“ON AIR!” – PRUZZO: “Meglio annullare questo campionato per non rovinare anche il prossimo”, CENTO: “Ora serve un nuovo piano Marshall”, LO MONACO: “Chi affianca Lotito lo fa solo per interessi editoriali”, TRANI: “Giocatori lasciano l’Italia, così i tempi saranno più lunghi”

8
1698

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “L’interesse vero non è da dove è partito questo virus, ma è uscirne vivi e non da disoccupati…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Rimborso per gli abbonati? Ancora non è stato deciso nulla perchè non si sa come andrà a finire… Si torna al ritiro in montagna per la Roma. Coronavirus? E’ vero che va un po’ meglio, ma ci sono sempre tanti contagi e tanti morti… La vera notizia di ieri è che l’Inter autorizza due, forse tre giocatori ad andare via… Addirittura ha mandato Brozovic a Zagabria dove c’è stato 24 ore prima un terremoto! A me questa cosa mi ha colpito… Anche perchè poi quando torni devi andare in auto-isolamento e allunghi ancora di più i tempi…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Si vede una lucina in fondo al tunnel, anche se io ieri mi aspettavo un po’ di meno come contagi…però dicono che c’è qualcosa di positivo e lo dobbiamo accettare. Oggi ho letto il parere di un luminare che sostiene che i virus polmonari durano tre mesi, massimo tre mesi e mezzo e poi vanno a morire…se questo fosse vero sarebbe importante, perchè le teorie che il Coronavirus potrebbe ritornare vanno a farsi benedire… Avigan? Sembrava una stupidaggine e invece ora la vogliono provare…non è un buon segno, perchè sembra volerle provare un po’ tutte…”

Paolo Cento (Rete Sport): “Il reddito di cittadinanza deve essere trasformato in reddito nazionale…ora devi dare 800 euro a nucleo familiare da qui a Natale… Abbiamo fior fiori di funzionari nella ragioneria dello Stato che sapranno come fare per rendere questa cosa sostenibile… Oggi c’è un mondo che è rimasto senza reddito…i negozi, le partite Iva, tutta gente che ora è ferma… Se è il dopo guerra, allora devi rifare un piano Marshall…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “I giocatori che escono dai paesi è una cosa scriteriata, e questa cosa secondo me sta decretando la fine del campionato perché una volta che torneranno dovranno restare due settimane in quarantena e poi tornare ad allenarsi. Anche Villar, Carles Perez, Ibanez sono soli, in una città che non conoscono, lontani dalle famiglie e in difficoltà. Ma se lasci l’Italia rompi un fronte… Da qualche parte ora bisognerà ripartire, e il calcio ovviamente rischia di subire tanti danni. Ma non veniteci a raccontare la favoletta che Lotito pensa all’interesse di tutti, perchè non è mai stato così fino a oggi. E chi lo ha affiancato, e parlo dei giornali, lo ha fatto solo per motivi editoriali…ma non mi trovate uno che sia realmente convinto che sia giusto affiancare Lotito nelle sue battaglie perchè non sono mai state condotte in nome dello sport o di chissà quale valore…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io sono dell’idea di voltare pagina, non ci sono le condizioni per chiudere un campionato in maniera regolare… Se vuoi inventarti di giocare 3 o 4 partite alla settimana vai a condizionare in negativo questa situazione .Quindi o si trova una via di fuga o si azzera tutto. Ma tutto il calcio, non solo la Serie A.. Io ho questa idea, e cioè che è meglio annullare questo campionato per non rovinare anche il prossimo…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Giocando in estate, a un certo punto, ci incroceremo con la prossima stagione. Alla fine si rovinerà una stagione e quindi bisogna capire cosa fare, altrimenti il rischio è quello di rovinarne due…”

Redazione Giallorossi.net

8 Commenti

  1. Io credo che gli interessi prevarranno come al solito e che tutti d’accordo per aver ricevuto la loro fetta si tornerà a giocare…le società per i sponsor e con sgravi fiscali, le tv per lo share altissimo che avranno le partite a porte chiuse e i calciatori a cui non verrà decurtato lo stipendio…

    • Ciao Luca…..ti faccio riflettere:. : se tu hai scommesso o hai in mano un biglietto ” taroccato” di una lotteria e annullano la lotteria………..oppure ti è stato promesso un utile dalla vendita di titoli e ti chiudono l’azienda che li ha emessi. ? È normale che cerchi di fare di tutto e ti agiti…nonostante ‘lepa prominente”….ma il problema non è cercare di far ripartire tutto ….ma solo fare indagini accurate per capire il perché… punto…basta…e un saluto.

  2. Oltre che di calcio questi credono di avere le competenze per parlare di contagi,piani economici ecc.
    degli autentici “tuttologi” ….
    Possiamo ritenerci fortunati di poter beneficiare dei loro discorsi….

  3. Il campionato corrente va annullato
    Idem per champions e Europa Ligue.
    Non ci sono le condizioni.

    Per le posizioni in Europa del prossimo anno vanno prese le posizioni del campionato scorso a livello europeo come se quello corrente non ci fosse stato.
    Non vedo altre soluzioni.

  4. Annullare il campionato significherebbe rinforzare le reti di protezione del ponte di Ariccia preso d’assalto da migliaia di quaglie guidate dal loro presidente

  5. Se il campionato non vedrà assegnare un vincente, in Europa comunque andranno in base alle posizioni di quest’anno non dello scorso anno, altrimenti se fosse annullato tutto dovrebbero restituire i soldi per tutto, gli stipendi i giocatori, biglietti stadio, scommesse giocate, annullare i contratti di compravendita di quest’anno ecc. Il campionato è stato giocato ed è finito prima ma senza assegnazione del titolo. Tanto sono state giocate 26 partite. Inter e Atalanta ne hanno giocate 25 ma in qualunque modo finiscano i recuperi la posizione della loro classifica non cambierebbe

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome