“ON AIR!” – AUSTINI: “Oggi la società Roma è superiore a quella del Milan”, LO MONACO: “Sullo stadio ci sono sensazioni positive”, MELLI: “Lotta Champions? I primi quattro posto sembrano già presi”, PRUZZO: “Ma la classifica della Roma è buona, e se recupera gli infortunati…”

23
112

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Le parole di Gadzidis? Deve essere dura per i milanisti accettare questa nuova dimensione. Ma non capisco quale siano le loro strategie, non vedo sponsor o ricavi che gli possa permettere di spendere… Per loro il quarto posto è fondamentale, come lo è per la Roma. Oggi abbiamo provato a spiegare sull’articolo de Il Tempo come mai la Roma costa così tanto…La squadra innanzitutto, i costi per gli ingaggi dei giocatori sono saliti vertiginosamente…è il doppio di quanto la Roma spendeva qualche anno fa per pagare allenatore e calciatori. Ma ci sono anche altre spese che sono quelle di un’azienda…dovresti ridimensionare tutto, ma avrebbe senso? … Il Milan come società non è più forte della Roma, e secondo me non da qualche anno… Il Milan ha un motore base che è più forte, perchè ha più tifosi, un blasone diverso..Ma per me come società, intesa come club, la Roma, insieme all’Inter, è uno dei club più importanti dietro alla Juve, più del Milan…La Roma in Italia come club lo metto al secondo o terzo posto…l’ho sempre detto che la squadra non è riuscita ad essere all’altezza del club…”.

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “I problemi della Roma vengono sempre amplificati…Gadzidis che dice che ha salvato il Milan dalla serie D…sapete cosa avrebbero fatto qui a Roma se fosse successa qui la stessa cosa? Io spero che la Roma vinca la Coppa Italia il prima possibile, perchè so bene cosa significa vincere in questa città, ma non sarei disposto a rischiare la serie D per vincere la Coppa Italia… Ma soprattutto se non ci fosse questa presidenza qui, tornassimo 10 anni indietro, e uscisse un articolo così, noi cosa avremmo fatto per il presidente Sensi? Giustamente ci saremmo schierato con lui, col presidente della Roma. Io non mi do pace di quanto ci siamo arresi e non lottiamo più. Io vorrei sapere cosa avrebbe fatto un tifoso della Roma se Fienga avesse detto che siamo stati salvati dalla serie D. Ma noi l’abbiamo mai passata questa cosa, di rischiare la serie D? Ma un tifoso del Milan oggi come si dovrebbe sentire? Ma noi siamo sempre i cugini poveri di tutti…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Questa cosa di Petrachi che fa rifare i campi di Trigoria…non se ne può più…ma non li avevano già rifatti?…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Tra i nomi di mercato fatti in questi giorni è di Hysaj, che è un buon terzino, ma mi sono messo a ridere perchè ha avuto una piccola infrazione allo sterno…appena si è fatto male, l’abbiamo preso subito… Tu hai preso Karsdorp rotto e pure a caro prezzo…l’avessi preso almeno a zero…  Di Mkhtaryan abbiamo scoperto che ha una muscolatura fragile, ce lo ha detto Fonseca. Zappacosta ha giocato poco negli ultimi anni, ed era un elemento a rischio. Di Spinazzola nemmeno parlo. Under che ha? In termine medico lo devi vivisezionare…non è possibile che se fa un colpo di tacco si fa male, altrimenti Totti e Cassano, Mancini o Baggio non avrebbero mai giocato a calcio… Se Fonseca resterà anche ‘anno prossimo, come prima cosa dovremo cercare in attacco un giocatore che ha il dribbling, che salta l’uomo e che ha il tiro…noi ce l’avevamo già, ma è andato in Cina…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Stadio? La Roma sta portando avanti il piano parallelo di Fiumicino per non trovarsi senza nulla in mano. Se dovesse fallire il piano Tor di Valle, la Roma farebbe causa milionaria al Comune e punterebbe sul progetto a Fiumicino, che si potrebbe comunque fare in tempi brevi. La Roma sta andando avanti e arrivano indicazioni positive, ma c’è questa questione aperta: il privato ha tutto l’interesse a costruire in fretta lo stadio, ma se tu Regione mi devi costruire uno svincolo con i tempo che ci sono oggi, c’è il rischio che io lo stadio l’ho fatto e tu ancora non hai fatto il parcheggio… Ci sono nodi che vanno sciolti, la Roma dice: “Ok, ma se ho la garanzia che i tempi sono gli stessi”. Queste sono le questioni vive, che sono sul tavolo. Penso che si possa andare nella giusta direzione, considerando che siamo in un ritardo pazzesco. Spero che entro la fine di quest’anno si possa ragionare di apertura cantieri, ma per davvero…”

Roberto Renga (Radio Radio): “La Roma? Penso solo alla partita con la Sampdoria… Io dopo il no di Gattuso ai blucerchiati, cercherei Ranieri, o Garcia… Serve qualcuno che galvanizzi l’ambiente. La Roma trova la difesa peggiore del campionato e alla Samp non basterà cambiare tecnico per rimettere a posto tutte le cose. La Roma deve vincere e fare gol, può essere un punto di partenza…anzi, tre punti di partenza…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma? Io sono convinto che il guerriero Dzeko, che gli avevano dato 4 settimane di stop, secondo me giocherà a Genova con la maschera protettiva… Lui è un guerriero, me lo aspetto in campo. La Samp? Loro possono solo sperare nel cambio di allenatore…”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma deve fare tutto per impedire il bis della stagione scorsa… Il pericolo c’è, ed è aumentato. L’Atalanta va a mille e rende complicata la vita a tutta la concorrenza, al punto da far pensare che possa scavalcare il Napoli. I primi quattro posto sembrano occupati, e quindi ora la Roma deve cambiare marcia…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Se penso alla Roma mi viene in mente l’infermeria… Spero che alla ripresa del campionato ci sia uno svuotamento. Non so se tutti gli infortunati, ma i muscolari penso che possano recuperare una condizione che gli permetta di esprimersi al meglio e per far chiarire le idee a Fonseca. L’obiettivo primario della Roma è recuperare gli infortunati…Per il resto, la classifica è buona rispetto all’involuzione delle partite che abbiamo visto. Ora c’è solo da aspettare un po’…”

Redazione GR.net

23 Commenti

  1. Dopo queste dichiarazione abbiamo capito il livello di intelligenza di Austini. Non penso che gli altri siano di un livello superiore. Tolto Sconcerti e Condo più un altro paio del tipo Iacopo Volpi ( Romanista) , questo è un mondo di mediocri prezzolati .

  2. *El Flaco*
    10 Ottobre 2019 @ 11:12
    Sbronza mattutina a parte Prosit… ??
    “Io comincio a credere che ??Ugo Trani?? soffra di qualche sindrome particolare
    Forse un “edonismo” che lo porta ad una ossessiva ricerca di un piacere personale oppure un masochismo latente? Perchè non è possibile
    Fateci caso Stesso titolo, stessa manfrina, stesse allusioni…”
    Ed ecco l’allusione alla quale mi riferivo Pronta e servita:
    “Se Fonseca resterà anche l’anno prossimo…”
    Capito il perchè del titolone in prima pag. sul Menzognero?
    Ieri era Petrachi, oggi Fonseca Domani…
    Sul resto: Meglio lasciar correre!
    “Quale altra perla di saggezza ci servirà in futuro??”
    Vedremo 🙂

  3. Se mai il Presidente Pallotta avesse contattato Pioli come allenatore,Roma sarebbe stata coperta dai lenzuoli dei contestatori …
    E’ per questo che spesso e volentieri vi ricordo ….ma ringraziate Pallotta e non rompete le Palle…

      • Beh…lo avremmo saputo se je lo avessero chiesto. Come mai invece hanno scelto Giampaolo ? Pensavano fosse più bravo, oppure so proprio incapaci ? O magari sapevano già che neanche li avrebbe presi in considerazione ?

  4. A rega… Buongiorno… Buongiorno al c@zzo! Sempre e solite cose e solite storie… ma che se devono racconta’ questi pe’ pija’ o stipendio, per arrotonda’?! Lassate perde, venide a Boccea che sto’ a organizza’ seratoni. C’è sta tutto, fregna, vino, birra, magna’… e che c@zzo state ad aspetta’!? Venide venide… sempre sempre Forza Roma e sembre sembre Lazio merd@!

  5. Austini: “la squadra non è stata all’altezza del club”… ma famme capì, chi la fa la squadra noi? Il comune? mattarella? Non la fa il club la squadra ovvero presidente, Direttore Generale e Direttore Sportivo? La famo noi? La fa la Raggi? Commentate voi che sennò me querelano a commentà sti esseri inutili che se venderebbero pure la madre…

  6. Vorrei ricordarvi che lo scorso anno Inter, Atalanta e Roma facevano a gara a chi non arrivasse terzo. Quest’anno l’Atalanta é partita a mille, diversamente dallo scorso anno, ma non credo che possa reggere questo ritmo. Non ha alternative importanti soprattutto in difesa. Quindi l’importante é non prendere troppo distacco sia da loro che dal Napoli. E questo attualmente il parametro più importante da prendere in considerazione.

  7. L’intelligenza di austini è all’altezza…. della sua altezza. Non ho capito nulla dello sproloquio di vongoleira. Ma, del resto, lui è più bello che intelligente

  8. Leggendo le parole di Ugo Trani sulla necessità di comprare un”ala (“ce l’avevamo già, ma ora gioca in Cina”)mi sono ricordato che qualche tempo fa c’era qualcuno che diceva che con Perotti e El Sharawy non saremmo arrivati da nessuna parte perché non segnavano mai. Oggi il secondo, che non c’e più, è ovviamente diventato un calciatore la cui mancanza si fa sentire. Ridicoli!!!

  9. Trani: “se fonseca restera’ anche anno prossimo” gia’ ti stai portando il lavoro avanti fai sempre piu’ pena.
    Melli: di sicuro la tua squadra non arriva fra le prime 4 visto che l’ultima volta che ha fatto la champions avevi i capelli scuri quindi pensa a quello.
    Focolari: pensa hai guerrieri della squadra tua e’ inutile che continui a gufa a noi. Forza Roma

    • ughetto da trani detto Tavernello ….BBBBBUUUUUHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!! melli er panzone pecoraro , caciottaro formellese , zampognaro …..BBBBBUUUUUUHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!! furietto focolazzio che puzxa de formaggio avariato …..BBBBBBUUUUUUUUHHHHHHHHHH !!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Con i se e con i ma non si va da nessuna parte, però consideriamo sempre che senza il furto di domenica saremmo un punto davanti al grande Napule, però qui a Roma questi quattro straccivendoli ci stanno facendo passare per una squadretta deludente e con poche speranze, mentre o’ napule lotterà per lo scudetto fino alla morte..

    • E’ vero che con i “se” e con i “ma” non si va da nessuna parte, però, dal momento che condivido in pieno ciò che hai scritto, permettimi di fare un’aggiunta: oltre ai 2 punti in meno rapinati domenica scorsa, io aggiungerei anche (per cazz@te da noi commesse) i due punti persi in casa con il Genoa… ho ancora davanti agli occhi la svirgolata a porta vuota di Zappacosta a tempo scaduto oltre che ovviamente, la pessima (da masochisti) gestione del vantaggio. Nel totale sarebbero stati ben 4 punti in più, pur con mezza squadra nuova, allenatore nuovo, ecc ecc…
      Saluti e Forza Roma !!!

  11. Ma che diavolo va biascicando sto galopera ?

    “Gadzidis che dice che ha salvato il Milan dalla serie D…sapete cosa avrebbero fatto qui a Roma se fosse successa qui la stessa cosa? ”

    E’ successa la stessa cosa, ci hanno tutti detto la stessa cosa (tranne uno) e nessuno ha fatto niente perché non c’ é niente da fare : Sensi ha fatto un casino finanziario che era necessario per la vittoria di uno Scudetto che possiamo sbattere in faccia ai laziali per l’eternità.

    Ne e’ valsa la pena, e Sensi non puo’ risolvere il problema perché e’ morto.

    Che cosa si aspettava che facessero i tifosi ? Desacrare la sua tomba ?

    Ci parlasse piuttosto di chi e’ venuto qua dicendo “scudetto in 5 anni…. regina d’europa” e poi invece ci ha portato solo piu’ debiti. Vergogna.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome