“ON AIR!” – CORSI: “E’ stata la migliore Roma post-lockdown, grande Ibanez”, ROSSI: “Firmerei per rivedere quella squadra contro il Siviglia”, DI GIOVAMBATTISTA: “Va rivalutato il mercato di Petrachi”

35
5230

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Io solitamente non sono mai tranquillo, ieri invece ero sereno, aspettavo solo il fischio finale per godere…Ero proprio sicuro, e invece con la Roma non si può mai essere sicuri. Spinazzola era stanchissimo, e prende una decisione sbagliata. Fa un errore che ti dimostra che aveva zero lucidità… L’Inter non avrebbe mai segnato, non ha fatto un tiro in porta…Il fallo di Kolarov? Non lo condividerò mai, Lautaro sta sempre per terra. C’è stato un contatto, ma il calcio è uno sport di contatto…un conto è un fallo e un conto è il contatto. E ho i cogl*oni pieni dei tifosi della Roma che pur di essere onesti devono dire che quello era un gol da annullare. Conte? E’ un impostore dialettico, e sono contento che non sia l’allenatore della Roma…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Zaniolo è l’ideale per completare l’attacco della Roma con Mkhitaryan e Dzeko. Sempre che risolva i problemi con Fonseca, che non ha…ma ovviamente l’importante è scriverle le cose…poi che siano vere o meno qui a Roma conta poco. Dzeko, col lavoro che fa, va gestito e va supportato e vicino a lui deve avere gente che sappia tirare in porta. Il Pellegrini attuale è un giocatore che sbaglia 9 volte su 10 l’ultima cosa…Considerando anche che i terzini segnano pochissimo, il potenziale di fuoco che hai è scarso, e questo diventa un problema di mercato. Ed è un problema serio visto le condizioni economiche del club…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma ha fatto una delle più belle partite da quando è ripreso questo campionato assolutamente ridicolo. Abbiamo giocato meglio dell’Inter, e c’è rammarico perchè potevi fare meglio considerando che loro sono secondi. In questo momento la Roma è una delle squadre più in forma, dopo aver toppato quasi tutto… Secondo me la Roma meritava di stravincere. Ieri abbiamo trovato un grande Ibanez, ieri ha fatto una grande partita. Io non vedo tutti sti fenomeni da loro come non li vedo da noi. Ma ieri la Roma meritava di vincere, detto questo il nostro campionato era finito prima del lockdown…”

David Rossi (Roma Radio): “Ieri la Roma ha giocato un’ottima partita. Sarebbe stata la quarta vittoria consecutiva, ma a prescindere di questo, il risultato è stato casuale. La Roma ha giocato meglio che col Verona e mi sembra che stia facendo un percorso di crescita con questo modulo, mi sembra la strada giusta. Firmerei per rivedere la Roma di ieri contro il Siviglia. Una squadra attenta, quasi premurosa nel chiudere tutti gli spazi, che non si è fatta scoraggiare dal vantaggio dell’Inter. Nella ripresa è stata una gara a senso unico, non ricordo tiri in porta dell’Inter… C’è voluta l’ingenuità di Spinazzola, fra l’altro dalla stessa mattonella del derby, ancora non ci siamo imparati…La va palla va buttata via, non si offende nessuno se non esci palla al piede Ma penso che lo sappia lui per primo, e non c’è bisogno di rigirare il coltello nella piaga…”

Iacopo Savelli (Roma Radio): “La Roma deve crescere sui dettagli, abbiamo fatto due errori, uno su palla inattiva nel primo tempo e uno nel finale di partita. Spinazzola era molto stanco, e proprio per questo non devi cercare il numero, ma mettere anche la palla in angolo. Non era una palla facile, gli era stata passata all’indietro e aveva Moses fresco che gli andava in pressing. Ma considerando le premesse, la classifica, e i soldi spesi dall’Inter, la Roma nel doppio confronto dell’Inter non esce perdente, ma anzi si dimostra assolutamente all’altezza. Bisogna però migliorare nella giocata finale, questo problema ce lo abbiamo a prescindere dai giocatori che fai giocare…la Roma fa tutto bene, fino ai 20 metri finali…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Ora parleremo più di mercato, sperando che nel frattempo cambi qualcosa in modo da non viverlo come una fonte d’ansia, non chiederci se Marotta ci sta prendendo per i fondelli o meno. Pensare che la Roma possa davvero rafforzare questa squadra, che non è l’ultima ruota del carro anche se ha fatto un campionato mediocre. Si può rinforzare la squadra con un mercato intelligente. Ora Pellegrini sembra il giocatore da sacrificare, mentre Ibanez fa due partite e diciamo che è nata una stella… Noi siamo questi. Non c’è equilibrio. Si esalta chi devi ancora aspettare, e scarnifichi chi decidi non fa più per te… Vorrei capire questo accanimento contro Pellegrini, non vorrei che non facesse la fine di Florenzi. Su lui però non avevo grosse aspettative, non l’ho mai reputato un trascinatore, ma un discreto giocatore. Pellegrini deve dare di più, ma da qui a scaricarlo…”

Ilario Di Giovabattista (Radio Radio): “La rinascita della Roma si deve a Fonseca. Questo però non può coprire quanto di negativo fatto quest’anno, perchè la Roma ora è fuori dalla Champions. Ieri sera io ho visto solo la Roma in campo, sono deluso dall’Inter che nel momento topico si è sgonfiata. Si sta rivalutando il mercato di Petrachi, vedi Mkhitaryan e Ibanez… Spinazzola è un treno su quella fascia, e anche Bruno Peres sta andando bene. Pellegrini invece non sta facendo una grande stagione…ma la delusione vera oggi è l’Inter…”

Furio Focolari (Radio Radio): “A me la prova della Roma è piaciuta, l’ho vista in palla al di là degli episodi. Fonseca ha trovato la quadra. Devo dire che Ibanez da un paio di partite vediamo un giocatore in grande crescita. Il gol di Spinazzola? Kolarov il calcio a Lautaro glielo dà, non c’è nessun dubbio. Ma va messa in risalto una bella Roma, ma con dei distinguo: in mezzo al campo qualcosa va rivisto, per me Diawara non è un giocatore che va bene per la Roma, e Pellegrini deve dare di più. Ma è una stata una bella Roma, e questo è quello che conta…”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma ha finalmente scelto la formula che valorizza di più i suoi giocatori. Spiace dirlo, ma per lungo tempo pensavamo che Kluivert e Under fossero giocatori importanti, e invece la stagione finirà senza che ci sia più traccia di loro. Ma l’equilibrio è nettamente migliorato. Sembrava la Roma la squadra che cercasse lo scudetto, e non l’Inter. Mi faceva ridere che fossero resuscitati i fan di Conte, che per me non merita il secondo posto e non lo prenderà perchè c’è Atalanta-Inter…

Roberto Renga (Radio Radio): “Un abbraccio grande a Spinazzola, poverino, che ieri ha fatto una cosa inaudita, non mi era mai capitato di vedere una cosa del genere nel calcio…Ora è una Roma che ha una logica, una sua fisionomia e ora devo fare i complimenti a Fonseca. Ora speriamo che continui così. Mi dispiace che alcuni giocatori siano spariti, come Kluivert…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “E’ stata una buona Roma…Fonseca? Penso che si sia meritato la conferma, ma la coppa ci dirà se questa squadra è in grado. Se fermi Dzeko, o Mkhitaryan ti risolve la partita altrimenti fai fatica. E’ chiaro che sulle fasce i piedi non siamo delicatissimi, ma ci sono. Dietro il vecchio Kolarov è capace, e ha vicino due giovani che hanno voglia. Il portiere per quello che lo hanno pagato, se lo cedessero non mi strapperei i capelli…”

Redazione Giallorossi.net

35 Commenti

  1. Bersani. “Su lui però non avevo grosse aspettative, non l’ho mai reputato un trascinatore, ma un discreto giocatore. Pellegrini deve dare di più, ma da qui a scaricarlo…”
    non lo scarica nessuno, ma abbiamo dovuto sentire per 2 anni che a 30ML era RE GA LA TO.
    Eppure oggi è 20 Luglio e nessuno ha fatto scattare a clausola…

    Se manteniamo questo modulo (ed è SE enorme) allora dietro Dzeko ci vogliono due che vedano la porta,
    e in questo Pellegrini è davvero carente.
    Poi è chiaro che non possiamo permetterci chissà cosa, ma immagino vedremo spesso Pedro accanto all’armeno.

    • E Zaniolo ! E lui vede la porta.
      Se rimaniamo con questo modulo, Mkhitaryan, Zaniolo, Pedro e Pellegrini per i due posti dietro Dzeko.
      Secondo me, non siamo messi male. Anzi…

    • @ugo resta il fatto che pellegrini a 24 anni sarebbe comunque la quarta scelta… È ci sarebbe in ogni caso di meglio come quarta scelta… Quindi boh fate voi…

    • Pensa che per me sarebbe la quinta…
      David, ma sinceramente, chi lo compra?
      Poi con lo stipendio che chiede.
      Io temo sinceramente che ci toccherà svenderlo tra un anno per non perderlo a parametro zero.

  2. Corsi che dice grande ad Ibanez deve nascondersi e non farsi mai più vedere. Dopo aver denigrato lui, Villar e Perez, ora sale sul carro. Sanguisuga e “uomo”, se così si può definire, piccolissimo, non merita nemmeno di comparire su sto sito

    • bravo Matteo ! Raviolone lo aveva definito una pippa dopo 1 partita!! Non capisco come facciano ancora ad ascoltarlo e garantirgli ….di fatto uno stipendio!

  3. La Roma non ha più molto da chiedere a questo campionato; dal punto di vista sportivo il quinto o settimo posto cambia poco. Mi sembra invece importante che certe cose stiano quadrato in funzione della attuale EL Forza Roma!

    • Beh, qualcosa cambia tra quinto (o sesto dietro al Napoli) e settimo. A meno che non si dia per scontata la vittoria in Europa League…

    • 7° posto vuol dire tre preliminari di Europa League a partire dal 17/09.
      Chi gioca?

    • Giocano quelli che giocano in campionato visto che la Serie A inizia anche prima. E se si giocano la Serie A si potranno anche fare gare secche con la Dinamo Sarkazzilland.

  4. Mario corsi passa le settimane precedenti ad urlare ai quattro venti quanto sia scarso Ibanez ( addirittura usa il termine “pippone” ) e oggi lo elogia?

    Ma chiedere scusa anche al giocatore dopo settimane di cattiverie?

    Di eibanez di vedevano cose molto buone anche le scorse partite ma raramente si elogiano giocatori si questa presidenza… Solitamente lo si fa quando vanno via ( stranamente ).

    Potenzialmente è più forte di manolas avendo carattere superiore e tecnica superiore.

    Subito pronti a dire scarsi a questo ragazzi qua , ma ai romani subito a dire fenomeni…

    • Certa gente ha memoria corta, chissà quanti di quelli che l’ascoltano non se lo sono ricordato.

  5. “Grande Iabenz”, detto da uno che solo 10 giorni fa, lo ha bollato come il peggior Matteo Ferrari. Io sinceramente, non riesco a capire come una persona con un minimo di buon senso, possa pendere dalle labbra di un’opinionista che:

    -Non è un conoscitore né di tattica, e né di calcio italiano ed europeo
    -Non ha notizie, dato che i suoi contatti nel mondo pallonaro, sono pressoché inesistenti
    -Non è una figura qualificata

  6. “Diawara non è un giocatore che va bene per la Roma”.
    Ma se pure ieri è stato il più preciso a centrocampo, sia in impostazione che in interdizione! Col telecronista che ad un certo punto faceva tenerezza: non sapeva più quali supercazzole inventarsi per sbrodolare Brozovic, mandato completamente fuori giri proprio da Amadou…

    • Per non parlare di Sanchez, un fenomeno alieno, a sentire i telecronisti. Mah, forse io ho visto un altro canale!

  7. Io non ho visto tutta sta grande Roma e il fatto che nonostante questo, la seconda in classifica, con mister 12 milioni in panca, non si sia mai resa pericolosa, ma proprio MAI, accresce solo i rimpianti per questa stagione

  8. Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ibanez sembra giovane e anche una pippa. E nemmeno una pippa al sugo, ma una pippa insormontabile, almeno sembra in questo momento, speriamo bene per la sua carriera. Villar, attenzione, è anche peggio: non so cosa ci sia peggio di pippa insormontabile: una pippa universale. Ragazzi, mamma mia… Non si possono portare alla Roma certi giocatori…Noi dobbiamo essere rigorosi, questi sono giocatori che non possono stare manco in panchina. Se qualcuno dice che Villar ha fatto una buona partita, allora il calcio è morto. Però poi mi faccio intenerire, e magari migliorerà e diventerà un ottimo centrocampista, però non mi dite che ieri ha giocato bene…Ieri Dzeko non pervenuto, meno male che c’è Mkhitryan che segna come un bomber. Ieri male male, però hai vinto perciò sti cavoli…”

    questo diceva radiolone il 9 luglio …..è c’è gente che da credito a sto essere…mamma mia che parte di tifoseria ha la Roma

    • @Davide e che so tifosi dell’ASR
      Che je frega della Roma a sto personaggio e a chi lo segue

  9. Guardando l’anno prossimo, se si continua a giocare con questo modulo, non sarebbe il caso di puntare su Florenzi per la fascia destra?

  10. A me sembra che tutti i giocatori atalantini che non entrano nel giro di gasperini una volta venduti fanno bene. Avanti cosi😍😍😍

  11. Almeno bello de nonna qualcosa prima dei due infortuni, l’aveva fatta vedere. Pellegrini, sta essendo il peggiore ad ogni partita, ma anche prima, qualche assist e tanto vento in poppa soffiato dagli idolatria romani, va ceduto in fretta, credo il più sopravvalutato nella storia del nostro vivaio.

  12. Pare che quest’anno non assegnino il Pallone d’oro, quindi spero che ora Pellegrini giochi più sereno e smetta di soffrire il peso della competizione con Messi e Ronaldo…poi se tornasse a giocare semplice, senza voler cercare a tutti i costi il colpo a effetto, ne avrebbe giovamento lui e pure noi. L’atteggiamento alla Totti puoi averlo se sei Totti, non se la stampa ti ha additato come prossimo capitano della Roma, quindi vola basso e pedala ragazzo, che di strada da fare ne hai tanta prima di poterti permettere certi atteggiamenti e certi falli stupidi

  13. Corsi: come dicevi ibanez non e’ un giocatore da Roma e il bello che ci sta gente che ancora gli va appresso. Forza Roma

    • Corsi? uno dei tanti tuttologi radiolari che capiscono di calcio come io capisco di cucina aborigena!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome