“ON AIR!” – CORSI: “Con Pellegrini e Aouar al top sarebbe un’altra storia”, LO MONACO: “Rui Patricio? Non vedo tanti portieri migliori”, PRUZZO: “Tutti in crescita, salvo i terzini”

21
1738

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Mourinho ha il contratto in scadenza, e di appuntamenti per il rinnovo non ce ne sono. La Roma dal primo luglio potrebbe avere un nuovo allenatore, e allora apriamoci agli scenari futuri del club senza Mourinho: cambierebbe il progetto tecnico, la strategia comunicativa, cambierebbe la presenza legata a un frontman come Mou. E allora come potrebbe essere la Roma senza Mou?…Non voglio fare il toto allenatore, li metto dentro un po’ tutti, da Conte a Tiago Motta. De Zerbi? Per me sta facendo la cosa migliore, e cioè fare strada in Premier….”

Lorenzo Pes (Tele Radio Stereo): “Per la trasferta di Genoa non c’è Smalling, ma Pellegrini e Aouar si e penso che uno dei due partirà dal primo minuto. Qualche risposta in più ce l’avremo oggi, quando la squadra tornerà ad allenarsi a Trigoria. Aouar non è infortunato, semplicemente non è in condizione. Per me è stato il migliore in campo nelle prime due partite, ma anche col Milan in quella mezzora aveva fatto bene prima di farsi male. La Roma ha l’obbligo di fare sei punti nelle prossime due partite contro Genoa e Frosinone…”

Alessio Nardo (Tele Radio Stereo): “In questo momento Zalewski mi sembra molto in difficoltà e non so quanto sia il caso di dargli una maglia da titolare giovedì sera. Davanti vedremo se si sceglierà di risparmiare Dybala o se Mou confermerà la coppia pesante. Non dimentichiamoci di Belotti, che ha dimostrato di stare bene e non parte titolare da qualche partita. Attenzione al Genoa, che ha qualche buona individualità: c’è l’ex Strootman, c’è Retegui, c’è Malinovkyi, c’è Gudmundsson…”

David Rossi (Rete Sport): “La Roma gioca male? Ok. E allora che vogliamo fare? Avete intenzione di tifare per la Roma lo stesso o vi dimettete come hanno fatto altri in passato? Non è che possiamo dibattere all’infinito sul fatto che la squadra gioca male. Per me a Torino non ha giocato male, ma poi mi vengono a dire che difendo l’indifendibile. E allora smettiamola di parlare della qualità del gioco, e cominciamo a parlare d’altro. Leviamoci il pensiero: col Genoa giocheremo male, occupiamoci solo di prendere i tre punti. Mourinho sarà l’allenatore almeno fino al 30 giugno, e forse anche dopo. E allora che vogliamo fare? A me non sta simpatico, non è il mio allenatore preferito, il suo gioco non mi piace. Ma se avevamo vinto l’Europa League sarebbe stato il giorno più importante della storia al pari dello scudetto…A me sto scontro tra mourinhani e anti-mourinhani mi ha rotto le palle…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Kristensen a Torino ha fatto una partita normale. Lui, Karsdorp e Celik sono questi e non possiamo aspettarci chissà cosa da qui alla fine del campionato. Diverso il discorso a sinistra, dove Zalewski e Spinazzola se tornano quello che erano o ci hanno fatto intuire in passato è un’altra cosa. Ma a destra se tiri la monetina e ne sorteggi uno, sempre quelli sono. Non ci vedo un grosso studio sul far giocare uno o l’altro se non in base alla condizione atletica. Sono uguali, cambia poco, non vedo come migliorare questa situazione qua. E infatti Lukaku gioca solo con i centrocampisti, gli esterni quasi non li vede se non quando ogni tanto a destra si inserisce Cristante…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “Pellegrini? Aquilani è un giocatore molto simile per qualità: mezzala di inserimento, gol…Anche Alberto ha avuto diversi problemi fisici, perchè lui era tanta roba…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Roma squadra che ha colpito più pali anche in Europa? Strano, come mai tirano così tanto in porta…Io che sono mourinhano convinto spero di poter dire un giorno “prendetevela in saccoccia”, perchè significa che è successo qualcosa di bello. Pellegrini? Tutti scrivono che i suoi problemi sono alle spalle, e allora speriamo di rivederlo protagonista come due anni fa. Sarebbe importante. Se Pellegrini supera i suoi guai e Aouar la smette di avere paura di farsi male, sarebbe un’altra storia. Se il procuratore di Pellegrini è uscito così allo scoperto, vuol dire che è pronto al 100%. Senza pensare che possa diventare il guerriero dei guerrieri, basterebbe che tornasse a essere quello di un paio d’anni fa. Magari ci cascasse…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Rui Patricio, è evidente a tutti, è un portiere che non esce tanto. Può essere un difetto, ma mi prendo Rui Patricio in giornate in cui vediamo i gol presi da Szczesny…abbiamo visto Onana quello che sta facendo, abbiamo visto Donnarumma…Trovatemi portieri migliori di Rui Patricio come rendimento, e io vi dico ok… Maignan? Me lo prendo, ma me lo darebbero. Se prenderei Milinkovic-Savic del Torino? No. Prende dei gol che mi farebbero arrabbiare molto di più di quanto succede con Rui Patricio…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il Torino è una squadra che ti fa correre e la Roma ha fatto una buona partita. Normale dare il pallone a Lukaku per far salire la squadra. Il Genoa è una buona squadra, e se riesce ad andare in vantaggio come ha fatto con Napoli e Lazio poi è difficile riprenderla. Sarà una partita difficile, ma i singoli sono in crescita, salvo i terzini…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “La Roma a Torino non mi è dispiaciuta. Si appoggia su Lukaku ed è evidente e la squadra ne trae beneficio. Romelu fa le stesse cose che faceva con l’Inter di Conte. Ho visto dei segnali positivi nella partita di domenica, e credo che la Roma vincerà a Genova…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteRoma, presentata la terza maglia Adidas: è nera con il lupetto di Gratton (VIDEO!)
Articolo successivoCalciomercato Roma, ag. Man: “Mourinho lo voleva. Sarebbe arrivato a Trigoria se…”

21 Commenti

  1. Al momento la Roma non ha
    Smalling, Sanches,
    Pellegrini, Aouar, e Azmoun che non è quella pippa descritta da tutti.

    Ora, o pensiamo che quei 5 saranno inservibili o fuori forma tutto l’anno.
    o non quale altra squadra ha queste “riserve” di miglioramento.

    Spero non serva un terzino sinistro a Gennaio però,
    perchè se continua così….

    • Voi aspettate il rientro di Pellegrini per accollargli tutte le colpe. E’ palese.
      Dove stava Domenica Dybala? A fregene?
      Tu e Guidone avete un odio in comune, quello verso il capitano.

      Perché ne rimpiangete l’assenza? Siate coerenti, almeno.

      La Roma è forte, salirà la classifica nonostante qualche gufaccio.

    • La ROMA è indubbiamente partita con il piede sbagliato. Tanti punti persi e una condizione fisica inizialmente impresentabile. Però siamo a settembre, la strada è lunga, la ROMA è forte e mourinho è il numero 1. Il resto è inevitabile. Poi certo, chi non vuole il bene della ROMA la sta attaccando con tutta la forza che ha, anche perché con l’impianto di proprietà, un bilancio migliore fuori dai paletti uefa e la struttura che sta componendo la presidenza, la ROMA può veramente spiccare il volo e lasciare le altre italiane al palo. È la solita guerra, combattuta dai soliti ciarlatani, dalle marionette, dai depressi cronici e dai piccioni smarriti, contro ROMA in quanto unica capitale al mondo odiata dalla propria nazione. L’inter sta provando a prendere mourinho per la stagione prossima, se ci riuscisse quanto scommettiamo che per la comunicazione nazionale diventa insuperabilmente meraviglioso un secondo dopo?

    • intanto la domanda è per quale motivo, avendo diversi di questi fatto la preparazione per intero, sono in questa condizione fisica pietosa. Ti viene in mente un solo motivo per cui Pellegrini, Aouar e Smalling siano messi così male? e poi, Azmoun non è che per gli ultimi 3 anni ha giocato a briscola. Solo da noi i nuovi acquisti entrano in campo dopo 3 mesi. Da altre parti, dopo 2 giorni sono in campo e segnano pure (unica eccezione per noi, per fortuna, Lukaku). A chi vogliamo imputare queste condizioni pietose? agli ufo? agli arbitri? al terreno di gioco di Torino?

    • Adelmo, certo che mi viene in mente un motivo per cui stanno messi così: la storia di Pellegrini e Aouar parla di frequenti problemi fisici, l’algerino non è mai riuscito a esplodere per questo. Smalling manco a parlarne, e poi ha anche una certa età. Azmoun è arrivato a Roma infortunato e non ha fatto manco mezzo minuto di preparazione. Se non si conosce l’argomento di cui si parla, è meglio non aprire bocca per sparare cavolate.

    • @BRS, allora tutto sto ottimismo di vederli in campo a fare la differenza, mi sembra un po’ eccessivo. Bisogna solo decidere se la rosa è fatta di figurine, dai nomi altisonanti, o da giocatori che possono fare la differenza durante la stagione, ma se 4 so’ fracichi e gli altri sono mediocri, allora forse qualcuno ha sbagliato qualcosa? o va sempre tutto bene? a quando la apertura degli occhietti?

    • La preparazione fisica deve essere valutata nell’arco dell’intera stagione. Salvo pozioni magiche, nel consueto svolgimento delle competizioni c’è un periodo di calo fisiologico, o una preparazione senza picchi alti o bassi, sempre a velocità media. La stagione iniziale di mourinho è stata molto buona sotto l’aspetto della preparazione, non bene la seconda. Questa terza sarà giudicata a maggio, perché per correre alla fine non puoi correre all’inizio, quindi il tutto è valutabile solo a conclusione. Se la ROMA inizierà a volare e terrà la condizione, andrà bene anche questa scarsa partenza fisica. Se non ci sarà un picco di alto clamoroso, allora assolutamente da bocciare la preparazione.

  2. La modernità il gioco, De Zerbi allenatore, Massara Ds, Sabatini super visore, diventerebbe in poco tempo la Roma, una delle migliori squadre europee

    • Una curiosità, ma De Zerbi chi glielo dovrebbe far fare a passare da una squadra che solo
      per i diritti televisivi ha un budget di quasi 200ML € a Trigoria?

    • Condivido solo Massara Ds.
      Gli altri non mi sembrano adatti. Sabatini per questioni anagrafiche, De Zerbi perché ti farebbe giocare meglio ma poi non ti garantirebbe quel salto in classifica di cui ha bisogno una squadra come la Roma.

  3. avevo sognato una grande Roma con Kristensen Karsdorp Celik Mancini Smalling NDicka Spinazzola Zalewski , Pellegrini Sanches Cristante Paredes Bove Aouar Pagano , Dybala Lukaku Belotti Azmoun e in panchina altri ottimi giocatori della Primavera ..
    ………………. ma che e’ successo ? …………………
    ‘ndo stanno ? dove sono andati ?

  4. Sti giornalai che ancora insistono sul fatto che Genoa e Fiorentina son partite da vincere ma perché Voi vi ricordate partite vinte prima di giocarle.PERCIO ‘ MERCENARI FATE LA CORTESIA ANNATE A Far finta di essere tifosi della Roma da qualche altra parte.Vamo fatta tana a finti.Forza sempre e comunque Romaaaaaa

  5. Dimenticavo pure Salernitana e Verona erano e dovevano essere 6 punti e invece.Ricirdateve che il pallone da calcio.e rotondo per tutte e 2 le squadre e che sa farlo rotolare meglio vince o perlomeno non perde

  6. mettetela come vi pare ma la partita col toro è stata puro pathos, in attesa di vedere chi per prima delle due avesse segnato o per uno svarione o per una giocata di qualcuno come poi è successo…..ma di gioco corale e divertente nemmeno a parlarne…..almeno fino ad oggi…però se questo è per il momento…tocca essere pratici e cinici
    Sempre Forza Roma
    .

  7. Con Pellegrini e con Aouar… Con Smalling e Sanches… Con Dybala e Azmoun (più il portiere ecc…)… Insomma… Se la Roma fosse una squadra di giocatori sani sarebbe un’altra storia! Po’ po’ po’…

  8. l unica fortuna è avere in squadra gente come Lukaku e dybala che in qualsiasi momento possono capovolgere una partita magari pareggiandola o addirittura vincendola. Per il resto il gioco, è dall ultimo Spalletti (a me non entusiasmava) che non c è- Con Mou penso che abbiamo toccato veramente il fondo, neanche Andreazzoli ha fatto vedere peggio. Inutile prendersela con i giocatori, Pinto, in ritardo, ma ha costruito una squadra di tutto rispetto. Se oggi fossimo a punteggio pieno, visto chi abbiamo incontrato, Milan compreso non ci sarebbe stato da meravigliarsi. L ingaggio di Lukaku, Dybala e mou, da solo fa il monte ingaggi di Toro, Verona, Empoli e Salernitana …

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome