“ON AIR!” – CORSI: “Zaniolo via subito, curioso di vedere le mosse di Pinto”, PUGLIESE: “La sua gestione fino a giugno sarebbe un problema”, FOCOLARI: “Questa cessione s’ha da fare”, PRUZZO: “Con quei soldi subito un centrocampista”

19
1208

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Mourinho quando parla di garanzie non pensa a Pinto, pensa a Friedkin. Lui infatti dice che Pinto parla da dirigente. Se c’è eventualmente da rivedere il ruolo di Mourinho con un’operatività più estesa, devono parlare lui e la proprietà. Mou vorrebbe che continuasse ad esserci un rapporto diretto con i Friedkin, a lui le garanzie che chiede non sono ancora arrivate, ma queste garanzie non devono arrivare da Pinto…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Tutti i giornali sono d’accordo su Zaniolo e la Roma, sul fatto che ormai sia finita, e quindi avranno ricevuto delle veline dalla società. Vediamo un po’ se qualcuno lo prende sto ragazzo. Io a questo punto spero che sia vero, risolviamo sto nodo e poi vediamo. Mi piacerebbe che lo vendessero subito per vedere quale sarà la mossa fulminea del direttore, bisogna metterlo alla prova quest’uomo. Con 30 milioni, se questo ci casca, puoi fare una bella campagna acquisti…”

David Rossi (Rete Sport): “Zaniolo dove andrebbe a fare il titolare in Italia? Nella Fiorentina. Nella Juve non sarebbe titolare, nell’Inter nemmeno, forse nell’Atalanta o nel Milan… Io non ho la sensazione che ci sia la fila fuori da Trigoria per averlo, perchè non è che ti arriva un giocatore scintillante, ma uno che vive un momento travagliato da un sacco di tempo. Se non avesse segnato quel gol in finale di Conferenze, ma de che stamo a parlà… Quello è stato un episodio, bello e felice, ma non è che possiamo portarci appresso il gol della Conference…”

Andrea Pugliese (Rete Sport): “Se Zaniolo dovesse restare fino a giugno, la sua gestione rischia di diventare un problema per tanti motivi. Lui è un giocatore umorale, una mattina si sveglia e gli va tutto bene, e quella dopo tutto male. E gestire un giocatore, una persona così, in un contesto ambientale come questo rischia di diventare un problema. Il prezzo del cartellino di Zaniolo è in discesa, e lo sarà ancora di più a giugno, per questo penso che la Roma sarebbe contenta di riuscire a venderlo già a gennaio perchè ne ricaverebbe di più. Se dovesse partire Zaniolo entro i prossimi dieci giorni, la Roma potrebbe anche non sostituirlo con nessuno e questo rischia di peggiorare l’umore di Mourinho…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Se Zaniolo resta pur non volendo, e la Roma lo tiene pur non volendo, o non lo fa giocare, ma diventerebbe un problema tecnico, ma se lo fa giocare io penso che Zaniolo darà il massimo per mettersi in vetrina. Il problema è il suo massimo di adesso, più di tanto non può fare. Mourinho? Se va via lui, non puoi presentarti con l’Italiano di turno. Conte vuole tornare in Italia, e le prime due società che pagano tanto gli allenatori sono Juve e Roma. Lui un martello peggio di Mourinho? Se non vuoi allenatori che pretendono investimenti, allora si ritorna a Garcia, a Fonseca, a questi nomi qua…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Il fatto che gli manchi Bastoni a centrocampo è un piccolo vantaggio per la Roma, ma occhio all’attacco della Spezia con Gyasi e Nzola…”

Ubaldo Righetti (Radio Romanista): “Domenica sarà battaglia di sicuro contro lo Spezia. La Roma può essere colpita all’inizio, ma non molla mai, resta sempre dentro la partita. Gara delicata, Spezia o Juve è sempre un avversario da battere…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Non capisco cosa significa che Zaniolo è stato messo ufficialmente sul mercato, ma vabbè. Si parla del Tottenham come unico club interessato, ma faccio fatica a pensare a Zaniolo titolare negli Spurs, hanno già Kulusevski, che sta facendo una stagione straordinaria, e Son, che è uno dei migliori esterni d’attacco del mondo. Il procuratore di Zaniolo ha il mandato a vendere, è una situazione identica a quella dell’estate scorsa, e sappiamo come è andata finire. Al momento Zaniolo è sul mercato, ma non lo vuole nessuno. Ma secondo voi Zaniolo verrà impiegato contro lo Spezia? Questo secondo me è la cosa da capire…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “La Roma è arrivata a chiedere 25-30 milioni per cedere Zaniolo, e non accetterà il prestito. Anche se in questa cifra bisogna considerare che il 15% andrebbe all’Inter. Speriamo che non si crei un secondo caso Karsdorp tra Mourinho e Zaniolo…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La fine di questo rapporto conviene a tutti, alla Roma che non riesce ad ottenere quello che vorrebbe, e a Zaniolo, che magari altrove potrebbe esprimere il suo potenziale. E’ un affare che s’ha da fare, ma senza rimpianti, qui è come un uccello in gabbia, altrove potrebbe riesplodere come eravamo convinti che avrebbe fatto prima dei due infortuni…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Zaniolo? Se arrivasse un’offerta congrua, la Roma lo cederebbe. Entrambi si sono convinti che è il momento di separarsi. Il Tottenham ci ha provato con un prestito con obbligo condizionato, ma la Roma così non lo cede. Deve avere la certezza assoluta che un club lo prenda a titolo definitivo e che non gli torni a giugno. Dieci giorni sono pochi, ma anche tanti se le volontà sono comuni. In Premier ci sono degli interessi, i 35 che chiede la Roma, che possono diventare 30, non sono cifre mostruose per gli affari che si fanno lì. Il Chelsea ha speso 35 milioni per un ragazzo del PSV. Conte sta preparando il suo ritorno alla Juve, e per il Tottenham è complicato investire su Zaniolo senza avere la certezza della permanenza dell’attuale allenatore…”

Xavier Jacobelli (Radio Radio): “Per Zaniolo non vedo altra destinazione che la Premier, vedremo se la trattativa che si è allacciata tra il Tottenham, e la Roma può sbloccarsi dopo che è arenata. L’unico sbocco possibile sia in Inghilterra”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Zaniolo? Io sono ancora convinto che potrebbe fare a Roma quello che può fare altrove, ma probabilmente mi sbaglio. Faccio fatica ad accettare che un calciatore debba andare via in dieci giorni, dopo che non ci sono riusciti in 50. Se la situazione è questa, è meglio che la cosa venga chiarita subito. Io con quei soldi prenderei subito un centrocampista, ma a gennaio non è facile. Altrimenti non prendi nessuno, ma resteresti in una situazione non facile. La Roma ha una stagione importante da definire, ora c’è lo Spezia che è una squadra che ha messo n difficoltà tutti in casa. Vediamo quello che succede…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteRoma, Barrack pronto a investire nel club (e nello stadio)
Articolo successivoPlusvalenze Juventus, la procura della Figc chiede nove punti di penalizzazione. Ora la palla passa alla Corte d’Appello

19 Commenti

  1. La Roma e Zaniolo possono anche aver deciso di separarsi ma serve anche qualcuno disposto ad investire su di lui e ,se questa estate, dopo il gol in Conferenze, non sono arrivate offerte, arriveranno adesso in 10 giorni? Cederlo all’estero sarebbe meglio. Non in prestito perché se mai dovesse fallire in Premier ,non lo vendi più,lo devi regalare in Italia

    • che ci farebbe comodo cedere giocatori a titolo definitivo non ci piove, ma a gennaio secondo me non se ne parla proprio…rischiamo di rimanere con gente sul groppone che continua a deprezzarsi perchè non gioca mai (Vina e Shomu), e a lasciare all’entourage di Zaniolo il coltello dalla parte del manico, col rischio di perderlo a zero, avendolo pure in casa a creare malumori nello spogliatoio (la professionalità del ragazzo mi sembra sia migliorabile). Del resto, perchè dovrebbe fallire in Premier? li c’è un tipo di gioco sicuramente più congeniale al ragazzo, se è vero che pure Kulusevski qua era un morto (nella mani di Allegri) e la è diventato un fenomeno…a questo punto secondo me bisogna minimizzare i danni, e visto che gli unici giocatori con cui fai due spicci sono Zaniolo e Ibanez, io il rischio lo correrei

    • Non capisco tutte queste difficoltà di mercato su Zaniolo, quando ribadisco che, gente ha investito soldi su Dekeletare….Boooooo! Mah! 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Aggiungo che, leggo e sento radio nel mio MONDO ROMA, è uno schifo, dobbiamo essere soggetti nel vendere e nell’ acquisire? È incredibile, noi dobbiamo regalare i calciatori e strapagare titolari e panchinari da decimo posto? È assurdo! Ma complici di tutto ciò, sono, RADIAROLI E SCRIBBACCHINI DELLA MIA CITTA! DIFENDETE ROMA E LA ROMA! INVECE DI “SPARLOTTARE”… FA BENE MOU A PERCULARVI QUANDO CAPITA! 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • @ Solide realtà ex Sogni di Latta
      perdonani ma c’è gente che investe in ragazzini tipo De Ketelaere perché fanno una scommessa. Perché lì nel loro contesto dove li vai a prendere sono piccoli fenomeni e speri possano rendere allo stesso modo nel tuo campionato (magari migliorando pure). Con Zaniolo invece sai già quello che compri. Vai a prendere un giocatore prossimo ai 24, ormai formato, con due gravi infortuni, 0 assit e 0 gol attuali, il cui valore è dato solo dal gol in Conference e dai “mi piace” sui social. Non dico non possa avere mercato ma se ti danno 25 milioni li devi prendere al volo, ci sistemi la rosa e ci fai pure plusvalenza (ringraziando l’Inter). Oltretutto non credo sia quel tipo giocatore che vai a prendere a gennaio nel mercato di riparazione. Oh, poi mi sbaglierò.

  2. Quindi Zaniolo è passato da eroe di coppa a reietto
    che non si vede l’ora di allontanare.
    La forza della informazione, con la mente delle persone ci giocano a palla

  3. Il guaio de sto ragazzo ( personalmente stravedo) é il suo entourage…..

    Auguro a Nicolò il meglio… Ovunque vada…
    Che possa esplodere definitivamente… E che tutti i miscredenti di codesto forum… Possano un giorno rimpiangerti, per tutti gli insulti gratuiti ad un giocatore della magggica 💛♥️….

    Che poraccitudine

    • Ma è chiaro che è così è sarà così…. Nicolò ci ha portato in finale Conference, eppure ha segnato in finale, questo è il conto da pagare? 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  4. Un problema atavico della Roma è quella di non avere “amici” tra le altre squadre internazionali, disposte ad offrire un “giusto” prezzo per acquistare i nostri calciatori, salvo poi “gettare” palate di denari per comprare calciatori da squadre “minori” pagandoli come “top player” da “top club”. E, lo dico subito, il problema non è dovuto alla politica speculativa di Pallotta che vendeva tutto e dipiù, perchè accadeva anche prima. Ricordo un caso, il Chelsea di Abramovich, che non partecipa ad aste e che non offre gli 80 milioni paventati per comprare Alison, salvo poi spendere quella cifra per pagare la clausola rescissoria del portiere dell’Athletic Bilbao… morale della favola oggi il portiere del Chelsea pagato 80 vale 15, Alison, pagato 62,5 vale “ancora” 50. Altro esempio con il PSG, l’arabo amicone dei Friedkin, che lunghissima trattativa è stata fatta per Wijnaldum e vedremo come andrà a finire con il riscatto già prefissato per un calciatore che non sarà sceso neppure un minuto in campo alla fine di gennaio. Saranno disposti quelli del PSG ad abbassare gli 8 milioni? La risposta (l’anticipo già oggi) è no!

  5. Concordo con David Rossi, al di là dei giudizi tecnici non è che possiamo santificare un giocatore per un goal. Se no, Brunetto ce lo dovevamo tenere a vita per quello stinco che ci ha salvati ai tempi contro lo Shakhtar… Lo ricorderò sempre con affetto per quel gesto che ci ha permesso di continuare la storica cavalcata europea, ma ciò non toglie che avesse mezzi tecnici modestissimi e che non era da Roma.
    Stesso discorso per Nico, grazie per quello che hai fatto nella partita più importante dello scorso anno, ma non mi pare il caso di puntarci sopra solo per quel motivo; se tornerà anche solo una parte di quello che era prima, sono il primo a volerlo tenere. Ma se qualcuno mi porta l’offerta giusta io lo cedo senza troppe remore. Ma l’offerta giusta deve prima arrivare…

  6. A parte il grossissimo problema economico per la società Roma, che una partenza a parametro zero comporta, (ma che sarà la stessa Roma ed i Friedkin a doversela gestire), sono andati via a parametro zero giocatori da Milan, Juve e Inter e non ne è stato fatto un dramma, anzi per certa stampa quelle erano dimostrazioni di forza delle rispettive società che non avevano ceduto al “ricatto” dei giocatori. Se ciò mai dovesse avvenire con Zaniolo e la Roma, stai pur certo che sarà citato come il primo caso internazionale dove, per la suddetta stampa, sarà stata la società a non essere in grado di trattenere il calciatore e aver perso un titolare a zero euro!

  7. arrivati a questo il ragazzo va ceduto
    ammeddo che qualcuno sia disposto
    a prenderlo ad essere freddi ma solrattutto
    realistico io contavo molto sulle potenzialità
    del ragazxo ma poi i giorni passano ed i ricordi
    sbiadiscono e le abitudini cambiano pRafrasando VS ma soprattutto non mette dentro un pallone manco per sbaglio questa è l’amara realta

  8. spero che Mou recuperi Zaniolo al piu’ presto e gli restituisca la fiducia e l’ entusiasmo che gli servono per giocare bene .. chiaro che rimane almeno fino a giugno ..

  9. Mia modesta opinione,Zaniolo non ha gradito molto la gestualità di Dyabala che ha indicato in modo netto e ripetitivo Tammy quando gli ha fatto i due assist,è stato chiaro a tutti (tranne agli ipovedenti) che Dyabala l’altra sera ha decretato che vuole tammy e che la coppia di attancanti sono e devono essere loro.Molta gente guarda le partite ma non riesce a decodificare i dettagli.Inoltre c’è per zaniolo la grana Solbaken che a quando si dice,è entrato nelle grazie di Mou per le sue doti confermate durante gli allenamenti.A questo punto,Zaniolo che per carattere tende ad essere ancora un bambinone,ha fatto la sua scelta definitiva e spero io….con gran e per sollievo della as Roma.E’ inutile incaponirsi con lui,ha anzi aveva delle fiammate ma era tutto un gioco pirotecnico bello da vedersi ma inutile.E per chi ancora parla di finale di conference,ricordo che anche Charisteas regalò un europea alla grecia e quindi?Ciao Nicolò

    • Per quei due dislike,avete letto la novità?ahahhahaa ci avevo preso in pieno,il bambinone si era offeso,do do do a la spezia don vengo do do do ahahhaha ciaone nicolò (finalmente)

  10. Focolari sei una merd.. fino a ieri zaniolo era una pippa.. ora sei già pronto a dire che abbiamo venduto un fenomeno.. pagliaccio

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome