MOURINHO: “Belotti? Ci spero, Pinto sa quello che voglio. Pellegrini è diventato un top player. Zaniolo più importante di prima” (VIDEO)

48
2181

AS ROMA NEWS – Dopo la vittoria di Salerno, la Roma sarà di scena domani all’Olimpico per affrontare la Cremonese nella seconda giornata di campionato.

Questo pomeriggio Josè Mourinho ha incontrato i giornalisti a Trigoria per parlare dell’impegno che attende i suoi ragazzi domani pomeriggio alle ore 18:30.

Di seguito tutte le domande dei cronisti e le risposte date dall’allenatore giallorosso in conferenza stampa:

Mangiante (Sky Sport): “Come arrivano a questa partita Matic e Wijnaldum? Che effetto le fa sapere che quella di domani sarà la nona partita col sold-out di fila? Non è normale…”
“No, infatti. Partiamo dall’ultima domanda. E’ incredibile. Questa per noi è una vittoria incredibile. Alla base c’è la passione dei tifosi per il proprio club. Noi sentiamo l’orgoglio di avere qualche responsabilità, di avere questa empatia, nello sviluppare questa passione. E’ una cosa fantastica, per noi ma anche per il calcio italiano in generale. Anche all’estero ora guardano le nostre partite. Io so un po’ di tutto, ho diversi contatti, e questo fa un impressione fantastica. Questa dimensione è simile al calcio inglese. E deve essere una motivazione per noi, ma lo è anche per i nostri avversari. La Cremonese non la vedo come una squadra che era in Serie B, ha un’organizzazione molto ben definita, complimenti al suo allenatore, Massimiliano. Hanno giocatori di qualità, hanno fatto investimenti importanti, hanno due giocatori davanti di potenziale elevato. E’ facile dire o scrivere che sarà una partita con tre punti in tasca. Lo rifiuto al 100%, è una partita difficile. L’anno scorso abbiamo perso troppi punti in casa, troppi pari in partite che dovevamo vincere. Ma non è al 100% una partita con il risultato in tasca. Matic sta molto bene, Wijnaldium bene. Ora avremo partite ogni 3 o 4 giorni. Sono finite le settimane di lavoro per noi. Gini è arrivato più tardi, Nemanja no, ha fatto un bel precampionato. Abbiamo tutti a disposizione. Zalewski è stato un po’ male, ma ora è perfetto, si è allenato ieri. Anche El Shaarawy ha avuto una piccola cosa, ma perfetto anche lui. Siamo tutti a posto, tranne Darboe, che è una storia triste. Vogliamo vincere, e mandare la gente a casa felice”.

Maida (Corriere dello Sport): “A Salerno ha cambiato due attaccanti con due centrocampisti. Il possibile arrivo di Belotti può servire a colmare quel gap di cui ha parlato l’altra volta?”
“A Salerno non è stato un messaggio a Pinto, far capire che mi piacerebbe un altro attaccante. L’obiettivo era vincere la partita. Se non hai in panchina un giocatore del livello degli attaccanti che hai in campo, perchè nessuno può dire che Eldor o Felix sono al livello di Tammy, Zaniolo e Dybala, allora ho usato altri giocatori come Nemanja e Gini che hanno controllato la partita. Sarebbe più bello chiudere la partita segnando altri due o tre gol. Se mi piacerebbe avere un altro attaccante in rosa, non ti rispondo perchè il direttore Tiago lo sa. Io devo aspettare con la speranza che si possa fare. Se non si può fare, andiamo avanti con quello che abbiamo. Belotti? Se Belotti fosse stato del Torino, non ti risponderei. Ma siccome è svincolato, non ho questa cosa etica di non dire niente. E quello che dico è che se è vero che vuole tanto venire alla Roma, a me piace questo feeling. Se viene o no, questo non lo so. Aspettiamo e vediamo”.

Fasan (Il Romanista): “Pellegrini basso è una soluzione che lei sente come un progetto di lavoro?”
“L’anno scorso dissi che mi sarebbe piaciuto averne tre Pellegrini in un momento in cui stava crescendo. In questo momento quel giocatore è diventato oggi veramente un grande giocatore, che può giocare non solo in tre posizioni, ma anche di più. E’ arrivato a una grande maturità calcistica, può giocare dovunque, al posto di Dybala o Zaniolo. Per noi vale tanto. In quel ruolo non abbiamo tanto, ho loro ed El Shaarawy. Per questo non posso dirti che Lorenzo giocherà sempre a centrocampo, ci sono tante partite da affrontare. Lui giocherà di tutto. Non lo sto forzando a fare qualcosa che non sa fare, lui sa fare tutto, e per noi è un plus molto importante”.

Austini (Il Tempo): “E’ più difficile vincere a Roma un trofeo dopo tutti quegli anni o rivincerlo?”
“Onestamente non lo so. La competizione che abbiamo vinto noi era una competizione europea che non è molto diversa da quella che giocheremo questa stagione. Un po’ diversa nel girone, che sarà più equilibrato. E dopo se arriviamo alla fase finale, sarà anche quella un po’ diversa perchè troveremo super potenze tipo Manchester United o Arsenal. Ma non è molto diversa. Se abbiamo avuto la forza di vincerla l’anno scorso, dobbiamo mettere tutto anche sull’Europa League. Le competizioni italiane sono molto difficili da vincere. Noi ora siamo con più potenziale, ma anche le altre, è questo il problema. Sono migliorate anche tutte le altre. Per il bene del calcio, tutto sono migliorate. Noi vogliamo migliorare, finire quinti o quarti. Ma anche le altre squadre hanno più qualità di prima, e per noi non sono buone notizie. Vincere è molto complicato. Vediamo se possiamo farlo”.

Pugliese (Gazzetta dello Sport): “Cristante è sempre tra i più utilizzati. Che importanza ha? La squadra ha la necessità di avere in campo sempre uno tra lui e Matic?”
“Cristante è importante a tutti i livelli, come giocatore, come persona, ci dà stabilità. E’ molto importante per me. Si può avere stabilità anche senza lui e Matic, ma dipende dalla crescita della squadra e di giocatori di altro profilo. Pellegrini due o tre anni fa non poteva dare stabilità, ora può. Wijnaldum può farlo. Io vedo perfettamente una squadra giocare senza Matic e Cristante. Il problema è se la squadra può essere compatta difensivamente. Giocare con calciatori teoricamente più offensivi è una questione di equilibrio tattico. Ora la squadra ha la maturità di giocare anche senza i due giocatori più difensivi o posizionali”.

Zotti (Tele Radio Stereo): “Quanto è importante che sia rimasto Zaniolo? Quanto è contato il suo ruolo nella permanenza del giocatore? Mi è sembrato più alleggerito fisicamente…”
“Zaniolo sta bene, sono d’accordo, sembra più agile, fresco. Per lui è dura resistere novanta minuti con quella intensità di gioco. Il merito è suo, poi arrivammo noi e lo staff che lo alleniamo. Lui sta veramente bene, ma è merito suo. Se rimane qua, è una domanda per lui o per il direttore. Se mi fai la domanda se vorrei che restasse, allora ti dico di sì, è un giocatore importante per noi. E’ oggi un giocatore molto più importante per noi di prima”.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

 

 

Articolo precedenteRoma, un difensore last minute: si aspetta l’occasione da Premier o Spagna
Articolo successivoALVINI: “Mi aspetto una gara da Cremonese. Siamo fortunati a poter giocare una partita del genere”

48 Commenti

    • Er Mister è UNICO e ce l’avemo solo noi! DAJE ROMA DAJEEEEE 💪💪💪💛❤️💛❤️💛❤️

  1. Praticamente ha detto a Felix e shomu che al posto di Zaniolo o dybala piuttosto che loro fa giocare pellegrini. Ha detto che se je vendono zaniolo da fori de matto..subliminale?? Mica tanto eh eh eh…special..

  2. Grande equilibrio e sapienza di Mou.
    Anche l’allenatore, come la squadra, ha vissuto lo scorso anno una prima inevitabile fase di adattamento, ma ora si viaggia da grande club.
    Grazie a tutta la AS Roma.

    • Per me no.
      Era la Roma, anzi ciò che rimaneva della Roma, che doveva adattarsi a lui.
      In questo senso inquadro anche la cacciata delle seghe e dei parassiti: elementi di disturbo che impedivano la creazione della “famiglia”, come la chiama spesso lui.
      La Roma di Mou esiste solo dal 2022 (dall’inizio del quale è seconda in classifica).
      Prima, fra i rimasugli e le scorie della rosticceria di bermudino, non c’erano proprio le condizioni: non c’erano neanche per il più grande.

  3. Le parole su Zaniolo mettono la pietra tombale su chi ancora insiste ad insinuare che verrà ceduto, il mister è stato chiaro per lui è un giocatore importantissimo

  4. Oltre a ribadire che gli servono altri giocatori e che zaniolo per lui non si tocca ha dato pure delle pippe a shomurodov e a Felix a questo punto mi pare chiaro che lui non ha niente a che fare con l’acquisto di shomorodov

    • Quindi, Pinto è andato dal Genoa – all’insaputa di Mou e di Dan – a imbastire una trattativa macchinosa e oltremodo costosa, così a buffo, perchè lui stava in fissa con l’uzbeko?
      Raga, Mourinho è un grande allenatore, ma lo accettiamo il fatto che anche lui possa sbagliare su un calciatore o lo riteniamo infallibile e invincibile ?
      Si è toppata la scelta di un calciatore, evitiamo di farne un dramma.

  5. Ricordo agli smemorati quello che Mourinho disse di Pellegrini… Ne vorrei in squadra 2 o 3 come lui.
    Dedicato a quelli che ragliavano : nun é er mio capitano.
    Ahahahah 😆

    • Segnate pure quello che ha detto de Zaniolo, te e gli altri “buongustai” che speravate che vendessero Zaniolo quest’anno, stavate appresso ai “sgoop” de Balzani e Cazzaroni, e facevate il tifo pe’ Solbakken, e ogni volta che Zaniolo sbaglia un passaggio o va a mangia’ una pizza scrivete un papiro. Segnatevele le parole di Mourinho su Zaniolo, così la prossima volta non sorte fori qualche cervellone intenditore che dice “eh beh ma Mourinho non vuole Zaniolo in squadra!”…

  6. MOU a proposito di Zaniolo :
    “È oggi un giocatore molto più importante per noi di prima “.
    Si vede che prima NON era così importante o , visto che non si poteva raggiungere certi obbiettivi ORA è importante.
    Zaniolo CAMPIONE forse lo diventerà, piano con i complimenti , ne ha di strada , di gol e di assist da fare .

    • Ma non è che invece tu non avevi capito un ….. su Zaniolo? Io propendo per questa ipotesi.

    • Sarà che forse veniva da quasi due anni di stop e che ci voleva un po’ di pazienza, come tanti di noi non hanno mai mancato di sottolineare?
      Non era neanche così scontato che tornasse ad alti livelli, e se ci è tornato, o ci sta tornando, bisogna dargli atto che ha lavorato seriamente e duramente, come lo stesso tecnico ha sottolineato.
      Tra l’altro, ha fondamentalmente detto anche le stesse cose su Pellegrini, che ADESSO è un top player che può giocare in ogni zona del campo senza scendere di rendimento, ma che un paio di anni fa non lo era. E Pellegrini non si è fatto due crociati…

    • Sinceramente penso che abbia detto così perché lui l ha spostato a sinistra dove non dovendo giocare spalle alle porta bensì lanciato sulla corsa dove è ancora più devastante. Praticamente s è fatto un complimento da solo. Special..Ma Nico va blindato prima possibile perché quest anno spacca tutto.

    • Per Sandalo:
      Pellegrini per MOU ?
      TOP PLAYER
      Zaniolo per MOU ?
      Più importante di prima .
      Fatti spiegare da qualcuno il significato.
      PS
      Ieri visto un gol strepitoso.
      Mi accontenterei della meta di assist e di gol fatti da Domenico Berardi

    • Oh mio Dio, ancora co sto Berardi? Ma ci sarà un motivo se uno spende quasi una carriera intera in una squadra di “plastica” come il Sassuolo pur essendo un giocatore tecnicamente dotato?
      E il motivo l’hai visto in Italia – Macedonia del Nord, quando ha avuto un pallone facile facile da spingere solo in porta per staccare il biglietto per i Mondiali.
      Zaniolo, in una finale europea, e dopo una stagione non entusiasmante per ragioni che solo tu e un altro paio di soggetti rifiutate di riconoscere, raccoglie uno spiovente dalla trequarti, lo stoppa con freddezza e lo mette alle spalle del portiere.
      E tu hai un trofeo in bacheca, mentre i Mondiali Berardi li guarderà in TV…

  7. Un allenatore che è sempre un piacere ascoltare… Lo vorrei a vita qui perché con lui la AS ROMA continua a crescere.
    La vittoria più grande è che ora tutti vedono una squadra da rispettare e temere.

  8. Sento che con MOURINHO vivremo giornate INDIMENTICABILI!
    E a questo giro festose.
    Qualcosa del tipo una grande rivincita col Manchester per esempio, cosa che farebbe bene anche a lui e benissimo a tutti noi…..
    Volesse il cielo!
    FORZA ROMA

  9. Ha detto cose importanti, non è stata una conferenza piatta e inutile come ne abbiamo viste tante.
    La più notevole è stata quella sulla maturità raggiunta dalla squadra e da certi elementi come Pellegrini. Sul quale ha ribadito che adesso può fare cose che due o tre anni fa non erano alla sua portata. Così come Zaniolo è un altro rispetto alla passata stagione. Idem Cristante.
    A questi sono stati aggiunti elementi già pienamente maturi come Matic e Wijnaldum.
    Adesso è possibile rimanere equilibrati anche senza il famoso “medianaccio” di professione, perché tutti sanno cosa fare in fase di non possesso. Quindi a centrocampo stiamo ben così.
    Per cui è possibile a volte anche vedere in campo una squadra con un atteggiamento apparentemente sbilanciato.
    Last but not least, ha confermato che Belotti arriverà, sia domani o l’ultimo giorno di mercato, ma arriverà.
    E che Shomu e Felix sono destinati entrambi a partire: non puoi tenere due cui hai detto apertamente che con loro in campo il livello della squadra scende.

  10. Perché, visto che il mister parla un buon italiano, certo non è da accademia della crusca, ma per uno che parlerà quattro o cinque lingue mi sembra veramente un ottimo risultato, non riportare FEDELMENTE le sue parole ma avere la necessità di aggiustarle?

  11. E bravo 3 pellegrini..le elle l abbiamo regalate alla matematica..te zenomorfo e altri come voi manco la panetteria de Diego Abatantuono in Fantozzi Ve se pija..😁😁😁🤣🤸🤸🤸🤸

  12. Certo dispiace sentire uno degli allenatori più importanti della storia del calcio dare ragione ai detrattori di pellegrini asserendo che è un giocatore inutile, che non sa se fargli fare il raccattapalle, il tappabuche o fargli fare le strisce di gesso. Insomma trovargli una posizione consona in campo in modo che non possa fare danni. Credo verrà messo sul mercato insieme a zaniolo e a chi se lo prende daranno anche un lauto conguaglio

  13. Belotti ha già firmato da mo. Non esiste che un giocatore aspetti così tanto un club fino quasi al fotofinish.. Con il rischio poi di rimanere col cerino in mano e senza squadra! Sul difensore aspetteranno invece gli ultimi 2/3 giorni quando procuratori e società giungono a più miti consigli! Cmq sia sarà cmq un altro prestito gratuito! L investimento della proprietà questo anno è andato x l uscita dalla borsa.

    • Se avesse firmato quale sarebbe il senso di aspettare a presentarlo? Tanto poi lo devi pagare lo stesso, mica puoi strappare il contratto se non riesci a piazzare gli esuberi.

    • Forse per non mettersi nelle condizioni di far sapere al resto del mondo che hai dei giocatori in sovrannumero dei quali ti devi disperatamente liberare?

  14. MOU si lamenta del calciomercato ancora aperto.
    Non ha , certamente , paura di calciatori in entrata.
    Al massimo di calciatori in uscita.

    ” più importante di prima” non significa Top Player.
    In molti con analfabetismo funzionale
    PS
    ma le offese a Ibanez ? A Cristante ?
    A Mancini ?
    QUESTI MOU non li definirebbe mai
    ” più importanti di prima..” ma importanti da sempre

    • Ti rendi conto Ingolstadt che lo scorso anno Zaniolo veniva da due anni senza attività?

      Forse non lo capisci..
      Forse per te un calciatore che non fa attività da due anni.. Che viene da due infortuni così gravi.. Deve scendere in campo e fare un annata da 10 e lode..

      Ma sai.. Non funziona così.. Ed onestamente anche un bambino capisce questo concetto..

      Ora è “rodato” da un anno che gli ha portato anche il suo primo trofeo.. E lo ha portato proprio lui..

      Questo da anche fiducia e voglia di fare ancora di più.. Ed ecco che si presenta con 7 kg in meno.. Dopo aver aver lavorato sulla sua struttura fisica..

      Vediamo se dopo due infortuni come quelli subiti da Zaniolo quanti riescono a tornare.. E se tornano quanto tempo impiegano a tornare come prima..

      La realtà è che Mourinho vuole Zaniolo a Roma.. Mentre tu continuavi a raccontare il contrario..

      A volte sarebbe meglio dire.. Ho sbagliato.. Credevo che Mou non lo volesse.. Questo sarebbe umano.. Continuare a proseguire con la tua lotta contro Zaniolo.. Dopo che il mister anche la scorsa volta ha detto che vuole Zaniolo..

      Si rischia di diventare stucchevoli, noiosi ed anche un po’ rosiconi..

      Forza Roma..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome