“ON AIR!” – PIACENTINI: “L’Atalanta? Non sono dispiaciuto, per anni sono stati taciuti i torti subiti dalla Roma”, MAGNI: “Ma così non cresceremo mai”, FOCOLARI: “Fonseca sembra buono e caro, ma litiga con tutti”, AGRESTI: “Il mister deve aver rigato la macchina a qualcuno…”,

35
3894

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Iacopo Savelli (Roma Radio): “Roma-Braga è una partita che viene temuta più del dovuto. La squadra si dovrebbe essere guadagnata maggiore fiducia, raramente ha deluso, quasi sempre ha ripreso il suo cammino dopo qualche passo falso. Nonostante tutto questo, la squadra continua ad essere attorniata da grande perplessità. All’andata abbiamo conseguito un vantaggio importante, il Braga dovrà fare tutto tranne che difendersi, e questo è un vantaggio per la Roma. Io mi aspetto che stasera la squadra faccia quello che sta facendo, niente di più e niente di meno, mi aspetto che continui quello che sta facendo. Se la Roma dovesse battere il Milan andrebbe a un punto da una squadra che sta facendo un campionato straordinario. Ma allora come farebbe la Roma a essere giudicata una squadra incompiuta?…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Oggi i giornali si sollevano contro i torti arbitrali subiti in Champions dalle italiane. Però non ricordo questa sollevazione popolare quando in Champions ci massacrarono prima a Barcellona, e soprattutto poi contro il Liverpool… Era normale l’alternanza tra Mayoral e Dzeko dopo quello che era successo fuori dal campo, ma adesso la vicenda verrà messa definitivamente sul piano del campo, del gioco…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “Ho come la sensazione che Borja Mayoral sarà ancora in campo contro il Milan. A meno che stasera Dzeko non faccia una prestazione talmente positiva, di sacrificio, allora magari potrebbe mettere in difficoltà Fonseca. Dzeko, anche se in questa fase parte indietro, è tre categorie più forte di Mayoral. E se sta bene ed è motivato, come fai a tenerlo in panchina…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Avete visto che cosa gli hanno combinato all’Atalanta ieri? Un furto. Se ci devono fare cose così brutte, meglio non andarci in Champions. Anche a noi romanisti ce ne hanno fatte tante, possiamo dare lezione a tutta Europa e tutto il mondo su questo aspetto. Il fatto è che una cosa sono il numero degli spettatori del Real Madrid, e una cosa sono quelli dell’Atalanta, è tutto lì, spero che voi lo abbiate capito. Se succedeva alla Roma, ed ero Mancini, ieri avrei dato una cinquina all’arbitro… Dzeko? Vedrete che giocherà dal primo minuto contro il Milan, ma senza dubbio. Stasera faranno una staffetta…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “El Shaarawy mi sembra molto voglioso, di quelli che non vedono l’ora di mangiarsi il campo. Mi auguro di vederlo così già stasera, per me è uno che da qui alla fine dell’anno ti può fare la differenza… L’Atalanta? Tutti per decenni hanno taciuto davanti alle ingiustizie perpetrate alla Roma, per cui non dirò nulla in loro difesa. Li capisco, ma non sono dispiaciuto. Nessuno ha ricordato la parata di Alexander Arnold nella gara di ritorno della semifinale di Champions o i due gol in fuorigioco del Liverpool all’andata…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “La Roma, in quella semifinale contro il Liverpool, non avrebbe passato il turno nemmeno se ci avessero dato quello che ci spettava. Ma ancora pensiamo alla partita col Liverpool… Mo ricominciamo col gol di Turone, col fallo su Tancredi… Così non cresceremo mai, ecco perché non vinceremo mai niente…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Stasera bisognerà fare attenzione, poi già da domani conosceremo la prossima avversaria in Europa League. Il Milan deve stare attento, per loro la partita di oggi è più complicata, perché vengono da un pareggio. Se dovesse perdere in coppa e poi in campionato, sarebbero morti, finiti. El Shaarawy torna titolare stasera, lo abbiamo visto bene contro il Benevento. Speriamo stasera di non portarci dietro altre situazioni emergenziali… Col Milan potrebbe giocare uno tra Fazio e Juan Jesus se non riuscirai a recuperare nemmeno Kumbulla…”

Marco Juric (Rete Sport): “El Shaarawy lo voglio vedere in campo, non avrà i novanta minuti nelle gambe, ma 60 minuti li può fare bene e tornare al gol con la maglia della Roma gli darebbe una bella iniezione di fiducia. Il Braga sarà anche una buona squadra come dice Fonseca, ma il due a zero dell’andata ti mette in sicurezza…La Roma avrà una difesa sostenibile, a centrocampo mi aspetto un turno di riposo per Veretout. La Roma è capace non solo di passare il turno, ma anche di vincere, dando il gol a quei giocatori che hanno bisogno di segnare, come El Shaarawy, Dzeko e Pedro…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Fonseca ha parlato del Braga come uno squadrone, ma a me sembra poca roba. E’ stato Fonseca a non mettere Jesus e Fazio in lista Uefa perchè con loro ha avuto una lite pesante. Fonseca se l’è legata al dito la vicenda Dzeko, e se stasera gioca il bosniaco e domenica, contro il Milan, mette Mayoral allora vuol dire che è una cosa personale. Io ho scoperto cosa è successo tra lui e Dzeko: Edin ha avuto una discussione pesantissima col secondo del mister, non con Fonseca, e la lite è andata avanti…diciamo che sono andati in pizzeria, ecco… Fonseca ha questo limite: quando sta su, poi smoscia. Anziché pungolare il gruppo, li premia, e poi loro sbragano. E’ il carattere che gli manca. Su Allegri, due ex grandi campioni della Roma del recente passato lo hanno incontrato per motivi loro, e lui ha ribadito che la Roma ha un organico molto interessante e con pochissimi ritocchi può lottare per lo scudetto. Sono convinto che il futuro tecnico della Roma è tutto da scrivere. Per me la permanenza di Fonseca sulla panchina giallorossa è dello 0,5%…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Sono curioso di vedere El Shaarawy dall’inizio perché nei minuti in cui ha giocato l’ho visto bene. Spinazzola centrale è sprecato, è quello che ti dà la spinta per l’azione offensiva. Dzeko? La società doveva prendere una situazione netta, restare in questa situazione di stallo non fa bene a nessuno…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Fonseca litiga con tutti, anche se c’ha l’aria di quello buono…Bravo bravo, parla bene, ma litiga con tutti… Io non discuto l’allenatore, discuto il carattere dell’uomo, che apparentemente è un gentiluomo vero, ma che sotto sotto litiga con tutti…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “Fonseca ha avuto dei problemi con Dzeko, Fazio e Juan Jesus, che ha avuto una serie di comportamenti che non sono piaciuti all’allenatore. Fazio e Jesus contro il Benevento, seppur arrugginiti, hanno dimostrato di essere dei professionisti e ci sarebbe stato bisogno di loro, inserendoli nella lista Uefa… Il Real Madrid ha fatto un sondaggio concreto su Fonseca, è chiaro che il procuratore ha messo in giro questa voce, ma io ho fatto delle verifiche ed è vero che c’è stato qualcosa, non sono cose che si è inventato l’agente del portoghese. Se Fonseca non sarà più l’allenatore della Roma a giugno, come io credo, andrà comunque in un club di prima fascia…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Fonseca deve aver rigato la macchina a qualcuno…quando faceva giocare Fazio e Jesus, tutti a dire: “Ma come fai a farli giocare”. Ora viene ammazzato perchè non ha messo Fazio e Jesus in lista. Batte il Braga, che ha gli stessi punti del Porto, ed è normale perchè il Braga è una squadra modesta… Dzeko? Tutte le società hanno avuto questo tipo di problemi, ma mi sembra che la Roma  ne sta uscendo meglio di tutte. L’Atalanta ha dovuto cacciare Gomez, l’Inter Icardi, mentre la Roma sta recuperando il giocatore. Nella difficoltà non mi pare che l’abbia gestita male…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteInter: Ausilio, Marotta e altri 3 membri della dirigenza positivi al Coronavirus
Articolo successivoROMA-MILAN, l’arbitro è Guida con Irrati al VAR

35 Commenti

  1. Ma quanto ce odiano? La parata de Arnold è stata una PUGNALATA AL CUORE ma si parlava solo del “grande Liverpool”…

    SEMPRE SOLI CONTRO TUTTI COME MISTER FONSECA.

    #FronteUnicoRoma
    #HastaLaVictoria

    • Ps : Agrestiiiii se vuoi fa un salto de qualità come giornalista sportivo SFRUTTA la mia vista 👁️…. L’occhio de RA
      Ahahahahahahahahahahahhaha

  2. Per una volta concordo con Piacentini: Roma Liverpool fu una pagliacciata clamorosa a livello arbitrale, ma il rumore che ne conseguì fu meno della metà rispetto all’espulsione di Freuler, errore decisamente meno clamoroso di quanto visto tre anni fa. Che ci sia un bias nei confronti della Roma è evidente, ma addirittura sentir piangere tutta sta gente per quell’espulsione lo ritengo fuori dal mondo

    • L’espulsione dell’atalantino in che regolamento attuale sarebbe addirittura scandalosa? Quello di Gasperini? Quello dei giornali italiani o del Barca (che parlando di Real, diventano più bergamaschi di Bergamo..). Molti insistono poi sul fatto che fosse solo il 17 minuto… e quindi? Una partita ed un fallo iniziano solo dopo la mezz’ora? Allora lasciamo l’arbitro negli spogliatoi… complimenti alla DEA comunque..

    • la gentaglia che piange per l ‘ espulsione di freuler mente sapendo di mentire . l ‘ espulsione è SACROSANTA e l ‘ arbitro non ha commesso nessun errore . l ‘ atalantino non è andato sul pallone , ha spinto il madridista ed è stato un fallo da ULTIMO UOMO , quindi l ‘ espulsione , a norma di regolamento , ci stava . il fatto di tutti questi piagnistei è causato da arbitraggi IMMONDI a favore dell ‘ atalanta in italia . gli arbitri italiani non sanzionano i falli tattici atalantini sulle ripartenze degli avversari e sistematicamente la fanno franca . se osservate le partite dei bergamaschi, come il sottoscritto , noterete una enorme quantità di falli tattici ( specialità di gasperini ) che vengono sorvolati e raramente sanzionati con il giallo o espulsioni per somma di gialli. se ieri freuler , invece di fare un fallo idiota , si fosse limitato ad ACCOMPAGNARE il madridista verso il fondo campo non sarebbe stato espulso . freuler come gasperini e tutti i commentatori si è scordato di giocare in europa con arbitri europei e non italiani . ora parlano di GOMMBLOTTTO perchè è stato negato un rigore anche a immobile ( la quaglia era fuori area , di poco , questione di centimetri , ma era fuori area . solo a noi della ASROMA ci spaccano il kaiser e ci perculano con il gommbblottto per falli veramente avvenuti e quei bastardi di commentatori non lo hanno mai evidenziato , vedi liverpool – ASROMA , ASROMA – liverpool o con il porto . magni hai getteto la maschera , sei una quaglia sbiadita .

  3. Notavo anche tra ieri sera e le settimane precedenti tutti i commentatori e giornali scandalizzati per i torti arbitrali subiti da Atalanta, Lazio e Juve. Però quando a subirli era la Roma non importava niente a nessuno, anzi se ti azzardavi a dire che c’erano state delle ladrate (come contro il Liverpool ad esempio) tutti ad additarti come un piagnone o a dire che tanto non ci sarebbe stata storia comunque.

  4. L’Atalanta e’stata rapinata, purtroppo quando ci sono squadre tipo Real Madrid, Barcellona Psg di mezzo anche la Juve paga dazio figuriamoci i bergamaschi. L’Atalanta gioca meglio in trasferta che in casa, al ritorno 11 contro 11 sono sicuro che renderà la vita dura ai Madrileni, anche se forse la qualificazione e’ormai compromessa. Riguardo la partita con il Braga, una non qualificazione sarebbe poco meno che scandalosa, e in quel caso Fonseca dovrebbe solo che presentarsi in sala stampa e rassegnare le dimissioni, senza se e senza ma. La partita con il Milan infine rappresenta il crocevia per avvicinare il secondo posto, si spera finalmente di poter battere una big, e liberarsi psicologicamente di tutte le remore fin qui palesate con squadre di prima fascia, anche per le insicurezze dell’allenatore nel prepare a dovere un determinato tipo di gare.

    • Il fattore campo senza il pubblico conta poco e niente, e, se non la fermano gli arbitri, l’Atalanta a Madrid vince e si qualifica (se non succede non è che verserò lacrime, ma può farcela). Di non passare col Braga non ci voglio nemmeno pensare, mentre col Milan li becchiamo in un loro momento di calo e se recuperiamo gente in difesa, può essere la volta buona che ci togliamo uno sfizio. La corsa resta sul quarto posto per me

    • King inizia tu, intanto, a dare le dimissioni.
      Segui l’esempio del tuo intelletto che già le ha date.
      Torna a tifare atalanta.
      Mi sa che l’atalanta vince solo se si porta l’acqua magica di bergamo e non fanno l’antidoping.
      Quanto all’espulsione, il fallo c’era, non mi sembrava da ultimo uomo e sarebbe stato meglio un ammonizione.
      però arbitro e var hanno sicuramente visto meglio di me.

  5. caro Magni
    se i torti fossero stati compensati da altrettanti “favori” allora nessuno li citerebbe più.

    Ma visto che citi il gol di Turone da allora sono passati 40nni e la storia si ripete sempre a ns svantaggio.

    Non sarà invece che non cresciamo quanto vorremmo proprio perchè manifestiamo Poco le NS ragioni?

  6. A magni e dura rosica speravi che vinceva l atalanta così stamane potevi di guarda una squadra seria con un bravo allenatore enocouno come fonseca
    Prrrrrrrrrrtrtrrrrrrrrr

  7. Che le italiane siano sfavorite in Europa è cosa nota, in particolare contro le solite corazzate. Ma empatizzare con Juventus, lazio e Atalanta è come scambiare un disco degli Who con uno di Gigi D’Alessio: una cosa che non farò mai…

    • E’ meglio Gigi D’Alessio…a me ,la musica melodica mi fa impazzire…
      Ascolta pure tu,la musica melodica…Bambolo.

  8. Il commento più intelligente comunque l’ha fatto Agresti, attaccarsi alla presenza di Fazio e Jesus che sono dipinti da due anni come entità demoniache brucia-soldi nasconde, e manco troppo bene, una palese malafede

  9. Per me l’espulsione c’era tutta.
    Fallo da ultimo uomo. In Italia non lo fischiano e c’è chi ricorre al fallo sistematico.
    COmunque l’atalanta può vincere a madrid.

    • Non c’è più la regola del “fallo da ultimo uomo” come l’abbiamo conosciuta fino a ieri, BARTOLO. Anche io ne ero all’oscuro fino a questo episodio. Sentivo alla radio qualche ora fa, che questi episodi sono giudicabili ora, a discrezione dell’arbitro, o con una forte possibilità di finirla in rete, (detto in inglese se andate a guardare il regolamento riscritto non da molto) altrimenti senza reale pericolo di segnare. Il che rafforza la mia convinzione che il VAR, la tecnologia e via dicendo, non potendole più rimandare sine die, siano state rese inoffensive dai padroni del pallone per pilotare le partite a favore dei potenti, in presenza di un regolamento mutaforma a seconda di squadre, arbitro, campo di gioco.

    • Non sapevo che questa regola fosse stata abolita. COndivido il tuo contenuto.
      In ogni caso per me l’espulsione ci sta. Non dico che è assolutamente giusta. Dico che ci può stare. Il giocatore, defilato o no, andava verso la porta. Il portiere non era in condizione di anticiparlo né altri difensori di raddoppiarlo.
      Quindi con quell’intervento Freuler ha impedito un’occasione da gol. Troppo comodo cavarsela con un’ammonizione.

      Poi che Gasperini sia un altro piangina… è scuola iuve.

  10. A me personalmente l’interpretazione dell’arbitro sul fallo di Freuler è sembrata a norma di regolamento. Si può discutere sulla posizione leggermente defilata dell’attaccante madridista, ma lo svizzero si preoccupa chiaramente solo di ostacolare l’uomo e non del pallone.
    Ho visto molto, ma molto di peggio…

    • Oh, meno male, finalmente!!
      Solo in Italia oggi parlano di decisione errata,
      la stampa sportiva all’estero parla di decisione condivisibile:
      il Blanco puntava l’aera, Freuler era l’ultimo a frapporsi tra lui e il portiere,
      lo butta già volontariamente (non con cattiveria, ma non serve) è rosso.
      Punto.

    • Giusto. L’altro difensore era troppo defilato per poter raddoppiare e una carica diretta sul corpo (disinteressandosi totalmente del pallone) al limite dell’area, praticamente a tu per tu col portiere, è innegabilmente un intervento scorretto che deve portare una sanzione pesante. Sinceramente non sono sicurissimo che valesse un rosso diretto, ma credo che fosse molto più di un giallo… diciamo arancione scuro. In questi casi interviene l’opinione dell’arbitro in quanto è una situazione molto al limite. L’unica cosa che si puo’ davvero contestare (abbastanza obbiettivamente) a riguardo è il tempismo: propendere per l’espulsione al quarto d’ora di gioco è sempre una mazzata e in molti casi si tende ad andarci leggeri, ma non esiste una regola a riguardo…
      In sostanza secondo me chi parla di furto è totalmente fuori strada. Certo, decisione che nel dubbio è pesa dalla parte dei più forti e questo fa sempre rodere, ma nulla di nuovo o di particolarmente eclatante (insomma niente giocate da pallavolo alla Arnold, per dire).

    • Tipo il fallo di Marquinos a centrocampo sulla fascia laterale in un Roma – Milan. Espulso….

  11. Quando giochi a Bergamo entri nel tritacarne,menano tutti sistematicamente come fabbri,col beneplacito dei nostri arbitri che vengono pure ferocemente contestati con arroganza dopo aver vinto 4-2

  12. di giovambattista: vedo che una di querela non ti basta sempre che sia vera, spero che Fonseca abbia preso nota di quello che hai detto e prenda provvedimenti basta [email protected]@ate.
    Agresti: finalmente uno che dice qualcosa di normale in quella radio, un miracolo. Forza Roma

  13. L’espulsione di Freuler e’ semplice regolamento.
    E diro’ di piu’, senza quel fallo sarebbe stato gol.
    Mi e’ sembrata un’occasione da gol chiarissima e fallo pesante da ultimo uomo.
    Quindi non capisco bene questo stracciamento di vesti.
    Ho seguito la partita con la telecronaca in inglese e i cronisti (che non mi sembrava proprio facessero tifo per il Real) non hanno mai avuto dubbio alcuno che fosse un’espulsione giusta.
    Sono stranamente d’accordo con Piacentini: questa risonanza mediatica a seconda della squadra da fastidio. I “furti” sono altri.
    Con il Liverpool, la Roma si era guadagnata la finale di Champions League, il resto sono chiacchiere.

  14. Non ho visto la partita, non nego che i colossi spagnoli sono da sempre favoriti in Europa, ma vedere l’atalanta e quell’odioso, sorcio fenomeno di Gasperini rosicare, non può che farmi piacere, anzi stare con bevo due bicchieri di rosso buono….sempre forza Roma!!!

  15. Una volta erano rose di 18/19 giocatori e qualche primavera, adesso gli allenatori si ritrovano a dover allenare anche 30 giocatori è molto facile litigare e anche allenatori tipo Conte o Allegri o Gasperini abbiamo visto che hanno gli stessi problemi che ha Fonseca, qualcuno scontenti sempre

  16. La bergamasca ha avuto cio’ che strameritava. Anche ieri i suoi tifosi, con gli assembramenti, hanno dimostrato di essere tra i peggiori d’ Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome