MOURINHO: “Proverò a vincere ancora alla Roma con tutto me stesso. Totti? Problema che non esiste, sarà per sempre simbolo del club”

18
1821

AS ROMA NEWS – José Mourinho non parla in conferenza stampa alla vigilia della partita contro l’Inter, ma lo ha fatto oggi alla Gazzetta dello Sport (M. Cecchini).

Lo Special One ha affrontato diversi argomenti, da Totti, ai tifosi della Roma fino alla partita di domani pomeriggio che vedrà (forse) dalla tribuna vista la squalifica rimediata dopo l’espulsione contro l’Atalanta.

Sui vari successi conseguiti, ultimo quello di Tirana dove con la Roma ha vinto la Conference League.
Per me è impossibile scegliere. Ogni vittoria è speciale e ogni trofeo unico a suo modo.

Su un ipotetico ritorno di Totti.
Non esiste questo problema. Francesco è sempre stato e sempre sarà un simbolo della Roma qualsiasi cosa succeda e indipendentemente da quello che deciderà di fare nella sua vita.

Sui giocatori allenati.
Non ho giocatori che vorrei sempre con me. Io sono affezionati a tutti quelli che ho avuto ai miei ordini, non soltanto ad alcuni.

Sulle differenze tra Roma e Milano.
Queste città sono i due centri nevralgici dell’Italia. Milano è il motore dell’economia del Paese, mentre Roma è il centro del potere politico e, si può dire, il museo all’aria aperta della storia italiana. Mi ritengo fortunato ad avere avuto la possibilità di vivere in entrambe le città.

Di stadi, soprattutto caldi, ne ha vissuti tanti: dal Do Dragao allo Stamford Bridge, da San Siro ed il Santiago Bernabeu, all’Old Trafford fino all’Olimpico e al Tottenham Stadium.
Tutti questi stadi mi evocano ricordi molto intensi e molto belli. D’altronde, ognuno custodisce pagine importanti della mia carriera.

Sulla rivalità cittadina.
Ho vissuto in altre città in cui esisteva una forte rivalità fra due o anche più club. Sono abituato, non ci faccio caso.

Su altre vittorie con la Roma.
Ci proverò con tutto me stesso.

L’amor patrio per Setubal, considerata “la città più bella del mondo”.
Certo, assolutamente. A chi non c’è stato, consiglierei di andare a trascorrervi un fine settimana per godersi tutto.

Il desiderio di vincere non è scalfito dall’età.
La mia voglia di vincere non andrà mai via.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteLa Roma guarda in Giappone: a Trigoria spunta il terzino Riku Handa
Articolo successivoDybala al posto di Diawara: la Joya sceglie la villa dell’ex romanista a Casal Palocco

18 Commenti

    • Un desiderio ancora piu’ ardito. Nel nuovo stadio, con MOU allenatore, vittoria del triplete, e nell’ultima giornata, Roma campione e scazie in B.

    • @Tom
      è parte di ciò che stava per succedere nel 2010: le quaije si sono scansate contro l’inter rischiando la serie B, pur di non concederci il campionato. Pensa come stanno!?

    • Un desiderio magari irrealizzabile, che la ROMA non sia più affossata da un sistema calcio ed una nazione mafiosa, inteso come atteggiamenti e gestione non come reati, in cui il potere è nelle mani di alcune famiglie ed il calcio è sempre stato usato per mantenere buone le persone. Leggi maggior parte dei tifosi per le strisciate del nord, meglio far vincere le strisciate del nord.

  1. Stadio della Roma: + 70 milioni netti l’anno. Main Sponsor e Adidas: + 60 milioni l’anno. Entrata in Champions League: +20 milioni l’anno. Totale: +150 milioni l’anno. Per essere forti e vincere ancora, servono quattro giocatori del livello di Dybala: un difensore centrale, un terzino destro, un mediano/regista, una punta. FORZA ROMA!

    • 60 milioni all’anno dall’adidas?ma se non li da neanche al bayern!firmerei col sangue per arrivare a 20, aumenta a 40 quelli garantiti dall’ingresso in champions e arriviamo a 130 che cmq ci permetterebbero davvero di fare le cose in grande.
      Sempre che ci permettano di fare lo stadio ovviamente…..
      FORZA ROMA SEMPRE!

    • non siete informatissimi, amici cari. L’accesso alla sola Champions League (senza mai ancora entrare in campo) di quest’anno è stato minimo circa 53 milioni di euro per la JUVE e circa 36 milioni per il NAPOLI. Ovvero i soldi della sola qualificazione (quota fissa più quota legata al ranking storico su base decennale…).
      Soldi conteggiati a maggio scorso sul minimo (qualificazione + quota dalla posizione nel ranking UEFA appunto, più alta per i bianconeri), in attesa di sapere se a fine campionati le squadre più avanti nel ranking si sarebbero qualificate in UCL, se qualcuna no (come è successo…!), la sola qualificazione vale di più….

    • quindi A.S.R, altro che 20 milioni… e neanche 40, caro LEE. Ma a maggio si sapeva già che erano minimo 53 per la Juve e 36 per il NAPOLI… la sola qualificazione.
      Dovrei andare a vedere, dati a fine campionati, chi é arrivato in UCL delle squadre con un ranking UEFA migliore, ma mi pare che la JUVE ha messo in cassa, infine, solo entrando, circa 70 milioni per maggiore quota variabile dal market pool su base decennale.
      E la ROMA come ranking UEFA non é messa male…

    • …ovviamente a questi soldi “sicuri” senza neanche iniziare a giocare vanno aggiunti quelli poi guadagnati in campo, tra premi partite vinte o pareggiate e, ammettendo pure di perdere sempre e andare presto fuori, percentuali di incasso, e gli incassi al botteghino delle 3 gare in casa del girone. Che, persi in fase di Covid19, quest’anno tornano tutti…
      sunto di fonti varie (Milano Finanza, Corriere della Sera…etc..)
      quindi ragazzi non credo di sbagliarmi se dico che, contando la sola qualificazione l’anno scorso, l’ASROMA avrebbe a bilancio una cifra non lontana da 60 milioni…

      non dimenticando che più 15 che 10 punti puliti sono stati mandati altrove, senza UNO solo in cambio, la scorsa stagione dalla gestione arbitrale che chiamare “sfortunata” o da “errori umani” piuttosto che in corrotta malafede é da ignoranti, è evidente che la ROMA dell’anno scorso era già molto meglio di quello che tanti dicono, e che una settantina di milioni in più in mano a PINTO sul mercato (e in meno alla JUVE o ad una milanese, ad esempio…) avrebbe consentito, intanto, un mercato molto più importante.

    • perché con lo stadio nuovo solo entrate? lo fanno gratis lo stadio e zero manutenzione?
      nemmeno uno delle elementari fa i conti in questo modo

    • Per quanto riguarda Adidas..

      Non c’è ancora niente di ufficiale.. Ma più di una voce parla di circa 420 mln per i prossimi 8 anni..

      Questa voce gira da aprile 2022.. Infatti è da molto che so dell’arrivo di Adidas.. E la Roma sarebbe la seconda squadra più pagata in Italia

      Se le cifre fossero queste.. I Friedklin avrebbero messo a segno un capolavoro commerciale semplicemente unico..

      Forza Roma

  2. Lo STADIO è il vero obiettivo.
    Arrivato a quello “il tappo ” significherebbe “saltato”.
    Simbolicamente sarebbe il superamento dei controllo politico sulla ROMA!!!
    Se arrivi allo STADIO arrivi a tutto il resto…..
    FORZA ROMA

  3. il nuovo stadio a Pietralata sarebbe la nascita del NUOVO IMPERO ROMANISTA!
    Quello che teme il senatùr lotirchio…. che parla di scudetto e non lo credono neanche i formellesi….
    ah ah ah ah ah….
    FRIEDKIN SOVRANI!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome