“ON AIR!” – PUGLIESE: “Roma squadra da Champions, non da Europa League”, AGRESTI: “Giallorossi tra i favoriti alla vittoria finale”, CORSI: “Abbiamo fatto passare sti spagnoli per chissà chi”, FERRETTI: “Sorteggio? Sono sereno, tanto pescheremo la peggiore…”

20
1669

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “La Roma ha giocato una partita di grande consistenza, di sostanza. Non è il tipo di calcio che va a toccare la mia sensibilità, ma fare una partita difensiva contro la quarta del campionato spagnolo, in uno stadio ostile, non è mica da tutti. Io non sono sicuro che Lazio, Atalanta o Fiorentina sono capaci di fare una partita del genere. Quelli (la Lazio, ndr) sono riusciti a perdere contro un dentifricio, non capisco perchè svilire l’avversario contro cui abbiamo giocato, che mi sembra più forte dell’AZ Alkmaar… Portiamo a casa una qualificazione assolutamente meritata, che ci dà la possibilità di vivere in trepidante attesa il sorteggio di Nyon…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Ieri la Real Sociedad doveva finire il primo tempo in nove…Alla fine l’arbitro ha rischiato di complicare la partita, ieri è stato pessimo. Ma parliamo della soddisfazione di essere tra le prime otto squadre dell’Europa League, negli ultimi anni la Roma è la squadra italiana che ha fatto meglio nelle coppe, e il ranking parla chiaro. Ora ci godremo questo sorteggio: a parte lo United, lo Sporting, che io vorrei evitare, secondo me è la seconda più difficile, e la Juventus, penso che con le altre la Roma se la giochi alla pari o addirittura leggermente favorita… Bella Roma ieri, di carattere. Chissà se ci sarà qualcuno che oggi si lamenterà del fatto che la Roma non ha giocato bene…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Io questo urto basco, questa tempesta perfetta, tutte queste cazzate, non l’ho viste… Io non so se c’era qualcuno che fosse in grado di segnare ieri, una squadra che non vince da sei mesi… Io non prenderei nessuno della Real Sociedad, l’unico che sa giocare è Silva, che però c’ha 37 anni. Abbiamo fatto passare sti spagnoli per chissà chi, ma io preferisco tutti i miei. Hanno menato, quello sì, qualcuno dei nostri ha reagito e ha fatto bene. Partita brutta ma utile alla Roma. Le pagelle? Ho scoperto oggi che se giochi col caschetto prendi un voto un più…poraccio (Pellegrini, ndr), questi lo perseguitano…A sto ragazzo gli fanno ancora più male con queste cazzate…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Oggi è una mattinata tutta rivolta al sorteggio delle 13. Mi immagino i tifosi già pronti a prenotare il volo per la città della squadra che uscirà con la Roma… Pensate che bello una trasferta in Europa a metà aprile, in Primavera… Tutti dicono che non vogliono Juve e Manchester United, ma se ci pensiamo troppo a queste due squadre, finiamo per attirarle…Se poi escono, sempre a testa alta…”

Ubaldo Righetti (Radio Romanista): “I giocatori ora sono consapevoli, e poi c’è un’interpretazione tattica molto evidente di Mourinho. Mi vengono in mente delle vecchie dichiarazioni di qualche tempo fa quando diceva che certi giocatori non conoscevano ancora i meccanismi… E’ importante come stare in campo, come contrastare il giocatore, come difendere quando non si è in possesso palla. Questo fa la differenza. I migliori di ieri? Belotti, anche se a me non fa impazzire e io giocherei sempre con Abraham. L’attaccante lavora molto con le braccia, e lui ieri non l’ha potuta usare, ha giocato con l’handicap eppure ha tirato fuori la prestazione. E poi Pellegrini, quando c’è lui in campo tatticamente la Roma gioca in dodici…”

Andrea Pugliese (Rete Sport): “La Roma è stata cinica, ha fatto la partita che doveva fare e c’è riuscita sufficientemente bene. La Real Sociedad a parte la traversa e poco altro non ha tirato mai in porta. Smalling s’è messo in tasca Sorloth, che mi sembra un bel pippone…ieri da solo in mezzo all’area l’ha mandata più vicina alla bandierina d’angolo… Abbiamo sempre detto che la Liga dopo la Premier è il campionato più prestigioso d’Europa, tanto di cappello alla Roma che ha eliminato la quarta. Risultato di grande prestigio…La Roma ora è una squadra da Champions, non da Europa League. ”

Paolo Cento (Rete Sport): “Roma tosta, la pressione dello stadio si sentiva, abbiamo trovato un clima di ostilità. E’ vero che non abbiamo corso grandi rischi a parte quel palo. Abbiamo visto una Roma molto concentrata per reggere l’urto della Real Sociedad. La Roma conferma di essere squadra più da competizione europea, la qualificazione fa bene alla testa, anche se i cocci sono tanti. E’ uno scandalo giocare alle 21 del giovedì e poi far rigiocare la domenica. E’ complicato per un allenatore far recuperare energie fisiche e mentali ai giocatori. Io ieri ho visto un grande Ibanez, e tanta difficoltà di Wijnaldum…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Sorteggio? Sono sereno, nel senso che io parto sempre dal principio che la Roma beccherà la squadra peggiore e la Juve quella più facile. Se fosse Roma-Juventus dispiacerebbe, perderebbe il fascino continentale…”

Valentina Catoni (Tele Radio Stereo): “Oggi potrebbe essere sorteggiato un derby italiano in Champions e un derby italiano in Europa League, mentre non può esserci nessun derby in Conference… La Lazio ha stabilito un altro record, è la prima squadra italiana a essere eliminata da quella coppa. Il derby? Non ci pensa nessuno perchè siamo impegnati in cose più importanti, il pensiero è al sorteggio…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Le squadre italiane hanno un po’ sorpreso tutti. Le prospettive sono nettamente migliori a quello che pensavamo all’inizio delle competizioni. Ora vediamo un po’, adesso si fa dura, ci sono delle insidie. Ma non escludo che si possa andare avanti… Juve e Roma se si evitano, possono provare ad arrivare entrambe fino in fondo…Mi aspettavo qualcosa di più dalla Roma, all’inizio mi sembrava più predisposta la squadra per fare meglio. Poi dopo il fallo su Spinazzola si sono impauriti e hanno fatto una gara più difensiva con tanta densità a centrocampo. Se la Roma tiene una concentrazione come quella di ieri può andare lontano. Ora eviterei la Juve e lo United, per il resto te la puoi giocare con tutte. Il derby? Spero che Matic possa rimettersi in piedi. Credo che ci sarà più tensione nel non perderla, che nel provarla a vincerla…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Lazio unica squadra eliminata dalla coppa? E’ fuori perchè ha fatto male, le altre invece hanno fatto bene ed è un segnale molto bello. Ora la Lazio deve leccarsi le ferite, sconfitta che brucia e assolutamente meritata. In Europa League Roma e Juve sono teste di serie, hanno possibilità elevate. Messaggi poco gradevoli da Mourinho e Sarri ieri: Mou sa bene che il più delle volte chi scende dalla Champions poi vince l’Europa League, è un sistema ormai vecchio e consolidato… Derby? I giocatori chiave saranno Dybala e Milinkovic, se si ricorda di essere quello che è, sennò sono guai. La Roma ci arriva meglio, perchè viene da una vittoria in campo internazionale. Però la Lazio ha un vantaggio: con un pareggio resterebbe due punti sopra e con gli scontri diretti in vantaggio. Per questo giocherà con due risultati su tre, la Roma invece deve vincere per forza…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Lazio non troppo dispiaciuta di uscire dalla coppa? Eh, ma vediamo come finisce il campionato… L’anno scorso la Roma ha salvato la sua stagione con la vittoria della Conference. Per la Lazio è un’occasione sprecata. Se poi vince il derby e arriva terza, ce se ne dimentica. Ma bisogna vedere se lo fa… Juve e Roma ora sono tra le favorite alla vittoria dell’Europa League. Le parole di Sarri non mi piacciono, la colpa sembra sempre dei club, sapevamo che la Lazio non era il Real Madrid, ma nemmeno Sarri è Ancelotti. Lamentarsi sempre del proprio club è un esercizio sgradevolissimo… Il derby? Non c’è una favorita, non c’è una che ci arriva molto meglio dell’altra. Partita aperta a tutto, sarà una gara molto tesa, credo che siano entrambe preoccupate di perderlo…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteReal Sociedad-Roma 0-0, i voti dei quotidiani
Articolo successivoChampions League: sarà Milan-Napoli, l’Inter pesca il Benfica. In semifinale possibile nuovo derby italiano

20 Commenti

  1. Banderuole al vento, opportunisti venditori di fumo che contraddicono i se stessi del giorno prima. Dalle stalle alle stelle e viceversa. La Roma è una squadra con limiti ,non è la peggiore ma neanche la migliore. L’allenatore ha costruito un bel gruppo e gli ha dato un’anima, non è la favorita, se la gioca sperando in un po’ di fortuna che non guasta mai!

    • La Roma di Mou è diventata la tipica squadra che quando arrivi alle eliminazioni dirette non vuoi mai affrontare, perchè sai che comunque ti darà fastidio e cercherà di farti giocare male, questo a prescindere dai valori in campo. Non a caso lo scorso anno ha faticato nel girone dove era la favorita e quest’anno lo stesso non ha fatto un buon girone.
      Frasi come “la tempesta perfetta” e simili sono proprio l’atteggiamento che NON devi avere contro questa Roma. Ora testa al derby che servono i punti!

  2. Sgrat Sgrat Sgrat…

    e comunque ieri sera Abraham mi ha fatto imbestialire, è entrato al 75′ giocando 15+7 minuti e non ha toccato un pallone. Nessun contrasto, nessun blocco, nessun colpo di testa. O se sveja o se ne può pure tornare in Inghilterra. A parametro zero (quello che ci possiamo permettere) si trova di meglio. A sto punto mi tengo il Gallo tutta la vita anche se non segna, perché corre, guadagna falli e rincorre sempre il portatore di palla.

    • Mi sa che non hai visto la partita, si è preso almeno 5 punizioni (magari anche qulacuna di più ma di 5 sono sicuro perchè le ho contate) stoppando o colpendo di testa prima dell’avversario facendo rifiatare la squadra ed era sempre in area a respingere per poi andare subito in pressione.
      Non gli è arrivata un palla pulita ma ha fatto quello che doveva fare in quel frangente.

    • Anche secondo me Spartaco non ha visto la partita, oppure, al limite, è prevenuto nei confronti del nostro centravanti.

  3. Marione dà sempre contro Pellegrini, perché forse er poro Lorenzo non dà maglie e biglietti – e non intendo criticare Totti con queste affermazioni.
    SE Mourinho reputa Cristante e Pellegrini imprescindibili, un motivo ci sarà.

    Poi ribadisco…tutti parlano male della Real Sociedad, ma in realtà è stata brava la Roma a bloccarli. Sono due cose diverse. La Roma è stata grande nel “rimpicciolire” la Real Sociedad. Io, da quell’urna, avrei evitato due squadre: Arsenal e Real Sociedad.

    • forse perche’ pellegrini e’ scarso? fatti una domanda e datte na risposta

  4. La sorte ti punisce giustamente. Denigri un torneo per la semplice ragione che l’hanno vinto i cugini e poi vieni eliminata in malo modo alla prima occasione utile.

  5. focolari: ce sta poco da lecca visto che il Vostro allenatore dice che non avete la struttura per fare certe competizioni, ecco perché vi chiamate S.S. Tristezza 1900.
    ferrazza: ma perché non pensi alli sorteggi tua senza gufa er nostro, fa la brava. Forza Roma

  6. Quel pennuto dice che ROMA e gobbi sono teste di serie, per cui hanno grandi possibilità! Il sorteggio è libero, per cui qui se parliamo di teste, lui è il primo di quelle di …..

    • dai prova con me.. supportiamo i nostri giocatori. dai segnate nel derby.
      cmq pellegrini spesso infortunato e Gini torna dopo 6 mesi..diamo il tempo di entrare in ritmo

  7. ah la mezz’oretta di attesa e dopo aver mangiato tutto…Giusti per fare chiarezza . non vorrei che qualche saggio , ripresosi dalla botta pesante di ieri sera, venisse a fare il puntiglioso.
    Qualcuno mi dirà , Gaeta stai troppo euforico aspetta domenica sera, vero ma se poi va male domenica sera, con tutti i tirapiedi in dolce attesa?
    No, io intanto esulto dopo si vede.
    Ahjhhh

  8. Basta solo un dato : La Roma è entrata finalmente, per la prima volta nella top ten del ranking UEFA al 10° posto.
    Semplicemente siamo un top club, un top team.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome