“ON AIR!” – GALOPEIRA: “E’ stata la Roma migliore dell’era Fonseca”, BERSANI: “Se a gennaio rinforzi l’attacco puoi dare fastidio in alto”, PETRUCCI: “Simy sarebbe il perfetto vice-Dzeko”, BERSANI: “Se Karsdorp è questo, hai risolto il problema a destra”

32
7338

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Gigi Proietti era un grandissimo tifoso e il fatto che la Roma lo abbia salutato con una vittoria mi fa molto piacere. La Roma ieri ha dominato, avrebbe meritato almeno 4 gol, non ha sofferto nulla dietro. Una prova maiuscola dei tre difensori. E il fatto che Dragowski sia stato il migliore della Fiorentina la dice lunga… Mi pare evidente che la Roma vince perchè la Fiorentina è scarsa (è ironico, ndr), e con questa vittoria manteniamo il passo per la corsa al settimo posto…Forse se riuscissimo a fare risultato nelle prossime due partite, potremmo fare un pensierino sul sesto posto. Ieri ho letto un articolo che accostava Fonseca e Iachini perchè entrambi precari…carta canta…”

Jacopo Savelli (Roma Radio): “E’ stata nettamente la miglior partita della Roma, che sta cominciando ad accompagnare ai risultati anche le prestazioni. E’ una Roma convincente, ed è figlia delle scelte fatte da Fonseca col CSKA e di una gestione del gruppo sicuramente positiva…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Ieri la Roma non solo ha vinto, ma ha anche convinto. Io non parlerò di Fonseca, ma mi sembra che ci sia la tendenza a rivedere la propria posizione sul tecnico. Al momento la Roma ha gli stessi punti dell’Inter e del Napoli, e senza il fattaccio di Verona la Roma gli starebbe davanti. Mi viene il sospetto che sia stata la migliore Roma non solo del campionato, ma addirittura della gestione Fonseca… Pellegrini è molto più presente, è in grande crescita. Ma mi domando: cosa deve fare questo ragazzo per avere un rigore?…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Pedro tatticamente è una cosa spaventosa… Ma visto che uno bravo come Dzeko non lo trovi perchè non te lo puoi permettere, ma allora perchè cacchio non cerchi un attaccante di fisico, che abbia qualcosa che fa Dzeko, come tenere la squadra alta, prenderla di testa…Ma perchè non prendere Simy del Crotone? E’ un attaccante che è cresciuto tanto, completo, ha già fatto tre gol in Serie A…certo, è maledettamente inferiore a Dzeko, ma era quello che ti serviva…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Che Roma…Non è che hai battuto chissà chi, ma se Iachini non è capace a fare l’allenatore non è mica colpa di Fonseca. Io prenderei Castrovilli, ma per il resto la Roma è molto più forte e lo ha dimostrato… La Roma ha giocato bene, questo serve, il resto sono chiacchiere. La Roma sta dove stanno tutti, e questo è un campionato pazzo. De Zerbi è una sega, ma passa per un grande allenatore, però batte il Napoli e non gli fa pendere una palla… Pedro è molto importante, così come Dzeko che per me è il migliore in campo. Pellegrini? Mi devo scusare, perchè tutti gli danno 6,5 o 7, e forse sono io che non me ne accorgo e che ho aspettative enormi. Per me il migliore in campo è Dzeko…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “E’ vero che battere questa Fiorentina non è un impresa, ma c’è vincere e vincere. Raramente la Fiorentina è stata cancellata da altre squadre come ha fatto la Roma ieri. La Fiorentina resta una squadra con dei valori, e la Roma l’ha asfaltata, e senza strafare. Ha sempre mantenuto il controllo della partita, tolti i primi minuti. Alcune situazioni, se consolidate, potranno portare la Roma più lontano. Parlo di prestazioni di alcuni giocatori, ma anche di meccanismi che si vanno perfezionando. Il ritorno di Smalling lo abbiamo visto, ha dato un’assestata decisiva alla difesa. E’ come se l’avesse messa a fuoco…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Ieri la Roma ci ha rinfrancato, abbiamo visto una bella prestazione, quasi perfetta. La Roma a fine mercato aveva dei problemi irrisolti: il primo era il portiere, che però con Mirante lo hai risolto, e anche Pau Lopez in Europa sta parando. L’altro problema era a destra, ma se Karsdorp è questo…diciamolo sottovoce, l’importante è che non si faccia male. E poi siamo un po’ corti d’avanti, e allora a gennaio cerchiamo di integrare la rosa davanti con un acquisto importante, e allora davvero puoi dare fastidio lassù… E poi c’è questa Primavera che è un caterpillar, e che sta mettendo in mostra degli elementi molto interessanti, come non succedeva da tempo…”

Marco Juric (Rete Sport): “Il prossimo turno può essere particolarmente interessante. Ci saranno diversi scontri diretti, come Atalanta-Inter e Lazio-Juventus. Il Milan poi affronterà il Verona, che fino ad oggi ha incassato solo due gol e ha la miglior difesa della Serie A. Io penso che l’impegno sulla carta più facile ce l’ha la Roma che affronterà il Genoa, e se fai risultato anche a Marassi allora poi avresti una pausa per le Nazionali con una classifica molto interessante…”

Daniele Lo Monaco (Il Romanista – podcast): “Ieri è stata forse la versione più bella della Roma, quasi perfetta. Quando hai questi interpreti, quando riesci a mettere in una difesa così ben dotata uno come Smalling, quando in attacco hai giocatori come Pedro, Mkhitaryan e Dzeko, tre grandissimi del calcio continentale, quando in mezzo al campo riesci a mettere Veretout e la geometria di Pellegrini, quando sulle fasce hai Spinazzola, uno dei migliori terzini del campionato, e Karsdorp che ha doti indubbie, e per di più un portiere che fa anche assist, allora viene fuori una squadra che diventa un ostacolo per chiunque. Ma la Fiorentina di ieri non aveva né capo né coda, con tre centravanti in panchina e in attacco due esterni, la cosa mi ha sorpreso in negativo…”

Furio Focolari (Radio Radio): “L’acquisto migliore è Pedro, giocatore di livello notevole. E’ passato inosservato perchè è arrivato in un momento così…ma è stato un acquisto inosservato… La Roma gioca, e oltretutto l’ingresso di Smalling è determinante, perchè anche gli altri fanno un salto di qualità. Mancini, Ibanez e Kumbulla faranno un grande salto con Smalling. Dalla cintola in su la Roma è fantastica, ragazzi quanto gioca…”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma deve cominciare a vincere con le pari grado, perchè la Fiorentina è inconsistente, con Iachini sempre più in bilico. Ha messo una squadra senza attaccanti… Bella Roma, con quel trio di attaccanti, ma devi cominciare a vincere contro Juve, Milan, Inter…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il fatto di giocare le coppe toglie energie, ma Fonseca l’ha gestita bene anche a costo di non vincere. La Roma nei 13 è molto forte, ma se devi cambiare allora perdi parecchio. E quando giochi di giovedì diventa un casino… La Roma ha dei difensori forti, giovani e veloci, tutto l’incontrario dell’Inter che li ha lenti e statici… La Roma però quando manca Dzeko cambia, e non è normale… Se questo Borja non dà segnali di vita, devi valutare attentamente. Tutte le partite Dzeko non le può mica giocare…”

Redazione Giallorossi.net

32 Commenti

  1. 1)Fallo a gamba tesa alla Bruce Lee di ibrahimovic, se lo colpiva gli avrebbe spaccato la mandibola,
    2)rigore negato su Pellegrini in una partita arbritata in modo osceno da Orsato.
    3) figura ridicola del mega Napoli contro le riserve del Sassuolo..
    4) nega rapina della scazzie

    • Bravo Gaetano, allora non sono il solo ad aver visto un potenziale gioco pericoloso da parte di ibrahimovic
      Tutto passa nel silenzio più assoluto…

    • Anche secondo me quello di ibrahimovic è gioco pericoloso, il difensore stava andando a colpire di testa il pallone… comunque gli arbitri la stanno facendo da protagonisti, ieri sera arbitraggio indegno. Ci ha ammonito per qualsiasi cosa, mentre Castrovilli su miky a palla lontana niente. Il contatto su Pellegrini al limite/dentro l’area era quantomeno dubbio. Il fallo non fischiato di milenkovic su dzeko, fallo tattico in ripartenza, giallo da regolamento, niente. A me non piace star troppo a recriminare, preferisco più una mentalità in stile premier, però le ultime due partite, tra giacomelli e orsato…

  2. Mah, la Roma ha giocato con Inter, Juve e Milan, se non sbaglio, e secondo me meritava di vincerne almeno due. Il problema non sono le cosiddette grandi, con le quali se la gioca, il problema sono le piccole che vengono ad arroccarsi. Con queste deve velocizzare il gioco e cercare la profondità in modo continuativo. Giocare sempre sulla fascia alla ricerca del cross non porta da nessuna parte, a mio modesto parere. Su questo dovrà lavorare Fonseca.

    • Con l’inter ci deve ancora giocare, ma il tuo discorso è comunque ugualmente condivisibile, tra juve e milan, avrebbe meritato di vincerne almeno una (io dico quella contro la juve). Sulle piccole è sempre stato così, si arroccano in difesa ed è sempre più difficile riuscire a far risultato. Troppi gol sbagliati… in relazione alle tante occasioni che bene o male si riesce a creare…

  3. Melli Melli … la Roma deve vincere con le pari livello … e chi intende lui per pari livello? Inter Juve e Milan? Noooo, non intendeva loro, non lo ammetterebbe mai … Forse pari livello della sua Scazzietta, che torna a far parlare di sè per i rigori in salsa lotitiana … Eh già, perchè il vero ostacolo di questa Roma è proprio una classe arbitrale anche quest’anno troppo lotitizzata. Dovessero cambiare, finalmente, le cose anche su questo fronte, allora sì che si può puntare a traguardi anche migliori del quarto posto …

  4. Sono anch’io convinto che il prossimo turno potrà dare un nuovo volto al campionato (facendo affiorare in alto il giallo-rosso). Ci sono squadre “quotatissime” che hanno già perso molti punti. A Genoa con la squadra migliore. Forza Roma!

  5. Incredibile come Mellazio riesce a contestare anche su questa vittoria. L’Inter (visto che ci è tanto superiore) contro questa fiorentina ha rischiato e non poco di prendere la sveglia in casa. Vorrei appuntare anche che la Roma non ha pareggiato con Juve e Milan, ha pareggiato con Ronaldo e Ibra.

  6. e ora Karsdorp ha doti indubbie…ma qualcuno ha mai provato a rileggere quello che ha dichiarato nei giorni precedenti, così, giusto per non passare per bipolare? questi riescono a cambiare idea e a dire tutto e il contrario di tutto nel giro di 3 giorni. Ma non sarebbe ora che qualcuno iniziasse a chiedere conto delle stronzate dette? ok che non lo facciamo neanche con i politici, che più o meno le sparano grosse e variegate quanto i radiolari, ma davvero qua siamo all’apoteosi della contraddizione. Questi ogni mattina premono ctrl-alt-canc e riavviano, come se il giorno prima non avessero detto niente. Coerenza questa sconosciuta

  7. Simy… non ci posso credere!
    L’unico che può sostituire Dzeko come caratteristiche e tipo di gioco è proprio Vlahovic, e si è visto anche ieri sera per quel poco che ha giocato.

  8. Avete ragione, con l’Inter no. Chiedo scusa, ho fatto casino fra partite attuali e quelle dello scorso campionato finito….. quasi a ridosso di questo.
    Comunque la sostanza non cambia e mi fa piacere che siate d’accordo. un saluto

    • Con i rigori e i minuti di recupero ad oltranza ,dati alla scazzio, oggi eravamo tricampioni d’Italia..
      Mica lo scrivi questo?
      Mica scrivi che ci manca ZANIOLO

  9. focolari: ma credo che anche dalla cintola in giù non è male visto che la Fiorentina non ha mai tirato in porta.
    melli: se la Fiorentina è stata inconsistente è sopra tutto merito della Roma, capisco che ti da fastidio ammetterlo ma questo è stato. Forza Roma

  10. domenica a londra rudiger (via jesus e fazio) e jorginho (via diawara, cristante e pastore) stavano in panchina, poi el-sharawi…..

    • Sì ma via… dove? Nel senso: chi se li prende? O a quanto devi cederli per fare plusvalenza o comunque non rimetterci di brutto? E, quindi, chi se lo compra, oggi, Cristante ad almeno 20 milioni di euro? Quale squadra di prima fascia, e cioè che può spendere somme consistenti, non solo in Italia, si prenderebbe un panchinaro o un giocatore comunque molto ridimensionato rispetto a due anni fa, per una cifra simile? Squadre più “piccole” quei soldi non te li danno, e anche il giocatore, alla fine, preferisce rimanere alla Roma, anche a mezzo servizio, piuttosto che andare, poniamo, al Verona o al Torino. Chi lo paga lo stipendio (alto) a JJ o a Fazio? Il Benevento o lo Spezia, dove secondo me dovrebbero svernare entrambi? Ma quando mai! E Pastore, poi, dai… R.I.P. L’unico che ha mercato, oggi, forse è Diawara, ma di quelli che hai citato è l’unico che non cederei. Siamo, purtroppo, ancora bloccati da tanta zavorra o da giocatori molto modesti, pagati tanto e con ingaggi altissimi, per quel che hanno reso sin qui. Alcuni li abbiamo “prestati” faticosamente, altri li stiamo riciclando più o meno felicemente, ma finché hai tutta questa gente in rosa, diventa difficile fare voli pindarici o sognare chissà chi.

  11. Cioe, fatemi capire, qui si è storto il naso per l’arrivo di uno con il palmares di Pedro, che viene da Barcellona e Chelsea, e poi viene suggerito l’acquisto di Simy?

  12. Lotito praticamente denunciato da un tesserato, ma oggi sui giornali il nulla sulle tv il nulla, il calcio è in mano a questo signore, il Var cn Mazzoleni e Massa a turno scientifico sn le sue armi per stare dove nn meriterebbe, ogni partita ci sn evidenti favori suoi e a sfavore delle altre vedi contro il Bologna e contro il Torino scandaloso il rigore nn dato a Verdi ed il rigore dato a loro, il Var sempre a suo favore. Nicchi dovrà essere rieletto( chi meglio di lotito può garantirglielo) meditate,ed i vari Rizzoli e rocchi hanno fatto carriera con tutti i danni che ci hanno creato,il calcio è di nuovo malato serve un altra calciopoli per uscirne, dove Gravina?

  13. Melli i punti si fanno non con le squadre di vertice ma con le piccole come si è sempre detto e oltretutto tanto piccola la Fiorentina non è.Poi mi pare che la Roma ha pareggiato con Milan e Juve quindi divertiti a parlare della Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome