“ON AIR!” – GALOPEIRA: “Felicissimo di questa Roma, ma occhio ai cali di tensione”, PAGLIA: “Quando batti squadre inferiori hai fatto il tuo”, CORSI: “La Lazio è morta, non c’è storia per il quarto posto”, FOCOLARI: “Solo dopo Bologna capiremo”, TRANI: “Ma il vero test sarà con l’Atalanta”

46
10

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “La storia di Spinazzola esterno alto? Era un’informazione che avevo avuto anche io…ma gli errori si fanno… La Roma di ieri è da promuovere…la notizia più bella sono i 20 giocatori coninvolti da Fonseca nelle rotazioni…il recupero di alcuni giocatori che sembravano persi come Kluivert e Pastore… Poi tanta calma, il rischio è l’appagamento…queste ore qui sono quelle pericolose… Abbiamo visto questa squadra appagata anche per meno, sono capaci di farlo…Ora si va a Bologna ed è durissima…”

Riccardo “Galopeira”Angelini (Tele Radio Stereo): “Come nasce la storia di Spinazzola alto? Secondo me i giornalisti hanno messo tutti la stessa formazione così se la sbagliano, sbagliano tutti, e se l’azzeccano, l’azzeccano tutti… La Roma secondo me non è più una buona squadra, ma una buonissima squadra che sta lavorando per diventare forte…e non essendo una squadra forte non può abbassare la concentrazione e il ritmo, altrimenti diventa lenta e prevedibile… Attenzione che Bologna è dopodomani, e siccome io conosco i cali di tensione…se andiamo su e questi leggono che Dzeko è l’imperatore, Veretout è il gladiatore, quell’altro è l’ottavo Re di Roma…buoni….stiamo buoni… ”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “E’ una Lazio distrutta…io l’ho vista tutta, e non ce la fanno più…gente che c’ha una età, usurata dal tempo e dai fallimenti… Insomma, la Lazio per il quarto posto non ha niente da fare. Tutti quelli che hanno detto che la Roma si sarebbe giocata il quarto posto con la Lazio si dovrebbero cospargere il capo di cenere… La Roma nel primo tempo, per chi va a dormire presto era perfetto per addormentarsi…poi c’è stato l’autogol del caciara(Caiçara, ndr) ... Poi la Roma è uscita fuori, perchè Fonseca gli ha spiegato all’intervallo che stavano giocando contro una squadra ridicola, e se per favore potevano fargli sei o sette gol… Dzeko è ormai uno dei più grandi bomber della storia della Roma…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Smalling a Bologna? Ma lascia stare… Fonseca non lo rischia… A oggi vi faccio una previsione: non lo vediamo nemmeno contro l’Atalanta… Quella è la partita vera che hai tra le prossime, lì scopri la Roma. A Bologna te la giochi testa a testa, sapendo che loro vogliono ripartire e fanno qualcosa di simile a te, rubarti palla e prenderti scoperto… Ma tu hai i giocatori che hanno la giocata, e se segni li costringi a scoprirsi e lì li ammazzi… Contro l’Atalanta è una partita più piena di significati dal punto di vista tattico e tecnico… Io Smalling lo vedo a Lecce, è quella la partita sua…”

Alessandro Angeloni (Rete Sport): “In questo momento l’idea di avere Florenzi come terzino e Spinazzola come ricambio mi dà l’idea di essere una situazione un po’ precaria su quella fascia…nessuno dei due mi sembra un terzino destro di ruolo…Se la Roma riuscisse ad utilizzare con continuità Zappacosta sarebbe già diverso…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Il Bologna la partita della svolta? Sono tutte partite della svolta, l’importante è dare continuità nei risultati e nelle prestazioni, che devono essere così propositive…Io continuo a penare che quest’anno ci siano margini per fare delle buone cose…mi piacerebbe molto vedere una stagione senza troppi bassi…mi accontenterei di quello…significherebbe rinascere, e spero che possa farlo…magari prendendosi anche un piccolo trofeo…perchè no… ”

David Rossi (Roma Radio): “La Roma ha vinto 4 a 0 la prima campagna europea…partita strana, primo tempo noioso e bruttarello. Poi nella ripresa la Roma si è sciolta e ha sciorinato il calcio che speriamo di vedere questa stagione… Io continuo a dire che la Roma è un cantiere aperto, ci sono tante cose da migliorare… Il mister ha operato 5 cambi, lui coraggiosamente ha deciso di inserire altri calciatori, dare fiducia a chi non aveva giocato. La Roma nella prima mezz’ora ha pagato pegno proprio per questo, mancava l’amalgama… Continua il lavoro di costruzione della squadra, aumenta la fiducia e questo è molto importante… La Roma ieri ci ha regalato questa soddisfazione, è stata una vittoria importante, tenendo conto anche del risultato dell’altro match: il Wolfsberg si pone come la squadra da battere…”

Alessandro Paglia (Roma Radio): “La cosa giusta la dice Zaniolo a fine partita…abbiamo vinto, ok, ma ora pensiamo a vincere a Bologna. Noi veniamo da una stagione brutta, ed è bene renderci conto che ogni partita che si vince contro squadre inferiori si fa solo il nostro. Poi bisogna subito rimboccarsi le maniche e pensare alla partita dopo, perchè in campionato non ti aspetta nessuno…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Spinazzola ha sempre fatto l’ala, ma era poco cercato dai compagni… a me è sembrato un pesce fuor d’acqua…la partita si è sbloccata grazie a un autogol. La Roma ha dimostrato di saper giocare negli spazi, e alcuni giocatori con questi spazi rendono particolarmente…uno è Zaniolo, l’altro è Kluivert… Invece Dzeko rende contro qualunque avversario, è l’anno di Dzeko. Lui come sappiamo fa un anno sì e un anno no, e questo è l’anno sì….”

Franco Melli (Radio Radio): “Secondo me le caratteristiche di Fonseca sono quelle di saper ridurre al minimo i danni e valorizzare al massimo tutto quello che può essere pericoloso in fase offensiva…è un po’ l’opposto di Inzaghi… E quando riesci in questo, ti porti dietro anche i fluidi positivi anche a Bologna…l’appuntamento è piuttosto severo…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Dopo il derby feci i complimenti alla Roma, e mi attaccarono… E’ chiaro che la Lazio ha giocato una partita superiore, ma Fonseca cercava di modificare il suo credo in base all’avversario e questo va a suo favore. La partita di ieri è stata il contrario del Sassuolo, nel è primo tempo ha giocato male, e ha vinto per un gol fortunosissimo… Dopo quel gol si aprono gli spazi e la Roma dilaga, ma anche perchè Fonseca è abile a far girare i giocatori… Ieri ha messo Zaniolo a destra e lui ha fatto una gran partita… Ma ora vediamo…la Roma ha giocato sempre in casa, e ad eccezione del derby sempre contro squadre facili… Solo dopo il Bologna potremo capire…”

Xavier Jacobelli (Radio Radio): “Devo fare i complimenti a Fonseca, mi piace molto questo allenatore. Sta cercando di rilanciare una squadra ai massimi livelli, e lo sta facendo passo dopo passo…non si può pensare che disponga della bacchetta magica… Le sue scelte per ora hanno ripagato. E poi mi piace molto il suo stile, anche nella comunicazione: mai una dichiarazione sopra le righe, ha fatto uno sforzo evidente di apprendere la nostra lingua, perchè lui sa benissimo cosa significa stabilire un canale diretto di comunicazione, e la capacità di vivere il calcio con una serenità che infonde alla squadra…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma è una squadra che ha qualità molto alte e le può dimostrare soprattutto quando l’avversario non è dei migliori. Ieri, però, ho visto tante cose che ancora non vanno. Diawara e Spinazzola ancora fuori dal coro, e i due centrali commettono tanti errori. Zaniolo bene, ma lo voglio vedere contro avversari più all’altezza. Queste sono partite dove bisogna valutare solo il risultato…”

Redazione GR.net

46 Commenti

  1. Stanno aspettando che la Roma toppi una partita per dire che proprio quella era il test che bisognava non sbagliare.
    “Ricordati che devi morire”

    • Davvero!Speriamo sia,però,come il primo anno di Garcia,le vittorie erano sempre contro nessuno ed il vero test era sempre il successivo visto che la Roma continuava a vincere e avrebbe continuato a farlo per ulteriori partite se non fossero intervenuti i fischietti venduti,Banti per primo,se non ricordo male,ma questa è un’altra storia,frequente per,noi,ma un’altra. In questo caso la squadra è in rodaggio ed in crescita,ci potranno essere altri passi falsi,ma si può essere fiduciosi e,in estate,personalmente,lo ero poco e niente!

    • oggi niente gol al passivo. mmmmhhh. Per qualcuno c’è rischio di appagamento. per altri con il bologna sarà durissima. per altri il vero test sarà l’atalanta, che sta viaggiando a mille, anche in coppa (gasperini è rimasto per vincerla) per altri la roma è forte, e la lazio è morta per gli stessi che dicevano la lazio è forte ed ha cambiato poco, la roma è una squadra da imbarcate. Il bello è che li pagano!

  2. Focolari muto e schiavo.
    Poi, posso anche dissentire con Corsi e dire che magari la lanzie fosse già finita, il mio sogno è la retrocessione all’ultima giornata, ma mi sembra un po’ troppo presto per dirlo.
    Sul possibile calo di tensione, forse la miglior notizia della partita di ieri è che Fonseca è riuscito a caricare la squadra nell’intervallo. Ok, aiutava il fatto d’aver chiuso il primo tempo in vantaggio fortunoso, però credo tutti ci aspettassimo e temessimo lo stesso andazzo per la ripresa: Istanbul che imbrigliava il gioco pur non pungendo, Roma intermittente e un po’ da cuore in gola lì dietro.
    Alderweireld avrebbe potuto essere l’uomo che dava sicurezza alla difesa, poi è stato preso Smalling e quel compito adesso è suo. Mi spiace ancora non vederlo in campo.

  3. Gratt sgratt tie’tie’.
    Sciò sciò ciucciuettole (civette)
    Ieri ad un lazziale che mi scassava il…l’ho zittito cosi:
    Ad ogni palo che prendevate nel derby,esultavo e godevo come un riccio. Ahhhh. Embè non ha parlato più e rosicava peggio di ROGER RABBIT.
    QUELLO che stanno facendo Melli,FOKOLAZZIO e Renga. ..rosicano rosicano eh se rosicano.
    A volte non tutti i mali vengono per nuocere. A noi il derby ha fatto bene, a loro male. Ahhhhhh MAALOX. …

  4. Sono d’accordo con Pruzzo, che come suo solito punta il dito contro le note stonate, che in un 4-0 passano in sordina, ma che sono segnali su cui lavorare.

    Su Diawara penso ci voglia tempo.
    Spinazzola forse a destra rende meno, non so. L’ho visto un po’ lento a pensare e poco preciso.
    E errori di Fazio e J.Jesus ci sono stati.
    Soprattutto vedo poco amalgama su “chi deve andare”… e così passano delle palle sporche che se trovi avversari che sanno giocarle rischi grosso.

    Teniamo i piedi per terra.
    Andare a vincere a Bologna è fondamentale per restare attaccati al treno del campionato.

    L’Atalanta… se facciamo la partita e li pressiamo ci divertiamo…

  5. FOCOLARI: “Solo dopo Bologna capiremo”,
    ?TRANI?: “Ma il vero test sarà con l’Atalanta” …
    Azz lo sapevoooooooo Eccoli qui Viaggiano a coppia Peggio della Peste Bubbonica
    Già la tirano ? Oltretutto:
    Da una parte dicono una cosa dall’altra… Da senza vergogna!
    Corsi – Ma non eri quello che sino a poco fà diceva che la Scazzie… Nò comment
    Renga – Dzeko. Lui come sappiamo fa un anno sì e un anno no, e questo è l’anno sì….”
    Ma pensa alla Quaglie và Ve salutano Spal e Cluj??
    ??Forza Roma!!!??

      • @Hic Sunt Leones:
        Ammetto che mi è venuta spontanea…?
        Ma di sicuro non è merito mio!
        In molti qui sul Forum, hanno accostatoù
        ?Trani? al Tavernello o al Quartetto di vino! Trovata l’ emoji giusta? – Risolto il problma?
        ??

        • @Nome A meno che tu non sia Hic Sunt Leones Ma non penso:
          (Se fosse cosi’chiedo scusa in anticipo)
          O mamma mia … Ma ti debbo anche rispondere?! Invece di fare i “precisini” la dove non occorre fatevele du risate di tanto in tanto
          Altre emjoi non ve n’erano
          ?????
          Accontentati E che azzo C’avete sempre dà ridi’ su tutto!

  6. con fonseca e il suo calcio…dove i giovani corrono ( ma corrono davvero e non a vuoto)…pastore potrebbe diventare un piccolo LUSSO che potremmo permetterci !!!

    • Stefano, lo spero anch’io, ma appena entrato in campo Pellegrini s’è vista la differenza tra un giocatore tecnicamente dotato, ma con raggio d’azione ridotto, e un centrocampista totale, che va a prendersi il pallone al limite della sua area di rigore, imposta, rifinisce, conclude. Io mi tengo Pellegrini tutta la vita.

      • Ebbè, ci mancherebbe pure! Prendiamo il lato buono delle cose: in quella posizione potresti farci giocare Pellegrini, Zaniolo, speriamo un redivivo Pastore, e pure Miky! E tutti, tranne Pastore, possono anche occupare le due posizioni più esterne, cui aggiungere Kluivert, Under e Perotti se e quando staranno bene, e perché no Florenzi. Un ventaglio di soluzioni da poter adattare a qualsiasi partita ed avversario. Là davanti siamo un top team a tutto tondo…

      • anch’io la penso come te…come romanità e per l’età…ma intercalare in rotazione i giocatori è la carta vincente del nostro allenatore !!! pastore puo far rifiatare il nostro futuro capitano !!…complimenti KAWA ti seguo con attenzione…

  7. Mi sono svegliato oggi felice. Bella vittoria ieri, secondo tempo che ci fa sognare. Se questa squadra riesce a fare 90 minuti così ….
    Ma adesso, veramente, bisogna pensare al Bologna. Squadra inferiore ma che sta giocando bene. Fondamentale vincere.
    Forza Roma sempre

  8. Austini: Voi giornalai e’ da parecchio che fate errori ma vedo che fate sempre i vaghi e continuate come se niente fosse.
    Corsi: vedi perche’ tu non capirai mai niente di calcio perche’ ti bastano 2 partite per dare giudizi alle squadre e il bello e’ che non ci prendi mai ma vedo che continui.
    Trani: ma come una squadra che ha sbagliato completamente il mercato adesso e’ diventata forte e manco ti preoccupa per bologna tu guardi gia’ la prossima fai sempre piu’ pena.
    Angeloni: tu prima di dare giudizi su calciatori dovresti prima capire di calcio e poi parlare altrimenti fai solo brutte figure come le pagelle che hai fatto ieri.
    Melli e focolari: a voi non so piu che dire mi fate talmente pena che l’unica cosa che mi viene e’ forza parma. Forza Roma

  9. I giocatori in campo devono tenere i piedi per terra, come ha detto FLORENZI, NON i tifosi. Io godo e ri-godo
    Alla faccia dei lazziesi rosiconi.
    AHHHG MAALOX bruciore e reflusso…a litri glu glu glu

  10. Ricapitolando, domenica per Focolari incontriamo il Real Madrid, mentre per Trani la domenica dopo incontriamo il Barcellona. Ma la smettessero di dire banalità, la verità è che pregate che la Roma non vinca, altrimenti dovete cambiare mestiere.

  11. Quando parla ugolino sbuffa, sta gonfio, questa settimana non ha potuto sputare veleno, sta incorporato. Sta aspettando la prima occasione per sbottare, forza Roma vinci sempre, fa che si gonfino fino a scoppiare questi avvelenatori di etere.

  12. Trovo inutile pontificare dopo partite come quella di ieri, la Roma ha rispettato il pronostico è questo è quello che conta. Contro il Bologna sarà un altra partita da vincere , inutile nascondersi dietro a se o ma. La Roma ha avuto un calendario facile e a mio parere ha già perso 4 punti. Le partite dove bisognerà stupire sono altre. A mio parere la difesa non c è e speriamo che gli assenti, una volta rientrati diano quella sicurezza di cui il reparto ha bisogno. Spinazzola e Zappacosta sono due grandi acquisti. Il Pastore visto ieri , a sprazzi , mi è piaciuto ma vorrei vederlo contro giocatori di livello. Diawara poca roba e contro giocatori dove tutti hanno maramaldeggiato. Di vero livello sempre e sole Dzeko, fino adesso. Petracchi ha fatto un buon lavoro, Fonseca sembra seguito …

  13. Dzeko ha sempre giocato bene, purtroppo qualche volta ha fatto qualche gol in meno, ma assist e rendimento sono stati sempre alti. Purtroppo veniva, come altre punte, denigrato perchè faceva ombra al semideo tacchetto facile. Vergognatevi a mettere in dubbio la classe e la forza di Dzeko, il piú forte e completo calciatore mai avuto a Roma. Ottimo in aiuto sui calci piazzati in difesa, rifinitore alla Totti, contropiedista veloce, primo giocatore a fare pressing anche sul portiere, assistman, goleador(quasi trecento in carriera), forte di testa, preciso con entrambi i piedi nei tiri al volo, fa reparto da solo in attacco.
    Mai visto in sessantanni un calciatore piú forte e completo .

  14. XJ radio radio dopo aver per anni sparato sulla Roma col Biscardo il saccardo,sulle moviole poi camuffate,ora sparge miele..ah la pecunia ove ti porta..eh eh eh

  15. Ma non ve sta mai bene niente aoooo…la roma e la terza forza del campionato lo volete capire? E nettamente superiore a lazio inter e milan squadre che galleggiano per regali tra deviazioni rigori e cartellini non dati”’se famo 2 risate a fine campionato….

  16. Mariolone che parla di gente che si dovrebbe cospargere il capo di cenere è il colmo dei colmi, sono senza vergogna.
    Petrachi non andava bene,era del Torino scarso per la Roma, campagna acquisti fallimentare,presi giocatori non da Roma, alla prima sconfitta Pallotta fruttarolo era meglio quando c’erano le sorelle Sensi, quella si che era grande Roma a trigoria sono tutti laziali,i romanisti sono stati cacciato pietà

  17. riflessione per l’ex bomber..ma quanno te segnavi 5 gol all’Avellino quelli erano forse fenomeni”? tutto è relativo..anche il tempo,poichè l’abbiamo inventato noi,ma com’è che quanno giocavo io erano tutti forti,e mhò invece..e nò nun funziona cosi..tutti a dì che Maradona è er mejo..e Puskas allora?..a ciascuno er tempo suo..eh eh

  18. Anche Ramos e Chiellini fanno errori in difesa, chi è che non sbaglia?Solo che ogni piccola indecisione del duo centrale della Roma viene fatto passare per errori madornali. Solo agli onnipotenti semidei non vedevate le numeose caxxate che facevano in ogni partita. Facile sparare sulla croce rossa o su chi non offre cenette. Forza Fazio e JJ. Forza Roma.

  19. Fossero Sante le parole tue,caro Nome,fossero Sante.
    Hai visto come schiattano in corpo?
    Ahhhhhhs senza pietà

  20. La cosa divertente è che nessuno ha detto,nemmeno chi commentava(addirittura parlavano di età di kolarov) che ieri quando era in possesso la Roma giocava a tre,c’hanno messo un tempo, e oggi parlano ancora di spinazzola alto,che scienziati. Si mettessero l’anima in pace,non servono i loro commenti, la TV l’abbiamo tutti.
    Per il resto bisognerà aspettare una trasferta e una squadra che ti aspetta in 11 e riparte…appunto il Bologna, ma senza dubbio la qualità della rosa è superiore a mio parere anche all’inter poi essere una SQUADRA richiede anche altro. Non contano molto i nomi dei difensori in questo calcio,ma come e in quanti si difende

  21. Senza troppi giri di parole. 9 punti con Bologna Atalanta e Lecce, e diventi la candidata numero 1 per il quarto posto. Il guaio è Roma o meglio l’ambiente, perché se le vinci tutte è 3, si inizierà a parlare di scudetto, ce lo racconta la storia. Per me lo scudetto sarà arrivare quarti.

  22. Ridurre la Serie A a 16 squadre, eliminare i play-off dalla Serie B : basta con Ancona, Ascoli, Treviso, Novara, Pescara, Crotone, Benevento e altre squadre che hanno dimostrato di non essere in grado di salvarsi nonostante i bei soldi che prendono dai diritti TV.

    A cosa serve salire in Serie A se fai 11 punti ?

    Te lo dico io a che serve : a dare voti a Lotito in Lega !!!

    Lotito ha sempre la maggioranza perché i club che non dovrebbero contare un caxxo purtroppo hanno diritto di voto !

    Quindi il calcio rimane impantanato in questo squallido limbo di mediocrità e adesso il campionato francese (!!!) fa piu’ soldi del nostro coi diritti televisivi !!!

    Piu’ Europa, meno Serie A: ci giochi la lazzie co Benevento e Cavese.

  23. Mario Corsi……la Lazio e’ distrutta……io penso che i cavalli si vedono all’arrivo,penso che sia presto a tirare le somme……calma con l’euforia,abbiamo fatto solo 4 partite…….

  24. Un po’ di solidarietà per le vedove che stanno perdendo pezzetti di fegato… anche per questa volta il test sarà alla prossima; non disperate, al primo pareggio o sconfitta potrete tornare a sputare fiele.

  25. Bella Vittoria…. Ma difesa inguardabile…. 4 posto sicuro forse anche il terzo… Ma ve prego nn cominciate a parla’ de pastore come un campione, abbiamo incontrato il Sassuolo domenica scorsa e un’altro Sassuolo ieri… Aspettiamo a parlare!…. La. Lazie nn si può guardare, l’inter aspetterei…. Juve o Napoli vinceranno lo scudetto è spero che Pallotta dopo 8 anni ce fa vinca qualcosa…. Se no se n’annasse lui e i suoi camerieri tifosi laziesi

  26. Piedi per terra,possiamo lottare al massimo per il quarto posto con Milan e Inter ,la Lazio che ho visto ieri a Cluji se la gioca con la Juve per lo Scudetto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome