“ON AIR!” – PIACENTINI: “Llorente? Spero sia un’operazione fatta di concerto con Mou”, PUGLIESE: “La Roma è quella che sta meglio tra le candidate Champions”, FOCOLARI: “Basta con le dichiarazioni su Zaniolo, così si alimenta l’odio”

19
1856

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Se a Mou gli davi un attaccante vero forse oggi era primo in classifica. Ieri pubblica quella foto, che io non sopporto, perchè la Roma ha perso…io lo capisco Mou, vuole spronare i suoi ragazzi, ma da tifoso non la capisco. Se mi chiedono come ha giocato la Roma, direi che ha fatto una buona partita come il Napoli, e se pareggiava non succedeva niente. Ma da tifoso quella foto non la capisco… Ci mancano giocatori, un grande centrocampista, gli esterni, un grande attaccante, eppure siamo lì. Secondo me la classifica finale sarà Napoli, Roma, Inter e Atalanta… Zaniolo? Meglio non parlarne più, per noi e per lui…”

David Rossi (Rete Sport): “E’ un mini campionato per la Champions, dove la Roma si è già levata il Napoli, ora delle big ci restano Inter, Milan e Juve in casa. Il danno è stato contenuto, anzi, è andata di lusso visto i risultati delle altre. Prestazione della Roma molto convincente ieri. L’errore di Ibanez? Sì ma c’è anche la bravura di Osimhen, non è che tutte le volte deve essere colpa di qualcuno. Secondo me ha più responsabilità Smalling, che lascia libero Simeone, non si capisce proprio cosa fa… Fino al pareggio la Roma ha giocato nettamente meglio del Napoli…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Prendere un punto sarebbe stato importante ieri, ma avrebbe spostato poco. Sposta molto la prestazione, con la Roma che dimostra di potersela giocare alla pari con le prime. Diego Llorente? Ha frequentato un po’ la nazionale spagnola. E’ il famoso quinto centrale, è una pedina che mancava. Spero che sia stata un’operazione fatta di concerto con il mister…”

Andrea Pugliese (Rete Sport): “Dalla partita di ieri sono uscito sufficientemente soddisfatto, non del risultato, ma dalla consapevolezza che ha di sé stessa e dell’aver messo in grande difficoltà la squadra più forte del campionato. Ora stanno tutte lì in tre punti, ma se guardo le cinque pretendenti ai tre posti Champions, quella che mi sembra stare meglio è la Roma: è la squadra che ha maggior anima, voglia, personalità, ma anche più sfiga… Il pareggio ieri sarebbe il risultato più giusto. Ora però ti sei tolto le partite più difficilo, adesso hai quattro partite assolutamente abbordabili: Empoli, Verona, Lecce, Cremonese, dove puoi cambiare la tua classifica in maniera radicale…”

Tiziano Moroni (Rete Sport): “Una Roma che riesce a vendere Zaniolo anche con un “pagherò” avrebbe potuto prendere un giocatore al suo posto, c’erano alcuni giornalisti che parlavano di Ziyech come acquisto sicuro nel caso in cui il 22 fosse partito. Il rimpianto resta, perchè con lui in rosa sarebbe stata un’altra stagione. Pensiamo a ieri: Mou avrebbe potuto far uscire Pellegrini per far entrare Ziyech…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “La foto post partita è di stampo mourinhano, non c’è un solo giocatore che non avesse il muso lungo, erano tutti avvelenati. Penso che sia la prima volta che un allenatore pubblichi la foto di squadra dopo una sconfitta, a me questa cosa è piaciuta. La Roma non penso che si sia arresa dopo il gol di El Shaarawy, ma è stato bravo il Napoli a farla abbassare, anche perchè erano usciti alcuni giocatori importanti per infortunio, tra cui Matic. Sul gol di Simeone sarebbe bastato che Smalling gli rimanesse vicino per non dargli spazio e permettergli di tirare. Smalling ieri ha dimostrato di soffrire maledettamente Osimhen, ma parliamo del capocannoniere del campionato. Pellegrini? Mou pensa che la Roma possa andare meglio con lui al 40% che con Camara al 100%…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma meritava di vincere ieri? Mi sembra esagerato. Meritava di pareggiare. La Roma ha giocato bene due partite: contro l’Atalanta in casa e col Napoli fuori ieri, e le ha perse tutte e due… La Roma ha giocato una buona partita, ha avuto coraggio. Se è replicabile non so, le motivazioni che hai giocando col Napoli non le hai contro una squadra qualunque. Hai giocato bene, però hai perso… Su Zaniolo sarebbe il caso di smetterla con le dichiarazioni, si alimenta l’odio. Sono uscite cose brutte, volgari. Lui avrà anche sbagliato, ma che debba correre dei rischi personali mi sembra eccessivo. Basta, non si possono fare battute e metterlo al pubblico ludibrio… Oggi parlerà Zaniolo? Spero di no, dovrebbe stare zitto pure lui..”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Ieri sono venuti un po’ meno Dybala e Pellegrini, anche per merito del centrocampo del Napoli. Non mi aspettavo quegli errori in difesa, la Roma ha commesso due ingenuità clamorose e al Napoli non glielo puoi concedere. Per il resto prestazione di livello, se Matic avesse continuità avresti già l’idea del tipo di calcio che potresti fare. Peccato, ti è venuta meno la fase difensiva, che era stato sempre il tuo punto di forza…”

Gianni Visnadi (Radio Radio): “Zaniolo fino a oggi resta alla Roma, ma fuori dalla Roma. Mourinho ieri non ha fatto un passo avanti, vedremo se Zaniolo farà due passi indietro. Sarà una convivenza molto difficile…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Zaniolo? Fino a domani la sorpresa ci può essere. Al momento non ci sono spiragli, ma piccoli movimenti che possono far pensare a un ripensamento sulla destinazione Bournemouth o all’inserimento di un nuovo club. Al momento non ci sono possibilità che possa andare via, ma tutto può ancora succedere. Se Zaniolo dovesse rimanere, alla sua gestione ci si dovrà pensare da domani sera alle 20…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteZaniolo insultato e inseguito dagli ultrà romanisti: interviene la polizia
Articolo successivoUFFICIALE: Shomurodov passa allo Spezia in prestito (COMUNICATO AS ROMA)

19 Commenti

  1. Focolazie dice basta con le dichiarazioni su Zaniolo, ma se voi giornalai domandate ai calciatori di Zaniolo un pò di responsabilità prendetevela cassarola!

  2. Oggi è un giorno da segnare con una pietra bianca, Furio Focolari ha detto qualcosa si sensato. Che il 30 gennaio diventi giorno festivo in tutto il mondo !

  3. Purtroppo la corsa al solo posto libero in Champions è tra noi, sbiaditi e atalantini, perchè le milanesi ce le portano di sicuro in ogni modo possibile (già resta fuori la juve, vuoi tenere fuori anche una delle milanesi? impossibile). E sarà dura, perchè potrebbe crollare una delle due, ma non entrambe, visto che l’atalanta non fa manco le coppe…delle partite “facili”, direi che anche i risultati di ieri inducono a prenderle con le molle, perchè ormai non sorprende più la big di turno maltrattata da una matricola, e noi riprendiamo a giocare ogni 3 giorni con una rosa molto più corta rispetto a quella di settembre e le tante incognite sulla tenuta fisica di giocatori chiave, Dybala e Pellegrini su tutti…certo è che se non ci riusciamo quest’anno, non so quando avremo un’altra congiunzione astrale altrettanto favorevole…

    • Io credo che si debba sentire il Mister.
      la Roma non può reggere le 3 competizioni.
      Adoro l’Europa ma considerando i competitori forse è meglio uscire e concentrarsi sul piazzamento CL e coppa Italia.

    • Mah, l’Inter ci va di sicuro perché è troppo attrezzata per non andarci, malgrado Inzaghi stia dimostrando che a certi livelli paga ancora qualcosa in termini di esperienza.
      Il Milan ti dico non lo so, perché pare proprio un cavallo in rottura prolungata.
      Probabilmente si è inceppato qualche meccanismo, alcuni giocatori chiave non mi sembrano più sul pezzo come lo erano fino a qualche tempo fa, cattivi e concentrati.
      Forse stanno meditando sulla fine della loro esperienza al Milan e Pioli non ha il giusto carisma per tenerli in carreggiata.
      Sembrano diventati un’armata brancaleone, agli antipodi dal collettivo tremendamente efficiente che erano, ed è difficile riportare la barra a dritta quando stai così.
      Non so nemmeno se abbiano le possibilità economiche di esonerare Pioli e prendere un altro, ma poi chi al momento?

  4. Mourinho ha vinto tanto é un grande allenatore, ma non capisco la sua soddisfazione di ieri.

    Dopo i due punti persi e la figuraccia del Meazza, contro un Milan distrutto e suicidatosi solo alla fine, ( la Roma non aveva mai tirato in porta), ieri hai affrontato un Napoli molle, stanchissimo dopo un girone da record e salvato soltanto dal fenomenale Osimhen ed un gran goal del Cholito. A mio avviso, si sono buttati tre punti e non si è fatto abbastanza per vincere o provare seriamente a farlo.

    La Roma ha giocato una partita buona, contro una squadra che non c’era, ed uno Spalletti (non capita mai) che tatticamente ha sbagliato tutto, consegnandosi all’ avversario.
    Questa squadra è molto più forte, del livello a cui Mourinho l’ ha portata.
    In un campionato dove c’é SOLO il Napoli, le milanesi fanno ridere e la Juve rischia la B, il sesto posto attuale è scandaloso e Mourinho, a mio avviso, dovrebbe rendersene conto, piantandola con i suoi lamenti.

    Se è vero che ieri la Roma ha fatto la sua miglior partita rispetto ad altre pessime uscite, è vero anche che Dybala è stato un fantasma. La mia impressione è che dopo Karsdorp e Zaniolo, lentamente il portoghese distruggerà anche lui.

    • e quando la Roma gioca male è colpa del mister, quando gioca bene è perchè l’avversario non h a fatto bene ed il mister è comunque un brocco. E se Zaniolo non gioca bene è colpa del mister e se Dybala va in doppia cifra e buca una partita “sicuramente il portoghese distruggerà anche lui”. Che noiaaaa.
      Dimentichi che se oggi riesci a portare a Roma giocatori di un certo blasone è esclusivamente perchè sulla panchina hai un allenatore che ha vinto in carriera 26 trofei e gli andrebbe portato rispetto. Detto questo ha già dimostrato ampiamente che se gli dai i giocatori che servono sa come vincere. Solamente i giocatori vincenti riescono a seguirlo, Zaniolo evidentemente è l’ennesima meteora

    • Amedeo forse faresti bene che le partite tu le vedessi in TV e non x radio. La Roma ha giocato +/- bene solo nel secondo tempo fino al pareggio poi si è ritirata contenta, e poi x lei era quasi la partita della vita. comunque contenti voi….

    • Sai dove ti sbagli per me?: intanto, La ROMA ha incontrato il Milan che ancora non era crollato come in questo periodo, dandogli la prima vera botta che ha avviato la frana. Quindi il pari da loro non son 2 punti buttati. Quelli son buttati (6) tra derby e Dea semmai ma è il calcio. La ROMA non ha battuto per episodi sfortunati la Dea, e se incontrava oggi la Juve e Pioli gliene faceva 5 a testa (con questo attacco).
      Da questo NAPOLI incontrato a gioco aperto (con tutto che ci temevano molto ieri, si é visto nel quasi autogoal loro che poteva girar la gara e nei primi 10/15 minuti) ne prende chiunque, altro che punti buttati…
      SPALLETTI tatticamente ha sbagliato tutto? mah…
      poi difendi Karsdorp e Zaniolo e non conosci le caratteristiche di Dybala, il che spiega tutto.

    • Paridone, non ho detto che Mourinho sia un perdente o un brocco…per carità. Dico solo che questa Roma potrebbe fare molto di più e Mourinho non mi sembra ľ allenatore giusto.

      Sardegnagiallorossa, il Milan doveva ancora crollare, hai ragione, ma che non fosse il un buon Milan dell’ anno scorso, si vedeva lontano un miglio anche contro lRoma.
      Francamente non credo sia la stata la botta presa con noi a farli precipitare..

  5. Penso che sia la prima volta che un allenatore pubblichi la foto di squadra dopo una sconfitta, a me questa cosa è piaciuta.

    Invece a me non è piaciuta per niente.

    Lui trova sempre scuse e giustificazioni a tutto nelle sconfitte, a volte è colpa degli arbitri che sono anti Roma, a Sassuolo era colpa di Karsdorp a volte è colpa delle riserve, lui colpe non ne ha mai.
    Eppure ieri fa due cambi assurdi gli ultimi 10 minuti, con la Roma che era in pieno controllo della partita.
    Io quando ho visto che è entrato Thavorich ho capito subito che avremmo perso.
    Ma stai giocando contro una schiaccia sassi la partita è quasi finita la fai morire in campo ma non li cambi specie se la squadra non sta rischiando nulla..
    Invece lui continua con il bambino fenomeno della primavera che quando entra la palla non la tocca e non la vede mai, però lì è stato preso un lottatore come Camara e lui ha cancellato.mea culpa mea culpa mea grandissima culpa.
    Il Barone il ragazzino della primavera lo faceva entrare quando la Roma vinceva tre a zero, ma lui era Nils Liedholm
    Allenatore di calcio immenso

  6. per me la Roma nonostante sia meno forte ieri poteva anche pateggiare con merito, per te è stata fortunata ? non Non lo so, scrivi troppo bene del Napoli… ma la nostra maglia ha altri colori , da sostenere sempre! In fondo, da uomo del sud, per me meglio loro che le strisciate….però tutta sta ammirazione anche no (squadra stanca, colpa di spalletti, il cholito, il fenomenale Zorro) …ma non è che a forza di lodare finisci per bruciare i babà nel forno? ( scherzo eh, non te la prendere). Complimenti a loro, ma noi andiamo avanti per la nostra strada. Abbiamo molti punti da fare , adesso lo spogliatoio è unito e magari regge meglio le fatiche future con maggiore concentrazione e spirito di sacrificio… non credi ? Viva la Roma, viva la nostra famiglia!! FRS

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome