“ON AIR!” – LO MONACO: “Campionato concluso così? Roma squadra più penalizzata d’Italia”, ROSSI: “Non escludo l’ipotesi che si riparta a settembre”, GALOPEIRA: “Morti? Ho più paura dei numeri del dopo Coronavirus”

40
3069

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “A questi ritmi, l’Italia tra qualche giorno sarà il paese con più contagiati al mondo, superando anche la Cina… E certamente saranno molti di più i contagiati che non conosciamo, addirittura sembra che il rapporto sia di uno a dieci… ”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Io sono cosciente che esiste un problema che è mondiale. Sono sicuro che devo stare a casa per aiutare il mio paese, ma ho bisogno di sapere… Fra due settimane, un mese o due mesi quando il Coronavirus non ci sarà più, c’è il rischio che i 600 e i 700 morti giornalieri rischiano di essere un pochino fuorvianti sull’emergenza del momento, che comunque rimane…. Fra due mesi, quando il virus sarà superato, non dovrebbero più morire 700 persone al giorno, giusto? Io ho paura del dopo Coronavirus…che ci saranno dei numeri che nessuno avrà interesse a leggerci e che rischiano di essere superiori al Coronavirus…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Ma come si può organizzare le date del campionato…ci sono troppi aspetti collegati. Qua c’è un paese in emergenza. Ieri il caso Sportiello rende attuale il fatto che un contagiato basta per stoppare tutto… Ma secondo voi a fine maggio non ci saranno più contagiati? Io lo spero, ma non è detto… Il calcio è uno sport di contatto, e mi sembra tutto molto complicato… Il discorso economico va affrontato bene… Ma pensa cosa comporterebbe giocare le coppe tra fine luglio e agosto…ma cosa ti inventi sui contratti? E il mercato quando lo fai?…Si arrampicano gli specchi… Diawara e Zaniolo il tesoro della Roma? Ma allora Pastore e Nzonzi cosa sono, il baratro della Roma?”

David Rossi (Roma Radio): “Sono sconcertato dalle parole di Trump, che parla di luce in fondo al tunnel…loro negli Usa hanno avuto il record di decessi, hanno una curva di contagi altissima. Lui di cose stupide ne dice a bizzeffe, ma a lui interessa solo l’indice del Dow Jones, delle persone che muoiono non gli interessa… Tanti dicono che a maggio si potrà tornare a un minimo di normalità, così da poter riprendere gli allenamenti e giocare il campionato a giugno e luglio… Ma io penso che si debba prendere seriamente l’ipotesi di finire la stagione da agosto-settembre in poi, per poi fare una nuova preparazione in autunno e ripartire con un nuovo campionato a gennaio…questa ipotesi io non la scarterei…

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Se alla fine si cristallizzasse l’attuale classifica, la Roma sarebbe la squadra più penalizzata d’Italia perchè aveva ancora la possibilità di arrivare in Champions… Per me non sarebbe giusto assegnare un titolo con un punto di differenza, così come un posto in Champions…”

Furio Focolari (Radio Radio): “C’è stato un calo dei contagi per tre giorni…non facciamoci illusioni, ma se dovesse continuare così vuol dire che il picco c’è già stato… Sembrerebbe che il casino al sud non ci sia stato nonostante la fuga dal nord…e questa è una cosa positiva… Nessuno vuole riprendere a giocare se non ci sono certezze. Oggi solo un pazzo può pensare di ricominciare a giocare a calcio, ma prima o poi si ritornerà a giocare… Mettiamo che al 10 aprile non ci sono contagi, a fine aprile si potranno anche riprendere gli allenamenti…ma se non fosse così? Ora non siamo in grado di stabilire nulla, dobbiamo aspettare e basta… Lotito? Ci credo a quel virgolettato, è il suo classico modo di fare, ma adesso non è che possiamo dare tutti addosso a Lotito…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io continuo a dire che bisogna preservare il prossimo campionato e non questo… Se si cerca a tutti i costi di concludere questa stagione si può compromette poi il prossimo… Il buon senso deve prevalere… ma che me ne frega di finire questo campionato se le condizioni non ci sono…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Lotito? Mica è matto, gli allenamenti si riprenderanno quando sarà possibile… Sembra che ora Lotito sia diventato l’origine di tutti i mali… La Lazio ha la squadra più forte del campionato? Non è lui che lo dice, è la classifica che lo dice…”

Redazione Giallorossi.net

40 Commenti

  1. In questa valle desolante di commenti inutili e soprattutto fatti da faziosi tifosi laziali, oramai Roberto Pruzzo da giorni spicca come il più lucido di tutti, per il suo buon senso

  2. Al truffatore Renga la classifica dice che ad oggi la più forte è la Juventus o anche la matematica è diventata un’opinione ?

    • Sarà in atto una mutazione del covid che invece dei polmoni aggredisce il cervello… E Renga purtroppo è asintomatico…quindi non lo scopriremo mai…

  3. Gli USA domani avranno più positivi ufficiali dell’Italia; la Spagna oggi ha più morti della Cina. Noi ci avviamo verso i 10.000 morti (barriera da evitare). Concordo con Pruzzo: dobbiamo salvaguardare il prossimo campionato (anche le Olimpiadi sono saltate quest’anno). Forza Italia.

    • Ringrazia Dio che ve siete acchittate le partite altrimenti saresti sotto de 20 punti come d’altrea parte accade da 10 anni. Zitto e prega che Lotirchio riesca a barare ancora proma che lo mettano al gabbio na volta pe tutte (O_O)

    • Non solo, abbiamo perso ENTRAMBI gli scontri diretti con i bergamaschi, (che tra l altro hanno pure una partita in meno…questo il buon lo monaco non lo dice..anzi, LUI dice che stamo a un punto😏🤣) abbiamo fatto schifo (diciamolo dai, tiriamo indietro il petto per una volta) con squadre nettamente alla nostra portata e QUESTO pretende il 4°posto? A lomo’, ma co ste PRETESE, t ha contagiato loti’? (Oltretutto, cosi facendo, trova gli alibi alla squadra…)

  4. Ciò che stanno facendo gli anglosassoni rientra nella cultura protestante calvinista per cui il lavoro, valore supremo, è “opera per glorificare Dio”, logica che ha nei secoli determinato il capitalismo. La cultura cattolica invece ha sempre messo in secondo piano l’accumulo del denaro (“lo sterco del diavolo”) rispetto a altri valori più spirituali. Infatti la pietas nasce a Roma con la carità e primi ospedali. Queste potenti ideologie, le cui radici affondano nei secoli, influenzano profondamente il modo di vedere la vita del mondo occidentale. Infatti l’afflusso di ricchezza è maggiore nella parte atlantica del rispetto a quella mediterranea. Nello specifico, americani, inglesi, olandesi, tedeschi e altri hanno rispetto alla pandemia un approccio attento alle prerogative economiche, mentre italiani, spagnoli e francesi (nei quali le due culture convivono) prediligono l’aspetto puramente sociale senza cura delle ripercussioni economiche.
    Da italiano, imbevuto di cultura cattolica, non posso non abbracciare la visione pietistica del mondo ma nel contempo non osservare che la componente economica, per ora messa in secondo piano, presto diventerà un problema sociale di così vaste proporzioni che la pietas romana non potrà affrontare.

    • AMEDEO, senza alcuna polemica… potresti confidare i tuoi riferimenti storico-culturali?

    • uhm
      ho letto e capito (ahah), ma tu lo sai che hai scritto???

      Credo, oramai ne sono quasi convinto, che la tua adolescenza, causa i tanti rami podistici/pedestri since 1900 presenti in famiglia, è stata durissima e i danni che hai subito te li porti ancora dietro nonostante l’età.

    • “L’etica protestante e lo spirito del capitalismo” di Weber lo hanno letto un po’ tutti, caro Adelmo.
      Ma come sempre, fai tue cose che non ti appartengono, le strumentalizzi, e qualche sprovveduto ti segue anche.

      Devi sapere che il capitalismo, nasce in Italia, a Roma. Già, quella cosa nota come “tasso di usura”.

      Lascia perdere le scienze politiche, Amedé…non fanno per te.

    • E tu lascia perdere l’italiano, Tifoso Giallorosso.
      Ho scritto “determinato”, ossia “definito”, il Capitalismo.

    • caro Amedeo,
      essere eretici, pensare diversamente, qui, in Italia come nel resto del mondo, è vietato. Potresti fare la fine di Assange peggio di Giordano Bruno, se poi hai degli argomenti seri potresti fare la fine la fine di Galileo…ma ce lo vedi Tifoso Giallorosso con i vestiti di Urbano VIII?
      Le pecore da che mondo è mondo seguono la pecora che li precede e fanno il gregge!

    • Caro Fred, grazie della solidarietà. Qui non è solo una questione di eresia, sarebbe il minimo. Si va oltre. Ci si serve della
      tragedia per “invitarmi” al silenzio.

      Ho abbastanza pelo sullo stomaco da non farmi scalfire da queste cose, dal momento che il potere di decidere circa la mia umanità non spetta a nessuno, se non a Qualcuno sopra tutti. Ed è un sollievo. C’è da rabbrividire all’idea d’esser giudicato da un mio simile.

  5. L’intervento di giornata, anche se un po’ timido, di lo monaco mi rallegra.
    Non solo perché non sconfina in argomenti a lui professionalmente distanti, ma perché introduce una discussione che, nelle sedi opportune, andrà affrontata. Vale a dire: se il campionato finisce qui e non viene assegnato nessun titolo, esiste una classifica di merito? Perché se non c’è il primo, con 30sei punti ancora a disposizione, come s’individua il secondo, il terzo, è così via? Se non c’è la medaglia 🥇 d’oro, come fa ad esserci un podio?
    E se tutto finisce con un nulla di fatto, senza una classifica, chi va a giocare, quando si potrà, la C.L.?… la Lazio?!?…e perché?? Se non c’è un ordine d’arrivo che elimina o classifica?
    So benissimo che per il momento che stiamo vivendo, sono argomenti non prioritari; lomonaco, però, evitando protagonismi in questioni che non gli competono, nel suo ambito ha la possibilità di proporli.
    La mia idea è che sia la UEFA, vista la contingenza continentale, a determinare l’elenco delle partecipanti alle prossime competizioni europee, secondo i criteri che riterrà opportuni e con buona pace di tutti! Compreso quer gallinaro de la lega calcio! Lotito così rischia de strippa’???…..pure tanta gente che oggi è intubata!

  6. Non sono cattolico, né tanto meno luterano – calvinista. E credo che il piano filosofico religioso c’entri molto poco. Lo si deduce anche leggendo il documento divulgato dai medici dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Il problema è di una specie quanto mai concreta: il collasso del sistema sanitario e del personale dello stesso, fisico, nervoso, emotivo.
    Il medesimo che affrontano tutti i paesi coinvolti (ormai l’intero globo), a prescindere dalle loro radici culturali.
    Cosa faranno i “calvinisti” quando raggiungeranno il punto di non ritorno? Perché il nostro SSN, malgrado i colpi di forbice subiti nell’ultimo ventennio, non è meno attrezzato degli altri, eccezion fatta per la Germania.
    Continueranno imperterriti ad affollare piazze e luoghi di lavoro? Decideranno semplicemente di lasciare che la “natura” faccia il proprio corso? Scaveranno fosse comuni dove gettare i cadaveri troppo numerosi per la capienza di cimiteri e la tolleranza dei crematori? E quale economia potrebbe comunque sussistere in uno scenario del genere? Aspettiamo almeno qualche settimana per vedere che fine farà il “valore supremo” in alcune latitudini?
    E’ probabile che qualcuno dovrà pentirsi amaramente per aver fatto con colpevole ritardo ciò che andava fatto prima.

    • Ho parlato di due diverse visioni, cattolica e protestante, che da cinque secoli regolano il mondo occidentale. In questa fase è lampante la differenza culturale fra le due sponde dell’Atlantico e il Mediterraneo che si riflette sul piano politico sociale. Ho solo cercato di dare una spiegazione su un piano generale.
      Tu mi rispondi col bollettino medico – che è un po’ come quello che quando discutiamo di razzismo quale ideologia (secondo me) estranea agli italiani se ne esce con l’esempio dell’ex cugino di una sua fidanzata di mezzo grado che dice che i neri “puzzano”.

    • Amede’, premesso che non avevo bisogno del tuo aiuto per conoscere la diversità delle “visioni”, poiché la materia mi è ben nota per formazione, io vorrei attendere e vedere cosa succederà quando le condizioni saranno le medesime. Cioè quando tutti gli SSN dei vari paesi saranno allo stremo delle forze come il nostro.
      In Germania hanno sforato 30000 e oltre 4000 nelle ultime 24 ore. Indice che le misure più blande rispetto alle nostre non stanno dando i risultati sperati. Certo, i crucchi possono permettersi anche di averne 20000 in terapia intensiva. Ma se la curva del contagio rimane esponenziale, ci arriveranno. E attendo di vedere la stessa situazione in UK e in USA.
      Solo allora, a parità di condizioni, potremo vedere se le misure saranno diverse. E chi ne uscirà meno peggio e più rapidamente. Se io non ho capito te, la cosa è senz’altro reciproca.

    • AMEDEO, inizia a dire all’amico tuo di smetterla di clonarmi il nickname.
      In un altro articolo ho appena fatto cancellare la sua ennesima “perla” (tra l’altro, riportando un testo dei Radiohead come avrei fatto anch’io).
      Non c’è bisogno di confermare ulteriormente la sua meschinità.
      Ormai è assodata

    • In genere quest’appellativo riferito alla mia persona lo ritengo un’offesa, perché il razzismo non rientra nella mia cultura.
      Dal momento però che il mittente sei “tu”
      passo oltre.

      Ciao Andrea

  7. Intanto l’anglosassone principe Carlo l’ha beccato ed è in isolamento in Scozia. Mi aspetto altre notizie non simpaticissime dal focolaio londinese.

  8. Piccolo intervento fuori luogo (anche se non di tanto)
    Le preoccupazioni di Angelini (Galopeira) sono veramente un qualcosa di stucchevole (si fà per dire)
    Se da una parte trovo giusto sottolineare che la Crisi economica sarà senza precedenti e che s’incominciano ad intravedere delle piccole luci in fondo al Tunnel, dall’altra consiglio “vivamente” a questi signori di leggersi la “Lettera” a dir poco drammatica, dei medici di Bergamo:
    «Ospedale contaminato, epidemia fuori controllo. I più anziani non vengono rianimati»
    «A Bergamo l’epidemia è fuori controllo. Il nostro ospedale è altamente contaminato e siamo già oltre il punto del collasso: 300 letti su 900 sono occupati da malati di Covid-19. Più del 70% dei posti in terapia intensiva sono riservati ai malati gravi di Covid-19 che abbiano una ragionevole speranza di sopravvivere». È il terribile quadro disegnato dai tredici medici dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII.
    A tutti loro và la mia solidarietà Veneto e Campania sono nelle medesime condizioni…
    Tanto per parlare di numeri Ribadisco: I pazienti piu’ anziani NON VENGONO RIANIMATI!
    Praticamente un Eutanasia senza mezzi termini…
    E soggetti come voi ancora insinuano e sputano sentenze Ma non vi vergognate? Allucinante -.-
    “Fatevi un giretto per gl’ospedali – almeno aprite un pò gli occhi” (forse)
    Rinnovo la mia solidarierà a tutti coloro che in questo momento stanno opernado in Prima Linea.
    Per quanto concerne invece le dichiarazioni di Renga – Meglio tacere non mi và neppure di commentarle!

  9. La visione cattolica e quella protestante c’entrano zero, c’entra solo che Usa ed Inghilterra sono attualmente governate da due falchi ortodossi e populisti idi@ti che prima hanno detto si dovesse proseguire la vita di tutti i giorni (parlando senza titolo di immunità di specie) e poi hanno capito di avere preso una cantonata gigantesca (a NY l’escalation dei contagi è drammatica) ed hanno fatto come noi. Se ci fossero stati democratici e laburisti al posto di sti due ciuffi biondi posticci probabilmente lo show penoso del “we go on” non si sarebbe visto né in Usa ne in Inghilterra. Stare a casa, non c’è tra soluzione, il resto è un ammasso patetico di chiacchiere, la situazione è enormemente drammatica ed i contagiati (soprattutto con riferimento agli asintomatici) sono dieci volte maggiori di quelli che risultano ufficialmente.

    • Trump è luterano e in genere il conservatorismo anglosassone è erede della tradizione protestante. Il mio era un discorso a più ampio respiro volto a comprendere certe dinamiche culturali di lunga tradizione storica.

      Dover per forza confutate ciò che scrivo, anche se dicessi che oggi è martedì, a me non disturba, ma a volte ne potete fare a meno per evitare noiose ripetizioni.

    • Secondo me @Darkdog stai un po’ generalizzando: mi spiego, alla luce dell’esempio fornito dall’Italia, entro certi ‘parametri’ l’operato – o meglio la prima linea di BJ – aveva la sua logica, immagino che l’intenzione fosse quella di non rinunciare (quanto meno immediatamente) al settore economico, motrice del paese.

      Tieni presente la controversia su l’ autopsia e tutto il marasma di incertezza che vi erano due settimana fa (è bene cercar il più possibile di effettuare una fedele ricostruzione degli eventi e nello spec tifo evitare considerazioni a posteri)…

      Fatta questa doverosa premessa, molti ipotizzano che BJ sia tornato sui suoi passi, per il medesimo motivo che ha portato alla brexit in principio, ovvero l’elettorato conservatore, secondo poll attendibile esso copre il 60% della fascia 60-69 mente 70% nei 70+

      Ricapitolando non sto prendendo posizioni ma semplicemente dando la mia interpretazione degli eventi – poiché trovo al quanto improduttivo emettere giudizi su terzi, senza fare un minimo di ponderazione

    • Certo Trump è deprecabile, anche se a oggi è l’unico presidente americano a non aver fatto una guerra durante il suo mandato, quando pure l’icona liberal Obama non era sfuggito a questa tradizione, intanto vara un piano da duemila miliardi per sostenere l’economia statunitense – pensa che scemo, mentre Peppino nostro oggi presentava al pubblico l’ennesima collezione di auto certificazioni da lui griffate e predisponeva un ambizioso piano di multe per i suoi cittadini.

    • Oviazione per @Cattivik:
      Aggiungo: Un deficiente eletto con i voti del Ku- Klux – Klan Se vi è una cloaca che odio è proprio questa… Che ha fatto erigere “la grande Muraglia Cinese” al confine col Messico – (Alla faccia della Caduta del Muro di Berlino) che ha stretto accordi con i talebani e per finire è rimasto coinvolto nella Procedura di Impeachment per aver fatto pressioni su alcuni leader di Nazioni straniere… (senza contare gl’accordi sottobanco con Iran ed Iraq) La sua tanto eclamata cavalcata a favore della Ripresa Economica (ha detta di alcuni membri del suo Staff licenziati subito dopo) è semplicemente un Escamotage per raccogliere voti, in quanto la sua Popolarità attualmente è in caduta libera (talmente sgradita che ad oggi quattro persone su cinque, ne bocciano la Politica) Almeno per quanto ne sappia E lo dico con tutto che al sottoscritto della Politica non gliene pò fregar di meno Meglio fermarsi qui e voltar pagina…

  10. Trump è un fascista, è quello del muro con il Messico e quello che ha disatteso gli accordi di Parigi sul clima (gravissimo), un personaggio torvo che ogni santo giorno si rende protagonista di un atteggiamento belligerante (sta distruggendo gli equilibri economici mondiali, ricatta con lo spauracchio dei dazi e mette il becco in varie guerre in corso, ronza sull’iran ed ha sulla coscienza un aereo abbattuto ed è presente in Siria). Conte sta facendo il possibile compatibilmente alle possibilità di un paese lontanissimo dalla forza e stabilità economica di altri luoghi (Germania ed Inghilterra ad esempio), sta negoziando con l’Ue, ha ottenuto che rimangano in Italia 12 miliardi, ha messo appunto un primo piano da 25 miliardi al quale ha dichiarato ne seguiranno altri, oltre al blocco dei pagamenti, le casse integrazione in deroga ecc, di più al momento l’Italia non può fare, le sanzioni sono giuste per i vattelapesca eroi libertini che si sentono privati dalla libertà dal “regime” andandosene in giro (giustissime) mentre medici, infermieri e volontari nelle stesse ore muoiono insieme ai pazienti. Vergognatevi, le frottole stanno a zero.

  11. Caro Amedeo, dotte considerazioni ma che non guardano all’essenza del problema.
    Da che mondo è mondo l’umanità si è divisa tra chi per mangiare deve lavorare, cacciare, coltivare, ecc. e chi vuole mangiare raccontando storielle ai primi, inventandosi un mondo trascendente o altre amenità tipo sindacati, giustizia, onestà onestà, ecc. che hanno prodotto in ultimo il reddito di cittadinanza, immigrazione incontrollata, pensioni non legate ai versamenti fatti, fallimento di banche a carico di tutti e a vantaggio dei banchieri che li hanno provocati, ecc.
    È evidente che negli ultimi 3-4000 anni, gli unici che conosciamo, le due fazioni hanno preso nomi e sfaccettature diverse e quindi si può affermare, come hai fatto tu, plausibilmente, qualsiasi cosa riportata ad oggi senza tener conto della situazione storica del momento.
    Oggi in Italia esiste una fazione che difende la spesa e l’attività pubblica, il nostro governo, non considerando che i soldi che il pubblico spende sono solo quelli che versa il privato con le tasse sulla ricchezza da lui prodotta.
    Il povero privato invaso da parassiti sta morendo, con la magra consolazione che, come la natura insegna, quando muore un essere invaso dai parassiti subito dopo muoiono anche i parassiti.
    Adesso sono tutti a dire che per ottenere la sperata futura ripresa bisogna semplificare le procedure, togliere i vincoli inutili ecc.
    Brutti str… se lo facevate prima avremmo avuto un paese più ricco e con meno debito pubblico. Speriamo solo che tale semplificazione non venga affidata a chi ha causato questa rovina, perché non solo sono incapaci ma anche contrari, perché perseguono i loro interessi e quelli dei loro parenti e amici piazzati nei carrozzoni pubblici e del resto se ne fregano, tanto è che in tutto questo marasma di dichiarazioni e di trasmissioni televisive nessuno ne parla, se non che con brevissimi accenni presto zittiti dal conduttore di turno.

    • Che dire Arfio, se non apprezzare un commento così pregevole per acutezza di contenuti e soprattutto originalità di interpretazione. Degno di un professionista.

      Una boccata d’ossigeno. Ci voleva.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome