ON AIR – CORSI: “Stop alle polemiche per il bene della Roma”, GALOPEIRA: “C’è chi c’ha sguazzato”, PETRUCCI: “Garcia? Non pensavo fosse così bravo”, DI GIOVAMBATTISTA: “Roma favorita contro l’Inter”, FOCOLARI: “Gervinho? Ora si esagera…”

7
978

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ci sono radio che hanno massacrato la Roma anche quando stava per vincere lo scudetto, io invece mi fermo e non lo faccio perchè non voglio creare un problema alla squadra. Io sono tifoso della Roma, quegli altri probabilmente no. Loro volevano un cambio di proprietà e ora sono finalmente riusciti a entrare, e adesso ci vanno anche a pranzo fuori: avete vinto, ma state attenti a non voler stravincere”

David Rossi (Tele Radio Stereo): “Io mi ricordo che per qualcuno Baldissoni era un avvocatucolo di Boccea della Lazio, che Sabatini era un laziale di m… Mo non facciamo che è buono tutto, perchè non siamo fregnoni. Io per esempio l’anno scorso ero fortemente critico con la scelta sciagurata di Zeman. Ma dare dell’avvocatucolo della Lazio, che non è manco vero, al direttore generale della Roma è un’infamia vera e propria. Questo non è essere critici. Ma vi rendete conto delle cazzate che vi hanno raccontato i gruppi di lavoro, che si sono messi a scarabbochiare fogli e a dire che la Roma stava in mano alla massoneria?”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “I tifosi sono sempre in buona fede, loro si. Per fortuna conoscono l’1% della  verità che ruota intorno alla Roma. Qui il problema non è criticare la Roma, ma sguazzarci. E’ un anno che dico che c’è chi ci sguazza, chi ci intinge il pane. E’ quello il problema, ed omandatevi perchè. Non può essere che prima erano tutti della Lazio, e mo se la Roma vince mi sta bene che sono della Lazio. A meno che se la Roma vince io non fiuto qualche cosa….che si smuove se la Roma vince?”.

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Il dato più sconvolgento è quello statistico, che ci dice che chi parte in questa maniera arriva sempre in una certa posizione. Stavolta qualcuno che prima ha sbagliato tanto, ora è stato più lungimirante di noi. Questa è una storia fantastica, perchè mentre noi ci affanniamo a dire che non è successo niente, la realtà dice che è successo tanto. Questa è una squadra che non dà la sensazione di poter crollare. Si può anche perdere una partita e ripartire. Io sono basito, anche quando faccio il confronto con le altre. Io non parlo di scudetto, per me è un miracolo il terzo posto. Un allenatore come Garcia non era facile trovarlo, meno male che i grandi club se lo sono dimenticato. Se se ne accorgevano a Madrid non andavano a buttare via i soldi per Ancelotti. Sapevo che Garcia era bravo, ma non immaginavo a questi livelli “.

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma è la grande rivelazione di questo campionato. Vedete le altre, abbiamo cominciato con sette sorelle,ora sono quattro. La Roma non cede, rimane lì. Se vinci a Milano allora bisogna chiarare davvero la fanfara dei carabinieri. Roma favorita contro l’Inter? Secondo me no. De Rossi ieri ha detto delle cose straordinarie. Ora non ci sono maestri che vogliono insegnare il calcio, ma sono tutti per uno e uno per tutti. La preparazione? Io credo che la vera arma sia la serenità che regna a Trigoria. Ora bisognerà vedere come sarà gestita una criticità. Gervinho? Si esagera con tutti questi elogi…ora ha fatto un paio di partite positive e ha messo in mostra qualità che non mi aspettavo. Ma ha fatto due partite ragazzi, con Sampdoria e Bologna…E’ bravo, ma non esageriamo, ci saranno partite dove non la struscerà. “

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Inter-Roma? Secondo me la Roma è favorita, gioca senza pressioni, arriva a Milano con quattro punti di vantaggio. Ora bisognerà vedere che effetto farà San Siro sui giocatori. Benatia, Strootman, Maicon e Gervinho hanno trasformato la Roma. “

Roberto Renga (Radio Radio): “Sarebbe interessante capire che tipo di preparazione ha fatto Garcia, visto che lui era un preparatore. Lui sta facendo quel tipo di preparazione che si acquisisce giocando, che è un tipo di preparazione vecchio stile. Questo è un aspetto molto interessante. La vera novità è Garcia, e in questo momento va studiato lui e il suo sistema tattico. Garcia lo vedo un coach-manager all’inglese.”

(Continua…)

Articolo precedenteOn Air (AUDIO) – ROSSI: “Infamità contro i dirigenti della Roma per avere più ascolti”
Articolo successivoTutto è nato dalla sconfitta nel derby: “Così abbiamo rifatto la Roma”

7 Commenti

  1. Commenti pochi se non che essere felici di questa Roma adesso e solo dopo queste 6 vittorie…… perchè i due anni scorsi sono stati devastanti per noi tifosi compresa la campagna acquisti di questa estate …. nessuno immaginava questa Roma…!!!
    Vorrei dire e mi piacerebbe che lo sapessero che sia David Rossi e er famoso Galopeira che ha fatto i soldi con la Roma e ce magna lui con le sue canzuncelle….. che invece di fare i gradassi di voler far capire casa a chi….. pensassero a parlare di Roma ….. e non di criticava e ora è contento……. la facessero finita così facendo on sono credibili…… è inutile ricordarlo ma è così ….. la Roma oggi è forte ed è prima e non svegliatemi da questo ….. Ma Sabatini è della lazio e anche Baldissoni e gli americani se non fanno lo stadio non metteranno molto soldi dentro questa società……. fatela finita di non parlare ed omettere certe cose…………………….

  2. La grande passione e interesse del tifoso Romanista verso la sua beneamata, fa si che esistano a Roma un numero impressionante di radio, siti web, blog e chi più ne ha più ne metta. Tutto questo scatena una ridda di opinioni, posizioni, giudizi che creano una tale confusione e frazionamento di notizie dettate per lo più da affermazione personale dei giornalisti/opinionisti , che scatenano una fantasmagorica reazione di interesse e fame di notizie nel povero tifoso, che non sa più che pesci pigliare. Si dice che il mondo è bello perchè è vario….e meno male. Solo gli imbecilli non cambiano opinione, ha detto qualche saggio, ed è vero e sacrosanto. Io mi diverto molto a seguire “ON AIR” assistendo al pensiero, talvolta molto risibile, talvolta saggio, di diversi opinionisti, ora pronti a cavalcare il momento favorevole. Tant’è….e me ne dolgo, Così è se vi pare. Basta leggere i pareri su GERVINHO : è una pippa…una sorpresa…un grande giocatore, ma che cavolo debbono volere di più da un giocatore ? Meno male che lo abbiamo preso, dico io, e mi diverte vederlo giocare !!! Dribbling, corsa, goals, e rincorre pure gli avversari…ajajai Marianella, che te possino !! E’ vero che in Italia, essendo il calcio “malattia nazionale”, ci sono 50 milioni di tecnici…me compreso, Anch’io talvolta ci azzecco, talvolta sbaglio le mie “valutazioni” calcistiche, è umano, guai se non fosse così. E da ex calciatore sostengo che nel calcio le certezze non esistono. Ed è proprio l’imprevedibilità di questo gioco che quest’anno ci sta regalando una bella ROMA, frutto di scelte finalmente azzeccate, sia dei giocatori, ma soprattutto del tecnico. I risultati vengono con la seria professionalità, programmazione, preparazione fisica, in un ambiente sereno dove le regole debbono essere chiare, e tutti debbono rispettarle. Facendo team, squadra, Il comandante deve avere carisma e competenza, solo così può ottenere rispetto e seguito dai suoi giocatori : tutto questo sembra essere GARCIA. Certo sei vittorie sono un sogno che stiamo vivendo, arriverà qualche risultato diverso dalla vittoria, augurandomi di sbagliare. Finalmente vedo armonia di squadra, in tutti i sensi. E noi tifosi ? Dobbiamo continuare a dare serenità alla squadra e tifare con sana passione, no violenza, sempre correttamente e senza razzismi. E possibilmente senza le opinioni degli imbecilli. Forza ROMA.

  3. Per Riccardo & co:

    Rossi e Galopeira hanno solamente messo a nudo (e non ce n’era bisogno) la malafede di qualche ricottaro radiofonico che dovrebbero cercare un lavoro serio. Quanta stxxxxxxe e cattiverie e malignita’ si sono dette sui dirigenti e qualche calciatore? Si dovrebbero vergognare!!! Dignita’, questa sconosciuta…

  4. Per Mone :

    I ricottari che dicono molte strxxxte sono proprio i tuoi amichetti Rossi e Galopeira che sono loro che si dovrebbero mettere a nudo di fronte a noi tifosi visto che sono come gli altri se non peggio ….. Vogliono l’esclusiva per mangiare con la Roma ……. Dignità questa sconosciuta per loro e per voi che abboccate !!!!!
    Crescete per favore …………………. se ne siete capaci …………..

  5. Per Riccardo:

    poteva esser stato anche Topo Gigio a dire quelle frasi sui papponi, avrebbe avuto ragione lo stesso. il mio e’ un parere oggettivo e non soggettivo: certa gente calunnia e basta, e ora che la squadra va bene cercano di arrampicarsi sugli specchi con scarsi risultati! Vivo all’estero da un quarto di secolo e delle radio romane e romaniste (altamente provinciali e con format da terzo mondo e che in nessun altra capitale europea esisterebbero) non me ne importa un fico secco. Crescete voi e gli adepti delle radio volgari e anti-romaniste, qualsiasi esse siano…

  6. Per Mone :

    Potrai anche vivere da un quarto di secolo all’estero e la Capitale eterna sarà provinciale rispetto come dici tu le altri capitali europee e mondiali ….. in fondo essere ROMANI è anche questo …… NOI siamo belli che cresciuti visto che la mia era una critica rivolta a chi ora si fà grande e sputa sentenze su altri per accaparrarsi audience radiofonico sempre per mangiarci alle spalle dei tifosi e della Roma …… io sono cresciuto che la roma non si discute ma si ama …. e cmq da qualche anno diciamo dai tempi di Viola si criticava e si osannava quando le cose andavano bene…… spiegami tu ora perchè con questi laziali e americani dopo 2 anni di vero schifo non deve funzionare come è sempre stato ….. forse questo tuo risentimento è perchè ti ho toccato i tuoi idoli radiofonici !!!! malgrado volevi far vedere e non ci sei riuscito di essere sopra le parti….. Mi dispiace mio caro parliamo di roma e tifiamo roma è l’unica cosa che mi sento di dire ….. se vinci ti acclamo se perdi ti critico …. e questo IERI OGGI e DOMANI !!!!!
    quindi i tuoi amichetti radiofonici parlassero di roma e non di chi fino ad agosto come tutti criticavano una società che in due anni ci ha tenuto fuori dall’europa fatto perdere tanti derby compreso quello in finale e fatto una campagna acquisti dubbia….. almeno fino a che non si verificassero queste 6 vittorie …. che ripeto ne anche il miglior ottimista sperava di ottenere …… questa è obiettività questa è crescita !!!!! e non infangare roma come provinciale non abbiamo bisogno di giudizi critici di finti romani…!!!!
    Sempre Forza Roma !!!!!!

  7. per Riccardo:

    il tuo post-polpettone che ripeti a mantra mi conferma cio’ che dicevo riguardo essere provinciali

    stai bene cosi’

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome