“ON AIR!” – AUSTINI: “Friedkin? Novità in arrivo la prossima settimana”, CORSI: “La Roma voleva ammazzare il Corsport e c’è riuscita”, MAGNI: “Pallotta persona meno indicata a certi provvedimenti visto chi sostiene”, ANGELONI: “Mi sembra tutto troppo montato”

37
8092

RADIO ROMANE, IL VIAGGIO NELL’ETERE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Nainggolan non tornerà alla Roma anche se in tanti lo rivorrebbero. Per lui il contesto conta tantissimo, lui all’Inter non si è trovato. La sua carriera è stata un po’ buttata, visto il suo talento… Il titolo in Borsa? Certe cose lasciano un po’ il tempo che trovano, il mercato finanziario aspetta qualcosa che faccia accrescere il valore della Roma. La settimana prossima sono attese novità, e cioè le intenzioni di Friedkin messe per iscritto ad acquistare la Roma. Friedkin dovrebbe entrare nella Roma con delle quote senza diventare subito azionista di maggioranza, ma poi prevedere degli step tra cui quello principale relativo alle autorizzazioni finali alla costruzione dello stadio…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma avendo una partnership con la Gazzetta dello Sport, aspettavano di ammazzare il Corriere dello Sport e ci sono riusciti. La gente è caduta nella trappola. Ora vi raccontiamo la verità: la settimana scorsa la Gazzetta titolava “Black Power”, parlando di Smalling e Kluivert come eroi di Istanbul, ma non è successo nulla. E’ solo una guerra interna tra la Roma e il Corriere dello Sport, che si è messa con la Gazzetta. I due giocatori ci sono cascati tutti e due… Ha ragione la Roma a fare la guerra a questa testata? Non lo so. Ma alla Roma non gliene frega niente del titolo, perchè se quello della Gazzetta andava bene sarebbe dovuto andare bene anche questo…”

Giovanni Cervone (Rete Sport): “Scambio Dzeko-Lukaku? Io non lo farei mai. Lukaku è un giocatore importante, ma quello che dà Dzeko alla Roma lui non potrebbe darlo… Kluivert stava migliorando partita dopo partita, era in entusiasmo, peccato che si debba interrompere questo momento di crescita… Qua c’è la mano dell’allenatore, che lo ha reso un giocatore vero, più completo…fa dei rientri a duemila all’ora. Sbaglierà pure qualcosa, ma si dà un gran da fare…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Ogni riferimento al colore della pelle è sgradevole. Inter-Roma andava celebrata in altro modo, anche se poi l’esagerazione è tipicamente italiana. Se non si esce da questo tunnel di idiozia e di cafonaggine non si va da nessuna parte. A me fa schifo qualsiasi accenno al razzismo. Poi si è creato un gran casino intorno a un giornale che ha già tanti problemi, anche se non capisco perchè il Corriere dello Sport venga affidato stabilmente ad anti-romanisti o a chi detesta questa città…”

Camilla Spinelli (Roma Radio): “L’Inter ha una striscia di risultati positivi molto lunga. Per loro sarà una partita delicata, devono far vedere di poter restare in testa alla classifica. Ma anche per noi è una gara delicata. La squadra è in un momento positivo, e anche la Roma deve confermarsi a un certo livello…”

Alessandro Angeloni (Rete Sport): “Il titolo del Corriere dello Sport? Non ho trovato forme di razzismo, mi sembra tutto molto esagerato. Ha vinto Zazzaroni perchè si parla solo del Corriere, vince la Roma perchè avrà aumentato i suoi follower…ma di che parliamo però? Questo vi sembra razzismo? Si parla di un titolo andato a male. Questo è un provvedimento che serve giusto per fare cinema… Ho visto gente lasciata fuori di Trigoria per forti critiche, qui invece si sta parlando di niente…Mi sembra tutto troppo montato…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Ci vuole il massimo rispetto per i diretti interessanti se si sono sentiti turbati dal titolo del Corriere. Pallotta francamente non ci sembra la persona più adatta a tenere fuori i giornalisti del Corriere dello Sport per questo titolo visto le persone che sostiene nel suo paese e visto quello che dicono queste persone…mi sembra tutta una buffonata. Perchè si può criticare, potevano dire che il titolo è inopportuno…”

Alessandro Cristofori (Rete Sport): “Io non ho capito il comunicato della Roma. Dicono espressamente che l’articolo associato al titolo conteneva un messaggio anti-razzista…ma allora che minchia vuoi? Io non vorrei gettare benzina sul fuoco, ma allora ci sarebbe pure da chiedere cosa ha detto la Roma quando Under ha fatto il saluto militare…perchè anche quello ci sarebbe da dire… Il tweet inglese della Roma ha detto qualcosa quando Under ha fatto il tweet col saluto militare?…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “La scelta della Roma è profondamente sbagliata, l’ho sempre detto anche per altri colleghi in passato. Per quanto mi riguarda, salvo motivi davvero gravi, io non escluderei mai nessuno da niente. Non è che se i giornalisti vanno a Trigoria per divertimento, ma per informare i lettori. E’ un provvedimento simbolico che per me non ha alcun senso, io non toglierei gli accrediti a nessuno…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Il presidente Pallotta è molto amareggiato di come tutto è molto macchinoso sullo stadio, e io sono più amareggiato di lui, povero presidente. Lui non si capacita…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Totale solidarietà al Corriere, il titolo si può anche discutere, ma nel sommario è tutto spiegato… Mi sembrano attacchi strumentali, ma davvero vogliamo dare dei razzisti ai giornalisti del Corriere dello Sport? Io mi vergognerei… E comunque volevo dire che non fare entrare i giornalisti al Corriere non gli va più né caldo né freddo… Sembrava che aspettassero al varco Ivan Zazzaroni, io sinceramente non lo capisco… Risultato di stasera? Penso che sia Roma che Lazio possano pareggiare, sarebbero due ottikmi risultati. Protagonisti? Penso Pellegrini nella Roma e Handanovic nell’Inter…”

Franco Melli (Radio Radio): “Io esprimo la mia solidarietà al Corriere dello Sport…il provvedimento è eccessivo. Inter-Roma? Penso che vinceranno i nerazzurri di stretta misura, con Dzeko e Lukaku come protagonisti…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La decisione di Roma e Milan è una vergogna… Abbiamo già spiegato la storia del Black Friday, non c’entra niente la cosa degli schiavi che qualcuno aveva paventato io. Ma poi scusate, ma giornalisti in gamba come quelli del Corriere ma secondo voi avrebbero fatto una cosa razzista con tutto quello che c’è in giro? Il problema è che oggi non si può fare più nulla… Appena succede qualcosa, subito non ti fanno entrare…ma dov’è la libertà oggi?…Se la Roma pareggerà farà l’impresa, con Smalling e Pau Lopez protagonisti…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io penso che stasera finirà uno a uno, gol di Dzeko e di Lukaku…”

(Continua…)

Redazione GR.net

Articolo precedenteSmalling, l’allenatore del Manchester United non ha dubbi: “Chris tornerà qui a giugno”
Articolo successivoProblema muscolare per Pau Lopez, è a rischio per Inter-Roma. In preallarme Mirante

37 Commenti

  1. Pseudo giornalari che sono solidali nei confronti di un giornale da anni schierato e manipolato, che cosa non si fa oggi per un tozzo di pane. Renga, Melli, Focolari, parlano della Roma con la sciarpa della lazio, pietosi.
    Forza Roma.

    • Tutta Europa è indignata e si riscontra un aumento dell’ascendente nazionalsocialistico, tutta Europa è indignata e quando si tratta di migranti si erigono muri, tutta Europa è indignata e molti si lamentano delle concessioni statali ai non autoctoni, tutta Europa è indignata e molti a denti stretti maledicono dal mendicante per strada alla persona di colore.

      La più grande forma di razzismo e alimentatore di odio è il “Politicamente corretto”. Idem per la questione delle donne che sta scivolando nel patetico con conseguente sminuire un messaggio importante per creare terreno fertile a gente paracula. Tutti ben pensanti… a proposito di ben pensanti andate ad ascoltarvi “Quelli che ben pensano”.

      In conclusione, esistono varie forme di diversità e razzismo di cui nessuno parla. Finitela con questa indignazione. Solo quando osserverete la violenza e la disuguaglianza nella propria visione di insieme ne riparliamo. Per il resto, solo falsità o effimero senso di giustizia.

  2. Ah ah ah ah. Se la stanno a fa’ sotto! Hanno visto che la Roma si impone e temono per i loro “belati”!!! E via: parte la corsa alla solidarietà al CRSporc…. “Potevano dire che il titolo è inopportuno”, ” Pallotta non può permetterselo”, “Sapeste cosa pensano di lui”… A ridicoliiiii: ve lo potreste permettere voi invece?! Sapeste cosa pensa la gente di voi…….. MAGNatevi come MELLio non potete il fegato! Ma RENga’, se credono Lo MONACO, ed invece inveiscono contro CRISTOforo.. Morì ‘mazZazzaroni! Dateve Focolari…. Forza Roma

  3. Bolla di sapone.
    Ma quando uscì col titolo a tutta pagina SPALLETTI ARRENDITI ha dato pienamente la sua misura: dannoso alla as Roma.

  4. CORSI: “La Roma voleva ammazzare il Corsport e c’è riuscita”

    In realtà, appena avrà la possibilità, “ammazzerà” anche voi.
    Perciò stessero attenti, perché io non vedo l’ora che accada.
    Tempo al tempo.

    • Commentare Mario Corsi è sempre un impresa ardua visto le cretinate che dice. Lo ripeto, l unico da censurare è Zazzaroni, artefice delle sue “Disgrazie” , non capisco cosa c entra la Roma, tra l altro Pallotta mi è cordialmente antipatico e dargli anche dei meriti facendolo passare per uno che si vendica in maniera “ intelligente” mi da doppiamente fastidio .😂😂😂

    • “Commentare Mario Corsi è sempre un impresa ardua visto le cretinate che dice.”

      Appunto! 😀
      Come faccio già, da diversi mesi, non leggo niente di loro. Leggo solo i titoli e passo avanti.
      Ma oggi ero in vena di commentare perché stavo ridendo dopo aver letto i titoli.
      Quello di Corsi le supera tutte perché è di una bassezza disarmante. Tipico da itaGliota 😀

      P.s.: dopo averti letto, ho fatto lo sforzo di leggere la sua perla del giorno.
      Confermo quello che ho scritto adesso e stamattina e faccio strabene a non leggerli.

  5. L’ho detto in altra pagina e lo ribadisco qui – Copio ed incollo:
    *El Flaco* 6 Dicembre 2019 at 08:32
    Vincere questa partita sarebbe importantissimo Non tanto per il risultato Quanto per dare un segnale
    Perdere significherebbe “massacro” Sopratutto da parte di taluna stampa che non vedrebbe l’ora di “sputtanarci” Siamo la Magica. Facciamo capire una volta per tutte che il vento è cambiato!
    Parola d’ordine: “Ottimismo”
    Inter – Roma 1- 3 Zaniolo – Dzeko – Mkhitaryan (oppure: Perotti – Florenzi)
    Forza ragazzi!!!
    Ed ecco puntuale la Conferma:
    Leggetevi i commenti di questi Pseudo-Giornalisti Tutti (Evidenzio) tutti contro…
    L’unico che salvo è solo “Petrucci!” Il resto fà unicamente pena
    Ed ancora c’è chi inneggia a Mario Corsi. Pur di dar contro… Ogni occasione è buona
    Altro che libertà – “Povertà di stampa”
    P.s:
    La stessa decisione riguardante il daspo, è stata presa dal Milan Perchè nessuno di “costoro” lo nomina?! Senza parole solo ribrezzo!

  6. Sciò sciò. ..e come corrono al capezzale del loro amico zazzarogno,, PALLOTTA e’stato fin troppo signore , da un pezzo che vi doveva caccuare…sciò

  7. Io continuo a non capire perché fanno parlare ancora pubblicamente Mario Corsi, (detto Marione, ex militante dei Nuclei Armati Rivoluzionari per chi non lo sapesse). C’è tanta gente brava in radio. Lui non dovrebbe nemmeno esprimersi sul concetto di razzismo.

    • Perche a Roma tutto è possibile, tutto è concesso, poi arrivano gli americani, lo sbattono fuori dall’orbita Roma e lui si rivolta contro, assieme a radioascoltatori senza cervello seguaci del tizio, tanto a Roma che c’avemo da fa de bono????? “GNENTE”

    • Purtroppo c’hai ragione.
      E comunque, per chi non lo sapesse (come vuole farci credere il caro Marione) “Black Power” è uno slogan politico che da sempre è associato all’orgoglio dei neri per la propria razza. Non puoi paragonare i due titoli e parlare della stessa cosa. Una è una buffonata zazzaronica e l’altra è un inno alla razza nera fin dagli anni 60 ripreso dalla Gazzetta per sottolineare la prestazione superiore di due neri. Io non sono di parte però alle cavolate bisogna mettere un freno altrimenti la gente si beve di tutto.

    • Perchè è l’unico che dice veramente le cose come stanno… come ha dimostrato sulla questione Corriere dello Sport

    • Forse ho capito male io In tal caso chiedo venia …Nò perchè:
      Mario – Corsi:
      Un ex appartenete ai gruppi Anarchici – alla Banda della Magliana – Alle “Br” etc etc …
      Con un Curriculum Penale Lungo una “quaresima” Condannato piu’ volte” – Processi ancora “aperti”…
      Addirittura si “vocifera” che sia coinvolto nell’Omicidio “Pecorelli…” Direbbe le cose come stanno
      Cioè, la nuda e cruda “verità?” Senza parole! -.-

  8. Il mio razzismo verso i radiolai e’ totale specie verso Tokyo. Malone bisogna ammettere che in effetti la Gazzetta ha fatto un titolo molto simile non ci giriamo intorno. E nessuno ha detto niente. Diciamo che in assoluto sono cose evitabili e strumentali per vendere qualche copia e sciocchine. Ho già espresso il mio razzismo verso la razza zazzaronica e penso che il corsport andava cmq limitato lo stesso. Ma sul fatto in particolare stiamo andando oltre quello che rralnent e e’, oppure si fanno due pesi e due misure
    con la gazza. Il tema razzismo è un tema delicatissimo. Ricordiamoci che è una for a di razzismo anche l’odio verso un tifo avverso. Bisogna fare attenzione a non metterci tutto però

  9. Secondo me fa bene a non farli entrare il titolo è comunque brutto e sgradevole e poi quel giornale che nasce come un giornale a sostegno della Roma ora cosa è diventato, con un direttore che fino a ieri in una radio laziale, si è divertito un mondo a pizzicare la Roma

  10. Per come la vedo io il titolo del cds è stato sicuramente inopportuno ma di certo non razzista.
    Molto più grave la toppa clamorosamente sbagliata che hanno cercato di metterci, bastava scusarsi non per la “sostanza” ma per la “leggerezza” del titolo. Come ammesso anche dalla Roma, nell’articolo la “sostanza” era anti-razzista. Il ballerino voleva fare il titolo ad effetto e gli è uscito molto ma molto male.
    Le grezze le possono fare tutti, ma che l’abbia fatta quella sottospecie di direttore mi provoca un certo brivido di piacere… e ci può stare che sia stata colta l’occasione al volo per purgare la linea editoriale chiaramente antiromanista, è come la soddisfazione di vincere un derby al 94′ con un gol in fuorigioco.

  11. Altre secchiate quotidiane di guano rovesciate su Trigoria ad opera dei soliti noti dell’etere radiotelevisivo capitolino. Nulla di nuovo sotto il sole…

  12. Cara scimmia nuda si da il caso che io sono un negro italiano da due generazioni abbonato in curva da una vita e adesso sono a milano a tifare la mia magica Roma
    E penso che chi come te non vive sulla propria pelle queste cose e parla solo per il gusto di farlo è un pochino patetico adesso basta che a darvi troppa importanza vi fa sentire”vivi”
    Forza Roma basta gufi

    • Caro Romatiamo, a parte che non conoscevo affatto la tua etnia, quando parlo con qualcuno per me non esistono colori, religioni o ideali. Sono per il mutuale rispetto e il dialogo. Rimarcarmi le tue origini e darti del “negro” perdonami ma sono una difesa sterile dei tuoi concetti. La disuguaglianza credi è solo una questioni di colore? Va ben oltre; comunque l’abbiamo vissuta e la viviamo tutti. Il volersi etichettare è di per se una forma di razzismo ed è razzista gridare sempre al razzismo. Se sei italiano dovresti sapere che noi nel mondo siamo stati tra i più perculati “pizza”, “mandolino”, “mafia” e lo stesso Super Mario è una parodia grottesca dell’italiano quindi evitiamo fare gare inutili e di piangerci addosso. Nel mio post precedente ho solo fatto presente che il razzismo non si vince con il “politicamente corretto” ma imparando a guardarsi come esseri umani. Il resto lascialo a politici rampanti, registi visionari e giornalisti d’assalto.

  13. Figuriamo ci se a Marione Corsi darebbe fastidio qualcosa inerente al razzismo, ma la conoscete la sua storia ed inclinazione politica???????

    • Romatiamo, neanche per me lo è. Sfortunatamente il termine è conteso tra chi disprezza e chi grida al disprezzo. Non sono le parole ad essere offensive ma il modo e le intenzioni in cui le si dice. Noi romani siamo maestri di turpiloquio e bestemmioni ma se vai a stringere la quasi totalità non nasconde che un aspetto spensierato. Prendi il caso, credo espresso da El Flaco, del “Tacci tua” e vedrai che si presta principalmente come espressione di sorpresa, simpatica, “lieve” imprecazione e solo in casi estremi di odio. Detto ciò, io non ho nulla contro di te. Per me, moi siamo simili, senza distinzioni, e in più abbiamo la stessa fede calcistica. Perché darci contro? Stasera grideremo assieme FORZA ROMA! 😉

  14. Per anni hai fatto la guerra al CDS, a zazzaroni e a quella radio de laziali, mo per i tuoi interessi parli come loro.
    C’è la dici te la verità pensa un po’
    Non se magna più
    DAJE BALDINI CACCIALI TUTTI

  15. @Fratello romatiamo.
    Un paio di punti a cui tengo.
    1) siamo vicini stasera ci vediamo sicuro.
    2) a Roma,vado a memoria correggetemi nel caso, abbiamo avuto un paio di re e almeno un imperatore neri. Possiamo essere razzisti? Sarebbe ridicolo.
    3) nella mia comitiva c’era un “negro” ed era effettivamente afro. Non credo si sia mai sentito escluso o ghettizzato.
    4) siamo la città meno razzista d’Italia.
    Pensa a Verona o a Bergamo.
    5) il giorno che questa società smetterà di discriminare per il colore o la fede o i gusti sessuali saremo già in una comunità galattica o estinti.
    6) i romani non sono razzisti perché sfoghiamo ogni nostra intolleranza coi laziali. Ad esempio io spero sempre di non avere un fijo della latsio, anche pallottista mi va bene.
    Forza Roma e usciamo da qua con tre points. Per me è praticamente un derby.
    Triplice fraterno abbraccio.

    • Ciao Fede.
      Hai confuso il diavolo con l’acqua santa, però un fondo di verità c’è.

      Non voglio entrare troppo nel discorso ma questo è un problema che esiste e forse i primi a faci delle domande dovremmo essere noi, in fondo in fondo quando comunque uno dice nero è come dire negativo, (giornata nera. pollice nero. bruciata nera) po, invece uno il negativo lo può leggere in mille modi… se un esame delicato per scoprire se c’è una neuroplasia è negativo è una buona notizia, se invece l’indice della borsa affari è negativo è una pessima notizia…

      Nessuno la prega a male ma questo è un sito dove si parla di calcio e sopratutto della ROMA.

      SEMPRE E SOLO FORZA ROMA

  16. Qualcuno può spiegare a quel razzista di Corsi che mentre “black friday” è altamente discutibile come accostamento perché GRATUITO (serve solo a sottolineare il colore della pelle che in teoria dovrebbe essere come il colore degli occhi o dei capelli… nessuno farebbe un titolo sui “biondi” o sugli occhi verdi, hanno usato quella frase solo perché c’è “black”, altrimenti non ha senso), “black power” era il nome di un gruppo statunitense che si batteva per i diritti civili, quindi accostarlo a 2 giocatori neri non è assolutamente un atto “razzistico”, è come dare dei “lupi” ai tifosi romanisti, storicamente ci sta, mentre l’altro accostamento è come dire “romanisti maiali”, sempre di animali si tratta MA il significato è “leggermente” differente!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome