“ON AIR!” – PIACENTINI: “Bonucci ex giocatore e nemico sportivo per eccellenza”, ROSSI: “Meglio arrivare ottavi senza di lui che quarti grazie a lui”, COSENZA: “Da quello che so non è un’idea di Pinto”

52
1775

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “A me la Roma contro il Napoli non mi è dispiaciuta, ha giocato una partita volitiva, forse tenendo conto della qualità dell’avversario è stata la migliore della stagione. La Roma ha meritato di vincerla già 11 contro 11. Colombo? Forse non era pronto per una partita così tesa… Bonucci? E’ una scelta che fatico a comprendere, non è una cosa da Roma. Il meglio lo ha già dato da parecchi anni. E poi io come loro non ci voglio diventare. Preferisco arrivare ottavo senza Bonucci che quarto con Bonucci. Si prenderanno la responsabilità Mourinho e Pinto di questa scelta…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “La Roma ha fatto come fanno in politica, che ti fanno passare la legge sgradita a ferragosto mentre la gente sta al mare. Loro invece ti prendono Bonucci tra Natale e Capodanno… Bonucci è un ex giocatore. Oltre a tutto quello che ha rappresentato e rappresenta come anti-romanismo militante. Poi va bene tutto, e se segna al gol al derby esulto, però mi sembra una cosa veramente brutta…Bonucci ha smesso di giocare da 5 anni, da quando è andato al Milan. Ed è stato sopravvalutato nella sua carriera, dove ha avuto la fortuna di giocare con due enormi difensori come Chiellini e Barzagli. A questi aggiungi che è uno che ha rappresentato il nemico sportivo per eccellenza…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Mercato di gennaio? La Roma prenderà Bonucci, dai, lo sappiamo tutti…Spinazzola? Secondo me c’è molta voglia di darlo via da parte della Roma. Al suo posto potrebbero giocare Zalewski ed El Shaarawy, con Celik come terza alternativa. Io questo sacrificio lo farei, se al suo posto arrivasse un centrocampista ancora più che un altro esterno sinistro… Tiago Pinto ha sbagliato un solo acquisto: Renato Sanches. Perchè non si prendono giocatori per ossessioni personali quando questi non sono più calciatori…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Quando la Roma vince mi fa stare bene, è stupido che la mia serenità dipenda, in piccole dosi, da una squadra di calcio… Detto questo, la gioia sabato è stata tripla: perchè eravamo convinti di soffrire, di perdere o pareggiare, e perchè ha segnato Pellegrini, per il quale ho un occhio di riguardo. Mourinho stavolta è partito con la formazione perfetta, e ha fatto sostituzioni perfette. Bove con lo Sheriff ha fatto il fenomeno, ma anche col Napoli che gli vuoi dire…in questo momento non può uscire dalla formazione titolare. A me fra l’altro sta piacendo anche Celik, è uno di quelli che secondo me ha più gamba…”

Paolo Cosenza (Centro Suono Sport): “Bonucci? Da quello che mi dicono non è un’idea di Pinto, e mi fido delle persone che me l’hanno detto…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Bove pur non essendo Tardelli o Nainggolan è unico nel suo genere nella Roma. Con Renato Sanches che non mi sembra pronto all’uso, Bove è unico e gioca. Crisante, Mancini e Lukaku, sono i veri insostituibili di Mourinho. Contro la Juve da battaglia e che si presenterà con tutti a disposizione, difficilmente si cambierà quel centrocampo. E i difensori della Juve devono essere impegnati da due attaccanti…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Juve-Roma? Se consideriamo l’ultima partita, la Roma ha dato un bel segnale. La squadra di Mourinho è rinfrancata, ed è ipotizzabile che siano in grado di giocare più o meno alla pari, e poi gli episodi fanno la differenza. Se per caso ci fossero Dybala e Lukaku avresti più possibilità. La partita col Napoli qualche spunto lo ha dato, soprattutto in mezzo al campo hai avuto una solidità che altre volte non hai avuto. Se la Roma riuscisse a ripetere quella prestazione, anche a Torino sarebbe una partita equilibrata…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “A me la Roma vista col Napoli non è piaciuta, ma può mettere comunque in difficoltà la Juventus. La lettura di molti della partita col Napoli è figlia del risultato e non delle circostanze vere di gioco. Contro la Juve sarà un equilibrio di mediocrità rispetto alla storia di queste due squadre…”

Gianni Visnadi (Radio Radio): “Per me la prima mezzora della Roma col Napoli è stata la migliore della stagione. Ma premesso questo, penso che contro la Juve ci si debba aspettare una delle partite esteticamente più brutte tra due allenatori che aspetteranno l’uno la mossa dell’altro, che non ci sarà. E nel mezzo di questa attesa ci sarà la noia…Fa strano pensare che si giocherà Juve-Roma mentre Bonucci sta per diventare giallorosso…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Bella partita della Juve a Frosinone, e ottima quella della Roma in casa col Napoli, che non ha mai tirato in porta e questo va a merito della Roma. Sono stato sorpreso da questo, e a Torino sarà una partita molto dura. Entrambe fanno un calcio che bada all’essenziale, ma questo non significa che sarà per forza una brutta partita…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma contro il Napoli ha dato segni di risveglio, ma nella prima mezzora, poi no. La Roma in casa è da scudetto, fuori casa è da bassa classifica, e per questo penso che sabato la Juventus sia favorita…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteRoma, ecco Bonucci: sì a sei mesi di contratto. Il difensore vuole convincere club e tifosi
Articolo successivoJUVENTUS-ROMA: arbitra Sozza, al VAR c’è Mazzoleni

52 Commenti

    • si parla di romanità e si parla di pensare da grande club. il romanismo e un tifo legato alla bandiere e le bandiere le sventola chi ama. nei grandi club i giocatori non portano nel cuore i colori del club ma le ambizioni di arrivare e giocare nei grandi club. La Roma è un grande club con il tifo più caloroso d’Italia, ma con dei limiti. i Limiti di chi non sa pensare da grande club ma semplicemente da squadra del borgo che si offende perché il nuovo acquisto ha giocato lì e là. Bonucci non sarà peggio di smalling o Llorente perché ha giocato nella Juve. Bonuci è scarso Punto e basta che senza Chiellini in parte non avrebbe combinato una mazza.

    • Zenone ferma quelle campane che hai in testa, la provocazione continua è figlia di chi ha poco da trasmettere.
      Infatti Sick Boy ha capito perfettamente quello che volevo dire mentre tu come al solito hai travisato tutto.
      Complimenti stai raggiungendo livelli sublimi di insussistenza.

    • Sono d’accordo con Romano! Quanta pochezza e povertà intellettuale in questi pseudo gionalisti!!!
      E’ disgustoso sentire certi loro commenti…. Vogliono solo il MALE della Roma e la gente non se ne accorge!! E non per il fatto di Bonucci, sono anni che continuano a remare contro la Roma….
      Poveri noi…. E li pagano pure per scrivere certe FREGNACCE !!!

  1. Rossi…ecco un altro che ne capisce di pallone. meglio ottavi senza che quarti con… ma che c@@@o stai dicendo!?!?! tifi Roma o le tue c@@@o di idee?? incommentabile

    • per Rossi è puro livore…..darebbe una no di vita perché la Roma andasse male per dire l’avevo detto…… diciamo che è stato licenziato ” sulla sfiducia ” …..e hanno indovinato.Gli altri attaccano il somaro dove vuole il padrone….” marchettari “.

  2. AHAHAHAHAHAH David Rossi buffone!

    Quando stavi a libro paga tutto bene eh?

    Piuttosto che arrivare ottavo, non solo preferisco arrivare 4° per merito di Bonucci, ma mi comprerei pure la maglia!

    Conta solo il bene Roma, le simpatie personali le dobbiamo lasciare da parte.

    • ai miei tempi uno che dichiarava cose come hai fatto tu, in curva non ci sarebbe entrato per anni e per le tue generazioni future. con tanto di cartello TU NON PUOI ENTRARE.
      Lo sai si?
      il valore conta più del risultato!
      i miei amici Fedayn lo cantavano sempre

      A NOI DELLA PARTITA, NUN CE NE FREGA N’CAXXO!

      addirittura la maglia ti compreresti se ti portasse in Champions?
      che finaccia che avete fatto voi tifosi d’acqua dolce

    • Picchiasebino, te vanti de esse nato in cuva ma allo stadio non c’hai mai messo piede

    • Io invece credo che PicchiaSebino parli con cognizione di causa.
      A me piacerebbe, per semplice curiosità, che apparisse la data di nascita accanto ad ogni nickname, giusto per capire se tanti che spolliciano PicchiaSebino abbiano poi solo visto giocare Totti in vita loro, abbiano solo conosciuto i Boys e se Turone e Manfredonia siano solo due nomi che ogni tanto ricicciano fuori.

      Noi siamo la Roma, cavolo.
      Non siamo la Juve.
      Quindi noi schifiamo il motto “conta solo vincere”, perché sappiamo benissimo che il fine NON giustifica i mezzi. Crediamo che nel calcio ci siano ancora dei valori, e possiamo vantarci dicendo che ancora oggi ci stanno 3 o 4 romani e/o romanisti (=romani d’adozione) che giocano nella squadra, di avere una Primavera che funziona (abbastanza), che essere onesti sia un prerequisito per poter poi arrivare primi.
      Bonucci è il contrario di quanto ho appena detto.
      Ripeto, io non lo vojo manco vede, a Roma, pensarlo con la maglia rossa mi orripila e avrei vagliato qualsiasi altra soluzione, piuttosto che lui.
      Ma ve lo immaginate, in conferenza stampa, alla sua presentazione? Dirà cose da attorcigliare le viscere, ma come puà essere credibile? Dài…
      Questo mio è un commento personale, non ce l’ho con nessuno che la pensi diversamente, vorrei sottolinearlo.

    • Non mi stupisce per nulla, caro PicchiaSebino.

      Che a una parte della Curva Sud non interessi della partita e dei risultati sportivi, lo si era ben capito già in passato. D’altronde sono gli stessi che manifestavano con il “NO ALLO STADIO” o che strizzavano l’occhio a un presunto assassino.

      Non ho niente da spartire, sono fiero che non mi facciano entrare, altroché 😀

    • Il David Rossi alle dipendenze di Pallotta era un insopportabile aziendalista. Ora sembra di sentir parlare una delle tante quaglie. Davvero insopportabile.

    • Idi di Marzo, inizio col dire che rispetto la tua opinione.

      Ma quando mai nel calcio non si sono viste cose simili o peggiori?
      E quando mai è stato sto problema insormontabile per la tifoseria?

      Capello era un amico della Roma quando è arrivato?
      Oppure vogliamo parlare di Kolarov?
      Ci siamo dimenticati cosa diceva Mourinho della Roma? Ha coniato per noi l’espressione “Zeru tituli”, eppure non mi pare che sia osteggiato dai tifosi, anzi.

      Bonucci non lo vedo come niente di più o niente di meno di questi prima che venissero a Roma.

      Saluti.

    • Mourinho ha attaccato Ranieri, non la Roma.
      perché disse MOLTI DI LORO LI VORREI CON ME!
      Dybala e Kolarov non hanno MAI parlato male della Roma.

      non è la stessa cosa. Capello con la Roma c’ha pure giocato.
      e annamo, su.

    • @write il fatto che magari si siano viste cose peggiori non giustifica che allora si possa farne un’altra ancora peggio.
      Kolarov non ha mai parlato della Roma, Dybala figurati, è troppo educato per certe sparate. Infatti al processo per le Plusvalenze Paulo ha detto tutto quello che c’era da dire mentre il prode Bonucci ha fatto come i Carabinieri, nei Secoli Fedele, alla Fiat. Non stiamo parlando di un Chalanoglu qualsiasi.
      Ripeto la mia domanda, poniamo che la situazione che abbiamo in difesa l’avessimo avuta in attacco e l’unico svincolato fosse stato Di Canio. Tu cosa avresti fatto, avresti fatto il semestrale a Di Canio?
      Ecco, siamo a quei livelli lì. Bonucci è l’uomo “Juve pensiero”, l’identificazione dei loro “valori”, che sono opposti ai nostri. Non può stare nella Roma.

  3. Bonucci alla Roma è il simbolo del calcio del 2020.
    quello dove un LEAO ti ride in faccia quando ti smarca senza uno Stam che lo stenda.
    un gioco del VOLEMOSE BENE TUTTI.
    magari è meglio così eh ma per chi come me ha vissuto le partite di Gentile, Cabrini, Nela, Beppe Bergomi, Bruno del Torino etc, questo calcio è un gioco per gente arcobaleno.
    Bonucci alla Roma è quanto di più antiromanista possa esserci.
    a differenza di Dybala o Mou, lui ha sputato sulla Roma più volte e in modo diretto! vogliamo parlare di puro discorso tecnico?
    un ex giocatore bollito da 3 anni. non ti dà nulla!
    prenderlo significa che l’era Pallotta non ha insegnato nulla con la stronxata della Juve ospitata a Trigoria.

    quanto mi manchi ASR! QUELLA VERA!

  4. Damascelly fa i gargarismi con il buscopan. Forse ha la sindrome di quello che deve sempre distinguersi, sennò pensa di non essere nessuno, però, tranquillo, Tony, puoi rinfrancarti sapendo che non sei nessuno.

    Impiccatemi pure, ma secondo me il primo rosso del Napoli, quello di Politano, è stato eccessivo: c’è il calcio e il fallo di reazione, ma non mi è sembrato affatto un fallo violento, l’arbitro avrebbe dovuto gestire con più intelligenza quella situazione. Lasciare una squadra in 10 significa penalizzarla tantissimo, c’è voluta una Roma titanica per strappare il pareggio con la Fiorentina, giusto per rivalutare certe prestazioni. Il rosso a Osimehn invece è sacrosanto e secondo me laRoma stava giocando benissimo anche in 11 contro 11.
    Vediamo a Torino, il nostro storico di partite fuori casa è disastroso, ma la Roma è la Roma, può sempre stupirti.

    Bonucci non lo vojo manco vedè.

    • Guarda che il fallo di reazione è da sempre punito con il rosso, non conta l’intensità o la violenza. Se avesse dato il giallo avrebbe fatto l’ennesimo errore

    • @Enobarbo non sono un Vate del regolamento, se c’è scritto fallo di reazione = rosso diretto punto allora le chiacchiere stanno a zero, io credevo ci fosse una certa gradualità nella cosa, anche uno spintone che ti butta a terra è una reazione ma raramente si dà il rosso, mentre se uno ti scalcia da terra sarebbe, in genere, rosso (tranne che se il calcio se lo becca Kumbulla, allora si fa finta di nulla, sarà perché fa rima, chissà…).
      Mi piacerebbe sentire Ago in merito, lui è sempre molto preparato in materia di arbitraggio.

  5. Qualcuno l’avrà voluto Bonucci, o no? David Rossi, allora mettili tubi soldi della Champions, così siamo tutti contenti. Da quando è uscito da Roma Radio solo astio. Se Bonucci servirà per arrivare entro il 4 posto bene, altrimenti avremmo speso 1,5 milioni. Arriverà un altro difensore? Speriamo. FORZA ROMA SEMPRE

  6. Tony Damascelli (Radio Radio): “A me la Roma vista col Napoli non è piaciuta.
    Abbiamo avuto le migliori occasioni e rui patricio non ha mai parato.
    Perchè parla, perchè vive.

    • Damascelli non vive più come giornalista da anni …ogni tanto cazzeggia durante l’ora d’aria.Prima o poi qualcuno glielo dirà…..e sparirà.

  7. rossi è meglio che tu sparisci invece di continuare a dire stronxate.fai dei ragionamenti da ectoplasma meglio ottavi che quarti con bonucci .bravo bravo .ma magari arriviamo quarti con lui a demente

  8. il fatto che si prenda Bonucci dipende dalla mancanza di Pinto di saper programmare la squadra per il futuro ..
    dovevamo gia’ avere in squadra un vice-Smalling .. ossia un centrale di difesa che fosse anche capace di impostare il gioco (cosa non nelle corde di Smalling) oltre che saper difendere ..
    ci avrei visto Mancini in quel ruolo e la Roma avrebbe dovuto comprare un Barzagli a destra e un Chiellini a sinistra ..
    ma pecunia olet in casa Roma e nessuno te li presta quasi in regalo quelli buoni ..
    a centrocampo sembra che , in fondo, nessuno si sia accorto che Bove era il migliore ..
    sono dovuti sparire di propria sponte i Matic, i Sanches, gli Aouar, i Pellegrini per , ma solo adesso, santificare il prode Bove ..
    La scelta di Rui Patricio e’ un gentile regalo di tale Mendez o Mendes che lo ha sponsorizzato fortemente, un po’ per il pedigree di Rui, un po’ perche’ pure i Mendez o Mendes devono magna’ sulla Roma ..
    sugli esterni bassi .. scenderei un velo pietoso, ma ..
    mi toglierei Pinto dal ruolo importante che occupa e ci metterei uno finalmente conoscitore di giocatori, di ruoli, di qualita’, di corsa, di atletismo, di classe .. di calcio ..
    solo dopo si potra’ cominciare a ragionare ..

  9. Sarà rancoroso per i motivi che tutti conosciamo ma comincio ad avere seri dubbi che rossi sia un tifoso della Roma. Ogni suo intervento emana un astio infinito verso i colori giallorossi. Focolazzie e sdamascelli commentano senza neanche aver visto la partita. Per quel che riguarda Visnaldi, mi auguro che la Roma vinca, giocando la partita piu’ brutta della sua storia aivoglia a masticà!

  10. Non voglio commentare quello che dicono questi giornalai da strapazzo così , evito di essere censurato. Anche io preferirei pranzare a caviale e champagne ma ,se non ho soldi , va bene anche un panino col salame . Bonucci non è un campione ma , ha delle caratteristiche che a noi servono , abbiamo perso Ibanez e Smalling bravi sui calci d ‘angolo, Bonucci può , almeno in parte , compensare. Purtroppo , ci troviamo in questa situazione e , non solo ora , ma anche in estate ,per noi , sarà un mercato senza poter spendere se prima non si incassa. Forse sarebbe opportuno parlare del perché siamo in questa situazione e non vedo via di uscita . Solo la qualificazione alla Champions può farci arrivare i soldi per fare mercato.

  11. Abbiamo una ” malattia ” al centro della difesa.
    Serve prendere una MEDICINA per la cura.
    Bonucci è una medicina valida ?
    Se lo è per MOU , allora bisognera , CONTROVOGLIA , prendere questa medicina.
    6 mesi di cura , magari poi la malattia SCOMPARIRA e non avremo bisogno di medicine.
    PS
    è una medina valida ?
    MOU si dichiara
    ” disponibile ad allenare giovani ”
    ma poi cerca sempre
    calciatori esperti , navifati e di carattere.
    _______
    GIOVANI SANI FORTI e MOTIVATI
    ma con MOU è solo un SOGNO
    Quando scrivete di Pinto ricordatevi che MOU pensa al presente MAI al futuro

  12. Bonucci viene come rincalzo a un milione di ingaggio per 6 mesi, dovrà guadagnarsi la conferma è un rincalzo di esperienza in un reparto dove siamo al limite.

  13. Ma perchè serve la storia di Bonucci per capire che David Rossi ci preferisce ottavi e non quarti.
    Nemico storico anche più di Bonucci continua a vomitare quotidianamente.
    Questo se va alla doppia radio diventa l’uomo di punta …

  14. Due Paroline su Rossi: Senza prendere le parti di nessuno ma un tifoso di una qualunque formazione (anche il piu’ critico che possa esistere) può arrivare al punto di augurarsi il male della propria squadra? Non penso proprio. Si può manifestare un disaccordo, un malumure ma arrivare cosi’ in basso proprio no. Questa non è piu’ critica ma solo rancore.

  15. premesso che di Bonucci non ho alcuna stima come uomo e ormai neppure come calciatore, mi viene da pensare che l’unica Roma apprezzata da Rossi è stata quella di Pallotta.
    Chissà come mai…

  16. hao, qui tutti allenatori e opinionisti, ma zero romanisti. Un augurio a sta porta Roma che deve fa la spesa senza soldi e Ve deve pure fa magna bene perché sennò Ve lamentate Sri caxxari

  17. Lasciando da parte i giudizi su Bonucci, mi soffermo su un dubbio, come mai uno che è antiromanista, un nemico piuttosto che un avversario accetti di venire alla Roma e di volerci venire.
    Il Ninja che si è sempre dichiarato antirubbentino, ha sempre schifato e snobbato la rubbe anche quando lo volevano, idem per quanto riguarda Batistuta anche lui antirubbentino.

  18. Ma scusate: Bonucci. Ha litigato con Allegri e se ne è andato al Milan.
    Al Milan ha fatto pena, ed è tornato alla Rube.
    La Rube gli ha detto che non si deve neanche avvicinare allo spogliatoio: ha fatto causa alla Rube (alla Rube!!!) ed è partito per Berlino.
    A Berlino è da Novembre che non vede il campo, la società è disposta a stracciare il contratto se viene a Roma.
    Ma voi, così, a istinto, a prescindere che mi sta terribilmente sur ca…, ma lo prendereste?
    Ah, mi dimenticavo, va per i 37..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome