“ON AIR!” – CORSI: “Squadra scarsa, Pellegrini non deve fare il capitano”, PIACENTINI: “La Roma gioca in 10 da un po’ di tempo”, FERRETTI: “Partita desolante che ci ricorderemo a lungo”, FERRAZZA: “E nessuno ha chiesto scusa”

67
3642

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La squadra forte, anche se quando è molto concentrata, alla fine riesce a vincere, perchè hanno i piedi. Il problema di questa Roma è che sono scarsi. E’ talmente evidente. Poi prendiamocela con Mourinho, ma lui cosa deve fare se ha Matic che era stremato, Dybala che se fa due partite di seguito se poi tira un rigore si fa male… Questa è una squadra da ridere. Io se fossi un giocatore scarso verrei di corsa alla Roma, prendi una marea di soldi e la gente ti vuole bene. Pellegrini non è cattivo, ma non ce la fa. Non deve fare il capitano, e si deve riposare due o tre mesi. Ma se sta sempre male, allora facciamo tornare Aquilani, che almeno è più tecnico. Lui non ha proprio il piglio del capitano, di quello che può prendere in mano una squadra, ma anche perchè sta male. Ma se c’è una rissa, e io quel giorno ho male alla spalla, io lascio stare…”

David Rossi (Rete Sport): “Abbiamo perso una coppa per una monetina, ci siamo dovuti cibare una finale di coppa di Campioni persa all’Olimpico ai rigori, ci siamo dovuto vedere Roma-Lecce dopo aver fatto una rimonta storica sulla Juve, abbiamo dovuto vedere Roma-Samp, una finale di Coppa Italia persa con quelli lì, una coppa Uefa persa in casa… Io pensavo che a 53 anni il buon Dio fosse più clemente con me e mi facesse vivere di meno queste situazioni… Quando ho letto la formazione della Roma ero rimasto perplesso, però contro la Cremonese B tutto sommato…e poi invece devo passare quella serata che io la paragono tranquillamente a Roma-Spezia. La Cremonese quest’anno ha vinto una sola partita: contro la Ternana nei 32esimi di finale di Coppa Italia. E’ una squadra alla sbando, allenata da un cartoccio di olive, e io mi devo vedere quel primo tempo…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “La Coppa Italia era un obiettivo dichiarato della Roma. Noi sapevamo che la partita non sarebbe stata facile, ma tutto pensavamo tranne che a una Roma in quel modo, con quella formazione. Io non posso sentir parlare di rugby a fine partita, non posso pensare che sia un tema il fatto che la Roma rigiochi sabato. Io mi fido di Mou più di chiunque altro, ma non posso sentirmi dire che ha dovuto fare delle scelte perchè ci sono partite a distanza ravvicinata. E Pellegrini? Sta bene o sta male? Perchè la Roma gioca in 10 da una serie di partite. E se sta bene, va valutato per quello che fa e si merita 3. Se sta male allora non capisco perchè giochi. A centrocampo, se parliamo di giovani, come caratteristiche è meglio Bove accanto a Cristante di Tahirovic. E Camara perchè non gioca più manco 5 minuti? Ha una clausola sul contratto dove sta per raggiungere i minuti per il riscatto automatico?…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Io sto con il mister, magari resta altri 20 anni, ma nella sconfitta di ieri c’è dentro anche lui. Ieri se non faceva i cambi nel secondo tempo la Roma prendeva la goleada dalla Cremonese. Sono molto delusa. Pellegrini? Fisicamente non ci sta, si vede da come calcia. E’ un problema, perchè non è un calciatore non in forma, ma è un non in forma che fa il giocatore. Quella di ieri è stata una mancanza di rispetto verso i tifosi e la maglia della Roma, e nessuno ha chiesto scusa…”

Ubaldo Righetti (Radio Romanista): “In occasione del gol dell’uno a zero Tahirovic non rischia il passaggio orizzontale o in verticale, ma lo fa all’indietro, la sua scelta è sbagliata, doveva darla a Cristante, è un errore grave. Calma con Tahirovic, ha talento, ma se esageriamo con i complimenti e i paragoni scomodi gli facciamo fare la fine di tanti altri giovani. Kumbulla ha dei limiti, ma quel gol parte da lontano…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Secondo me Tahirovic sbaglia a dare la palla a Kumbulla, ma l’albanese si stava sbracciando nel dirgli di non passargli quella palla, ma di aprire il gioco, perchè lui sa bene di soffrire quel tipo di pallone. Tahirovic è uno che a quel livello forse può giocare, ma ancora non lo so. L’errore di Kumbulla invece mi fa pensare che a quel livello non ci può mai giocare. Secondo me non ci può stare dentro la rosa della Roma…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Partita molto brutta, pensata male, studiata male e intrepretata male. E vai a casa. E’ difficile adattarsi all’idea di essere andato fuori contro una squadra che non ha dato l’impressione di volersi giocare la qualificazione a tutti i costi, anche la Cremonese ha fatto turn-over. Lo ha fatto anche la Roma in maniera scriteriata. Chi ha tradito maggiormente la squadra sono stati Celik, che è un titolare, e Kumbulla, uno che quando non gioca ti chiedi perchè non lo fa. Partita desolante, che ci ricorderemo purtroppo per molto tempo…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io prevedevo una partita complicata, ma non mi aspettavo lo sprofondo di ieri sera. Pensavo che si poteva portare avanti lo zero a zero, per poi segnare un gol nella ripresa. Dopo l’errore di Kumbulla la partita è andata in salita. Nel secondo tempo non c’era una logica e Celik ha completato l’opera. Prestazione deludente della squadra che non ha capito il momento importante. La gente continua, nonostante tutto, a stare vicino alla Roma e questa è la cosa più bella. Zaniolo? Io credo che ci sia la possibilità di poter ricomporre le cose, devono scendere in campo le diplomazie perchè ce n’è il bisogno. Anche la squadra deve dare un segnale…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Anche la Cremonese aveva tante riserve, e secondo me è sbagliato dire che Mourinho ha sbagliato formazione perchè dopo solo tre giorni c’era un’altra partita di campionato. Primo tempo orribile, ma il secondo non è stato molto meglio. Qual è stato il gioco della Roma? Ha messo 18 attaccanti, palla avanti e pedalare. Stop. Belotti è l’unico che ha fatto qualcosa, ma la Roma ha giocato male, male, male e non è la prima volta. Solo che questa è una sconfitta grave perchè Mou voleva aggiungere la Coppa Italia ai suoi trofei personali. La realtà è che il quarto posto è decisamente più importante della Coppa Italia, e ora lo dirà pure chi sosteneva il contrario. Io penso che alla Roma abbia fatto male festeggiare la sconfitta di Napoli, è un segnale di debolezza e poi i nodi vengono al pettine. Fatemi dire una cosa: ma Mancini è un giocatore di calcio o l’imitatore di Clint Eastwood? Il suo comportamento fa male a tutta la squadra. Ma buttarla in rissa a chi conviene, alla Roma o alla Cremonese? Ma perchè Mancini si comporta così? Ma pure i giovani vi sembrano pronti? A me l’unico che sembra pronto è Bove, e non gioca quasi mai…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “La cosa che mi colpisce molto è che è stato completamente sbagliato l’approccio mentale alla partita. La Cremonese aveva già battuto il Napoli e tu non puoi affrontare un quarto di finale di coppa in questo modo. La Cremonese non puntava alla Coppa Italia, ma alla salvezza in campionato, e sono sorpreso della partita di ieri della Roma. Non è da squadra di Mourinho. E anche lui a fine partita mi è sembrato spento, e invece dovrebbe essere furioso con i suoi calciatori. Deve dare una scossa. La lettera di Zaniolo? E’ un po’ troppo comodo chiedere scusa e parlare di famiglia quando è finito il mercato. Perchè non era più una famiglia ieri e lo è improvvisamente diventata oggi?…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteZaniolo non si scusa, gelo dei Friedkin e dei romanisti. E oggi dalle liste Uefa la risposta del club
Articolo successivoMourinho fa gli auguri al figlio: “Buon compleanno al mio uomo!” (FOTO)

67 Commenti

  1. Amarezza? Delusione? Forse schifo?

    1) Usciamo per l’ennesima volta dalla Coppa Italia, il tutto perché dobbiamo preservare i titolari (e che fenomeni! che potenza di fuoco!) in vista della partita con la corazzata Empoli, buttando nella mischia gente che struscia il campo con il contagocce, che ha finito forse ieri le superiori, e che però si trova sulle spalle il peso del passaggio del turno. Sinceramente non ho capito la scelta di Mourinho, mi interrogo, mi chiedo, mi domando, ma non trovo il senso di schierare quella formazione contro una squadra che ha eliminato il Napoli che aveva pure messo le seconde linee le quali sono comunque più forti delle tue riserve. Oltretutto non capisco come gente de 20 – 25 non sia in grado di fare 270 minuti di partita in 7 giorni (sta cosa mi manda al manicomio, mi frigge il cervelletto… sento il BZZZ BZZZ).

    2) Abbiamo giocato belle partite senza quel morto di sonno di lollopillopollo7 in campo, ma no, lui deve stare lì sulla trequarti a coccolarsi il pallone (se lo portasse ai salta salta pure lui), a girare su se stesso, con questi piedi molli, con questo carattere assente, con il ciondolìo, il mollume tirando punizioni, angoli, cross. Mi spiace, non lo sopporto più. Stiamo tanto bene con il 3-5-2 puro (Bove era quello in più in mezzo al campo). No. Mettiamo Lollopelle che svaria. Le palle mie se svariano. Di nuovo lui in campo e di nuovo El Sha lontano dall’area. Di nuovo tutto buio. Però poi poverino… gioca con gli acciacchi… bello lui che si immola.

    3) Belotti va servito in area. Se Belotti deve fare Dzeko sulla trequarti è INUTILE, perché è un altro tipo di giocatore (e vorrei restasse, ma vorrei anche che gli arrivassero cross).

    4) Il bullo Mancini mi ha stufato, come sentito stamattina in radio, vallo a fa co Ibra er coatto, co Gattuso, se sei uomo. Smalling c’ha la saudade?

    Avrei altri mille punti. Ma per me questi sono stati quelli salienti di ieri. E in generale, di sempre, in epoche diverse, con nomi diversi.

    Ne aggiungo solo uno per rispondere anticipatamente a chi sta per rispondere: EH MA SE KUMBULLA… E’ MA SE CELIK…. regà. La Cremonese de Felix. Non il Barca de Xavi e Iniesta. Sennò, se vale pure la Cremonese allora potevamo tenesselo Felix.
    Mezza possibilità c’avevamo, e niente, stamo bene così. Che palle. Rimane la lotta al 4 posto (poi faremo il pullman scoperto a Caracalla) e la corsa in Europa League… ma (sperando di sbagliare) mi chiedo cosa posso aspettarmi contro gente come Barcellona – Arsenal – Leverkusen etc… se non riusciamo a battere la maledetta Cremonese eroina dei due mondi, temuta in tutto il mondo, del plurititolato Ballardini.
    Ma il problema è l’arbitro, le partite ravvicinate e ora anche il rugby… ma va va.

    • Disamina perfetta, aggiungo, non solo il divario tecnico, ma pure quello economico, vedere chi prende 300.000 € correre e ammazzarsi, più, di chi prende 10 volte di più, non lo accetto, a prescindere per l’ amore della mia squadra! ONORATELA! 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • superdaccordo con batigol.il ragionamento nn fa una piega.ha ragione su pellegrini purtroppo nn è uno che ti fa la differenza…mi ha stancato sto giocatore lui e chi lo schiera.
      aggiungo che di suo c’ha messo tanto anche Mourinho ha fatto più danni dellautogol di celik

    • Quando hai per capitano Pellegrini,per portiere un modestissimo Rui Patricio,che para si ma solo quello che qualsiasi portiere di serie b para,un talento buttato a fare il terzino ( Zalewski) perché non deve pestare i piedi o prendere il posto del magnifico capitano,un centravanti che prende i pali e che inciampa sul pallone,e con i 3 giocatori più forti ,uno eternamente ai box,l’altro fortissimo ma più lento di me,e un altro che se tira un rigore si sbriciola,e grazie a Dio ci ha tenuto a galla sennò eravamo 12′,cosa pretendi…

  2. A fine partita ho avuto una strana sensazione di déjà-vu, con la faccia di Carlo Sassi che ghignava…
    Boh, cosa vuoi aggiungere.

    Nota a margine, colpaccio della Roma Femminile, che haa preso Vicky Losada.
    Daje!

  3. Non so è già stato detto ma alla fine Dybala, Matic e Smalling sono entrati e si sono dovuti impegnare per cercare di recuperare la partita; era meglio partire con loro e poi toglierli a risultato sotto controllo.

    • “Meglio levare che mettere”, Antonello (Venditti) lo dice chiaro e in modo pacato in un video di una dolcezza e amore raro su Instagram. Consiglio a chi non l’avesse visto di andarselo a cercare e guardare.

  4. Dopo 4 sessioni di calciomercato dell’era Mourinho, l’alibi della rosa corta e dei giocatori scarsi non regge più, perchè in due anni una società capace, e che spende 100 e passa milioni, una rosa per battere la Cremonese la tira fuori. Qualsiasi altro allenatore oggi sarebbe stato invitato dai tifosi a presentare le dimissioni, come fu fatto, giustamente, con Fonseca e alcuni suoi predecessori dopo partite altrettanto scandalose. Ci manca di uscire dall’EL, assolutamente fuori dalla nostra portata viste le partecipanti, e magari così, giocando una volta a settimana, sperare di riuscire ad agguantare quel quarto posto che darebbe un po’ di ossigeno alle casse e fare un minimo di mercato per sanare una rosa mal concepita e mal gestita. Ma per come giocano sbiaditi e bergamaschi, la vedo comunque molto dura. Grazie per la Conference, ma per me il tempo è scaduto e la collezione di figure di merxa già troppo corposa, per continuare a pagare 7 milioni a un allenatore e vedere spettacoli penosi in campo

    • ma che stai a di?
      spalletti deve essere cacciato dal napoli allora??????
      ma ti rendi conto che giocatori hanno acquistato questi???
      ma chi è celik???????
      svillar??????????
      solbaken o come ca** si chiama lui??????????????
      vina?????
      sharadovonnov o come se chiama lui???
      ma dai su non scrivere stron*ate!!!

      matic, dybala, abrham (diritto di ricompra), se dici che sono acquisti…parametri 0, dico ZERO, e tu dici che hanno fatto acquisti????

      fuori pinto immediatamente meglio di lui ne trovi 1000, ma sicuro che il suo campo non sia l’ippica???? forse dovrebbe provare in quel settore con i suoi algoritmi del piffero

      il mister è intoccabile è l’unico faro o vi siete scordati che l’anno scorso ci ha fatto vincere la coppa???????
      è colpa sua se quello scarso di kumbulla non sa passare una palla indietro senza che nessuno lo pressi??????
      è colpa del mister se celik si fa l’autogol che nemmeno tra scapoli ed ammogliati????

      è colpa sua se la società tratta i giocatori come carne da macello????

      ieri ha esagerato con i cambi, però c’era una logica su questo stai giocando con la cremonese aooo, il problema è proprio la scarsità della rosa, chi non lo vede è cieco!!!!

    • Mourinho parte a giugno e la Roma di ieri oi cambi contro il Napoli sono il suo modo di dimostrare in Premier League che senza giocatori non può fare miracoli, è estremamente intelligente nel gestire il “carattere dello Special One.

  5. Anche ieri Pellegrini non si reggeva in piedi! Poi ci mettiamo Cristante è i risultati si vedono, giochiamo sempre in 10 o 9! Ieri non poteva giocare Camara’ insieme a Bove oltre Tahirovic? Bisognava giocare a 4 dietro come il secondo tempo! Che peccato! Avevamo la strada spianata come non mai oer la finale!

  6. A fine stagione Mourinho se ne va, Dybala probabile, Friedkin Senior si toglierà la maschera e scopriremo che era ancora Pallotta ma in versione muta. Stesso progetto… Lo stadio… Stesso alibi del Fair play e mercato limitato… nulla alla fine è cambiato… assumeranno un allenatore yesman alla Di Francesco e torneremo a chiacchiere proclami ed illusioni… La Conference è stata un caso, siamo una rosa da settimo posto quello che ci compete… Dimenticavo Pinto… Anche lui si toglierà la maschera e scopriremo che era il suonatore di nacchere

  7. Ecco,
    il paragone tra Pellegrini e Aquilani secondo me ci sta tutto,
    il livello è simile.
    Magari Pellegrini è meno fragile, ma se dobbiamo sentirci dire che la metà delle
    partite le gioca senza essere in forma, forse no.
    Sta di fatto che se deve giocare corricchiando come ieri non ha senso,
    e non sto dando la colpa a lui.

    • Ma non scherziamo neanche

      Aquilani era un Signor Giocatore rovinato dagli infortuni

      Pellegrini e’ una mezza tacca che puo’ giocà a Frosinone no a ROMA

      E sta solo qua perché sabbatino ci lascio’ con 3 centrocampisti contati

      per 3 competizioni nel 2017 perché i soldi li spendeva per Gerson e Salih Uçan…

      Sti giocatori qua non valgono manco quelli di MAZZONE,

      quelli di Spalletti e Ranieri sono il Brasile di Pelé a confronto a ste pippe.

      Avercelo un Aquilani mezzo rotto oggi, mammagari…

    • Aquilani a 23 aveva già fatto vedere cose che Pellegrini non farà mai vedere, Aquilani era un calciatore tecnicamente superiore e con caratteristiche meglio definite, Pellegrini non è nè carne nè pesce

    • Anto ma te lo ricordi Aquilani ? tirava m porta da casa sua e ce cojeva pure ( Vds Madrid in C.L.), Pellegrini quest anno sviene sur pallone !

    • Che Aquilani fosse di due categorie superiore a Pellegrini l’ho sempre detto, avendo avuto pure il vantaggio di seguire Alberto da quando era un bambino poiché ha cominciato a tirare calci nella squadra del mio quartiere.
      Purtroppo nella mente di tanti resta solo la sua estrema fragilità fisica (sulla quale peraltro il nostro capitano è ben instradato, anche se molti preferiscono fare gli struzzi), mentre Alberto Aquilani rimane il secondo giocatore romanista, oltre naturalmente a Francesco Totti, ad aver fatto alzare in piedi il pubblico del Santiago Bernabeu.
      Sono pronto a scommettere tutto il poco che ho che a Pellegrini non succederà mai.
      Ma proprio mai…

    • Che Pellegrini sia meno fragile di Aquilani si puo’ discutere.
      Che Aquilani fosse piu’ forte di Pellegrini credo sia invece indiscutibile, per chiunque li abbia visti giocare tutti e due.

  8. Il problema di questa Roma è che sono scarsi. E’ talmente evidente. Poi prendiamocela con Mourinho

    È talmente scarsa da non battere la cremonese B in casa davanti a 70 mila persone?

    Poi per radio però, si domanda perché la gente non fischia sonoramente questa Roma allo stadio?

    Forse perché fischiare la Roma significherebbe anche fischiare Mourinho?

    Ma se continuiamo con la scusa della squadra scarsa di calciatori improponibili, Mourinho può continuare ad allenare la Roma per i prossimi 20 anni la colpa non sarà mai sua, sarà sempre colpa della squadra scarsa.

    Non si può continuare a ragionare così, si perde tutti insieme si vince tutti insieme e l’allenatore è sempre il primo che ne risponde

    • Mourinho è il quarto allenatore con questa squadra con lacune strutturali , non si può neanche ogni volta cambiare allenatore e ripetere le stesse cose! L’allenatore è responsabile, ma la società è sempre la prima ad esserlo in quanto sceglie dirigenti, allenatore e giocatori, se non è forte ,tutto il resto non funziona.

  9. A Roma sarebbe da caciarre tutti Pinto e Mourinho da primi che non sa mettere la squadra. Spero che Friedkin si svegliera presto

    • Silvio
      2 Febbraio 2023 At 11:52
      A Roma sarebbe da caciarre tutti Pinto e Mourinho da primi che non sa mettere la squadra. Spero che Friedkin si svegliera presto

      👋👋👋👋👋👋👋👋👋👋👋

  10. la Roma schiera elementi non adatti ad una squadra che voglia competere con inter mila napoili juve atalanta e che cerchi gloria e soldi partecipando alla champions .. Karsdorp, Celik, Kumbulla e gli irriconoscibili Ibanez, El Shaarawy, Pellegrini, Cristante, Abraham, sono impresentabili ad un pubblico che si aspetta calcio, azioni, gol e vittoria contro l’ ultima della serie A .. posso capire qualche partita non azzeccata dai giovanissimi .. ieri sera nemmeno Zalewski e Tahirovic mi sono piaciuti .. la partita di ieri sera e’ stata inaccettabile ..

    • Calcio, azioni, gol e vittoria te li ha fatti vedere l’ultima in classifica con una rosa che a noi farebbe inorridire e un onesto lavorante in panchina. Roba che Benassi, dico Benassi, si è permesso di provare a farti un gol di tacco, e se lo avesse fatto giuro che oggi stavo in galera perchè sarei entrato nello stadio con la macchina. Siamo sicuri che sono gli elementi quelli non adatti? dici che Ballardini, a formazioni invertite, la avrebbe persa la partita di ieri?

    • sì.
      l’avrebbero persa pure Klopp, Guardiola e Conte con quella formazione.
      Forse non avrebbero messo quella formazione,
      ma altrimenti sì.

      Perchè se hai calciatori che fanno quegli errori in difesa, in attacco e sui cross,
      non c’è schema che tenga.

    • Secondo me Ranieri la portava a casa con la pipa in bocca. Un anno e mezzo di mou zero trame di gioco.

    • Anto, stai sostenendo che la Cremonese che gioca con le riserve è più forte della Roma che gioca il secondo tempo con i titolari? perchè nel secondo tempo c’erano tutti i titolari e abbiamo segnato un gol a tempo scaduto…qua siamo alla follia pur di difendere l’indifendibile…

  11. caro corsi….pellegrini non solo non deve essere il capitano,ma non dovrebbe proprio giocare,è più scarso di quelli senza scarpe….

  12. La única cosa che condivido: nessuno ha chiesto scusa. Vivo in Spagna e la Cremonese e’ il titolo principale di Marca. Figura di m…a a livello mondiale. Special one….

  13. Uhmmm….
    Non puo’ essere MAI colpa de Tahirovic..
    Se un compagno mi passa una palla come quella, prima la calcio di prima e spazzo via il pericolo, poi vado dal mio compagno e gli dico che la prossima se prende na pizza…!!
    Invece, quoziente intellettivo zero..!!!

  14. ma vogliamo dire che è una squadra non allenata, non sanno fare due passaggi insieme, non hanno un briciolo di gioco.
    se questo allenatore rimane ancora a Roma la squadra sparirà.
    È stato capace di far spendere milioni di euro è stato capace di aver mandato via giocatori che erano un patrimonio della società.
    Abbiamo una panchina di tecnici capaci solo protestare come protesta il loro capo.
    Dopo tanti, ma tanti anni di Roma calcio non avevo mai visto una cosa del genere.
    PRIMA SE NE VA ED È MEGLIO PER LA MIA AMATA ROMA

  15. Il primo tempo scandaloso di ieri che ha determinato la fine di tutto ha un solo responsabile,l’incantatore di serpenti in panchina. Se poi vogliamo continuare a sottolineare i limiti momentanei o forse strutturali dei giocatori in campo io mi chiamo fuori.Che l’incantatore trovi una volta per tutte l’onestà e il coraggio di prendersi le sue responsabilità di fronte al popolo bue adoratori del vitello d’oro!

    • Ansu guarda che per ammissione dello stesso mister la disfatta di ieri è figlia di quell’indecoroso primo tempo con le riserve e i bambini.Se poi a te piace lo stesso accomodati pure in prima fila,lo spettacolo è aperto a tutti

  16. purtroppo ste figure sono nel DNA della Roma …ricordo ancora scudetti letteralmente buttati contro lecce e Venezia ed un pareggio all’olimpico contro l’Ancona dei record (negativi). Per vincere a Roma devi avere una squadra di fuoriclasse o quasi…

  17. L’errore di Kumbulla ci può stare, succede a tutti i difensori e come avete scritto lo hanno messo in difficoltà.
    Mancini è un provocatore e un rissoso.
    Ho visto per la prima volta Celik. Ma come hanno fatto a prendere un calciatore così! Dopo 30′ andava già sostituito, ma Mou li vede la quantità di giocate sbagliate? A proposito di giocate sbagliate è impressionante la quantità di passaggi imprecisi e sbagliati di quasi tutti i giocatori! Ognuno di questi è una occasione persa o un rischi preso.
    Volpato mi è piaciuto molto.

  18. Il problema è che la Cremonese ha fatto il turn over mettendo le seconde linee e allora Mourinho ha messo le nostre terze linee
    Ma le seconde linee della Cremonese sono sulla stessa linea delle prime mentre le nostre terze sono nettamente inferiori sia delle loro seconde che delle nostre seconde

    • il secondo tempo lo abbiamo giocato coi titolari, e abbiamo segnato con 5 attaccanti in campo solo a tempo scaduto…non diciamo eresie

  19. la prosciuttara è il massimo, …se c’è una rissa…
    sei stato sempre ol primo a fuggire a sette gambe.
    però ancora c’è gente che lo ascolta.ma…..

  20. …e niente. A sto giro la rabbia ancora non mi passa. Sta stella d’argento sta diventando come la Champions x la Juve…una chimera.
    E non voglio nemmeno pensare alla possibilità che la Lazio vada in finale

  21. una squadra di….Pellegrini…” se ne avessi tre di Pellegrini tre ne farei giocare” disse lui, “e noi giocheremmo sempre in otto ” rispondo io, Onestamente nonostante i miei 25 anni di calcio giocato ed altrettanti di calcio seguito proprio non riesco nemmeno lontanamente a capire perché noi giochiamo ogni partita con uno in meno, forse è uno schema ? una tattica ?

  22. La cosa che mi da più fastidio, è la formazione iniziale della Roma, capisco il turn-over, ma mettere tutti insieme Volpato-Kumbulla e Tahirovic mi pare un po azzardato. Celik lo dico ora e lo ripeterò all’infinito non può giocare neanche in serie B, troppo scarso, ma troppooo. Peccato, perchè c’era la possibilità di arrivare almeno in finale….

  23. potemo parla fino a domani ma se fai 2 errori del.genere a dir poco grotteschi….cosa si può dire?
    Unica vergogna è non aver schierato i titolari
    nello schifo generale esce anche la.sfiga xche cmq hai avuto le occasione x raddrizzarla…x carità limiti di GIOCO e individuali ma non si possono accettare 2 errori del genere….

  24. che tifoseria imbarazzante,fino a ieri sera friedkin era un grande,Mou un idolo e l’obbiettivo era minimo il secondo posto,basta una sconfitta in un inutile torneo e tutto si è rovesciato.dovreste essere contenti di essere usciti così ci possiamo concentrare su campionato e Europa League.ma vabbe’…

  25. La realtà si materializza sempre, prima o poi.
    Un trofeo per ora, modesto, c’è stato.
    Però, aldilà di questo trofeo non ho visto una crescita organica della squadra, del gruppo, abbiamo visto la squadra auto celebrarsi per una sconfitta.
    Per il resto la solita mosceria sparsa qui e là, qualche momento giocato bene qui e là.
    La base deve essere di testa, quella testa li’, buona, concentrata, di controllo e dominio del gioco, quella è la base che il mister deve dare.
    Ballardin ha preso una squadra che era scoppiata, in pochi giorni ha creato una testa a tutto il gruppo, se la giocano con Napoli, Roma, è andranno avanti a fare punti perché adesso si sentono valorizzati nel fare bene.
    Alla Roma invece? Ci si lamenta del livello della rosa, capite che qualcosa nella testa di tutti nella Roma non va.
    Non puoi dare il terzo monte ingaggi e lamentarti della rosa.

  26. se cerchi di fare le nozze coi fichi secchi, non vai lontano. Al netto degli errori di Mourinho, la partita di ieri ha detto semplicemente questo.
    Giocatori considerati divinità inamovibili che in effetti non si muovono nel vero senso della parola, o cascano come birilli
    Altri presi per fare numero, ma che il campo non lo vedono mai
    Altri che si comportano come bambini dell’asilo se non peggio, ma quelli sono stati messi ai margini e va bene così
    L’unico faro nella nebbia, Dybala, se non gira al 100% sono qazzi
    Uno direbbe: ok non c’è qualità, quindi almeno si compensa con la grinta, la cattiveria?? Macché, non pervenuti
    Poi arriva una Cremonese qualsiasi e semplicemente facendo il suo senza tanta fatica, ti apre gli occhi, se non qualcos’altro, e riaffiorano amarezza e disillusione
    Rimangono due obiettivi, anzi uno e mezzo, vediamo quanto dura
    Forza Roma

  27. quel terzetto di “insostituibili” senatori che gioca insieme da tanti, troppi anni…i “tre amigos” pellegrini-cristante-mancini…rinnovati a suon di milioni e che ci garantiscono, da diversi anni per l’appunto, sesti e settimi posti e tante, tante figure di caxxa. finché ci saranno loro, saremo sempre dentro al tunnel.

    • esattamente,un clan di giocatori mediocri che farebbero l’orma sulla panchina in qualsiasi altra squadra tra Juve Napoli Inter e Milan,forse anche in Atalanta e Lazio.Mi correggo nell’Atalanta correrebbero eccome perché li si corre ( bombe o Gasperini è lo stesso)

  28. sinceramente non me ne frega niente dei problemi degli americani che non possono comprare, dell’allenatore che non è capace di adattare un gioco a quelli che ha e dei giocatori che non gliene frega niente della maglia e qui non c’è solo Zaniolo ma pure gli altri io voglio vedere una squadra che lotta e che suda e che vince. che delusione…..

  29. dai ragazzi però!!! aquilani era un’altra pippa!!doveva essere un fenomeno ma alla fine quando finalmente è andato via eravamo tutti felici

    • era frascico ma tecnicamente inarrivabile per tutta la rosa fatta eccezione di Dybala e wynaldum

  30. Io ho sempre detto che se orebdi allenatori cone Mou, non lo devi fare oer programmare, na ier vincere subito dandogli i campioni affermati! Lui è’ un ottimo selezionatore e da nentebere è due e varie anime na non è’ un allenatore che comincia dal basso! Se si aveva questo intento, bisognava prenderne uno adatto a costruire con i giovani! Va bene che Mou ne ha lanciati più’ di uno ma non si vedono progressi! Lui come tanti, ga bisogno di gente pronta, non è’ un costruttore di gioco! Bada al sodo(io concordo) ma per farlo devi avere gente pronta! A giugno vedremo i programmi delka società’!

  31. Veramente Aquilani era forte sul serio, forte tecnicamente ed intelligente tatticamente, il problema era di natura fisica ed ogni tanto doveva fermarsi, ha combattuto 3 anni con quel fastido e quando lo stava risolvendo fu ceduto al Liverpool.
    Magari avere uno forte come Aquilani al posto di Pellegrini. Fece una tripletta a San Siro contro l’Inter in Supercoppa Italiana poi purtroppo finita 4-3 per l’Inter, la rabona a San Siro contro il Milan in campionato come assist vincente per il gol di Totti, i 2 che ci fecero vincere quel match.
    Aquilani era tanta roba ed anche all’Europeo quando fu 0-0 tra Italia e Spagna dove l’Italia fu eliminata ai rigori, la nazionale soffrì di più sentendo notevolmente la mancanza di Aquilani che era stato sostituito da Donadoni.
    Giannini, Totti, De Rossi, Aquilani e prima di loro Di Bartolomei, Conti, Rocca erano giocatori fortissimi di quello che fu il settore giovanile della Roma, nulla a che vedere con i primavera che ci sono oggi e che ci sono stati dopo Totti e De Rossi, anche all’età tra 16 e 18-19 anni.
    Quindi inutile stare ad osannare i vari Pellegrini, Florenzi prima, pensare a Frattesi, cominciare quasi ad esaltare pure i vari Bove, Tahirovic e Volpato, in aggiunta pure Zalewski che è capace solo di qualche dribbling riuscito ed un terzo di cross azzeccati se tutto va bene col resto quasi da dimenticare.
    Non solo questi elementi non valgono uno scarpino di quelli del passato ma sono pure abbastanza meno forti di giovani o giovanissimi come i vari Bellingham, Foden, Musiala, per continuare mettiamoci pure Haaland anche qualche anno fa, Julian Alvarez, Mudrik e perché no forse anche Sisko.
    Per renderci conto che ci vuole ben altro.

  32. non è (solo) la scarsezza dei giocatori, altrimenti dovremmo ammettere che tecnicamente i calciatori della Cremonese abbiano più valore di quelli della Roma e non lo credo.

    manca uno straccio di gioco, manca un’idea di formazione da mandare in campo… insomma quello è di competenza dell’allenatore

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome