ON AIR – PETRUCCI: «Per molti Garcia è già diventato un cretino», LENGUA: «Totti convocato, ma non giocherà», CORSI: «Per fortuna che c’era Mariani», MELLI: «Se la Roma pareggiasse ancora…»,

0
444

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Ugo Trani (Rete Sport):Ljajic tornerà in nazionale, non ci sono dubbi, perchè il problema lui lo aveva con Mihajlovic. Non è una notizia, perchè è scontato, sarebbe una notizia il contrario. Ljajic è uno freddo, è vero, ho avuto anche io la stessa impressione intervistandolo. Gioca lui domenica? Non lo so, se è pronto Totti, farei giocare Totti.”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ljajic dice che la Roma punta all’Europa e che vista la classifica si può pensare anche alla Champions… Mi cascano le braccia a leggere certe cose. Per fortuna esiste Mariani, perchè se avessero operato Totti non avrebbe chiuso la carriera come scrive il povero Ferretti, ma sicuramente avrebbe chiuso qui la stagione.”

Gianluca Lengua (Centro Suono Sport): “Totti sarà convocato, ma non credo proprio che giocherà. Ieri ha svolto l’allenamento come se niente fosse successo.  Contro la Fiorentina non sarà in campo, ma a questo punto devo dire che dovrebbe partire titolare contro il Milan. Sinceramente non mi aspettavo un recupero così veloce.”

Alessandro Doria (Centro Suono Sport): “Perchè stupirsi delle parole di Ljajic? Lui ha detto soltanto quello che hanno detto prima Baldissoni, Sabatini e Garcia. Se te lo dicono loro, perchè ci meravigliamo che lo ripeta anche lui?”

Jonathan Calò (Centro Suono Sport):Quello che dice Ljajic mi scoraggia. Ha certificato quello che temevo, e cioè che dopo dieci partite ci si è rilassati.”

Roberto Renga (Radio Radio): “Spero che Totti non venga rischiato. Non è pronto, inutile dare retta a quello che viene scritto. Serve molta prudenza per affrontare questo momento. Chi mi prenderei tra Garcia  e Montella per la mia squadra? Se voglio vincere Garcia, se voglio divertire Montella.”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Chi mi prenderei tra Cuadrado e Gervinho? Io non amo nessuno dei due, ma il giocatore della Fiorentina mi sembra più decisivo. Totti è a rischio ricaduta: si possono capire i giornali ma lui è troppo intelligente per non sapere che sarebbe davvero avventato scendere in campo contro la Fiorentina.”

Franco Melli (Radio Radio): “Se la Roma dovesse pareggiare ancora, e la cosa è probabile visti i tanti ex che ci sono nella Fiorentina, rischi di arrivare alla partita del 6 gennaio senza che conti più niente…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Se facciamo il gioco delle figurine, la Roma batte la Fiorentina 7 a 4. Io dei viola nella Roma ci metterei Pasqual, Rodriguez, Cuadrado e Rossi. Chi è più forte tra Gervinho o Cuadrado? Non scherziamo, il calciatore viola è davvero stellare, mentre Gervinho ritornerà fenomeno quando si rivedrà Totti.”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Roma -Fiorentina sarà una partita spettacolare, sono due squadre che amano giocare a pallone. Finalmente la Roma non torverà undici giocatori che si difendono, ma questo non vuol dire che sarà una passeggiata. Le occasioni stavolta in attacco dovranno essere piùbravi a concretizzare le occasioni, altrimenti sono dolori. Qui a Roma ci si sta dividendo, per molti  Garcia è già diventato un cretino, viene chiamato “mangiarane”. A me sembra uno straordinario professionista, come Montella: se non ci fosse Rudi sulla panchina della Roma, rivorrei sempre lui come allenatore”

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Arbitri? Inutile parlarne ora, andremmo a creare un alibi che a questo punto della stagione non serve. Piuttosto è meglio ripartire subito e vincere domenica contro la Fiorentina.”

(CONTINUA…)

 

Articolo precedenteSorteggio Mondiali 2014 – Italia con Uruguay, Inghilterra e Costa Rica
Articolo successivoMondiali 2014: gli orari delle partite dell’Italia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome