“ON AIR!” – CORSI: “Con due o tre grandi acquisti può succedere di tutto”, DAMASCELLI: “Ma quale grande Mou, è un cafone”, ROSSI: “Il quarto posto non è più fattibile”, PIACENTINI: “La scenetta di Pellegrini non mi è piaciuta”

87
2697

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Vittoria preziosissima, e altro clean sheet. E’ vero che la squadra ha avuto degli scivoloni, ma ha tenuto tante volte la porta inviolata. A me è piaciuto il pragmatismo del primo tempo. Nel secondo tempo mi sarebbe piaciuto vedere qualcosa in più, siamo stati meno incisivi. La prestazione comunque resta importante alla vigilia di un Bodo-Roma che ci dirà qualcosa in più sulla qualità di questa stagione. Io continuo a pensare che il quarto posto non sia fattibile, mancano troppe poche partite…”

Luca Fallica (Roma Radio): “Se la Roma aveva l’8% di possibilità di arrivare quarta, ora ha il 15% di possibilità… Sono passate dieci partite dopo quel famigerato Roma-Juventus, dove abbiamo smesso sia di attaccare che di difendere, e non sanno manco loro come hanno fatto a farci tre gol. Quella partita determina la nostra stagione. Da quella partita forse abbiamo ritrovato concentrazione, quei sette minuti stanno creando questi mesi, questi risultati positivi…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Questa Roma sembra aver trovato la grinta del suo allenatore. Manca un po’ di qualità, ma questo lo sa anche Mourinho, perchè lo dice da sempre. C’era chi aveva dei dubbi sull’allenatore, ma ora bisogna pensare che il suo lavoro si sta vedendo. Se l’anno prossimo dovesse venire anche qualche giocatore di chiara fama, visto il campionato che c’è in questo momento, può succedere veramente di tutto…Se dovesse finire così, che cosa diremmo in questo momento? Sono convinto che avrebbe fatto più del suo…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “A me l’ammonizione di Pellegrini non m’è piaciuta, non m’è piaciuta quella scenetta. Aveva 85 minuti per farsi ammonire in modo intelligente, se proprio lo vuoi fare, e già questa cosa non mi piace. Perchè domenica non ci sarà, e nessuno mi assicura che ci sia poi contro il Napoli, perchè magari gli viene un’influenza e così ha saltato sia Salernitana che Napoli. Ci vuole stile per fare certe cose, lo poteva fare in mille modi, non m’è piaciuta fatta in quel modo lì, e da capitano…Dobbiamo essere onesti intellettualmente: se diciamo che ci fanno schifo le simulazioni, anche quella è una simulazione. E devo dire anche qualcosa di Quagliarella: Zalewski potrebbe essere tuo figlio, tu hai 40 anni e quello 18, e tu gli dai quella ginocchiata dietro alla nuca: ma ti dovresti vergognare…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Risultato importantissimo considerando le prossime tre partite, in ottica quinto posto potrebbero bastare anche cinque punti. Intanto la Roma ha gli stessi punti dell’anno scorso, solo che ora è quinta mentre l’anno scorso era settima. C’è un aumento di consapevolezza nella squadra, e secondo me si vede. La squadra è scesa in campo concentrata, precisa nei passaggi, in controllo totale della partita. Il secondo tempo riporta la squadra un po’ indietro, troppo pigra. Secondo me la squadra non ha inteso ben cosa intende Mou con “gestione della partita”. Con questo atteggiamento ci abbiamo rimesso un sacco di punti, per cui c’è ancora da lavorare. La Roma conferma alcuni progressi nel derby, ma anche qualche solito limite…L’ammonizione di Pellegrini? Forzata, non è il massimo, ma non c’ho visto niente di particolare…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Di Cristante vi avevo detto che non lo avrei mai venduto, e ieri è un motivo in più. Non capisco perchè hai rinnovato il contratto di Mancini, che non lo vuole nessuno, e non a lui. Io credo che se il suo contratto non è stato rinnovato adesso, la Roma glielo rinnoverà dopo. Non farlo sarebbe da stupidi. Alla Roma manca il giocatore che sa giocare davanti alla difesa, e la Roma deve comprare un regista, ma Cristante è un calciatore utile e serio, non capisco perchè darlo via. Sono certo che se dovesse andare via, lo prenderà una squadra importante: è il dodicesimo uomo che fa comodo a tutti… La proprietà della Roma di calcio non ci capisce niente essendo americana, Tiago Pinto non mi sembra un ds così strutturato da essere da grande squadra. Quindi o ci appoggiamo mani e piedi a Mourinho, oppure sono dolori…”

Jacopo Aliprandi (Rete Sport): “Io al quarto posto ci credo…e anche Mou secondo me ci crede. Fino a qualche settimana fa sentivo di tutto sul fatto che la Roma di Fonseca aveva più punti di quella di Mourinho, ma ora improvvisamente non si legge più niente di questo dato. Pinto ti ha portato Abraham, ti ha portato Rui Patricio, Sergio Oliveira, ha preso Svilar, ha rinnovato a Pellegrini: perchè pensare che non sia un ds da grande squadra?…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Passa sottotraccia il fatto che la Roma ha fatto una grande striscia di risultati. È passata sottotraccia anche la vittoria nel derby. La Roma ha dominato la partita in lungo e in largo contro una Sampdoria che aveva bisogno di punti…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Grande Mourinho? Cosa vuol dire grande Mourinho? Nella comunicazione? Si certo, con quelli a 90 gradi… Lui è uno screanzato per la maniera con cui attacca le persone, non solo i giornalisti ma anche i colleghi. E’ un cafone, è un maleducato… La Roma ha vinto una partita facile, ma l’ha vinta…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Mourinho è questo personaggio qui, lui gigioneggia… Però i risultati sono dalla sua parte. Ora non ricominciamo coi soliti discorsi, con la Roma che arriva quarta…La Juve fino a ieri doveva vincerle tutte e rientrare nella corsa scudetto, e ora invece improvvisamente dovrebbe perderle tutte… Alla Roma ieri do la sufficienza piena, non ha mai rischiato di non vincere. A Mou una cosa gliela dobbiamo concedere: Zalewski. Lo ha messo in campo, la ha imposto, e questo è un giocatore vero… Roma favorita per il quinto posto? Sì, ma Atalanta e Fiorentina devono recuperare una partita, e la Lazio è a soli due punti…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Mourinho non viene esaltato per la qualità del gioco ma per altri motivi. Ogni tanto lo facciamo passare per uno un po’ troppo improvvisato come se vincesse solo facendo le barricate…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “Mourinho maleducato? Con gli arbitri sì… La Roma ha risolto alcuni problemi. Alcuni problemi di gioco dipendevano da Zaniolo. Da quando non c’è lui, la Roma gioca meglio. Lui prendeva il pallone e giocava solo contro tutti, ora mi sembra più armoniosa. Roma favorita per il quinto posto? Sì…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteABRAHAM: “Mourinho è il miglior allenatore del mondo. Forse un giorno tornerò in Premier, ma ora voglio vincere con la Roma”
Articolo successivoAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

87 Commenti

  1. damascelli sta a rosicà di brutto, se c’è un cafone è lui.
    Vorrei arrivare quarto solo per sentire i commenti di questi sfigati

    • Concordo in pieno. Ricordandomi dei suoi commenti, Damascelli sarebbe da querela Al pari di orsi e di canio è stato tra i primi a dare del bollito al Mister. Voltagabbana ed ipocrita come non pochi. Per quanto concerne il resto, quando si sostiene che un “curriculum” come quello di Mourinho (costernato di successi e di vittorie) non conta nulla è meglio stendere un velo pietoso Detto da chi non ha mai ottenuto nulla dalla vita è tutto un dire…

    • Secondo me non dovremmo piu scrivere niente e lasciare la pagina in bianco alle dichiarazioni di certi antiroma e antimou , sono sicuro che li rimanderanno nella fogna da dove vengono!

    • damascelli è alle corde. spero che alla prossima conferenza lo special one lo stenda al tappeto

    • Definizione di Damascelli: c……e. Compro una vocale… A proposito, non è “cafone”, bensì altro fonema, che i selvatici romani (e romanisti) sono soliti utilizzare copiosamente allorquando incontrano i Damascelli… Che scandaloooooo!

    • Allora facciamo il riassunto della Juve per quest’anno.
      Eliminazione Champions. ✅
      Scudetto addio ✅
      Qualificazione Champions ( grazie al Palazzo)
      Coppa Italia ( la devono sempre vincere…)
      Lo capisco il povero educato ( educatissimo) Damascello .
      Pensava in una rimonta scudetto , andata a farsi friggere.
      Ieri sera , appena gli danno la parola, manco buonasera dice, parte subito contro Irrati…eeeeh questo e’ sinonimo di signorilità.

    • Aliprandi comunque pone una domanda giusta, ovvero il confronto Roma di Fonseca/Roma di Mourinho, che ha appassionato molto gli anti-Mourinho, che per molto tempo, in pratica ogni domenica, dicevano beffardamente “andatevi un po’ a vedere cosa faceva la Roma di Fonseca l’anno scorso e poi ne riparliamo… e giù il cappello quando parlate di Fonseca, screanzati!…”. Ecco, andiamolo a fare il confronto: alla 30a di campionato, dopo un desolante pareggio con lo Spezia, una squadra in caduta libera da fine febbraio e in apnea psicofisica da gennaio, abulica, noiosa, priva di motivazioni e guidata da un signore elegante quanto inutile, grazie al cui “polso” lo spogliatoio della Roma era esploso in liti furibonde e la fascia di capitano in due anni era passata di braccio tre volte, ebbene questa Roma qua alla 30a di campionato si attestava mestamente al settimo posto, a ben 5 punti di distanza dalla quinta in classifica, che era il Napoli. Fuori da tutto, insomma (chiudemmo infatti proprio al settimo posto, raggiunto pure con un po’ di batticuore…), e la stagione fu in certo modo “salvata” da una buona EL. Pure rovinata anch’essa dalla ignobile trasferta di Manchester e dalle ignobili trovate tattiche dell’elegante Fonseca. Ma insomma, alla 30a eravamo settimi e a cinque punti dalla quinta (coi formellesi sopra), mentre oggi siamo quinti a cinque punti dalla quarta (e coi formellesi sotto). Può bastare, il “confronto”?

    • A sto giro sto cor Dandy… mi ha tolto le parole di bocca… aggiungo e rincaro, i polsi ce li aveva SEMPRE in tasca, ivi incluso quando c era da svegliare la squadra….😏 er bel gioco, i punti, “vincimm cca e vincimm là”…😏

  2. A damascella te devi da sciacqua’ quaa chiavica che t’aritrovi pe bocca quanno parli de Mourinho! Hai parlato te che a 90 gradi ce stai da na vita, miserrimo plajaccio che nun sei artro!! Me stupisco che ce sia ancora quarcheduno che te sta a senti’ !!!

  3. Damasciè, te hai la fortuna che nn vai in conferenza, a parte che sei fortunato che te fanno parlare, sennò sai come te sfonnava zio mou…ehehhe

  4. Uh, Damascelly, come brucia… punto sul vivo? Te sei preso d’aceto? Il compagno tuo oggi non sbavazza sul microfono? Salutame Moggi, me raccomanno…

    La cura Mou da i suoi frutti, oggi tutti compiacenti…

  5. Alcune considerazioni: 1. Vi siete per caso accorti che da quando il sistema arbitrale ha smesso di massacrare la ROMA vinciamo o comunque pareggiamo partite in bilico? È un caso? È un caso che il massacro arbitrale a carico della ROMA si sia interrotto con la certezza della juve quarta? 2. Ieri è accaduta una cosa a mio avviso inaccettabile. Un giornalista, pinci, di un giornale nazionale, la repubblica, ha sbagliato clamorosamente scrivendo che il contratto di zaniolo scade nel 2023 e dunque il prezzo del giocatore si abbasserà nel mercato estivo. SENZA ALCUNA SEGNALAZIONE ed aggiungerei dignità, nel corso della giornata di ieri sul sito di repubblica la data di scadenza del contratto è stata corretta, 2024, ed è stata cancellata la frase “a 12 mesi dalla scadenza”, lasciando l’articolo identico. Come se per il resto l’articolo, basato su un presupposto falso, andasse bene così. Questo è il livello del giornalismo in italia, nelle mani di noti imprenditori, a cui diamo soldi pubblici per scrivere articoli privati. 3. Dai padroni del sistema calcio abbiamo ottenuto che dazn trasmette senza mezzi tecnici adeguati una partita di livello tecnico infimo con un arbitro che di fronte a due strisciate è completamente nel pallone. Questa juve inter. Poi ci meravigliamo di due mondiali a casa. Postilla, il bodo fa schifo e la partita neanche si dovrebbe giocare mentre la macedonia del nord è temibile?

    • @IO AMO ROMA
      Ricordiamoci chi è il direttore della repubblica e le sue figurette meschine con gli articoli falsi sulla guerra in Ucraina…

    • Io non ascolto le radio e non sò cosa ha detto Austini tanto per scatenare le ire di Mourhino in conferenza stampa, ma almeno Austini va a Trigoria e si presenta in conferenza stampa, c’è un’altro tipo di giornalismo che invece lancia il sasso e ritrae la mano, quando i figli di De Benedetti vendono il gruppo GE.Di. agli Elkan 3 ore dopo la vendita il direttore Verdelli viene cacciato senza che l’ordine di giornalisti batti ciglio e la Repubblica di Scalfari diventa un giornale padronale perdendo tutta la sua “libertà di pensiero” e se ogni tanto qualcuno all’interno del gruppo editoriale ha un sussulto di dignità (il direttore dell’espresso Marco Damilano che di fronte alla vendita del settimanale smentito fino al giorno prima dagli Elkan si dimette) altri diventano i servi schiocchi del padrone inondando il giornale di articoli basati sul nulla come fa il “prode” Pinci che inizia il massacro su Zaniolo con il fine di portare l’opinione anche dei tifosi giallorossi, che Zaniolo e la Roma hanno rotto i ponti e che la sua vendita sia inevitabile e dove va Zaniolo? solo alla Juve naturalmente…., ecco non solo queste notizie non sono mai corroborate dai fatti ma Pinci e tutta Repubblica a differenza di Austini (che non difendo) non si presentano mai a Trigoria non vanno mai di persona a fare le domande a Mourhino, perchè la caratteristica tipica dei servi schiocchi è di essere anche dei piccoli vigliacchi

    • @anto l’unica cosa che contesto del tu pust è quel “piccoli”… non sono piccoli vigliacchi, sono dei VIGLIACCHI VENDUTI che si credono pure importanti!

  6. Quanto rosicio io..
    Ferma l’azione di Quadrado quando prende il pallone con la mano e non inventarti il vantaggio sul rigore, insomma applica il regolamento usando le immagini che ora puoi rivedere… ora staremmo Roma 57 Juve 54, perché negli scontri diretti il danno non è di 3 punti, ma di 6

    • Damascelli la gente non ricorda, ma tu nel 2006 non eri quello inquisito insieme alla banda de Moggi e compari? Giusto in quella radio puoi scoreggiare le tue fandonie. Offende i ” colleghi ” vai a lavorare piccolo omucolo.

    • @Guerrisca
      Io ci sono andato più cauto, ma tu hai perfettamente ragione. Damascelli la puzza di carogna la sente dai tempi di Moggi & C.

    • @Don Mi domando, perché gente come lui, Furietto Focolari & C. parlano della Roma????

      Soprattutto perché vengono riportate qua le parole di questi personaggi??
      Comunque so peggio quelli che dicono di essere romanisti che prima volevano cambiare 8 giocatori mo 3

    • Penso che la prosciuttara messa su luna rossa porterebbe a vittorie eclatanti, anche con la bonaccia💨💨💨🤦

  7. se penso alle partire che ci hanno ladrato e che abbiamo buttato e poi vedo la juve lì vicino (che almeno fino a ieri tutti si stavano sperticando a dire che fosse ancora in corsa per lo scudo!!!), mi rode di brutto… Quanto al cristallino Damascelli sentirlo parlare così è pura poesia: significa che qualche fastidio torniamo a darlo!!!…Mi preoccupo di più quando ci riempiono di complimenti per aver giocato bene e aver lasciato i punti…Va bene così e l’anno prossimo dobbiamo fare un salto in avanti definitivo per riportarci al livello che meritiamo…DAJE ROMA!!!

    • Caro mago son convinto che alla fine peserà la ca@@@ta fatta con le zebre!!
      Quei tre punti peseranno come macigni.

  8. Damascelli è un poveraccio! Si vede che è ormai BOLLITO, è un ex giornalista, anzi è un povero giornalaio! Rosica di brutto ed è anche molto acido, forse è perchè ha l’andropausa….
    Sei un povero SCEMOOO!! Via da Roma barbaro!!

    • Su Mourinho Damascelli condivide l’opinione di alcuni utenti qui dentro, già pronti a massacrare lo Special One.
      Gli orfani di fonseca (ma soprattutto di ballotta) promessi in adozione a de zerbi.

    • “Rimanendo in tale ambito, ormai, come dimostrerà la successiva attività di intercettazione, il DAMASCELLI entra a pieno regime in quel reticolo creato dal MOGGI per la gestione del “sistema calcio”, infatti una delle componenti che consentono al predetto il controllo quasi totale è proprio l’influenza che lo stesso ha su alcuni organi d’informazione grazie ai quali riesce scatenare quelle forme di condizionamento atte a determinare l’obiettivo contingente da perseguire”. “Damascelli, inoltre, non ha fornito alcuna prova su suoi articoli in cui abbia denunciato il “delitto perfetto” commesso dall’arbitro Massimo De Santis (Fiorentina-Bologna 1-0) di cui al II rapporto dei carabinieri (2 novembre 2005), “delitto” di cui ha parlato con Luciano Moggi. Il giornalista ha il dovere di pubblicare le notizie di cui viene a conoscenza. L’amicizia con Moggi non può condizionare la libertà del cronista. In sostanza Tony Damascelli era chiamato a rispondere di aver strumentalizzato la professione giornalistica, ponendosi al servizio di Luciano Moggi e piegando l’esercizio della libertà di stampa (con le telefonate compiacenti documentate nel presente atto) a fini estranei ai doveri di indipendenza e autonomia…”

      Damascelli non è un bollito.
      Damascelli era agli ordini di Moggi (come Melli), come certificato da intercettazioni e sospensione dall’ordine dei giornalisti. Dopo un episodio del genere, anche nel Bananistan una persona avrebbe dovuto, per motivi di opportunità, cambiare mestiere.
      Ma siamo in Italia, gente come Damascelli è molto fortunata.

    • PS – l’opinione di costoro sul JM bollito è pure affine a quella di di canio.

    • No Idi, dissento il damascelli non è fortunato, questa si chiama mafia, e la lobby giornalistica italiana è di stampo mafioso e ci sarà un motivo che la credibilità della stampa è pari allo zero, ora qui stiamo parlando di calcio e ci possiamo pure passare sopra, ma, io che vivo quassù vicino agli scenari di guerra con la preoccupazione che ogni giorno questa guerra ci coinvolga, vedo come la stampa, specie televisiva, tratta questo argomento, e dove il problema non è la guerra, non è l’invazione di uno stato sovrano, non è il massacro che avviene ogni giorno, non è come si arrivi ad una soluzione che ponga fine a tutto questo prima che la cosa scappi di mano al qualcuno, ma il problema sono come si racconta la guerra, descritta con i toni di come si commentano tra tifosi avversari un derby

  9. Mi prometto sempre di non leggerle ste cose , ma è più forte di me … Devo senti le CaXXate che sparano !
    Mi dicono di un Galopeira Triste per la vittoria della Roma ieri !

  10. Mourinho maleducato??già l’ho scritto da qualche altra parte…se ieri Allegri che inveisce con larbitro e se strappa la giacca non se lo fila nessuno e manco lo fanno vedere in televisione…solo il sarto de Torino vedrà la giacca…se era Mourinho una settimana su tutti i canali…damascelli coerenza…anche se chiedertela vuol dire sprecare tempo, me fai pena

  11. Corsi..ennesima gran strambata stile Luna Rossa..uno skipper inarrivabile..gran pescatore..pessimo opinionista..Catalani..tu nn sei strutturato per fare il giornalista sportivo..lascia perde..Foco e Dama..a MOU potete baciargli l’anello..eh eh

  12. damascelli: come te brucia che ieri alla tua juve je l’anno rubata eh, quanto rosichi da 1 a 10? credo 20, si capisce da come parli oggi e ancora c’hanno il coraggio di farti parlare, vabbè che il quella radio ormai parla di tutto, dal povero focolari che ancora si deve riprendere dalle 3 pere, il povero orsi che ultimamente è sparito dai radar ma capisco il motivo, stanno messi sempre peggio, porelli. Forza Roma

    • nessuno ha rubato nulla alla juve, il rigore era palese. L’errore è stato ripetere il tiro perchè se in autorete ci va chi ha invaso durante l’esecuzione non serve ripeterlo, posso pensare che fosse l’ultima idea che è venuta a Irrati per impedire il vantaggio dell’Inter.
      Comunque i giocatori di entrambe le squadre saebbero dovuti essere fermati per rissa e la partita doveva finire in questura

  13. Damascelli davanti ai soldi che te da il tuo capo a 90 gradi te ce metti pure tu, poi dove sono i colleghi che parlano male, e lui di chi ha parlato male ? Credo che non sai cosa dire…. inventi, ce ne fosse uno che ne parla male solo un pseudo commentatore come te e il toscano Agresti buoni solo a criticare…oddio se criticate e la Roma vince io ne sono felice ma la vostra mediocrita’ del calcio che non sapete cosa sia. Mai visto un uomo vero come Mourinho poi la sua professionalita’ e intelligenza voi niente…..

  14. Furio Focolari, noto laziale, perché non commenta la Lazie ma la Roma?
    A Damascelli, che non sapevo manco chi fosse prima di leggere questi commenti da bar dello sport, chiedo solo una cosa… Vai a dirle in faccia a Mourinho queste cose che scrivi.

    Fossi nel bomber già me ne sarei andato da quella radiolina.

  15. Povero pregiudicato invitato a parlare della Juve anche in trasmissioni della Rai, il poverino sputa veleno sugli arbitri peggio di un tifoso di curva, mi chiedo come sia possibile che in una trasmissione pagata da noi possa intervenire un personaggio di questo squallore.

  16. Sto Damascelli è un incompetente invertebrato non capisco come giallorossi.net possa dargli la soddisfazione di riportare le sue parole. Damascelli è uno di quelli che impoverisce il giornalismo italiano

  17. Comunque sti peracottari più parlano e più legano il popolo giallorosso al suo allenatore e alla squadra. Sembra di essere tornati agli anni 80, Roma Salernitana 55000 spettatori , Roma – Bodo 60000 . Daje che se vinciamo qualcosa schioppeno tutti.

  18. La Potenza di Roma e di Mou e la sciacallagine di questi rosichi invertebrati…
    che differenza che ci stà ….
    ma ancora che parlano?

  19. Signor Damascelli senza offesa sta toccando il fondo senza accorgersene lei si arroga il diritto di dare lezioni educative di assoluta moraluta e bla bla bla
    Quando é il primo a non rendersi conto di quanto sia arrogante ineducato se mai dovrebbe cogliere la sfumatura ma non é cosa sua lei dovrebbe fare un bagno di umiltà e considerare seriamente la riconsegna del suo patentino perché ad oggi piu che un giornalista assomiglia piu ad un concorrente imbiancato di uomini e donne isterico stressato frustrato faccia pace con se stesdo e magari cambi radio provi con radio radicale

  20. Damascelli Damascelli se ti becca il Mou in conferenza ti fa’ “bello Bello . Damascelli giusto a Radio Radio puoi sparlare

  21. Corsi con 2/3 acquisti, visto lo squadrone che abbiamo, perché la Roma è forte senza se e senza ma (3 annidi mazzate e goleadein Europa tutta colpa drl var), l’anno prossimo vinciamo il triplete

    • Ecchine n’altro che ha sempre la parolina dolce Poi vi lamentate dei pollici verso o se vi danno dello scazziese Ma cambiate squadra, sport Datevi all’ippica, al giardinaggio, al pentatlon antico Lo shogi potrebbe risultar utile e rilassante…

    • @Sakura no lo shogi no… qui non si comprende la tattica del calcio figurati quella ben più complessa dello shogi! Sicuramente subito a dire che il Generale d’Argento è una pippa perchè lento e ci vogliono 20 Kinsho!!! E comunque al Gyokusho (Mou) nun je devi cacà er ca**o!!!

  22. Ma il peggio e’ che PALLOTTO considerava sti quattro cialtroni importanti

    Al posto di comprà i giocatori, o di prendere un allenatore SERIO

    pensava a come far chiudere gli scantinati da cui sti somari ragliano

    E ha fallito questo obbiettivo come TUTTI gli altri, sto incapace

    non e’ riuscito a chiuderne manco UNA di ste radio !

    Bè, meglio cosi’ almeno ci garantiamo quattro risate ogni giorno.

    A volte essere

    IL PEGGIOR PRESIDENTE DELLA STORIA DEL CALCIO

    puo’ portare a qualcosa di buono : quando i tuoi propositi sono pessimi…

    …fallirli miseramente e’ una nota di merito. Tocca ammetterlo.

    Quando la ROMA vince siamo tutti piu’ sereni.

    Oddio, tutti TRANNE sti rosiconi radiofonici, il che e’ pure meglio.

  23. Toni damascelli per avere a che fare con gentaglia della tua specie è un vero signore. Non è Mou ad essere grande, ma quello che ha saputo fare nel suo lavoro. Individui come te sono fortunati a mangiare grazie a persone come lui. Porta rispetto.

  24. Sul rigore pro Inter , si vede l’educato ALLEGRI. sbraitare come un ossesso. E gridare :” CHE CA**O DICI?”..e subito dopo buttare la giacca a terra , dopo che averla quasi strappata.
    Commenti a riguardo, da parte di opinionisti , ex giocatori nullafacenti, giornalai vassalli ?
    Nessuno.
    In questo caso la maleducazione non ci sta, vero Damescelli?
    In questo caso , non bisogna educarlo, vero BERTOLINI??
    IL quarto uomo era sordo? Cieco??
    Mhhhh né l’uno , né l’altro.
    Vassallo plebeo SI

  25. Certi giornalisti farebbero meglio a domandarsi perché Mourinho li maltratta. I tifosi non vogliono né piaggeria, né prevenzione. Qui la piaggeria è esclusiva prerogativa di altre squadre, e la prevenzione è classica quando si tratta della Roma.
    Per il resto, lo so da me che di qui alla fine del campionato dovremo guardare piu dietro che davanti, non c’è bisogno che me lo ricordi un rosicone lanziale. La partita di ieri, peraltro, non era affatto facile data la situazione di classifica della Sampdoria, ed è un buon segnale che l’abbiamo gestita in pieno controllo.
    Speriamo tutti che di qui alla fine avvenga lo stesso anche con le “grandi”.
    Quanto all’ammonizione di Pellegrini, naturalmente dev’essere stata concordata con Mourinho e non mi verrebbe proprio da scandalizzarmi per il suo tatticismo.

  26. In effetti DAMASCELLI é notoriamente un Lord inglese, dalla “erremoscia” finta e portamento distinto, e vive in un consesso di immacolati e puri nel linguaggio dei Pulitzer di giornalismo…
    SABATINI, un altro buono, passa il tempo (anche) ad accarezzarsi i ricci e a sorridere e far battute su ragazze negli studioli TV che han quasi 40 anni di meno. Lo ricordo sempre, quando ci vado a sbattere, che risponde regolare a chi fa notare che “forse” qualche arbitro (col VAR davanti) potrebbe essere corrotto se non vede Ranocchia stendere Belotti, che chi pensa questo dovrebbe fare altro… proprio non si mette il pensiero, uno che per età ha vissuto accanto a Tangentopoli, Calciopoli, Scommessopoli… Berlusconi e gli harem, Fede… che forse può succedere. Perennemente in difesa dei “potenti” e a tener i piedi, elegantemente secondo lui, sopra l’uomo qualunque.
    Sempre pronto ad accettare un caffè o un invito a cena però.
    Questa rubrica si chiama On air ma dovrebbe chiamarsi “Zelig de noantri”.

  27. “Damaselli” volutamente nominato cosi, se dovessi scrivere quello che penso di te non basterebbero 100 pagine di “considerazioni”. Chi legge sa cosa voglio dire

  28. La cosa che fa più ridere per me è che gli sbiaditi sperano ancora di arrivare quinti………..

  29. Questo Damaschelli somiglia a Sal Borgese quello che nei film di Bud Spencer e Terence Hill prendeva i sganassoni, quello lo faceva per lavoro, questo li merita ogni volta che apre quella fogna di bocca

  30. La Roma quando vince sono sempre partite facili o l’altra squadra non era in forma ,invece i sbiaditi vincono sempre bene ,caro Damascelli , non so nemmeno chi sei,ma visto quello che scrivi posso consigliarti di stare un pò più sereno , e cominciare a parlare solo della tua squadra , anche se capisco che non ti da argomenti se non quelli per rosicare , la sportività è una cosa che un giornalista deve sempre avere , e lasciare i rodimenti e le rosicate per altri posti ,magari a Formello.

  31. Mascelli …se sta zitto fai più
    bella figura , al massimo te danno dell’ignorante ..se invece apri biocca oltre che ignorante di si deve dire …l’ignorante bue CHE SA DEL CORNUTO ALL’ASINO ! zITTO A CUCCIA E MAGNA ER PAPPOE, bue |

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome