“ON AIR!” – PETRUCCI: “Sgradevoli le parole di Fienga, ricadranno sulle spalle dei Friedkin”, CORSI: “La guerra con Fonseca? Il mister dà in giro le notizie”, PRUZZO: “Mancini terzino destro può essere una buona soluzione”

36
7409

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “C’è grande preoccupazione in giro sul fatto che la Roma possa essere più forte di quanto avevano preventivato… Li voglio tranquillizzare: non è così, noi abbiamo la nostra dimensione. Io sono in fibrillazione solo per la partita di giovedì contro lo Young Boys, perchè tanto a Milano siamo delle vittime sacrificali (è ironico, ndr)…firmo per il 2 a 0 per loro, una sconfitta onorevole… No no, io penso a Young Boys-Roma, perchè voglio arrivare primo nel girone, e il turn-over semmai lo faccio in campionato… Tranquillizziamo gli addetti ai lavori, avete pronosticato la Roma settima e quello sarà. State sereni, non succede niente…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Le parole di Fienga di ieri? Purtroppo le ho lette, e dico purtroppo perchè non ha il dono della chiarezza e nemmeno della sintesi… I Friedkin non è che delegano, non voglio proprio appalesarsi… Non capisco cosa c’entra l’Opa con il rafforzamento della squadra, quella cosa l’ho trovata sgradevole. Siccome so che i Friedkin  non parlano perchè poi le cose ti si ritorcono contro, se tu dici certe cose, poi ritorna indietro come un boomerang ma nel deretano dei Friedkin… Mkhitaryan, Pedro e Dzeko sono tre fenomeni, io fra l’altro di Mkhitaryan sono proprio innamorato ormai da anni…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Dzeko è la cosa più importante: il fatto che cambi procuratore e passi con Lucci, potrebbe significare qualcosa. Edin sarà di sicuro un highlander, ma ha 34 anni… Se lui ha messo Lucci come procuratore o è per strappare un contratto buono con la Roma oppure perchè se ne va a gennaio… Se va via Dzeko deve arrivare uno che ti fa 109 gol con la Roma. Tante volte abbiamo rinnegato giocatori che quando stavano qui dicevamo che non valevano niente, e poi li abbiamo rimpianti quando sono andati via. Penso a El Shaarawy, che ho criticato, ma addirittura Salah… Noi ambivamo a giocatori più forti, il problema è che siamo andati sempre più in basso. Milik è buono, ma se va via Dzeko io mi aspetto uno più forte… La guerra Fienga e Fonseca? L’allenatore fa una cosa che non dovrebbe fare, chiama le persone e dà notizie sulla Roma, e per questo la guerra con Fienga è sempre più aspra…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “La qualità di quei tre attaccanti è indiscutibile però ci sono dei punti interrogativi da sciogliere, dati dall’età, dalla condizione fisica, dalla loro durata. Una cosa bella della Roma? Mi prendo la difesa giovane con tutti i suoi limiti: Ibanez, Kumbulla e Mancini… Florenzi? E’ comprensibile la posizione di entrambi, sia di Fonseca che gli aveva chiesto di restare perchè avrebbe giocato titolare, sia del giocatore, che invece ha preferito andare al PSG…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Una cosa bella della Roma? Io mi prendo sempre Dzeko… Florenzi? Io non condivido l’atteggiamento di Fonseca. Io credo a quello che ha detto l’allenatore, solo che non mi sembra sufficiente quello che ha detto per assicurare alla Roma una fascia destra decente. Se voleva una fascia destra decente quest’anno, si doveva spingere molto più in là con Florenzi, questo è quello che penso io. Se hai Peres e Karsdorp, certe cose le fai pure per Florenzi…”

Dario Bersani (Rete Sport): “La Roma il talento ce l’ha, questa cosa dell’età degli attaccanti non mi interessa…i giovani ce li ha in difesa. In mezzo invece stiamo a metà. Ora dobbiamo evitare di esaltarci per queste partite qui, sarebbe la maniera perfetta per ripetere le fracicate degli ultimi anni. Ma non perchè sentono noi o perchè leggono i giornali, ma perchè non sono abituati a ricevere questa pressione… Tra i nuovi acquisti della Serie A, tra quelli che si sono inseriti meglio c’è sicuramente Pedro, insieme ad Osimhen…”

Marco Juric (Rete Sport): “Tridente di vecchietti? Ma il Milan ha un attaccante di 39 anni, la Roma ha giocatori di 31 e 33 anni, ci sono sei anni di differenza. Pedro ogni volta che apre bocca io lo prenderei e lo metterei al centro dello spogliatoio e gli direi: “Bene Pedrito, quello che stai dicendo tu ai microfoni ripetilo qui e fallo entrare in testa a tutti i tuoi compagni di squadra…”…”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “A me non mi è mai capitato di giocare contro l’allenatore, anche perchè poi giochi contro te stesso. Dzeko? Si sta tornando alla normalità. Certo, davanti la Roma ha giocatori che insieme hanno 100 anni. La squadra però ha dato una buona risposta… Se la Roma riesce a trovare uno degli stopper a terzino destro, troverebbe una bella soluzione. Penso a Mancini, fermo lì…e poi potresti giocare anche a tre a centrocampo, penso sarebbe una soluzione…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Contro lo Young Boys e poi contro il Milan mi chiedo se la Roma tornerà a giocare con la difesa a tre o se Fonseca confermerà la difesa a 4… Contro il Milan, se non hai Smalling e metti la difesa a tre, che fai, giochi con Cristante a prendere Ibrahimovic? Io a quel punto confermerei la difesa a 4…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma ha fatto vedere cose molto buone davanti, e meno buone dietro. La Roma in giornata può fare male a chiunque, se girano quei tre è tanta roba. Però ho ancora dei dubbi. Io penso che la Roma farà meglio della Lazio quest’anno, ma non penso che riuscirà ad arrivare tra le prime quattro…”

Franco Melli (Radio Radio): “Io trovo che il 5 a 2 non può essere letto come un 5 a 2 normale. La Roma ha rischiato troppo, il Benevento ha fatto due gol e due se n’è mangiati… Quel risultato lo prenderei col beneficio d’inventario. La Roma può essere una squadra importante, ma è ancora incompleta, soprattutto in difesa. Il successore di Florenzi non si trova…”

Redazione Giallorossi.net

36 Commenti

  1. Veramente, è Fienga che tira acqua al proprio mulino dando ai giornalisti determinate veline. Durante e post lockdown, lo faceva con Petrachi, e adesso lo sta facendo con Fonseca.

    • L’ho scritto ieri,così come era palese che i nemici di Petrachi fossero dentro Trigoria,Petrachiparlava a Sky,Fienga rispondeva con Cecchini,adesso Fonseca parla a casa sua,ma anche in conferenza stampa,sempre con equilibrio,pensa a cosa avrebbero fatto al suo posto Spalletti o Conte ,se giornali o anche Sky continuano a dire che è in bilico o sotto esame non è perchè ce l’abbiano con lui

  2. A MELLIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIi proprio nu jela fai a esse meno m briacone ,quato avevi bevuto Domenca sera? grazie per le opportunita che ce dai pe RIDEEEEEEEEE GRAZIEEEEEEE

  3. Il 5=2 lui lo prende con il beneficio dell’inventario, invece i tre fischioni che hanno preso a Genoa come li prende?
    E pensare che per ben 10 anni i radioloni, anti Pallotta, odiatori della Roma, hanno eletto a verbo il signor Melli.

    • cosi per capire mejo, potresti fare qualche nome di chi ha eletto a verbo Melli???
      … ma anche… ipotizzando che trovi qualche nome da fare, quale sarebbe il danno diretto che la squadra subirebbe???
      questo per dire… in molti che criticate sti radiolai, oltre ad ascoltarli e leggerli costantemente, fate la stessa cosa che fanno loro, ve la cantate e ve la sonate da soli…

    • Qui c’è poco da fare bisogna essere della Roma sempre, con Pallotta,con Friedkin, con Anzalone, Sensi e Viola,invece molti di voi siccome c’era Pallotta che su 10anni è arrivato 3 volte secondo 5 volte in champions,facendo addirittura una semifinale champions, siete diventati tifosi, della famosa Ciociara, la contadina con la cesta della frutta sopra la testa

    • @GS2012
      personalmente quello che dicono alle radio lo leggo solo sui siti tipo giallorossi.net, sono anni che non ascolto le radio che cercano solo di fomentare la tifoseria contro la società

    • anche te un centinaio de parole per non dire e rispondere a niente… la domanda era, qualche nome di chi ha eletto a verbo Melli ce lo dici???
      Stefano… però li leggi, lo scopo di chi cerca popolarità per lavoro non è limitato alla radio, l’ASRoma non si fà pubblicità solo nel calcio, ma anche tramite altri canali, l’importante è far conoscere il nome ASRoma e parlare di essa…

    • a Luca invece de cambià nick per spolliciare non ti conveniva tentare di rispondere??? sicuramente avresti sprecato meno tempo…

  4. Melli: il Benevento ha fatto due gol; veramente un autogol e un rigore regalato. Poi forse ne ha sbagliati due, la Roma quattro o cinque…. Quindi?

    • i radiolari dell’etere merdoxo e i giornalari della carta da chiappe sono parte fondamentale dell’ambiente che tendono ad inquinare con i loro peti nauseabondi e a fomentare i più deboli di cervello . la prova PROVATA è che ripetono come un mantra le stronxate di focolazzie , melli , ilaria ilaria e tutta la banda di borgoquinzio borgoquinzio . a questi soggetti associo il corsporc di zazzaroni e il menzognero con un personaggio squallido come paoletto liguori . questi ciarlatani sono sul sentiero di guerra e sperano di ripetere anche con friedkin l’epopea anti pallotta . friedkin , in campana e forza ASROMA.

  5. Effettivamente le parole di Fienga, che sembrano mettere in diretta relazione il delisting con una maggiore capacità di investimento, sono sembrate lievemente avventate ad ogni normodotato.
    E’ chiaro che i Friedkin desiderino uscire dal listino, quindi è probabile che il buon Guido abbia provato ad assecondare il volere della proprietà. Ma è altrettanto probabile che se ne sia uscito con un’improvvida forzatura. Voluta o meno.
    Vedremo quanto i proprietari avranno apprezzato questa sortita. Qui c’è qualcuno che giura che si fidino “ciecamente” di Fienga, quindi…

    • ma è lo stesso “qualcuno” che giurava si fidassero “ciecamente” anche di Baldissoni???

  6. A Petrucci…ma non ti viene il dubbio che Fienga,già prima di dire certe cose alla stampa,si sia relazionato con Dan Friedkin e sia perfettamente al corrente di quali siano le intenzioni della proprietà della Roma su certe tematiche?
    A Bambolooo….parlate solo per mettere zizzania tra l’uno e l’altro componente della Società…peccato per voi che a Roma non esistono soltanto gli Abbocconi e i radiocomandati… 🙀

    • Zebabbio’, quindi il tuo assunto è che il senso del messaggio di Dan a Fienga sia stato questo:
      “Oh Guido, mi raccomando, vai là e fai capi’ all’abbocconi che se loro aderiscono all’OPA pe’ i du’ spicci che je damo, noi poi je compramo Mbappé. Ok Guido? Daje, eh?”.

  7. Piacentini caro, il non appalesarsi dei Friedkin è solo con la stampa, visto che allo stadio li vediamo eccome. Quindi, semmai, è con voi che non vogliono parlare. Però, si sa, difficilmente fate vivere le persone in pace se non vi rivolgono la parola, ed ecco che i Friedkin DELEGANO a Fienga il farvi stare tranquilli. D’altronde è il DG con competenze nel settore dei media ed una scelta ovvia. Il problema è che vi rode…

  8. Mo basta co sto Florenzi, TTT, DDR, avete rotto le ⚽⚽, abbiamo giocatori veramente forti e di esperienza e giovani veramente forti e pronti, un vero mix da far esplodere al più presto, credo che queste due partite di importanza assoluta, determinano il nostro percorso, in campionato e in Europa, speriamo e vorrei che Fonseca capisca le potenzialità che ha adesso, portandole ad una guida sicura.

    • ma corsi che voleva giocatori più forti di salah. E renga che dice che se giochi a 3 a Milano chi esce a prendere ibra …cristante. Nemmeno all’oratoria hanno mai giocato a calcio

  9. “Dopo Smalling, ecco Focalazzie che ci riprova: “…non penso che la Roma riuscirà ad arrivare tra le prime quattro…” Diagnosi: “Gufaggine conclamata!” – Meglio toccar “ferro” non si sà mai…

    • poveri lazali. che fegato ingrossato. per avere un credito seppure minimo devono sempre parlare della Roma, altrimenti chi se li fila. Da quando sono finiti i prosciutti si devono accontentare delle caciotte che non sono mai arrivate…

  10. Dopo “Chio” sciroccato turco de “Bayram Tutumlu”, che è stato ricondotto giustamente nella clinica da dove era fuggito, la staffetta continua co’startro scemo de “Guera”. Tale “Dahlin” sedotto e abbandonato. La lista degli spasimanti col vomito della Roma, è sempre più lunga. Mi rivolgo ai custodi delle strutture di cura che li ospitano: “cortesemente chiudete bene le porte e gettate le chiavi”. Daje Roma

  11. Corsi: come fai ha sapere che Fonseca chiama le persone, che per caso chiama anche te? te piacerebbe eh, basta con tutte queste [email protected]@ate.
    Focolari: io i dubbi me li sono tolti da un pezzo su di voi e vedo che ogni giorno con i vostri commenti ci prendo sempre ossia che non ce capite un [email protected]@o di calcio e ancora vi fanno parlare.
    Melli: io pure credo che il risultato di Genova di sabato sia bugiardo doveva almeno finire 5a1 pe loro quindi lascia perde il vino quando parli per radio o se puoi evita proprio che fai più bella figura. Forza Roma

  12. Io vorrei proprio capire dall’alto di quale preparazione professionale specifica questi analfabeti possano commentare le dichiarazioni di un AD in merito ai vantaggi legati al delisting..
    Primo se Fienga fa un’intervista le cose da dire le ha già ampiamente condivise con la proprietà a meno che non sia un celebroleso.
    In secondo luogo ma che ne sapete voi? Che ci capite di finanza e di management aziendale che l’unica cosa che avete letto è una schedina e quando l’avete copiata l’avete pure sbagliata?(cit.).
    Vi detesto!!!

  13. Adesso vogliono far credere che le cialtronate che dicono o scrivono ogni giorno provengono da dentro Trigoria, vogliono attribuire ad altri la responsabilità delle loro invenzioni.
    I Friedkin si sono insediati a Trigoria,stanno sul pezzo, fanno trapelare un bel nulla e non lasciano nulla al caso, ma vogliono far credere che ci sono guerre interne con tanto di infamate reciproche a mezzo interviste o veline….
    Certo…. ci credo proprio che i Friedkin facciano parlare a vanvera i propri dipendenti senza controllo alcuno…..

  14. A Focolá la Roma (a parte la parentesi dell’ultimo campionato) ha fatto quasi sempre meglio della lanzie.
    A Melli ma pensa ai tuoi sbiaditi e non rompere il caxxo.

  15. Considero Petrucci un buon giornalista, fra i più “ascoltabili” relativamente alla Roma.
    Magari a volte farebbe meglio a non avventurarsi in argomenti che (è evidente) non conosce, perché un conto è che parla al bar con un amico davanti a un caffè, e allora ognuno può buttare lì quelle che sono semplici proprie ipotesi o conoscenze superficiali senza timore che vengano prese per ora colato… e un conto è parlare alla radio e avere migliaia di ascoltatori.
    Vero è però che nel panorama dell’informazione nazionale è nella media alta della appropriatezza dei commenti.

    Ma insomma, relativamente a Fienga, c’è da dire che l’argomento “delisting” e sui motivi perché la ROma voglia uscire dalla borsa, dovrebbe saperne un po’ di più Fienga. E se dice che la società potrà essere più agile negli investimenti, (e la cosa ha un senso) non è che Fienga non sa di stare in qualche modo “impegnando” i Friedkin a fare questi investimenti.

    E nemmeno le sue sono parole carpite dopo qualche bicchiere di troppo.
    Sono dette in piena coscienza e volendo ottenere uno scopo (nella fattispecie che l’Opa abbia successo).

    Per cui mi pare che Petrucci stavolta l’abbia fatta fuori dal vaso.
    Gli altri non li commento proprio.

    • Zorro, se tu leggi bene il virgolettato, in realtà il messaggio doveva essere più o meno così (come certamente l’aveva concordato con la proprietà): “Il delisting ci servirà a rendere tutte le procedure più agili e snelle. Ciò permetterà di essere più rapidi col risanamento del club, a valle del quale si passerà alla fase degli investimenti”.
      Io credo e sono convinto volesse intendere questo. Ma non si è espresso in modo impeccabile, rischiando di far passare il messaggio che il delisting coincida con una maggiore libertà e capacità di spesa.
      Messaggio che certamente non è nei desideri della proprietà di veicolare.

    • se poi quando parla si togliesse pure le dita dal naso..eh eh,,in tempi di covid poi nun fanno manco tendenza!!!..eh eh

  16. Non è certo un esempio di stile,,, tantomeno giurerei sulla sua inamovibilità, perché a mio parere la nuova proprietà si sta muovendo passo dopo passo, non togliendo da subito le deleghe ma, senza fretta, le sta mettendo alla prova. Baldissoni se non cadeva sarebbe significato che i rapporti finanziari non erano cambiati ahahahhaha per gli altri anche se si tace è un esame giornaliero. Forza ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome