orecchie. Forza Roma.

  5. bravissimo a dare al popolo quello che il popolo vuole…avrebbe successo in politica uno così…speriamo che i 60.000 bastino, perchè le nostre ugole saranno li a sostenervi, ma le palle dovete mettercele voi…

  6. “…tanti sapientoni delle radio dicevano che Zaniolo, Pellegrini, Dybala ed Abraham non potevano giocare assieme..”
    Macigno Mou…!!!
    😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂
    💪🧡❤️

    • E’ furbo come una faina in realtà. Perché sa benissimo che nelle partite (sulla carta) più complicate, Juve, Atalanta, Inter, i famosi quattro in campo insieme non ci sono mai stati.
      Vuoi per gli infortuni di Zaniolo o Dybala vuoi per scelta tecnica come a San Siro.
      Se non sbaglio, alla fine si sono visti insieme solo contro Salernitana e Cremonese, fino all’uscita di Zaniolo.
      Come già annotato da criPtico più sopra, è il numero uno a paletti nel dire quello che la gente vuole ascoltare.
      D’altronde è pure logico che uno così non sottovaluti alcun aspetto della professione…

  7. Sentire le conferenze stampa del nostro mister ti fanno sentire orgoglioso di essere tifoso romanista 100 volte grazie mister di esistere e grazie a Dio di essere nato Romanista.

    • 🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️🤷‍♂️

  8. Special ONE … quest’uomo è geniale nel campo come delle comunicazioni! Calcisticamente sarebbe Messi o Ronaldo (quello buono). Nel basket sarebbe il numero 23 della storia dell NBA. Fantastico

    • JM come MJ…. non a caso…. mai iniziali furono così profetiche!

  9. O primo posto nel girone o Conference.
    La Lazio punterà la Conference per dimostrare che anche loro possono festeggiare, ma non ci riusciranno!
    So sicuro che Sarri retrocederà

    • Aho’, e basta co’ sta Conference…è stato bello, l’abbiamo vinta, ma io non vorrei andarci più, ok?

  10. L’AS Roma consiglia ai pregiati signori giornalisti che vogliano presenziare alle conferenze del Mister di presentarsi con mutande di ferro rinforzate onde evitare spiacevoli incidenti.
    Grazie dell’attenzione.

  11. Attento a non rimanere in Giappone,7 de coppe caro, che se capiscono chi sei, ti ingaggiano come shamano ahahah
    Forza Roma

  12. E’ indiscutibilmente il nr.1. Le capacità comunicative scaturiscono dalla superiore intelligenza.
    Anche furbo? Forse. Si preferirebbe un tonto?
    L’importante è che le capacità suddette siano messe sempre al servizio della squadra e della Società. A volte dice direttamente quello che deve dire, altre volte lo lascia intendere ottenendo lo stesso effetti importanti.
    Mi auguro che gli venga, mano a mano, affidata una squadra sempre più forte.
    Con lui e con giocatori forti la vittoria è praticamente certa.
    FORZA ROMA.

    • Faccio il contadino.. Il meccanico.. Il magazziniere.. Il muratore.. Questi sono tutti lavori puliti, e dietro a questi lavori c’è dignità e forza…

      Mentire spudoratamente cercando di trascinare le masse, prendendo in giro le persone con una falsa comunicazione, per me significa essere cialtroni.. Per te probabilmente no da quello che leggo..

      Quindi secondo il tuo parere se uno come Mou finalmente da una risposta a questi personaggi.. Sbaglia anche lui.. Perché non gli fa fare il loro onesto lavoro..

      Che consiste nel mentire alle persone per attirare attenzione e numeri..

      Per me esistono dei lavori più che sporchi.. E non mi riferisco hai lavori di fatica, che considero nobili.. Mi riferisco a chi truffa o prova a farlo..

      Ah.. Il mio lavoro non consiste di certo nel truffare il prossimo.. Se no non andrei contro a questa filosofia..

      Questa è una filosofia che viene abbracciata solamente da quelle persone che fanno cose del genere.. Magari con la classica falsa frase.. Nessun lavoro è sporco..

      Puff..

      Forza Roma..

  13. Forse Marco volevi dire che non condividi come fanno il loro lavoro?
    Ma pure tanti contadini meccanici magazzinieri lo fanno male ahaha
    Forza Roma

    .

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome