“ON AIR!” – CIARDI: “La Roma ha giocato da provinciale”, FERRETTI: “Partita sbagliata sotto ogni aspetto”, FOCOLARI: “Mou ha giocato per lo zero a zero, è inaccettabile”, ROSSI: “Mi aspettavo una crescita che non c’è stata”

71
2170

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Se la Roma al 70esimo ha già la lingua di fuori, c’è qualcosa che non quadra. Ieri la Roma mi è sembrata il Torino nei derby: gioca contro una squadra oscenamente più forte, tiene botta fino all’80’, e poi subisce il gol dal grande giocatore e non ha più la forza di reagire. A me gli ultimi dieci minuti mi hanno tramortito. L’aspetto mortificante è che la Roma non ha avuto la forza di buttare un pallone dentro l’area avversaria. A me il pragmatismo piace, ma nel momento in cui non arriva il risultato non posso appellarmi alla prestazione, che è stata quella di una provinciale che prova a limitare l’avversaria. Io qualche domanda sulla Roma me la faccio, soprattutto se vedo lo score degli attaccanti: la Roma, tolto Dybala, ha una produzione offensiva inferiore a quella della Cremonese, ed è inammissibile…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La partita? Ragazzi, non avevamo giocatori. Mou ieri avrebbe voluto dire che ci vogliono le riserve, i calciatori di scorta, perchè se il Napoli voleva, poteva far giocare Raspadori o Simeone, noi al massimo abbiamo Belotti. E soprattutto non abbiamo un grande centrocampo. E’ andato male, male, male. Karsdorp ha giocato infortunato, e tu non puoi regalare tutti sti giocatori. Smalling? Io gli voglio bene, ma lui era in vantaggio su Osimhen e lì fa un grave errore. E poi c’è il portiere: lui ha già regalato almeno sei punti, che sono tanti. Per me Camara è stato il migliore. Belotti e Abraham sono da 5, Zaniolo è l’unico che c’ha provato, che poteva contrastare il Napoli, ma da solo non ce la fa. La Roma ieri poteva pareggiarla, e perde per due errori clamorosi della difesa…”

David Rossi (Rete Sport): “La Roma poteva fare il salto di qualità e invece torna a casa con le ossa rotte e con ambizioni ridimensionate. Io non sono sconvolto da quello che ho visto: la squadra che sta giocando è tutto sommato la squadra dell’anno scorso, con Matic e Camara al posto di Veretout e Mkhitaryan. Non mi sento di dire che siamo così attardati, o profondamente delusi. Se avessimo avuto Dybala e Wijnaldum, due giocatori over the top, avremmo avuto più punti. Se compri due giocatori così per fare il salto di qualità e poi non ce l’hai a disposizione, il salto di qualità non lo fai… Ma pur avendo la stessa squadra, giocando da un anno insieme e con lo stesso allenatore, io qualche miglioramento me lo aspetto. E invece no…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Una vittoria avrebbe cambiato la prospettiva, la sconfitta lascia squadra nella linea di galleggiamento di quelli che sono i suoi obiettivi. Sul discorso della crescita dopo un anno di gestione Mourinho, se ripenso alla fine della scorsa stagione è vero che non c’è stata crescita, ma se ripenso all’inizio della stagione il discorso cambia. Se poi pensiamo al Napoli o a quegli altri, che non voglio nemmeno nominare, la crescita è tangibile e il paragone è ingeneroso per la Roma. Ieri l’obiettivo ce lo stavamo portando a casa, che era il pareggio, ma poi arriva la perla di Osimhen. Il dibattito vero è questo: ieri hai giocato come una piccola, ed è questo che ci può portare a raggiungere l’obiettivo? Quando prendi Mou non ti aspetti il gioco scintillante. Ma allora qual è il tema? Che senza giocatori non si raggiunge l’obiettivo? O che da qui alla fine del campionato si può crescere come gioco e come consapevolezza?…”

Andrea Pugliese (Rete Sport): “C’è amarezza, hai perso una partita che stavi per portare a casa, con quel pareggio che era sostanzialmente l’obiettivo della Roma, che aveva fatto una partita molto speculativa. La squadra ha giocato per non perdere più che per vincere. Mou ha deciso di fare quel tipo di partita anche per tutti i problemi che aveva la squadra. Giocare senza Wijnaldum e Dybala è una penalizzazione troppo forte per questa Roma. Con un punto la classifica sarebbe stata molto più corta, e parleremmo di tutt’altro. Così invece la classifica si allunga. Quello che mi sorprende è lo zero nella casella dei tiri in porta: bisogna capire perchè. Zaniolo ormai ha un rapporto storicamente negativo con la porta…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Zaniolo? Concordo sul fatto che non sta vivendo un grande momento da attaccante, un gol lo devi fare, ma se c’è qualcuno che ieri qualcosa ha fatto è proprio Zaniolo. Per il resto non s’è visto nulla…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Ieri la Roma ha costruito veramente zero, e questo è l’aspetto su cui bisogna ragionare con maggiore critica. Abraham vive un momento no, Belotti entra peggio di lui, Zaniolo non inquadra mai la porta… A me non è piaciuto come la squadra ha interpretato la partita da un punto di vista tattico, e a peggiorare la cosa sono state le prestazioni dei singoli. Leggo delle insufficienze a Rui Patricio, ma lì è Osimhen che fa un gran gol. Ha tolto la mano? Non era possibile intercettare quel tiro… Dopo il gol però la squadra non ha avuto la forza di reagire, i cambi sono stati assolutamente deleteri, chi è entrato ha fatto peggio di chi era in campo. Partita completamente sbagliata sia dal punto di vista tecnico che tattico, e a me non è piaciuto neanche la gestione del dopo partita di Mourinho…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il gol di Osimhen? Per me ha fatto una grande azione, anche grazie all’unico sbaglio di Smalling, ma un portiere come Rui doveva provare a smanacciarla. Era poco lo spazio da coprire, e poteva fare qualcosa in più. Ma se la fame di Osimhen ce l’avesse Abraham, avremmo potuto aspettarci qualcosa in più. Il Napoli ha meritato, ma la partita è stata butta, mi aspettavo qualcosa di meglio. La Roma però è la squadra dell’anno scorso con Camara al posto di Veretout, e sinceramente non mi aspettavo qualcosa di diverso. La Roma è una squadra chiaramente in difficoltà, il Napoli invece è in grande fiducia. Io Abraham lo difendo fino alla fine, è un generoso, ma non concretizza quasi niente. Alla Roma manca il giocatore che salta l’uomo, e questo è un limite clamoroso…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Ho visto una Roma impaurita prima ancora di cominciare. Mou quando perde dice cose sbagliate, perde la testa: dice che la voleva vincere, ma come pensi di fare gol se non tiri in porta? Osimhen aveva fatto poco prima la prova generale del gol. Quel tiro non è parabile. E se diamo la colpa a Smalling commettiamo un errore enorme: il duello tra i due è stato calcisticamente forte, otto volte ha vinto Smalling, e uno l’ha vinto quell’altro. Però il Napoli ha avuto due o tre occasioni, con Lozano e Jesus, la Roma niente. E tu anche se affronti la squadra più forte, quando giochi all’Olimpico davanti a 60 mila spettatori non puoi impostare la partita solo per non prenderle… Camara? Non ne puoi fare a meno. Abraham invece assolutamente imbarazzante. La partita poteva andare avanti tre giorni, e la Roma non avrebbe mai segnato. Mou l’ha impostata per pareggiare zero a zero, e questo non è accettabile per la Roma… Il problema non è la classifica, ma il gioco…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Partita brutta ieri, la Roma ha giocato per non perdere. Abraham è entrato nel tunnel, palesa gravi difficoltà. Alla fine è arrivato il colpo di Osimhen, che ha segnato un gol straordinario. Rui Patricio non mi sembra abbia responsabilità, chi ha sbagliato è stato Smalling. Il Napoli ha vinto con merito, la Roma ha fatto troppo poco. Mou gioca per non far giocare gli altri, ma ogni tanto gli va male. La Roma negli scontri diretti non fa mai la partita, e questo è un limite grosso…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Partita aspra, con un arbitro davvero scarso. Nove cartellini, direzione di gara dittatoriale… Sul gol di Osimhen non sono d’accordo con Stefano (Agresti, ndr). Spesso Smalling ha avuto la meglio, e ieri pensavo a cosa sarebbe la Roma senza l’inglese dietro…pochissima roba. Nell’episodio particolare, tra due forze ha prevalso quella dell’attaccante, ma Osimhen ha fatto un grandissimo gol. La Roma senza Dybala, senza Zaniolo, è una squadra normale. Mou trova i soliti alibi. Il Napoli ha giocato una partita normale, ma continua a vincere ed ha un’autostima eccezionale. Stiamo parlando di una squadra che gioca bendata, sa benissimo quello che deve fare…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteKarsdorp, il pestone di Irrati e lo spintone dell’olandese. Ma il rischio stangata è scongiurato (VIDEO)
Articolo successivoCalciomercato Roma, Ndicka resta nel mirino. E l’Arsenal esce dalla corsa al difensore…

71 Commenti

  1. Se avessimo giocato a viso aperto ne avremmo presi 5.
    La Roma gioca male, ma ieri era quella la partita da fare. Siamo inferiori..

    • La penso esattamente come te .. il napoli è più forte sia a livello di rosa , atleticamente e di gioco … aprirsi per me sarebbe stato un suicidio!
      a livello tattico era la partita da fare … i problemi sono altri !

    • Davanti a 60.000 persone, tutte me, io mi carico a pallettoni da 12…. Vinco e perdo è uguale, ma voglio giocarla…. Ieri il gol di Osimeh ha avuto due errori, il non contrasto di Cristante prima del cross e su Osimeh non puoi metterci Smalling che è lento sull’ uno contro uno, ma Ibanez che è più veloce, infatti, Smalling addirittura era in vantaggio, gli ha girato intorno e ha tirato, per l’ ennesima volta Rui, prendw un g simile, così non va bene… Il quarto posto è utopia, anche se rientrano Gini e Dybala, ma stanno risalendo i gobbi e linda, quindi non è facile, dobbiamo combattere, ma siamo in grado? 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • ma non dovevamo arrivare almeno quarti? e siamo inferiori a gente che gioca con Elmas e Gaetano?

    • Ma come può un giocatore che vale 40M e che percepisce un compenso di 4,5M di euro a stagione netti, passare dalle 17 reti in campionato dello scorso anno (e 4 assist), a non riuscire a toccare un pallone?
      Idem Zaniolo. Dov’è il ragazzo che quest’anno doveva spaccare il mondo a suon di accelerate e cannonate in porta grazie al suo strapotere fisico?
      Lo stesso Belotti non tocca una palla. Abbiamo iniziato con il dire che poraccio non era in condizione. A distanza di oltre due mesi ancora non è in condizione? Impossibile. Eppure al Toro (sottolineo al Toro) funzionava benissimo.
      Vogliamo parlare di Cristante? Com’è possibile che in nazionale ha una resa diversa e sembra essere inamovibile mentre qui è visto come la peste?
      Secondo me il problema è da ricercare nel modulo e soprattutto nella mancanza di giocatori fondamentali come Jordan Veretout e Henrikh Mkhitaryan che sapevano magistralmente collegare il centrocampo con l’attacco. Il francese la scorsa stagione ha collezionato, udite udite, ben 8 assist mentre l’armeno 6, per un totale di 14 assist che in questo campionato stanno mancando come il pane. Ma vogliamo parlare poi del dinamismo che mettevano in campo? Lasciamo stare…
      Oggi come oggi c’è una staticità là in mezzo che fa spavento e gli attaccanti ricevono sempre palla a 40 metri dalla porta con il raddoppio di marcatura. Ho letto commenti che elogiano Mou per aver incartato il gioco di Spalletti oppure i complimenti per la partita giocata e che sfortuna vuole Osimhen abbia pescato il coniglio dal cilindro…. ma che partita avete visto? Abbiamo subito per 80/90 minuti e non abbiamo fatto un tiro in porta! Dobbiamo dire grazie a Smalling e Ibanez se non è finita in goleada, non al tecnico. Sono loro che partita dopo partita ci tengono a galla.

    • Si tutti d accordo , Mourinho è stato anche fortunato perché il gol lo ha preso all 80 esimo . Se Osimen avesse realizzato quello più facile al 60 esimo avremmo poi preso tre gol perché avremmo dovuto attaccare. Vorrei sfatare il mito del gioco. Ho visto Totthenam MU mi sembra. Conte gioca un 442 banale con giocatori giusti, straallenati e fa la sua porca figura da sempre in giro per il mondo. Non esiste schema e bel gioco esistono i giocatori bravi che fanno la differenza. Sono sicuro anche se non posso dimostrarlo che se ieri la Roma avesse avuto Leao al posto di Abrham o che so kravaschelia al posto di Zaniolo, non entrami sono uno di questi due cambi, la partita l avremmo vinta. Giochiamo con due uomini in meno perché uno distrugge l altro per diversi motivi.

    • A fanfaroni da tastiera… ma quali pallettoni o polpettoni. Mourinho ha scelto l ‘unico canovaccio tattico consentito a una squadra che fa gol col contagocce. Avesse giocato in altra maniera, sarebbe stata un’ altra goleada sul groppone. Lo sapete che vi dico? Mi accontento dello 0 a 1,che da anchr modo di recriminare per come è maturato . Fosse stato un 2 a 5,il morale della squadra andava a farsi benedire.

    • Baricentro troppo basso Attacco troppo distante dall’area di rigore
      Incapacita’ di Mourigno di utilizzare tutta la rosa
      Quanto c’e’ voluto a fargli cambiare idea su Camara ? guardate i minuti giocati dalla rosa
      Guardate Shomurodov , Kumbulla, Bove, Volpato
      Poi dichiara che il secondo tempo la squadra era stanca , ma ha aspettato solo dopo il gol subito a fare i cambi
      Lui e’ fatto cosi si fida di pochi e li vorrebbe sempre in campo
      L’anno scorso ha sfondato Michi ,quest’anno Dybala

      Poi l’allenatore e’ quanto di meglio al momento possiamo avere e quindi e’ inutile perlarne

    • … e poi parlate di quarto posto…
      quel tiro va parato.
      Almeno ci provi.
      La mano la metti, non la togli.

      Non so i Friedkin come abbiano ancora
      la voglia di investire su questa squadra.

      Abbiamo trovato dei Santi!

      FRS💛💖🐺

  2. Il problema non è la partita di ieri, che in fin dei conti è stata risolta da un episodio, il problema so le partite con le piccole dove non tiriamo mai. Però qua sopra se osi far notare che gli attaccanti che abbiamo sono involuti, che Pellegrini senza Miki che gli portava via giocatori e gli dava spazi è quello di 2 anni fa, e che il modulo non ha senso date del laziale alla gente.

    Continuate ad andare avanti per slogan me raccomando.

    • Qua ti do ragione, l’ unico attaccante titolare di una nazionale che abbiamo è Eldor e Dybala, gli altri so tutti panchinari di nazionali, Tammy purtroppo ha sofferto e soffre ancora, per l’ acquisto e la presentazione di Dybala… 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Giusto, in piu’ c’e’ che la Roma gioca perennemente su 60 metri di campo e questo comporta che regge un ritmo decente per un ora massimo ,i recuperi sono piu’ dispendiosi e non puoi imporre il tuo pressing in caso di bisogno e non avendo palleggiatori eccelsi perdi sempre tempi preziosi per rovesciare il fronte.

    • Mourinho l ha messa così, voleva vincerla con un episodio ma ha messo in campo giocatori non in grado di creare e finalizzare l episodio. Abraham e Zaniolo ormai non segnano più neanche dal fornaio, giocati al secondo tempo la carta Shomurodov, Belotti e Elsha , non gli ultimi 10 minuti dopo aver preso il gol. Penso che se ne sia accorto anche lui di aver fatto na cazzata. Questo roma sulle fasce non può prescindere da Zalesky ( aveva problemi). Spinazzola è un altro non giocatore che avrebbe bisogno di giocare in mezzo ad una squadra che crea e non sempre in affanno. Sta perdendo ego e stima e non gli fa bene

  3. Purtroppo se quelli che entrano fanno peggio di quelli che escono c’è poco da fare. Ci sono molti aspetti du cui lavorare, calciatori importanti fuori, ma almeno ho visto della tigna, almeno fino al goal. Cosa che in altre partite non ho visto. Tigna per cercare di sfangarla, certo, non per mirare a qualcosa di più, ma l’atteggiamento si è visto.
    Ci manca tanto, ma non butterei tutto a mare. Con l’Inter abbiamo vinto, possiamo vincere il derby e rimetterci in carreggiata, dipende da noi.

    Due parole sulla Roma che ride, quella femminile, che con la vittoria a Como si è portata in testa alla classifica (con la Fiorentina battuta nello scontro diretto) e soprattutto a +4 dalla Juve. Ora il destino è nelle loro mani, è la prima volta che vanno in testa al campionato. Mercoledì c’è un’importantissima partita in Champions, se la vincono si mettono bene.
    Ottima la gestione del turn over e molto positivo il rientro di Ciccotti, calciatrice che è mancata tanto e che spero si sia ripresa completamente dal grave infortunio, sarebbe un (ri)acquisto eccezionale per la nostra stagione.
    E, a proposito… ma magari far fare un paio di partite con Giacinti al posto di Abraham e Giada Greggi in mezzo al campo…

    • Idi, ma quale tigna , la Roma ha giocato per non vincere , sembrava una squadra anni 60 votata allo 0 a 0 . Continuiamo a giustificare l’ingiustificabile mi raccomando.

    • @mario sono sempre stato molto severo con i giocatori, ma stavolta va riconosciuto il momento. Non potevamo giocarcela a viso aperto con il Napoli. Il Liverpool l’ha fatto e gli ha detto male, a noi come minimo finiva con un altro 7 a 1. Questo credo sia pacifico. A quel punto devi avere l’UMILTA’ di riconoscere che in questo momento non te la puoi giocare, sei inferiore, e agire di conseguenza. Pure col pullman davanti alla porta, per portarti a casa il punticino. Qualcuno, qui dentro, credeva che avremmo visto una Roma che metteva sotto il Napoli?
      La partita è stata interpretata bene. I problemi, a moi avviso, sono stati principalmente due:
      1. Davanti i giocatori che hai non graffiano. Abraham l’anno scorso ha fatto 27 goals, quest’ano praticamente 0. Non so perché Mou non metta Eldor, lui li vede tutti i giorni. comunque se davanti almeno ogni tanto non fai stringere le chiappe ai difensori avversari, poi la squadra che affronti si sente sicura e viene avanti a valanga. Mettere il pullman e ogni tanto fargli paura avrebbe aumentato le nostre possibilità. Peraltro, senza Gini e Dybala…
      2. Chi è entrato ha fatto male. E questo probabilmente è il motivo per cui Mou ha aspettato così tanto per i cambi. Poi, perso per perso, li ha fatti. Ma la situazione era quella.

      Adesso bisogna resistere le prossime due e poi rimettere insieme i pezzi durante la pausa, per ripartire bene. Non siamo messi così male, ci si può lavorare.

  4. Dove le ha lette le insufficienze a PATRICIO FERRETTI, su Paperino? Qui oggi ci sono le pagelle di 5 quotidiani (i 2 sportivi, manca Tuttosport…), Repubblica, Messagero e l’altro. E, tolto 1, il portiere prende 6,5 (guadagnato per cosa?) da tutti. Il tiro dell’ossigenato era imparabile quindi, a cge serviva, non metti le mani?
    Osimehn calcia da posizione talmente angolata, e da tanta distanza, che il pallone solo dove passa può andare.
    Solo con la posizione giusta, a coprire quei 2 metri, scarsi, di ampiezza (altrimenti la palla va fuori dai pali per forza, è geometria), al pallone ti opponi, lo tocchi, lo ribatti.
    Gli è passato davanti al muso.

  5. e basta con l’assenze è un disco rotto. la lazio vince a bergamo e non se ne accorge nessuno che manca immboile, idem il milan, oppure il napoli ( gioca senza rahmani e anguissa) e il risultato non cambia. basta veramente non se ne può più.

  6. Raspadori o Simeone…cioè noi abbiamo in panca uno che ha fatto più di 100 gol in serie A giocando col Toro (non con la juve), e il titolare della nazionale uzbeka, e dovremmo invidiare Rasapadori e Simeone? i cambi della Roma hanno visto entrare il terzino della nazionale uruguagia, Elsha, il centravanti della nazionale uzbeka, Matic che non è proprio l’ultimo degli ultimi, e parliamo dei cambi, quando a loro è entrato Gaetano, che fino all’anno scorso giocava in serie B, e ha fatto un figurone? Elmas? Politano? voi scambiereste Politano per Zaniolo? Kardorsp gioca rotto e hai pure il coraggio di dirlo? cioè meglio Kardorsp rotto che il titolare dell’Uruguay? meglio Matic acciaccato che Bove? io da un allenatore top, mi aspetterei che metta in campo una formazione con gente che almeno sta bene fisicamente, non che mandi allo sbaraglio gente acciaccata. A settembre gente che a Pinto dava 10 in pagella, e ora con 3-4 infortuni crolla tutto? abbiamo giocato per proteggere lo zero a zero, nun se po’ sentiì…io pretendo che la Roma provi a vincere anche se gioca contro il PSG, altro che zero a zero…ma la famosa mentalità sarebbe questa? fare zero a zero? io ho sempre criticato Mou, ma qua mi pare che non è che il resto funzioni tanto bene, se c’è chi accetta di pagare milioni per vedere spettacoli del genere (l’unica partita convincente della stagione, contro l’atalanta, l’abbiamo persa e tutto il resto è stato un pianto dal punto di vista di gioco e numeri). Siamo sicuri che a Verona è una passeggiata? o andiamo a difendere lo zero a zero pure li? io sono sempre più avvelenato, e vedo gente che qua ancora accampa scuse su scuse…bah…

    • Secondo me Spalletti ieri ha messo Gaetano proprio per sbeffeggiare Mourinho e la sua bulimia calcistica.

      Battute a parte, ieri ho visto Luciano fare i cambi nel momento giusto, inserendo forze fresche non per forza dal nome altisonante. Quando stava qui, invece, pure lui era uno di quelli che “giocano sempre gli stessi e il primo cambio lo faccio all’80esimo e solo se devo”.
      Deve essere un morbo che gira da ‘ste parti.

  7. Il Napoli è più forte ma quest’estate pensavamo tutti il contrario. Hanno venduto tutti i big (quelli dall’ingaggio più oneroso) e li hanno rimpiazzati con dei semisconosciuti. L’unico nome di grido, Ndombelè, è il peggiore dei nuovi arrivati. Tolto Osimhen, hanno tutti contratti sotto i 3 mln.
    Da noi…sotto i 4 mln…non firmano nemmeno Mancini e Cristante

  8. Ieri la Roma mi è sembrata il Torino nei derby: gioca contro una squadra oscenamente più forte,

    Non è vero che una squadra oscenamente più forte è meravigliosamente più organizzata.

    Juan Jesus, Mario Rui, qui non erano buoni neanche per andare in tribuna, lì sono giocatori che danno il loro contributo eppure notevole.
    Olveras Gaetano lì giocano qui farebbero la fine che hanno fatto Fazio J.J Mario Rui, per non parlare di Pedro diventato colonna della Lazio.
    Purtroppo ho come l’impressione che sia proprio il manico sbagliato, anche ieri ha chiesto giocatori ha detto che gli mancavano giocatori, come se Elsharaw, Shomurodov, Belotti voluto ad ogni costo non fossero giocatori.
    Ci sono allenatori capaci di riciclare i Juan Jesus e di far giocare i Mario Rui e gli Oliviera e i Gaetano, altri buttano via tutto, tanto poi paga pantalone

    • Pedro, Juan Jesus e Mario Rui facevano pieta’ alla Roma con altri allenatori.
      Come la mettiamo? Che prendiamo manici sbagliati da anni?
      Possibile. Tutto e’ possibile.
      Tra l’altro Pedro da noi colto da brocchite cronica incurabile dopo un buon inizio, Mario Rui inadeguato e quasi subito rotto e strarotto, Juan Jesus semplicemente impresentabile.

      E’ possibile anche la vecchia storia che certi giocatori alla Roma, dopo un po’, perdono la “voglia” perche’ tanto che glie frega. Vedo Abraham l’anno scorso e poi quello di quest’anno, dopo un anno di “cura” romana a botte di coccole dei tifosi e 300mila euro al mese e rotti, e mi sa che alla vecchia storia ci credo.

  9. Come godono i rompic@@@@.
    Affrontata una squadra in forma SENZA :
    Celik Zalewski Wijnaldum Dybala Matic.
    Col senno del poi non andava venduto Veretout oppure confermare Sergio Oliveira.
    MOU costretto a schierare Karsdorp ( che ha fatto molto bene ) ma senza possibilità di soluzioni dalla panchina.addirittura Vina a dx.
    Non finisce oggi il campionato
    Il ” fortissimo (?) Napoli non ci ha messo sotto.

    Zaniolo Pellegrini con 45 minuti di autonomia MAI da schierare insieme
    Bove trattenuto a Roma ma concessogli finora 26 minuti.
    quando gli si dara vere opportunità?
    Pellegrini da più partite palesa difficoltà fisiche Bove puo/ deve sostituirlo.
    PS
    Zaniolo = ottima prestazione nel 1º tempo .

    • Che dire di Volpato, Tripi e Tahirovic? Li tiene in panca come soprammobili A questo punto o li cedi (anche in prestito) o li rimandi in Primavera, almeno non gli rovini la carriera.

    • Ma BASTA in una nottata sono sparite le critiche a Mourinho. C’è un culto della personalità che fa paura. Purtroppo sembra che MOU ha fatto il suo tempo e non solo non si accorge che in arretrato di qualche anno ma seguita a essere quel megalomane montato di sempre, perlomeno prima poteva permetterselo ora NO.

  10. Come si fa a dare la colpa a Smallig che era pure ammonito io nn lo so. Poteva stenderlo ok poi? Era Rosso saremmo stati tutto più contenti? Osimhen ha fatto un gran gol cosa che noi ci sognamo da ormai un bel pezzo.

  11. Se Osimhen non indovina il gol della domenica su errore del migliore smalling, eravamo tutti pronti a dire il Napoli l’abbiamo fermato bla bla.
    Non sono un fan di pellegrini ma quest’anno mi concentro sul vedere come gioca senza palla ed è ridicolo che il tuo trequartista faccia il Gattuso senza nemmeno quelle qualità su ogni mediano.
    Abraham velo pietoso.

  12. Due mesi fa dissi che giochiamo il peggior calcio della serie A: mi beccai del laziale.
    Aridatemelo adesso, se siete contenti.
    Tutti a dire: l’importante sono i 3 punti.
    Certo, se li fai anche con le squadre più forti.
    Se hai un gioco poco spettacolare ma cinico.
    Non se hai il peggior attacco della Serie A su palla in movimento (quanti ne abbiamo fatti, di gol, esclusi i calci da fermo?).
    E una difesa che comunque un goal lo prende.
    Continuiamo a rimpiangere gli assenti, non guardiamo al netto peggioramento dall’anno scorso, sia come collettivo (per qual poco espresso l’anno scorso) che nei singoli.

    Arriviamo sesti, se pe rmiracolo riusciamo a superare una tra Atalanta e Lazie (ma la seconda la vedo dificile, una che va a Firenze e Bergamo e fa 5 gol)

    • caro carletto 75. Su questo forum sei sempre un laziale, se non pronunci le parole: “FORTE” e “SCUDETTO”.

    • con la Fiorentina pure se metti i pulcini fai 3 goal. E l’Atalanta ha una marea di punti in più di quelli che vale (a partire da quelli presi a noi). Anche se la Lazio comunque è una buona squadra quest’anno, sicuramente più competitiva dell’anno scorso.

    • @SARDEGNA: vediamo quanti ne facciamo noi…..l’Atalanta assolutamente sopravvalutata, d’accordo. infatti magari la superi. La Lazie non lo so, ho paura di scoprirlo, ho visto il secondo tempo con l’Inter e mi è bastato (perchè le partite si vincono in tanti modi: e contro l’inter posso esser certo che abbiamo vinto in maniera diversa…).
      Poi guardo i numeri, non solo dei punti: non prendono gol da 6 partite pur avendo, credo, il secondo attacco…che prescinde dal capocannoniere….

  13. stavo sentendo la trasmissione di Marione e mi da sempre l’impressione in qualche modo di godere delle sconfitte della Roma ,subdolamente intendo, ….. bah magari è solo una mia impressione….

  14. Venghino siore e siori…. Il carro é praticamente vuoto… Comodi posti a sedere… Si sta molto larghi… Salite adesso che più in là potrebbe essere tardi…. Sono assolutamente schifato da questo modo di fare giornalismo e ancora di più da questo modo di essere tifosi… Pensate quello che volete

    • Infatti che tristezza… non ci sono più i veri tifosi di una volta, troppi pseudo a buttare fango su tutti appena si perde invece di cercare di sostenerla ancora di più in questo periodo difficile, eppure gli stessi spalatori si offendono quando qualcuno gli dà del laziale e gli fa notare questi atteggiamenti squallidi negando il tutto pur di volere tifare a tutti i costi le loro idee e mai la Roma come si dovrebbe. Sarò anche troppo romantico e che preferisco solo tifare invece che fare l’allenatore che non sono come lo fanno tanti altri, ma questo non è modo di tifare la Roma e questa gente si merita di avere in panca gente come EDF e giocatori come Goigoechea, Torosidis, Hector Moreno, Marcano, Jose Angel, N’Zonzi, Pastore, Grenier, Doumbia, Iturbe e Schick

  15. Il Ciardi fa un’osservazione corretta, che ho pure messo in risalto da un’altra parte.
    La Roma sembra sempre più stanca degli avversari: fisicamente e moralmente.
    Ci può stare il fatto che qualcuno giochi un po’ acciaccato, ma non succede solo a noi.
    Il problema è che quando giochi partite prettamente difensive, riconquisti il pallone e lo perdi dopo tre secondi, subito dopo il solito lancione nel deserto, ti stanchi di più degli avversari.
    Perché è più stressante non avere il pallone rispetto all’averlo.
    Quindi, se il risultato ti arride, allora scavi ancora di più nel fondo delle energie e ne trovi di nuove. Al contrario, se non sta andando bene, ti frustri ancora di più, perché sai di non avere un piano adeguato per affrontare quella situazione.
    Ma cavolo, ci sarà un motivo se ormai praticamente nessuno gioca più così, neanche nei bassifondi della classifica? Sarà perché ormai si pretende che il calcio sia anche uno spettacolo, ma anche perché forse ci si è accorti che non è poi così remunerativo.
    Il pubblico, nella maggior parte delle latitudini, di questa minestra non ne vuole più sapere, e nemmeno la maggior parte dei calciatori, che ormai crescono con la cultura di fare la partita, non di impedire agli altri di farla.

    • Sono d’accordissimo. Il grandissimo Liedholm diceva che a tenere la palla si fatica meno che a correre a vuoto per recuperarla.
      I difensori del sopravvalutato di Setubal dicono che i giocatori del Napoli sono più forti di quelli della Roma. Ai difensori ad oltranza di Mourinho faccio una domanda: ad allenatori invertiti dove sarebbe la Roma e dove sarebbe il Napoli? Non c’è controprova, è vero, ma sono sicuro che la Roma avrebbe qualche punto in più e il Napoli parecchi in meno.

    • D’accordo con UB40, non mi sento invece di sposare la tesi di Tori Seduto: assenza di controprove, appunto.

    • Io aspetterei di vedere come staremo a maggio per dire che Mou è un dinosauro conclamato, l’anno scorso pure alle prime 10 giornate sembravamo inguardabili, in quel periodo simile a quello di adesso prendevamo 6 pizze dal Bodo Glimt, poi sappiamo tutti com’è andata a finire la storia a maggio.. poi anche Tottenham e Manchester United dopo Mourinho hanno vinto qualcosa con altri allenatori? Non mi pare.

  16. Che quaquaraquà!!!
    Una partita da pareggio raccontata come fosse stata una disfatta!!!
    Le forze in campo quello potevano permetterci e quello stavamo per portare a casa.
    O qualcuno si aspettava di fare la voce grossa a un Napoli che al momento veniva raccontato come tra le prime 3 d’Europa?!
    La ROMA è stata brava a limitarlo, meno ad impensierirlo.
    Ma il pareggio era più giusto, punto!
    Ripeto, quaquaraquà!!!
    FORZA ROMA

    • fra poco ci rimani tu e Anto l’originale a difendere l’indifendibile
      E’ giusto criticare una serie continua di errori e di giustificazioni stupide

      Siamo al secondo anno di Mourinho e vorrei capire dove e’ la crescita
      Un poco di ambizione in piu’ , senza rimandare sempre a domani non guasterebbe visto il livello alto della proprieta’
      Mourinho sta dando molto poco alla Roma e credo che chiunque di noi avesse aspettative maggiori Ieri il Napoli ha vinto con Elmas, Gaetano e Politano in campo

  17. il Napoli ora è solo in forma come tutte le squadre di spalletti …vedremo dal inizio 2023 ciò non toglie che non facciamo gol, ma i giocatori la Roma li ha ma bene o male giocano sempre gli stessi ci può stare un calo fisico per alcuni di loro…Crisante,smalling ,ibanez ,mancini,su tutti.il Napoli gioca un ottimo calcio con spalletti ma non a molti ricambi…anche con la Roma era la,stessa cosa

    • Hai ragione ma tra un mese ci sarà lo stop per i mondiali Quest’anno la storia potrebbe essere diversa dal solito

  18. Come gia’ dissi qualche giorno fa’ adesso si comincia contro Mou, invece dopo Genova si credeva addirittura allo scudetto….Ora a salvarci? Dalle stelle alle stalle sempre cosi a Roma, bisogna aspettare Febbraio Marzo per vedere la vera Roma. Il Napoli un intelaiatura di squadra ce l’aveva quando e’ arrivato Spallettone , Mou ha rifatto tutto pure la societa’…poi con quelli rotti altri fuori forma si e’ adattato…bisogna aspettare senza attaccare… avere fiducia che le cose cambieranno io ne sono sicuro….

    • si perchè a febbraio – marzo stanno ad aspettare noi………….facciamo pure giugno ma con un nuovo tecnico!

    • ok avere fede in Mou (che altro ci resta?) …ma qualche ragionamento, sul gioco, sui numeri….vogliamo provare a farlo?

  19. Che tristezza. Il migliore sfotto’ che ho ricevuto oggi diceva: cosa hanno in comune Mou e Berlusconi? Che tutti e due sono ormai solo capaci di raccontare barzellette e per questo li pagano pure milioni di euro. Come dargli torto… Forza mágica Roma sempre, pero spero di cuore che Mou vada a raccontarle a qualcun altro, il disco si e’ rotto da un pezzo.

  20. il problema della Roma sono i giocatori e i giornalisti. I primi perché mediocri i secondi perche’ non hanno un briciolo di conoscenza calcistica e blaterano a vanvera. Con questo materiale umano, peraltro al momento invariato rispetto allo scorso anno, il tecnico, con le squadre di alta classifica, puo’ fare ben poco se non cercare di minimizzare i danni. i giornalai romani decantano le doti di giocatori mediocri, vedi Pellegrini, che non giocherebbero in nessuna squadra di alta classifica. Con questo materiale non si farà mai nulla. Il tecnico a mio avviso più di questo non può fare. E’ ora che noi tifosi ci rendiamo conto della pochezza del materiale tecnico a disposizione. Criticare la prestazione e inutile. Ieri abbiamo giocato con una squadra molto più forte di noi non avendo in campo Dybala e Wijnaldum. Criticare la prestazione dei mediocri, e’ pressoché inutile.

    • si perche l’atalanta…la lazio…il napoli stesso…nel mercato di giugno hanno preso maradona e pelè?? mourinho con quelle squadre sarebbe decimo in classifica. ( matic, abrham, belotti, dybala, shomorudov ,,,rui patricio li ha voluti lui e la società li ha presi)

  21. Si continua a parlare di organico inadeguato quando l’unico inadeguato è l’allenatore.
    Il Napoli in difesa gioca con gli scarti della Roma e Spalletti con quelle “pippe” sta dominando in Italia ed Europa. Perchè non prendere neanche in considerazione che la carriera di Mou sia in fase calante ? Ha vinto tanto in passato ma ormai il calcio che propone non funziona più. Ai Friedkin, che ricordo continuano ad iniettare soldi (con nuovo bond hanno di fatto dimezzato il debito della Roma senza che nessuno se ne sia accorto…), consiglio per il prossimo anno di cambiare, ci sono ottimi allenatori in grado di dare un’identità alla squadra. Non ci sono solo Di Francesco e Mourinho, in mezzo c’e’ molto altro…

  22. Uno spasso questo sito, é lo specchio di Roma (spero no) o siamo oasi wwf protetta?
    In settimana il 90% dei commenti (magari 80%, non voglio esagerare) pensava che avremmo vinto ieri sera, cmq. non perso. E non parlo degli utenti tipo “Bello Zio” comparsi a decine per l’occasione, ma di una marea di nomi noti che post Doria (la peggior gara della Roma quest’anno per me, ma loro felici, che comunque é vinta) carichi a pallettoni inneggiavano al Mister e a questa Roma capace di stare a soli 4 passi dal vertice (solo un punto poi ci avrebbe separato dal Napoli, era “solo questione di giocarla”…😆).
    Poi si gioca la gara, il NAPOLI fa 12 tiri in porta e 6 nello specchio.
    Ma, nello specchio, 3/4 stracci semicentrali che avrebbe preso il secondo portiere della Primavera, 1 un poco più complesso, e il tiraccio “imparabile” del 9 loro (che solo lì poteva entrare, in nessun altro posto) che RUI guarda passare inerte ad un metro scarso dal muso, con tutto il tempo di opporsi. Dico provare a respingere eh?
    Peccato che noi di 6 tiri in porta, tra i pali difesi da MERET ne abbiamo messi (stracci centrali o meno)…ZERO.

  23. Alla Roma manca mezza squadra e ovviamente come da nostra tradizione quelli out sono i più forti. La Roma ha fatto quello che poteva con i giocatori che aveva. Se da gennaio torneremo ad avere una parvenza di rosa al completo sono sicuro che cambierà lo spartito. Zaniolo da vendere il prima possibile, Solbakken sarà il suo sostituto.

  24. Ieri abbiamo perso di 1! con loro che, tolti i DIECI fatti tra Kloop ed Ajax, pizza e fichi…, va ad una media di 2 e rotti a partita, e noi potevamo mettere BOER in porta ieri…)
    Per tanti invece la Roma gioca male, la COL é equiparata al vasetto di cactus (che la Fiorentina portera’ certamente in giardino), altro che quello che abbiamo SPESSO vinto ad oggi, quel che le italiane portano da decenni a casa.
    Mica vedete che, giocando male, e vincendo quelle vinte solo col margine di uno, il suo “brutto gioco” produce una marea di palle goal (ieri no, ma era l’attuale Napoli davanti), ma purtroppo in attacco (a partire dall’evidente gemello scarso di Tammy Abraham, anche se accanto all’inglese c’è spazio di inconcludenti oggi, non spingano…) pure si potesse, non trasformano manco con le mani.
    La ROMA è migliorata parecchio dall’anno scorso invece.
    Nessuna (tranne L’UDINESE, grazie soprattutto a Rui…buf) ci ha maltrattato come l’Inter ancora.
    Il NAPOLI é parso per larghi tratti quello che oggi è, una squadra quasi sempre ingiocabile pure dal Liverpool.
    Ma un altro risultato ci stava tutto comunque.
    Altro che Fonseca, Italiano, chi pare a Bello Zio o a Formello Caput Mundi… che si perdeva di goleada, senza 5/6 uomini importanti.
    Detto questo non hanno “rubato” niente, ma hanno messo assieme l’attuale trend di corsa continua, tutti o quasi disponibili, l’indispensabile buona sorte, e comunque trovato un goal del tubero quasi a fine gara, regalato dall’altrimenti ottimo Smalling e dal portiere.
    Mancano 3 quarti abbondanti di A. Ieri pure MATIC era sofferente, pare pure ZALEWSKJ (anche se io avrei messo cmq RICK). Se al NAPOLI tolgo (non solo ieri, gia’ detto spesso, ma intanto ieri) 5/6 big o presunti tali (vedremo GINI) e a noi manca SOLO Mancini (Rhamani) e Anguissa (Camara o Matic, fate voi) e mandano in campo l’unico laterale disponibile per tutta la gara (RICK, al 60% più o meno) altro che …bel gioco!
    Noi stavamo per portare via un punto, a SPALLETTI nelle ns condizioni non restavano occhi per piangere…

  25. Apro e chiudo una piccola finestrella: Partendo dal presupposto che questi siano solo degli spezzoni di pensiero, notavo che nessuno di costoro condannava i “Fischi” dei napoletani al momento dell’apparizione dell’immagine, che ricordava il povero Valdiserri O quanto meno ne prendeva le distanze. Un gesto vile quanto infame Sopratutto se si pensa al fatto che in quel momento, erano presenti allo stadio i genitori insieme alla loro figlia. Per carità lungi da me “futili moralismi” ma qui parliamo di un loro collega, forse anche di un loro amico Che ci voleva a spendere due parole?! Nulla, silenzio assoluto. Ammetto che tali comportamenti faccio fatica ad accettarli.

  26. Ragazzi nn abbiamo giocatori di qualità…zaniolo fisicamente un mostro ma tecnicamente ne deve fare di strada e poi nn passa mai la palla …Abraham inguardabile tecnicamente arruffone e rotola in continuazione…karsdop e spinazzola fanno il compitino nn fanno la differenza…palle lunghe e centrocampo lento….

    • A chi la dovrebbe passare sta palla? La riceve nel 90% dei casi in una metà campo sguarnita di compagni, subito circondato da tre o quattro avversari, con Abraham e Pellegrini che cercano trafelati di raggiungerlo dopo essere stati a difendere il fortino.
      Se prendiamo Mbappé forse ce la fa a superarli tutti e a involarsi verso la porta.
      Ma non credo sia alla portata delle nostre finanze…

  27. Si chiama gioco del calcio e Mou non gioca a calcio da sempre e con questo atteggiamento puoi avere anche Pelè e non struscierebbe palla.Abramo fagocitato dai difensori con nessuna possibilità di avere un cross decente.Lanci alla viva il parroco ma per favore che vergogna

  28. continuiamo con sta storia che la squadra non gioca per colpa dell allenatore ma se in campo hai certi elementi che non sanno passare la palla al compagno che gli sta a 2 metri per passare a chi imposta danno sempre palla indietro invece di servire chi è in avanti e danno tempo agli avversari di posizionarsi perche non hanno visione di gioco. sono gli stessi che lo facevano anche con fonseca e ancora li habbiamo in squadra come titolari purtroppo e ancora vi chiedete perche questa squadra non gioca a voi i nomi vediamo chi indovina

    • Chi li allena chi li fa giocare? Tutti sanno fare tre passaggi di fila e noi no.

  29. A me quello che fai più paura è che fra poco ci sarà la pausa e tutte le squadre avranno la possibilità di recuperare e allenarsi mentre durante l inverni passati la Roma entrava in forma e cominciava a correre per tutti i 90 minuti. Sto mondiale ci mette in crisi 2 volte.
    Speriamo bene
    F.M.R

  30. Che tristezza…. Siamo l’anticalcio… Si gioca alla viva il parroco.. Palla lunga e pedalare… E ci prende pure 7,5 mln a stagione per temere il Napoli

  31. Mourinho conosce il calcio, l’attacco che ha fa pena, Zaniolo da vendere subito a gennaio (sempre che qualcuno lo compri) e attendere il rientro degli infortunati; sono vent’anni che la Roma non combina nulla, quest’anno sarà diverso, un po’ di pazienza…
    Il portiere sarebbe un altro da cacciare / cambiare.

  32. Caro Luca ti aspetto alla fine di Maggio…. poi vediamo dove sta la Roma, tanto siete buoni a criticare ma mi sembra che dopo la partita di Tirana sono sicuro che non ti ricordavi come si vinceva vero !!! Ma non si diceva che la pazienza e’ la virtu’ dei forti ? Hai 2 centrocampisti rotti da tempo Pellegrini gioca lontano dalla porta cosi come gli attaccanti che coprono e danno una mano al centrocampo in piu’ ai i quinti se no rotti non in forma….il portiere si sta…invecchiando!!! Dopo la vittoria di Genova se non te e qualcun altro parlavate di scudetto ? Come cambiate facilmente e che analisi che date….Intanto dopo 1 anno e Mezzo Mou e’ sempre vicino alle prime certo quando andra’ via il prossimo allenatore poveraccio si prendera’ tanti insulti perche’ Roma e’ cosi…. poi ai giocatori infine ai presidenti che sono venuti qui per lo stadio no….solo per fare affari… non dite cosi’ !! E’ pura verita’… poi se avete da criticare non lo cantate l’ inno se non ci credete anzi vi dico dalla prossima in casa state zitti che tanto tutta Italia ci prende per il c…Se difendete tanto Roma e la Roma almeno rispettate senza lamentarvi. Io fossi Mourinho farei il silenzio stampa stesso per i giocatori ( i Presidenti lo fanno da sempre) Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome