Mourinho, l’Europa League e poi l’addio. I tifosi: “Non farlo, Roma ti ama”

0
4124

AS ROMA NEWS – Dopo il ko contro l’Inter, che di fatto sancisce la fine del sogno Champions attraverso il campionato, la Roma deve concentrare le sue forze sull’Europa League, il trofeo che potrebbe cambiare completamente volto alla stagione giallorossa.

Mancano solo tre partite alla conquista del trofeo: le prossime due la Roma le giocherà contro il Bayer Leverkusen, una squadra temibile ma teoricamente alla portata, che staziona al sesto posto in Bundesliga e che ha vinto una sola partita nelle ultime quattro in campionato.

Anche i tedeschi però puntano ormai tutto sulla coppa. Sarà una semifinale difficile per i giallorossi, che contano di recuperare Dybala dall’inizio, ma hanno qualche timida speranza anche per Wijnaldum. Smalling invece resterà fuori, così come Kumbulla, Karsdorp, Llorente ed El Shaarawy, per i quali la stagione sembra essere finita qui.

Intanto tiene ancora banco la questione Mourinho dentro Trigoria: ieri lo Special One è stato osannato dal pubblico del Tre Fontane, che lo ha invitato a non andarsene (“Resta con noi, Roma ti ama“). Il portoghese però non ha gradito le mancate risposte della società alla richiesta di un incontro per pianificare il futuro e, perchè no, discutere anche di un rinnovo di contratto. Messaggi caduti nel vuoto.

Ecco perchè il tecnico ormai medita l’addio a fine stagione. Il suo obiettivo è di vincere l’Europa League e poi salutare (occhio al PSG) come successe anche all’Inter dopo la conquista della Champions. I Friedkin restano in silenzio, forti di un altro anno di contratto del tecnico: nel caso dovrà essere Mou a rompere con la Roma.

Fonti: Corriere della Sera / Corriere dello Sport / Leggo / Il Messaggero / Gazzetta dello Sport

 

Articolo precedenteDybala, messaggio ai tifosi: “Tutti insieme uniti, più che mai”
Articolo successivoEcco Aouar: “Non sono da contrasto, mi ispiro a Zidane”. E la Roma ha un piano per tenere anche Wijnaldum