“ON AIR!” – GALOPEIRA: “Il pesce puzza sempre dalla testa, Pallotta deve lasciare”, ROSSI: “Giuste le critiche, ma qualcosa di buono è stato fatto in questi anni”, CATALANI: “Lo scudetto della Lazio sarebbe la chiosa finale di un’azienda ridicola”

20
3460

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Ora assisteremo all’ennesimo cambio di pagina, all’ennesimo progetto. Verrà qualcuno che ci dirà due cose e ci farà felici, come Petrachi a luglio. Assisteremo a un altro percorso, e tutti gli anni dipenderà dai giocatori, e quando gli va. Io leggo la formazione della Roma che ha giocato contro il Milan e non mi do pace. Io sono 60 anni che conosco la Roma, e so che il pesce puzza sempre dalla testa, questo è sicuro, perciò Pallotta deve lasciare ma non al primo che passa. Si deve mettere lì, dedicarcisi, perchè chi viene con buone intenzioni ora si trova una società con perdite importanti, mentre un paio di anni fa si sarebbe trovato un club a cui mancava solo il definitivo salto di qualità…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Il Messaggero oggi scrive che la Roma ha messo in vendita sia Dzeko che Zaniolo, m’è preso un colpo. La Gazzetta dello Sport oggi prende in giro i tifosi della Roma dicendo che è Pallotta che cerca acquirenti per il club, ma è la banca che sta guardando in giro. Pallotta non è niente, è zero in questa Roma. E’ incredibile…”

David Rossi (Roma Radio): “La Roma non ha fatto molto per evitare di esporsi a queste critiche. Poi dovremmo questionare sui toni e sul fatto che c’è chi gode a scrivere certi pezzi. Ma se tu fai le cose fatte male, e loro scrivono che fai le cose malissimo, te lo prendi e stai zitto. Chi semina vento raccoglie tempesta. Ma se io perdo le ultime partite, dimmi che faccio schifo non che sono nove anni che faccio schifo…La Roma è stata spesso sul podio e ha fatto una semifinale di Champions, quindi che vi piaccia o no questa proprietà ha fatto cose buone, anche buonissime… Anche se la classifica dice che siamo probabilmente condannati a non entrare in Champions, c’è una Europa League da giocare e un’onorabilità da difendere. La Roma deve vincere le prossime dieci partite per dire: “Scusate, ci abbiamo provato ma non ci siamo riusciti. Abbiamo sbagliato, però abbiamo capito…”. Ecco, io questo voglio da Roma-Udinese in poi, che la Roma dia la sensazione di aver capito i suoi problemi e di star lavorando per risolverli…”

Iacopo Savelli (Radio Radio): “Una cosa è fare cronaca e un’altra è fare commento. Si può commentare che non si è soddisfatti di quanto fatto dalla Roma in questi nove anni. Ma negare che sia stato fatto è andare contro la Roma. Se la stagione dell’Inter è considerata positiva perchè è una squadra che si vede che diventerà, nel frattempo questo sta facendo: ha speso 200 milioni ed è in lotta per il terzo posto con l’Atalanta. Ed è il quarto anno di Suning. La Roma è andata vicina a vincere due tre volte volte, e non ha vinto anche con i giocatori che oggi si dice sono stati mandati via smantellando la squadra. Per anni hanno giocato insieme Pjanic, Totti, De Rossi, El Shaarawy, Strootman, Nainggolan, Perotti, Dzeko… c’erano anche loro quando prendevamo 7 gol a Firenze o venivamo eliminati dallo Spezia…”

Paolo Cento (Rete Sport): “Non si può consentire che questo disastro diventi il tran tran quotidiano anche della prossima stagione, perchè la situazione è grave. Prima se ne vanno e meglio è. I giocatori devono rispettare la maglia e non mi si può alla seconda partita, anche in quel contesto climatico, sparire nel secondo tempo e non fare più nemmeno mezzo tiro in porta. Fonseca va tenuto, ma noi abbiamo costretto a cacciare allenatori che avevano fatto meglio, e lui non è intoccabile. Fonseca va tenuto, ma nemmeno lui ne ha azzeccata una a Milano, e le sue giustificazioni sono più preoccupanti di quello che abbiamo visto in campo…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Dopo essere arrivati in semifinale di Champions pensavamo che la Roma da lì in poi si sarebbe costruita una squadra importante, e invece è stato l’anno in cui abbiamo terremotato di più la squadra. E’ inutile. La Roma è così, io ormai sono arreso. Il mio pensiero non va più verso la speranza che la Roma resusciti. Ora il mio pensiero è che la Lazio è la nuova Juve, gli danno rigori impensabili, non gli buttano fuori giocatori che normalmente verrebbero espulsi… Sarò un bipolare, sarò un uomo afflitto da mille problemi, ma il mio pensiero va da quella parte. Qua c’è poco da guardare, e allora guardo in casa degli altri con terrore. Lo scudetto della Lazio sarebbe la chiosa finale su un’azienda ridicola. Sarebbe la conclusione epica di questo romanzo drammatico…vedere Ariccia in festa… Lotito alla fine con 4 spicci si porterebbe a casa un risultato che tu te lo sogni…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Il Milan che ti ha meritatamente battuto non aveva una punta, perchè Rebic era un adattato. Conta quindi anche lo spirito. E purtroppo qui, per miopia della dirigenza, di questi baroni del mercato, hai dei monumenti all’incostanza ed è ovvio che con quelli devi fare i conti. Perchè una volta te li trovi ispirati e quella dopo giochi in dieci. E fanno a turno, e in questo senso aggiungiamo anche Pellegrini che ha rischiato con quell’intervento di farci giocare tutta la partita in dieci… Io volevo vedere, ero curioso di vedere come la Roma ripartiva. Speravo che la ripartenza creasse un miracolo… Scudetto alla Lazio? C’è chi ne parla per esorcizzare la cosa, ma io non voglio nemmeno pensarci…speriamo che già stasera succeda qualcosa…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “La Roma spende 3 milioni netti per Kalinic. Gente che scompare…Under  l’anno scorso aveva dei problemi che vi ho anche segnalati, ma quest’anno anche altri ne hanno, sempre gli stessi… Cetin, il ragazzino, prende un milione di euro. E in tutto questo Lorenzo Pellegrini prende 2 milioni, ma secondo voi può sopportare che prenda meno della metà di Pastore e un milione in meno di Kalinic. E’ pazzesco. Ci sono delle sperequazioni che non si capiscono…Fonseca bravo ma è moscio, e se non sta attento i giocatori se lo mangiano. Si deve blindare di più. Ai giocatori vorrei ricordare che Trigoria non è un villaggio vacanze, bisogna lavorare duro…”

Roberto Renga (Radio Radio): “La Roma non stava in piedi, non ha corso. Perché? Questo mi chiedo. L’avete vista la partita? Vi sembra che abbiano corso o camminato? Il Milan ha camminato…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Nella Roma, al di là della carenza fisica, non vedo entusiasmo, la voglia e la cattiveria di giocarsi queste partite. Io credo che Fonseca non sia contento di questa squadra che allena. Anche lui, però, deve dare delle risposte sul campo…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Gli ingaggi dei giocatori della Roma sono allucinanti. Qualcuno in società dovrebbe spiegarci come è possibile. Dov’è la logica? Prendi un giocatore dal Napoli che non gioca mai, arriva alla Roma e gli dai 2 milioni? In quali squadre sarebbe titolare Diawara? Nel Bologna?…”

Redazione Giallorossi.net

20 Commenti

  1. bhè se alla lazio continuano a dare quei rigori inventati, addirittura siamo arrivati al senza contatto. Al var stavano vedendo un pornazzo altrimenti devo pensare che c’è malafede. E’ incommentabile! Di questo passo il panzone credo riuscirà a vincere questo campionato farlocco e insensato voluto solo dalle tv e appunto da quel panzone maledetto.

    • Incredibile ancora qualcuno che difende pallotto.
      san tommaso doveva vedere per credere, qui mi sembra abbiamo visto fin troppo eppure….

  2. Il commento più giusto e interessante per me lo fa Pruzzo.
    È una Roma a cui manca completamente, voglia e soprattutto entusiasmo.
    È una Roma messa ko dall’ambiente.
    Ambiente batte Roma 4 a zero
    Avete vinto voi Marpioni non c’è niente da fa, adesso godetevi sta vittoria de Pirro

    • Aspettano lo scudetto de quelli così la vittoria sarà completa per loro

  3. David Rossi mi fa tenerezza.
    Piuttosto che perdere il lavoro in questi tempi di crisi devi dire per forza cose che vanno a favore del tuo padrone,anche se quello che dici so caxzate.

    • Giusto sono anni che fa il maggiordomo di questa società ed ora come tutti i codardi quando la nave affonda scappa e dice che Pallotta deve vendere , almeno lui e gli altri rimanete coerenti fino in fondo.

  4. Questa, al netto dell’EL, rischia di essere la stagione peggiore dal 2013.
    E’ chiaro che negli ultimi 2 anni è crollato tutto quello che era stato costruito nei 5 anni precedenti.
    Ormai è inutile stare a pensare a Monchi o a Petrachi, bisogna guardare avanti.

    Il problema è che temo si debba fare come nel 2013- Mandare via chi non ha voglia o chi
    si sente un padreterno senza motivo e mettere dentro solo gente affamata, motivata e possibilmente anche professionale.
    Per quanto mi riguarda, io campioni in squadra non ne vedo (e al netto di Salah e Alisson ne ho visti pochi in questi anni, esclusi DDR e Totti ovviamente). Le eccezioni sono Dzeko e Kolarov che purtroppo hanno un’età, per cui bisogna pensare anche al dopo, e ovviamente Zaniolo, che però deve ancora confermarsi dopo l’infortunio.
    Gli altri sono tutti ampiamente sostituibili.
    Oltre ai 3 sopra che rimarranno sicuramente, io terrei Mancini, Smalling se il MU ragiona, Veretout e darei ancora un anno a Kluivert.
    Per il resto li possono vendere pure a mazzi come i carciofi.
    Incluso Pellegrini, anche perchè mi pare di capire che non rinnoverà se non per 4ML, e direi
    che di strapagati è bastato Florenzi. Solo che davvero non saprei chi ci da 30ML per Pellegrini….

    E sui nuovi, bisogna fare appunto come nel 2014: Benatia, Strootman, Maicon, Gervis, Ljajic.
    Costo totale 40ML.
    (e prima che partite con Sabatini, l’anno dopo spese la stessa cifra tra Iturbe e Doumbia).
    Certo, ci vuole qualcuno capace.
    E Certo, partì Marquinhos, ma anche giocatori poco concentrati come Osvaldo, Bojan, Lamela.
    E a Gennaio arrivò Nainggolan.

    Nessuno di questi fu pagato neanche 20ml.

    Quanto alla società, è chiaro che Pallotta voglia vendere, i suoi soci anche di più,
    ma è altrettanto chiaro che non svenderanno.
    O arriva qualcuno pronto a investire quella cifra, o continueremo così-
    Del resto, questo vuole anche dire che se qualcuno compra la squadra si tratterà di una realtà
    molto solida e strutturata.
    Io, opinione personale, penso che la gestione Friedkin non sarebbe stata diversa da quella
    di un Comisso o dei Singer al Milan. Che poi sognare non costa nulla, ma io gli emiri a Trigoria
    non li ho mai visti….

  5. Le Presidenze come altre cose (anche l’impero romano) hanno delle fasi, in genere tre: una fase di sviluppo/crescita, una di stazionarieta’ con qualche alto o basso e una fase finale di decadenza/avvitamento. Con Pallotta siamo ora pienamente nella terza fase, che senso ha dire che nella prima ha fatto bene? F. R.!

    • Nessuno,
      come non ha senso dire che prima ha fatto male.
      Vuole vendere (come dovevano fare i Sensi) e possiamo solo sperare che chi arrivi sia serio e abbia i mezzi
      e si affidi a gente con capacità e carattere.
      Solo che io non vedo nessuno all’orizzonte purtroppo, e continuare a dire “Pallotta vattene” non serve a nulla.

    • Anto, personalmente ero un Pallottiano fino a dopo il primo Garcia, poi mi sono venuti dubbi. Adesso c’è il crollo oltre che sportivo dei conti; prima si cambia qualcosa a livello proprietà meglio è. F. R.!

  6. Gent. Dott. Giornalisti, Opinionisti e quant’altro, perche volete farvi odiare da noi tifosi più di quanto non aminoPallotta? Noi siamo come i mariti che danno della puttana alla moglie, con rispetto per le vittime di questa professione, ma al contempo siamo pronti a menar di coltello se qualcuno ci dice “cornuti”. Quindi gent. Signori, fate i romanisti, non serve mettersi in vetrina e sputtanare i colori che amiamo.

  7. guancialeira…. fino ad un paio di mesi fa difendeva pallotta a spada tratta… adesso la banderuola si è girata…
    a disperato!!!!

  8. L’ambiente marcio che spinge le teste di legno a non sostenere la Roma è più terrificante dei risultati della squadra.
    Ho sostenuto la Roma spendendo soldi, tanti, anche quando rischiavamo la B nelle annate in cui i giocatori erano i Domini, i Piacentini, i Policano o i Bonacina.
    Forza Roma per sempre!

  9. David Rossi è come quelli che difendono mussolini perché ha bonificato l’agro pontino (e manco è vero) e ha fatto il foro italico…

  10. Radio ballotta:
    “Giuste le critiche, ma qualcosa di buono è stato fatto in questi anni”
    ????????????? Cioe’???

  11. Giovedì mancheranno Veretout e Pellegrini. Sarei curioso di vedere Villar… Se dovesse giocare Diawara gli farei firmare una clausola pre – partita : 150. 000€ di multa ogni retropassaggio …..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome