“ON AIR!” – JURIC: “Mourinho potrebbe pensare di tenersi Nzonzi”, CORSI: “Riprenderei subito Szczesny”, SAVELLI: “Roma dietro alle big, c’è una montagna da scalare”

34
1054

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Iacopo Savelli (Roma Radio): “Da una parte abbiamo il vantaggio di aver già individuato il percorso tecnico con un allenatore che è straordinario. Bisogna capire come cambierà la Roma, non ci si limiterà a cambiare solo tecnico. Ma ci sono 14 punti da recuperare dal quarto posto, e 30 dal primo. Non è che siamo avanti alle altre, abbiamo iniziato prima un percorso perchè ne avevamo la necessità. Non stiamo nella stessa situazione di Inter, Juve, Milan, Atalanta, squadre che sono arrivate di molto davanti a noi. Loro hanno delle incognite, ma partono da una base migliore. E poi se va via Conte o Pirlo, arriveranno Allegri o Zidane, parliamo sempre di grandi allenatori. Di lavoro ce ne è tanto da fare, c’è una montagna da scalare, anche se non è detto che ci vorranno tre anni di salita…”

Luca Fallica (Roma Radio): “Avere già un allenatore che sta studiando la squadra già da un mese ti mette in una situazione di vantaggio, e questo ce lo teniamo, specie quando tutto è in divenire… Noi guardiamo al futuro senza paura, e io non vedo l’ora che arrivi il 19 agosto per il turno preliminare di Conference League…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “Rui Patricio è un portiere buono, affidabile e di esperienza internazionale. Ma occhio al giro dei portieri, con Donnarumma che potrebbe andare alla Juve, e a quel punto Szczesny non penso che resterà per fare il secondo. Chissà che qualche pedina insospettabile possa muoversi… Dzeko? Non credo che dipenderà da Mourinho, perchè per Mourinho è un giocatore molto importante. Ma in una fase delicata della carriera che sta vivendo Edin, non sarà Mourinho a decidere. E’ più Dzeko che, parlando con l’allenatore e Pinto, deciderà cosa sarà meglio per la sua carriera…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “La Roma ha fatto il colpo dell’anno del mercato italiano con Mourinho, compreso anche quello dei giocatori, a meno che Ronaldo non vada alla Lazio, o al Milan, o all’Inter… Mourinho ha un peso specifico infinitamente superiore a quello di Fonseca o di Di Francesco. Ritornato in Italia, con un potere di mercato limitato rispetto alle big del calcio europeo, Mourinho ha comunque un peso specifico notevole…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Il Napoli ha preso Conceicao, giusto così, le piccole squadre devono tornare a essere piccole. Noi abbiamo preso il numero uno degli allenatori, nemmeno Allegri sarebbe al suo livello, perchè Mourinho è Mourinho. Sulla Roma è tutto fermo. Il poro Micki non vuole firmare, lui vuole un contratto biennale, altrimenti va a giocare la Champions altrove. Una società forte forte lo manda via e ne compra uno più forte al suo posto… Se la Juve prende Donnarumma come dicono, Szczesny non ci rimane lì a fare il secondo. Io lo riprenderei subito Szczesny che secondo me è pure più forte di Donnarumma…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Spero che Mourinho voglia creare un gruppo motivato, pronto a dare il massimo. Mourinho dalle prime conferenze ci farà capire cosa ha in testa, e questa è la più grande curiosità che ho. L’allenatore della Roma è uno da 16 milioni l’anno, i Friedkin hanno deciso di prendere il secondo tecnico più pagato al mondo. E allora qualcosa di buono verrà fuori. Non abbiamo un allenatore di questo spessore dai tempi di Capello. I soldi non sono tutto, ma ti fanno capire la tua storia e le tue capacità… Mkhitaryan? E’ un giocatore forte, ma deve voler restare…Chi viene qua deve sapere che l’anno prossimo probabilmente non si punterà allo scudetto, che non ci sarà la vetrina della Champions, ma che c’è un progetto di un paio d’anni. Se vi va ok, vogliamo solo gente che ci crede davvero. Perchè fare l’impresa qua ti lascia nella storia di questa città. Io spero che Mourinho faccia questo discorso qua…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Il play off di Conference League il 19 agosto? Speriamo di vincere tipo 5 o 6 a 0 l’andata, in modo da mettere in campo la Primavera al ritorno. Resta il fastidio di una competizione che ti porterà lontano da casa in mezzo alla settimana, speriamo venga gestita nel migliore dei modi. Mercato? Si passa da Wjinaldum a Maggiore con una facilità… La proprietà è molto forte, sicura delle sue idee. E’ saltato anche il responsabile medico dopo tutti questi infortuni, è la filosofia americana: se le cose non vanno, arrivederci e grazie…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Io mi aspetto due colpi a centrocampo, e uno potrebbe essere Matic. Devi capire come sta fisicamente, però un calciatore esperto e affidabile servirebbe. Io mi aspetto Mourinho a Roma prima dell’Europeo, anche per prendere confidenza con il mondo Trigoria, perchè quello sarà molto probabilmente il luogo del ritiro estivo. Almeno penso. Poi con questi non si sa mai niente, magari Mourinho già sta a Trigoria da giorni…”

Marco Juric (Rete Sport): “Io mi aspetto un grosso colpo a centrocampo, che sia comprensivo di tutto, personalità, tecnica, struttura fisica. Un centrocampista da 30 milioni dal mercato estero potrebbe arrivare. Attendiamo i comunicati ufficiali, perchè ormai la Roma comunica solo con quelli… Bisognerà lavorare in parallelo tra entrate e uscite. Mourinho avrà le idee chiare su quello che serve. Chi potrebbe tornare utile tra i calciatori di ritorno a Trigoria? Io credo che un paio possano essere valutati dall’allenatore: Florenzi, ma anche Nzonzi. Secondo me l’allenatore gli darà un’occhiata, in Francia ha fatto bene. A centrocampo servono giocatori, perchè stai corto. E dopo aver comprato un grande calciatore, come sesto tenersi Nzonzi ci potrebbe stare. Su Kluivert e Under ho dei dubbi, non so quanto si sentano calciatori della Roma…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io ero rimasto all’idea della Roma di abbassare il monte ingaggi e migliorare la squadra. Però ti servono dei titolari, e quelli buoni costano. Non sarà una passeggiata di salute…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “Nel mercato della Roma molto dipenderà da quanto succederà con il centravanti. Non credo che Mourinho voglia ritrovarsi il duo Dzeko-Mayoral. Faccio fatica a capire le indicazioni che Mourinho ha già dato a Pinto. Serve un segnale, al momento c’è stato solo l’annuncio dello Special One…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteVERETOUT: “Mourinho? Sarà un onore essere allenato da lui. Anche io ho sempre in mente la vittoria”
Articolo successivoMkhitaryan-Roma, ecco le richieste di Raiola a Pinto per il sì al rinnovo

34 Commenti

    • Abbiamo visto N’zonzi fallire con Di Francesco, con Mourinho potrebbe essere un’altra musica, in ogni caso se lui pensa che potrebbe tornare utile alla causa, perché no?

    • Se non te lo prende nessuno, tranquillo, rimane a Roma e al limite gli fai giocare le gare di Conference Cup risparmiando i titolari.

    • Dice che Mourinho e’preoccupato per la sicurezza dei giocatori che devono percorrere la Laurentina
      per arrivare a Trigoria. “Metteteci un paracarro”,ha detto.

    • Ma che è ‘sta storia che rimane Nzonzi… Ma a fa che? Va a due all’ora, perlopiù passa la palla al portiere, è alto grosso ma, appunto, fregnone, nel senso che è l’opposto d’un centrocampista “roccioso” e grintoso, come credo piacciano a Mou. Unica cosa buona: la prende de testa. Me pare un po’ poco… Che ce famo? Er sugo?… Ma poi ci sono affascinanti campionati (Qatar, Arabia Saudita, Turchia, ecc.) dove sono sicuro che il nostro errore sarebbe apprezzato. Aria, aria! Sciò!

    • Max, non lo sappiamo, ma è un nazionale. Credo che tutti, compresi i rientranti verranno valutati sul campo, non con le parole, ma con i fatti, chiaro che, per ingaggi ed età, verranno fatte delle scelte. Mi aspetto tanto, perché? Perché ho il top degli allenatori e se fa delle scelte, sa quello che fa.

  1. Quella di N’Zonzi in rosa non è poi così malvagia come cosa. Anche Karsdorp l’anno scorso sembrava una cosa improponibile, poi, a conti fatti, pur nella mediocrità dell’annata, è stato uno dei meno peggio. N’Zonzi non lo puoi più dare in prestito perchè va in scadenza. Regalargli il cartellino ti creerebbe minusvalenza, in ogni caso dovrebbe trovare chi gli fa un contratto come quello in essere, cosa ad oggi difficile. Per cui tenerlo in rosa e rilanciarlo potrebbe essere una cosa fattibile.

    • Proprio perché va in scadenza rivalutarlo non serve a nulla, in quanto poi per guadagnarci qualcosa dovresti fare primo un prolungamento contrattuale e secondo trovagli una squadra disposta a pagarne il cartellino. Misshon impossibol.
      Meglio approfittare del momentaneo congelamento del fairplay finanziario e levarci subito il suo contratto oneroso trovando qualcuno a cui sbolognarlo anche a zero.

      Poi oh, ovviamente è il Mister che decide se è utile o meno alla causa e se lo dovesse ritenere importante lo accetterei senza problemi… ma se il discorso è puramente economico, tenerlo non ha senso.

    • Intendevo rilanciarlo come giocatore. Fermo restando che i costi sono quelli, tecnicamente parlando peggio di Diawara non potrà essere…..

    • L’ultimo che ha detto “Qua si vince” lo andrei a prendere a calci a Siviglia…..

    • Maurinho non dice si vince, Mou vince… Con Monchi mi pare che, nel bene e nel male, abbiamo fatto un grande percorso, parlo di fatti non di chiacchiere.

  2. Coso lo riprenderei tutta la vita ma data la scadenza nel 2024 dovremmo sicuro pagare abbastanza di cartellino, e prenderlo in prestito solo per rivalutarlo e fare così un regalo agli strisciati non mi pare la migliore delle ipotesi.
    Insomma a determinate e improbabili condizioni, lo prenderei di certo. Ma dato l’ostacolo rube, si può anche puntare ad altro.

  3. A parte la panzana su Sczcesny più forte di Donnarumma, dite a marione che il polacco guadagna 7 milioni netti a stagione, più i soldi che dovresti dare alla Rubentus facendogli un favore. Anzi, a questo punto ti converrebbe prendere direttamente Donnarumma, che pretende 12 milioni a stagione, ma senza dover pagare nulla al Milan…

    • Oltre al costo spropositato, il problema con Donnarumma sarebbe Raiola. La ROMA ora è “targata” Mendes, per cui Raiola, che già sta facendo storie per Michky, qui Donnarumma lo porterebbe solo per ingaggio e commissioni sue improponibili.

    • Altrove ho letto che sarebbe in ballo uno scambio alla pari con Cristante, magari fosse vero. Magari stravalutando entrambi con plusvalenza farlocca…

    • Donnarumma è già libero, può firmare con chi vuole, quindi lo scambio con Cristante è una bufala. Per quanto riguarda Mendes e Raiola, non è che ora la Roma lavora solo con il primo.

  4. Roma mourinho, inter allegri, juve inzaghi o zidane, milan pioli, napoli conceiciao, lazio inzaghi o gattuso. Conte per me andrà al real

  5. Adesso Mourinho si tiene Nzonzi.
    Ora uno si alza la mattina,apre un 🎤 e dice qualsiasi cosa gli passa per la testa.
    Poi quando si dice l’ambientaccio le radio,che vincere uno scudetto qui e cento volte più difficile che da altre parti
    Tutto vero purtroppo

  6. Stefano 55 hai ragione. Dobbiamo fidarci delle scelte di Mourinho….. Solo che non vorrei che togliesse il posto ad uno più forte di lui che potrebbe arrivare… Ma a questo punto non converrebbe puntare su Darboe in rosa?

  7. Max 56, Darboe ha dimostrato grosse qualità ma contro lo Spezia anche ingenuità che poi sono costate il primo gol. Io credo che la cosa migliore per lui sia quella di andare almeno un’anno in prestito e giocare, con Mourinho temo che vedrà più panchina che campo e sarebbe controproducente. Mi ricorda un po’ Gerson, sopravalutato inizialmente, poi caduto in disgrazia, ma che ora sembra conteso a suon di milioni da grosse squadre europee.

  8. Riavere Szczesny sarebbe ottimo ma anche Nzombie con Mourinho non e’ una idea da scartare. Alla sua eta’ con il suo ingaggio difficile se non impossibile che trova una squadra disposta ad investire su di lui.

  9. Io me fido de mou…portiere, terzino, difensore,centrocampista,attaccante
    ..che siano pero’ 5 pezzi da novanta…
    Allora te giochi subito o scudo….forza Romaaaaa

  10. Anche io ho pensato quando qualche settimana fa i ridicoli media lo davano in discussione, che se ci fosse davvero l’intenzione (non credo in realtà ) di cederlo, ASROMA volesse infine un portiere serio, Szeczesny fosse un’ottima scelta, altro che Musso… e credo che Nzonzi potrebbe andar bene. Maggiore é un ottimo giocatore. Chissà se davvero ci han pensato qualche volta e se Mourinho lo apprezzerebbe…

    • Chissà, magari Mourinho legge i giornali per prender nota dei suggerimenti… 🙂

  11. riprendendo le dichiarazioni di Corsi, per come la vedo io:
    -il Napoli è una grande squadra e purtroppo è molto forte, ha avuto solo un sacco di infortuni, se no sarebbe stato in champions, l’allenatore non sarà conceicao
    -Guardiola è il n°1 degli allenatori, sono stracontento che sia arrivato Mourinho che è tra i più forti al mondo, ma se avessi potuto scegliere avrei preso Pep
    -Miki è normale che voglia un biennale e una società seria, dopo la stagione che ha fatto, glielo fa il contratto e non caccia il giocatore migliore della stagione
    -Donnarumma ha 22 anni ed è già più forte di Szczesny, tra i due non ci penserei neanche un secondo. purtroppo entrambi sono economicamente proibitivi. li considero 2 top player e la Roma credo che dovendo investire sul mercato in tanti ruoli, non avendo un budget illimitato, investirà per dei top player di movimento. Donnarumma ha un ingaggio altissimo ma vendendo Szczesny, la juve, un bel gruzzoletto di ammortamento se lo fa. Purtroppo Pau Lopez infortunato, o Holsen, vendendoli non ci paghi manco un anno di stipendio di Donnarumma. Poi chi lo sa, i Presidenti hanno fatto un colpo incredibile col mister e solo loro sanno quanto vogliono spendere sul mercato, io mi auguro tantissimo ma realisticamente credo non faranno all-in la prima sessione di mercato con Mourinho che non ha mai allenato la rosa. io farei la firma per: un buon portiere, un buon difensore, un buon terzino, un top a centrocampo e un top centravanti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome