ON AIR – CATALANI: “Stavolta Sabatini ha fatto il suo lavoro”, CORSI: “La storia di Lotito su Quagliarella? Inventata con il Corsport”, ROSSI: “Quando gli hanno proposto la Lazio si è messo a ridere”, VALDISERRI: “Lotito? Porello…”

0
41

onair

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Dopo aver chiuso il mercato con un avanzo di 25 milioni questi americani saranno più ricchi. Tuttavia la Roma ho la sensazione che sia più forte. La verità è che questa società ha fatto male in questi due anni quindi più che una sensazione è una speranza. Sabatini  quest’anno  ha fatto il suo sporco lavoro. Ha ceduto giocatori importanti ne ha presi altri importanti… insomma ha fatto il suo. La Champions? Speranza difficile: la Juve e il Napoli sono di un altro pianeta, e il Milan andrà avanti di ‘rigore’.”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Ognuno dovrebbe pensare ai casi propri, invece sento un sacco di giornalisti, trasmissioni, radio che parlano della Roma e che giudicano la Roma. Io non parlo delle squadre che non seguo, e loro dovrebbero fare altrettanto, perchè non fanno un bel servizio al loro mestiere di giornalista.” 

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Lotito attacca la Roma per Quagliarella?  Questo personaggio che non apprezzo, anche se dovrebbe starmi simpatico perchè è tifoso della Roma: secondo lui la Roma doveva dare Borriello al Genoa per poi far prendere Quagliarella alla Lazio. Bel ragionamento…dimostra di non avere scarsa intelligenza. E poi ieri è stato un paio d’ore al Corriere dello Sport a cercare di inventarsi qualcosa per pararsi il culetto, visto che non è riuscito come al solito a comprare nessuno. Evidentemente qualcuno gli ha dato retta…Fra l’altro Quagliarella sarebbe venuto solo alla Roma, io so che quando gli è stato proposto la Lazio, si è fatto una grassa risata”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La storia di Lotito è bellissima, se l’è inventata lui d’accordo con il Corriere dello Sport. Lotito, poverino, siccome non ha potuto prendere Yilamz, si è inventato la storia di Quagliarella. Ma è Conte che non lo ha voluto cedere, la Roma non c’entra nulla. Vabbè che la Quaglia con l’aquila ci può stare, ma davvero credete che un giocatore voglia andare a giocare nella Lazio? Un giocatore normale sceglie sempre la Roma. A Borriello gli hanno fatto una bella torta con il lupetto di Anzalone, simbolo romanista di vecchia data, non questa schifezza che c’è adesso.”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Sono un po’ triste er lo sgarbo fatto da Sabatini a Lotito…porello! Anche Bale aveva scelto la Lazio, ma poi… Per me è il giocatore perfetto per il gioco di Garcia. Borriello? Io al fantacalcio non lo prenderei mai quest’anno. Magari portrei comprarlo a un credito, sperando che poi a gennaio finisca al Genoa dove magari gioca e fa gol.”

Roberto Renga (Radio Radio): “Molti di questi soldi verranno spesi per gli ingaggi, perchè ha preso giocatori che guadagnano di più. Durante l’anno quei soldi se ne vanno eh…La Roma al posto dei ragazzini ha preso uomini, un’inversione di tendenza che chiedevamo da tempo. Con gli uomini puoi lottare per vincere qualcosa, con i ragazzini no. Per me la Roma di quest’anno è più pronta di quella dell’anno scorso. Io avrei ponderato di più l’acquisto del portiere. Questa mi sembra una squadra pronto, ma destinata ad appassire in fretta. Borriello? Sarà utilissimo: in passato è stato regalato a mezza Europa, presto sarà indispensabile”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “A me la Roma non sembra più forte, ha perso due grandi attaccanti e un grande difensore…sulla carta non può essere migliore della passata syagione. Ma con le figurine non vai lontano. Poi magari la Roma arriva meglio rispetto allo scorso anno, pur avendo una rosa inferiore”

Furio Focolari (Radio Radio): “La risposta immediata è che la Roma non è più forte. Ma ha un allenatore più forte, e questo non è poco. Manca Osvaldo, manca un bomber: nella rosa si è indebolita, di certo non si è rafforzata. Se hai un attivo di 30 milioni non puoi essere più forte”

(CONTINUA…)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome