Nainggolan: “Se la Roma batte il Leicester, il più è fatto. La città merita un trofeo, qualunque esso sia. La mia squadra oggi avrebbe vinto lo scudetto”

23
1222

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Radja Nainggolan ha sempre un pezzo di cuore qui, ieri è stato a Trigoria a salutare qualche amico. Il centrocampista giallorosso ha parlato oggi a Il Messaggero (A. Angeloni) della partita di domani contro il Leicester e del suo amore per i colori giallorossi. Ecco tutte le sue parole:

Non vedrà la partita di Conference?
Vediamo, se riesco, torno volentieri.

La Roma è a un passo dalla finale.
Sono contento, non si vince da tanti anni. La piazza, i tifosi, meritano un successo. Senza stare a guardare se si tratti di Champions, Conference o altro. Bisogna tornare a vincere in qualche modo. E basta.

Lei non c’è riuscito.
È il mio grande rimpianto. La mia Roma era fantastica, una squadra con le palle, con grande qualità. Peccato essere andato via e senza vincere.

La notte con il Barcellona vi ha dato la sensazione di poter arrivare al traguardo?
Solo quella squadra poteva ribaltare un risultato negativo come quello di Barcellona.

Quando avete capito che si poteva fare?
Durante la settimana c’erano sensazioni positive, le abbiamo cavalcate ed è venuta fuori quella grande partita. In squadra c’era grande personalità, uomini veri.

Il Liverpool ha rovinato tutto.
Ecco, quella è una partita che mi piacerebbe rigiocare. Con il Var, chissà, magari l’avremmo vinta e saremmo andati in finale. Bastava vedere il mani di Alexander Arnold e sarebbe cambiato tutto.

Lei sbagliò un passaggio a inizio match e tutto si complicò.
Un retropassaggio leggero, peccato. Poi ho anche segnato, ma ormai era tardi. Ma io penso una cosa.

Dica.
Oggi, quella squadra, vincerebbe lo scudetto. In questo campionato può succedere di tutto, le prime della classe sono inferiori alla Juve dell’epoca e noi eravamo lì.

Che partita prevede domani?
La Roma non deve pensare a difendere. Ha bisogno di equilibrio. Non deve fare un’impresa. Se passa questa, il più è fatto: la Roma è più forte di Feyenoord e Marsiglia.

Chi può spostare gli equilibri?
Purtroppo non ci sarà: Mkhitaryan. Uno che ha strappi determinanti, ha la giocata, la qualità, ha forza. Devastante. Peccato non averlo a disposizione.

E Pellegrini?
Lui è forte, ha la giocata decisiva negli ultimi metri. E in più sa tirare i calci di punizione, gli angoli. Il gol può arrivare da lì.

Per il modo in cui si è inserito e per il rapporto con i tifosi, Abraham ricorda molto lei.
Pure lui è un lottatore. A volte troppo e perde lucidità, ma è molto forte.

E Zaniolo?
È un grande giocatore, devastante, ma la sua forza deve essere la forza di tutti. Spesso si perde nell’ultima giocata. Ma è una questione di età, dovrà crescere.

Di Mourinho che pensa?
Mi piace la sua sincerità, anche se a volte può avere effetti negativi sulla squadra. Però è un grande.

Chi regalerebbe della sua Roma a Mou?
Sono ancora legato a quel gruppo, non ne scelgo uno. Dico tutti.

Come va ad Anversa?
Bene, bene. Siamo una squadra giovanissima, io sono il più vecchio e certe volte devo mettere in riga qualcuno.

In Belgio fanno le pulci alla sua vita privata?
La mia vita è la mia vita. Mi devono lasciare in pace e guardare quello che faccio in campo. E finché sto così giocherò.

Fonte: Il Messaggero

Articolo precedenteRizzitelli: “La Roma per me è amore. Col Leicester sfida importantissima per la storia del club. Noi giocheremo in 12…”
Articolo successivoMou prepara i dettagli per il Leicester: già pronta la lista dei rigoristi

23 Commenti

    • Che giocatore!!!!
      Quanto manca un centrocampista come lui.
      Hai voluto vivere una vita a modo tuo. Ognuno ha una vita ed al diritto di viverla come vuole.
      Rimane il rimpianto che potevi essere uno dei centrocampisti più forti del mondo, se avessi impostato da atleta puro il tuo stile. Ma non ti giudico perché sei stato sempre coerente.
      Altro che Barella.

    • abbassate un po’ lo stipendio e torna a roma!!!…dobbiamo allungare la rosa, saresti ideale se accetti anche la panca!!!

    • Si, ce lo vedo proprio Mourinho che lo manda la notte in giro per i locali (e tutto il resto)!!

  1. Per impegno in campo, attaccamento alla squadra, voglia di Roma, come uomo con attributi e tifoso giallorosso sei e sarai sempre il migliore. Io ti vorrei anche adesso in squadra fino a fine carriera. Grande ninja

    • Se penso che stanno per vincere lo scudetto Saelemekers e Bennacer e non l’hanno mai vinto Radja o DDR vengono i brividi… Radja uno di noi!

  2. Magara ! Di fronte a sta manica de pippe che vengono fatti passare per giocatori….determinanti…..giocheresti mbriaco e pure co na gamba sola ! Nun me ce fate pensà alla squadra che ha svenduto il broccolaro !

    • ꧁ ℤ𝕖𝕣𝕠 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕖𝕚 𝕖 𝕌𝕟 𝕊𝕒𝕔𝕔𝕠 𝕕𝕚 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕚𝕖 ꧂

      barca di milioni ?
      Infatti guarda stavamo annegando tra i milioni Pallirchiesi che non sapeva piu quanti fastefudde aprisse…

  3. I have a dream… Che il Ninja in realtà sia venuto a Roma per parlare con Pinto. 🙂
    Diamine, Mou non potrebbe che stravedere per uno con tale personalità. Tutto starebbe capire le condizioni fisiche.

  4. Ti vojo tanto bene Ninja💛❤!! Leggenda della Roma, porcodue sto scarparo fallito di Siviglia non glielo perdonerò mai d’avercelo svenduto!
    Forza Ninja e Forza Maggica! Io ci credo per domani!! DAJE

  5. Ad essere sinceri da un punto di vista tecnico, la cessione all’Inter in cambio di Zaniolo, diversi milioni e (purtroppo) Santon a posteriori è stato un affare per noi. Altra cosa la questione romantica che potrebbe riguardare anche Strootman (giocatore tecnicamente demolito da tre operazioni)

  6. Io lo riprenderei magari si abbassa un po’ l’ingaggio, non dico che ke può’ fare tutte, ma e’ sempre uno stimolo per gli altri! Certamente quando chianato in causa, non farebbe peggio di tanti super valutati! Ripeto, lo riprenderei ,lo metterei i. Panchina e sfruttarlo in occasioni particolari! Dai,torna a casa!

  7. Allora, amici miei, tutti a parlare dell’affare che avremmo fatto dando il Ninja all’inter per “un pacco di milioni”, a me non pare proprio, + Zaniolo, due anni fermo per doppio grave infortunio ai legamenti e non so se e quando tornerà quello di prima, per me no, ma è un opinione personale, però, avendo giocato al calcio, permettetemi di nutrire i miei dubbi. E’ un giocatore a rischio, anche per il fatto che ha una massa ed una forza muscolare che potrebbero predisporre a nuovi infortuni. Spero di no per il ragazzo soprattutto, e per la Roma poi, se dovesse rimanere.
    Insomma tutto questo affare non lo vedo proprio ! Mi si dirà, beh col senno di poi sò capaci tutti. E cosa ne sappiamo che magari medici specialisti dell’Inter non abbiano subodorato il problema con quelle masse muscolari e quei legamenti ? Forse dico una sciocchezza, passatemela, ma oggi non è come una volta con tutti gli studi tecnici, le statistiche, le previsioni di infortuni secondo un calcolo delle probabilità….basta farsi un giro per l’Acqua Acetosa per chi sta a Roma….

  8. Quella cessione un delitto perfetto
    Un giocatore come lui non doveva mai
    Esser ceduto lui era la sana follia la corsa
    L’impegno la tigna lui era ipiu semplicemente il ninja.

  9. A Zenone c’è ricaschi? Appena ti toccano monchi e Pallotta aripigli 🔥…in panca per allungare la rosa anche a 34 anni con un contratto a presenza io ci starei…in situazione come domani sera altroché se farebbe comodo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome