“ON AIR!” – AUSTINI: “Descrivere l’era Pallotta come un disastro è deviare la realtà”, TRANI: “Andiamoci a riprendere Frattesi”, FOCOLARI: “Chissene frega degli Europei, siamo in guerra”, PRUZZO: “Si può giocare anche a luglio, nell’emergenza tutto è valido”

28
2870

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Lotito ha un linguaggio e un modo di fare molto più accattivante qui in Italia rispetto a quello di Pallotta… La Lazio ha vinto trofei, e la Roma nulla… Ma fidatevi che se la Roma avesse vinto uno scudetto, quelle coppe non avrebbe significato nulla… Poi certo, magari le avesse vinte la Roma quelle coppe…. Io non misuro la bravura di un club dalla vittoria di una Coppa Italia o di una Supercoppa Italiana, che è una partita secca. Non si misura la bravura di un club sulla base di un torneo che si gioca in 5 partite… Poi certo, meglio vincerla. Ma non dimenticherò mai cosa si disse dopo la seconda coppa Italia vinta con Spalletti: “Eh vabbè, è la coppa di consolazione, davanti all’Inter che vince tutto“…” Che venga descritto che l’era di Pallotta è stata un disastro e quella di Lotito è stata un successo, per me è deviare la realtà…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Lotito ha conquistato i tifosi con i risultati e con i trofei vinti. Ci sono tifosi della Roma che avrebbero preferito vincere una Coppa Italia che arrivare secondo o giocarsi una semifinale di Champions League…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Aspettiamo il picco che speriamo possa essere raggiunto in questa settimana…una volta che sei arrivato in cima alla montagna, puoi solo scendere… E’ veramente molto dura…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “C’è un braccio di ferro coi calciatori che non si vogliono far decurtare del 15% gli stipendi…è incredibile questa storia… Coronavirus? La storia dei tamponi è importantissima…ma perchè non si fanno dieci milioni di tamponi? E’ una questione di soldi o di tempo?… Massimo Ruggeri è stato un giornalista storico, e penso che sia necessario dedicargli un “Grazie Roma”…”

Ugo Trani (Rete Sport): “C’è stato un allontanamento dalla Roma…a malapena vedi la partita e anche in maniera scomoda. Noi non riusciamo a trovare la passione…ora i giocatori litigheranno con le società per il taglio degli stipendi…Qui le liti devono ancora iniziare, e la prima che vedremo sarà sugli allenamenti. Per me i campionati dovrebbero finire così, i play-off non dovrebbero esistere. Se avessi saputo che mi sarei giocato lo scudetto al play-off in partite secche, magari avrei puntato tutto sul mercato di gennaio…che mi presento al play-off con Claudio Villar e la chitarra in mano… Frattesi è un bel giocatore, ed è pure del vivaio…andiamocelo a riprendere…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Se eminenti scienziati non sanno dire quando finirà questa situazione, è difficile stabilire un calendario. Se si potrà giocare un mese, due mesi, o cinque giorni, cambierà come finire questo campionato. Ora tutti si attendono il gesto dell’Uefa, che sia quello di spostare l’Europeo. L’Italia avrà bisogno almeno di due mesi per concludere il campionato regolarmente…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Io capisco i bambini che si chiamano dal balcone di casa, ma il fatto che gli adulti alle 18 devono mettersi a cantare…ricordiamoci che ogni giorno muoiono tante persone…Non possiamo tramutare il dolore in uno spettacolo… Il campionato? E’ ovvio che vogliamo finirlo, ma quando ci si riesce…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Io non voglio essere retorico, ma pensate a quello che stanno facendo i medici, ai sacrifici che fanno, e dobbiamo stare qui a preoccuparci dei giocatori…ma stiamo scherzando?… Questa è una guerra, e noi stiamo a pensare agli Europei! Ma chissene frega degli Europei!…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Saltano gli Europei e nel mese degli Europei si chiuderanno i campionati delle varie nazioni anche se a scaglioni…teoricamente adesso i prossimi a uscirne dovremmo essere noi … Non escluderei che si possa addirittura concludere il campionato tra giugno e luglio…riposare ad agosto e ripartire a settembre…è chiaro che la stagione così diventa insopportabile, ma nell’emergenza tutto è valido…”

Redazione Giallorossi.net

28 Commenti

  1. “Io capisco i bambini che si chiamano dal balcone di casa, ma il fatto che gli adulti alle 18 devono mettersi a cantare…ricordiamoci che ogni giorno muoiono tante persone…Non possiamo tramutare il dolore in uno spettacolo…”

    “Sceneggiata napoletana”, niente di nuovo, come se non ci conoscessimo…

    • infatti…vorrei ricordare all’esimio Roberto Renga che tutti i giorni da quando esiste il mondo muoino e nascono persone, si chiama ciclo della vita. Purtroppo ogni giorno, anche prima del coronavirus e dopo che sarà finito, sono morte e moriranno persone in circostanze tragiche e dolorose lasciando vuoti incolmabili nel cuore di chi li amava. Eppure nessuno di noi smette di cantare, gioire e pensare a cose povere ed inutili. Roberto Renga sei un ipocrita…per non dire altro

    • Ogni anno muoiono di malaria circa 400.000 persone, ma siccome 380.000 sono africani, ce ne freghiamo allegramente e si può cantare e tifare come meglio crediamo. Ora che un virus ci sta toccando da vicino, dovremmo invece stare seri seri e meditare su chi sta morendo. Solo io ci vedo una ipocrisia di fondo che fa veramente schifo? 🤔

  2. Ma veramente credete che il laziali siano entusiasti di lotirchione, a livello di sfottò con noi si possono vantare di qualche coppa latta, che tutti sappiamo noi e loro che non hanno nessun valore, ma se puta caso, un Friedkin si fosse interessato a loro invece che a noi,questi organizzavano un giorno si e l’altro pure le marcie fasciste su Roma e provincia per mandar via lotirchione

  3. Eppure ce deve esse un escamotage pe fa vince sto Scudetto alla Lazio….sta diventando un grosso problema,anche piu’grosso del Coronavirus,amici Romanisti aiutatemi a trovarlo,poi penseremo alle migliaia di persone morte e in rianimazione,grazie!!

  4. ora mi ripeto per voi giornalisti!!! ..per favore datemi una risposta….all’inizio di marzo una comunità di preghiera ha celebrato la sua riunione nel SALENTO (20 persone ) DENUNCIATI insieme al parroco…GIUSTISSIMO..non si poteva fare chi sbaglia anche nella chiesa paga!!!…ma la figc alla stessa data ha permesso partite a porte aperte (CONTROLLATE LE DATE e le partite)… per questa infestazione…io non sono per come dice quel delinquente di diconale..(perchè ormai è delinquenza) fazioso e buttare tutto all’aria…SONO UN ITALIANO INCACCHIATO per le ingiustizie sportive e morali…riprendete anche ad agosto (i tempi saranno quasi questi) ..MA METTETE LE MANETTE A CHI HA DECISO QUESTO MASSACRO….voglio vederli arrestati, hai permesso porte aperte ai tifosi bergamaschi a lecce…questo quello che ha firmato il presidente del consiglio all’epoca!!
    …(copio e incollo)
    2. Misure applicabili nelle regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e nelle province di Pesaro e Urbino e di Savona
    Per tali regioni e province si stabilisce quanto segue:

    la sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, sino all’8 marzo 2020, in luoghi pubblici o privati, a meno che non si svolgano “a porte chiuse”. Restano consentite le sessioni di allenamento, sempre “a porte chiuse”;
    il divieto di trasferta organizzata dei tifosi residenti nelle stesse regioni e nelle province di Pesaro e Urbino e di Savona, per assistere a eventi e competizioni sportive che si svolgano nelle restanti regioni e province…
    LECCE ATALANTA a porte aperte..imbecilli controllare i tifosi bergamaschi con lo scanner per la temperatura FUORI LO STADIO a lecce dopo aver attraversato tutta l’italia! ARRESTATELI e poi finite il campionato.

    • Se la stampa asservita a sto paiacci, dovrebbe chiedere almeno le dimissioni di chi ha fatto i vertici della lega. O commissionare la lega e la Figc.
      Il governo doveva decretare la cessazione di tutti gli eventi sportivi. In primis il calcio.
      Ma stiamo in mano a dei burattini. Con Lotito che muove i fili come mangiafuoco..

    • Puoi postare i link dove si evidenzia la data dell’evento di inizio marzo di cui parli e quelle dei divieti di assembramento che secondo te non sarebbero stati rispettati per quelle partite per favore?

    • Stefano è accorato e un po’ lo comprendo – visto il bombardamento a tappeto dei media.
      Ciò che m’inquieta è la storia del parroco con le fedeli nel Salentino, a quanto leggo qui, accusati di essere gli untori del villaggio. Non vorrei ci scappasse un’accusa di stregoneria per le perpetue, orge col demonio (Lotito col piede caprino?), rapimento di bimbi, avvelenamento dei pozzi, mancato pagamento canone RAI,..

    • ..LUPINO:se vuoi evisenzia il testo e cerca su google (ho solo fatto copia incolla)

      sabato 29 febbraio 2020 10:42

      Nel Consiglio dei Ministri di ieri, che si è protratto fino a notte, è passata la linea di Lombardia, Emilia Romagna e Veneto: misure di contenimento e stadi “a porte chiuse” nelle regioni toccate dal Coronavirus per altri sette giorni…..lecce atalanta lo sai quando è stata giocata??

    • Il divieto annunciato non era stato inserito nel DCPM della notte del 29 ed in ogni caso i tifosi bergamaschi erano già a Lecce. Basta fare una ricerchina veloce e vedrai che è così.
      Dunque: che c’entra la FIGC?

    • purtroppo la maggior parte sono arrivati con il treno la mattina ..e scortati allo stadio!!…poi li ha riportati su mary poppins a notte fonda!!

    • Ci stiamo inseguendo su questo thread su e giù, tra commenti doppi. Ho provato a farti capire che il decreto è entrato in vigore il 1 marzo. Di più non posso fare.
      Alla prossima!

  5. Claudio Villar co la chitarra in mano…e questo dovrebbe esse romanista. Neanche Melli e Focolari so stati capaci di tanto.

    Tralascio poi il classico “se avessi saputo che…”, di una pochezza imbarazzante. Penso che neanche Corsi sarebbe stato capace de partorì un pensiero del genere. E ho detto tutto…

    • Ti metto pollice alto sulla fiducia.
      Non li leggo mai, per mia fortuna, ma leggo i vari commenti.
      Spiace che riusciate a leggerli… io non ci riesco, è più forte di me.

  6. Se si puo’ cantare affacciati ai balconi,non trovo neanche scandaloso continuare a parlare di calcio, come qualcuno scrive,altrimenti allora bisognerebbe per pudore chiudere pure il sito e buonanotte aspettando tempi migliori.In realta io credo che si stia facendo di tutto per salvare il Calcio, e ognuno la pensa alla sua maniera per ottenere il suo rendiconto economico e sportivo.A fronte di un’epidemia che miete vittime, sarebbe opportuno interrompere il tutto e non giocare piu,ma poi vedi in giro gente che continua a affollare parchi a prendere mezzi pubblici ,andare in spiaggia e in pratica a continuare la vita di sempre o quasi,e ti chiedi se sia solo il calcio a doverci rimettere.E’inutile non andare piu’ allo stadio e poi beccarsi il virus in un’altra situazione se non si ha il senso di unita comune, ci si scandalizza se un giocatore si prende il virus,ma si fanno spallucce se lo prende una persona comune che magari menefregandosi di tutti i divieti ha messo in pericolo la sua vita e quella degli altri!

  7. Mah. Campionato finito. Europei posticipati e passaggio di proprietà congelato.
    Io vado in vacanza ci rivediamo alla prima notizia utile, sennò mi tocca diventare come quesi aficionados che parlano da anni senza una idea e un pensiero proprio.
    Magari ve svejate focolari.
    Agli altri,kawa per tutti, un abbraccio e un saluto sincero. Ad maiora,fratelli romani.

  8. qualcuno ha inserito la retromarcia, eheheh !!! nel caso Pallotta non venda più per colpa del coronavirus e resti presidente della sua Rometta meglio tornare ad insalivare…non si sa mai…

  9. Renga voto zero, dito reazionario da poliziotto di regime puntato e processo sommario “alle intenzioni” di stampo moral-dittatoriale.

  10. per lupino: (se evidenzi il testo e cerchi su google ti da il sito…..spero che la redazione non blocchi il messaggio, ho solo fatto copia incolla

    sabato 29 febbraio 2020 10:42

    Nel Consiglio dei Ministri di ieri, che si è protratto fino a notte, è passata la linea di Lombardia, Emilia Romagna e Veneto: misure di contenimento e stadi “a porte chiuse” nelle regioni toccate dal Coronavirus per altri sette giorni.

    ma i tifosi bergamaschi sono partiti per lecce il giorno dopo tornando tornando il 1 marzo notte, mi chiedo perchè gli stessi tifosi non potevano entrare nei loro stadi in lombardia e a lecce si..

  11. Che tu te lo chieda è legittimo, che pretenda una risposta da qualcuno che non sia l’estensore del provvedimento è un po’ fantasioso.
    I fatti: A Lecce si poteva giocare a porte aperte; c’era il divieto di trasferta per l’Atalanta ed affini; il tutto con decreto entrato in vigore il giorno della partita (non il 29).
    Siccome dai la colpa alla FIGC devo dedurre che tu pensi che il contagio potesse estendersi solo allo stadio, giusto? Quindi non negli autogrill, o paninari o bar del Salento giusto?
    E basta con questa ricerca degli untori! Ma che siamo tornati, alla caccia alle streghe?

  12. Semo ritornati ai tempi di via della Lungara …..al Gianicolo quando i detenuti se parlavano coi parenti fino al Gianicolo ….peccato che quelli della lega calcio stanno tutti fori……

  13. Austini quanto te piacerebbe fa’ la quarantena chiuso ci pallottino tuo? Così gli puoi cucinare, gli vai a prendere il telecomando, gli puoi fare i piedi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome