ON AIR – FERRETTI: “De Rossi voleva cambiare aria, ma ora ci sta ripensando”, RENGA: “Fermatevi, così smembrate l’attacco della Roma”, PETRUCCI: “Scambio Pjanic-Pastore? Pittoresco”, MELLI: “Gila e Gervinho? Due mici”, GALOPEIRA: “Diffidate dai tifosi vip”

0
8

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Daniel De Rossi è ancora nella Roma perchè al momento non sono arrivate offerte per lui. Qualora dovessero arrivare, la Roma la prenderebbe di sicuro in considerazione, ma anche lo stesso De Rossi. Il calciatore fino a qualche tempo fa era convinto che l’esperienza con la Roma fosse finita, ma ora questa convinzione non c’è più. E’ stato importante il feeling con Garcia, e quella chiacchierata di una mezz’ora che hanno avuto tempo fa. De Rossi è stato messo alla gogna per quella dichiarazione che fece un anno fa, quando disse che avrebbe preferito Montella a Zeman ma solamente perchè conosceva Vincenzo ed era un suo amico.”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “Se leggo quello che vedo sulla Gazzetta, cioè che la Roma vende Pjanic per Pastore…io non ci credo, non mi sembra possibile. Mi sembra più una proposta del Psg, che spero la Roma respinga al mittente. Io sono un grande estimatore di Pastore, ma se ho già Lamela che ci  faccio? La raccolta degli atipici? E’ un giocatore che non serve alla Roma, io cercherei di andare a coprire i buchi. Altrimenti facciamo come al Fantacalcio, dove non contano i ruoli ma soltanto i gol e i voti, e puoi mettere in campo anche quattro terzini destri in difesa. Se avessero proposto Verratti, allora il discorso sarebbe molto diverso. Un giocatore simile a Osvaldo potrebbe essere Paulinho del Livorno, ma costa tanto. Leggo di Gomez che può andare al Metalist a 6 milioni, ma io non ci credo…se va via a sei milioni devi sbattere la testa al muro tutta la vita. E’ forte ed ha esperienza in Italia”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo):Io diffido dai “tifosi vip”. Non capisco che vuol dire essere tifoso vip. Nicola Piovani che si dimette da tifoso… Qui ci si è sguazzato sulla nuova proprietà, sul fatto che ci abbia scippato certi valori. Ma la Roma non è mica di Pallotta, nel senso che certi valori come fai a scipparli? C’è un giornalista che ha un passato da tifoso della Lazio e del Perugia, e adesso parla della Roma e la massacra. Io capisco che magari è una firma caduta nel dimenticatoio e allora cerca di restare aggrappato…”

David Rossi (Tele Radio Stereo): “La più grossa disillusione di questi anni è stato il vedere un progetto fatto di voli pindarici che è stato smentita dolorasamente dai fatti. Il regalo più bello che possono fare ai tifosi è dare questa sensazione di aver intrapreso un percorso, su cui costruire una squadra che può entrare a far parte dell’elite del nostro calcio e magari in Europa. Bisogna dare questa idea qua. Bisogna avere un calcio riconoscibile. Pensiamo a quello che interessano i tifosi, e cioè vincere le partite. Dateci questa sensazione, cari protagonisti. E vedrete che si ricomincerà a sentirsi parte di qualcosa che si è sgretolato dopo quella partita là”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Scambio Pjanic – Pastore? Pittoresco, soprattutto pensando al costo dei cartellini dei due giocatori. Su Pjanic ancora oggi ci domandiamo quale sia la sua collocazione ideale, di Pastore sappiamo che non può fare il regista o la mezz’ala, ma solo il trequartista o al massimo la seconda punta. E’ un giocatore che può farti impazzire in tutti e due i sensi, ci sono delle partite che lo rincorreresti con il bastone. E’ un giocatore dalle qualità uniche, ma se andiamo a vedere il rendimento persino nel Palermo ha avuto dei black-out. La sua avventura francese è andata molto male. Io ci credo poco, soprattutto per gli ingaggi e per le valutazioni dei due giocatori. Osvaldo? Se va al Fulham bisogna rivedere certi giudizi. Io ho sempre pensato che fosse più matto che scemo. Se va al Fulham, cambio idea. Se va bene arriva ottavo l’anno prossimo. Mi sembrerebbe una scelta da pre-pensionato, in una squadra che non ha ambizioni e che non gioca le coppe, però vivrebbe a Londra…Gervinho ha segnato più di Osvaldo, ma viene fatto passare per una pippa. Non è Ribery o Cristiano Ronaldo, ma è comunque un giocatore importante.”

Roberto Renga (Radio Radio): “La Roma rischia di perdere Osvaldo, Borriello e Destro…attenzione, io ve lo dico tutte le mattine: attenzione a Destro. La Roma secondo me non si è rafforzata. Marquinhos secondo me nella seconda parte della stagione ha pagato questo malanno che lo sta bloccando a Parigi. Io grido al pericolo che l’attacco della Roma si sta smembrando. Fermatevi, altrimenti non c’è più reparto offensivo, ci sono tre centravanti, e c’è il rischio che tra un po’ non ce ne sarà più nessuno. Poi chi fai giocare, Tallo? Osvaldo e Borriello devono essere tenuti, lancio questo appello. Se il problema di Destro è legato alla cartilagine, è un problema serio, brutto, soprattutto per lui.  Pjanic per Pastore? Ma ci devi mettere un sacco di soldi sopra. E’ chiaro che tra Pjanic e Pastore, mi prendo Pastore tutta la vita.”

Furio Focolari (Radio Radio): “Tutti abbiamo sotto gli occhi il girone di andata di Marquinhos. E’ piaciuto tanto quando la Roma prendeva tre gol a partita, e lui era il migliore in una difesa così caotica essendo il più volece  e andava a recuperare il più possibile. Ma quando la difesa è stata risistemata, e doveva giocare in una difesa normale lui è crollato. Ha giocato un girone spaventosamente brutto. Secondo me la Roma si è rinforzata. Se qualcuno dei dirigenti della Roma pensa che Gervinho possa essere ‘alternativa ad Osvaldo, chiamate il 113”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Se dai via Osvaldo, chi prendi al suo posto? L’appello a tenere Osvaldo lo hanno già lanciato i giocatori, con Totti in primis. Io appelli non li lancio, tanto alla fine la società decide come gli pare. “

Franco Melli (Radio Radio): “Vendere Borriello e Osvaldo per prendere Gilardino e Gervinho? E che ci guadagnano? C’hanno due tigri e prendono due mici…”

(CONTINUA…)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome