“ON AIR!” – SAVELLI: “Quello che sta facendo la Roma non è normale”, CORSI: “Guardate se non dovremo andare da Fonseca col capo cosparso di cenere”, PIACENTINI: “Ma non è lesa maestà dire che c’è di meglio”

88
6491

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Iacopo Savelli (Roma Radio): “Non mi esalto dopo le vittorie e non mi deprimo dopo le sconfitte. A questa Roma bisognerebbe dire “brava” ogni giorno, e non ogni tanto. Questa squadra andrebbe incoraggiata e sostenuta, quello che sta facendo non è normale e non era nelle previsioni. Vi sottopongo oggi questa domanda: ci siamo interrogati sui limiti della Roma, del perché perde gli scontri diretti, che cosa manca per fare il salto di qualità. Dopo la partita contro l’Udinese, che era stata presentata come difficilissima, ma può essere che abbiamo sbagliato noi? Siamo certi che se la Roma giocasse un altro tipo di calcio, se giocasse un calcio più conservativo, avrebbe più punti di oggi? Fonseca sta perseguendo un percorso, dare alla squadra una certa mentalità, che passa anche attraverso qualche sconfitta pesante contro le grandi…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Quando la Roma vince, c’è sempre un dazio da pagare: questa squadra batte solo le squadre che gli stanno sotto. La Roma torna terza in classifica, però adesso dovrà dimostrare. E questo accadrà pure se dovesse battere il Benevento, una di quelle squadre che la Roma batte sempre. La Roma è una garanzia, non c’è Deulofeu che tenga. E non mi pare che ci sia qualcuno che evidenzi come il megagalattico Milan perda con lo Spezia e pareggi col Verona e col Genoa, partite che ti costano punti esattamente come gli scontri diretti. La Roma queste partite le vince tutte, poi è vero che ha evidenti difficoltà contro le grandi. Ma se la Roma vincesse anche gli scontri diretti sarebbe a punteggio pieno…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ci risiamo…la Roma non ha vinto, ha stravinto con l’Udinese. Partita dominata per novanta minuti. La Roma stavolta è terza da sola, e sta a sette punti dall’Inter, che vincerà lo scudetto come io avevo pronosticato. Che la Juve possa vincere il campionato, è una chimera. Se lo possono vincere loro, lo possiamo vincere anche noi. Il Milan sta cominciando a fare quello che deve fare. Domenica c’è il Benevento, e per la legge di Paulo faremo altri punti, e poi ci sarà Roma-Milan e lì mi ci gioco tutto che la Roma vince. E attenzione a questa storia…Guardate voi se non dovremo andare a casa di Fonseca in processione con le ceneri sparse sulla capoccia…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Questa Roma è una certezza. A seconda dhi chi affronti il sabato o la domenica, sai che umore avrai il lunedì. La Roma non batte solo le piccole, ma anche quelle medie di buon livello, come Udinese e Verona. La Roma non le batte soltanto, le umilia. Ieri nel primo tempo ha annichilito l’Udinese. Questo sembra funzionare solo fino a un certo livello, ora speriamo che la cosa continui contro il Benevento… Fonseca quando ha detto che Mayoral dà più profondità mi sembra aver dichiarato la sua scelta, che va al di là delle sanzioni punitive…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “E’ vero che la Roma con Mayoral ha un gioco e con Dzeko ne ha un altro. Ma è pure vero che Dzeko in dieci minuti fa un tiro in porta e un assist per Pedro. Ieri la Roma ha vinto bene, affossando l’Udinese… Se Fonseca vince non è che siamo dispiaciuti. Sta facendo un buon lavoro, e questo è sotto gli occhi di tutti, così come le lacune come l’eliminazione dalla Coppa Italia e le sconfitte con le grandi. Noi siamo contenti se la Roma vince, poi separato da questo si possono fare delle riflessioni e dire che ci sono allenatori che a mio avviso per la loro carriera e per quello che rappresentano sono superiori a Fonseca e che per fare un salto di qualità si debba passare anche per loro. Sostenere questo non mi sembra lesa maestà…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Presumo che se Dzeko giocherà giovedì sera, non sarà in campo domenica contro il Benevento. Nella prossima di campionato ci saranno altri due scontri diretto: Atalanta-Napoli e Milan-Inter. Dzeko deve essere bravo ad accettare il suo ruolo da subalterno, da uno che non è più certo dalla maglia da titolare, per quello che s’è visto in campo e per quello che è successo fuori… A me Borja Mayoral ieri è piaciuto, anche se di fatto non è mai stato pericoloso. La scelta di Fonseca non mi sembra punitiva, non è gestionale, ma che ha a che fare con lo sviluppo della squadra. Chiedere a Dzeko, un giocatore di 35 anni, gli stessi movimenti di Borja Mayoral che ne ha 11 di meno, non so se è possibile. Non credo che abbia più quel tipo di attitudine…”

Marco Juric (Rete Sport): “Io credo che la qualità che esce dalla testa e dai piedi di Dzeko rispetto a quella di Mayoral mi sembra molto superiore. Siccome Mayoral non mi sembra questo cecchino sotto porta, ieri non è mai andato al tiro, vorrei che ci fosse una metodologia di spartizione del gioco in campo che sia simile a Borja Mayoral per dire che gioca meglio con lo spagnolo. E’ vero che l’età avanza, ma prima di panchinare Dzeko vorrei cercare di trovare una sintesi migliore di questo dualismo…A me interessa che la Roma vinca, e non ho la certezza che il suo massimo potenziale lo esprima con Borja Mayoral in campo. Quello che mi turba è che con l’Udinese lo spagnolo non ha avuto mezza occasione per tirare in porta, e contro la Juve non ne ha strusciata una…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “La Roma zitta zitta, quatta quatta, sta lì… La Roma quelle partite lì, in un quarto d’ora le risolve… Villar sta per essere convocato dalla nazionale spagnola. Sta crescendo a dismisura, è un calciatore pazzesco…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il primo tempo la Roma ha giocato 4-1-4-1, io l’ho letta così. Villar bravissimo su De Paul, e grande Veretout. In 25 minuti la squadra ha chiuso la pratica. Il primo tempo in scioltezza e nella ripresa giusto un paio di disattenzioni, ma la Roma ha dominato facile. Ora aspettiamo la prossima…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma ha fatto una grandissima partita. Mi sorprende, ma quando è debole con le forti. Ieri non ha solo vinto, ha giocato bene. Il primo tempo sul piano del gioco è stata una cosa…ha asfaltato l’Udinese. Contro queste piccole o medie, perchè l’Udinese per me è una media, non ne sbaglia una. Veretout è uno stantuffo, Villar non è ancora un grande giocatore, ma gioca facile, è utile ed efficace. In avanti Mayoral ha fatto sponde, ma non ha mai tirato in porta. Lì c’è da migliorare. Fonseca sta dimostrando di essere un allenatore capace. E’ vero che la Roma ha un problema in porta, ma ieri ha fatto una parata straordinaria…”

Nando Orsi (Radio Radio): “La Roma quando affronta queste partite, le distrugge, durano pochi minuti. Non può esserci tutta questa differenza quando gioca con le grandi. Non è possibile avere due Roma così diverse, probabilmente è un problema mentale. Le sarebbe bastato vincere uno scontro diretto per essere in pienissima corsa scudetto…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteEcco Tahirovic, il colpo nascosto di Tiago Pinto
Articolo successivoVeretout, parla l’agente: “Vuole fare 15-18 gol. Il Napoli? Sono due anni che lo vuole, ma…”

88 Commenti

  1. Una curiosità…. Se doveste dar ragione a Corsi o Piacentini a chi la dareste? Lasciamo perdere per un momento i personaggi….Spassionatamente chi dei due?

    • Ho letto adesso gli interventi dei due, per me non confliggono.
      Sarebbe doveroso che chi critica Fonseca, me in primis, in caso di risultati inattesi si cospargesse il capo di cenere; tuttavia resto convinto che dal momento in cui si volesse pure arricchire la rosa per partire dai blocchi per competere servirebbe un tecnico con più soluzioni in grado di preparare le partite più complicate in funzione dell’avversario.
      Comunque vediamo come finisce questo campionato e poi tiriamo le somme, manca un girone pressoché intero.

    • Boh, è proprio necessario? Entrambi si preparano la strada per avere ragione a prescindere.
      Uno sta perennemente sulle montagne russe, cercando sempre di stare dalla parte “giusta”, e l’altro, pur se si farà quanto ci compete, potrà dire “bene, però non sapremo cosa avremmo potuto fare con Allegri”.
      Pensieri entrambi deboli, paraculi, e degni di nessuna nota.

    • Max, personalmente ho questa tara: non avendo certezze, non mi sento di dar ragione a chi pretende a tutti costi di averne (a dispetto della coerenza, poi).

    • Il ragionamento di Marione andrebbe girato al 75% degli utenti del forum che avevano scaricato Fonseca già a Roma-Siviglia, lo hanno insultato per tutto il girone d’andata, lo avrebbero affogato nel tevere dopo il derby, preso a calci in culo dopo la juve e osannato ieri quando finalmente si sono accorti che siamo terzi.
      Fonsega, Von sega, Zorro… anyone?

    • Julianb, con le batoste che ha preso Fonseca è stato pure sostenuto dalla maggioranza a Roma. Altrove probabilmente sbagliando sarebbe stato cacciato da tempo. Vedi quello che hanno combinato gli juventini contro Allegri e Sarri che vincevano scudetti o fino a una settimana fa gli insulti degli interisti contro Conte che gli fa vincere lo scudetto

    • Gonzalo, il discorso è molto semplice: l’anno scorso Fonseca arrivò all’inizio di quello che ci venne annunciato come l’ennesimo anno zero, si è trovato a tribolare con il lockdown e un campionato spezzato in piu riprese. Ha inziato una nuova stagione con un mercato low budget, senza ds, di nuovo senza pubblico e con molti accolli non piu utili, se non dannosi, alla squadra. Gli rimproverano di esser integralista quando è passato in corsa alla difesa a tre e mi sembra che il cambiamento stia dando i suoi frutti.
      Non si può paragonare la ns realtà con quella di piazze in cui, almeno storicamente, si è da sempre abituati a vincere. Conte è l’esempio supremo, dopo avere speso millemila milioni si è permesso di uscire dalla CL da ultimo. Manco l’europa di riserva si giocano. Visto le premesse per l’inter vincere lo scudetto è il minimo sindacale, noi dovevamo arrivare settimi e invece siamo lassù.
      Io il giudizio finale su Fonseca me lo riservo dopo che avrà fatto avrà un mercato con i soldi veri e con i giocatori espressamente richiesti da lui.

    • Io sto con il pensiero di Piacentini. Oggi. Poi è chiaro che se Fonseca mi dimostrerà di non ripetere gli errori tattici che ha fatto contro le grandi, allora cambierò opinione. A me piace giudicare i fatti. Ed i fatti ad oggi dicono che la Roma ha fatto sempre male negli scontri diretti e sempre i fatti mi dicono quale è il curriculum di Allegri.
      Va anche detto che Fonseca in un anno è migliorato molto (per sua ammissione) e quindi spero che continui a farlo. Io tifo la Roma e voglio solo il meglio per la mia squadra. Se il meglio sarà, fatti alla mano, Fonseca, ben rimanga Fonseca, altrimenti io non mi farei scappare uno con il curriculum di Allegri

    • @Forza Roma ma mi dici QUALI errori tattici ha fatto Fonseca contro le grandi? Perchè io ho visto più 1vs1 persi per errori sopratutto di gioventù dei nostri che errori tattici. Semmai ho visto una squadra che mai è stata in difficoltà tattica contro le più deboli, le ha affrontate sempre nel giusto modo, ha evitato le trappole e ha sempre scardinato le difese vincendo spesso e pareggiando solo col Sassuolo in una partita in cu però aveva creato (e gli hanno rubato) e che tatticamente Fonseca aveva vinto. Le uniche partite in cui è stato in difficoltà tattica sono state le prime con verona (quella persa a tavolino) e udinese (risolta da Pedro ma che era in uno stallo tattico).

  2. C’è posto anche per voi … Eh Mario? Non te preoccupa.
    La Roma è de chi la ama.

    #FronteUnicoRoma
    #HastaLaVictoria

    • Non mi va di chiamarlo BACCALAO non se lo merita Fonseca, non è fesso è ingenuo! ❤️🧡💛Quindi è TONNO FONSECA! ❤️🧡💛

    • “TONNO FONSECA”……………………..
      Ahahahahahahahahahahahhaha Me fate taja 😂😂😂

      Forza ROMA.

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

    • Comunque fratè.. Se è ntonno lui a 2/3 milioni l’anno… pensa noi che semo… Nun me ce fa pensa 😅

      Ciao bello, me piace il Nik 😎

      Forza Roma SEMPRE.

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

  3. attenti che al primo passo falso sta gente tornera a massacrare la roma e ricordiamoci che quando vince …e quando perde..
    uniti nel solo intento di tifare la maglia

    • Se la Roma uscirà dalle prime 4 faranno bene a criticarla. Lo farò anch’io. Questa è la Roma, non l’Empoli con tutto il rispetto. Altrimenti con voi che vi accontentate ed esaltate a prescindere facciamo altri 11 anni zero titoli.

    • Cristiano, si tifa allo stadio, non qua dentro. Qua ci si scambiano opinioni e tutte vanno rispettate.

    • Tra l’altro quello non è un assist ma un rimpallo di una palla persa contro il diretto difensore. Per il resto in tiro moscio ed una sbracciata…..

  4. Corsi, ti fa onore il fatto che al contrario non ti innamori delle tue previsioni e se la classifica dice il contrario di quello che avevi previsto riconoscere un altro stato delle cose.

    Io sarei il primo ad esaltare Fonseca se mi smentisse e arrivasse tra le prime ma occhio che abbiamo 3 punti sulla settima. Continuo a credere che questa squadra ha un deficit di personalità come il suo allenatore e che questo alla fine farà la differenza in negativo

    • sono d’accordo che ci sia un deficit di personalità, ma non credo che sia da attribuire all’allenatore o che lui ce l’abbia. Abbiamo nella squadra più o meno titolare: Pau, Ibanez, Kumbulla, Villar, karsdorp. gente giovane e che non svetta per personalità. ci sta che vada costruita. ci vuole TEMPO e ammazzare i giocatori quando sbagliano non fa altro che allungare sto tempo. Perchè passare a giocare alla Roma da altre squadre minori richiede adattamento, cosapevolezza, tempo. A meno che il giocatore in questione non sia un fenomeno. sti ragazzi so forti, ci daranno soddisfazioni credo. dobbiamo pazientare e aver un progetto che duri anni, per questo spero che zorro resti.

  5. Mayoral ieri il tiro in porta l’ha fatto, eccome! Glielo hanno ribattuto quasi sulla linea, come un secondo dopo, quello di Ibanez.
    Alcuni di questi non guardano le partite e poi parlano

  6. “Guardate voi se non dovremo andare a casa di Fonseca in processione con le ceneri sparse sulla capoccia…”

    Troppo comodo. A te e a qualcun altro farebbe bene un po’ di gogna, come nel Medioevo.
    Fuori Trigoria con la testa e le mani appesa a una trave di legno…

    • Negli ultimi 10 anni ci ha preso. Combattendo contro chi ha rovinato la Roma mentre per voi andava tutto bene. Ora rispuntate fuori sbagliando analisi di nuovo. Fate un danno alla Roma difendendo ogni situazione e non essendo capaci di critica al contrario dei tifosi delle grandi squadre che spingono la loro squadra a vincere perché sono esigenti

    • Franco,un conto è essere esigenti,un conto cialtroni aprofittatori, ignoranti e chi più ne ha. Questi sono il male Della stampa romana e fanno danno purtroppo. Se non capisci la differenza mi spiace per te

    • @Franco è troppo facile fare previsioni in negativo… Il campionato lo vince 1 squadra su 22… Capisci da te che se fosse una scommessa non varrebbe neanche la pena farla.. Trattandosi della Roma poi con una fame di vittoria che neanche l’acqua nel Sahara… Quindi non attribuirei alcun merito a Mario… Anzi sfruttare la cosa per fare ascolti la trovo alquanto AntiRomanista però capisco che ognuno ha da porta la pagnotta a casa.
      I fatti sono questi poi il Romanista faccia le sue considerazioni.

      L’importante per me è che quando sarà il momento staremo tutti da una sola parte cioè quella della Roma….serve un atto di fede 😁💛❤️

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

    • Franco, qui sul forum non sono certo un critico ad oltranza, ma neppure uno che giustifica tutti. Cerco semplicemente d’essere realista. E non è che i realisti non siano a loro volta esigenti: solo, modulano le loro esigenze appunto, sul realismo.
      Se avessimo avuto gli emiri – quelli seri – avrei preteso risultati ben maggiori. Ma qui, nei 10 anni nei quali Marione ci avrebbe preso, per quel che penso io s’è perseguito un progetto, che ha fruttato ottimi piazzamenti e una semifinale di CL, e nessun trofeo. Obiettivamente poco per quel che ci si aspettava, e ahimè troppo per le casse della Società.
      Adesso la proprietà è cambiata e io già sono contento che non c’è stato un ridimensionamento.

  7. Io penso che se fonseca avesse lukaku vincerebbe lo scudetto a mani basse, penso che l’ìnter senza lukaku arriva terza se gli va bene, quindi alla fine Fonseca può andare bene per vincere perchè è sicuramente un buon allenatore gli manca solo il campione che ti cambia le partite quando la squadra ha la giornata storta.
    Forza Roma.

    • Ieri Conte ha vinto la partita da solo, facendo catenaccio e contropiede contro una squadra che fa ripartenza, fregando Spiaze dal primo all’ultimo minuto. Fonseca alla guida dell’Inter si sarebbe fatto fregare giocando sempre per il possesso. C’è un abisso tra il leccese e il nostro. Non si prendono 11 milioni per caso e non si vince per caso in Italia con la Juve settima l’anno prima e in Inghilterra con il Chelsea quinto. Ora Conte pone addirittura fine ai 9 anni di vittorie juventine alla guida di una società che non paga gli stipendi da mesi e con una rosa molto inferiore a quella della Juve

    • Redo sia proprio così , con Conte si gioca da provinciale e infatti vanno in difficoltà con le provinciali spesso e hanno vinto diverse volte all ultimo . Anche la Juve in alcune partite ha giocato da provinciale .
      La verità è che la Roma ha giocato sempre con atteggiamento da grande squadra propositiva . Secondo me ha perso male e meritatamente solo con Napoli e Lazio , ma ci stanno2 partite sbagliate su 22.
      Io credo si debba essere molto soddisfatti del comportamento della squadra e dell allenatore che nelle ultime partite ha trovato la quadra . Dispiace dirlo ma con una punta dinamica la squadra gioca molto meglio aprendo molti spazi per i trequartisti che infatti si stanno inserendo molto di più .
      Aspetto le prossime 2 partite con impazienza perché credo potrebbe cambiare la considerazione per questa squadra è questo allenatore
      Io quest anno mi sto divertendo molto a vedere la mia squadra

    • Dzegol, ieri conte ha vinto la partita grazie a lukaku e Hakimi costati rispettivamente 70 e 40 mln, Fonseca gioca in quei ruoli con dzeko venduto 4 volte e con la valigia mai disfatta e karsdorp che ha miracolosamente riesumato, se per te questo non influenza il rendimento di una squadra…
      Tralascio poi la figura barbina fatta dall’inter in champions e le differenze di trattamento fatte dagli arbitri (il punto di verona e i due punti rubati con il sassuolo ad esempio…)
      Forza Roma.

    • Questo lo dice il mio garagista “al posto di Guardiola con quelle squadre vinco pure io”. È una scemenza. Conte viene scelto da Juve, Chelsea e questa Inter perché addetti ai lavori ritengono sia adatto a gestire rose tra le migliori. Fonseca per quello che si è visto non arriverà mai a quel livello.

    • Ma che discorsi sono mai questi Dzegol (eh, magari…)? Conte da dove veniva prima che fosse prelevato dalla Juve? E Guardiola stesso? Certamente Fonseca ha più pedigree di quanto ne avessero questi due al tempo.
      Semmai ti dovresti chiedere se Conte e lo stesso Guardiola farebbero meglio di quello che sta facendo Fonseca con la Roma. Con questi giocatori e non con quelli che hanno gli altri nelle loro corazzate.

      “Il City di Guardiola: spesi quasi 800 milioni. Per non andare mai oltre i quarti di Champions”…può essere che il tuo garagista ne sappia molto più di quanto immagini.

    • Olè, pure Guardiola è peggio di Fonseca.

      A sto punto bisognerà rivalutare la vecchia proprietà che è riuscita a strapparlo alla concorrenza e cmq penso sarebbe impossibile trattenerlo a prescindere a Roma il prossimo anno, l’asta che faranno City, Real, Bayern, Barcellona e United sarà l’evento del calciomercato 2021-22.

  8. Sono con Piacentini, Fonseca ottimo allenatore ma non determinante, va valutato costantemente, affrontiamo il Braga, terzo in classifica come noi, forse in piena emergenza se manca Ibanez, perché? Perché Fonseca non ha considerato almeno uno, tra Fazio e J. J in lista uefa, è assurdo, potrebbe costarci la qualificazione. Il Braga, ex squadra, allenata da lui, ha qualcosa ancora da chiarirgli, qualche strascico ha lasciato li. Mi auguro di passare il turno, ma non sarà facile… ❤️🧡💛 DAJEEEEE! ❤️🧡💛

  9. Secondo me Fonseca sta facendo quasi il massimo possibile con questa rosa (dico ‘quasi’ perchè la non partita con la lazio, il secondo tempo contro l’atalanta e l’eliminazione dalla coppa italia comunque sono sue responsabilità).
    Per il resto, a fine stagione avremo naturalmente il quadro completo per giudicare il suo operato. Se centrerà la qualificazione Champions per me meriterà il rinnovo, perchè non credo che un qualsiasi altro allenatore possa ambire a qualcosa di più con la rosa attuale.

    • Spero di no… Ma me sa che quella del rinnovo è una chimera purtroppo… A meno che non daremo TUTTI NOI ROMANISTI (o almeno una grande parte) una mano a fargli capire che è nel posto giusto.

      Ieri sera qualcuno lha capito… Speriamo che le adesioni siano tante.

      “Nulla è perduto”
      Cit.

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

    • Mah, l’eliminazione dalla coppa Italia non la vedo a suo carico: Mayoral si è mangiato 4 gol facili, la squadra dopo una partenza choc (con rigore regalato allo Spezia dall’arbitro) è ripartita, specie il secondo tempo (evidentemente Fonseca a fine primo tempo qualcosa ha detto e fatto). Poi se in 30 secondi prima Mancini di fa buttare fuori per un fallo inutile a metà campo e poi Lopez va a farfalle, non vedo cosa potesse farci Fonseca. Per il resto, abbiamo toppato il derby soprattutto, e lì Fonseca non mi è piaciuto. Con Juve Inter e Milan abbiamo pareggiato rischiando di vincere, con l’Atalanta per un’ora abbiamo dominato ed abbiamo pagato la loro abbondanza in panchina, il Napoli partita strana, risultato esagerato. Al ritorno con la Juve loro hanno vinto grazie a Ronaldo, poi la palla l’hanno vista poco. Inoltre per tutte queste partite abbiamo avuto la squadra decimata da assenze importanti. Per me il cavallo si vede alla fine e Fonseca sinora, con tutti i problemi che abbiamo avuto, se la sta giocando alla grande

  10. …regà non se scordamo una cosa….mo entra il faraone, mo arientra Zaniolo, Pastore sta in panca (porca pupazza almeno 2 minuti l’avrei messo dentro con l’udinese)…me metto in poltrona e me li vojo gustà !!!!

  11. Sto pensando ché forse per il gioco di Fonseca che vuole ripartire continuamente non dando punti di riferimento Borja Mayoral sia più funzionale di Dzeko e credo che anche il Faraone potrebbe fare molto bene

    • Se iniziamo a ragionare in base al gioco che vuole l’allenatore è l’inizio della fine. Devono giocare i migliori. Dzeko è molto più forte di Mayoral.

    • Lollo, scusami. Dzeko è molto più forte di Mayoral. Ma ultimamente questa forza sembra averla smarrita. Inoltre, parliamo di giocatori diversi, ed allora non si può lamentare una scarsa elasticità nel proporre varianti di gioco (non mi riferisco a te in particolare, ma è una critica che si legge spesso qui) e al contempo proporre un attaccante come titolare fisso e l’altro come mero rincalzo.

  12. Cambiate opinione partita per partita, come le banderuole. Ribadisco: Allegri per vincere qualcosa. Altrimenti ci divertiamo con le piccole e discorso chiuso.

    • Sono d’accordo.
      La crescita deve essere parallela, rosa e panchina.
      Deve iniziare una nuova era.
      Tra l’altro mi viene in mente che con la vecchia proprietà, assente e amorfa, la squadra si sarebbe già squagliata dopo le prime difficoltà come avvenuto nelle ultime stagioni.
      Se non altro, fatti salvi i limiti evidenti, al cospetto di un padrone più presente e coinvolto lo sbraco non c’è stato.
      È già qualcosa, poi per ambire a vincere serve altro.

    • Secondo te è più realistica l’opzione di un miglioramento di Fonseca o dell’approdo di mister Allegri per migliorare le sorti di questa stagione?
      In che direzione dobbiamo remare per ottenere il miglior risultato possibile quest’anno?

  13. A nessuno dei due.
    Stanno appollaiati aspettando come il pane che sbagliamo una sola partita contro le cosiddette piccole .
    Ed invece puntualmente si ingozzano con il Maalox…Ma come tutti i medicinali, l’uso prolungato o l’abuso. Può portare ad effetti collaterali..quindi il suggerimento e’di variare .
    Una settimana il Maalox
    Una il Gaviscon
    Una il Buscopan…
    Ahhhhhh

  14. Io dico di confermare Fonseca già ora e di comprargli quattro giocatori forti, un portiere, un difensore, un centrocampista e un bomber da almeno 20 gol a campionato, poi vediamo dove arriva. La Roma già il calcio più bello del campionato e fa tanti gol. Con quattro innesti di alto livello voglio vedere chi la ferma. L’ho già detto e lo ripeto, agli allenatori va dato tempo, quindi avanti con Fonseca e sono sicuro che la Roma inizierà a vincere qualche titolo.

    Forza Roma

  15. Mio ennesimo trionfo con i presentisti e sognatori coi soldi del Monopoli (dopo Dzeko 4 anni fa’) sarà quando Fonseca (se rimarrà) entro i prossimi 2-3 anni ci porterà i trofei.
    Piacentini caro, c’è Guardiola, glieli dai tu i 25 annui di ingaggio e 500 di calciomercato in 5 anni? C’è Klopp, glieli dai tu i 10 annui più VVD, Salah, Manè, ecc? C’è Flick, lo freghi tu al Bayern Monaco? No perchè per il resto io non so chi tu possa dire sia inequivocabilmente più forte di Fonseca. Forse Conte che con Lukaku-Lautaro-Barella-De Vrij-Skriniar e chi più ne ha più ne metta si è fatto sbattere fuori da CL e CI? Forse Allegri? Allenatore che quando ha vinto lo ha fatto con squadre di campioni(non di promesse)e a cui hanno preferito Tuchel e Pochettino? Forse Zidane? Il distruttore di campioni? Da Hazard, a Jovic, a Mariano Diaz a Reguillon e Vazquez. Ha vinto la CL con Ronaldo e Modric, ha perso Ronaldo(tenendo Modric, Kroos, Marcelo, Ramos, Kroos ecc.) e non vince più. Dimmi chi è INEQUIVOCABILMENTE meglio di Fonseca? Media di 2 punti a partita quest’anno con Karsdorp e Pau Lopez, i suoi campioni sono lo scarto dell’Arsenal(non fate i furbi questo dicevate quando è arrivato, e non ne parlavate tanto meglio manco a Luglio), il “pippone” romano “raccomandato”(altro giocatore su cui ho azzeccato in pieno), il francese “mediocre della fiorentina che non sarà mai un campione” e la “plusvalenza della Juventus”.

    • Luciano, sottoscrivo tutto il tuo post ma vedo che gli pseudo tifosi sono sempre piuttosto numerosi. Ma come si fa ancora a dar credito a personaggi come Conte o al “maestro ” Pirlo?! Ma le ascoltate qualche volta le dichiarazioni di questi grandi geni??? Forza Roma e forza Mister Fonseca.

    • A parte tutte queste cose per gran parte condivisibili (sopratutto poi la parte in cui si dice che certi giocatori sono pi**e e poi si dice che l’allenatore non è bravo… e delle cose una o la squadra è da primo posto e Fonseca la tiene al terzo, o la squadra è da terzo e allora sta facendo il suo oppure la squadra è da 4-7 posto e allora sta facendo bene o benissimo… ma non puo essere che la squadra è da 6 posto, Fonseca è da 7° e allora siamo terzi perchè qualcuno ha sbagliato a trascrivere la classifica!!!) ricordo che uno dei giocatori più importanti della rosa è FUORI per infortunio e non lo può schierare… Chissà cosa accadrebbe a Klopp se perdesse Van Dijck… ops. è successo e il Liverpool è SESTO e Alisson si mette a sbagliare? Eppure al completo hanno battuto record su record… Chissà che succede al Napoli se perde il centroavanti… ops. come Gattuso è in discussione per i risultati e ha avuto Osimeh e Martens infortunati… Ma allora perdere uno importante significa qualcosa… Pensate che sono 10 ANNI che gli allenatori della Roma perdono un TITOLARE INAMOVIBILE per tutta la stagione…
      Chissà dove arriverebbe Conte se oggi Lukaku scendendo le scale si facesse male e saltasse il resto della stagione.

  16. io a Dzeko voglio bene ma definire un tiro una busta e un assist una carambola col difensore che gli aveva tolto l’ennesimo pallone, forse vuol dire volergli bene più di me

  17. dovete schiatta’ tutti

    FORZA GRANDE MISTER

    quanto mi fanno schifo gli opportunisti, i vili, i falsi, gli avvoltoi e tutti quelli che si credono ma non sono.

    e mancavano…

    zaniolo, el shaharawi, smalling, pastore, kumbulla, diawara, dzeko, rigori non fischiati, punto tolti a verona

    date addosso e criticate invece di proteggere e sostenere. fate il gioco dei nostri nemici – televisioni, gentaglia stile lotito e delaurentis, strisciate, chi piu’ ne ha piu’ ne metta.

    fate pena

    FORZA GRANDE MISTER, contro tutti e tutto

  18. “questa squadra batte solo le squadre che gli stanno sotto”: magari! Essendo terza sopra ne ha solo due (Milan e inda) con le quali ha pareggiato; sarebbe scudetto sicuro. Forza Roma!

  19. Corsi dice per certezza che l’inter vince lo scudetto, la juve è impossibile che lo vinca e che la Roma batte il Milan, mancano 16 giornate e lui sa già tutto!!
    Piacentini critica Fonseca e dice che serve un allenatore più forte. Degli allenatori di serieA, solo Conte e Ranieri hanno vinto degli scudetti oltre a Fonseca, Paulo è arrivato l’anno scorso sfiorando la qualificazione in champions con una squadra falcidiata dagli infortuni, è partito con un modulo e poi ha cambiato strada scegliendone un altro, il quale sta dando i suoi frutti. Nel girone d’andata ha perso malamente con Atalanta Napoli e Lazio, nel ritorno ha perso allo stadium giocando una buona partita, nelle vittorie ha faticato con samp e spezia, le altre le ha sempre stradominate, ha steccato la prima col verona senza poter schierare Dzeko e quella col Sassuolo in 10 c’era un rigore enorme nei minuti finali che non gli è stato dato, con Milan altra partita giocata bene e con errori arbitrali, con la juve in casa ha sfiorato la vittoria e partita dominata se non per la doppietta di un superRonaldo. Questa persona merita rispetto per quello che sta dimostrando, utilizza tre ragazzi giovani in difesa, Smalling ha avuto un sacco di problemi fisici, le prestazioni dei portieri sono quelle che sono, ha chiesto lui Pau Lopez, può averci visto male ma da lì a dire che è colpa sua se fa le cappellate ce ne passa.. Diawara è l’unico giocatore che non è cresciuto alla sua guida, Carles Perez fatica e Dzeko non rende come gli anni scorsi, tutti gli altri sono cresciuti tantissimo. Perché deve essere messo sempre in discussione? La sua squadra è quella che dall’inizio del torneo ha creato più occasioni da gol di tutte, ha un bel gioco, segna tanto, è vero che non ha ancora vinto uno scontro diretto ma è possibile che i giornalisti tifosi della Roma continuino a sottolineare questo fatto e non sostengano invece la squadra, non è che questo tabù delle grandi, non venga alimentato dai giornalisti stessi, aumentare questa tensione ogni giorno non fa il bene della squadra, è controproducente. Arriverà una vittoria in uno scontro diretto e purtroppo capiterà di perdere qualche punto con le piccole, come statisticamente succede a tutte le squadre. Ci sono allenatori più forti di Fonseca in giro? Sicuramente!! Questa rosa renderebbe di più con un altro allenatore? Non possiamo saperlo!! La Roma è in corsa per gli obbiettivi stagionali? figuraccia in coppa Italia ma bene in E.L e campionato. La Roma può competere per lo scudetto? E’ troppo presto per dirlo, ne riparliamo tra 6 giornate dopo Roma-Napoli, se avrà ridotto l’attuale distanza di 7punti dalla capolista ne possiamo discutere. Remassimo tutti nella stessa direzione invece di ingigantire problemi che non esistono.. Ne Corsi ne Piacentini ne compagnia cantante ha ragione, non fanno il bene della Roma, le critiche costruttive servono, le loro non lo sono

    • Non capisco il punteggio stile rugbystico (ahimè) quando l’Italia gioca in casa nel 6 Nazioni.
      Mi sembra un ragionamento pienamente condivisibile.

    • Più chiaro di così è veramente difficile. Complimenti per la lucidità e la precisione della disamina

  20. Veramente tutte le partite che abbiamo perso, le abbiamo perse per demerito nostro. Quindi sta mentalità io non la vedo troppo.
    Vedo una squadra che fa la grande con le piccole e nasconde la testa con le grandi. Ma non è di certo una bella mentalità.
    Poi per me Fonseca può rimanere anche 10 anni, non mi da fastidio. A dire il vero non so quale possa essere il problema, ma inutile nascondere il fatto che c’è.

    • “le abbiamo perse per demerito nostro” forse perchè giochiamo con una difesa e un centrocampista molto forti ma anche molto giovani. Quando capitano certi “vecchi marpioni” come cr7, non hanno ancora dalla loro l’esperienza e si sa che un errore con le grandi è molto più difficile da recuperare rispetto ad uno con le piccole. In tutte queste partite ma anche in quella con l’inter la squadra non stava facendo male, poi un erroraccio che porta gli avversari in vantaggio o riapre la partita e le cose si sono complicate maledettamente, come è normale che sia. D’ltronde la juve perde col napoli perchè chiellini fa una cavolata… la differenza però è che chiellini poi continua e fa una grande partita (anche se non gli basta a riprendere il risultato) perchè é chiellini uno che ne ha viste, Ibanez nel derby fa una cavolata “sfortunata” e dopo ne risente perchè non ha l’esperienza per gestire un errore del genere in una partita importante.
      L’esperienza non si compera al mercato, si deve fare sul campo. Però già se si guarda Ibanez e anche Mancini si vede che in un anno sono migliorati tanto, Villar sta diventando un giocatore di livello… però ancora qualcosa sul fronte esperienza per forza di cose la paghi.

  21. Qualche grande una volta disse: Gli scudetti si vincono non perdendo punti con le piccole…vedi spezia -milan. Ora mi chiedo con due innesti di qualità , campioni alla Ibra per intenderci dove potremmo arrivare? tutto qua….e personalmente sta difesa a tre non mi piace per nulla….però siamo terzi e chi vince ha sempre ragione….Rimango sempre della idea che per questa roma meglio borja che dzeko che ritengo un bidone sopravvalutato oltre che alla soglia dei 36 anni non si possono dare ad un calciatore dai 5 gol all’anno 7,5 milioni netti per carità!!!! una calamità calcistica ed economica…spero parta il prima possibile per il suo bene professionale e soprattutto per il bene della Roma. Forza ragazzi e forza roma non mollare mai!!!

    • Se non enzrava dzeko nel 68 stavi per 2-2 tutti stanchi nostri e udinese iniziato a giocare ma un campione gli ha impediti pecato xhe entrato.magari finiva 2-2 poi dicavate xhe alenatorr di m….

    • @Roberto Carlos correggi, “Vincerle tutte contro le medio piccole e perdere con le big.. Dove devo firmare?”… così escludi le quaglie dal conto! con loro è un Big Match perchè é un derby tra Roma e formello, ma non sono certo “una big”, di big hanno solo la stazza (oltre l’ego e gli inciuci!) del presidente!!!

  22. Tra l’altro quello non è un assist ma un rimpallo di una palla persa contro il diretto difensore. Per il resto in tiro moscio ed una sbracciata…..

  23. Per me che è un parere che non conta nulla perché non sono nessuno, tanto meno un tecnico, il problema della squadra è la fase difensiva di tutta la squadra, come trovano un avversario che li pressa che si chiude e riparte in contropiede la Roma va subito in sofferenza, non sa difendere,secondo me è iun limite di Fonseca, magari mi sbaglio, cmq basta vedere i numeri, peggior difesa delle prime 10 squadre, ci sarà un motivo. Invece quando trova squadre che gli fanno fare il proprio gioco non ce n’è per nessuno, a livello individuale dal centrocampo all attacco è uno meglio dell altro. È la sua filosofia di gioco, fonseca gioca sempre per vincere, proporre sempre un gioco offensivo ma con le grandi in Italia devi saper anche difendere e cambiare in base alla partita e lui questo non lo sa fare, gioca solo in un modo. È il mio modesto papere, buona giornata a tutti e sempre forza ROMA

    • Sbagliato… col Napoli la Roma si era chiusa e tentava di ripartire ma non c’è riuscita e preso il gol su punizione si è “slegata” (e continuo a chiedermi se tutta l’aria strana di quella giornata non abbia influito non solo su loro ma anche su di noi). Tra parentesi le statistiche dicono che la Roma è la squdra che fa più gol in ripartenza, più dell’atalanta! Con l’inter quando ci ha attaccato siamo andati in difficoltà, quando si è chiusa abbiamo pareggiato e si è rischiato anche di vincerla.
      Quest’anno gli aprrocci e le tattiche sono state molto varie e dipendevano dagli avversari, poi è ovvio che se fai un errore la juve messa sotto ti punisce con cr7 in una delle rare azioni (lo svantaggio di avere dei difensori giovani contro un vecchio fenomeno!), altre squadre invece non riecono a tirare in porta. Quando l’udinese attaccava la sensazione era più che prima o poi avrebbe perso una palla e la roma sarebbe andata a chiudere la partita più che venisse un gol dei friulani per riaprirla.
      Questo perchè tatticamente dopo l’1-2 della Roma i friulani, tatticamente, stavano rischiando grosso dietro.

  24. corsi: ma come venerdì lo volevi cacciare Fonseca dicevi che era un danno adesso vuoi addirittura andare a casa sua se la Roma dovesse vincere, fate pace col cervello tu e chi mette i pollici giù per difenderti.
    focolari: pure voi ottima partita peccato per il risultato, quanto mi dispiace non puoi capire. Forza Roma

  25. Non so se è già stato detto ma testa bassa e pedalare… senza enfasi quando si fa “il proprio” e senza gettarsi nello sconforto quando le partite non s incanalano nel verso giusto… procediamo e avanziamo, testa al braga senza fare calcoli… POI si vede…. ma, SOPRATTUTTO, SENZA voli pindarici….

  26. Mariolone Mariolone.. poverino, quasi mi fa tenerezza. Sta li, come un avvoltoio che aspetta di piombare sulla preda agonizzante. Sono mesi che prova l’affondo e poi è costretto a tornare indietro ammutolito. Chissà che fegato avrà ormai..

  27. Moggi in una trasmissione juventina, juventibus, ha appena detto che non fa testo che Arthur abbia giocato bene contro la Roma perchè la Roma non ha tattica. Ha detto che non crede alla Roma perchè è una squadra senza personalità visto le partite che fa contro le grandi. Sono d’accordo con lui. Piaccia o meno Moggi di calcio capisce

    • Ancora campa’?
      E’proprio vero il detto, l’erba cattiva non muore mai.

    • Ma se la Juve con noi ha fatto solo catenaccio, senza strusciare palla a centrocampo! Se avessimo avuto Smalling e Pellegrini penso che la storia sarebbe stata diversa. Loro hanno vinto perché Ronaldo ha fatto un gol da campione, poi hanno difeso la loro area senza riuscire a ripartire. Puoi dire bravo ai difensori, a Ronaldo, al portiere, ma ad Arthur proprio no

  28. Come sempre, Corsi parla, in maniera più o meno celata, di scudetto quando vinciamo e vuole la testa di Fonseca quando perdiamo. Ma avere una via di mezzo e affermare che possiamo arrivare tra i primi quattro e quindi andare in CL il prossimo anno è così difficile?

    • intanto foraggia la sua tribù dal grande pollicione..non avendo più prociutti spagnoli sottomano probabilmente ha organizzato na riffa pe giugno..al super-pollicione cesto regalo de coppette e lonzini de Erzinio bassa Ciociaria..eh eh

    • Chiamalo scemo…così non sbaglia mai. Avrà sempre un “ve lo avevo detto” pronto alla bisogna…

  29. L’aria intorno a Fonseca pare farsi meno pesante, ma sono sicuro che il tecnico non si stia affatto illudendo che il peggio sia passato.
    Alla prossima occasione torneranno a mazzolarlo con gli interessi, pure fosse che perdiamo o pareggiamo per un rinvio sbilenco di Pau Lopez che sbatte sul fondo schiena di Ibanez, da parte sua piegato a 90° e completamente assorbito nell’intento di cogliere una gentile margheritina in area piccola, e finisce rotolando e ballonzolando pigramente in porta, spiazzando il portiere frastornato che si butta dall’altra parte.

    Ho già perdonato i due per le figure ancora più grottesche che hanno già inanellato in questo girone d’andata, ma tanto per alcuni è sempre colpa del tecnico…

  30. La Roma gioca un calcio bellissimo, ha un idea tiene sempre il pallino del gioco in mano e questo è merito di Fonseca, penso anche che il problema degli scontri diretti non è tutta colpa sua molte di queste partite le abbiamo perse per errori individuali credo che se stava a posto di Pirlo con quella rosa era primo in classifica con diversi punti di vantaggio sulla seconda

  31. A parer mio le partite con le migliori del torneo le abbiamo perse o non vinte nella maggior parte dei casi perché non siamo realmente ancora in grado di mettere in difficoltà le squadre più compiute, compatte e smaliziate della nostra.
    Abbiamo limiti vari, a tutti i livelli, organico, tecnico, tattico, financo alla convinzione e alla forza di carattere, superabili solo nel medio termine, con un opportuno rafforzamento organico e col raggiungimento di un più stagionato amalgama del gruppo.

    Il tecnico da parte sua può metterci del suo per correggere certe sue insufficienze, ma comincio anche a credere che in alcuni casi si sia confusa la sua filosofia di gioco e il suo intento formativo con una incapacità tout court di capire quando e come modificare la fisionomia della squadra nel corso del match.
    Fonseca spesso quando nota difficoltà indipendenti dal rendimento dei ragazzi o dopo un gol preso casualmente incita la squadra a non perdersi d’animo e a continuare a giocare, in quanto spesso il volume di gioco prodotto può permettere di raddrizzare la situazione, e per ognuna delle volte nelle quali questo non ha funzionato, bisogna anche notare che in molte altre il risultato è arrivato, talvolta anche in zona Cesarini.

    Non intendo dire che Fonseca non sbagli mai, gli capita eccome, ma che la tendenza a non correggere sempre le impostazioni e il modulo è molto probabilmente solo parte del suo modo di insegnare alla squadra a non desistere dal continuare a produrre gioco offensivo e a non perdersi d’animo.
    Fonseca rimane a mio parere un tecnico capace di creare un gruppo e di dargli una impronta di gioco efficace e riconoscibile.

  32. Io vorrei dire ai l signori Corsi e Piacentini che i bravi allenatori che vogliono loro per vincere i trofei lo sono diventati avendo allenato i campioni. Per tanto sono i campioni che fanno diventare grandi gli allenatori. Sempre forza MAGICA ROMA e auguro a Fonseca di portarci più in alto possibile e gli auguro di aprire un ciclo qui a Roma. Alla faccia di tutti quei giornalari che ne parlano male cominciando da quelli del messaggio continuando con quelli del corriere dello sport. 💛❤️💛❤️

  33. Ho una riflessione che vorrei condividere con voi.
    Premetto che non sono nè un tifoso di Fonseca nè un suo detrattore. Per me è l’allenatore della Roma e questo mi basta.
    L’anno scorso ha giocato per quasi tutto il campionato con mezza squadra, ma sembra sia sfuggito ai più. Primo anno alla Roma, giocatori ereditati e via dicendo. Ma lui è diventato Fonsega…correggetemi se sbaglio.
    Quest’anno ha, sempre secondo il mio parere di incompetente tecnico sia chiaro, iniziato a costruire almeno in parte una squadra con le idee che ha in testa…ma tra Covid e deficit vari, diciamo che la spesa è stata “sparagnina”. Sta facendo, credo, un campionato più che dignitoso e credo seguendo un filo logico di programmazione a medio/lungo termine. Mi verrebbe da dire…”lasciamolo lavorare” e invece…Allegri adesso e Conte qualche mese fa. La cosa che mi domando e che vi domando è: ma secondo voi con i Campioni che Conte avrebbe chiesto e che chiederebbe anche Allegri ci sarebbe veramente bisogno di cambiare allenatore?
    SSFR

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome