ON AIR – PRUZZO: “Gervinho inutile, deve giocare Ljajic”, D’UBALDO: “Lazio più pronta sotto l’aspetto mentale”, DI GIOVAMBATTISTA: “Può mettere in enorme difficoltà la Roma”, BERSANI: “Sogno un gol di Balzaretti”

1
52

onair2

GIALLOROSSI.NETProsegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Se il Napoli accantonerà la Champions, potrebbe lottare per lo scudetto con la Roma. Il Milan è inguardabile, vergognoso. L’Inter ha stabilità, ma noi abbiamo giocatori più forti. A parte gli scherzi, diciamo che Juve e Napoli si giucheranno lo scudetto. Il terzo posto se lo giocheranno Inter, Roma e Fiorentina. Poi non c’è nulla. Quest’anno il Milan non può arrivare terzo nemmeno con gli aiuti arbitrali”

Furio Focolari (Radio Radio): “Ljajic l’altro anno la panchina l’ha fatta spesso, faceva più panchina che campo, non dimentichiamocelo. Il derby la Roma non ha l’obbligo di vincerlo, ma semmai quello di non perderlo. La cosa importante è che la Roma è prima in classifica e anche con un pareggio potrebbe restare in vetta. Non mi sembra male, o no? Non è che si vincono tutte le partite. Quel derby del 26 maggio non avrà rivincita”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Per la Roma, la Lazio è una brutta bestia. Se Petkovic non fa delle cazzate, può mettere in enorme difficoltà la Roma. Enorme.”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma deve preoccuparsi delle fasce laterali, perchè la Lazio lì può sfondare. Altrimenti è difficile. Io cambierei Balzaretti, perchè con Candreva da quella parte diventa un macello…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “La Roma rischia di essere condizionata ancora da quel derby del 26 maggio e questo potrrebbe essere il pericolo maggiore. La Lazio è più pronta dal punto di vista psicologica ed ha un gruppo consolidato che gli dà un vantaggio enorme dal punto di vista mentale”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma è una squadra che sa quello che vuole, l’allenatore ne ha individuato pregi e difetti e su questi sta lavorando. Può migliorare. Ha grande esperienza, ha consolidato i suoi ruoli e non muoverei una paglia rispetto a quanto visto a Parma. Ljajic deve giocare, se lo metti in panchina potrebbe intristirsi. Gervinho hai visto quello che può darti, è un giocatore inutile che non sa nemmeno dove deve andare”

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Per me questa è la partita dove conta solo il risultato, il gioco mi interessa il giusto. Stavolta hai giocatori che hanno giocato tanti derby nelle rispettive esperienze passate, è tutta gente preparato dal punto di vista agonistico. Quanto vorrei che segnasse Balzaretti, sarebbe una gioia immensa dopo tante prestazioni al di sotto delle aspettative”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Le parole di Pallotta? Fare uno stadio in Italia è molto difficile, ma la Juve lo ha fatto, l’Udinese lo sta facendo, lo ha fatto a suo tempo perfino la Reggiana. Se vuoi costruire uno stadio c’è la possibilità, ma se vuoi costruirlo su una zona che ha dei vincoli e che non ha infrastrutture adatte, dove mancano strade, acqua ed elettricità, allora è più difficile. A questo derby ci arriva meglio la Roma, inutile nascondersi”.

Roberto Renga (Radio Radio): “Se mette Gervinho al posto di Ljajic non cambia niente, magari lo ha visto migliorato. E’ evidente che la Roma deve giocare con due esterni per fascia, altrimenti la Lazio ti trita. Ma la Roma ha sempre giocato così, con Florenzi e Maicon da una parte, e Ljajic o Gervinho e Balzaretti dall’altra. I romanisiti non hanno dimenticato la finale di coppa, e sperano che domenica ci sia una prova così convincente da far dimenticare quello che è successo il 26 maggio”
 

(Continua…)

1 commento

  1. Caro Bomber, sei stato un grande giocatore. Appunto, devi solo giocare perchè come opinionista sei un pochino”leggerino” a differenza del Panzer che giocava nella Roma. Non puoi dire che Gervinho sia inutile. A me sembra che appena entrato ha cambiato la partita. Trovo in lui, come difetto, una certa frenesia che lo limita, ma dipende dal fatto che vuole mettersi in mostra e dimostrare che il tecnico ha fatto bene a puntare su di lui. Questo è il suo difetto attualmente che vedrai si attenuerá. Basta solo un gol. Segnerá nel derby sicuramente.
    Pruzzo sei troppo esigente e molto polemico, ma sei sempre il nostro bomber.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome