Roma, un difensore last minute: si aspetta l’occasione da Premier o Spagna

43
1815

AS ROMA NEWS CALCIOMERCATO – La fine del mercato estivo si avvicina a larghi passi e la Roma sta cercando di completare la sua rosa tra cessioni e ultimi ritocchi. 

Felix è destinato alla Cremonese, Shomurodov può ancora finire al Bologna, mentre Kluivert è diviso tra il Fulham e un clamoroso ritorno all’Ajax. Intanto uno dei fuori rosa, Alessio Riccardi, si è deciso a lasciare definitivamente Trigoria: il centrocampista rescinderà il contratto e firmerà col Latina (Serie C).

Tiago Pinto spera di perfezionare questi ultimi affari in uscita, e dopo Belotti punterà tutto su un rinforzo per la difesa. L’intenzione è quella di aspettare gli ultimi giorni di mercato per capire quali occasioni presenterà il mercato.

Scartata l’ìpotesi Zagadou, che non convince per via dei guai fisici, e sfumata la pista Bailly, la Roma osserva con interesse il mercato inglese e spagnolo, a caccia di un esubero ghiotto sul quale fiondarsi. Tra questi resta caldo il nome di Chalobah, 23 anni, difensore in uscita dal Chelsea che può anche giocare in mediana.

Fonti: Corriere dello Sport / Il Messaggero / Il Tempo

 

Articolo precedenteFelix alla Cremonese, oggi è il giorno decisivo. E Pinto rassicura Belotti
Articolo successivoMOURINHO: “Belotti? Ci spero, Pinto sa quello che voglio. Pellegrini è diventato un top player. Zaniolo più importante di prima” (VIDEO)

43 Commenti

  1. Spero non prendano un quinto difensore giusto per prenderlo… Altrimenti tanto valeva promuovere Tripi o un altro dalla primavera, quello che serve è un difensore che possa sostituire Smalling se ricomincia con i suoi guai fisici.

    • Su questo hai ragione, per prendere tanto per fare numero allora tanto vale usare Vina come Mou ha fatto in precampionato…. Certo in questo caso sarebbe utile iniziare da subito a pregare il Dio del calcio che ci conservi Smalling sempre al top della forma…. altrimenti so’ uccelli pe’ diabetici

    • Un difensore che sostituisca Smalling deve essere poco inferiore al livello dell’inglese, il che significa essere un titolare se la concorrenza è Mancini, Ibanez, Kumbulla, andrebbe bene perchè così potresti giocare anche a 4 dietro con Smalling e quello che dovrebbe essere il sostituto che dici te. Difesa a 4 significa pure liberare un posto a centrocampo.

    • Certo che dovere arrivare ancora a pensare che Smalling possa avere acciacchi fisici ancora dopo avere fatto quasi una stagione intera da titolare senza infortunarsi quasi mai (solo le prime due settimane di settembre mi sembra) mi sembra un’esagerazione solita a tanti pseudo fans abituati a vedere infortuni a manetta creati da problemi della vecchia gestione che ormai sembrano essere risolti come la ristrutturazione dei campi, licenziare tempestivamente preparatori atletici americani o canadesi che offrivano programmi di allenamento o diete adatte a cestisti per dire, trasformare mentalmente i giocatori sia dentro che fuori dal campo su tutto (merito di Mou) e svariate altre cose che positive. Poi qualcuno che ha un pizzico di memoria ricorderà bene che Smalling al suo prima anno alla Roma le giocava tutte senza infortunarsi mai prima di avere i continui acciacchi fisici legati al ginocchio che non volevano far operare. E ora tutti questi problemi sembrano ormai risolti (faccio le corna ovviamente). Adesso pretendere un’altro Smalling in giro per l’Europa è complicato e costa pure troppi soldi anche se in realtà direi chissà, magari farà un’exploit come fatto l’estate scorsa con Abraham, staremo a vedere..

  2. Io non capisco perché non cercare anche in Polonia, ex Yugoslavia, Romania. Anche là ci sono buoni giocatori e magari a prezzi meno alti.

    • Ecco qualche ottimo centrale dell’est:

      HANCKO: forte centrale mancino dello Sparta Praga, veloce a dispetto della mole ed è forte sia di testa che di piede. Spesso pericoloso anche di fronte alla porta avversaria. Cercato dal Feyenoord come sostituto di Senesi. Su trasfermarkt vale poco meno di 5 mln, ma per prenderlo credo serva più o meno il doppio.

      SZALAI: poderoso centrale mancino, nazionale ungherese in forza al Fenerbache.
      A dispetto del fisico è veloce e dal piede educato, tant’è che viene impiegato anche da terzino sx. È nel mirino di alcune squadre di premier e credo costi non meno di 15 mln.

      ZABARNYI: giovanissimo (19) e talentuoso centrale in forza alla Dinamo Kiev ed alla nazionale ucraina. Fa brutto portar via i giocatori dalle squadre ucraine, ma per la situazione ambientale potrebbe venirsene via a prezzi di saldo, o anche in prestito. Per Trasfermarkt vale già 15 mln.

    • Ritmi e competitività diversi, rischi di doverli aspettare o che addirittura non esplodano mai. Da quello che ho capito la Roma cerca qualcuno che sia sì da sgrezzare ma che abbia una certa dimestichezza con campi importanti

  3. E intanto i giorni passano non mi meraviglio se alla fine non arriva nessuno e Mourinho comincia a lamentarsi in conferenza stampa

    • Ao, ma lo sai che er panzone tuo il mercato lo ha chiuso da una settimana, 17-18 giorni prima del termine? Chi aspetti? Ah, si’. Reguilon. A 25 pippi + 3,5 netti di stipendio, arriva domani, de corsa!

  4. Questo mercato Pinto e’ al guinzaglio del Mister: mai piu’ adunate come 30 mln per shomurodov e Vina. Pinto deve obbedire.

  5. Peccato Bailly sia andato al Marsiglia… a pensar male si potrebbe credere che gli inglesi nn l’hanno dato a noi per evitare di rinforzarci, visto che siamo tra i loro principali competitor in coppa. 🙂

  6. A mio avviso un altro centrale Non è una priorità immediata, ma un’opportunità che si può cogliere, non necessariamente ora ma anche a gennaio.
    Oggi abbiamo Kumbulla come quarto e Vina – che ha giocato molto bene nell’amichevole di presentazione contro lo Shaktar – adattato da centrale a sinistra come quinto.
    Vina ha avuto una stagione molto deludente, anche perché spremuto come un limone tra club e nazionale, ma non è il giocatore scarso che è sembrato e Mou lo sa, tant’è che lo ha confermato in rosa.
    In più in caso di emergenza in quel ruolo può giocarci uno tra Matic e Cristante, quindi spero che si eviti di comprare nel ruolo solo per fare numero e che si punti ad un giocatore forte, magari in grado di contendere la titolarità agli attuali tre.
    Questi alcuni centrali d’occasione che potrebbero fare al caso nostro:

    – NDICKA: centrale mancino molto forte atleticamente in scadenza tra 10 mesi a Francoforte. Il problema è che sembra voglia andare in scadenza e l’Eintracht, alle prese con alcuni infortuni nel reparto arretrato, sembra rassegnato a trattenerlo fino allo svincolo a zero.
    – DIALLO: centrale mancino dal piede educato del PSG. Fino a poco tempo fa sembrava possibile l’uscita in prestito. Il problema è che con la cessione di Kherer, i francesi non sono più in esubero nel reparto ed il mancato acquisto di Skrinar potrebbe portarli a trattenere il giocatore.
    – IL PARCO CENTRALI del MAN UTD: Ad oggi, con ‘arrivo di Lisandro, ne hanno 7, di cui 5 potenziali titolari. Tra questi BAILLY e LINDELHOF sarebbero in esubero, ma forse la soluzione verrà trovata scambiando Maguire (a mio avviso il centrale più sopravvalutato della storia) con Pulisic del Chelsea.
    – DENAYER: roccioso difensore svincolatosi dal Monaco che attualmente sembra diretto in Arabia x un mega stipendio. È però ancora relativamente giovane (27) e di fronte ad un’offerta da un top team potrebbe cambiare idea e ridimensionare le sue richieste. Per caratteristiche sarebbe ideale come vice Smalling.
    – TANGANGA: centrale mancino, forte marcatore che con l’utilizzo di Ben Devies da centrale nella difesa a tre di Conte sembrerebbe diventato un esubero. Sembra sia nel mirino del Milan è che sia possibile averlo in prestito con diritto di riscatto.
    – SOYUNCU: fortissimo centrale del Leicester in scadenza tra 10 mesi. Probabilmente rinnoverà, oppure se andrà via sarà per top team inglesi che lo ricopriranno d’oro, ma sarebbe un giocatore in grado di migliorare e non di poco il reparto.
    – CALETA-CAR: solido centrale del Marsiglia, carismatico e forte nel gioco aereo, in scadenza 2023. È destro ma gioca bene anche a sinistra. I buoni rapporti col club potrebbero aiutarci.
    – AKANJI: Forte ed affidabile centrale titolare della nazionale svizzera, in scadenza al Dortmund, già nel mirino di altri club italiani.
    – INIGO MARTINEZ: centrale mancino esperto e dal piede educato, in scadenza a Bilbao, attualmente fuori per problemi al ginocchio.
    – ADARABIOYO: Giovane e talentuoso centrale in scadenza al Fulham. A dispetto dei quasi 2 metri è veloce e tecnico. Magari si potrebbe imbastire uno scambio con Kluivert.

  7. ma non avevano detto che i soldi ci sono?
    ecco siamo tornati alle solite, hanno fatto un buon lavoro in società ok, ma non di certo pinto.
    sto signore viene pagato per fare che? non ne prende uno buono, non riesce a venderne uno se non svenderlo.
    per far arrivare i migliori o è intervenuto il presidente o mou, bhò proprio non capisco il suo ruolo, cioè va a fare i contratti con giocatori che altri convincono a venire a roma…questo è tutto?
    fino a qualche settimana fa ero rilassato e per me la roma era da scudetto ma le altre hanno fatto acquisti, vedi napoli, e così non andiamo lontani…basta un piccolo sforzo e si può arrivare in alto davvero, non facciamo come sempre che stiamo li li ma poi non si conclude mai nulla.
    serve un difensore sinistro forte forte, un centrocampista potente ed agile ( a me piace Renato Sanches) e un belotti e siamo da scudetto.

    • Renato Sanches quello che è da svariati giorni ufficialmente un giocatore del PSG? A questo punto voliamo ancora più in alto, perché non Edgar Davids?

    • Pari uno de quelli che fanno hater di professione, hai sempre da trovare qualcuno da puntare e non semplicemente criticare, ma proprio odiare. E quelli ce fanno così, poi, alla minima occasione, troveranno anche altri da odiare, che sia il mister, il giocatore di turno o la presidenza. Sarà che fin da ragazzino mi è rimasto impresso il motto LA ROMA NON SI DISCUTE, SI AMA, ma secondo me, di tifosi sempre infervorati a criticare ferocemente e non costruttivamente la squadra, ne possiamo fare tranquillamente a meno.

    • Aho’, c’hai proprio ragione. Io credo che Dan, Ryan e Mou volessero un soggetto da bullizzare tra loro e hanno preso Pinto.
      Tanto che si vocifera che ogni volta che lo vedono gli fanno “Bella Tiago!” e je danno na pizza sur collo…

    • “Serve un difensore sinistro forte forte, un centrocampista potente ed agile (a me piace Renato Sanches)”… ahahahahahahahahahah! Oddio me sto a taja’!…

  8. Il mondo è Pinto
    Il mondo è Mou
    Cucurucucucucucuuuu Chalobaaaaah

    Aiaiaiaaiiii lazialeee

    (Oggi me so svenato bene e cazzeggione, perdonatemi 😂)

  9. Certo dopo gli arrivi di Matic Dybala e Giorgino e arrivo imminente di Belotti vedo che c’è ancora gente che critica Pinto, faccio veramente tanta fatica nel capire certi tifosi e se poco poco arriva un altro centrale di difesa mi dispiace per voi ma è stato fatto un mercato perfetto. Forza Roma

  10. a proposito di premier, in queste prime giornate c’è un top difensore che è stato messo in panchina fissa.
    sto parlando di Söyüncü del Leicester.
    Trasfermarkt lo valuta 40 mln ma è in scadenza nel 2023..chissà che non ci possa essere una possibilità per lui

    • top difensore e soyunku pare una barzelletta messa insieme,avrei capito Gabriel dell’Arsenal,che è già un difensore fatto e finito,ma Soyunku no per favore…

  11. Credo che per diventare Grandi e vincere nel tempo occorre avere la difesa imbattibile a partire dal portiere cribbio ci vuole piu grinta in campo marcature asfissianti e poi tutto il resto e forse arriveremo ai livelli del Real Madrid etc. Prima non prenderle vedi anni addietro difesa colabrodo. Sempre Forza Magica

  12. Secondo voi c’è margine per in colpo da 40 mln o questo super mercato rimarrà a costo 0 ? Tipo un colpaccio a centrocampo, no Frattesi visto ancora una volta ieri e non vale più di 15 mln, ma magari un Kimpembe in difesa , cosi ci permetterebbe la difesa a 4, lui e Smalling sarebbero una coppia super più l’arrivo speriamo di Belotti, ma più passa il tempo e meno ci spero…

  13. Da quando :”Da ora alla fine del mercato,manca tanto e può succedere di tutto” ho timore che finisca come lo scorso anno,mi auguro che Belotti arrivi in ogni caso,7 mln per Felix sono tanta roba,Pinto non fa l’ingordo! Quando tocca sta appesi alle cessioni degli ex Primavera ,non mi capacito,la prossima volta,li mandassero a giocare ,così si valorizzano altrove e poi o si vendono o si lasciano scadere,ma mica si possono creare altri accolli!

  14. Io non capisco perche il difensore debba essere un vice-Smalling e non un difensore che possa giocare al suo fianco,magari mancino come è stato più volte ripetuto in questo Forum….

    • Perchè la squadra è stata costruita, anche a centrocampo e sugli esterni, per giocare a 3, Karldorp e Spinazzola rendono molto meno a 4 che a 3, anche lo stesso Smalling rende meglio quando è centrale rispetto ceh sul centro destra (vedi con Fonseca che infatti passò a 3). Oltretutto il trio dietro è oggettivamente inferiore solo all’inter, come qualità dei difensori. Quel che manca al momento è che manca Smalling non hai il “centrale” dei 3 di scorta perchè Kumbulla lì fatica e se ci sposti Mancini o Ibanez, perdi dal lato in cui fai lo spostamento (tra parntesi Mancini non lo sposta perchè é lui deputato a “far pressione” e proteggere il nostro lato sx e lo fa benissimo. Insomma passando a 4 ci sarebbe sempre il problema di qualora mancasse o Smalling o il centrale di sx (perchè sia Mancini che Ibanez rendono meno a 4) e oltretutto avresti sia Spinazzola che Karldorp in una posizione in cui rendono meno. Per come è strutturata squadra e centrocampo e anche per reggere i “fab four” non credo che si passerà, tranne sporadicamente, a 4.

  15. I miei migliori auguri ad Alessio Riccardi: al di là del valore del giocatore, finalmente (se verrà confermata) una scelta da “calciatore” a 360°, e che ha a che fare con un ragazzo che si vuole rimettere in gioco, anche dalla serie c. Vedere un anno intero un ragazzo ammuffire a Trigoria solo per percepire lo stipendio sarebbe stato triste. Se andrà via, gli auguro personalmente il meglio. Diawara e Santon prendessero appunti, piuttosto…

    • Per andare al Latina rescinde e non credo proprio lo farà senza buonuscita,in bocca al lupo a lui comunque,ma la Roma,per fortuna,ha imparato la lezione e cambiato la politica sugli ingaggi di chi non ha ancora dimostrato nulla tra i professionisti.

    • Per me è solo voluto rimanere vicinio casa, altrimenti non avrebbe senso… Ha fallito e poi rifiutato prospettive migliori, secondo me col calcio ha quasi chiuso, va lì perchè vicino, lo pagano ancora e si diverte… tipo ex giocatore. Poi magari tra qualche anno cambierà idea, ma al momento l’impressione è quella.
      p.s. non credo che lui e procuratore rescinadano “a zero” facile che prende una buonuscita dalla Roma e con lo stipendio del Latina ci va quasi pari.

    • Mi sembra comunque più dignitoso (per lui e, tutto sommato, pure per la società) che rimanere a fare il soprammobile a Trigoria come Santon e, finora, Diawara. Che poi la Roma, a suo tempo, abbia sbagliato a non cederlo, questo è ovvio.

  16. Auguro a RICCARDI di giocare almeno in B: HA CLASSE ma la sfortuna e l’ altrui ignoranza lo hanno limitato.

  17. Da romanista del nord condivido l’idea che i romani-romanisti in rosa siano un valore aggiunto, ma davvero non capisco la disparità di certe valutazioni.
    Riccardi alla Roma ha fatto il parassita.
    Come ha ottenuto il contratto da professionista affermato, 500.000 euro a stagione per uno che aveva giocato solo in Primavera, ha smesso di comportarsi da professionista.
    Si è fatto controvoglia un anno si prestito a Pescara per poi rimanere a far la muffa a Trigoria, rifiutando diverse chances di rilancio nella serie cadetta x non perdere 1 euro del suo lauto contratto e per non allontanarsi da casa.
    Ora, quando mancano 10 mesi dalla scadenza, rescinde, ma sono certo con una buonuscita che non gli farà perdere nemmeno un euro tra bonus all’esodo e stipendio al Latina.
    Ovviamente la destinazione è ad un’ora da casa, si sa mai che non riesce a tornare a Roma in tempo per l’aperitivo con gli amici.
    Però a lui auguriamo in bocca al lupo, invece a Mktharyan che da noi ha dato sempre il fritto e che, dopo aver messo a rischio la residua carriera pur di provare ad esserci in finale di Conference, se ne è andato per inseguire l’ultima chances in carriera di giocare la Champions lo insultiamo.
    Bah..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome