“ON AIR!” – VISNADI: “A Roma i tifosi hanno perso il senso della realtà”, CORSI: “Incontro Mou-Souloukou? Non ci credo mai nella vita”, CENTO: “Sarebbe una bella notizia”, FERRETTI: “Io sarei felice se restasse anche Pinto”

77
5289

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Non credo che Mourinho a Dybala per convincerlo a venire alla Roma gli abbia detto: “Ti faccio giocare Roma-Salernitana“, ma gli avrà promesso di provare a vincere insieme qualcosa di importante. E qualcosa di importante è arrivato, perchè Dybala con la Juve non ha mai vinto l’Europa League o qualche altro trofeo europeo. Io penso che tutta la preparazione del suo ultimo mese sia finalizzata a giocare la finale. Dybala quel giorno giocherà il massimo dei minuti che potrà fare, e sarà fondamentale averlo, perchè a giocatori di quella qualità gli bastano 5 minuti per risolverti una partita…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Gazzetta oggi scrive cose da ridere, è contro Mourinho e i tifosi della Roma, che tifano per la Roma in primis e poi per Mou. Loro hanno sempre magnificato la Roma di Pallotta, scrivendo cose che fanno arrossire. Hanno scritto che è stato il presidente più vincente della storia della Roma. Io non so se Friedkin lo sa, ma Pinto, amico fraterno di Andrea Di Caro della Gazzetta dello Sport, attacca un allenatore che ti ha portato per due anni consecutivi in una finale europea. Questo giornale ha intrapreso una guerra di penna contro Mourinho, ditemi voi se è una cosa normale. Incontro tra Mourinho e la Souloukou? Io non ci credo mai nella vita. Che bisogno c’è di farlo in un ristorante molto noto dei Parioli, si potevano incontrare a Trigoria…”

Paolo Cento (Rete Sport): “L’incontro tra Mou e Souloukou? Non ho notizie dirette, ma se è vera è una buona notizia, serve a creare il clima adatto alla partita di mercoledì prossimo. Confermerebbe che c’è un clima di unità… All in sulla coppa? E’ sempre così, un risultato cambia sempre la lettura di una stagione. Mou fa del solo contro tutti la sua forza. Io credo che tutti abbiamo un compito in questo momento, e cioè creare le condizioni per il clima migliore in vista della partita del 31. Poi dal 1 giugno abbiamo tutto il tempo per analizzare la stagione…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Questa annata di Mourinho ha insegnato tanto al calcio di tutto il mondo. Mi piace Italiano e il suo calcio, ma c’è un però. La Fiorentina ha fatto un ottimo secondo tempo ieri sera, ma per me è inammissibile passare in vantaggio e poi avere quell’atteggiamento generale, perchè i due gol dell’Inter non sono casuali, era evidente a tutti, c’era il conto alla rovescia a quando avrebbe segnato l’Inter, che poteva farne quattro. Siamo andati oltre col giochismo, perchè se si gioca solo per lo spettacolo si gioca solo per sé stessi e non per la squadra o per i tifosi…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Dopo la finale di Budapest sarà tutto più chiaro. Le possibili soluzioni sono quattro: restano sia Pinto che Mourinho, vanno via tutti e due, resta Mou e va via Pinto, resta Pinto e va via Mourinho. Cosa preferirei io? Se restano tutti e due sto bene così, poi beato chi c’ha un occhio…”

Furio Focolari (Radio Radio): “L’articolo della Gazzetta dello Sport è molto critico, praticamente accusa Mourinho di sputare nel piatto dove sta mangiando. Mourinho sta facendo qualcosa di straordinario in Europa, ma se non vince fa la fine di Fonseca… Ma ragazzi, vi faccio questa domanda: ma è più importante una finale di Europa League o una semifinale di Champions? Fra le due coppe c’è una differenza abissale, ma di che parliamo… L’Europa League è al coppa delle quinte…”

Stefano Agresti (Gazzetta dello Sport): “La Roma ha il terzo monte ingaggi, e rischia di restare fuori dalla Champions e dall’Europa League, e quella di Budapest è una partita da tutto o niente. Per carità, non è uno scandalo trovarsi in questa situazione, si è trovato anche Fonseca nella stessa situazione con la semifinale contro il Manchester United, il problema è che Mou ha sempre questo atteggiamento critico con un club che lo ha sempre aiutato. E’ vero che l’anno scorso la Roma ha speso solo sette milioni, ma ha messo a stipendio giocatori dagli ingaggi pesantissimi. La Roma ha preso tanti giocatori importanti. L’aspetto peggiore è questa contrapposizione tra club e allenatore, che rischia di lasciare strascichi tra tifosi e club qualora dovesse andare via. Lui lavora più per sé stesso che per il club… Se è più importante una finale di Europa League o una semifinale di Champions? Per me non c’è paragone dal punto di vista tecnico, all’Europa League partecipano le quinte dei propri campionati. In finale di Europa League ci è arrivato anche l’Eintracht Francoforte…”

Gianni Visnadi (Radio Radio): “A Roma molti tifosi hanno perso il senso della realtà, questa storia che la Roma non ha investito è una balla colossale, ha preso giocatori che costano molto. Essere arrivati in finale, a un passo dal vincere la seconda coppa, è un titolo di merito. E Mou comunque ha già vinto, ha portato la Roma dove non era mai arrivata nella sua storia di questo secolo. Però questa squadra non è stata fatta in maniera low cost, come vorrebbe farci credere Mourinho. Non c’è nessun un miracolo a stare 10 punti sotto la Lazio…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Mourinho non ha già vinto. Ha stravinto. Perchè se questo club ha fatto 5 club nella sua storia europea e lui ne fa due, vuol dire che il 40% di finali le ha fatte Mourinho. Io suo futuro non credo che dipenda dalla vittoria della coppa, arrivo a pensare questo, non può essere legata alla possibilità di fare un certo tipo di mercato. Se è più importante una finale di Europa League o una semifinale di Champions League? Per me non c’è dubbio, è meglio una finale di Europa League, una finale è una finale…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteMENDILIBAR: “Siviglia favorito per la sua storia. Mourinho uno dei grandi, proveremo a batterlo”
Articolo successivoFIORENTINA-ROMA: arbitra Ayroldi, Maresca al VAR

77 Commenti

  1. Gianni Visnadi , un altro mistificatore che parla di lazio a 10 punti senza calcolare chiaramente che la lazio so 4 mesi che gioca una volta a settimana lo dice anche il SUO ALLENATORE…… del comico Visnadi , ” le coppe meglio lasciarle” noi invece le vogliamo vincere .
    A PORACCIO

    • e chi ci sta davanti avendo giocato la Champions e essendo arrivato in finale e semifinale? una classifica è una classifica, non si mistifica nulla: purtroppo la classifica da 3 anni a questa parte dice che siamo da sesto o settimo posto in campionato, e stica lo stadio sempre pieno, se questo è il rendimento. C’è chi ha fatto molto meglio di noi, e fare finta che non sia così, non serve a niente, solo a dare giustificazioni a chi ha lavorato male

    • Nando Mericoni, forse bisognerebbe sfatare questo alibi delle coppe, l’Inter e sopra a noi in campionato e giochera 2 finali, la Fiorentina è finalista in coppa italia e in tutto il mondo le grandi squadre giocano campionato e coppe.
      A giusto noi abbiamo preso 2 scoppole con la temibilissima Cremonese per uscire dalla coppa.

    • vorrei rispondere ai vari “romano ma certamente non romanista”, “trasformista ” etct.
      Intanto chiedetevi perchè un giornalista come visnadi non sappia fare le sottrazioni, era in classe con voi ?
      ha problemi cognitivi ?
      Penso che abbiate visto ieri la partita fiorentina – inter, la sagra degli errori tattico tecnici.
      Avrte vist il pressing della Fiorentina durare 20 minuti e l’inter rischiare di finire il primo tempo con tre o quattro reti di vantaggio. Avrete visto il veemente secondo tempo della fiorentina, veemente ed inconcludente..
      E’ questo il gioco che volete ?
      bastava tenersi Fonseca, che tra l’altro faceva giocare la Roma anche meglio dell’attuale fiorentina.
      Poi la EL la giocano le quinte……
      Però , Feye no, Real Sociedad, Bayer Leverkusen venivano dalla C L, e la Roma le ha eliminate.
      Ops, anche il Siviglia viene dalla CL.
      La Lazio è stata eliminata da una squadra che giocava il torneo delle settime.
      Non parliamo poi degli arbitraggi compiacenti e dei campionati di tuffo su prato.

    • Famose a capi’, come se dice a Roma. Se la Magica gioca la finale di Co League e’ una coppetta, e’ la coppa delle settime. Se gioca la finale EL, e’ la coppa delle quinte. Quindi, se dovesse arrivare alla finale CL (c’e’ arrivato simonetta, perché non Mou?) diventerà la coppa delle quarte. Giusto?

  2. hahahah non avevo letto Focolazio , mo pure l europa legue è na coppetta se vinciamo la champion dirà che le coppe è meglio non farle , mi chiedo perche permettete di leggere certe stron…….dette da gente che il cartonaro de porta portese è uno scienziato atomico in confronto .

    • Tra l’altro lo vedo un po’ confuso; parla di Fonseca e poi cita la semifinale di champions conquistata da DiFra. L’anno scorso la conference era la coppa dei settimi, quest’anno l’EL è la coppa dei quinti, detto da quelli che da 10 anni si vantano di campare di rendita con la coppa italia.
      Beh, la coppa dei settimi c’è chi la vince e chi va fuori agli ottavi.
      Poi ci sono altri che vanno fuori dalla coppa dei quinti ai gironi contro il Miscitillandia.
      Ah no… so’ sempre gli stessi.

    • L anno prossimo dirà che la champion è la coppa delle quarte…🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣 ammazza che soggetto aho’ .. poi ce sformano si je dici ” sei pooopo daa cazzio”…🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  3. Ma c’è questo bisogno quotidiano di riportare e leggere le imbarazzanti e capziose corbellerie di focolari? Un livore è una faccia da cubo incommentabili.
    Se le quaglie dovessero mai arrivare a giocarsi una finale di EL ed una semifinale di CL le affermazioni sarebbero ben altre.

    • “Se le quaglie dovessero mai arrivare a giocarsi una finale di EL ed una semifinale di CL le affermazioni sarebbero ben altre.” Scusa, cechiamo di parlare di calcio invece che di fantascienza?

  4. daje che alla doppia radio se dovessimo vincere sta coppa ci sarà un estinzione di massa e se li levamo dar caxxo!
    stanno a fa a gara a sminuire pure questa, la coppa dei quinti, senza specificare che solo la Roma tra le semifinaliste ha iniziato l’Europa league dall’inizio, le altre 3 sono scese dalla Champions…mammamia che disonestà intellettuale sta gente…

  5. AHAHAHAHAHA … stanno iniziando …
    io non lo so’ se la ns Roma vincerà la finale o meno … ma se succede ………….
    intanto i laziali dell’etere on “Sbiadito Sbiadito” hanno iniziato a caxarsi addosso e
    a dire che è meglio una Semifinale Champions che la Finale/Coppa … ed è già diventata la “Coppa delle Quinte”. 😀 😀 😀
    SENZA VERGOGNA ( e immagino quanto state a soffri’ … a morire di invidia e pregare dio tutti i gg che non succeda quello che vogliamo NOI e questo già mi fà godere come un riccio …) !!!

    Sempre Forza ROMA !!!

    • Che poi fa un paragone che non si pone perché da quanno che l omo inventò a cempionz legue, nun m arisurta che la cazzio ne ha disputata una, de semifinale…

    • prossimo sponsor Lazio : Pampers….fa pannoloni anti diarrea a tenuta stagna…..importante è legarsi bene al trespolo .

  6. Se si sono incontrati al ristorante, è ovvio che era un messaggio all’esterno. Altrimenti si sarebbero visti in camera caritatis.

    Saltando di palo in frasca, leggo delle lacrime di Belotti. Purtroppo non ha reso in termini di realizzazione, tuttavia ha dovuto fare il lavoro che faceva Dzeko, non avendo quella tecnica là, quindi lavorando spalle alla porta sulla 3/4.

    Io spero resti, e che si possa giocare con un modulo che prevede che lui sia in area e che gli arrrivino cross dal fondo (non dal limite dell’area).

    Vorrei rimanesse, mi sembra uno alla Elsha, sempre dedito, mai una parola fuori posto, noi abbiamo bisogno di gente forte, ma anche dei gregari che siano al servizio della squadra. Belotti, Elsha, Cristante, secondo me in questo senso sono molto preziosi.

    • D’accordo con te. Non sarebbe facile nemmeno per Van Basten essere la punta di una squadra che rinuncia a giocare, che butta via il pallone dopo tre pasaggi, che non ti fa arrivare i palloni utili per essere pericolo e mostrare le tue qualita’, costringendoti a giocare spalle alla porta con l’unica consegna di buttarti per terra per cercare di ottenere un calcio piazzato, unica via concepita per il gol.
      Per quanto in assoluto non mi piaccia veramente nessuno dei nostri attaccanti, le attenuanti vanno loro concesse tutte.

    • scusate ma credo di avere buone informazioni che Mou non era a Roma negli orari riferiti……trattasi di ca##ata.

    • Voglio ricordare a tutti che una catena è forte quanto è forte il suo anello più debole, Se il nostro anello debole è Belotti (che sono sicuro ci darà soddisfazioni anche questo anno) allora co’ sta’ catena ci possiamo ancorare una portaerei.

  7. Preparate le ambulanze che se (come spero) vinceremo pure sto trofeo
    scoppierà il fegato a tanta gente….Daje raga’ se po fa’! FRS

  8. Oggi sono molto d’accordo con Pruzzo. La coppa EL non è la coppa delle quinte perché ci sono anche le eliminate dalla CL (ad esempio il Feyenoord è la prima nel campionato olandese, ha appena vinto lo scudetto). Molto meglio una finale che una semifinale, sempre.

  9. che certe idiozie le spari il tifoso medio, passi pure, ma quando a spararle è un ex giocatore di calcio, allora la cosa è un po’ più grave: forse Pruzzo ha dimenticato chi è che si giocava la Coppa dei Campioni, chi si giocava la Coppa Uefa e chi la Coppa delle coppe…paragonare anche a solo una di queste competizioni, le attuali Europa League e Conference League, come difficoltà legata al valore delle partecipanti, è semplicemente ridicolo. Persino la Coppa Italia ormai è più difficile di una Conference League, perchè è matematico che nel percorso affronti almeno una o due partecipanti alla Champions, quindi squadre forti. Ok due finali di fila è tanta roba, ma per favore non proviamoci nemmeno a paragonarle con quelle giocate nel passato, perchè stiamo parlando di competizioni di livello completamente diverso. Del resto questa Roma arriva da tre anni sesta o settima in campionato, quindi è evidente quanto vale

    • Le finali del passato, migliori di questa sono….UNA…quella del 1984. Altre finali in Champions la Roma non ne ha fatte. E’ arrivata nel 2018 alla semifinale di CL senza avere alcuna probabilità di andare oltre (pur passando…e non so come…col Liverpool, poi avremmo dovuto affrontare i galacticos che hanno sdraiato lo stesso Liverpool). Quindi una finale di Europa League in cui hai qualche possibilità di vincere vale di più di una semifinale in cui già sai che non andrai oltre. Paradossalmente preferisco stare in finale di EL col Siviglia, piuttosto che in finale di CL col City (situazione dell’Inter). Conta vincere, arrivare secondi verrà presto dimenticato

    • la coppa italia vale come la conference?
      5 partite di cui 3 in casa compresa la finale

      la conference una marea di partite il giovedi sera
      solo questo basterebbe a NON considerare la conference meno complicata della coppetta italia

    • de matematico ce sta solo na cosa, che sei laziale e sparaca@@ate, dalla Champions nun se scenne in Conference…tana pe la quaja…
      ❤️🧡💛SSFR💛🧡❤️

  10. Caro Focolari e compagnia cantante cantante, sempre a denigrare gli obbiettivi della Roma, lo scorso anno il motivetto era ” la coppa degli ottavi” ma la sua squadra dov’era ? Quest’anno è la coppa dei “quinti” continuo a domandarmi dove sia la sua squadra ! Che tristezza di giornalismo fazioso al limite dell’inverosimile ma camuffato da un veleno ed una invidia assoluta !!! Loro erano troppo forti per abbassarsi a questa competizione ???? a causa loro non si trova più Maalox in commercio !
    Continuate pure a rosicare che da queste parti si gode ancora di più !!!!
    Daje Roma daje

  11. focolari “l’Europa League è la coppa delle quinte” infatti tu, ed i pennuti che adori, avete fatto tante di quelle semifinali di Champions… ma vatte a butta’ ar Tevere, va’…

    • Non solo, s è scordato 😏 che nel suo cammino “trionfale” impatto’ andata e ritorno col Losanna… spuntandola in virtù del 3-3 in svizzera… rega’, er real Losanna…🤣 er real mallorca🙈

  12. “La coppa delle quinte” 😂.. qualcuno può dire a focolari che 3 semifinaliste su 4 venivano dalla Champions? La cosa brutta è che pure qualche romanista lo dice. Parlano loro che hanno vinto una coppa incontrando il panionios ai quarti. Fate ride

    • Non solo, s è scordato 😏 che nel suo cammino “trionfale” impatto’ andata e ritorno col Losanna… spuntandola in virtù del 3-3 in svizzera… rega’, er real Losanna…🤣 er real mallorca🙈

  13. E vai…mo pure EL non vale n cxxxo.
    Sono stanco e sconfortato a pensà che questi vengono pagati per dire ste sxxxxxxe ed io mi devo spaccà la schina pe arivà a fine mese.
    Vabbè….Solo Forza Roma

    • Siamo in due….sarò fregnone io ma nn scambierei mai la mia dignità di onesto lavoratore per stare al posto di uno di sti loschi figuri sbiaditi

  14. Visnaldi, 7 mln spesi, e monte ingaggi ridotto del 20 %, dove li vedi gli investinenti? La lazio? Non e’ piu’ forte della Roma, ma non ha perso 2 volte con la Cremonese, e non ha preso 4 gol in casa dal Sassuolo, 6 punti in piu’ (senza contare i 2 derby persi ), ed eravamo li. La lazio e’ piu scarsa della Roma, ma il ns rendimento in campuonato e’ stato peggiore. L’anno prossimo riduciamo di un altro 20 % il monte ingaggi…………

    • si ma la lazzzie ha perso in casa con la salernitana, ha pareggiato al 94 con il lecce, ha pareggiato in casa con lempoli, ha perso con l’az alkmaar due volte su due

      non me pare il sarrismo paghi più di un piazzamento champions

      (la lazio 3 volte seconda in 123 anni)

  15. visnadi ci sbeffeggia….. sa già come fa a finire mercoledì prossimo? tifa per il Siviglia suppongo….
    oppure è un dipendente di alcune ditte di pulizie….. “ride bene chi ride ultimo”…..

  16. Comunque io sono d’accordo con Furione… Una semifinale di Champions è mooooolto importante, così come una finale di Coppa dei Campioni, ma anche i quarti di Champions sono importantissimi… Quante ne ha fatte la Lazio? 🙂

  17. Dai ragazzi, non credo esista un solo calciatore al mondo che preferirebbe giocarsi una finale di EL piuttosto che una semifinale di Champions.

    Tuttavia è un discorso veramente inutile, perché anche la finale della seconda coppa europea è un traguardo che riescono a raggiungere davvero in pochi e cercare di sminuirne il valore è una cosa che può fare solo chi si sta rodendo le budella, magari aggiungendo che è meglio la coppa Italia (quello sì un obbrobrio di torneo proprio per come è concepito e strutturato)…

    • Ancacronistico, i calciatori vogliono vincere, non partecipare. La possibilità di vincere l’Europa League vale di più della possibilità di partecipare ad una semifinale di Europa League. Qualora (come credo) il City sdraierà l’Inter…vedrai come saranno felici Dzeko & co. per aver partecipato…

    • Sei tu che vivi in un mondo tutto tuo in cui le competizioni sono tutte uguali.
      Meglio arrivare ottavo in seria A o primo in serie B?

    • Tralasciando per un attimo la strizza terrificante che avvolge i radiolari formellesi, ci si può ragionare un attimo sopra senza preconcetti.
      Se una finale di Conference o di EL fosse a prescindere meglio uno non si dannerebbe l’anima per arrivare in Champions anche ben sapendo che non sei strutturato per vincere ma solo per partecipare. Con obiettivo massimo visibile sulla carta gli ottavi di finale
      E tutti noi teniamo a vincere questa benedetta EL in primis per il trofeo in sé, ma anche perché ci aprirebbe le porte della Champions, e pure quella principale.
      Se così non fosse, ci accontenteremmo sempre di galleggiare tra il quinto e il settimo posto in modo da poter partecipare ad una competizione che teoricamente siamo in grado di vincere. Oppure sbaglio? Non ci siamo presi gioco del povero Settete quando riecheggiava il suo disperato mantra “Annamo a difende la Conference”?
      E chi mai desidererebbe andarci ancora pure se ti dessero la garanzia di vincerla?
      E’ dal 2018 che non ascoltiamo la musica della Champions e non perdiamo occasione per dire quanto ci manchi. Pur sapendo che la coppa dalle grandi orecchie resterebbe una chimera.
      Per cui l’amico Anacronistico non vive affatto su una dimensione parallela: ciò che ha detto è la pura e semplice realtà.
      Accettarla non toglierebbe un grammo di felicità all’eventuale vittoria del 31, altresì accresciuta dal fragore dei fegati esplosi nell’etere.

    • Chico, i calciatori vogliono vincere sì, ma al livello più alto possibile e credo che nessuno di loro preferirebbe il 50% di possibilità in EL al 25% in Champions. Altrimenti secondo la vostra logica ogni anno dovremmo assistere ad una corsa verso il basso di categoria in categoria. Me lo vedo un Pellegrini in conferenza stampa: “quest’anno ci siamo iscritti in serie C perché vogliamo vincere”.

      Ah e comunque, come ben fa notare Zio Dan, tutto questo discorso non toglie un grammo di importanza alla finale che dobbiamo giocare. Si tratta solo di inquadrare bene le cose come giusto che sia.

  18. Basti pensare che c’è gente che ascolta no brain no brain da dove una accozzaglia di giornalisti plurinquisiti falliti ex giocatori alla canna del gas e figli da piazzare perché senza ne arte ne parte sparano cialtronate dalla mattina alla sera, per soddisfare le persone in preda a manie di persecuzioni con pensieri paranoici a limite della schizofrenia, altroché il senso della realtà.

  19. Per chiudere ilchio cito Matic uno che non ha vinto nulla e ha giocato nel Sassuolo
    “Arrivare a una finale non è facile. Ci arrivano solo le grandi squadre “. Provate e se siete capaci a vince una conferenze o una bella finale di Europa League ,sto beduini so come la gatta che non arrivando al lardo diceva che era rancido

  20. Ma che stanno dicendo la semifinale di Champion è più importante della finale di Europa league allora anche gli ottavi i sedicesimi e via dicendo ricordo a tutti sti signori che la Roma in Europa league ha affrontato squadre di Champion Ligue e anche in finale incontrare una squadra che partecipava alla Champion ma che dite lo scorso anno la conference è una coppetta adesso l’Europa league è una coppetta attenzione che non succede ma se succede e vinciamo giocheremo la Champion e arriveremo a giocarci anche la finale di Champion e li moriranno in tanti ma proprio tanti anzi è pronto il pullman per l’ariccia tour sbrigatevi che finiscono i biglietti

  21. poro focolari se sta talmente a caga’ al pensiero che la ROMA possa vincere un altro trofeo, che sminuisce lo stesso, non sapendo o facendo finta di non sapere che alla fase finale la ROMA é l’unica che faceva Europa league, le altre sono scese dalla champions… il trofeo delle quinte, porello cambiateje er pannolone.

  22. Quindi i laziali hanno già messo le mani avanti, meglio i gironi di Champions che la finale di Europa League, niente non si sono ancora ripresi dalla vittoria della Conference.
    La squadra di Formello (che non so per quale strano motivo qualcuna l’associa alla città di Roma), quest’anno è uscita ai gironi di Europa League dove la Roma è in finali e agli Ottavi di Conference che la Roma ha vinto l’anno scorso. Fallimento totale. Ah ma in campionato sono davanti la Roma e tra le prime 4. La differenza la fa la nazionalità degli arbitri, mi sembra evidente

    • No la differenza la fanno la sconfitta incredibile con la cremonese, quella in casa col Sassuolo incassando 4 gol ed i due derby persi senza tirare in porta mai.

  23. io preferirei restasse mou, e via sia friedkin e pinto, serve dell’ altro per competere con gli squadroni, quindi via anhje friedkin come ballotta, interessati solo allo stadio, forza MOU, forza ROMA,solo la maglia

    • Ok su Mou ma al posto di Friedkin chi ce mettemo? Er pizzicarolo sotto casa mia? E su dai amico romanista famo i seri ogni tanto

  24. a focolari ma vaff….. tre delle quattro finaliste dell’europa League venivano dalla Champions….. abbiamo vinto la conference ed erq una coppetta, adesso possiamo vincere l’Europa League ed è la coppa delle quinte…. laziale sentite male!!!!!!

  25. L’articolo di Di Caro oggi è talmente irritante e strumentale che una persona sana di mente si vergognerebbe per lui leggendolo.

  26. quanto è brutto essere in malafede, la coppa delle quinte? tre delle quattro finaliste sono scese dalla champions league…. sempre a sminuire gli obbiettivi degli altri mi ricorda che quando la volpe non arriva all’uva dice che è guasta… goditi il decennale, va…

  27. focola’: “AQUILE COCCODÈ, AQUILE COCCODÈ!!!”
    Godite er decennale, che poi dovete scappa’ nelle fogne pe’ nasconneve 🐭

  28. Per i focolaziesi pure la Conference era una coppetta,… speriamo che finisca allo stesso modo con la “coppa dei quinti”.
    Forza Roma

  29. Con l’estromissione dalle competizioni europee ( si spera quanto prima) ai gobbi,verrebbe meno qualcosa come 90 ( dico novanta) milioni di introiti,market pool ed il famoso ranking…

    Insomma, bazzecoluccie di poco conto.

    Ma dalle parti di cicorialandia,pardon, formello, pensano alla coppettina dei quinti.

  30. La coppa dei quinti con squadre che scendono dalla Champions, infatti il Barça col caxxo che è arrivato 5° ma 2° l’altranno e 1° quest’anno solo che è stato buttato fuori dallo United che poi è stato buttato fuori dal Siviglia, però in EL c’era pure la malviventus insomma.
    A focoscazie, ma la nullità in anonimato europeo per cui tifi in quale ranking UEFA si trova ? Ma, visto che quella che abbiamo vinto un anno fa era delle settime e lì chi ha mandato i pigiamati a casa è una specie di dentifricio, posso pure immaginare che se quelli del Bodo sono pescatori di salmone, i pigiamati sono una squadra di pastori di pecore e capre oppure di verdurai.
    Vabbè, ma che mentalità ci si vuole aspettare da chi è stato ben 11 anni in B salvato pure dalla C grazie ad arbitraggi compiacenti contro Campobasso e Taranto.
    Do you remember focoscaziese.

  31. È pieno di gatti neri.
    Io mi gratto e faccio gli scongiuri.
    Odio i maxi schermi perché portano iella alla Roma.
    La partita è difficile. La squadra spagnola è favorita ed è piena di mestieranti. Mi è bastato vedere il 2 tempo supplementare con la Juventus, tutti cattivi e velenosi i giocatori del Betis Siviglia.
    Noi fatichiamo a fare gol, Abraham quest’anno è inguardabile, Belotti uguale, non la prendono mai e non vedono proprio la porta. Abbiamo inoltre il problema del nostro portiere, sempre fuori posizione, che non trattiene mai un pallone e che non ti fa mai quelle due o tre parate che ti salvano il risultato …
    Ci vorrebbe un miracolo …
    La speranza è l’ultima a morire …
    Forza Roma!
    n.b.
    I giocatori della nostra squadra dovrebbero imparare a parlare solo dopo aver vinto …

    • beh, l’anno scorso all’Olimpico c’erano i maxischermi e non mi sembra che sia andata poi così male…
      poi capisco che il ricordo va anche a Napoli-Roma del 2001 (c’ero a San Giovanni e mi ricordo benissimo la rabbia), ma dire che portano iella è un’esagerazione
      Sarà una partita tosta, certo, ma d’altra parte è una finale. E comunque non è il Betis, magari fosse…
      Sulla nostra difficoltà a buttarla dentro ti do ragione, ma essendo una finale confido nel fatto che Mourinho riesca a dare la giusta carica e il giusto livello di concentrazione, che può fare molto. Io un po’ ci voglio credere, stiamo vicino a questi ragazzi, poi andrà come deve andare e si tireranno le somme

  32. lascia sta i gatti neri
    anmali felini nobili quei soggetti de cui parli non possono essere paragonati a loro c’e’ troppa differenza
    tra l’altro
    me pare che per ottimismo stai messo come
    loro la realtà dice che a bocce ferme c’è la giocamo al 50% con loro
    giusto notare che Belotti è Abrham a livello de gol non se la passano felicemente vero
    pero’ che segnamo un gol in.piu degli altri senza prenderne uno magara
    poi chi segna segna
    (se tornano al gol entrambi dandoci la coppa sarei contento per loro , per noi tifosi , per la squadra per Mou e per la società

  33. In primis gli stessi maxischermi dell’Olimpico l’anno scorso hanno portato bene, in secundis non si tratta del Betis (Real Betis Balompié di Siviglia) ma proprio del Siviglia (Sevilla Fùtbol Club, l’accento sulla u è acuto ma la tastiera in italiano mi da solo quello grave).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome